News:

Sostenete DC Leaguers (scopri come).

Menu principale

Sandman Universe - di Gaiman, AA.VV.

Aperto da Azrael, 08 Maggio 2019, 12:25:30

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Mordecai Wayne

#15
È una vita anche perché la Vertigo oramai non conta più niente.
Secondo te quanti volumi venderebbero di queste serie?
Tu per esempio quale prenderesti?

Citazione di: Slask il 12 Maggio 2019, 21:09:52
Però appunto, non conosco nessuno di questi autori, e non so se la "benedizione" di Gaiman e la sua supervisione bastino per rendere il tutto interessante...   
Io conosco solo Spurrier ma non so se il suo stile possa adattarsi a questo tipo di storie, vedremo o meglio leggeremo.
Van Helsing: A moment ago, I stumbled upon a most amazing phenomena. Something so incredible, I mistrust my own judgement.
Look!


HCPunk

Tutto in un volume, costo permettendo, a me andrebbe bene.. :sisi:
Sostieni DC LEAGUERS




"Non so da dove esce l'idea che gli angeli siano beati...a me fanno cacare sotto."


Rain

Books of Magic sicuramente.
Comunque questa "operazione nostalgia" come dovremmo interpretarla? carenza di idee per nuove serie?
se c'è una cosa che caratterizzava Vertigo era la sperimentazione continua  :mmm:

La pioggia è vita; la pioggia è la discesa del cielo sulla terra; senza la pioggia, non ci potrebbe essere vita. (John Updike)

Sostieni DC Leaguers
http://www.dcleaguers.it/forum/new-leaguers/aiuto-per-rinnovo-201920/

Bramo

Letto Sandman Universe #1.
Per usare una frase fatta... bene ma non benissimo.
Mi spiego: per quanto di questo clima di "grandi ritorni dal passato" con sequel, remake e quant'altro in qualunque mezzo di intrattenimento mi sia già stancato, trovo che Sandman rientri in quell'ambito per cui non è forzato il riprendere il suo immaginario, perché si presta potenzialmente ad essere esplorato in lungo e in largo. Poi, si stava bene anche senza eh, ma appare meno "forzato".
La lettura ha poi avuto il pregio di riportarmi alle atmosfere sognanti che hanno caratterizzato la serie e i vari special che negli anni l'hanno accompagnata, sia per un paio di trovate grafiche sia per i personaggi in scena, tanto quelli già noti quanto quelli introdotti ora.

Il punto è che l'albo paga pesantemente il prezzo di essere una mera introduzione alle quattro serie che comporranno l'universo narrativo di Sandman, risultando ben poco autonomo. Per carità, legittimo vista la natura dell'operazione, ma questo rende la storia molto meno unitaria di quanto prometteva e molto più frammentata. Quasi come se ci fosse una cornice dentro alla quale si aprono finestre scarsamente collegate tra loro. Il che, a livello di qualità della storia in sé e per sé, non è proprio il massimo come effetto finale. Si ottiene un "frankenstein" come prodotto, che come mera "opera artistica" appare monca, in qualche modo, riducendosi solamente ed esclusivamente a "pilota" delle quattro testate in arrivo.
Il filo rosso dato dal corvo Matthew alla ricerca di Morfeo è carino, infatti, ma non sufficiente e anzi labile nel suo tentare di unire le varie storyline.

Di per sé l'idea di un "universo" composto da queste nuove quattro testate legate al Reame del Sogno promette bene, anche se non so quanto fidarmi di questi "eredi" di Neil Gaimain, che per la prima volta non curerà in prima persona un progetto legato alla sua creatura. Il problema sta nella riuscita di questo albo iniziale, buono per le atmosfere ma traballante per la costruzione narrativa.

Buoni i disegni, però, effettivamente di qualità da parte di tutti gli artisti coinvolti.
Andrea "Bramo"

Scrivo per:
LoSpazioBianco.it: nel cuore del fumetto!
www.lospaziobianco.it

SEGUI LOSPAZIOBIANCO SU:
Twitter | Facebook | YouTube | Flickr

Solomon

Chiamatemi taleban, ma non supporterò mai un'operazione del genere.

Mordecai Wayne

Ma è un prologo, ovvio che sia introduttivo. Aspettarsi qualcosa di diverso è alquanto fuori luogo.
Non è certo fatto per essere letto a se stante.
Van Helsing: A moment ago, I stumbled upon a most amazing phenomena. Something so incredible, I mistrust my own judgement.
Look!


Bramo

Citazione di: Mordecai Wayne il 14 Maggio 2019, 17:00:25
Ma è un prologo, ovvio che sia introduttivo. Aspettarsi qualcosa di diverso è alquanto fuori luogo.
Non è certo fatto per essere letto a se stante.
Su questo siamo d'accordo, e infatti l'ho anche specificato.
La mia osservazione era sulla struttura di questo prologo: la scelta di fare 3 "spaccati" scarsamente uniti tra di loro all'interno di una storia legata da un labile filo rosso rende l'albo frammentario, mentre si sarebbe potuto ottenere la stessa funzione introduttiva anche con una storia meno "patchwork".
Andrea "Bramo"

Scrivo per:
LoSpazioBianco.it: nel cuore del fumetto!
www.lospaziobianco.it

SEGUI LOSPAZIOBIANCO SU:
Twitter | Facebook | YouTube | Flickr

Mordecai Wayne

Citazione di: Bramo il 14 Maggio 2019, 17:12:57
Citazione di: Mordecai Wayne il 14 Maggio 2019, 17:00:25
Ma è un prologo, ovvio che sia introduttivo. Aspettarsi qualcosa di diverso è alquanto fuori luogo.
Non è certo fatto per essere letto a se stante.
Su questo siamo d'accordo, e infatti l'ho anche specificato.
La mia osservazione era sulla struttura di questo prologo: la scelta di fare 3 "spaccati" scarsamente uniti tra di loro all'interno di una storia legata da un labile filo rosso rende l'albo frammentario, mentre si sarebbe potuto ottenere la stessa funzione introduttiva anche con una storia meno "patchwork".
A dirti la verità non sarei nemmeno così sicuro che l'abbia scritto Gaiman questo prologo. È evidente che è la classica operazione commerciale di richiamo per attirare interesse sulle nuove serie.
Van Helsing: A moment ago, I stumbled upon a most amazing phenomena. Something so incredible, I mistrust my own judgement.
Look!


Bramo

Citazione di: Mordecai Wayne il 14 Maggio 2019, 17:20:39
Citazione di: Bramo il 14 Maggio 2019, 17:12:57
Citazione di: Mordecai Wayne il 14 Maggio 2019, 17:00:25
Ma è un prologo, ovvio che sia introduttivo. Aspettarsi qualcosa di diverso è alquanto fuori luogo.
Non è certo fatto per essere letto a se stante.
Su questo siamo d'accordo, e infatti l'ho anche specificato.
La mia osservazione era sulla struttura di questo prologo: la scelta di fare 3 "spaccati" scarsamente uniti tra di loro all'interno di una storia legata da un labile filo rosso rende l'albo frammentario, mentre si sarebbe potuto ottenere la stessa funzione introduttiva anche con una storia meno "patchwork".
A dirti la verità non sarei nemmeno così sicuro che l'abbia scritto Gaiman questo prologo. È evidente che è la classica operazione commerciale di richiamo per attirare interesse sulle nuove serie.
Teoricamente, stando ai credits, solo il soggetto è di Gaiman, mentre la sceneggiatura è scritta a otto mani dai quattro sceneggiatori delle singole testate.
E quindi mi dirai "e grazie al ca**o" che l'albo risulta frammentario :P e non avresti tutti i torti: non mi stupirei, in effetti, se ogni sceneggiatore avesse scritto le pagine dedicate alla "sua" serie, pur innestate sulla trama generale dell'albo impostata da Gaiman.
Mi restano comunque mixed feelings sull'esito e sul "valore intrinseco" del volume.

Ne approfitto per dire comunque che l'edizione Lion è ben fatta, tornano gli articoletti della "nostra" Elena Pizzi che da tempo non vedevo su materiale Lion (almeno nelle cose che ho visto io) che ben contestualizzano l'operazione, e vengono inseriti gli approfondimenti presi dal terzo numero di DC Nation che spiegano un po' meglio la natura di Sandman Universe, presentandone le serie e gli autori coinvolti.
Andrea "Bramo"

Scrivo per:
LoSpazioBianco.it: nel cuore del fumetto!
www.lospaziobianco.it

SEGUI LOSPAZIOBIANCO SU:
Twitter | Facebook | YouTube | Flickr

moebius

Ieri in fumetteria ero tentatissimo, poi ho girato e ho visto il prezzo........... 8 euro sono decisamente fuori portata per me al momento.

HCPunk

Citazione di: moebius il 16 Maggio 2019, 14:30:08
Ieri in fumetteria ero tentatissimo, poi ho girato e ho visto il prezzo........... 8 euro sono decisamente fuori portata per me al momento.

Ti capisco.. è anche mensile purtroppo.. fosse come Spawn.. :mmm:
Sostieni DC LEAGUERS




"Non so da dove esce l'idea che gli angeli siano beati...a me fanno cacare sotto."


LoBoFyah

letto, carino, pone delle basi interessanti se piacciono i personaggi... vediamo quanto dura in america, io lo continuo.

Azrael



SANDMAN UNIVERSE N.2

di Simon Spurrier, Kat Howard, Nalo Hopkinson, Dan Waiters, Bilquis Evely, Tom Fowler, Dominike "Domo" Stanton, Max Fiumara, Sebastian Fiumara
Contiene: The Dreaming 1, House of Whispers 1, Lucifer 1, The Books of Magic 1
16,8×25,6, B, 96 pp, col.
€ 9,95

Un nuovo mondo di storie collegate all'universo di SANDMAN è alle porte! I confini delle Terre del Sogno si stanno sgretolando e l'assenza di Daniel non fa che peggiorare la situazione. Il maggiordomo Lucien, che comincia a dubitare della sua stabilità mentale, riuscirà a intervenire? Nel frattempo Erzulie, la padrona della "Casa dei Sussurri", è pronta ad accogliere nel suo regno i seguaci delle credenze Voodoo e Lucifero ha iniziato un nuovo viaggio per trovare la madre di suo figlio. Infine Timothy Hunter, destinato a diventare il mago più potente dell'universo, deve capire come conciliare la sua vita da teenager con il suo apprendistato "magico".
INSTAGRAM: AZRAEL'S CAVE

The Batman (2022) - Batcycle 🦇 REEL

The Batman (2022) McFarlane by Jim Lee 🦇 REEL 🦇



Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
Combatteremo le idee con idee migliori

HCPunk

Giustamente l'aumento di prezzo con l'aumento delle pagine..  :ehm:
Sostieni DC LEAGUERS




"Non so da dove esce l'idea che gli angeli siano beati...a me fanno cacare sotto."


Mordecai Wayne

Ma che periodicità ha? Comunque il numero zero mi aveva stuzzicato.
Van Helsing: A moment ago, I stumbled upon a most amazing phenomena. Something so incredible, I mistrust my own judgement.
Look!