News:

Sostenete DC Leaguers (scopri come).

Menu principale

I racconti brevi di Arkin

Aperto da Arkin Torsen, 31 Dicembre 2021, 14:24:05

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Arkin Torsen

Grazie Edge! Hai ragione. Per quanto riguarda la prima persona: inizialmente era pensato proprio in prima persona, ma siccome ne ho scritti altri in quel modo volevo cambiare. In effetti, ci sarebbe stata bene.
La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere (John Constantine)

Heimdall

Fai sempre in tempo a cambiare :up:


Non è una brutta cosa rendersi conto che non si hanno tutte le risposte. Poi cominci a fare le domande giuste....

Arkin Torsen

Sì sì, prendo nota di tutto e appena ho tempo provo a riscrivere il racconto.
La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere (John Constantine)

Clint Barton

#18
Letto anche io. I miei complimenti prima di tutto per il coraggio, sembra una cazzata, ma non è da tutti scrivere qualcosa e pubblicarlo. Mi è piaciuto lo stile. Asciutto, diretto, con periodi brevi. E concordo con Edge. Di solito non amo la prima persona, ma, visto il mood noir della storia, potrebbe dare quel tocco in più.

Penny-uno

Premetto che mi è piaciuto sia per la trama molto misteriosa sia per come è scritto.  :clap:

Ti do qualche considerazione personale:
- la parte più consistente del racconto ruota intorno alla situazione in cui FC è infiltrato alla cena. Avrei dato qualcosina in più di spazio al momento della cena: descrivendo qualche commensale o inserendo qualche breve situazione in cui qualcuno si rivolge a FC scambiandolo per qualcun altro oppure ponendogli delle domande e lui deve sviare. Creando un piccolo episodio che ci fa capire come sia svolta la cena per FC e contemporaneamente aumentando un po' il lato "spy story". Allo stesso tempo il lettore aveva un momento in più per "ambientarsi".

- il finale, alla prima lettura, l'avevo interpretato con un taglio umoristico in cui la "missione" era rovinare il Natale vuoto, fatto di addobbi e lucette (complice anche il titolo "lo spirito del Natale"). Una sorta di scherzo dei mandanti di FC insomma.
Rileggendolo invece ci potrebbe essere benissimo una componente più noir e mi sono sorte tutte queste domande: cosa c'è nella borsa che viene vuotata? E a cosa serviva il breve lasso di tempo al buio? Con il buio è stato commesso un delitto? È stato ucciso un commensale? FC aveva un complice?
Arkin se è così potresti elaborare la puntata successiva, la situazione si presta benissimo ad un giallo... sisi:

Arkin Torsen

Grazie Clint e Penny-Uno!
Rielaboro alcune cose, per esempio farò la descrizione di qualcuno. I commensali non notano FC, ma lui sì, li osserva. Perciò arricchirò in questo modo il racconto.
:up:
La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere (John Constantine)