30 Rock

Scritto da Alessandro Cristofaro il 5 gennaio 2012 in Serie TV con nessun commento

Poche persone possono dire di conoscere Tina Fey, un’attrice americana molto amata per le sue ottime prove di sceneggiatrice ed autrice piena di verva critica ed ironica.
Oltre che essere presente nel film “Mean Girls” al fianco di Lindsay Lohan, in cui ha cercato di ricordare i suoi spaventosi anni passati al liceo, in Italia si è fatta notare anche in una classica commedia americana degli equivoci, “Notte folle a Manhattan”, che ha riscosso un discreto successo a livello di pubblico in sala, e che ha saputo mostrarci ancora una volta la sua versatilità.
Una dote che nel serial televisivo, “30 Rock”, la Fey ha saputo rendere ancora più incisiva creando un personaggio elegante, raffinato, ma al tempo stesso divertente ed arguto, dal nome che è un tutto un programma, Liz Lemon: una classica donna in carriera che si destreggia nel conciliare il suo lato privato, per maturare e per crescere, mantenendo anche la capacità di essere professionale e riportare la serenità tra i suoi colleghi che abusano di comportamenti stralunati e folli, al limite del licenziamento.

La sua recitazione è ottima e molto convincente e le deriva dal fatto che il suo personaggio non fa nulla per essere perfetto ma anzi cerca di rappresentare una comune donna al lavoro nella vita di tutti i giorni, a contatto con quello che la sua professione può offrirle, cercando sempre di essere propositiva e di sfruttare la sua carica di buonumore ed allegria contagiosa.

Nel cast annoveriamo oltre ad un bentornato Alec Baldwin, il corpulento supervisore di Liz, anche Jane Krakowsky, che molti ricorderanno da “Ally McBeal” nei panni della segretaria mangiatrice di uomini, e una pletora di ospiti famosi che ad ogni cameo hanno innalzato a livelli vertiginosi la popolarità  del telefilm. Sforzi che hanno ricompensato l’attrice Fey e tutto il cast facendo loro vincere 5 Golden Globe e 9 Emmy Awards, sin dalla prima stagione lanciata nel 2006.
Una curiosità: il 30 Rock del titolo indica l’indirizzo in cui ha sede l’edificio di oltre 70 piani in cui è ambientato il telefilm, 30 Rockefeller Plaza.