Autore Topic: Batman Vol.7: Il Matrimonio - di T. King  (Letto 5252 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline katzenberg

  • Avengers
  • *
  • Nerd geneticamente modificato
  • Post: 3507
  • Friendly Neighborhood
Re:Batman Vol.7: Il Matrimonio - di T. King
« Risposta #15 il: 25 Dicembre 2018, 19:38:59 »
  • Sì, è vero.
    Comunque la questione è interessante.
    Sono curioso di vedere come King la gestirà nei prossimi numeri...

    Offline Arkin Torsen

    • Arkham Asylum
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 14518
    • Mmmmmadness
    Re:Batman Vol.7: Il Matrimonio - di T. King
    « Risposta #16 il: 25 Dicembre 2018, 21:31:39 »
  • King ci martella mostrando un uomo che è rimasto bloccato a quella notte in quel vicolo. Tutt'altro che una persona normale, per me. Punta tutto sull'uomo sotto la maschera, ma non un uomo normale in generale. Un uomo che ha subito un trauma ed è rimasto lì, rispondendo al trauma con costume e lotta al crimine.
    La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere

    Offline moebius

    • ***
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1104
    Re:Batman Vol.7: Il Matrimonio - di T. King
    « Risposta #17 il: 25 Dicembre 2018, 22:45:10 »
  • King ci martella mostrando un uomo che è rimasto bloccato a quella notte in quel vicolo. Tutt'altro che una persona normale, per me. Punta tutto sull'uomo sotto la maschera, ma non un uomo normale in generale. Un uomo che ha subito un trauma ed è rimasto lì, rispondendo al trauma con costume e lotta al crimine.
    Sì certo, non intendevo "normale" nel senso "come l'uomo della strada". Intendevo che si enfatizza molto, ed è un bene che sia così in una gestione di Batman, il fatto che Bruce sia uno dei pochi supereroi umani: senza alcun potere. E' la particolarità del personaggio e tutti gli autori devono battere su questo punto.

    Nel caso di King questo viene enfatizzato mostrandoci in queste storie brevi un doppio binario: da un lato l'essere mitologico che sdraia chiunque con una capocciata e che entra nelle stanza più blindate del mondo come fosse una passeggiata al parco; dall'altro lato, come dici te, un uomo che ha avuto una reazione psicologica strampalata a un trauma, e che se non avesse avuto questo trauma sarebbe stato un ricco figlio di papà come tutti gli altri ricchi figli di papà.

    Solitamente nelle varie storie di Batman si tende a far pendere la narrazione verso uno dei due aspetti, mentre secondo me la forza delle storie di King sta proprio nel fatto che queste due facce del crociato incappucciato sono bilanciate quasi alla perfezione, prima una storia dà una botta da una parte, poi quella subito dopo bilancia dall'altra. Il che, intendiamoci, non rende queste storie dei capolavori senza tempo, però le rende molto molto gradevoli  :up: "senza sbavature" direi è la migliore definizione.

    Offline katzenberg

    • Avengers
    • *
    • Nerd geneticamente modificato
    • Post: 3507
    • Friendly Neighborhood
    Re:Batman Vol.7: Il Matrimonio - di T. King
    « Risposta #18 il: 25 Dicembre 2018, 23:22:16 »
  • King ci martella mostrando un uomo che è rimasto bloccato a quella notte in quel vicolo. Tutt'altro che una persona normale, per me. Punta tutto sull'uomo sotto la maschera, ma non un uomo normale in generale. Un uomo che ha subito un trauma ed è rimasto lì, rispondendo al trauma con costume e lotta al crimine.

    Visto che leggo Batman da poco, chiedo: ma questa è un'interpretazione del personaggio di King o è una cosa condivisa dalla maggior parte degli autori?

    Offline Arkin Torsen

    • Arkham Asylum
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 14518
    • Mmmmmadness
    Re:Batman Vol.7: Il Matrimonio - di T. King
    « Risposta #19 il: 26 Dicembre 2018, 13:49:35 »
  • Diciamo che è una cosa che io ho sempre pensato come estremamente naturale e consequenziale.
    I vari autori affrontano diversi aspetti del personaggio, per esempio Morrison cerca di restituire a Bruce, quando non è Batman, una vita allegra. Perciò lo vediamo aprirsi a una donna, fare sport, concedersi un weekend sulla neve...
    La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere

    Offline katzenberg

    • Avengers
    • *
    • Nerd geneticamente modificato
    • Post: 3507
    • Friendly Neighborhood
    Re:Batman Vol.7: Il Matrimonio - di T. King
    « Risposta #20 il: 26 Dicembre 2018, 14:42:57 »
  • Diciamo che è una cosa che io ho sempre pensato come estremamente naturale e consequenziale.
    I vari autori affrontano diversi aspetti del personaggio, per esempio Morrison cerca di restituire a Bruce, quando non è Batman, una vita allegra. Perciò lo vediamo aprirsi a una donna, fare sport, concedersi un weekend sulla neve...

    Interessante questa cosa.
    Forse il più umano tra i supereroi, quindi.
    Non ha poteri e diventa supereroe in conseguenza di un trauma.
    Batman come "il più normale" è una cosa che non verrebbe mai da pensare di primo acchito.

    Offline Azrael

    • Batman Inc.
    • *
    • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
    • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
    • Post: 141877
    • La Vittoria Sta Nei Preparativi
      • Blog Azrael
    Re:Batman Vol.7: Il Matrimonio - di T. King
    « Risposta #21 il: 03 Gennaio 2019, 00:54:30 »


  • BATMAN N.47

    di Tom King, AA.VV.
    Contiene: Batman 46
    16,8x25,6, S, 72 pp, col.
    € 3,95

    Booster Gold, nel tentativo di fare un regalo di nozze, ha sconvolto il passato di Batman e ora, per risistemarlo, gli servirà anche l’aiuto di Catwoman.
    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori

    Offline nickorso90

    • Speed Force
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2631
    • "I sogni modellano la realtà"
    Re:Batman Vol.7: Il Matrimonio - di T. King
    « Risposta #22 il: 04 Gennaio 2019, 18:27:43 »
  • Letto #45

    Se lo shopping di Selina sembrava strano, è niente se paragonato al regalo di Booster Gold per Batman  :lolle:
    L'idea in se non è male,

    Spoiler  :
    usare la storia di Moore come motore per le azioni di Booster, ma qui ha fatto una cazzata bella e buona...non puoi modificare il passato di un universo per capire cosa regalare a Batman, non dopo le prediche fatte a Superman nella run di Jurgens

    insomma sebbene sia qui spassoso, mi sembra che le azioni di Booster siano leggermente fuori personaggio.
    Sono curioso di capire cosa esce fuori da questa storia  :ahsisi:

    Offline Azrael

    • Batman Inc.
    • *
    • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
    • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
    • Post: 141877
    • La Vittoria Sta Nei Preparativi
      • Blog Azrael
    Re:Batman Vol.7: Il Matrimonio - di T. King
    « Risposta #23 il: 04 Gennaio 2019, 19:28:04 »
  • Proprio qualche ora fa ho riletto il #45 in ITA

    Questo e' un regalo troppo rischioso, e' proprio da idioti e incoscenti.
    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori

    Offline Cosmonauta

    • Batman Inc.
    • *
    • Nerd geneticamente modificato
    • Post: 3931
    • Gotham City
    Re:Batman Vol.7: Il Matrimonio - di T. King
    « Risposta #24 il: 05 Gennaio 2019, 12:09:08 »
  • Letto il #45 (USA)

    Cosa si potrebbe mai regalare ad un uomo miliardario per il suo matrimonio? Questo è l'interrogativo che si pone Booster Gold, il problema è che da scellerato totale, vuoi far capire a Bruce
    Spoiler  :
    come un mondo senza il dolore causato dalla morte dei suoi genitori, risulti peggiore e quindi fargli trovare qualcosa di buono in quel fatidico momento.

    Però Bruce non è uno dei tanti eroi diventati eroi per un senso del dovere e basta, Bruce è nato come una sorta di vendicatore, una persona che
    Spoiler  :
    è morta insieme ai suoi genitori nel vicolo e a cui è stata portata via la felicità, infatti la reazione di Bruce nel finale spiazza totalmente Booster.

    Quindi King gioca ancora una volta con la psicologia ed emotività di Bruce/Batman.

    Bello rivedere Daniel alle matite, soprattutto in bella forma.


    Oh mio Dio! Il futuro! I miei genitori, tutti i miei conoscenti, la mia ragazza... perduti, perduti per sempre! Yahoo!

    Offline Ryo Narushima

    • **
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 618
    Re:Batman Vol.7: Il Matrimonio - di T. King
    « Risposta #25 il: 09 Gennaio 2019, 18:53:20 »
  • #45 e #46

    Un King che vuole fare il Morrison, quello più bizzarro e con trovate multiversali. Si sta rivelando un arco parecchio strano, ma non per questo brutto, anzi King scorre sempre via che è un piacere. I disegni sono una strafigata assurda, mi ricordano quelli di Finch quando sta al meglio, ma con un chara dei volti migliore, sopratutto gli occhi.
    ''Cosa fanno i morti, zio? Mangiano, ascoltano la musica, vanno a caccia, si divertono, come noi vivi?"
    ''No, nipote caro, i morti dormono.''
    ''Oh Signore, Signore, magari fossi morto! Sono sei notti che non dormo!''

    Offline Azrael

    • Batman Inc.
    • *
    • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
    • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
    • Post: 141877
    • La Vittoria Sta Nei Preparativi
      • Blog Azrael
    Re:Batman Vol.7: Il Matrimonio - di T. King
    « Risposta #26 il: 17 Gennaio 2019, 06:35:27 »


  • BATMAN N.48

    di Tom King, AA.VV.
    Contiene: Batman 47
    16,8x25,6, S, 72 pp, col.
    € 3,95

    Batman, Booster Gold e Catwoman devono rimediare a un’anomalia temporale che potrebbe avere pesanti conseguenze sul futuro di Bruce Wayne e Selina Kyle.
    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori

    Offline Azrael

    • Batman Inc.
    • *
    • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
    • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
    • Post: 141877
    • La Vittoria Sta Nei Preparativi
      • Blog Azrael
    Re:Batman Vol.7: Il Matrimonio - di T. King
    « Risposta #27 il: 23 Gennaio 2019, 23:05:33 »


  • BATMAN N.49

    di Tom King, AA.VV.
    Contiene: Batman 48
    16,8x25,6, S, 72 pp, col.
    € 3,95

    Il matrimonio di Batman e Catwoman si sta avvicinando a grandi passi… ma cosa succederebbe se il Joker decidesse di rapire il Cavaliere Oscuro?
    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori

    Offline katzenberg

    • Avengers
    • *
    • Nerd geneticamente modificato
    • Post: 3507
    • Friendly Neighborhood
    Re:Batman Vol.7: Il Matrimonio - di T. King
    « Risposta #28 il: 25 Gennaio 2019, 12:06:37 »
  • #46-47

    Non so cosa pensare di questo finale di arc.
    Se il #46 funziona e porta avanti il discorso iniziato raccontandoci questo mondo malato creato dall'assenza di Batman (con un finale abbastanza d'impatto), la conclusione nel #47 mi ha dato l'impressione che King abbia tirato un po' troppo la corda ed il risultato è un finale un po' azzardato nonché confusionario.
    Non so mi pare che l'autore abbia osato troppo e il risultato non sia stato all'altezza.
    O forse sono io che non ho colto tutto vista la confusione generata dai diversi piani temporali, in ogni caso giudizio difficile.
    Quello che è certo è che i disegni di Daniel sono sempre stati fantastici.

    Voto #46: 7,5
    Voto #47: 6,5
    Voto complessivo: 7,5

    Aspetto i vostri giudizi con curiosità...

    Offline Ryo Narushima

    • **
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 618
    Re:Batman Vol.7: Il Matrimonio - di T. King
    « Risposta #29 il: 29 Gennaio 2019, 09:23:32 »
  • #46-47

    Non so cosa pensare di questo finale di arc.
    Se il #46 funziona e porta avanti il discorso iniziato raccontandoci questo mondo malato creato dall'assenza di Batman (con un finale abbastanza d'impatto), la conclusione nel #47 mi ha dato l'impressione che King abbia tirato un po' troppo la corda ed il risultato è un finale un po' azzardato nonché confusionario.
    Non so mi pare che l'autore abbia osato troppo e il risultato non sia stato all'altezza.
    O forse sono io che non ho colto tutto vista la confusione generata dai diversi piani temporali, in ogni caso giudizio difficile.
    Quello che è certo è che i disegni di Daniel sono sempre stati fantastici.

    Voto #46: 7,5
    Voto #47: 6,5
    Voto complessivo: 7,5

    Aspetto i vostri giudizi con curiosità...

    Letto ieri questo fine arc e mi ha lasciato lo steso senso di delusione. Sembra una di quelle storie strambe di Morrison che gioca con un pg sconosciuto, ma con una conclusione che fa sembrare il tutto solo un riempitivo. Oltre al fatto che su certi pg viaggi nel tempo e supereroimi fantascientifici vari manco mi piacciono più di tanto.
    ''Cosa fanno i morti, zio? Mangiano, ascoltano la musica, vanno a caccia, si divertono, come noi vivi?"
    ''No, nipote caro, i morti dormono.''
    ''Oh Signore, Signore, magari fossi morto! Sono sei notti che non dormo!''