News:

Sostenete DC Leaguers (scopri come).

Menu principale

Fumetterie

Aperto da Nexus, 24 Agosto 2009, 17:28:41

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

EMC2

Citazione di: ironmaidenn il 15 Novembre 2021, 22:02:54
in effetti Lecco è davvero una città grande... 300.000 abitanti implicano di sicuro scuole superiori, impossibile non vi siano dei giovani interessati...
secondo me è abbastanza grande da permettere magari a 2 fumetterie di poter coesistere

Guarda che Lecco a stento arriva a 50K abitanti :asd:

Whenever I entered the Speed Force, I knew that I still had an anchor to the real world.






A love like a lightning rod. I could always find my way back to her ..
find my way home ...
so long as our bond wasn't broken


xaviertnt

Io abito vicino a Lecco: le prime fumetterie sono nate a metà anni '90, ce ne sono state in media sempre due.
Una delle prime si chiama Playtime ed è ancora attiva: tratta fumetti e giochi di ruolo.
Nel corso degli anni hanno aperto e chiuso diversi negozi, con più o meno fortuna.
Se non ho capito male questo nuovo negozio è più focalizzato sul merchandising
Sostieni DC Leaguers 2020/2021

http://www.dcleaguers.it/forum/new-leaguers/aiuto-per-rinnovo-202021/msg2147966/#msg2147966

I mondi paralleli sono probabili conseguenze. Così probabili, che alla fine, si verificano naturalmente.

I frammenti di realtà sono solo possibili conseguenze. E sono così improbabili che devono essere creati artificialmente


ironmaidenn

cmq anche 50.000 abitanti non sono pochi 2-3 attività del genere possono starci secondo me!

Largand

Secondo me non è questione di numero di abitanti quanto di "zona".
Ad esempio nel meridione si leggono molto meno fumetti rispetto al centro-nord.
Ed infatti basta vedere l'elenco delle fumetterie regione per regione.
Sono un cittadino dello spazio. Mi ritengo quindi Apolide...e non italiano.

Heimdall

Citazione di: Largand il 22 Novembre 2021, 11:38:35
Secondo me non è questione di numero di abitanti quanto di "zona".
Ad esempio nel meridione si leggono molto meno fumetti rispetto al centro-nord.
Ed infatti basta vedere l'elenco delle fumetterie regione per regione.

Questo è sacrosanto, ma anche vero in parte Lar...
Io venducchio parecchi fumetti e ti posso assicurare che la maggior parte degli ordini arrivano dal Sud e tanti tanti proprio dalla Sicilia.
Quindi è vero che le fumetterie magari non potrebbero far affari d'oro tali da potersi mantenere in abbondanza ma forse è ancora più vero che magari non scelgono le soluzioni giuste di offerta al pubblico.
Anche perchè posso dirti con certezza che qui in Campania le fumetterie "serie" che ci sono fanno volumi d'affari grossi. E non parlo solo di Alastor o altri pezzi grossi. Ad esempio a Caserta c'è Comix Factory che, rispetto ai mq disponibili, ha una clientela esagerata  :ahsisi:


Non è una brutta cosa rendersi conto che non si hanno tutte le risposte. Poi cominci a fare le domande giuste....

ironmaidenn

purtroppo secondo me come ogni cosa, semplicemente qui da noi arrivano sempre in ritardo. poi sicuramente è importante trovare la situazione giusta per aprire. purtroppo molti centri, almeno in sicilia, pure grossi come numero di abitanti, hanno un tessuto parecchio arretrato. non in senso dispregiativo, ma sembra che il tempo si sia fermato a 30-40 anni fa. il che non è necessariamente un male.
ma sono posti in cui pensare di proporre certe attività è un bel salto nel vuoto.
già nei grossi capoluoghi siciliani è diverso, ma in cittadine delle dimensioni, per fare un esempio, di Lecco, sarebbe bello aprire una attività del genere, ma ci penserei più di due volte.
ade sempio nelle mie zone (maodnie, parte grosso modo centro settentrionale) trovare una libreria è un miraggio, figuriamoci una fumetteria, eppure la zona è vasta e tutto sommato popolata (benché "spopolata" rispetto al passato) e anche le edicole scarseggiano in maniera vistosa (trovare il Topolino era un'impresa). eppure ci sono sia scuole superiori come licei che altro, e quindi un bacino di utenti cui vendere i fumetti poteva starci secondo me...ricordo che  amio cugino li compravo io e glieli portavo quelle due-tre volte l'anno che ritornavo in paese...

l'impostazione della popolazione fuori dalle grandi città è soprattutto rurale, i ragazzi almeno nelle zone di cui sono originario io passavano il tempo all'aria aperta anche in inverno, secondo me dipende da questo. e i centri più grandi escluso i capoluoghi hanno poco interesse per questo genere di cose. ma in generale sono posti in cui c'è poco di tutto, non solo di interesse verso i fumetti. eppure potrebbe essere questo il momento storico ideale per provare ad iniziare attività del genere secondo me.

Largand

Citazione di: Heimdall il 22 Novembre 2021, 11:50:23
Citazione di: Largand il 22 Novembre 2021, 11:38:35
Secondo me non è questione di numero di abitanti quanto di "zona".
Ad esempio nel meridione si leggono molto meno fumetti rispetto al centro-nord.
Ed infatti basta vedere l'elenco delle fumetterie regione per regione.

Questo è sacrosanto, ma anche vero in parte Lar...
Io venducchio parecchi fumetti e ti posso assicurare che la maggior parte degli ordini arrivano dal Sud e tanti tanti proprio dalla Sicilia.
Quindi è vero che le fumetterie magari non potrebbero far affari d'oro tali da potersi mantenere in abbondanza ma forse è ancora più vero che magari non scelgono le soluzioni giuste di offerta al pubblico.
Gli ordini ti arrivano da Sud proprio perché al Sud mancano le fumetterie, ed è per questo che si rivolgono alla vendita per corrispondenza. L'ho fatto anch'io per quasi 30 anni (1990-2019), facendomi mandare a Favignana il pacco coi fumetti da Alessandro Distribuzioni, divenuto poi Pan Distribuzioni.
Ma se le fumetterie non ci sono al Sud non è per mancanza di coraggio, è che non c'è sufficiente "mercato" per mantenerle. Ed i pochi che leggono fumetti li acquistano in edicola (Bonelli, Diabolik) o se li fanno mandare per corrispondenza dalle varie fumetterie italiche.
Sono un cittadino dello spazio. Mi ritengo quindi Apolide...e non italiano.

Heimdall

Sicuramente Lar ma se c'è questa richiesta online (anche piuttosto massiccia) significa che esiste un vuoto che si può colmare. E lì che chi vuole aprire deve essere scaltro, lungimirante e fare la "differenza". Aprire un negozio asettico, senza il giusto rapporto umano non invoglia le persone a lasciare gli acquisti online per "vivere" un negozio fisico.
Io penso che studiato e portato avanti in un certo modo possa avere buone opportunità di successo. Questo non significa avere "sicuro" successo ma almeno ci si può ritagliare la propria fetta di mercato  :ahsisi:


Non è una brutta cosa rendersi conto che non si hanno tutte le risposte. Poi cominci a fare le domande giuste....

ironmaidenn

Citazione di: Largand il 22 Novembre 2021, 12:33:57
Citazione di: Heimdall il 22 Novembre 2021, 11:50:23
Citazione di: Largand il 22 Novembre 2021, 11:38:35
Secondo me non è questione di numero di abitanti quanto di "zona".
Ad esempio nel meridione si leggono molto meno fumetti rispetto al centro-nord.
Ed infatti basta vedere l'elenco delle fumetterie regione per regione.

Questo è sacrosanto, ma anche vero in parte Lar...
Io venducchio parecchi fumetti e ti posso assicurare che la maggior parte degli ordini arrivano dal Sud e tanti tanti proprio dalla Sicilia.
Quindi è vero che le fumetterie magari non potrebbero far affari d'oro tali da potersi mantenere in abbondanza ma forse è ancora più vero che magari non scelgono le soluzioni giuste di offerta al pubblico.
Gli ordini ti arrivano da Sud proprio perché al Sud mancano le fumetterie, ed è per questo che si rivolgono alla vendita per corrispondenza. L'ho fatto anch'io per quasi 30 anni (1990-2019), facendomi mandare a Favignana il pacco coi fumetti da Alessandro Distribuzioni, divenuto poi Pan Distribuzioni.
Ma se le fumetterie non ci sono al Sud non è per mancanza di coraggio, è che non c'è sufficiente "mercato" per mantenerle. Ed i pochi che leggono fumetti li acquistano in edicola (Bonelli, Diabolik) o se li fanno mandare per corrispondenza dalle varie fumetterie italiche.
secondo me infatti le strategie da usare potrebbero essere due: edicola allargata, ovvero edicola con un maggior numero di fumetti che vanno appunto nelle edicole con una buona sezione di arretrati e/o usato di quei generi; fumetteria prevalentemente manga con qualche bonelli-disney e qualcosina in più di supereroi in prossimità di scuole superiori di qualche centro abitato leggermente più grande o ben collegato ad altri centri ma che abbia questo contatto con quella fascia di età.
o, infine, un tentativo lo si potrebbe fare in qualche centro maggiore, qualora questo avesse una zona commerciale stile via dello shopping con negozi di diverso tipo...(penso a Termini Imerese ad esempio)...

Largand

Citazione di: Heimdall il 22 Novembre 2021, 12:39:27
Sicuramente Lar ma se c'è questa richiesta online (anche piuttosto massiccia) significa che esiste un vuoto che si può colmare. E lì che chi vuole aprire deve essere scaltro, lungimirante e fare la "differenza". Aprire un negozio asettico, senza il giusto rapporto umano non invoglia le persone a lasciare gli acquisti online per "vivere" un negozio fisico.
Io penso che studiato e portato avanti in un certo modo possa avere buone opportunità di successo. Questo non significa avere "sicuro" successo ma almeno ci si può ritagliare la propria fetta di mercato  :ahsisi:
Il problema principale è che questo non è esattamente il periodo adatto per il "lavoro autonomo" (commercio ed artigianato) di qualunque genere.
La situazione fumetterie era già problematica 4-5 anni fa, con questa pandemia è diventata vera emergenza.
Sono un cittadino dello spazio. Mi ritengo quindi Apolide...e non italiano.

UltimateMM

Mi consigliate qualche fumetteria a Firenze? Magari una che abbia anche usato ma non solo bonelli
La pistola. E' un'arma da codardi, un'arma da bugiardi. Uccidiamo troppo spesso perché l'abbiamo reso facile, troppo facile, risparmiandoci lo schifo e la fatica

Chocozell

Citazione di: UltimateMM il 28 Novembre 2021, 23:35:00
Mi consigliate qualche fumetteria a Firenze? Magari una che abbia anche usato ma non solo bonelli
Manga mania Firenze

Inviato dal mio Redmi 7 utilizzando Tapatalk

Firma.png


Garalla

#432
CitazioneRIMINI - Alcatraz - Via Bertola 13 - 47921 Rimini (RN) - Tel. 0541709702 - [email protected]
RIMINI - Guidi Luigia - Via Cairoli 57 - 47921 Rimini (RN) - Tel. 0541/781052
RIMINI - il Fumettificio - Via Siriani, 7 - 47921 Rimini (RN)- Tel. 0541/393934 - [email protected]
RIMINI - Orion - Via Flaminia Conca, 51 - 47921 Rimini (RN) - Tel. 0541/393122 Fax 0541/393122 - [email protected]

Rispetto alla lista in prima pagina segnalo che le due che ho sbarrato o non hanno insegne o hanno chiuso da tempo perché non le ho mai viste.

In compenso ha aperto ad inizio anno una Games Accademy in Via Giordano Bruno 27.
Personalmente ci sono andato solo una volta. Abbastanza fornita delle principali novità, ha uno spazio comics ristretto ma interessante. Metà del negozio ha giochi da tavolo, funko pop e altro.
Ho fatto un po' di preordini per vedere se riescono a gestire meglio che l'Alcatraz l'eventuale gadgettistica data in omaggio da Panini (sotto Lucca non è arrivato nulla se non per miei solleciti a Panini stessa...) e valutare quindi il cambio di fumetteria visto che non ha senso avere metà roba da una parte
e metà dall'altra.

Silver Surfer

Citazione di: Garalla il 13 Aprile 2022, 09:23:50Rispetto alla lista in prima pagina segnalo che le due che ho sbarrato o non hanno insegne o hanno chiuso da tempo perché non le ho mai viste.

In compenso ha aperto ad inizio anno una Games Accademy in Via Giordano Bruno 27.
Personalmente ci sono andato solo una volta. Abbastanza fornita delle principali novità, ha uno spazio comics ristretto ma interessante. Metà del negozio ha giochi da tavolo, funko pop e altro.
Ho fatto un po' di preordini per vedere se riescono a gestire meglio che l'Alcatraz l'eventuale gadgettistica data in omaggio da Panini (sotto Lucca non è arrivato nulla se non per miei solleciti a Panini stessa...) e valutare quindi il cambio di fumetteria visto che non ha senso avere metà roba da una parte
e metà dall'altra.
Visto che ho ancora le credenziali per modificare il post, ho aggiornato la lista in base alle tue indicazioni. Se riesco, vedo di andare indietro nella discussione e verificare le vecchie segnalazioni. Se no, chi ne ha voglia, ribadisca il suo post.
Grazie
If sacred places are spared the ravages of war... then make all places sacred. And if the holy people are to be kept harmless from war... then make all people holy.

BraveheartKratos

RAGAZZIIIIIIIIII!!!! posso mettere la mia fumetteria??? spero di aprire la prossima settimana, ma non ne sono certo, però intanto mi metto nell'elenco...

p.s bisogna eliminare "l'asterisco di Mirandola che tra dieci giorni chiude effettivamente!!!

mentre io sono:

MIRANDOLA(MO) 41037 - VIA GIUSEPPE VERDI 20 - COMICS STORM - 3510404367 - [email protected]

se serve altro tipo social o dettagli ve li aggiungo..