Rilancio DC: le domande più frequenti!

Scritto da Edoardo Ghiringhelli il 5 luglio 2011 in Batman e Flash e Fumetti DC Comics e Lanterna Verde e Superman con 2 commenti

Il rilancio DC di settembre avrà senz’altro creato numerose domande nella mente di tutti i lettori…per questo motivo i vertici della DC hanno creato una sorta di FAQ sull’evento, che vi traduciamo e riportiamo di seguito!

Perché farlo? Ci sono un sacco di speculazioni, ci sarà davvero un reboot?

Questa è un’iniziativa epica ed ambiziosa che ci condurrà verso una nuova generazione dei comics e che accompagnerà le nostre storylines per i prossimi anni. Con tutti i titoli che ripartiranno col #1, i nostri team creativi avranno la possibilità di sviluppare un approccio più moderno, non solo per quanto riguarda i personaggi ma anche nel modo in cui essi interagiscono tra loro e con l’intero DCU,focalizzando in particolare l’attenzione sui primi anni di attività di questi iconici personaggi. Si tratta di un periodo in cui non avevano ancora esperienza nello sconfiggere le loro nemesi e in cui ancora non conoscevano fino in fondo i loro poteri, un periodo in cui non avevano ancora salvato il mondo innumerevoli volte. E’ un approccio pieno di opportunità creative, che permetterà di mostrare perché questi personaggi siano così incredibili, iconici e speciali.
Siamo sicuri che i fan saranno molto eccitati da questa scelta e sarà una grande opportunità per la DC per essere molto aggressiva sul mercato, potendo raggiungere una più ampia platea di lettori in tutto il mondo, grazie anche a degli accessibili starting point. Riteniamo che questo sia il modo migliore per raccontare storie nuove, moderne e di grande impatto.

Nella storia della DC Comics ci sono stati molti reboot, cosa rende questo diverso dai precedenti?

Questo non  un reboot ma un rilancio. E’ una iniziativa storica, la prima nella storia della compagnia. Questa nuova era per i personaggi vedrà 52 albi partire dal #1 e saranno tutti disponibili sia digitalmente che sulla carta. Oltre ai numerosi cambiamenti tutti i team creativi stanno lavorando dietro le quinte per creare delle trame avvincenti e dei nuovi costumi per molti dei nostri iconici protagonisti.

Perché non chiamarlo reboot?

Non si tratta di un reboot. Con questa parola si intende tipicamente una ripartenza da zero di una storia o della caratterizzazione di un personaggio, che elimina tutto ciò che è accaduto in precedenza.
Qui invece si tratta di un nuovo inizio che ha come fondamenta il meglio di tutto ciò che è accaduto fino ad oggi. Per le serie rilanciate con il #1 sono stati selezionati accuratamente i momenti più importanti e di maggiore impatto vissuti dai personaggi, in modo da non alterare la loro mitologia. Partendo da ciò è stato chiesto ai migliori autori in circolazione di modernizzare, aggiornare e arricchire il loro background con nuove ed eccitanti storie. Il risultato è qualcosa che noi riteniamo di ottimo livello e che col tempo potrà essere sviluppato in maniera ancora migliore.

I nuovi 52 titoli cancelleranno gli eventi e la continuity conosciuti fino ad oggi?

Alcuni si e altri no, sicuramente però le storie più importanti verranno mantenute. Esemplificativo di ciò è Batgirl. The Killing Joke viene mantenuto in continuity e Barbara Gordon è stata Oracolo, anzi grazie a queste esperienze è cresciuta e maturata.

Barbara Gordon

Dunque tutti i titoli saranno degli ottimi starting point o sarà necessario conoscere ciò che è accaduto in precedenza?

Ogni titolo è pensato per essere realmente un #1 e dunque sarà accessibile per ogni lettore. Le storie sono pensate in modo che i nuovi fan potranno prendere in mano il fumetto ed essere immediatamente dentro la storia, mentre i lettori di vecchia data potranno apprezzare gli eventi alla luce di quello che è successo in precedenza.

I nuovi #1 comportano che gli avvenimenti precedenti non abbiano mai avuto luogo?

I nostri team creativi hanno una salda conoscenza delle storie che hanno ereditato, sia per quanto riguarda i personaggi sia per il tipo di testata. I nuovi #1 introdurranno i lettori a protagonisti più moderni e a un diverso DCU, con variazioni per quanto riguarda l’aspetto, le origini e l’età di alcuni di loro. Tutte le storie si baseranno sulle leggende che hanno reso grandi i nostri eroi, ma essi si dovranno confrontare con le situazioni, le interazioni, le tragedie e i trionfi del mondo reale.
In sostanza la DC intende dar vita a trame innovative grazie ai suoi iconici personaggi, create dalle più brillanti menti del nostro settore.

Non è che il rilancio sia in realtà un progetto teso a creare una versione DC della linea Ultimate per sfruttare i riflettori per qualche tempo per poi reinserirla in continuity, riportando poi tutto alla normalità dopo un paio di mesi?

No, questo è realmente il nuovo DCU. E’ una iniziativa epica ed ambiziosa. Non si tratta di un semplice “evento”, poiché gli effetti di essi sono solo momentanei, qui invece stiamo gettando le basi per il futuro.

Perché state cambiando i costumi?

di Geoff Johns e Jim LeeLa Dc è seguita da fan esigenti. Noi sappiamo che se Geoff [Johns] e Jim [Lee] sono molto eccitati a proposito delle storie e delle rese grafiche allora sta succedendo qualcosa di veramente grosso. Anche se ci possono essere molti scettici, quando abbiamo posto le basi per questo progetto abbiamo valutato che non fosse sufficiente puntare ai benefici che avremmo potuto trarre in uno o due anni ma sarebbe stato necessario ragionare in un’ottica di lungo periodo. Il nostro obbiettivo è quello di creare una svolta per la DC e per tutta l’industria del fumetto, un momento che gli appassionati ricorderanno negli anni come qualcosa di innovativo in grado di dar vita a delle storie capolavoro.

Vi state preoccupando della storia della compagnia? E se lo fate, come vorreste che fosse la vostra eredità tra 75 anni?

L’eredità della DC è basata sulla creatività dei nostri editor e dei nostri talenti creativi, e il nostro obiettivo è creare le migliori storie possibili, storicamente ci siamo sempre impegnati per sviluppare e far crescere i nostri personaggi.
Prendiamo Batman come esempio: originariamente era un vigilante armato di pistola, dopo è diventato un eroe stravagante e successivamente a partire dagli anni ’60 si è trasformato nel coraggioso ed oscuro vendicatore che conosciamo ancora oggi. Decisamente possiamo essere tutti concordi nel ritenerci felici dello sviluppo che ha avuto.

Entrando nel dettaglio, perché chiudere Action Comics e Detective Comics prima del raggiungimento del traguardo dei 1000 numeri? Action Comics è la più longeva serie di fumetti americani seguita a breve distanza proprio da Detective Comics, che addirittura da il nome alla compagnia. Rinumerare queste serie attualmente non significa rinnegare l’amore verso i fumetti in quanto fumetti, rinunciando alla propria storia in nome del marketing?

Questa è stata una scelta valutata a lungo dai nostri Co-Publishers ed editors, si trattava di una decisione che non poteva essere presa a cuor leggero, ma si è deciso che un evento del genere senza precedenti valeva l’assunzione di rischi a tutti i livelli. Una rinumerazione parziale non avrebbe avuto lo stesso impatto di cui avevamo bisogno per far capire quali incredibili cambiamenti e quale direzione avevamo in mente per il nuovo DCU. Continuare con la numerazione avrebbe significato focalizzarsi sul passato e non sul futuro.

Questo evento può modificare/cancellare ad esempio un evento del passato che non mi è piaciuto come lettore? Potrebbe comportare il ritorno di un personaggio dal passato di cui sento la mancanza? Può cambiare lo status di [inserire il nome del proprio personaggio preferito]? Cosa volete dire a quei fan che lo vedranno scomparire?

I personaggi si evolvono nel DCU e questo significa che alcuni arriveranno e che altri se ne andranno. Anche se non tutti potranno far parte del nostro nuovo corso, siamo fiduciosi che l’ambizioso piano che stiamo creando introdurrà una nuova generazione di protagonisti ed antagonisti che cattureranno i lettori.
Stiamo dando il via a tutto questo con i nostri migliori e più luminosi personaggi e con ciò che li ha resi avvincenti e grandi, questo però non non vuol dire che l’assenza dei vostri personaggi preferiti nei rilanci di settembre sia definitiva. Questo infatti è soltanto l’inizio!

Fonte: bleedingcool.com


Informazioni sull'autore

Edoardo GhiringhelliVentiquattrenne studente di giurisprudenza e amante dei comics, dopo un paio d'anni incentrati principalmente sui "supertizi coi mutandoni" ho ampliato le mie conoscenze con letture Vertigo e indipendenti, ma come sempre il primo amore non si scorda mai!Leggi tutti gli articoli di Edoardo Ghiringhelli