News:

Sostenete DC Leaguers (scopri come).

Menu principale

Dylan Dog - di Tiziano Sclavi 2.0

Aperto da Murnau, 31 Ottobre 2012, 14:29:00

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

phoenix_81


Citazione di: Liquido il 21 Aprile 2014, 15:42:56
Con i soldi del cartonato ti prendi alcune delle più belle storie di Sclavi.

Non lo metto in dubbio, ma non intendo comprare bonellidi stampati su carta igienica...

Liquido

#1411
Quantomeno alla fine pubblicheranno un autore che merita questo formato se non di più:

http://www.baopublishing.it/view.php?section=comicbooks&id=220


Rimango sempre del parere che 17€ per una storia che potete trovare a 1€ siano tanti.
Ok, questa sarebbe la versione 'ufficiale' del disegnatore e vabè.

Peccato che noi vecchi fan di Dyd Sclavi lo compravamo e leggevamo a prescindere dal disegnatore...




Mordecai Wayne



Dylan Dog Color Fest n. 12, semestrale
Copertina: Sara Pichelli e Annalisa Leoni

Le radici del male
Soggetto e sceneggiatura: Michele Masiero
Disegni: Fabio Civitelli
Colori: Luca Bertelé

Ananga, lo spirito immortale del giaguaro, la rabbia della natura violentata. Il Dio del Male ha dato filo da torcere sia a Mister No, il pilota amazzonico, negli anni Cinquanta, che all'Indagatore dell'Incubo, qualche decennio dopo. E ora, tornato a seminare la morte, dovrà vedersela con entrambi i personaggi, che uniscono le loro forze per sconfiggere ancora una volta l'oscura furia della Belva primordiale.

Incubo impossibile
Soggetto e sceneggiatura: Luigi Mignacco e Alfredo Castelli
Disegni: Luigi Piccatto e Renato Riccio
Colori: Overdrive Studio

Perché l'Indagatore dell'Incubo si risveglia nell'ufficio di Martin Mystère e al posto di Groucho vede comparire Java? Perché il Detective dell'Impossibile si sveglia a casa dell'inquilino di Craven Road ed è costretto a sorbirsi le freddure a raffica dell'assistente di Dylan? E che cos'hanno a che fare con tutto ciò le due enigmatiche mezze sfere che si trovano in entrambi gli studi?

Buggy
Soggetto e sceneggiatura: Carlo Ambrosini
Disegni: Paolo Bacilieri
Colori: Erika Bendazzoli

"Il tempo è senza principio e senza fine, è eterno, non c'è prima e non c'è dopo: c'è sempre stato e sempre ci sarà. Il tempo semplicemente È", sostiene un certo Perkins, alloggiato all'hotel Astrid di Napoleone. Dylan e il Detective entomologo si trovano catapultati in una vicenda che si snoda con modalità spazio-temporali in continuo mutamento. E a fare la spola tra Londra e Ginevra, tra gli anni Novanta e i giorni nostri, fungendo da collante al tutto, troviamo Allegra l'intraprendente pupilla di Napoleone.

Demoni e silicio
Soggetto e sceneggiatura: Davide Rigamonti
Disegni: Ivan Calcaterra
Colori: Fabio D'Auria

Il tecnomante Kevin Vlakar ce l'ha fatta: è riuscito a raggiungere un antico sito archeologico nel quale era rimasto sepolto per secoli lo studio di Dylan Dog. E dal suo diario, rinvenuto sul luogo, fugge un demone che vi era rimasto intrappolato, trasferendosi attraverso un computer nella rete. A Nathan Never non resta che raggiungere il cyberspazio per mettergli il sale sulla coda, ma al suo fianco, a dargli man forte, il fido Sigmund Baginov ha posto un avatar virtuale: Dylan Dog.


In uscita il 23/04/2014

Anteprima:

Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.
Van Helsing: A moment ago, I stumbled upon a most amazing phenomena. Something so incredible, I mistrust my own judgement.
Look!


Murnau

Citazione di: phoenix_81 il 21 Aprile 2014, 16:49:06

Citazione di: Liquido il 21 Aprile 2014, 15:42:56
Con i soldi del cartonato ti prendi alcune delle più belle storie di Sclavi.

Non lo metto in dubbio, ma non intendo comprare bonellidi stampati su carta igienica...
Allora ti perdi alcuni dei migliori fumetti di sempre. Peccato.
Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                   La notte, 1961

Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                    Il cielo sopra Berlino, 1987

Billy Batson

Ho visto alcune tavole di Civitelli per il Color Fest (team up Dylan-Mister No). Da comprare solo per quelle, fidatevi :w00t:
Si dice che solo dopo i 30 km i pensieri si sfasciano definitivamente, il pane torna acqua e farina, la farina campo, il campo polvere e pioggia, e forse l'uomo che da Maratona arrivò ansimante ad Atene,prima di morire raccontò solo un sogno
CRAMPI di M. Lodoli

Mordecai Wayne

Citazione di: Billy Batson il 22 Aprile 2014, 12:47:42
Ho visto alcune tavole di Civitelli per il Color Fest (team up Dylan-Mister No). Da comprare solo per quelle, fidatevi :w00t:
A me questo Color acchiappa da morire, anche per le storie. Speriamo bene. :ahsisi:
Van Helsing: A moment ago, I stumbled upon a most amazing phenomena. Something so incredible, I mistrust my own judgement.
Look!


King Mob

Continuo a leggere DyD in ordine, in attesa di giungere al numero 100.

Il trittico di Chiaverotti "Metamorfosi"/"Il Mosaico dell'Orrore"/"Presenze..." è qualcosa di pazzesco, specialmente le ultime due.

Ed "Oltre la Morte" di Sclavi è allucinante, uno dei suoi capolavori.  :wub:

Ma quanto tempo ci separa dalla prossima estate?

Murnau

Metamorfosi me la ricordo come una storia minore, le altre due invece mi sono sempre piaciute moltissimo.
Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                   La notte, 1961

Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                    Il cielo sopra Berlino, 1987

Nonno Libero

TAG Xbox One: Nonno LiberoTAG PSN: NonnoLibero

King Mob

Citazione di: Murnau il 23 Aprile 2014, 13:16:16
Metamorfosi me la ricordo come una storia minore, le altre due invece mi sono sempre piaciute moltissimo.

Non è una delle migliori di Chiave ma resta un gioiellino.

Ci aggiungo il bellissimo La Sfida.

Inviato dal mio GT-I9100 utilizzando Tapatalk


Ma quanto tempo ci separa dalla prossima estate?

Murnau

Citazione di: King Mob il 23 Aprile 2014, 14:03:13

Ci aggiungo il bellissimo La Sfida.

Inviato dal mio GT-I9100 utilizzando Tapatalk


Ecco, quella è una delle migliori.
Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                   La notte, 1961

Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                    Il cielo sopra Berlino, 1987

Bob_Kane

Alla fine ho recuperato i primi 150 numeri e ho iniziato a leggerli, senza però seguire l'ordine cronologico, visto che la continuity è molto labile. Secondo voi mi conviene comunque evitare di continuare così?

In ogni caso ho letto alcune storie che sono dei gioielli, tipo:
Gli Uccisori,
La bellezza del demonio (mi ha ricordato un po' Alack Sinner nel tratto di Trigo),
Alfa & Omega (pieno di citazioni dai film di fantascienza),
Attraverso lo Specchio (stupendo),
Horror Paradise (Dylan contro Arcade, il nemico degli x-men  :lol:),
La Clessidra di Pietra (bello, anche se qualcosa non torna, però alla fine è tutto molto onirico),
I Delitti della Mantide (stupendo, Chiaverotti è quasi ai livelli di Sclavi).


Manda

Citazione di: Bob_Kane il 23 Aprile 2014, 15:03:40
Chiaverotti è quasi ai livelli di Sclavi
non scherziamo, nonostante la storia in questione sia ottima. Il Chiave per quanto lo ami, possiede un millesimo della genialità di Sclavi.

Inviato dal mio GT-I9070 con Tapatalk 2


Liquido

Leggili comunque in ordine numerico, è più divertente  :sisi:

Su Sclavi-Chiaverotti concordo. Molti reputano Partita con la Morte un Capolavoro (che è stato un po' l'apice chiaverottiano su Dyd).
Semplicemente non hanno mai letto Mefistofele  :asd:

King Mob

Letto La Storia di Dylan Dog.

Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.

Ma quanto tempo ci separa dalla prossima estate?