Autore Topic: Batman & Robin, di Grant Morrison (n.35-42)  (Letto 189805 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Frank Miller

  • Arkham Asylum
  • *
  • Nerd geneticamente modificato
  • Post: 3010
  • Il dannato Frank!
Re: Batman & Robin, di Grant Morrison (n.35-42)
« Risposta #2100 il: 26 Febbraio 2011, 12:14:04 »
  • Complimenti Gatta, bella lettera! :clap:

    Ed è vero, Dick è un personaggio incredibile (a me è sempre piaciuto) la sua evoluzione è stata costante ed inarrestabile e grazie anche al "biscione" Grant ha fatto l'ultimo salto di qualità.
    E' il personaggio che forse si è più evoluto nel panorama dei comics, da spalla a protagonista, con la propria personalità ben distinta: di ciò si deve assolutamente prenderne atto, che piaccia il personaggio o meno!

    "Avremmo potuto cambiare il mondo..e ora guardaci..io sono diventato un problema politico e tu..tu sei una barzelletta...voglio che ricordi, Clark..negli anni che verranno..nei tuoi momenti più intimi..voglio che ricordi la mia mano attorno alla tua gola..voglio che ricordi l'unico uomo che ti ha battuto.."


    Offline King Mob

    • Indipendenti
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 12556
    • Passi tutta la vita a diventare Dio e poi muori.
    Re: Batman & Robin, di Grant Morrison (n.35-42)
    « Risposta #2101 il: 26 Febbraio 2011, 12:16:04 »
  • Citazione
    E li puoi tutti trovare in qualsiasi teen drama che non sia Skins o Misfits.


    Magari Damian, Dick è già più grandino dai. :asd:

    Damian sta coi Jonas Brothers, Dick invece lo si può trovare in The OC.  :lolle:

    Ma quanto tempo ci separa dalla prossima estate?

    magicofra21

    • Visitatore
    Re: Batman & Robin, di Grant Morrison (n.35-42)
    « Risposta #2102 il: 26 Febbraio 2011, 12:16:28 »
  •  :nono: solo restando in casa DC renee montoya, hal jordan e altri si sono evoluti di più negli anni..

    Offline Selina Kyle

    • Arkham Asylum
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 22448
    • Biancaneve chi?
    Re: Batman & Robin, di Grant Morrison (n.35-42)
    « Risposta #2103 il: 26 Febbraio 2011, 12:20:01 »
  • Renèe Montoya assolutamente sì, grande evoluzione, e anche Hal.  :D
    Ma non più di Dick secondo me.

    Citazione
    E' il personaggio che forse si è più evoluto nel panorama dei comics, da spalla a protagonista, con la propria personalità ben distinta: di ciò si deve assolutamente prenderne atto, che piaccia il personaggio o meno!

    Io la penso come te, lo stesso vale dal mio punto di vista per Barbara Gordon.. lo sosterrò sempre. ;)
    Grazie Frank  :up:

    I Jonas Brothers hanno un loro perchè  :wub:


    Una mela al giorno...

    Offline Frank Miller

    • Arkham Asylum
    • *
    • Nerd geneticamente modificato
    • Post: 3010
    • Il dannato Frank!
    Re: Batman & Robin, di Grant Morrison (n.35-42)
    « Risposta #2104 il: 26 Febbraio 2011, 12:35:13 »
  • I Jonas Brothers hanno un loro perchè  :wub:
    :lolle:

    Si, Montoya, Hal Jordan, Barbara, tutti personaggi che si sono evoluti alla grande, Montoya più degli altri forse, ma Dick sta riuscendo a non farmi rimpiangere Bruce nel ruolo di Batman, pur affrontando il ruolo con la propria personalità e non come semplice copia di Bruce.

    "Avremmo potuto cambiare il mondo..e ora guardaci..io sono diventato un problema politico e tu..tu sei una barzelletta...voglio che ricordi, Clark..negli anni che verranno..nei tuoi momenti più intimi..voglio che ricordi la mia mano attorno alla tua gola..voglio che ricordi l'unico uomo che ti ha battuto.."


    Offline Selina Kyle

    • Arkham Asylum
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 22448
    • Biancaneve chi?
    Re: Batman & Robin, di Grant Morrison (n.35-42)
    « Risposta #2105 il: 26 Febbraio 2011, 12:38:42 »
  • Montoya ha anche una storia editoriale recentissima e meno continuity con cui fare i conti, nel senso che Rucka se l'è gestita (giustamente) come ha voluto, di fatto è un personaggio suo. E potete immaginare quanto mi piace.  :wub:
    La storia dei due personaggi quindi è differente.

    Dick/Batman per me è PAZZESCO.  :wub:



    Una mela al giorno...

    Lois Lane

    • Visitatore
    Re: Batman & Robin, di Grant Morrison (n.35-42)
    « Risposta #2106 il: 26 Febbraio 2011, 12:41:36 »
  • l'ho riletta e  mi è piaciuta moltissimo. è proprio un bel personaggio dick grayson. ricordo ancora con piacere "la lode" che johns gli fece nel sua crisi infinita.

    ottimo gatta. ottimo  :up:

    magicofra21

    • Visitatore
    Re: Batman & Robin, di Grant Morrison (n.35-42)
    « Risposta #2107 il: 26 Febbraio 2011, 12:43:01 »
  • Montoya ha anche una storia editoriale recentissima e meno continuity con cui fare i conti, nel senso che Rucka se l'è gestita (giustamente) come ha voluto, di fatto è un personaggio suo.

    giustissimo :sisi:

    Offline Doktor Sleepless

    • Indipendenti
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4067
    • Ich bin ein Berliner.
    Re: Batman & Robin, di Grant Morrison (n.35-42)
    « Risposta #2108 il: 26 Febbraio 2011, 12:43:18 »
  • .

    Dick/Batman per me è PAZZESCO.  :wub:


    Secondo me, paradossalmente, è stato reso meglio da Tony Daniel in Battle for the Cowl che da Morrison nel suo Batman & Robin.  :sisi:

    Offline Selina Kyle

    • Arkham Asylum
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 22448
    • Biancaneve chi?
    Re: Batman & Robin, di Grant Morrison (n.35-42)
    « Risposta #2109 il: 26 Febbraio 2011, 12:50:40 »
  • Per me le due cose si integrano molto bene invece. Da un lato il dubbio, dall'altra la successiva risolutezza. ;)
    A me gli eroi piacciono così, con fragilità e dubbi, ma allo stesso tempo risoluti e decisi quando bisogna agire. La Battle la devo rileggere, sono in procinto.  :D


    Una mela al giorno...

    Offline Murnau

    • Vertigo
    • *
    • King Nerd
    • Post: 31432
    • Benvenuti tra i rifiuti, non vi cacceremo via.
    Re: Batman & Robin, di Grant Morrison (n.35-42)
    « Risposta #2110 il: 26 Febbraio 2011, 12:54:21 »
  • .

    Dick/Batman per me è PAZZESCO.  :wub:


    Secondo me, paradossalmente, è stato reso meglio da Tony Daniel in Battle for the Cowl che da Morrison nel suo Batman & Robin.  :sisi:
    Uhm... se Daniel lo abbia reso meglio non saprei, ma Morrison s'è scordato di caratterizzarlo, dopo i primi tre numeri. Giusto un'ombra nella saga di Red Hood, ma più che altro era un riflesso dell'oscurità di Jason; poi zero: Dick corre, salta, picchia, ma l'approfondimento scarseggia.
    Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




    Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                       La notte, 1961

    Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                        Il cielo sopra Berlino, 1987

    Offline Selina Kyle

    • Arkham Asylum
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 22448
    • Biancaneve chi?
    Re: Batman & Robin, di Grant Morrison (n.35-42)
    « Risposta #2111 il: 26 Febbraio 2011, 12:56:06 »
  • Citazione
    Uhm... se Daniel lo abbia reso meglio non saprei, ma Morrison s'è scordato di caratterizzarlo, dopo i primi tre numeri

     :nono:



    Una mela al giorno...

    Offline Jonathan Crane

    • Arkham Asylum
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2199
    • Al rogo i minestroni! Unitevi a noi!
    Re: Batman & Robin, di Grant Morrison (n.35-42)
    « Risposta #2112 il: 26 Febbraio 2011, 13:00:31 »
  • Uhm... se Daniel lo abbia reso meglio non saprei, ma Morrison s'è scordato di caratterizzarlo, dopo i primi tre numeri. Giusto un'ombra nella saga di Red Hood, ma più che altro era un riflesso dell'oscurità di Jason; poi zero: Dick corre, salta, picchia, ma l'approfondimento scarseggia.

    Già, è vero. Nel ciclo di Morrison è abbastanza anonimo, povero, ma era diventato Batman da un po' rispetto a Battle for the Cowl, quindi aveva guadagnato sicurezza. Nella Battaglia doveva ancora diventare il pipistrello e c'è stata una maggior introspezione del personaggio, che personalmente preferisco.
    Fondatore e Leader dell'Anti-Minestrone League



    Ho rovinato la vita di così tanta gente, non posso mica ricordarmi di tutti!

    (Piccola pausa di riflessione. Ritornerò.)

    Offline Murnau

    • Vertigo
    • *
    • King Nerd
    • Post: 31432
    • Benvenuti tra i rifiuti, non vi cacceremo via.
    Re: Batman & Robin, di Grant Morrison (n.35-42)
    « Risposta #2113 il: 26 Febbraio 2011, 13:01:39 »
  • Uhm... se Daniel lo abbia reso meglio non saprei, ma Morrison s'è scordato di caratterizzarlo, dopo i primi tre numeri. Giusto un'ombra nella saga di Red Hood, ma più che altro era un riflesso dell'oscurità di Jason; poi zero: Dick corre, salta, picchia, ma l'approfondimento scarseggia.

    Già, è vero. Nel ciclo di Morrison è abbastanza anonimo.
    Ecco, il termine perfetto per il Dick Grayson di Batman & Robin: anonimo.
    Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




    Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                       La notte, 1961

    Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                        Il cielo sopra Berlino, 1987

    Offline Selina Kyle

    • Arkham Asylum
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 22448
    • Biancaneve chi?
    Re: Batman & Robin, di Grant Morrison (n.35-42)
    « Risposta #2114 il: 26 Febbraio 2011, 13:03:51 »
  • Ma per te era anonimo anche prima, cosa cambia?  :lolle:


    Una mela al giorno...