Final crisis capolavoro o paccone incomprensibile?

Aperto da robocoppola, 04 Novembre 2009, 15:43:37

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

CappuccioRosso


Vorador

I gusti non si possono discutere in quanto tali, ma definirlo una cagata pazzesca mi sembra eccessivo, oltre che ingiusto. No?

Xorn

Citazione di: Vorador il 30 Aprile 2013, 14:56:07
I gusti non si possono discutere in quanto tali, ma definirlo una cagata pazzesca mi sembra eccessivo, oltre che ingiusto. No?

:quoto: A me mancano due numeri per finirlo  :lol: personalmente l ho trovata un ottima saga....forse se devo trovarci un difetto un pelo compressa....ci avrei dedicati una manciata di numeri in più...ma mi devo ancora godere il finale...
We talk about the past...and our future...and how the past has this funny habit of becoming the future if you're not careful...if you forget


Vorador

Citazione di: Xorn il 30 Aprile 2013, 15:09:56
Citazione di: Vorador il 30 Aprile 2013, 14:56:07
I gusti non si possono discutere in quanto tali, ma definirlo una cagata pazzesca mi sembra eccessivo, oltre che ingiusto. No?

:quoto: A me mancano due numeri per finirlo  :lol: personalmente l ho trovata un ottima saga....forse se devo trovarci un difetto un pelo compressa....ci avrei dedicati una manciata di numeri in più...ma mi devo ancora godere il finale...

Eh, la complessità è una delle caratteristiche di questa Crisi, ma come ti dicevo in fiera, io ho dovuto leggerla tre volte prima di capirne la grandezza e la poesia. Sempre come ti dicevo, io sono convinto che uno al quale Morrison non piaccia, non potrà mai apprezzare questa saga (quindi io e te siamo a posto :P), perché all'interno si trova buonissima parte del suo pensiero applicato ai supereroi.

Xorn

Citazione di: Vorador il 30 Aprile 2013, 15:24:14
Citazione di: Xorn il 30 Aprile 2013, 15:09:56
Citazione di: Vorador il 30 Aprile 2013, 14:56:07
I gusti non si possono discutere in quanto tali, ma definirlo una cagata pazzesca mi sembra eccessivo, oltre che ingiusto. No?

:quoto: A me mancano due numeri per finirlo  :lol: personalmente l ho trovata un ottima saga....forse se devo trovarci un difetto un pelo compressa....ci avrei dedicati una manciata di numeri in più...ma mi devo ancora godere il finale...

Eh, la complessità è una delle caratteristiche di questa Crisi, ma come ti dicevo in fiera, io ho dovuto leggerla tre volte prima di capirne la grandezza e la poesia. Sempre come ti dicevo, io sono convinto che uno al quale Morrison non piaccia, non potrà mai apprezzare questa saga (quindi io e te siamo a posto :P), perché all'interno si trova buonissima parte del suo pensiero applicato ai supereroi.

Assolutamente d accordo con te  :hug: ma io intendevo "compressa"  :lol: nel senso che secondo me poteva durare un pelino in più...tutto sembra accadere molto rapidamente  :up:
We talk about the past...and our future...and how the past has this funny habit of becoming the future if you're not careful...if you forget


Vorador

Citazione di: Xorn il 30 Aprile 2013, 15:26:24
Citazione di: Vorador il 30 Aprile 2013, 15:24:14
Citazione di: Xorn il 30 Aprile 2013, 15:09:56
Citazione di: Vorador il 30 Aprile 2013, 14:56:07
I gusti non si possono discutere in quanto tali, ma definirlo una cagata pazzesca mi sembra eccessivo, oltre che ingiusto. No?

:quoto: A me mancano due numeri per finirlo  :lol: personalmente l ho trovata un ottima saga....forse se devo trovarci un difetto un pelo compressa....ci avrei dedicati una manciata di numeri in più...ma mi devo ancora godere il finale...

Eh, la complessità è una delle caratteristiche di questa Crisi, ma come ti dicevo in fiera, io ho dovuto leggerla tre volte prima di capirne la grandezza e la poesia. Sempre come ti dicevo, io sono convinto che uno al quale Morrison non piaccia, non potrà mai apprezzare questa saga (quindi io e te siamo a posto :P), perché all'interno si trova buonissima parte del suo pensiero applicato ai supereroi.

Assolutamente d accordo con te  :hug: ma io intendevo "compressa"  :lol: nel senso che secondo me poteva durare un pelino in più...tutto sembra accadere molto rapidamente  :up:

Ah, ho cannato a leggere  :P
Infatti mi chiedevo come poteva essere complessa per te che avevi capito Il Ritorno di Bruce Wayne  :lolle:

Xorn

Citazione di: Vorador il 30 Aprile 2013, 15:32:33
Citazione di: Xorn il 30 Aprile 2013, 15:26:24
Citazione di: Vorador il 30 Aprile 2013, 15:24:14
Citazione di: Xorn il 30 Aprile 2013, 15:09:56
Citazione di: Vorador il 30 Aprile 2013, 14:56:07
I gusti non si possono discutere in quanto tali, ma definirlo una cagata pazzesca mi sembra eccessivo, oltre che ingiusto. No?

:quoto: A me mancano due numeri per finirlo  :lol: personalmente l ho trovata un ottima saga....forse se devo trovarci un difetto un pelo compressa....ci avrei dedicati una manciata di numeri in più...ma mi devo ancora godere il finale...

Eh, la complessità è una delle caratteristiche di questa Crisi, ma come ti dicevo in fiera, io ho dovuto leggerla tre volte prima di capirne la grandezza e la poesia. Sempre come ti dicevo, io sono convinto che uno al quale Morrison non piaccia, non potrà mai apprezzare questa saga (quindi io e te siamo a posto :P), perché all'interno si trova buonissima parte del suo pensiero applicato ai supereroi.

Assolutamente d accordo con te  :hug: ma io intendevo "compressa"  :lol: nel senso che secondo me poteva durare un pelino in più...tutto sembra accadere molto rapidamente  :up:

Ah, ho cannato a leggere  :P
Infatti mi chiedevo come poteva essere complessa per te che avevi capito Il Ritorno di Bruce Wayne  :lolle:

a a a :lol: Per capire al 100x100 certe cose del pelatone, bisognerebbe entrare proprio nella sua testa.... :asd:
We talk about the past...and our future...and how the past has this funny habit of becoming the future if you're not careful...if you forget


CappuccioRosso

Citazione di: Vorador il 30 Aprile 2013, 15:24:14
io sono convinto che uno al quale Morrison non piaccia, non potrà mai apprezzare questa saga (quindi io e te siamo a posto :P), perché all'interno si trova buonissima parte del suo pensiero applicato ai supereroi.
Bravo si hai proprio detto bene

EMC2

Ieri sera alle 00.30 ho finito Final Crisis. Faccio tutta una serie di premesse:

1) E' la seconda cosa seria che leggo di Morrison (dopo la gestione di Batman fino a RIP). Finora non è scoccato l'amore con questo autore: ne ammetto la genialità, però a volte mi sembra fine a se stessa, un vorticare intorno ad astruse complicazioni e cose non dette. Apprezzo moltissimo il suo sforzo di riprendere vecchi pezzi dell'universo DC, il suo voler trattare il fumetto come arte e non come semplice intrattenimento: di conseguenza non è immediato, non si può leggere come un banale fumetto, ma c'è bisogno quasi di uno studio, perlomeno dell'universo DC.

2) Ho trovato molte difficoltà proprio per il riprendere tantissimi personaggi dell'universo DC, alcuni completamente (a me) sconosciuti. Mentre in Blackest Night Johns più o meno è riuscito a rendere il tutto scorrevole, qui invece è indubbia la difficoltà di alcuni passaggi (volutamente oscuri), il richiamare storie con decenni di vita, personaggi completamente nuovi (per me).

3) La cosa che finora non mi piace di Morrison è che è geniale nella trama, nei collegamenti, nel plot insomma, ma trovo che si assurda la sua scelta di rendere tutto complicato: cioè non è che se una cosa è difficile ed elitaria allora è un capolavoro e se è semplice e immediata è una schifezza: mi sembra che a volte marchi apposta alcuni passaggi incomprensibili non tanto per essere funzionale alla storia quanto per essere funzionale al suo personaggio, cioè Morrison in quanto tale

4) Mi sono letto con calma la trama da wikipedia e ho potuto congliere tanti piccoli dettagli che ovviamente con la prima lettura non ero riuscito ad immagazzinare, e posso comunque affermare che è geniale come tutto combaci, come tutto collimi e sublimi.

Ecco, se dovessi dare un consiglio per chi legge Morrison ma ovviamente non ha la dimestichezza di anni di universo DC, io ho deciso di attuare questa tecnica:
   - prima lettura esplorativa senza pretese
   - analisi e lettura della trama da wikipedia/forum/siti/articoli
   - seconda o terza lettura per metabolizzare.

Così farò per Batman RIP, così farò anche per Crisi Finale.
Se dvo quindi dare un voto adesso, direi che siamo a 7, che è la media tra 9 (voto della trama) e 5 (esperienza a tutto tondo della lettura). Probabilmente alla seconda o terza lettura si passerà ad 8 se non 9 :up:

My 2 cents :sisi:

Whenever I entered the Speed Force, I knew that I still had an anchor to the real world.






A love like a lightning rod. I could always find my way back to her ..
find my way home ...
so long as our bond wasn't broken


Argo007

Citazione di: EMC2 il 12 Giugno 2013, 20:03:29
Ieri sera alle 00.30 ho finito Final Crisis. Faccio tutta una serie di premesse:

1) E' la seconda cosa seria che leggo di Morrison (dopo la gestione di Batman fino a RIP). Finora non è scoccato l'amore con questo autore: ne ammetto la genialità, però a volte mi sembra fine a se stessa, un vorticare intorno ad astruse complicazioni e cose non dette. Apprezzo moltissimo il suo sforzo di riprendere vecchi pezzi dell'universo DC, il suo voler trattare il fumetto come arte e non come semplice intrattenimento: di conseguenza non è immediato, non si può leggere come un banale fumetto, ma c'è bisogno quasi di uno studio, perlomeno dell'universo DC.

2) Ho trovato molte difficoltà proprio per il riprendere tantissimi personaggi dell'universo DC, alcuni completamente (a me) sconosciuti. Mentre in Blackest Night Johns più o meno è riuscito a rendere il tutto scorrevole, qui invece è indubbia la difficoltà di alcuni passaggi (volutamente oscuri), il richiamare storie con decenni di vita, personaggi completamente nuovi (per me).

3) La cosa che finora non mi piace di Morrison è che è geniale nella trama, nei collegamenti, nel plot insomma, ma trovo che si assurda la sua scelta di rendere tutto complicato: cioè non è che se una cosa è difficile ed elitaria allora è un capolavoro e se è semplice e immediata è una schifezza: mi sembra che a volte marchi apposta alcuni passaggi incomprensibili non tanto per essere funzionale alla storia quanto per essere funzionale al suo personaggio, cioè Morrison in quanto tale

4) Mi sono letto con calma la trama da wikipedia e ho potuto congliere tanti piccoli dettagli che ovviamente con la prima lettura non ero riuscito ad immagazzinare, e posso comunque affermare che è geniale come tutto combaci, come tutto collimi e sublimi.

Ecco, se dovessi dare un consiglio per chi legge Morrison ma ovviamente non ha la dimestichezza di anni di universo DC, io ho deciso di attuare questa tecnica:
   - prima lettura esplorativa senza pretese
   - analisi e lettura della trama da wikipedia/forum/siti/articoli
   - seconda o terza lettura per metabolizzare.

Così farò per Batman RIP, così farò anche per Crisi Finale.
Se dvo quindi dare un voto adesso, direi che siamo a 7, che è la media tra 9 (voto della trama) e 5 (esperienza a tutto tondo della lettura). Probabilmente alla seconda o terza lettura si passerà ad 8 se non 9 :up:

My 2 cents :sisi:

:quoto:

mar-vell

Il Mio Nuovo Sito Fumetti Marvel

Anaver

Capolavoro  :sisi:
A me è piaciuta tantissimo, dalla prima all'ultima vignetta. Colpi di scena a non finire e soprattutto non puoi prevedere niente.

:up:
I HAVE RETURNED.

Arkin Torsen

Non so se definirla un capolavoro, però Crisi Finale, che ho letto ieri sera per la prima volta, mi ha convinto e stupito. Sono rimasto colpito dalla serietà con la quale Morrison ha costruito e concretizzato l'evento, un mega evento che ha sicuramente la funzione di fare il botto quanto a vendite. È la prima Crisi che leggo, quindi non ho pietre di paragone interne alla DC, ma rispetto ad altri mega eventi che ho letto, qui si respira davvero l'atmosfera da "niente sarà più come prima". L'autore si impegna a fondo, cura ogni particolare meticolosamente e a modo proprio, quindi con grande "follia". Per me Morrison è proprio folle, in senso positvo si intende! La lettura è complessa, senza le vostre guide mi sarei perso parecchio, ma anche avvincente, si coglie la partecipazione di chi scrive.
Il capitolo morrisoniano che più mi è piaciuto è l'ultimo, soprattutto per il racconto di Lois, invece a livello assoluto l'alloro va a "Last Will and Testament" di Meltzer.
La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere (John Constantine)

Illmatic

Ho finito l'absolute questo pomeriggio.

Di certo l'inventiva non manca a Morrison. E' una storia ricca di avvenimenti e imprevedibile, piena di "roba".
E' piuttosto intricata (e questo per me non è un difetto) e con vari spunti di riflessione, e con momenti riusciti di metanarrativa.

Però non tutto mi è piaciuto. Innanzitutto, ha il limite che a quanto pare è "congenito" in questo tipo di "eventi": ci sono troppi supereroi! Per farceli stare tutti, ci sono linee narrative tutto sommato inutili che appesantiscono la lettura (almeno per me).
E va tutto troppo veloce. Io non amo le storie troppo decompresse, ma qui si esagera nell'opposto. Così viene depotenziato l'effetto emotivo dei momenti che dovrebbero essere più drammatici.
In questo, è inferiore a "Crisi sulle Terre Infinite" (che resta, a mio parere, la migliore Crisi DC), che riusciva a farmi emozionare per la sorte di eroi di cui prima non mi era mai fregato nulla (tipo Supergirl e Flash), mentre qui faccio fatica a provare pathos per la morte del mio supereroe preferito!
Non a caso, le parti che ho preferito sono Superman Beyond e i due episodi di Batman, proprio perché si concentrano su singole vicende e supereroi, piuttosto che una miriade di personaggi e eventi, che proprio per la loro quantità non possono avere lo spazio e le emozioni che meriterebbero.

Probabilmente, più che un difetto dell'opera in sè, è proprio un limite degli eventi crossover.
Resta, comunque, una lettura supereroistica di alto livello, e la conferma, per me, della grandezza autoriale di Morrison, perché il tutto è davvero congegnato bene, e non era per niente facile.

BraveheartKratos

credo di essere l'unico a cui non è piaciuto per nulla... (ora arrivano le legnate  :ph34r: ) insomma a me è sembrata tanto una robona incomprensibile caotica (per spiegare in realtà quella poca roba che vuole dire) e sopratutto una lunga scazzottata finale per risolvere tutto... purtroppo avevo preso l absolute a negozio e l ho rivenduto dopo 2 letture, proprio non l ho digerito, zero.... per me sono moooooolto meglio le prime due crisi, finire le crisi con CI sarebbe stato molto meglio che fare questa terza... comunque parere personalissimo, rispetto anche i vostri ma non condivido, infatti eviterò anche l acquisto del deluxe!!!  :zoom: