News:

Sostenete DC Leaguers (scopri come).

Menu principale

Superman: Son of Kal-El (USA) di Tom Taylor & John Timms

Aperto da Man of Steel, 21 Aprile 2021, 18:17:50

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Cosmonauta

Sempre detto che Ram V è uno dei miei prediletti che promette bene :dsi:
Bello anche l'esempio di MoS inerente ai parallelismi che sono sempre più interessanti e adatti al trasporto della realtà nei fumetti :sisi:  mi vengono ovviamente in mente gli X-Men su tutti al riguardo.

Man of Steel

Letto #3
"I have to go, because people need me and i have the power to help them."

FUCK YEAH! Superman right then and there! :D

Giving a voice to the voiceless, standing up for those who cannot stand up for themselves...

L'intero numero sprizzava Superman da tutti i pori!

Superman è l'uomo del domani e Jon...di quelli dopo. :')

Il villain per ora mi dice poco, ma d'altronde sono solo al terzo numero, quindi...
Fighting The Never-Ending Battle

For Truth, Justice And A Better Tomorrow

Man of Steel

Letto #4
Numero carico di azione, ma in un certo senso era anche quello più tranquillo.
La Kent Farm viene distrutta, ma alla fine non importa.
Jay si scopre che ha dei poteri, ok then.
Bel momento tra Wally e Jon, anche se quelle matite di merda mi hanno un po' rovinato il mood.
Taylor alla fine ha usato l'outing di Superman come Clark per generare dei bei colpi di scena, cosa che apprezzo.
Si rivedono quei 2 pg OC creati da Taylor durante la sua Suicide Squad.
E Bendix pare essere il Lex Luthor di Jon, ma...btw, dove azzo sta Lex? L'ultima volta l'ho visto nel Batman di Williamson, spaccava con la sua Task Force Lex, heh.
Fighting The Never-Ending Battle

For Truth, Justice And A Better Tomorrow

Man of Steel

Letto #5


Yeah, i guess i should've jumped ship with Doomsday Clock like i wanted to, eh Morrison? :sisi:

Quando uno raggiunge il Nirvana...there's no going back...so why am I back? Significa che DClock non è mai stato il mio Nirvana fumettoso? Non per davvero? :mmm:
Nessuno può essere forzato a lasciare il Paradiso, d'altronde è questo il punto, no? Eterna beatitudine and all that...
A meno che non viene offerto qualcosa di irresistibile, qualcosa per cui vale la pena scambiare la pace interiore per...una marea di sofferenze...
After all, "Existence is pain and living is suffering."

Green Lantern: Blackstars di Morrison è una mini di 3 numeri che fa da ponte fra la prima e seconda season del suo The Green Lantern con Liam Sharp e fra tante cose, è anche un metacommentary sullo status quo dei comics e...onestamente, la VITA in generale.

Morrison fornisce quel "red-pill", quel "divya drishti"/divine sight al lettore che permette di andare OLTRE il velo illusorio che avvolge questo piano esistenziale, andando a rivelare verità nascoste e verità scomode, ma lì sotto il naso di tutti.
Non si limita solo a smerdare Bendis, Snyder e King, ma parlando della natura dei comics, la ciclicità delle storie e per uno che conosce questo medium per bene...parla del passato, presente e futuro di questi pg, andando ad "anticipare" eventi futuri, quello di Jon Kent su tutti....HA!
Ha parlato a modo suo di trappole che ragazzi come Tom Taylor non sono riusciti ad evitare.
Ma viviamo nel Kali Yuga, l'era più oscura, dove ogni verità viene manipolata, e per quanto tu possa avere un cuore puro e innocente, nonostante tutte le tue buone intenzioni...il mondo userà la TUA verità contro di TE.

Cue the music:

Non è mai solo Superman a parlare, ma proprio Morrison stesso che parla direttamente al lettore:


Woke culture is Cancel culture. :nono:

Tom Taylor ha provato, proprio in questi giorni, lo scotto.
He ALMOST got #CANCELED.
Forse lui vuole solo fare la differenza, forse non gliene frega niente dei "twitter points" (heh) però amico mio...twitter is a fucking cancer e ora "la sua stessa gente" lo ha pugnalato al cuore.
Tutto questo per una storia di merda riguardo una variant cover di Nightwing dove non si da spazio a Duke Thomas (pg di cui non frega un cazz a nessuno).
Vabbe, long story short, la gente ha cercato di etichettarlo come un razzista.

Tom Taylor.

Razzista.

lel.

Spero abbia imparato la sua lezione, spero che questo veleno abbia aperto i suoi occhi, ma il problema è che...a volte una persona non vede ciò che vuol vedere, ma solo ciò che è in GRADO di vedere.
In modo da poter vedere le cose, ma vederle per davvero, nella loro realtà, bisogna chiudere gli occhi e usare ALTRI occhi.
Qualche acido potrebbe aiutare i guess. :ahsisi:

Anyway, è possibile che Taylor sia entrato nel mirino di certa gente proprio per via di questo numero e ovviamente per via della sua agenda politica, liberal as fuck come dico io.
Tutto ciò per via del "the kiss heard around the world".

A distanza di tutti questi mesi dopo il breaking news dell'outing di Jon, sono completamente di un altro mindset, uno mooolto più tranquillo, uno molto più reale e per nulla influenzato dai media e dalla cacofonia dell'internet, quindi col senno di poi...ho fatto bene a posticipare la mia lettura.
Non so come avrei reagito se avessi letto tutto al day 1 but i dunno...probably not well...

È qualcosa di grosso, ma allo stesso tempo molto delicato, qualcosa su cui è forse meglio non ritornarci spesso, ma è giusto soffermarci un po', almeno adesso.

I will say this though: Il fatto che Jon sia bisexual non mi crea alcun problema.
Questo non lo rende una persona migliore.
Questo non lo rende un Superman migliore.
A differenza di come fece intendere Taylor, Superman ora non lotta per "qualcosa di più", perchè ogni Superman true believer che si rispetti, sa bene che il vero Superman ha da sempre lottato per TUTTI, quindi insinuare che ogni minoranza debba avere un suo Superman in modo da potersi rivedere in lui, lancia un cattivo messaggio imho e mostra una poca comprensione del pg in questione e tutto ciò che rappresenta, simple as that.

Ora, purtroppo viviamo in un mondo in cui è utile dire che queste caratteristiche di Jon non lo rendano una persona peggiore o un Superman peggiore.

Letteralmente non dovrebbero contare un cazz.

Ma è proprio questo il problema, i nostri occhi.

"You complain that I refuse to see life on life's terms, yet you continuously refuse to see things from my perspective..."

Finchè noi continueremo a vedere il colore, ci sarà sempre il razzismo nel mondo, can't escape it.
Finchè continueremo a glorificare i "rainbow people", la communità LGBTQIA+, ci sarà discriminazione nel mondo.
È proprio questa la bellezza e potenza del Kali Yuga, la nostra capacità di...DIVIDERCI, anche quando vogliamo unirci insieme.

Questo perchè ogni lettera di quell'acronimo, ha lo stesso valore di ergere una barriera tra una persona e quella communità.
Qualcosa che la gente non capirà mai, perchè è così che è fatto il maya, è questa la nostra prigione e siamo troppo distratti, troppo ciechi per poter vedere le nostre catene...
La nostra tendenza di definire CHI SIAMO in base a ciò che NON SIAMO non sta facendo altro che generare conflitti su conflitti, portandoci all'autodistruzione, then again...this is why it's a Never-ending fucking battle...

Ultra-War, come disse Morry nel suo GL:

Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.

Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.

Prime division.
Due da uno.
Divisione cellulare.
Molecola contro molecola, atomo contro atomo.
Uomo contro uomo.

Ma è quando riusciamo a ricongiungerci che si può parlare di vita.
Due che diventano Uno, due genitori...un figlio.
Atman...Brahman.

Qua non so se Geoff usa il Brahman per spiegare il concetto della Speed Force, oppure se usa la Speed Force per parlare del Brahman:

Il concetto è lo stesso della Forza di Star Wars:
I'm one with the Force and the Force is with me.



This "crude matter", la carne...non vale un cazzo. :nono:
Non il colore della pelle di una persona, non il suo sesso o il suo orientamente sessuale, no nothing.

È la Luce dentro di noi che conta, l'unica cosa che conta per davvero.

I DC speedsters possono contare su questa Realtà Suprema nota come la Speed Force e qundo si uniscono ad essa, diventano parte di qualcosa che è più grande di tutti loro.
Il concetto di "individuo" va a farsi benedire, stessa cosa per Swamp Thing o Poison Ivy quando si legano al The Green.

O come quando Hickman comincia a parlare di "ascensione" legato al concetto di "Worldmind" nelle storie mutanti e vaffancuore in cuor mio e nel mio headcanon sarebbe andato a parare nei dintorni di Star Maker novel di Olaf Stapledon.
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.

Sigh...maybe in another life...

Anyhoo, quello che voglio dire è che il mondo da troppa importanza al singolo individuo, a certe nostre caratteristiche e mi rendo conto che in molti sicuramente non la pensano come me, ma heh...sono stato "programmato" per vedere il mondo in un certo modo e quindi...
Quindi mi viene da sorridere quando vedo l'umanità applicare certe tecniche, you know, PER STAR BENE e in armonia, andando ad evidenziare tutte quelle cose che ci differenziano con l'un l'altro.
Siamo talmente vicini al disegno che proprio non riusciamo a vedere il quadro completo.

Ci sono veleni che aprono gli occchi though and if you could only see things from my perspective, you'd know that

Invece...ci piace scambiare l'albero per la foresta, come si suol dire...
Invece di unire tutti i granelli di sabbia e diventare una montagna, ci piace tenerli separati e continuare ad enfatizzare futilmente quanto siano unici e speciali.

Who gives a shit?

Oggi ci sei e domani no.

Non è così che vinci una guerra su scala generazionale, ma questo è assolutamente il modo in cui garantisci la creazione di una Never-ending battle, ma è colpa nostra d'altronde, siamo noi che siamo stupidi.
Inevitabile.
È per questo che avremo sempre bisogno di Superman, perchè il mondo non ha quel awarenss.
Il nostro non è un mondo perfetto e un mondo perfetto non ha bisogno di Superman.

Fighting The Never-Ending Battle

For Truth, Justice And A Better Tomorrow

Man of Steel

Letto Annual 2021 #1
Lex Luthor: I am the Man of Tomorrow, not him....NOT. HIM!!!

Lexie in a nutshell:

Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.

Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.

Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.

Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.


Cura Lena, sua sorella, dalla paralisi e poi...
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.

Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.

:nono:


Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.


Anche qua abbiamo quel genere di Lex Luthor, ma un altro tipo di Superman, vediamo che tipo di dinamiche ci saranno tra i due, mi è piaciuto come Taylor abbia cercato di rispettare la continuity e abbia cercato di pulire le mani a Lexie per via di ciò che fece nella run di Snyder.

Superman come ologramma stile Jor-El era simpatico! :lol:
Fighting The Never-Ending Battle

For Truth, Justice And A Better Tomorrow

Man of Steel

Letto #6
Poca roba, vediamo cos'è 'sto Rising, per ora mi ispira poco però...
Come anche Jay del resto, non mi dice assolutamente niente come personaggio, un tipetto Gen Z con i capelli rosa, vabbo...non vedo tutto questo "boyfriend material" in lui, ma c'è da dire che Jon non è che abbia vissuto chissà che vita e quindi...
Fighting The Never-Ending Battle

For Truth, Justice And A Better Tomorrow

Man of Steel

Letto #7
Finalmente Timms ha alzato i tacchi e abbiamo un altro artist che è decisamente migliore. :lol:

Taylor è super deciso a trasformare questa testata in una specie di piattaforma dove può dare libero sfogo ai suoi ideali, la sua politica, lifestyle, la sua...voce in generale.

Ovviamente finchè dice cose che mi piacciono, non ho alcun problema al riguardo, ma diciamo la verità...non dirà MAI qualcosa di "scorretto", perchè essere politicamente corretto è...uhhhh, un po' il punto di questa ongoing, lel.

L'unico "problema" semmai è che proprio non riesce a mascherare questa sua agenda politica, è troppo ovvio.
In un numero abbiamo l'outing di Jon, poi parla del climate change co-starring Jackson Hyde (queer black character), poi più in là so che vedremo anche il pg di Dreamer outta fucking nowhere o meglio...outta fucking CW lel e tante altre piccole cose o pg.
Secondo me dovrebbe spaziare un po'.

Anyway, mi piace come sta scrivendo Jon.
Sta cercando di fare la cosa giusta e ovviamente per via del mondo in cui viviamo, è anche diventato il target di certe persone, ma è un sacrificio che sembra essere disposto a pagare pur di...i guess, fare la differenza. :D

"For better it is to dare mighty things, to win glorious triumphs, even though checkered by failure...than to rank with those poor spirits who neither enjoy nor suffer much because they live in a gray twilight that knows not victory nor defeat."
- Theodore Roosevelt
Fighting The Never-Ending Battle

For Truth, Justice And A Better Tomorrow

Man of Steel

Letto #8
Oh! Quindi questo The Rising è una sorta di...The Supermen Theory, nice. I dig it.
Questo 2-parter era praticamente scritto nello stesso stile di Dark Ages della Marvel.

E ora spazio ad un altro 2-parter...uno che inizia sulle pagine di Nightwing con Redondo alle matite, wiuuu! :D
Fighting The Never-Ending Battle

For Truth, Justice And A Better Tomorrow

Cosmonauta

Citazione di: Man of Steel il 05 Luglio 2022, 18:46:23Jay del resto, non mi dice assolutamente niente come personaggio, un tipetto Gen Z con i capelli rosa

Taylor è super deciso a trasformare questa testata in una specie di piattaforma dove può dare libero sfogo ai suoi ideali, la sua politica, lifestyle, la sua...voce in generale.

non dirà MAI qualcosa di "scorretto", perchè essere politicamente corretto è...uhhhh, un po' il punto di questa ongoing, lel.

L'unico "problema" semmai è che proprio non riesce a mascherare questa sua agenda politica, è troppo ovvio.
In un numero abbiamo l'outing di Jon, poi parla del climate change co-starring Jackson Hyde (queer black character), poi più in là so che vedremo anche il pg di Dreamer outta fucking nowhere o meglio...outta fucking CW lel e tante altre piccole cose o pg.
Secondo me dovrebbe spaziare un po'.

Queste cose in genere a me fanno un certo effetto :bagno:
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.


Pure questo :look:
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.


Scherzi a parte è proprio un modo di scrivere che disprezzo e non gradisco. Preferisco chi certe tematiche le sa trattare meglio come avveniva spesso negli X-Men, ma non solo. Taylor invece già in passato mi dava l'idea di essere un po' come quei radical chic superficiali.

Man of Steel

Ci sta che non sia di proprio gusto, lo trovo comprensibile e a seconda del contesto, a volte anche condivisibile.
Quello che posso dire è che Taylor è migliore di tanti altri, tipo paragonato ad un Sina Grace che su Iceman faceva schifo e avevi un writer gay che si era messo a scrivere Bobby Drake dopo il suo outing e nonostante tutto ciò proprio non riusciva a trovare il giusto tatto...
Anche a Taylor manca imho una giusta finezza nello storytelling, ma forse è solo questione di tempo.

Tuttavia la guerra è sempre la stessa e lui ha scelto dove schierarsi.

Essere PC o Woke o whatever è veramente il male minore, sono labels che precludono tutta una serie di ideali, cose che riflettono la natura "SJW" di questi supereroi, quindi fin tanto che non fanno cose out-of-character...
Fighting The Never-Ending Battle

For Truth, Justice And A Better Tomorrow

Man of Steel

Letto #9
Numero che per certi versi mi ha ricordato questo momento della JL di Geoff:


L'innocenza di un bambino. :(

Ma giunto a questo momento...
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.

Wait w-what??? Non lo aveva detto a nessuno??? :o
Fucking Bendis, man... :dowson:

Save Jon Kent...Save the future!!!

Grandissimo two-parter fra le due testate, non una fillerata, ma si avanza con la trama e c'erano molti bei momenti di introspezione.
Fighting The Never-Ending Battle

For Truth, Justice And A Better Tomorrow

Man of Steel

Letto #10
Numero che mi ha fatto notare più del dovuto...il fatto che Taylor debba fare ancora molta strada come writer, nel senso che siccome scrive più di una ongoing (letteralmente 2) comincio già a vedere dei patterns...ovvero dei plot-device, story-beats che tendono a ripetersi, la sua *visione* delle cose è sempre la stessa e lo è nello stesso frangente.
Il fatto che io abbia passato gli ultimi giorni a recuperare Superman e Nightwing non aiuta, non si parla nemmeno di deja vu, ma...beh, sembra quasi di dire una ovvietà, ma si vede che le due testate sono scritte dallo stesso writer, per via dello storytelling e anche perchè i due eroi sono simili tra di loro...

Taylor sembra avercela a morte con i billionaires, qualcosa che tocca sia in Nightwing col pg di Dick e anche qua con Lex Luthor.
Poi come ho già detto più volte, gli piace risolvere problemi da comics in modo molto practical, tipo qua che tira fuori il lazo della verità di WW (non per davvero alla fine) per far dire la verità a Lex.
O come usa la tecnologia, tipo delle audio-registrazioni per fottere i villains o video-registrazioni per incastrare i nostri eroi.

Dick e Jon, con le dovute PICCOLE differenze, stanno praticamente vivendo le STESSE avventure, not a good sign. :nono:
Non è molto versatile ecco, ma onestamente è qualcosa che sapevo da tempo...
Fighting The Never-Ending Battle

For Truth, Justice And A Better Tomorrow

Man of Steel

Letto #11
Con questo numero, Taylor è andato a cercare il cuore nell'eroe, you know...again! :D
Forse non è un common knowledge, in effetti è qualcosa che non si vede moltissimo nei comics, ma Bruce e i Kents hanno sempre avuto un bel rapporto, vedere Bruce parlare con i genitori di Clark è sempre stato di forte impatto per me, per ovvie ragioni...per via dei Waynes...
Specialmente quando lo riprendono, come se fosse anche lui un loro figlio...questa confidenza che i Kents si sono appropriati con Bruce è qualcosa che trovo fantastico.
Nessuno può dire a Batman cosa fare...a parte Alfred, a parte i Kents. :lol:

In un certo senso spero che Bruce abbia ragione su Jay, secondo me questo plot-point avrebbe molto da offrire rispetto a...boh, per ora il pg è anonimo, lo vedo più come "il ragazzo di Jon" and that's it.

Anche a Pà Kent non piace Catwoman...heh, l'ha praticamente smerdata, infatti leggere questo numero dopo aver letto il finale della maxi di King era...kinda awkward...

Flashback veloce preso dalla run di Tomasi che giustifica in parte Jon, cosa che mi è piaciuta.

Cameo di Nightwing, ho già capito che Taylor intende costruire un buon rapporto fra i due, proprio alla World's Finest che hanno Supes e Bats, ma con le dovute differenze...tipo a Dick non da fastidio che Jon vada ad aiutarlo nella SUA città, cosa che Bats non apprezza affatto quando lo fa Clark. :asd:
Jon è come suo padre, ma Dick non è assolutamente come Bruce!
Fighting The Never-Ending Battle

For Truth, Justice And A Better Tomorrow

Man of Steel

Letto #12
L'outing di Jay Nakamura...heh, posso già immaginare come verrà usato il prossimo numero...
Più che un cameo alla fine Dick Grayson pare essere un recurring character, la cosa certamente non mi dispiace, anzi...

Gradita anche la presenza di Krypto, ormai nelle storie in-continuity non si vede più, l'ultima volta lo avrò beccato nella mini di King su Kara...cheeeee pare essere in continuity btw, almeno stando al costume che ha in Dark Crisis... :mmm:

Questo era l'ultimo numero per ora, sono in pari USA e non dovrò nemmeno aspettare molto per il prossimo numero, solo 4 giorni e vedremo pure Dreamer, another queer character.

Yeeeep, posso già immaginare come se la giocherà Taylor.
Fighting The Never-Ending Battle

For Truth, Justice And A Better Tomorrow

Man of Steel

Letto #13
Numero banale e che poteva essere sfruttato meglio per mostrare un possibile futuro che fosse un po' più credibile grazie ai poteri del pg di Dreamer che...i guess debutta nella main continuity in questo numero, ma in realtà si è vista nel numero DC Pride?
Tra l'altro l'hanno legata col pg di Dream Girl/Nura Nal membro della LOSH e la cosa viene ribadita anche qui, ovvero che Nura sia una discendente, nice.

Oltre a questo...veramente poca roba, mi aspettavo moooolto di più.
C'è da dire che il numero era co-scritto da Nicole Maines che più che essere una writer è una attrice, nota per aver interpretato -per l'appunto- il pg di Dreamer nella serie tv CW di Supergirl.

Io ho familiarità con lei, ma chi non ha visto quella serie...ok che alla fine può comprendere tutto lo stesso, ma i guess manca quel contesto che mette in risalto...erm...il mission statement di Taylor su questa testata, ecco...
Per esempio, perchè è comparsa anche nel one-shot DC Pride? Basta googlare chi sia Nicole!
Fighting The Never-Ending Battle

For Truth, Justice And A Better Tomorrow