Bakemonogatari: Monster Tale - di Oh! Great, Nisioisin

Aperto da Azrael, 09 Novembre 2019, 03:08:24

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Azrael



BAKEMONOGATARI - MONSTER TALE N.1

di Oh! Great, Nisioisin
13x18, B, b/n, 192 pp.,|Sovraccoperta
Prezzo: 5.90€
Star Comics

Un giorno al giovane Koyomi Araragi capita di afferrare al volo l'affascinante Hitagi Senjogahara, scivolata da una rampa di scale. Scopre così con sgomento che la ragazza... è completamente priva di peso! Colpita da una sorta di maledizione, Hitagi ha perso tutto il suo peso corporeo dopo aver incontrato un essere sovrannaturale dalle fattezze di granchio, e per questo tende ad allontanare chiunque le si avvicini. Quel che la ragazza non sa è che anche Koyomi nasconde un inquietante segreto, che affonda le radici in un incredibile vicenda di mostruose entità e situazioni sovrannaturali...

Tratta dall'acclamata serie di light novel firmate da NisiOisiN e superbamente disegnata dall'abile mano di Oh! Great, arriva finalmente in Italia questa avvincente storia di divinità, demoni e creature spettrali che vi trascinerà oltre i confini della realtà, in un mondo trascendente brulicante di presenze ancestrali!


Il primo volume della serie sarà eccezionalmente disponibile anche in un'imperdibile versione Variant Cover con copertina disegnata dal grande LRNZ e con miniposter in omaggio!



Prezzo: 6.90€
INSTAGRAM: AZRAEL'S CAVE

The Batman (2022) - Batcycle 🦇 REEL

The Batman (2022) McFarlane by Jim Lee 🦇 REEL 🦇



Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
Combatteremo le idee con idee migliori

SisselMarston

#1
Citazione di: Arkin Torsen il 09 Novembre 2019, 09:46:51
Ho letto il primo volumetto e mi è piaciuto. Non sapevo che cosa aspettarmi, poi ho trovato disegni molto belli, con un utilizzo interessante del bianco e nero. La ragazza sembra un po' matta, ma il trauma avuto ne giustifica i comportamenti. Del ragazzo ho apprezzato i ragionamenti e lo studio delle situazioni.
Come sempre con storie di questo tipo mi chiedo perché capiti tutto in un solo posto...
Voto 7,5

Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.

Felisema

Citazione di: SisselMarston il 11 Novembre 2019, 04:22:48
Citazione di: Arkin Torsen il 09 Novembre 2019, 09:46:51
Ho letto il primo volumetto e mi è piaciuto. Non sapevo che cosa aspettarmi, poi ho trovato disegni molto belli, con un utilizzo interessante del bianco e nero. La ragazza sembra un po' matta, ma il trauma avuto ne giustifica i comportamenti. Del ragazzo ho apprezzato i ragionamenti e lo studio delle situazioni.
Come sempre con storie di questo tipo mi chiedo perché capiti tutto in un solo posto...
Voto 7,5

Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.


This  :asd:
Yo buddy, still alive?

SisselMarston


Nightmist

Ho visto che in giappone non sono usciti tanti volumi, qui da noi è mensile o ha già una pubblicazione più dilatata?

SisselMarston

Citazione di: Arkin Torsen il 11 Novembre 2019, 16:57:11
Perché secondo te sono nato ieri e non ho letto millemila fumetti in cui le cose accadono apposta tutte nello stesso luogo? Uno a caso, Outcast?
È ovviamente voluto dallo sceneggiatore e spesso è una soluzione di comodo...
Volendo si può arrivare alle tre unità aristoteliche, ma non vorrei andare troppo oltre, se già la retorica risulta complessa, magari la poetica va oltre le possibilità individuali.

A volte però è colpa dell'autore del testo se la sua poetica o filosofia non viene compresa, in quanto scritta in maniera non consona al messaggio, e non di chi legge tale testo esposto in maniera errata.

SisselMarston

Citazione di: Nightmist il 20 Novembre 2019, 22:33:23
Ho visto che in giappone non sono usciti tanti volumi, qui da noi è mensile o ha già una pubblicazione più dilatata?

Il prossimo numero esce a Dicembre, però a Gennaio il terzo non c'e, quindi probabilmente è aperiodico

Nightmist

Non sapevo assolutamente nulla della serie, che ho poi appreso essere conosciutissima in altri forma, ma ho provato questo primo numero perchè il disegnatore è una mia vecchia conoscenza. Devo dire che il primo impatto è stato un po' strano, non so se è stata un'impressione solo mia o meno, ma la lettura ha uno strano ritmo, forse a causa dei balzi temporali qua e la nell'arco del volume. La cosa cmq non mi ha impedito di godermi la storia, la trama è interessante e mi ha messo la giusta curiosità per proseguire, c'è abbastanza fan service e a me di solito non piace, ma in questo caso ci stava bene e non mi ha infastidito come spesso capita. Sui disegni neanche mi soffermo perchè Oh Great! è una garanzia, tavole come al solito fantastiche. Per ora promosso  :sisi:

SisselMarston

#8
Citazione di: Arkin Torsen il 21 Novembre 2019, 06:39:00
Citazione di: SisselMarston il 20 Novembre 2019, 22:58:57
Citazione di: Arkin Torsen il 11 Novembre 2019, 16:57:11
Perché secondo te sono nato ieri e non ho letto millemila fumetti in cui le cose accadono apposta tutte nello stesso luogo? Uno a caso, Outcast?
È ovviamente voluto dallo sceneggiatore e spesso è una soluzione di comodo...
Volendo si può arrivare alle tre unità aristoteliche, ma non vorrei andare troppo oltre, se già la retorica risulta complessa, magari la poetica va oltre le possibilità individuali.

A volte però è colpa dell'autore del testo se la sua poetica o filosofia non viene compresa, in quanto scritta in maniera non consona al messaggio, e non di chi legge tale testo esposto in maniera errata.


A volte basta rispettare gli altri.
Si può dire la propria sul fumetto senza prendere per il culo, evitando toni provocatori. Volendo si può anche ignorare un post.
Il mio era molto chiaro, "come sempre mi chiedo se...". Ma il tuo intento era un altro ed era palese.

Detto ciò, vai pure avanti quanto vuoi. Io penso al fumetto, sono sicuro che gli autori mi illumineranno e scuseranno la mia ingenuità.

Quello irrispettoso sei stato tu per me, perché io non stavo prendendo per il culo all'inizio, ma volevo davvero intavolare una discussione sui risvolti futuri della serie, anche stuzzicando, visto che mi piace, calcolando che questa retorica iniziale tua non si capiva e non stato l'unico a fraintendere. Tu hai iniziato per quanto mi riguarda ad alzare i toni, visto che anche per me il tuo intento era palese, e io ho quindi risposto a tono. Comunque pace, a questo punto mi scuso, e spero che lo faccia anche tu a adesso, se ci tieni al rispetto come dici.

Citazione di: Nightmist il 02 Dicembre 2019, 18:59:26
Non sapevo assolutamente nulla della serie, che ho poi appreso essere conosciutissima in altri forma, ma ho provato questo primo numero perchè il disegnatore è una mia vecchia conoscenza. Devo dire che il primo impatto è stato un po' strano, non so se è stata un'impressione solo mia o meno, ma la lettura ha uno strano ritmo, forse a causa dei balzi temporali qua e la nell'arco del volume. La cosa cmq non mi ha impedito di godermi la storia, la trama è interessante e mi ha messo la giusta curiosità per proseguire, c'è abbastanza fan service e a me di solito non piace, ma in questo caso ci stava bene e non mi ha infastidito come spesso capita. Sui disegni neanche mi soffermo perchè Oh Great! è una garanzia, tavole come al solito fantastiche. Per ora promosso  :sisi:

Il fanservice è tra i migliori mai usati, e non messo a caso come spesso succede in molti manga, quindi vai tranquillo. Non dico che sarà in ogni scena cosi, ma sicuramente meglio inseriti del 90% delle opere che lo contiene.

Mordecai Wayne



BAKEMONOGATARI - MONSTER TALE N. 2

di Oh! Great, Nisioisin
13x18, B, b/n, 192 pp.,|Sovraccoperta
Prezzo: 5.90€
Star Comics

Un giorno al giovane Koyomi Araragi capita di afferrare al volo l'affascinante Hitagi Senjogahara, scivolata da una rampa di scale. Scopre così con sgomento che la ragazza... è completamente priva di peso! Colpita da una sorta di maledizione, Hitagi ha perso tutto il suo peso corporeo dopo aver incontrato un demone "granchio", e per questo tende ad allontanare chiunque le si avvicini. Quel che la ragazza non sa è che anche Koyomi nasconde un inquietante segreto, che affonda le radici in un incredibile vicenda di mostruose entità e situazioni sovrannaturali...

Conclusa la vicenda di Senjogahara, che gradualmente ricomincia a riprendere i contatti con la realtà, Araragi si trova ad affrontare una nuova, inquietante situazione. Scappato di casa il giorno della festa della mamma, mentre si trova al parco assieme a Hitagi incontra per caso una strana ragazzina che si è persa... Lui e l'amica provano a riaccompagnarla a casa, ma per quanti tentativi facciano non riescono mai ad arrivare a destinazione. Che ci sia sotto il potere occulto di una qualche anomalia sovrannaturale?
Van Helsing: A moment ago, I stumbled upon a most amazing phenomena. Something so incredible, I mistrust my own judgement.
Look!


Mordecai Wayne



BAKEMONOGATARI - MONSTER TALE N. 3

di Oh! Great, Nisioisin
13x18, B, b/n, 192 pp.,|Sovraccoperta
Prezzo: 5.90€
Star Comics

Un giorno al giovane Koyomi Araragi capita di afferrare al volo l'affascinante Hitagi Senjogahara, scoprendo così che la ragazza... è completamente priva di peso! Colpita da una sorta di maledizione, Hitagi ha perso tutto il suo peso corporeo dopo aver incontrato un demone "granchio". Per Koyomi, che nasconde a sua volta un inquietante segreto, sarà l'inizio di un viaggio alla scoperta di mostruose entità e situazioni sovrannaturali...

Chi o cos'è veramente Mayoi Hachikuji, la studentessa delle elementari incontrata da Araragi? E cosa si cela dietro a quell'anomalia che le impedisce di raggiungere la sua destinazione? Deciso ad aiutare la bambina nonostante tutto, Koyomi stavolta dovrà suo malgrado imparare che la realtà spesso è tutt'altro da ciò che appare...
Van Helsing: A moment ago, I stumbled upon a most amazing phenomena. Something so incredible, I mistrust my own judgement.
Look!


Ryo Narushima

Citazione di: Azrael il 09 Novembre 2019, 03:08:24


BAKEMONOGATARI - MONSTER TALE N.1

Ma cosa ho letto? Fumetto strano a dir poco, i personaggi bucano il foglio, non sai se sono pazzi loro o sei tu che stai prendendo troppo sul serio i toni. Senjogahara ha un nome talmente strano e difficile che mi sono detto ''non riuscirò mai a ricordamelo'', invece è una tipa talmente assurda che già mi è rimasta impressa. Il povero Aragagi invece sembra un fesso ma secondo me sa il fatto suo. Oshino idolo assoluto, pare uscito da Bleach LoL

La storia di base non è il mio genere, però non sono riuscito a staccarmi fino alla fine del volume, è misteriosa e magnetica, non è quel manga che vedi tutti i giorni. Fai pure bei viaggi
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.
I disegni non sto a dirlo, Oh Great è uno dei migliori disegnatori sul pianeta, una china sottilissima, dettagli su sfondi e oggettistica assurdi, inquadrature dinamiche, fanservice mai volgare, precisione millimetrica in ogni dettaglio. Sempre un piacere vedere i suoi lavori.

E' troppo strano per consigliarlo a tutti, non me la sento, è filosoficamente orientale al 100%, sai bene che da occidentale molto probabilmente ti perderai per strada molti significati di quella cultura, però cavolo se mi ha incuriosito.

Per ora lo continuo, sperando che non diventi troppo incomprensibile a lungo andare.

''Perchè così ho scelto''


Chocozell

Mi hanno detto che come Manga perde rispetto alla novel originale. Oh Great si impegna ma pare non raggiunga il giusto livello di ...stranezza. Comuque l'anime spigne
Firma.png


Ryo Narushima

Citazione di: Chocozell il 04 Giugno 2020, 10:13:51
Mi hanno detto che come Manga perde rispetto alla novel originale. Oh Great si impegna ma pare non raggiunga il giusto livello di ...stranezza. Comuque l'anime spigne

Diciamo che non ti arriva subito il manga, sopratutto inizialmente ti senti un po' spaesato, ma credo che sia proprio la storia ad essere già strana di suo. Di certo non ti aspetti che una tipa in un contesto inizialmente realistico tiri fuori tutta quella cancelleria all'improvviso e ti pianti un taglierino nelle gengive :asd:
''Perchè così ho scelto''


Nightmist

Io ho mollato al terzo numero, disegni bellissimi e storia sulla carta interessante, ma ho fatto una fatica immane a seguire il filo delle vicende.