The Leaguers’ Corner: The New 52 Parte 1

Scritto da Giuseppe Pulvirenti il 27 novembre 2012 in Batman e Comics e fumetti americani e Flash e Fumetti DC Comics e Lanterna Verde e Superman e The Leaguers' Corner con nessun commento

Premessa

A più di un anno dall’inizio del reboot che ha sconvolto le fondamenta dell’universo DC, vediamo quali sono stati i cambiamenti maggiori per i nostri eroi.
Ricordiamo che tutto ebbe inizio con il maxi-evento del 2011, quel Flashpoint – di Geoff Johns e Andy Kubert, con annessi millemila tie-in – dove la realtà del DCU veniva cambiata per sempre.
In questa saga assistiamo a dei cambiamenti nel continuum di Terra 0 (così veniva chiamata la terra “ufficiale” dei nostri eroi dopo gli eventi di Infinite Crisis dello stesso Johns) causati proprio da Barry Allen, ossia Flash: nel disperato tentativo di evitare l’omicidio di sua madre da parte di Zoom, Flash compie un viaggio indietro nel tempo, riuscendo a salvarla ma modificando così la realtà nel mondo noto come Flashpoint.
Un mondo senza Superman, senza Green Lantern, senza Flash; un mondo dove a rimanere uccisi non sono i coniugi Wayne ma il piccolo Bruce; un mondo dove Cyborg è il più importante supereroe; un mondo spaccato a metà dalla guerra tra gli atlantidei di Aquaman e le amazzoni di Wonder Woman, guerra che rischia di annichilire il mondo stesso.
A fermare tutto sarà poi Flash, che con un altro viaggio nel passato lascia accadere l’omicidio di sua madre, ripristinando così la realtà precedente.
Almeno, in parte.
Perché poco prima del rush finale, una misteriosa donna incappucciata (dal nome Pandora) gli rivela che le tre timeline – DCU, Vertigo e Wildstorm – vanno ricongiunte (un tempo erano un tutt’uno), perché dovranno affrontare nel prossimo futuro una minaccia mai vista prima d’ora, per cui sono obbligate a confluire nuovamente in una sola timeline, la New Earth.
Flash torna nel presente ormai modificato, con una memoria che si “aggiorna” ben presto al continuum della nuova realtà.

Quali sono i cambiamenti sostanziali nella New Earth?
Innanzitutto non ci sono mai state delle Crisi, il nuovo mondo è troppo “giovane” per averle mai affrontate: quindi, niente Crisis on infinte Earths e Infinite Crisis.
La prima apparizione dei supereroi non avviene durante la Seconda Guerra Mondiale ma bensì nella seconda metà degli anni Duemila: Superman appare per la prima volta cinque anni e mezzo fa, mentre la Justice League (composta da Superman, Batman, Wonder Woman, Barry Allen, Hal Jordan, Aquaman e Cyborg) cinque anni fa.
Batman sembra proprio essere il primo supereroe ad apparire sulla scena, circa sei mesi prima di Superman: prima come leggenda metropolitana, e poi conosciuto al mondo esterno solo con la formazione della Justice League.
Altre modifiche sostanziali riguardano gli eroi della JSA: personaggi come Alan Scott, Jay Garrick, Hawkgirl e tanti altri vivono in un mondo parallelo, Earth 2.
Un altro dei cambiamenti più consistenti riguarda gli eroi Wildstorm: Grifter, Voodoo, Hawksmoore, Midnighter, Apollo e tantissimi altri ancora fanno parte di questa nuova realtà.
Infine, l’amatissimo John Constantine, ben più giovane della sua controparte Vertigo, fa anch’egli parte della New Earth.

Il seguito la prossima settimana, byex!