Sandman, torna Neil Gaiman!

Scritto da Camillo Bongiovanni il 13 luglio 2012 in Fumetti DC Comics con nessun commento

Il primo giorno del San Diego Comic Convention (SDCC) 2012 è stato caratterizzato da un annuncio a sorpresa, quasi una notizia bomba visti gli autori coinvolti. Durante la conferenza stampa organizzata dalla DC per la sua divisione Vertigo, l’editor Karen Berger ha infatti sbalordito tutti dando la parola nientemeno a Neil Gaiman, ora affermato scrittore, ma in precedenza enfant-prodige del fumetto, che è apparso in un video registrato per parlare del suo lavoro su Sandman. In questa occasione, Neil stesso ha annunciato di aver trovato un nuovo accordo con la DC per realizzare una nuova miniserie sullo stesso personaggio, che vedrà la luce per la Vertigo nel 2013. Ad affiancare Gaiman per la parte grafica è stato scelto J.H.Williams III, agli onori della cronaca fumettistica soprattutto per il suo ciclo su Batwoman, che la Berger ha fatto salire sul palco della conferenza appositamente per questo annuncio.
In occasione del venticinquesimo anniversario della sua gestione su Sandman, Gaiman torna quindi sul personaggio che lo ha reso definitivamente celebre davanti al grande pubblico fumettistico. Gaiman ha inoltre rivelato che già cinque anni fa, era stato in trattativa con la DC per proseguire la serie, ma che solo oggi questa ipotesi si è potuta concretizzare. Lo scrittore torna al fumetto, per la prima volta dopo 10 anni dedicati interamente ai romanzi, per dare una conclusione ad una storia che lui riteneva ancora insoluta:

Quando ho finito di scrivere SANDMAN, sapevo che c’era ancora una storia da raccontare. Cioè la vicenda di quanto era accaduto a Morfeo dopo che era stato facilmente catturato in SANDMAN#1, ed il motivo per cui lui era dovuto ritornare da così lontano, sfinito oltre ogni immaginazione, e preparato per combattere. Era la storia per la quale si era discusso in occasione del ventesimo anniversario di SANDMAN…ma l’attimo propizio ci era sfuggito tra le mani. Ed ora che siamo alle soglie del venticinquesimo anniversario di SANDMAN, sono molto felice, ma anche nervoso, perchè questa storia alla fine verrà raccontata.

Questa iniziativa, che non solo ha riscosso commenti entusiastici tra i vertici della Vertigo e della DC, dalla Berger a Di Dio e Lee, sin dalle prime indiscrezioni trapelate dalla California, ha subito messo in fibrillazione i milioni di fan di Gaiman e della sua gestione su Sandman che, lo ricordiamo, ha venduto ben 7 milioni di copie, vincendo 19 Eisner e 6 Harvey Awards, nonché (unica opera a fumetti) un World Fantasy Award.
Un anno dopo la discussa operazione Before Watchmen, che ha creato reazioni contrastanti nel pubblico e tra gli addetti ai lavori, ed i cui esiti cominciano ad emergere in questi giorni (con ottimi dati di vendita), questa nuova proposta della DC sarà anch’essa destinata a smuovere gli animi di molti appassionati, divisi tra l’amore per il personaggio e la sensazione di avere davanti l’ennesima operazione commerciale da parte di un genere, il fumetto, che fatica ormai a tenersi a galla nel cuore delle giovani generazioni.


Informazioni sull'autore

Camillo Bongiovanni [Silver Surfer]Ingegnere, nato presso i lidi della Superba, oggi vive a Sanremo, unico rappresentante di sesso maschile in una casa che condivide con la sua ragazza, 3 gatte e 3 acquari. Affascinato dai fumetti ancora prima di saper leggere, grazie a Topolino e ai F4, diventa lettore abituale di supereroi a 17 anni e da allora non ha mai smesso. Marveliano della prima ora, scopre la DC con il Batman di Burton. Oggi legge un po' di tutto, con predilezione per i comics made in Usa.Leggi tutti gli articoli di Camillo Bongiovanni