News:

Sostenete DC Leaguers (scopri come).

Menu principale

Shade, L'Uomo Cangiante - di Peter Milligan e Chris Bachalo

Aperto da Murnau, 23 Dicembre 2009, 00:06:30

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Bread v Pak

#600
Da qualche giorno ho finito la lettura di Shade e vi rendo partecipi delle mie considerazioni finali.

Parto col dire che ritengo sia uno splendido fumetto.
I primi 2 volumi mi hanno spinto verso l'idea di capolavoro, in particolare il primo capitolo del secondo volume è un bel cazzotto in faccia.
Lì si viaggia alle altezze di Enigma (a mio avviso il suo capolavoro indiscusso), purtroppo sulla lunga distanza ritorna a livelli un pelo più umani.
Il 3° volume, con la fine dell'Urlo Americano, lo ritengo il vero punto di svolta, convinto fosse il tema cardine o almeno l'avversario principale, con una conclusione così rapida, mi ha spiazzato. Qui, a mio avviso, Milligan ha un po' tirato i remi in barca riciclando tematiche stra-abusate come gli angeli e il diavolo, la sua bravura nella narrazione mantiene alto il livello ma si perde quella carica innovativa della prima fase.

Mi trovo in leggero disaccordo con chi parla di calo dopo il volume 8, è vero che l'assenza di Bachalo ha ripercussioni, chi ne prende il posto non ha la stessa visionarietà nel rappresentare la follia ma i testi di Milligan mi sembrano sempre ficcanti.

Mi è piaciuto poco come Milligan ha tagliato corto con alcuni personaggi come la figlia di Lenny. Di altri non ho capito la loro introduzione come la giornalista Andrea.

Quindi si, c'è un po' il rammarico per alcune potenzialità non sfruttate, tra queste aggiungerei la fidanzata metana di Shade e anche il pianeta Meta, un pianeta con una sua storia, una cultura e una geografia che resta, purtroppo, sostanzialmente inesplorata.

Ok, sembra che parli male di questo fumetto ma non è così. Mi danno molto più fastidio i fumetti che mi lasciano indifferente, quelli che dimentico il giorno dopo.
"Shade, l'Uomo Cangiante" invece continua a farmi riflettere sulla natura umana, su quella degli abitanti di meta, su ciò che l'inconscio ci porta a fare, spesso in contraddizione col nostro pensiero conscio. Una serie con momenti di altissimo lirismo sia testuale che grafico.
Per questo è e resterà una delle serie Vertigo più avvincenti mai pubblicate e testimonianza di un Milligan che fù, prima che gli fosse rubato il talento dai Monstars di Space Jam...
Modificato da Bread Pak - 7 agosto 2007 ore: 22.01
Ri-Modificato da Bread Pak - 9 marzo 2012 ore: 11.16

Ogni volta che il computer suggerisce la password a Nite Owl un informatico muore...

Paolo Papa

Ce l'ho, è una figata esagerata in formato gigante
vendo tanti fumetti WICKED +DIViNE, ALAN MOORE, ATTICA, FRANK MILLER, PANINI, BAO, SALDAPRESS, MAGIC PRESS, BD, BONELLI, MONDADORI, MANGA, ETC

http://www.dcleaguers.it/forum/mercatino/(na)-vendo-grandi-saghe-planeta-nathan-never-brendon-altro/

f-yes93


eddiekrueger

Ce l'ho anch'io, è bellissimo!


Citazione di: Bread v Pak il 25 Marzo 2019, 10:50:00
Lì si viaggia alle altezze di Enigma (a mio avviso il suo capolavoro indiscusso)
Quoto

Rain

Riletta tutta la serie.
Non ho cambiato opinione: magnifica! :clap:

Ecco alla fine, speravo in qualche cosa in più sul destino dei vari personaggi.
poi
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.


spettacolari i disegni, sempre sorprendenti!

La pioggia è vita; la pioggia è la discesa del cielo sulla terra; senza la pioggia, non ci potrebbe essere vita. (John Updike)

Sostieni DC Leaguers
http://www.dcleaguers.it/forum/new-leaguers/aiuto-per-rinnovo-201920/