Autore Topic: A History of Violence - di J.Wagner & Vince Locke  (Letto 3326 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Sinestro

  • Sinestro Corps
  • *
  • Leader of the Sinestro Corps
  • Spamma di meno, per la miseria!
  • Post: 10281
  • Dictator
Re: A History of Violence - di J.Wagner & Vince Locke
« Risposta #15 il: 25 Settembre 2011, 11:40:59 »
  • Io il film non l'ho visto, mi riprometto di farlo quanto prima.
    Posso solo dire che ieri sera ho cominciato a leggere questo fumetto e stamattina l'ho completato, semplicemente divorandolo.
    L'ho trovato avvincente, ben scritto, ben disegnato, claustrofobico, ossessionante, spiazzante, molto vero e crudo, e francamente mi ha fatto molto riflettere su quanto sia facile parlare di "ribellarsi, difendersi" quando si ha a che fare con associazioni che non perdonano e non dimenticano. Per tutta la vita.
    Non mi aspettavo che Wagner mi avrebbe stupito così in positivo. Per tutta la durata della lettura, non ho potuto fare a meno di pensare "cosa farei io?". La critica del nostro sistema legale e civile è sottile ma forte come un urlo... Ci sono davvero situazioni che sfuggono alle maglie della legge, situazioni nelle quali un uomo non può fare a meno di combattere le proprie battaglie.
    La violenza, non tanto visiva, quanto allusa, che trasuda da questo fumetto è scioccante.
    Spoiler  :
    Pensare a un tronco umano che continua a essere torturato senza sosta per 20 anni è qualcosa di atroce, rimane difficile pensare che la pazzia di un uomo possa arrivare a tanto, ed è ancora più mostruosa la consapevolezza che si ha di come nel mondo esistano invece persone del genere.
    Non discuto sul formato, che personalmente ho apprezzato, un bel tascabile si sposa bene all'ambientazione e alle atmosfere di questo fumetto, ma per quanto riguarda la storia la considero una delle mie migliori letture del 2011.


    “L’universo è un luogo oscuro e pericoloso. Un luogo dominato da passioni sfrenate e volontà ferree, da disuguaglianze e imposizioni, da violenza e ingiustizia. Gli esseri senzienti hanno tentato di portare ordine nel caos delle loro vite ispirandosi ai diversi archetipi emozionali dello spettro di luce. Inconsapevoli, ignoranti, hanno scelto di vivere la propria esistenza ispirandosi all’amore, alla speranza, alla rabbia, o alla paura. La paura. Nei miei lunghi viaggi attraverso le galassie non sono riuscito a trovare nulla di così abbagliante, di così tremendamente intenso. Impossibile da dominare, si può invece abbracciare per uno scopo più alto. La paura della punizione può scongiurare il crimine. La paura del fallimento può spingere all’eccellenza. La paura della repressione scongiura un comportamento violento. La paura del futuro costruisce un solido presente. La paura è ordine nel caos, è luce nell’oscurità.
    Il mio nome è Thaal Sinestro di Korugar. Io sono la Paura.”




    Thaal Sinestro di Korugar, Leader Supremo delle Lanterne Gialle


    Offline Jabberwocky

    • **
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 973
    • aKa Giocatoresingolo
      • The Nerd Experience
    Re: A History of Violence - di J.Wagner & Vince Locke
    « Risposta #16 il: 25 Settembre 2011, 12:24:22 »
  • Non mi aspettavo che Wagner mi avrebbe stupito così in positivo.

    Ricordiamoci che è il creatore e uno dei maggiori scrittori della serie del Judge Dredd quindi un autore di tutto rispetto.

    Comunque quel che ha scritto Marco mi ha intrigato, se ritrovo il formato Magic da qualche parte la recupero di certo.

    Offline Det. Bullock

    • Arkham Asylum
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 7150
    • Madman with a Box
    Re: A History of Violence - di J.Wagner & Vince Locke
    « Risposta #17 il: 26 Settembre 2011, 22:13:43 »
  • Qualche giorno fa ho avuto la possibilità di vedere il film e devo dire che il film è meglio, con personaggi costruiti meglio, in particolare il background del protagonista giustifica meglio le sue capacità.
    E poi è molto più angosciante rispetto al fumetto.
    "I pity the poor shades confined to the euclidean prison that is sanity." - Grant Morrison
    "People assume  that time is a strict progression of cause to effect,  but *actually*  from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more  like a big ball  of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor

    Offline Slask

    • Vertigo
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 10489
    Re: A History of Violence - di J.Wagner & Vince Locke
    « Risposta #18 il: 28 Settembre 2011, 21:58:08 »

  •