News:

Sostenete DC Leaguers (scopri come).

Menu principale

Marvel Masterworks: Spider-Man

Aperto da Azrael, 15 Marzo 2011, 13:08:21

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

nickorso90

Una volta tanto mi va di difendere il Sorridente  :asd:
Con tutti i limiti e il linguaggio del tempo, le storie di Spider-man scritte da Lee scorrono bene anche oggi, a differenza di altre serie sempre da lui scritte.
Conwey è comunque debitore di quanto fatto in 10anni editoriali e da lì ha sviluppato le cose, ma anche con lui non è andata sempre bene.
Sto rileggendo il suo Cap su SEC e non riesco a digerirlo  :nono:
Poi il tutto è sempre soggettivo

pumui75

Concordo in particolare con Analisi di LAR SU MARY JANE : vari analisti concordano sul fatto che lei abbia fatto per anni la ESCORT.
NEGLI anni novanta invece, dopo matrimonio, si inventarono una sua carriera di modella !

Però gli giravano intorno svariati porconi !
GWEN fu per anni presentata come vergine (PETER dice più di una volta che non trombarono mai ) ma poi si rivelò che faceva la porcona con OSBORN !

saluti dal colle ASTAGNO DI ANCONA

Azrael

Vabbè, quella è una saga scritta 30/40 anni dopo, non la considerare.
INSTAGRAM: AZRAEL'S CAVE

The Batman (2022) - Batcycle 🦇 REEL

The Batman (2022) McFarlane by Jim Lee 🦇 REEL 🦇



Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
Combatteremo le idee con idee migliori

Ryo Narushima

Conway funziona perchè mantiene quello stile originale. Sembra più abbordabile perchè è meno didascalico, ma se salti le didascalie di Stan, il ritmo delle storie è uguale.

La vera MJ invece per me esce durante la run di Defalco, ristampata in due volumi della collection.
''Perchè così ho scelto''


dakaj

Citazione di: Creed92 il 25 Settembre 2020, 20:12:21
Citazione di: Ryo Narushima il 25 Settembre 2020, 13:48:34
Conway funziona perchè mantiene quello stile originale. Sembra più abbordabile perchè è meno didascalico, ma se salti le didascalie di Stan, il ritmo delle storie è uguale.

Non proprio, anche durante i combattimenti spidey dice cose più ''sensate'' e in generale il tono è meno scanzonato/ingenuo.

Vero, la run di Conway me la ricordo troppo cupa

Ryo Narushima

Bhè sfido chiunque a restare felice dopo gente amata che resuscita, cloni, una zia all'ospedale e un paio di villain che cercano di distruggerti la vita :asd:
''Perchè così ho scelto''


Largand

Citazione di: Creed92 il 25 Settembre 2020, 20:12:21
Citazione di: Ryo Narushima il 25 Settembre 2020, 13:48:34
Conway funziona perchè mantiene quello stile originale. Sembra più abbordabile perchè è meno didascalico, ma se salti le didascalie di Stan, il ritmo delle storie è uguale.

Non proprio, anche durante i combattimenti spidey dice cose più ''sensate'' e in generale il tono è meno scanzonato/ingenuo.
Anche perché si erano abbandonati "I Favolosi Anni '60" e si era entrati negli "Impegnati" anni '70.
Il tono scanzonato dello Spidey di Lee degli anni '60 fu una precisa scelta dell'autore.

Stan Lee infatti, quando voleva, sapeva scrivere dialoghi senza battutine e frasi demenziali.
Basta leggere il "Silver Surfer" di Lee/Buscema.

Lo Spidey di Lee/Ditko /Romita era così, ed il suo incredibile, ed irripetibile, successo, lo si dovette anche a questo.
Sono un cittadino dello spazio. Mi ritengo quindi Apolide...e non italiano.

moebius

#202
Citazione di: Largand il 17 Maggio 2020, 12:04:38
Citazione di: Catcher il 16 Maggio 2020, 21:24:56
Credo che proseguirò, seppur con calma, nel recupero di queste storie d'annata. Avete consigli a riguardo, tutti i volumi della collana sono meritevoli?
Fino ad "Amazing Spiderman" n.98 è da prendere a scatola chiusa.
Poi va un po a singhiozzo, ma arrivati a quel punto è DOVEROSO giungere fino alla morte di Gwen ed a quella (presunta) di Goblin, quindi vai pure fino ad "Amazing Spiderman" n.122.
Quindi sostanzialmente consigli dal vol.1 al vol.13 :ahsisi: è molto tempo che ci sto facendo un pensiero...

Come raccontavo nel topic del Quarto Mondo, è vario tempo che provo attrazione per queste storie vecchie raccolte nei Marvel Masterworks, soprattutto Fantastici Quattro, Thor e Spider-Man. Sono molto indeciso da quale iniziare :sisi: mi stuzzicano tutte. Mi sembrano tutte e 3 delle cose di quelle che qualsiasi persona a cui piace tanto il genere supereroistico vorrebbe avere :asd:

Hugostrange70

Le tre serie che hai nominato sono tutte molto belle, comunque sia caschi in piedi  :sisi: se vuoi cominciarne una vai diciamo così a pelle.

katzenberg

Secondo me Spider-man è una o più spanne sopra tutte le altre dell'epoca...

Largand

Citazione di: katzenberg il 26 Ottobre 2020, 16:40:35
Secondo me Spider-man è una o più spanne sopra tutte le altre dell'epoca...
Mmmhh...è un pochettino più complessa di così.

-Lo Spiderman di Lee-Ditko/Romita è PERFETTO se vuoi leggere bellissime storie su di un eroe metropolitano.
-I Fantastici Quattro invece sono PERFETTI se vuoi leggere bellissime storie di fantascienza.


Sono un cittadino dello spazio. Mi ritengo quindi Apolide...e non italiano.

katzenberg

Mi piacciono molto anche i FQ, però a mio avviso la storie di Spider-man hanno qualcosa in più fin da subito.
A livello di trama le storie mi sembrano più elaborate già dai primissimi episodi, mentre per me i FQ ci mettono un po' più di numeri a venire fuori bene.
In più il cast di comprimari così ricco è davvero un valore aggiunto e rende tutto più interessante.
Riguardo i disegni è  questione di gusti: io adoro Kirby, ma secondo me Ditko all'inizio era superiore a volte trovo delle idee e delle soluzioni a livello grafico che riescono ancora a lasciarmi a bocca aperta, lo trovo avantissimo per la sua epoca.
Poi d'accordo il Re lo raggiungerà e scavalcherà, però già nelle prime storie Ditko è una gioia per gli occhi.
Forse mi influenza in questo giuduzio il fatto che sto leggendo le storie in ordine cronologico mese per mese e sono ad inizio 1965.
I Fantastici Quattro esploderanno tra brevissimo...

dakaj

D'accordissimo.
Spider-man ingrana già alla grande con Ditko  :w00t:.
Kirby nei FQ è un Diesel, parte un po' così ...  :lol: poi esplode  :w00t:

Azrael


MARVEL MASTERWORKS SPIDERMAN 16

Autori: Bill Mantlo, Gil Kane, Len Wein, Ross Andru
17x26, C. con sovraccoperta, 288 pp., col.|28€
Contiene: Amazing Spider-Man (1963) #156/168, Amazing Spider-Man Annual (1964) #10
MARVEL ITALIA

• Il passato torna a tormentare Peter Parker!
• Il Dottor Octopus è di nuovo tra noi e ha portato con sé lo spettro di Testa di Martello.
• Come se non bastasse, Kingpin è disposto a tutto per riportare in vita il figlio, mentre Punisher ha messo nel mirino Spidey e Nightcrawler degli X-Men... e New York è invasa dai dinosauri!
• Uno spettacolare salto negli anni 70 in perfetto stile Marvel!
INSTAGRAM: AZRAEL'S CAVE

The Batman (2022) - Batcycle 🦇 REEL

The Batman (2022) McFarlane by Jim Lee 🦇 REEL 🦇



Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
Combatteremo le idee con idee migliori

Mate25

I masterworks sono stupendi. Una ristampa di storie dell' editoriale corno in un formato che io ho apprezzato molto. Bei cartonati con un prezzo tutto sommato giusto, anche se è una bella spesa dato che poi ci vai a rotella 😂