Comic-Con 2010: DC World

Scritto da Marco Cecini il 24 luglio 2010 in Batman e Fumetti DC Comics con nessun commento

Prima di cominciare a dedicarci alle news DC dal Comic-Con, vogliamo deliziarvi con le straordinarie prime immagini di Abin Sur per come lo vedrete realizzato in Green Lantern, prima pellicola cinematografica dedicata al Crociato di Smeraldo!

Siamo d’accordo con voi, è spettacolare!

Tornando al punto, ieri si sono tenute due importanti sezioni della conferenza DC al San Diego Comic-Con 2010, la prima focalizzata su Grant Morrison e sui suoi progetti futuri, la seconda dedicata alla ristrutturazione del mondo di Batman a seguito dell’attesissimo evento The Return of Bruce Wayne!
Cercheremo di rielaborare qui con la massima chiarezza e sinteticità i passaggi più importanti delle due sezioni.

Dalla conferenza di Grant Morrison!

– presto arriverà una storia classica su Wonder Woman scritta da Morrison

Multiversity probabilmente la prossima estate, Quitely attualmente ne sta disegnando una parte

– ci sarà un altro titolo relativo a Seaguy:  Seaguy Eternal, del quale ha scritto due numeri

Flex Mentallo entro breve tempo potrebbe essere ristampato

– l’anno prossimo: Absolute We3, con 10 tavole inedite di Quitely (una sorta di Director’s Cut)

– probabilmente Morrison lavorerà ancora con i Nuovi Dei

– uno dei titoli relativi a Multiversity sarà Thunder World, 38 pagine in cui dirà tutto ciò che ha da dire sulla famiglia Marvel (Shazam)

– in Multiversity ci sarà anche una versione della JLA con membri provenienti da realtà alternative

– si vedranno insieme Batman e Jason Todd, il quale lui considera molto incasinato ma tutto sommato redimibile

– sta scrivendo Supergods, e il capitolo su Batman pesca a piene mani da tutti i film (anche quelli di Schumacher)

– dalle domande dei fan: “dov’è Frank Quitely?” “a casa a lavorare, spero”

Dal panel relativo a Batman e al Ritorno di Bruce Wayne!

– Il prossimo titolo sul quale lavorerà Morrison si chiamerà Batman Inc.:  introdotto da una one-shot disegnata da David Finch e intitolata “Batman: The Return”, tratterà di un vero e proprio team ispirato al cartoon “The Brave and the Bold”, del quale Morrison è fan sfegatato. Si vedrà Batman insieme ad altri personaggi, in una struttura che permetterà di vedere come sta per cambiare il modo di agire di Bruce Wayne. Morrison ha spiegato che il Batman di Zur-en-Arrh era ciò che accadeva quando Bruce perdeva il controllo, cosa che non succederà invece in Batman Inc. ; la serie durerà due anni: avrà una struttura a episodi, due o tre per volta (e forse anche alcuni singoli) nel primo anno, mentre il secondo anno sarà costituito da “un ottovolante di 12 episodi verso l’Inferno”. L’artista designato è Yanick Paquette, appena visto sul terzo numero di “The Return of Bruce Wayne” (ma, come su Batman & Robin, proseguendo si alterneranno altri artisti).

– Paul Cornell, il quale lancerà una nuova serie dedicata a Knight e Squire (i corrispondenti inglesi di Batman e Robin reintrodotti da Morrison nel corso della sua run), sta creando molti eroi e nemici britannici: nel numero tre Riccardo III sarà riportato in vita e tenterà di conquistare la nazione tramite Facebook!  (ricordiamo il parallelismo con Final Crisis, in cui Darkseid tenta di dominare il mondo diffondendo l’equazione antivita attraverso i principali canali mediatici)

– Scott Snyder si occuperà di Detective Comics: la sua run sarà un “ritorno alle basi” incentrato sul lavoro da detective di Batman, con una forte componente “alla CSI” e molta presenza di Jim Gordon.

– Paul Dini è alle prese con il sequel della celebrata Heart of Hush sulle pagine di Streets of Gotham; House of Hush ha a che fare con un gangster in carcere fin da prima che Bruce nascesse, un uomo che cova un odio profondo verso i Wayne, e che troverà facile riscontro in Tommy Elliot. Come immaginerete, quest’ultimo non esiterà ad usarlo come alleato per demolire le Wayne Industries. La storia proseguirà fino a dicembre o gennaio. Dopodiché, Dini potrebbe riprendere a dedicarsi alle one shot nelle quali ha già dimostrato di eccellere.

– Al momento non ci sono piani per ulteriori apparizioni di Damian nel futuro, ma a Morrison piacerebbe molto approfondire la cosa.

– Presto ricompariranno Cassandra Cain e Lady Blackhawk; verrà inoltre rivelata l’identità di White Canary.

– Anche Frazer Irving lavorerà ai disegni di Multiversity.

– Fan: “R.I.P. stava per Rest in Peace?” Morrison: “Si, direi di si.” Fan: “Ti avevo sentito dire che poteva significare altro” Morrison: “Probabilmente avevo detto così in modo che la gente iniziasse a farsi domande”

Dal DC Panel

– Secondo JM Straczynski è tempo per Wonder Woman di prendersi il posto di rilievo che le spetta nel DCU, e rassicura i fan sul fatto che il nuovo costume da lui elaborato per l’eroina troverà presto un suo perché.

– rispondendo a un pubblico che si dimostra ancora una volta spaccato sulla questione Wally West vs Barry Allen, Johns risponde che la sua visione dell’Universo Flash è speculare a quello del Corpo delle Lanterne Verdi: più Flash possono convivere insieme tranquillamente. Wally West avrà anche spazio in storie in cui sarà protagonista in solitaria.

Parallax sarà presente nel prossimo film di Lanterna Verde!

Batman: Earth One segnerà un nuovo e diverso approccio alle storie del Pipistrello, raccontando i primi momenti della sua Crociata contro il crimine.

– Morrison e Johns insieme su un nuovo progetto l’anno prossimo!

– nuova testata per i velocisti, chiamata Speed Force, con protagonisti Wally, Bart, XS e Jesse Quick!

– Morrison conferma di avere dei progetti legati a Wonder Woman per il futuro

Intanto da Warner Bros. Interactive Entertainment e DC Entertainment ci arriva l’annuncio del videogame Green Lantern: Rise of the Manhunters per l’estate del 2011!
Disponibile per le piattaforme Xbox, Play3, Wii e Nintendo DS, Rise of The Manhunters sarà ispirato al lungometraggio che porterà per la prima volta Hal Jordan sul grande schermo grazie alla performance di Ryan Reynolds!

In aggiornamento… A breve il panel dedicato a Straczynski e a Superman!


Informazioni sull'autore

Marco Cecini [Barry Allen]Nato a Roma, classe 1982. Appassionato, volitivo, amante di tutto ciò che è epico, eroico, e che rimanda al sapore antico e primigenio del vivere. In quanto tale, il fumetto supereroistico rientra di diritto nel novero delle sue passioni più grandi.Leggi tutti gli articoli di Marco Cecini