News:

Sostenete DC Leaguers (scopri come).

Menu principale

Diabolik - dei Manetti Bros.

Aperto da Guardiano della Notte, 03 Luglio 2019, 15:18:46

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Venom

Ho visto il film di Diabolik che aspettavo da quando nel 2012 uscì il trailer della serie...

https://www.youtube.com/watch?v=O4zmzfSpRKQ

...che mi fece gridare al miracolo. Peccato che non se ne fece niente. :D

Dunque il film. In una parola: bocciato.

Non per colpa di Valerio Mastandrea che un tempo elencava i capisaldi (la femmina, il danaro e la mortazza) e oggi accende la pipa di Ginko con una certa ispirazione. Non ce la si può prendere nemmeno con la bella Miriam Leone, né con Luca Marinelli che non so dire se avesse la parte più difficile o facile, dovendo rimanere sempre impassibile, ma tutto sommato il suo è un Diabolik accettabile.
Inoltre  dico pazienza se inseguimenti e messa in scena dei furti sono del tipo "il mio falegname...".

Ciò che ho trovato insopportabile è la recitazione di tutti i comprimari. Un livello basso da fiction televisiva nostrana. Quel modo di parlare un po' teatrale, impostato (ma impostato male)  con una verve degna delle comparse in Don Matteo. Esiste ancora una scuola di recitazione in Italia? O l'hanno fatto apposta? In caso sono stati davvero bravi nel sembrare pessimi attori.

Mi hanno deluso anche i Manetti Bros. Non avevo mai visto nulla fatto da loro ma ne avevo sentito parlare bene. Non mi aspettavo che fossero i Tarantino italiani ma scene come la lunga ripresa dell'albergo fatta col drone è una roba per Linea Verde la domenica. Oppure quando DK prova la voce: capisco che si volesse mostrare la sua straordinaria capacità di imitazione ma sembra un disco rotto.
 
In generale non c'è ritmo. Non che bisognasse cercarne uno frenetico all'americana, Diabolik non è un fumetto d'azione e anzi ci sono molte fasi in cui si parla e basta ma è pur sempre una lettura veloce (in alcuni pomeriggi estivi mi divoravo 10-15 albi di seguito fino a non poterne più), un po' di brio non sarebbe stato male. Per lo meno la parte finale offre un minimo di tensione grazie al grande colpo ("grande"...si fa quel che si può).

Vedrò anche il sequel, sperando che correggano il tiro. Di buono c'è che ho quasi voglia di riprendere a leggere DK, magari ripartendo dal primo numero e dalle storie degli anni '60 in cui era un criminale cattivissimo.


Guardiano della Notte

ALL OF EXISTENCE SHALL BE MINE!

Deadpool