DC First Wave Speciale

Scritto da Andrea Bramini il 22 novembre 2011 in Altri eroi DC Comics e Batman e Fumetti DC Comics con nessun commento


Autori: Brian Azzarello, Jason Starr, Phil Noto, Phil Winslade
Edizione Originale: Batman/Doc Savage Special 1, First Wave Special 1
Edizione Italiana: “Speciale First Wave” Batman/Doc Savage, BAO Publishing, 100 pagg, euro 9,00


La BAO è lodevole per tante, tantissime cose. Una di queste è inserirsi nelle intercapedini dei diritti editoriali. Così facendo ha trovato delle serie secondarie della DC, non appartenenti all’ampio pacchetto di cose coperte nei diritti Planeta DeAgostini per la pubblicazione di DC/Vertigo in Italia, e se ne è assicurata la pubblicazione sul nostro mercato.
Sono cose particolari, magari di nicchia, ma non prive di interesse. Finora la BAO ci aveva fornito il materiale dedicato all’infanzia, come i Tiny Titans, ma in occasione della scorsa Lucca Comics ha rilanciato portando il primo volume della linea DC First Wave.
Trattasi di una collana ideata e condotta da Brian Azzarello ambientata negli anni ’30 di una realtà alternativa, in cui Batman collabora con altri personaggi del DC Universe, quali Doc Savage e Spirit, per contrastare il crimine.
Visto il periodo storico, per quanto alternativo, il Batman che vediamo agire è un novellino alle prime armi, un neofita che non esista a usare le armi contro i malviventi che incontra.

Ciò non fa strano se si pensa al contesto, all’ambientazione che Azzarello ha creato attorno a questi personaggi. Per chi conosce un minimo lo stile narrativo dello sceneggiatore, per esempio con cose come Batman: Città Spezzata o soprattutto come 100 Bullets, di prossima ripubblicazione da parte della RW-Lion, sarà facile capire come anche qua l’ambientazione molto urbana e il genere hard-boliled la facciano da padroni.

Anche non conoscendo alcuni personaggi meno celebri, come Doc Savage o Avenger, questo volume della BAO è comunque lo starting point ideale di questo testata, che idealmente quindi ripresenta da zero anche personaggi che gli autori pescano da storie passate. Siamo in una realtà alternativa, non dimentichiamolo. Comunque propriquesto Doc Savege lo trovo un personaggio molto interessante, un avventuriero di scienza che decide di farsi paladino legale della giustizia nel mondo. Antitetico a Batman, insomma, che agisce di notte e mascherato senza preoccuparsi del fatto che durante le sue azioni possa morire dei cattivi. Eppure la possibilità di collaborare per i due non manca, dal momento che alla base ci sono idee che entrambi condividono.

Il volumetto contiene due storie.
Notte Bronzea, di Brian Azzarello e Phil Noto, serve a presentare la collana: la Gotham anni ’30, questo Batman particolare, Doc Savage, l’atteggiamento della polizia e dei cittadini verso questi due eroi, la malavita organizzata della città… il tutto attraverso un caso molto intrigante, un thriller molto ben scritto con tanto di immancabili didascalie che ci mostrano i pensieri-monologhi di Batman restituendoci l’atmosfera da film giallo. Dispiace solo per la fine, davvero troppo repentina.
Il Problema di Avenger, di Jason Starr e Phil Winslade, introduce invece un altro personaggio, un terzo incomodo nel duo Batman-Savage che si fa chiamare Avenger, vero nome Henry Benson. Costui è un vigilante in piena regola, molto peggio di Batman per il suo modus operandi, accecato dall’uccisione della sua famiglia dimostra di essere un efferato punitore senza remore o coscienza, che cerca la vendetta più che la giustizia.
Batman e Savage si uniscono per fermare le “prodezze” di questo pazzo pericoloso, che prende di mira un potente boss gothamita.

Come anticipato sopra, le storie hanno entrambe una forte impronta hard-boiled e la cosa può appagare gli appassionati del genere. I disegni di Phil Noto sono decisamente d’atmosfera e riusciti, ma anche quelli di Phil Winslade non scherzano pur essendo molto diversi da quelli di Noto.

Il volume, come ottima consuetudine da parte della BAO, è molto ben curato: contiene le varie cover originali, e inoltre un’introduzione a questo universo narrativo firmata da Leonardo Favia (che è anche il traduttore delle due storie e il curatore della collana), e alla fine del volume un bel po’ di pagine ricche di bozzetti grafici e dei profili per ciascun personaggio che reciterà in First Wave, presentazioni scritte da Azzarello stesso.

Un ottimo volume introduttivo per preparare i lettori alle prossime pubblicazioni targate BAO che presenteranno nuove avventure ambientate in questa nuova realtà.


Informazioni sull'autore

Andrea BraminiUn nerd amante del medium Fumetto, deli film d'animazione, del cinema, dei telefilm e della musica rock.Leggi tutti gli articoli di Andrea Bramini