Jeph Loeb & Tim Sale

Scritto da Alessandro Spaccini il 3 luglio 2010 in Comics e fumetti americani e Spider-Man con nessun commento

Alle volte accade che fra uno scrittore e un disegnatore di fumetti nascano quell’intesa e quell’affiatamento che consolidano la loro ricerca artistica. Un connubio fondamentale per un’ottima resa creativa.
Questo è il caso di Jeph Loeb e Tim Sale!
Grazie alla loro amicizia, e soprattutto alla loro stretta collaborazione, hanno reso possibile la pubblicazione di numerose storie, che, anche se non integrate perfettamente all’interno della continuity, riescono a raccontare in modo poetico e profondo, le caratteristiche peculiari (e anche belle avventure) del personaggio scelto.
Insomma, come si dice… squadra vincente, non si cambia!

Joseph Loeb, detto “Jeph”, è uno degli autori odierni più conosciuti e anche più discussi.
Dopo aver lavorato per la DC Comics e aver scritto storie memorabili come “Batman: Hush” o interi archi narrativi, come quello famosissimo su Superman o quello nella serie “Superman/Batman”, nel 2005 è passato alla Marvel e anche qui ha lasciato il segno. Da “Capitan America: Morte di un eroe”, “World War Hulks” a “Ultimates 3″ tanti sono stati i successi, ma anche molte le critiche. C’è chi sostiene, ad esempio, che il suo stile narrativo sia cambiato molto, proprio dopo il 2005, anno in cui suo figlio morì.
Nonostante questo rimane uno degli autori di più successo, e affianca alla sua carriera di scrittore di fumetti anche quella di sceneggiatore e produttore esecutivo per serie televisive come Smallville, Lost e Heroes.

Tim Sale, è uno dei disegnatori più famosi e peculiari del nostro tempo.
Il suo stile assolutamente personale, rende i suoi disegni inconfondibili e la mancanza di coerenza nelle proporzioni fisiche è colmata dalla grande espressività dei suoi personaggi.
Anch’egli divide il pubblico: c’è chi lo ama e lo segue in ogni suo lavoro, perchè coinvolto e affascinato dalla sua arte, e c’è chi invece lo ritiene un pò troppo sopravvalutato, non è molto felice di vedere i suoi disegni in una storia di Loeb.
Ma si sa… quale artista può ritenersi al di sopra di questo “problema” e riuscire ad accontentare tutti i gusti?

La coppia Loeb-Sale ha ricevuto tantissimi riconoscimenti dalla critica fumettistica, che gli ha conferito i seguenti premi:

* Migliore album grafico – ristampa 1998 per “Batman: Il lungo Halloween”
* Migliore serie terminata/limitata 1998 per “Batman: Il lungo Halloween”
* Miglior disegnatore 1999 per “Superman for All Seasons”
* Migliore album grafico – ristampa 2002 per “Vittoria Oscura”
* (Nomination) Miglior scrittore per “Superman for All Seasons”

Viste le innumerevoli richieste, che ogni giorno ci arrivano dagli utenti più curiosi, ho deciso di creare una guida alla lettura tutta dedicata a questo incredibile team; qui di seguito avrete un’elenco, scandito per anno di pubblicazione, delle storie più belle, famose e importanti di questi due grandiosi autori.
Spero vi sia utile e nello stesso tempo vi serva, per scoprire (o nel caso riscoprire) opere che meritano di essere lette e rilette…


Challengers of the Unknown
Edizione Originale: 1990-1991, Challengers of the Unknown #1-8
Edizione Italiana: American Heroes #3-14, Play Press


Haunted Knight
Edizione originale: 1993-1995, Si tratta di 3 racconti pubblicati sulla serie regolare Legends of the Dark Knight come Halloween Specials.
Edizione italiana: Le leggende di Batman n.18: Scelte (Fears); Le leggende di Batman n.21: Fantasmi (Ghosts); Play Magazine n.1: Follia (Madness) – Play Press.
Incluse anche nel volume “Halloween a Gotham” pubblicato nella collana settimanale Batman: La Leggenda allegato a Panorama, Planeta Deagostini, 9,90 euro, n.45
Informazioni e recensione


Wolverine/Gambit: Victims
Edizione originale: 1995, Wolverine/Gambit: Victims #1-4  HC
Edizione italiana: Wiz 15-16, Marvel Italia.


The Long Halloween
Edizione originale: 1996-1997, The Long Halloween, 13 issues

Edizione italiana: Batman-Il Lungo Halloween, cartonato Planeta De Agostini.
Informazioni e recensione


Superman For All Seasons
Edizione originale: 1998, Superman for all Seasons, 4issues
Edizione italiana: edito su due volumi brossurati Play Press.
Informazioni e recensione


Dark Victory
Edizione originale: 1999-2000, Dark Victory #1-14
Edizione italiana: Vittoria Oscura, cartonato Planeta DeAgostini, 28 €.
Informazioni e recensione


DareDevil Yellow
Edizione originale: 2001-2002, DareDevil Yellow #1-6
TP
HC
Edizione italiana: Brossurato edizione 100% Marvel Italia
Informazioni e recensione


Spider-Man: Blue
Edizione originale: 2002-2003, Spider-Man: Blue #1-6
HC
Edizione italiana: Spider-man: Le storie indimenticabili (gazzetta dello sport) n.13, Marvel Miniserie num. 45-47
Informazioni e recensione


Hulk: Gray
Edizione originale: 2003-2004, Hulk: Gray #1-6
HC
Edizione italiana: Brossurato edizione 100% Marvel Italia
Informazioni e recensione


Catwoman: When in Rome
Edizione originale: 2004-2005, Catwoman: When in Rome #1-6
Edizione italiana: “Batman La Leggenda” #46: Il viaggio di Catwoman
Informazioni e recensione


Captain America: White
Edizione originale: 2008-2009, Captain America: White #1-6
Edizione italiana: NA


Informazioni sull'autore

Alessandro Spaccini [Occhi nella Notte]Da sempre affascinato dal disegno e dalla grafica, crede nel fumetto, non solo come mezzo d'intrattenimento, ma soprattutto come forma d'arte vera e propria. Cresciuto con l'Alan Ford di Magnus ed essendo legato per diritto di nascita alla rivoluzione dark ipertrofica "Image", segue fiducioso la sua forte curiosità verso lidi fumettistici ed artistici sempre diversi, più maturi e autoriali. Ama incondizionatamente le opere cyberpunk, metafisiche, psichedeliche e tutto ciò che sfugge alla banalità. Dal settembre 2006 collabora con i ragazzi della community di "DCLeaguers" come grafico, articolista, recensore e membro dello Staff. Si illude ancora fortemente che ciò che scrive sia interessante.Leggi tutti gli articoli di Alessandro Spaccini