News:

Sostenete DC Leaguers (scopri come).

Menu principale

Batman v Superman: Dawn of Justice (2016) di Z. Snyder 3.0

Aperto da Azrael, 16 Luglio 2016, 03:52:08

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questa discussione.

Bread v Pak

Leggendo qui: https://snyderverseanalysis.co.uk/bvs-museum-gala/ mi è venuta in mente una cosa sul tema della spada di Alessandro Magno, in quella scena si vede il riflesso di Bruce vicino alla spada come a intendere una giustapposizione tra lui e Alessandro Magno. E se lui fosse la spada stessa? La spada usata da A"Lex"ander per recidere il nodo Gordiano?

Quindi essere una metafora del fatto che Bruce, in quel momento, è uno strumento manipolato da Luthor?
Modificato da Bread Pak - 7 agosto 2007 ore: 22.01
Ri-Modificato da Bread Pak - 9 marzo 2012 ore: 11.16

Ogni volta che il computer suggerisce la password a Nite Owl un informatico muore...

Man of Steel

See? This is the kinda shit i'm talking about! :)

La capacità di mettere in piedi una "Super-Storia", ovvero una storia che è in grado di adattarsi al pov e alle esigenze del suo consumer, pur adattando il Batman di Morrison, dubito fortemente che Gunn & Co. possano raggiungere questo traguardo.

Ho provato a cercare invano dei quotes specifici dove Grant spiega a grosso modo e in modo grossolano il suo storytelling che si presta appunto a queste cose, le tecniche che lui adotta per poter comunicare cose che lui non ha nemmeno concepito inizialmente, una questione di prevedere l'imprevedibe.

Thought-process che per diversi anni ho sempre considerato un enorme cazzata paraculo (Grant È noto per essere arrogante d'altronde) però in realtà ha un suo senso...

Uno storytelling ricorsivo e autoreferenziale aiuta tantissimo a donare multi-layers ad una storia, a poter trasmettere cose che il writers manco voleva far trasparire.
Io conosco Grantone praticamente attraverso i suoi superhero comics e posso trovare un bordello di esempi, non oso immaginare gente che lo conosce a 360°.

Uno degli esempi che mi piace sempre ricordare è quella della fan-theory (poi smentita da Grant stesso) riguardo al personaggio di Leo Quintum di All Star Superman come una versione futura di Lex Luthor, tornato indietro nel tempo per salvare Superman.
Se si prova a leggere il comic usando questa chiave di lettura (questa teoria qua) la storia acquisisce un ulteriore layer pazzesco, ci sono interi callbacks e parallelismi che ti portano a credere in quella fan-theory, questo per via di certi keywords ripetuti più volte, dei plot-points e storyarcs dei pg, le tendenze del writer stesso quando scrive una storia (viaggi nel tempo, loop temporali) ecc ecc...

Altro esempio che posso fare è l'abitudine di Morry di parlare di un vampiro cosmico oppure come tende a giocare con la figura del Diavolo, specialmente nella sua Bat-run.

Dr.Hurt è solo un villain? È Thomas Wayne? È il Diavolo? È un vessel di un demone (Barbatos) ? È il "buco nelle cose"?
All of the above?

Anche Bruce e Darkseid sono "the hole in the things" però!
Uno stesso concetto che ritorna in gioco più volte in svariate maniere e prende diversi significati.

Ora quello che @Bread v Pak vede in quel momento di BvS ha ovviamente senso, è importante che non fosse stato pensato da Snyder/Terrio? No! :D

Death of the Author v Birth of the reader!
You see what you want to see.

Questa è la nostra realtà, la nostra verità, la nostra caverna di Platone, difficile poter sfuggire a queste cose e forse è il modo migliore per assorbire una storia dato che la si prende seriamente.

Ragion per cui, nel headcanon di tanti, Leo is Lex! :lol:
We're all searching for enlightenment.
But what is light?
Different for everyone. But everyone looking.

See what we want to see.
No matter how small...or big we are.

Arkin Torsen

#767
L'idea di vedere in un'opera quello che si vuole vedere e di trovarci quello che si cerca, di solito a tutti i costi, mi fa una paura tremenda.
Diversamente, (far sì) che essa assuma un particolare significato per il singolo individuo, in stretta connessione con il vissuto personale e il momento di fruizione, per me, è un elemento fondamentale della narrazione.
Ancora diversamente, ci sono varie chiavi di lettura che si possono trovare, sempre a partire dal proprio vissuto e soprattutto dal proprio bagaglio gnoseologico, grazie agli spunti disseminati nell'opera. La possibilità per il fruitore di pensare ad altro a partire da ciò che sta fruendo, anche se magari quell'"altro" non è realmente presente nel prodotto. In questo caso, però, non c'è manipolazione dell'opera, bensì del proprio immaginario, che solitamente ne esce arricchito.
La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere (John Constantine)

Man of Steel

Beh, sì, la differenza tra un fanatico e un fan. :ahsisi:

Se già uno deve forzare il suo pov significa che lui stesso non vede quello che pretende di vedere though. :zuzu:
We're all searching for enlightenment.
But what is light?
Different for everyone. But everyone looking.

See what we want to see.
No matter how small...or big we are.

Arkin Torsen

La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere (John Constantine)

Chocozell

Citazione di: Bread v Pak il 06 Febbraio 2023, 19:39:51E se lui fosse la spada stessa? La spada usata da A"Lex"ander per recidere il nodo Gordiano?

Quindi essere una metafora del fatto che Bruce, in quel momento, è uno strumento manipolato da Luthor?

Spero proprio di no, perché sarebbe abbastanza ridicolo.
Firma.png


Man of Steel

Citazione di: Arkin Torsen il 07 Febbraio 2023, 10:15:48Non ci siamo capiti, quindi mi fermo subito.
Non avevo letto l'edit però mi trovi d'accordo, tornando a Morrison è proprio quel genere di sforzo che chiede di fare ai lettori e che spesso loro si rifiutano di fare, è proprio questo il bello dell'interazione writer-comic-reader.

Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.
We're all searching for enlightenment.
But what is light?
Different for everyone. But everyone looking.

See what we want to see.
No matter how small...or big we are.

Bread v Pak

Citazione di: Chocozell il 07 Febbraio 2023, 10:24:52Spero proprio di no, perché sarebbe abbastanza ridicolo.
In che senso?
Il fatto che Bruce sia manipolato da Lex è appurato. Lo palesa Luthor proprio nel corso del film nel dialogo con Superman (sono bastate delle note in rosso, hai lasciato morire la tua famiglia, ecc...).
Modificato da Bread Pak - 7 agosto 2007 ore: 22.01
Ri-Modificato da Bread Pak - 9 marzo 2012 ore: 11.16

Ogni volta che il computer suggerisce la password a Nite Owl un informatico muore...

Guardiano della Notte

Qualcuno sa se il brano iniziale "a Beautiful Lie" sia di Zimmer o di Junkie?
ALL OF EXISTENCE SHALL BE MINE!

Man of Steel

È di Zimmer E Junkie. :ahsisi:
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.
We're all searching for enlightenment.
But what is light?
Different for everyone. But everyone looking.

See what we want to see.
No matter how small...or big we are.

Bread v Pak

Non riesco a trovare informazioni certe a riguardo.
Almeno per quanto riguarda i crediti vengono riportati entrambi...
Modificato da Bread Pak - 7 agosto 2007 ore: 22.01
Ri-Modificato da Bread Pak - 9 marzo 2012 ore: 11.16

Ogni volta che il computer suggerisce la password a Nite Owl un informatico muore...

Man of Steel

La parte di Batman l'ha composta generalmente Junkie (perchè Zimmer aveva già dato con i film di Nolan), mentre per Supes se ne occupava Zimmer, il quale portava avanti il suo lavoro di Man of Steel.

Ma conosco Zimmer, il pianoforte è il suo tocco, non di Junkie, inoltre è più facile vedere Zimmer eseguire la traccia in questione a differenza di Junkie (che al massimo si sarà occupato del background).

Conferma al 100% lo si ha in
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.


#IYKYK. :ahsisi:
We're all searching for enlightenment.
But what is light?
Different for everyone. But everyone looking.

See what we want to see.
No matter how small...or big we are.

Man of Steel

We're all searching for enlightenment.
But what is light?
Different for everyone. But everyone looking.

See what we want to see.
No matter how small...or big we are.

Bread v Pak

Modificato da Bread Pak - 7 agosto 2007 ore: 22.01
Ri-Modificato da Bread Pak - 9 marzo 2012 ore: 11.16

Ogni volta che il computer suggerisce la password a Nite Owl un informatico muore...

AdrianVeidt

#779
Buon compleanno al cinecomic più discusso di sempre  :asd:
Imperfetto, controverso, ma, senza alcun dubbio, estremamente AMBIZIOSO  :wub: