Autore Topic: Storia popolare dell’impero americano - di Zinn, Buhle e Konopacki  (Letto 1078 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mr.Fox

  • Batman Inc.
  • *
  • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
  • Post: 2601
  • GOTCHA


Testi: Zinn - Buhle
Disegni: Konopacki
Editore: Hazard Edizioni - Il Manifesto
Formato: brossura, 288 pagg., b/n (15 €)

Storia popolare dell’impero americano
 
A dieci anni dalla strage di Ground Zero, in esclusiva per l'Italia, la versione a fumetti del best-seller con cui Howard Zinn ha rivoluzionato la storiografia americana. Dai pellirossa a Bush, i momenti salienti dell'espansionismo statunitense, come li hanno vissuti i protagonisti. Disegni di Mike Konopacki, testi di Paul Buhle
 
 
Dal 9 settembre in edicola a 10 euro
 
Chi non lo ha trovato in edicola può richiederlo a diffusione(at)ilmanifesto.it
 
 
Storia popolare dell’impero americano è la “versione a fumetti” del best-seller A People’s History of the United States, libro che ha rivoluzionato il campo della storiografia raccontando i fatti storici “dal basso”, dal punto di vista dei loro protagonisti misconosciuti: pellerossa, schiavi in fuga, soldati neri nella guerra ispano-americana, minatori in lotta, militanti pacifisti, vittime di guerra…
Questa versione, voluta dallo stesso Zinn, concepita e realizzata da Konopacki e Buhle, si apre con gli eventi dell’11 Settembre per poi esaminare i diversi cicli della storia dell’espansionismo statunitense attraverso la ricostruzione attenta­ di molti dei suoi “momenti salienti”, da Wounded Knee all’Irak, passando per le due guerre mondiali, la guerra del Vietnam, l’invasione di Cuba e la rivoluzione iraniana.
Al tempo stesso è anche una sorta di romanzo di formazione umana e intellettuale del militante radicale Zinn – figlio di un ebreo povero emigrato a New York agli inizi del secolo scorso – dall’infanzia trascorsa «nei quartieri insalubri
di Brooklyn durante la crisi degli anni Trenta», fino all’arruolamento nell’aviazione, ­­sulle “fortezze volanti” B-17, durante la Seconda guerra mondiale – vero «momento di svolta» della sua riflessione politica e del suo orientamento etico.

Howard Zinn (1922-2010), autore del classico A People’s History of the United States (pubblicato in Italia da il Saggiatore con il titolo Storia del popolo americano) è stato uno dei più importanti storici americani. Professore emerito all’Università di Boston, ha ricevuto il Lennan Foundation Literary Award for Nonfiction e il premio Eugen V. Debs per i suoi scritti e il suo attivismo politico. Nel 2003 ha ottenuto il Prix des Amis du Monde diplomatique. Delle sue numerose opere, in Italia sono comparse Marx a Soho, Il fantasma del Vietnam e Disobbedienza e democrazia.

Paul Buhle, nato nel 1944, lavora presso il dipartimento History and Civilization della Brown University. Ha pubblicato decine di libri sulla storia dei movimenti radicali negli Stati Uniti e nelle Americhe, molti dei quali a fumetti. Tra i più recenti si possono menzionare: Wobblies!: A Graphic History of the Industrial Workers of the World (con Nicole Schulman, 2005), Dangerous Woman: The Graphic Biography of Emma Goldman (con Sharon Rudahl e Alice Wexler, 2007), Che: A Graphic Biography (con Spain Rodriguez, 2008), The Beats: A Graphic History (con Harvey Pekar e ­Ed Piskor, 2010).

Mike Konopacki, nato nel 1951, diviene un apprezzato political cartoonist dopo una laurea in Scienze politiche. Ha pubblicato numerosi libri a fumetti tra i quali, con Gary Huck, Bye! American (1987), Mad in USA (1993) e Working Class Hero (1998); con Alec Dubro, The World Bank: A tale of Power, Plunder, and Resistance (1995). Sue animazioni compiono nel video di Jeremy Brecher e Tim Costello Global Village or Global Pillage (2000).­­­­







http://www.ilmanifesto.it/?id=682

me l'hanno regalato questo sabato....lo sto leggendo e lo stra-consiglio.

« Ultima modifica: 23 Gennaio 2012, 14:22:44 da Hush/Tommy Elliot »
"

Offline Jabberwocky

  • **
  • Sveglio, ma si impegna poco
  • Post: 973
  • aKa Giocatoresingolo
    • The Nerd Experience
Re: Storia popolare dell’impero americano
« Risposta #1 il: 23 Gennaio 2012, 14:30:02 »
  • Ti è sembrato tendenzioso?

    Offline Mr.Fox

    • Batman Inc.
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2601
    • GOTCHA
    Re: Storia popolare dell’impero americano - di Zinn, Buhle e Konopacki
    « Risposta #2 il: 23 Gennaio 2012, 14:38:23 »
  • sono a metà...più che tendezioso, un pò fazioso si.
    sono comunque convinto che alcune cose scritte, realmente accadute, mi hanno lasciato con l'amaro in bocca.
    "