DC LEAGUERS CONSIGLIA: MARVEL COMICS

Scritto da Alessandro Grossi il 4 luglio 2011 in Fumetti Marvel Comics e The Leaguers' Corner con nessun commento

I titoli qui riportati sono pubblicati in Italia da PANINI COMICS.

 

“Marvels” (1994) di Kurt busiek e Alex Ross

I supereroi Marvel visti dal basso, dal marciapiede, dagli occhi sbarrati dei cittadini di New York. L’Uomo Ragno, Capitan America, i Fantastici Quattro visti dall’altra faccia della medaglia, attraverso la macchina fotografica di un reporter che assiste all’alba di una nuova era. L’era degli eroi.

Marvels, il capolavoro a fumetti di Kurt Busiek e Alex Ross torna finalmente in una nuovissima versione lussuosa e di grande formato, con oltre 200 pagine di approfondimenti, illustrazioni, interviste e contenuti inediti. Tutti gli script di Kurt Busiek e decine di illustrazioni a colori di Alex Ross.

EDIZIONI: Unico volume di “Marvel Italia” in edizione deluxe / Volune n. 19 dei classici del fumetto di Repubblica serie oro.

 

“Civil War” (2006-2007) di Mark Millar

La storia vede la comunità dei supereroi spaccarsi davanti alla decisione di appoggiare o meno l’Atto di Registrazione dei superumani,che permetterebbe al governo degli Stati Uniti d’America di registrare le identità civili degli individui dotati di superpoteri. I due fronti hanno come leader Capitan America (contrari) e Iron Man (favorevoli). Lo slogan della saga è: «Tu da che parte stai?».
La trama riprende elementi già affrontati dalle saghe Vendicatori Divisi, House of M e Guerra segreta, nonché elementi di Son Of M e The 198 e riporta in scena molti personaggi secondari e da tempo non utilizzati.

Rispetto agli eventi degli anni precedenti Civil War presenta una maggior interazione tra le serie coinvolte. Infatti, mentre ad esempio in House of M i tie-in furono abbastanza slegati e fini a se stessi, in questo caso invece approfondiscono e completano la storia della miniserie.

EDIZIONI: Marvel miniserie 76-83 / 3 Omnibus “Marvel Italia” ( in alternativa un’unico cofanetto con tutti e tre i volumi) / Volume n.1 delle “Grandi Saghe”.

 

“New X-Men” (2000-2004) di Grant Morrison

Mentre una nuova generazione di mutanti comincia a crescere in tutto il globo, una nuova generazione di sentinelle sta per essere prodotta nella giungla ecuadoriana. Al centro dell’azione una donna misteriosa, conosciuta con il nome di Cassandra Nova, cercherà di prendere il controllo delle sentinelle per sterminare l’intera popolazione mutante di Genosha.

Grant Morrison approda al timone della nave mutante portando in dote avventura, azione e misteri in una storia, “E come estinzione”, in cui lo scenario fantascientifico e quello di un’ipotetica controsocietà mutante diventano i criteri di scelta. Una saga che ha rimescolato le carte nell’Universo mutante, ridefinendo non solo i caratteri dei personaggi ma anche le uniformi dei pupilli di Xavier, ridisegnate per l’oocasione da Frank Quitely.

EDIZIONI: cinque volumi “100% Marvel” (“E come eXtinzione” – “Imperiale” – “Nuovi mondi” – “Rivolta mutante” – “Pianeta X”)

 

“Wolverine Origini” (2001-2002) di Paul Jenkins e Andy Kubert

Quali segreti nasconde il passato di Wolverine? Chi era prima di diventare il protagonista dell’esperimento Arma X? Quali sono le sue vere origini? Chi sono i suoi genitori? Domande rimaste senza risposta per oltre vent’anni. Quesiti risolti grazie a “Wolverine: Origini”, che ci svela cosa lega il mutante con gli artigli di adamantio alla villa di John Howlett, all’ingenua e premurosa Rose e al piccolo James. Una storia autoconclusiva ideata da Bill Jemas e Joe Quesada e affidata a un trio d’eccezione: Paul Jenkins, Andy Kubert e Richard Isanove.

EDIZIONI: Volume unico di “Marvel italia” in edizione deluxe

 

“Wolverine: Arma X” (1991) di Barry Windsor-Smith

Molto prima che nascessero gli X-Men, molto prima che esistesse un Wolverine… esisteva semplicemente Logan, il mutante!” Un uomo tormentato dal suo misterioso passato. Da sogni orribili che lo vedono in un tetro laboratorio, cavia e vittima di uno spaventoso processo mutante. Ma sono solo visioni oniriche? Chi era prima di essere uno dei membri degli X-Men? Lo chiamano l’eroe dei tre nomi: prima Logan, poi Arma X. Poi Woverine.

Ritorna, dopo anni d’attesa, la storia che per prima aprì uno spiraglio sulle origini del mutante dallo scheletro di adamantio. Artefice di questo capolavoro della Marvel è Barry Windsor-Smith, l’eclettico sceneggiatore e disegnatore inglese.

EDIZIONI: Volume della collana “100% Marvel” / Volume n.70 delle “Grandi Saghe”

 

“Wolverine: Nemico Pubblico” (2005) di Mark Millar

Logan viene chiamato in Giappone per ritrovare un ragazzino rapito ma si scontra con la Mano e in particolare con Gorgon, un mutante ninja capace di uccidere con lo sguardo. Logan ha la peggio e il risultato è che si ritrova coinvolto nei piani della rediviva Hydra, che ha in progetto di far resuscitare i supereroi morti per aizzarli contro i supereroi vivi. Logan ora non è più uno dei “buoni” ma… un “nemico pubblico”. Testi di Mark Millar e disegni di John Romita Jr.

EDIZIONI: Volume unico della collana “100% Marvel”.

 

“Wolverine : Vecchio Logan” (2008-2009) di Mark Millar

Cinquant’anni fa tutti i criminali della Terra si sono alleati e hanno sconfitto tutti gli eroi, spartendosi gli Stati Uniti d’America tra di loro. Oggi, l’uomo un tempo noto come Wolverine fa il contadino in quella che era la California, ora Hulkland, assieme alla moglie Maureen e ai figli Scotty e Jade. La famiglia Logan vive di stenti, a causa dei forti debiti che hanno con i Banner, prepotenti discendenti di Hulk, proprietari del terreno in cui sorge la loro fattoria.

EDIZIONI: Spillati panini “Wolverine” n. 231-37 + 242. (oppure un’unico TP americano chiamato “Old Man Logan”)

 

“Capitan America” (2005-presente) di Ed Brubaker

La gestione Brubaker di Capitan America comincia nel 2004 (dopo il passaggio in esclusiva di Ed alla Marvel. Il successo di pubblico è immediato fin dal primo numero (la serie è infatti ripartita dal numero uno) e il suo lavoro sul personaggio continua mensilmente ancora oggi. Il punto più controverso della sua gestione è stata sicuramente la morte di Steve Rogers (avvenuta sul numero #25 della serie) che ha rappresentato la “morte” del sogno americano e l’inizio di una nuova epoca.

EDIZIONI: I primi 50 numeri (Americani) potete trovarli in 3 omnibus : uno italiano edito dalla “Marvel Italia” con titolo “La Morte Del Sogno”. Il secondo e il terzo Omnibus sono disponibili solo in lingua originale , quindi inglese.
questi sono i vari contenuti degli omnibus:
1° Omnibus- n. 1-25
2° Omnibus-n. 26-42
3° Omnibus – n. 43-50 + n.600-601 (numerazione americana) + “Captain America : Reborn”
se non volete acquistare gli Omnibus Americani potete recuperare il volume italiano “La Morte Del Sogno” per poi proseguire con i numeri in appendice a “Thor e i nuovi vendicatori” (n.104-133)

 

“Ultimates” di Mark Millar (1° serie 2002-2004 / 2° serie 2005-2007)

Ultimates è un gruppo di personaggi dei fumetti, protagonisti dell’omonima serie, pubblicata dalla Marvel Comics e tradotta in italiano dalla Panini Comics. Fa parte dell’universo Ultimate Marvel, che comprende personaggi dell’Universo Marvel classico, riscritti per lettori moderni. Scritto da Mark Millar e disegnato da Bryan Hitch.

Il primo numero dell’albo fu pubblicato in Italia nel novembre del 2002 (negli Stati Uniti nel gennaio del 2002) e continua ad esser pubblicato. A differenza di quello statunitense, la serie italiana in realtà raccoglie diversi albi statunitensi usciti fuori serie (albi speciali o mini serie). Questo consente di mantenere la cadenza bimestrale, al contrario dell’originale che esce con una certa irregolarità, pare soprattutto per la certosina cura che Hitch ripone nel realizzare le sue tavole.Gli Ultimates sono il gruppo dell’universo Ultimate Marvel corrispondenti ai Vendicatori; in comune hanno gli stessi personaggi e lo stesso genere di azione, ma il tutto è riscritto e aggiornato. Le storie non appartengono all’universo Marvel classico e con esso non hanno nessuna relazione di continuity; sono anche più cupe, ciniche e adulte. La composizione degli Ultimates inizialmente consisteva nella versione Ultimate di Capitan America, Iron Man, Thor, Hulk, Wasp, e Giant-Man, con Nick Fury che fa da collegamento con il governo. Si sono aggiunti dopo la Vedova Nera, Occhio di falco, Quicksilver e Scarlet.

EDIZIONI: Spillati della serie “Ultimates” n.1-4 + 7-9 + 16-27 + 29. La prima serie è stata ristampata in italia in due volumi: “Superumano” e “Sicurezza Nazionale”. Entrambe le serie sono reperibili tramite un comodo Omnibus in lingua originale.

 

“Trilogia X” (1999-2003) di Alex Ross & Jim Krueger

“Terra X”

Le grandi epopee vedono la luce solo raramente. Scaturita dalla brillante mente creativa di Alex Ross, TERRA X è una di queste. Insieme allo scrittore Jim Krueger e all’artista John Paul Leon, Ross infonde vita a questa visione futura dell’Universo Marvel. L’universo Marvel è sempre stato un luogo di meraviglie e misteri, ricco di supereroi che vivevano in mezzo agli uomini. Poi, però, arrivò un giorno in cui ogni uomo, donna e bambino acquisirono improvvisamente incredibili poteri e abilità. Che ne sarebbe stato degli eroi, in questo nuovo, strano mondo? Con una nutrita sezione di extra con gli studi dei personaggi, i disegni preparatori, gli schizzi a matita e tutte le meravigliose copertine dipinte da Alex Ross. Raccoglie la terra X #0, 1-12.

“Universo X”

La seconda parte della Trilogia X ritorna in versione Omnibus, a cura di Alex Ross e Jim Krueger, con i disegni di Doug Braithwaite. Dopo lo sconvolgente finale di Terra X, la popolazione della Terra si trova di fronte a una guerra civile scatenata da Mefisto, a cui tenterà di opporsi un gruppo di eroi capitanato dal risorto Mar-Vell! Il volume include gli episodi 0, 1-12, X di Universe X, più gli speciali 4, Spidey, Cap, Beasts e Iron Men. In più, tutte le introduzioni e appendici alle storie, tutte le copertine, lo sketchbook originale della serie di Alex Ross e altro ancora.

“Paradiso X”

Per la prima volta in Italia, l’inedita terza ed ultima parte della Trilogia X, l’attesissimo Paradiso X! Alex Ross e Jim Krueger e Doug Braithwaite ci svelano l’incredibile finale di una saga che ci ha svelato il vero scopo dell’esistenza di tutti i supereroi e che ora li vuole portare al limite ultimo delle loro vite, verso l’ignoto…e oltre! Il volume include anche la miniserie Paradise X: Heralds, disegnata da Steve Pugh, oltre agli episodi 0, 1-12, X di Paradise X, più gli speciali Xen, Devils, Ragnarok, e A. In più, tutte le introduzioni e appendici alle storie, tutte le copertine, il mai visto prima sketchbook originale della serie di Alex Ross e altro ancora.

EDIZIONI: Ognuno di questi titoli gode di un proprio Omnibus. Inoltre c’è un cofanetto contenente i tre volumi.

 

“Alias” (2001-2004) di Brian Michael Bendis

Jessica Jones era una supereroina. Anzi, lo era. Ma qualcosa non ha funzionato. Messo il costume in naftalina, ora cerca di vivere una vita normale, o quasi, come investigatrice privata. “Alias” è il nome della sua agenzia…

Il primo fumetto della linea Max, la divisione più matura della Marvel, è un noir dalle atmosfere hard-boiled firmato da Brian Michael Bendis e disegnato da Michael Gaydos.

EDIZIONI: La “Panini Comics” ha raccolto la serie in 5 volumi chiamati appunto “Alias”. I numeri 1-9 della serie sono raccolti nel n.43 delle “Grandi Saghe”.

 

“Capitan Bretagna” (2002) di Alan Moore

A un decennio dalla prima apparizione in Italia ritornano le storie d’esordio di Capitan Bretagna. Una saga pubblicata originariamente per il mercato britannico che porta la firma di due assoluti titani del comicdom internazionale: Alan Moore e Alan Davis. Le storie, scritte da Moore nei primi anni Ottanta, rappresentano una pietra miliare di quella “British Invasion” che pochi anni più tardi avrebbe conquistato l’America.

In questo volume di 208 pagine, scoprirete le origini del futuro leader di Excalibur, oltre a ritrovare la prima apparizione di Meggan (futura moglie di Capitan Bretagna) e un cameo di Miracleman, uno dei personaggi-simbolo del grande Alan Moore.

EDIZIONI: Volume unico della collana “Marvel Gold”.

 

“Devil :Giallo” (2001) di Jeph Loeb

“Devil: Giallo”, la malinconica e avvincente miniserie in sei parti firmata da Jeph Loeb & Tim Sale. L’Uomo senza paura ritorna con il ricordo agli esordi della carriera di supereroe e di avvocato, quando indossava il pittoresco costume giallo e nero, ma soprattutto quando incontrò per la prima volta la bionda Karen Page. Un’occasione da non perdere per tutti coloro che si sono lasciati sfuggire questo gioiello narrativo.

EDIZIONI: Volume unico della collana “100% Marvel”.

 

“Devil” (1985-1986) di Frank Miller

Nel 1986, il famoso autore di fumetti statunitente Frank Miller prende le redini della serie del vigilante di Hell’s Kitchen: Daredevil. Le storie scritte dall’autore, ancora oggi, vengono considerate da molti le più belle mai raccontate sul personaggio.

EDIZIONI: Controllare la guida sul sito (vedi fondo pagina)

Si consiglia anche tutta la run di Bendis recuperabile tramite i due Omnibus in lingua, gli spillati della collana “Devil&Hulk” ( n.79-82 & 86-123) e la raccolta in volume “Bendis Collection”.

 

“Spiderman” di J. Michael Straczynski

Riguardo al personaggio più famoso e amato della casa delle idee viene consigliato l’intero e lungo ciclo di storie firmate J. M. Straczynski.

EDIZIONI: Controllare la guida sul sito (vedi fondo pagina)

 

 

 

“L’invincibile Iron Man” (2008-presente) di Matt Fraction

Nel luglio del 2008, l’autore statunitense Matt Fraction, comincia la scrittura della serie che si è aggiudicata l’Eisner Award (famoso premio nell’ambito fumettistico) 2009 per la migliore nuova serie dove l’autore riscrive ancora una volta il personaggio di Tony Stark mostrando ancora una volta l’eroe che si cela dietro una maschera spesso troppo scomoda. Dietro il cinico affarista, dietro l’ipocrita burocrate, si nasconde un uomo fortemente ammantato di ideali, costantemente in lotta con i suoi demoni personali e con la volontà, spesso frustrata, di cambiare in maniera definitiva la propria società. Il più grande nemico di Tony Stark è sempre stato se stesso, i suoi incubi e le sue contraddizioni. Fino ad ora.

Matt Fraction getterà Tony nell’abisso più profondo, per mostrarci come soltanto gli Eroi più grandi possano rialzarsi quando tutto in loro è spezzato: i sogni, le speranze, la libertà, persino la vita.

EDIZIONI: Serie edita dalla Marvel Italia sugli spillati di “Iron Man & I Potenti vendicatori”

 

CICLO NARRATIVO DI BENDIS

 

“House of M ” (2005-2006) di Brian Michael Bendis

La realtà dell’Universo Marvel è stata trasformata, forse per sempre. Un “evento bianco” ha mutato radicalmente la realtà e ogni supereroe si è risvegliato in una società dove gli esseri umani sono la minoranza oppressa e i mutanti dominano ogni nazione, cultura, religione e movimento politico terrestre: un regno unito sotto la Casata di M, la famiglia di Magneto. Qui, l’attore, scienziato e stella del wrestling Peter Parker vive con la moglie Gwen e il figlio Richie. Qui, Steve Rogers è un vecchio che abita in uno squallido appartamento del Bronx. Qui, Alison Blaire è una conduttrice televisiva. Qui, il Dottor Strange è un semplice psicanalista. Qui, Logan è il più importante agente dello S.H.I.E.L.D. e sta insieme alla compagna di squadra Mystica. Ma Wolverine ricorda ancora il mondo di un tempo!!! Torna in una nuovissima edizione arricchita di moltissimi contenuti speciali, la miniserie in otto parti firmata Brian Michael Bendis & Olivier Coipel.

EDIZIONI: Marvel miniserie n. 69-72 / Omnibus edito dalla  ”Marvel Italia” / Volume n. 53  delle “Grandi Saghe”.

 

“Secret Invasion” (2008-2009) di Brian Michael Bendis

“Da mesi, o forse anni, la razza mutaforma degli Skrull si è infiltrata tra i terrestri, stabilendo teste di ponte in obiettivi nevralgici. Il loro piano a lunga gittata? Un’invasione su scala globale del nostro pianeta!

Al via la sconvolgente miniserie di Brian Bendis & Leinil Francis Yu, giustamente uno dei più grandi successi Marvel degli ultimi anni: credeteci infatti quando diciamo che vi attendono sette mesi di sorprese e shock inattesi!”

EDIZIONI: Spillato “Secret Invasion” n. 1-8 / Volume unico delle “Leggende Marvel”

 

“Oscuri Vendicatori” (2009-2010) di Brian Michael Bendis

In seguito a Secret Invasion, Norman Osborn ottiene poteri speciali dal governo degli Stati Uniti d’America; decide allora di formare una sua squadra di Vendicatori, formata da supercriminali incalliti ai suoi ordini, che indossano i costumi e portano il nome di celebri supereroi.

EDIZIONI: Spillato “Iron Man & gli Oscuri Vendicatori” 20-34. (in alternativa tre TP americani o l’Omnibus di prossima uscita)

 

 

“Assedio” (2010) di Brian Michael Bendis

La catastrofe è alle porte! Sull’orlo della follia, Norman Osborn cerca disperatamente di riprendere il controllo del suo Regno Oscuro prima che gli sfugga dalle mani. Soltanto un ostacolo finale si frappone alla sua missione di conquista del mondo: Asgard! E il suo Assedio scuoterà le fondamenta di qualunque supereroe, criminale e supergruppo dell’Universo Marvel! Dallo stesso team artistico di HOUSE OF M: Brian Bendis & Olivier Coipel. Inoltre, i media reagiscono all’Assedio nel primo episodio di Infiltrato scritto da Brian Reed e disegnato dalla nuova promessa Chris Samnee.

EDIZIONI: Spillato “Assedio” n.1-4

 

Rimando alle varie guide già presenti sul sito, nel caso abbiate bisogno di delucidazioni sui personaggi:

Per le domande o per le vostre opinioni ci vediamo nei topic appositi del forum!
Inoltre vanno i miei più sentiti ringraziamenti agli utenti e allo staff del forum per l’aiuto che mi hanno dato nello stilare questa lista.

Banner HoVistoCose.it