News:

Sostenete DC Leaguers (scopri come).

Menu principale

Stephen King

Aperto da Matches Malone, 02 Settembre 2009, 19:04:06

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Guardiano della Notte

Citazione di: Lar Gand il 02 Settembre 2009, 22:30:12
Come dice spesso King, horror nn è scrivere di mostri con la bava alla bocca, ma rendere paurosa la quotidianità, come il cane di casa, la macchina, il cimitero degli animali, ecc.

il finale di una saga di 7 libri  :sisi:
ALL OF EXISTENCE SHALL BE MINE!

Manhattan

Citazione di: Knight il 02 Settembre 2009, 21:18:22
Citazione di: Matches Malone il 02 Settembre 2009, 21:15:00
CitazioneSpero di non offendere nessuno scrivendo quel che penso di King in un topic a lui dedicato ma lo trovo sopravvalutatissimo .
Mi piace parecchio la scrittura horror diciamo e ho letto praticamente tutti i racconti di Lovecraft e una buona fetta di quelli di Poe e non penso si possa paragonare King a questi due giganti dell'horror.
Ho letto il primo libro della torre nera di King , una saga che tutto sommato leggendo qua e là pensavo potesse interessarmi .
C'ho messo 2 mesi per finirlo perchè non ho retto lo stile di scrittura e la trama non mi è piaciuta per niente .
Ripeto spero di non risultare provocatorio è solo una mia idea tutto qui   .

Certo, nessuno ti dice niente :lol:

Ma hai provato solo La torre? Perchè nel caso non credo possa essere considerato come esempio della scrittura horror di King, visto che abbraccia anche il genere fantasy...
Ho provato la torre perchè non ero in cerca di letteratura horror quanto di qualcosa per svagarmi la mente e visto che mi piacciono molto le storie di pistoleri (roba tipo Billy the Kid ecc..) ho pensato che le avventure di un pistolero in un contesto diverso mi potessero interessare.
Ho trovato le prime 80 pagine interessanti ma poi..... non ho gradito per niente l'apparizione del ragazzino , mi ha rovinato tutta l'atmosfera abbastanza cupa che mi ero creato .
Ho trovato anche il modo di scrivere poco piacevole però mi pare di aver capito che l'ha scritto da molto giovane quindi non ci ho badato tanto.

La Torre Nera è un romanzo bellissimo e forse il più lungo tra quelli mai scritti di questo tipo. Il primo libro l'ha scritto a 19 anni e non è affatto vero che la storia alla fine si concluda male o cose del genere. E' bellissimo dall'inizio alla fine IMHO.

Quando verrà riprodotto al cinema (spero lo facciano bene come per LOTR) poi tutti saranno fan da anni e avranno letto tutto ecc. E' sempre così per questo genere di cose.  <_<

Per quanto riguarda il Re ho apprezzato immensamente Carrie, un libriccino che si legge da solo e che è sangue, odio e vendetta. Bellissimo.  :sisi:

Lar Gand

Citazione di: Manhattan il 02 Settembre 2009, 22:59:57
Citazione di: Knight il 02 Settembre 2009, 21:18:22
Citazione di: Matches Malone il 02 Settembre 2009, 21:15:00
CitazioneSpero di non offendere nessuno scrivendo quel che penso di King in un topic a lui dedicato ma lo trovo sopravvalutatissimo .
Mi piace parecchio la scrittura horror diciamo e ho letto praticamente tutti i racconti di Lovecraft e una buona fetta di quelli di Poe e non penso si possa paragonare King a questi due giganti dell'horror.
Ho letto il primo libro della torre nera di King , una saga che tutto sommato leggendo qua e là pensavo potesse interessarmi .
C'ho messo 2 mesi per finirlo perchè non ho retto lo stile di scrittura e la trama non mi è piaciuta per niente .
Ripeto spero di non risultare provocatorio è solo una mia idea tutto qui   .

Certo, nessuno ti dice niente :lol:

Ma hai provato solo La torre? Perchè nel caso non credo possa essere considerato come esempio della scrittura horror di King, visto che abbraccia anche il genere fantasy...
Ho provato la torre perchè non ero in cerca di letteratura horror quanto di qualcosa per svagarmi la mente e visto che mi piacciono molto le storie di pistoleri (roba tipo Billy the Kid ecc..) ho pensato che le avventure di un pistolero in un contesto diverso mi potessero interessare.
Ho trovato le prime 80 pagine interessanti ma poi..... non ho gradito per niente l'apparizione del ragazzino , mi ha rovinato tutta l'atmosfera abbastanza cupa che mi ero creato .
Ho trovato anche il modo di scrivere poco piacevole però mi pare di aver capito che l'ha scritto da molto giovane quindi non ci ho badato tanto.

La Torre Nera è un romanzo bellissimo e forse il più lungo tra quelli mai scritti di questo tipo. Il primo libro l'ha scritto a 19 anni e non è affatto vero che la storia alla fine si concluda male o cose del genere. E' bellissimo dall'inizio alla fine IMHO.

Quando verrà riprodotto al cinema (spero lo facciano bene come per LOTR) poi tutti saranno fan da anni e avranno letto tutto ecc. E' sempre così per questo genere di cose.  <_<

Per quanto riguarda il Re ho apprezzato immensamente Carrie, un libriccino che si legge da solo e che è sangue, odio e vendetta. Bellissimo.  :sisi:

Quoto.

E poi il finale della Torre è  :meta:
Grant Morrison ha sempre ragione, non perdete tempo a pensarla in modo diverso perché sarebbe solo colpa vostra  :ahsisi:<br />Grant Morrison è S.S.I. (Supremo, Sopraffino e Inarrivabile.)<br />One Invasion? One Lantern!<br /><br />"Se esiste un lavoro migliore nei comics che scrivere la Legione, con il suo enorme cast e le sue grandi opportunità creative, non l'ho mai avuto" - Paul Levitz<br /><br />"Abbiate fede, credete che un uomo possa volare, e con le sue ali condurvi lontano dalle vostre sofferenze" - Clark Kent - Action Comics 798

smaikol

Citazione di: Matches Malone il 02 Settembre 2009, 22:27:11
CitazioneSo che molti non condivideranno, ma io non lo trovo affatto uno scrittore horror. Voglio dire, di questi libri che ho letto, nessuno mi ha mai fatto impaurire o non dormire la notte. Adoro King perchè è un grande narratore e un grande tessitore di storie umane. Analizza i difetti dell'uomo e tesse storie incrociate tra loro che ti prendono come raramente mi è capitato.

Beh ma non è che a tutti un horror non deve far dormire la notte...anch'io ho sempre dormito dopo aver letto le sue storie, ma mentre le leggevo ero comunque coinvoltissimo. Non impaurito, ma coinvolto.
Altre persone invece magari non dormono davvero la notte...a ognuno fa un effetto diverso.
Dipende secondo me da cosa si intende per horror: se mostri, vampiri ecc...beh, solitamente non è il suo caso. Il suo genere è notoriamente associato all'horror, ma è un termine riduttivo per diversi suoi libri; c'è molto più soprannaturale che horror.
Esempio: Misery. Il mio preferito, insieme a It. Un romanzo di lunghezza media, in cui non compaiono mostri o forze soprannaturali. Niente di tutto questo, ci sono solo persone. Eppure, immedesimandosi nella storia, è quanto di più angosciante si possa immaginare.

It è per me qualcosa di stupendo, leggilo e poi mi saprai dire...io farò lo stesso con L'ombra.
Assolutamente d'accordo.
NOn intendevo dare nessuna accezione negativa dicendo che per me non è uno scrittore horror, anzi. Come lui stesso ha più volte detto non gli importa affatto delle etichette che gli danno, l'importante è scrivere (e per noi leggere) storie che piacciano alla gente.
Misery l'ho adorato, letto in 2-3 giorni, un capolavoro.
Per It, sarà molto dura che inizia a leggerlo ora, tra studio e la lettura dei comic il tempo è poco , anche perchè lo vorrei leggere davvero bene e 1200 pagine non ho voglia di intervallarle tra loro.
Bisogna tenersi gli amici vicini, Raziel, e i nemici ancora più vicini.
Quali migliori servitori di coloro le cui passioni trascendono i concetti di bene e male?
Non è chi sono , ma quello che faccio che mi qualifica.
I criminali sguazzano nella comprensiva indulgenza della nostra società.

Lar Gand

IT è uno di quelli che nn ho mai letto, quando avevo tempo era troppo vivo il ricordo del film, ora che il film nn lo ricordo per nulla nn ho tempo  :(
A dire il vero nn ho tempo per nessun libro  :(
che nn sia a fumetti
o tecnico
Grant Morrison ha sempre ragione, non perdete tempo a pensarla in modo diverso perché sarebbe solo colpa vostra  :ahsisi:<br />Grant Morrison è S.S.I. (Supremo, Sopraffino e Inarrivabile.)<br />One Invasion? One Lantern!<br /><br />"Se esiste un lavoro migliore nei comics che scrivere la Legione, con il suo enorme cast e le sue grandi opportunità creative, non l'ho mai avuto" - Paul Levitz<br /><br />"Abbiate fede, credete che un uomo possa volare, e con le sue ali condurvi lontano dalle vostre sofferenze" - Clark Kent - Action Comics 798

Frank Miller

Purtroppo è molto che non leggo un suo libro, ma qualche anno fà lo adoravo. A dire il vero penso che lo adorerei ancora è che non ho molto tempo per leggere cose che non siano tecniche o fumetti :asd:. C'è IT che mi aspetta sulla libreria, ma ne ho altri già letti da tempo tra iquali ho amato tantissimo "la zona morta"! :up:
Ho letto anche i primi due della serie Torre Nera e...cazzo mi piace un casino come scrive, però forse l'eccessiva lunghezza della saga fa perdere di vista il senso della storia, odve si vuole andare a parare. Però devo dire che per esprimere un'opinione seria dovrei leggermela tutta :hmm:
Comunque forse il mio autore preferito!

"Avremmo potuto cambiare il mondo..e ora guardaci..io sono diventato un problema politico e tu..tu sei una barzelletta...voglio che ricordi, Clark..negli anni che verranno..nei tuoi momenti più intimi..voglio che ricordi la mia mano attorno alla tua gola..voglio che ricordi l'unico uomo che ti ha battuto.."


Spider-Bat

Sto leggendo IT io... Bellissimo! Nn mi dispiacerebbe se ne facessero un fumetto (una cosa impegnata xò, nn una cosa fatta tanto per fare dei soldi)



Matches Malone

Ho letto L'ombra dello scorpione ed è veramente bellissimo, come It. Mi ha lasciato lo stesso effetto di nostalgia per un po' di giorni una volta finito.

Cappellaio Matto

Non sono un divoratore di romanzi horror, e di King ho letto esclusivamente "IT", dato il tema trattato (Sono un coulrofobico redento).
E devo dire che è davvero un bel romanzo, eccezion fatta per quelle parti nelle quali lo scrittore tende a scivolare sul metafisico.

Walter West

Diciamo che fino a due, tre anni fa, leggevo per lo più roba fantasy del tipo Licia Troisi. Va beh, sorvoliamo va. :D Di King avevo letto soltanto Cell, ed il primo libro della Torre Nera, e non è che mi avessero entusiasmato più di tanto. Carini. 
Poi, è arrivato lui.
Barry.
Tu non mi conosci.. e non ti ricordi di me. Quindi, questo è un ciao.. ed un addio.
Prima che ti dica altro, devi andare da Batman. Chiedigli della lettera di suo padre. Digli che c'è qualcosa di sbagliato nella storia. Qualcuno l'ha infettata, e tutti voi avete dimenticato delle cose. Compreso me.
Barry... grazie per avermi dato una vita stupefacente. Grazie per la gentilezza, per la tua ispirazione, per esserci sempre stato. E per ora. L'ultima volta.
Avevi ragione. Ogni secondo è stato un dono.
Per questo non me ne andrò in agonia, me ne andrò con l'amore nel cuore.
Addio, Barry.
Addio.

Matches Malone

Mi togli una curiosità? Ma L'ombra è legata alla saga della Torre Nera solo per la presenza di Flagg o anche per altro?

Walter West

Guarda, non saprei dirti, perché non sono un gran conoscitore di King, infatti ho ricominciato a leggere il primo libro de La Torre Nera proprio perché avevo letto in giro che c'erano legami con L'ombra dello scorpione. Insomma, quel libro è un vero e proprio capolavoro, e Randall Flagg è uno dei personaggi migliori che abbia mai letto, davvero. Ho appena finito di vedere anche la miniserie TV del '94 su Youtube. Certo, è molto carina, non mi aspettavo molto, è impossibile trasporre su pellicola il libro di King, però come adattamento è davvero ben fatto, soprattutto gli attori. ^_^
Barry.
Tu non mi conosci.. e non ti ricordi di me. Quindi, questo è un ciao.. ed un addio.
Prima che ti dica altro, devi andare da Batman. Chiedigli della lettera di suo padre. Digli che c'è qualcosa di sbagliato nella storia. Qualcuno l'ha infettata, e tutti voi avete dimenticato delle cose. Compreso me.
Barry... grazie per avermi dato una vita stupefacente. Grazie per la gentilezza, per la tua ispirazione, per esserci sempre stato. E per ora. L'ultima volta.
Avevi ragione. Ogni secondo è stato un dono.
Per questo non me ne andrò in agonia, me ne andrò con l'amore nel cuore.
Addio, Barry.
Addio.

Lar Gand

Citazione di: Matches Malone il 27 Novembre 2009, 19:32:13
Mi togli una curiosità? Ma L'ombra è legata alla saga della Torre Nera solo per la presenza di Flagg o anche per altro?

Solo
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.
Grant Morrison ha sempre ragione, non perdete tempo a pensarla in modo diverso perché sarebbe solo colpa vostra  :ahsisi:<br />Grant Morrison è S.S.I. (Supremo, Sopraffino e Inarrivabile.)<br />One Invasion? One Lantern!<br /><br />"Se esiste un lavoro migliore nei comics che scrivere la Legione, con il suo enorme cast e le sue grandi opportunità creative, non l'ho mai avuto" - Paul Levitz<br /><br />"Abbiate fede, credete che un uomo possa volare, e con le sue ali condurvi lontano dalle vostre sofferenze" - Clark Kent - Action Comics 798

Matches Malone


Walter West

Citazione di: Lar Gand il 27 Novembre 2009, 19:53:15
Solo
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.


Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.
Barry.
Tu non mi conosci.. e non ti ricordi di me. Quindi, questo è un ciao.. ed un addio.
Prima che ti dica altro, devi andare da Batman. Chiedigli della lettera di suo padre. Digli che c'è qualcosa di sbagliato nella storia. Qualcuno l'ha infettata, e tutti voi avete dimenticato delle cose. Compreso me.
Barry... grazie per avermi dato una vita stupefacente. Grazie per la gentilezza, per la tua ispirazione, per esserci sempre stato. E per ora. L'ultima volta.
Avevi ragione. Ogni secondo è stato un dono.
Per questo non me ne andrò in agonia, me ne andrò con l'amore nel cuore.
Addio, Barry.
Addio.