Autore Topic: Echo: Vision Quest - di David Mack  (Letto 11453 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mordecai Wayne

  • B.P.R.D.
  • *
  • King Nerd
  • Post: 48091
Re:Echo: Vision Quest - di David Mack
« Risposta #30 il: 09 Febbraio 2019, 23:15:04 »
  • Finalmente posso recuperare questa storia.
    Van Helsing: A moment ago, I stumbled upon a most amazing phenomena. Something so incredible, I mistrust my own judgement.
    Look!


    Online Azrael

    • Batman Inc.
    • *
    • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
    • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
    • Post: 153985
    • La Vittoria Sta Nei Preparativi
      • Blog Azrael
    Re:Echo: Vision Quest - di David Mack
    « Risposta #31 il: 09 Febbraio 2019, 23:15:48 »
  • Stessa cosa per me :wub:
    INSTAGRAM: AZRAEL'S CAVE



    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori

    Offline Arkin Torsen

    • Arkham Asylum
    • *
    • Aiutatemi! Ho 4 bambini, non lavoro e devo pagare l'adsl per spammare!
    • Post: 19125
    • Sostieni DCLeaguers!
    Re:Echo: Vision Quest - di David Mack
    « Risposta #32 il: 10 Febbraio 2019, 10:34:35 »
  •  :quoto:
    Echo :wub:
    La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere (John Constantine)

    Offline Ryo Narushima

    • ****
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2789
    Re:Echo: Vision Quest - di David Mack
    « Risposta #33 il: 15 Febbraio 2019, 11:44:19 »
  • Panini sta finalmente togliendo quelle orrende cover soft touch? Ho preso Echo ed è liscio al tatto, preferisco di gran lunga così.
    ''Perchè così ho scelto''


    Offline Rain

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 6208
    • When It Rains...
    Re:Echo: Vision Quest - di David Mack
    « Risposta #34 il: 15 Febbraio 2019, 20:48:24 »
  • David Mack ispiratissimo. Ogni tavola è una vera e propria tela da incorniciare, da non riuscire a staccare gli occhi  :clap:
    La storia è pura introspezione e zero azione. Echo è un personaggio complesso e qui leggiamo tutto il suo Background.
    La prosa se pur ricercata è scorrevole e piacevole.

    Da leggere assolutamente dopo Parti di un buco!

    Consigliatissima  :up:

    Panini sta finalmente togliendo quelle orrende cover soft touch? Ho preso Echo ed è liscio al tatto, preferisco di gran lunga così.

     :quoto:
     
    « Ultima modifica: 15 Febbraio 2019, 20:50:47 da Rain »

    La pioggia è vita; la pioggia è la discesa del cielo sulla terra; senza la pioggia, non ci potrebbe essere vita. (John Updike)

    Sostieni DC Leaguers
    http://www.dcleaguers.it/forum/new-leaguers/aiuto-per-rinnovo-201920/

    Offline Mordecai Wayne

    • B.P.R.D.
    • *
    • King Nerd
    • Post: 48091
    Re:Echo: Vision Quest - di David Mack
    « Risposta #35 il: 17 Febbraio 2019, 10:54:35 »
  • Mamma mia che bella questa storia! Un’opera d’arte intima e delicata che mette a nudo un personaggio straordinario. Dopo la lettura si può dire che Echo diventa un personaggio tridimensionale, esce dalla carta per entrare nel subconscio del lettore. Mack è stato straordinario per come è riuscito a coniugare il linguaggio visivo e la condizione di Maya, avvolta nel suo silenzio dai rumori del mondo.
    Mi fa specie pensare che un opera così profonda e delicata sia stata pubblicata ai tempi sulla serie regolare di Devil. Come sono cambiati i tempi.
    Sicuramente una storia che tutti i fan di Devil dovrebbero leggere, ma in generale tutti gli amanti del buon fumetto d’autore.

    Voto: 9.5
    Van Helsing: A moment ago, I stumbled upon a most amazing phenomena. Something so incredible, I mistrust my own judgement.
    Look!


    Offline Ryo Narushima

    • ****
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2789
    Re:Echo: Vision Quest - di David Mack
    « Risposta #36 il: 18 Febbraio 2019, 09:08:19 »
  • Storia spiazzante, proprio come visione dello storytelling, quindi non me la sento di consigliarla a occhi chiusi. Le sue particolarità potrebbero anche non piacere, sopratutto a chi cerca un comics su Daredevil tradizionale.

    Echo è sperimentale, adotta tavole distorte, perfino nella griglia. Volti dettagliati lasciano spazio a bozze, layout e disegni lasciati a matita. Per non parlare del lettering che si mischia al disegno stesso. Questo eleva la visione di una persona sorda. La sua percezione del mondo è in parte immaginaria, quindi possiamo parlare a tutti gli effetti di uno stile contestualizzato. In alcune tavole c'è solo un senso di copia-incolla abbastanza palese, capita ad esempio che una faccia viene riutilizzata fino alla fine con dimensioni e filtri diversi, ma a livello artistico resta una delle cose più intime e particolari della libreria Daredevil e non.

    Un fumetto d'autore con tutti i pro e i contro del caso. Il volume merita un assaggio, ma consiglio una sfogliata prima dell'acquisto almeno per capire se il tipo di stile più atipico è digeribile, perchè non è scontato che possa piacere a tutti.

    ''Perchè così ho scelto''


    Offline superxeno

    • ***
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1478
    • Io sono la speranza
    Re:Echo: Vision Quest - di David Mack
    « Risposta #37 il: 06 Marzo 2019, 10:09:48 »
  • L'ho vista oggi alla Feltrinelli. Dove va più o meno nella continuità?
    Sometimes I feel so deserted

    Offline Ryo Narushima

    • ****
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2789
    Re:Echo: Vision Quest - di David Mack
    « Risposta #38 il: 06 Marzo 2019, 10:40:29 »
  • L'ho vista oggi alla Feltrinelli. Dove va più o meno nella continuità?

    La storia va a rafforzare il volume ''Parti di un buco''. A livello di continuity invece viene proprio nel mezzo (circa) della run di Bendis. Quindi o dopo il primo omnibus, o dopo i primi 2-3 TP.
    ''Perchè così ho scelto''


    Offline superxeno

    • ***
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1478
    • Io sono la speranza
    Re:Echo: Vision Quest - di David Mack
    « Risposta #39 il: 06 Marzo 2019, 14:00:22 »
  • L'ho vista oggi alla Feltrinelli. Dove va più o meno nella continuità?

    La storia va a rafforzare il volume ''Parti di un buco''. A livello di continuity invece viene proprio nel mezzo (circa) della run di Bendis. Quindi o dopo il primo omnibus, o dopo i primi 2-3 TP.

    Potrebbe andare bene così?:

    Parti di un buco
    Padre
    Echo
    Battlin' Jack Murdock
    Bendis Omnibus 1
    Sometimes I feel so deserted

    Offline Ryo Narushima

    • ****
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2789
    Re:Echo: Vision Quest - di David Mack
    « Risposta #40 il: 06 Marzo 2019, 16:37:14 »
  • L'ho vista oggi alla Feltrinelli. Dove va più o meno nella continuità?

    La storia va a rafforzare il volume ''Parti di un buco''. A livello di continuity invece viene proprio nel mezzo (circa) della run di Bendis. Quindi o dopo il primo omnibus, o dopo i primi 2-3 TP.

    Potrebbe andare bene così?:

    Parti di un buco
    Padre
    Echo
    Battlin' Jack Murdock
    Bendis Omnibus 1

    Echo alla fine è una miniserie slegata e godibile anche da sola. Giusto parti di un buco è da integrare (o il contrario).
    Come numerazione sono uscite così:

    - Parti di un buco (dicembre 1999 - Daredevil vol 2 #9-15)
    - Run di Bendis #1/5 (dicembre 2001 - Daredevil vol 2 #26/50 - 56/81)
    - Echo (novembre 2003 - Daredevil vol 2 #51-55)
    - Padre (giugno 2004)
    - Battlin' Jack Murdock (agosto 2013 - essendo prequel puoi leggerla all'inizio)
    ''Perchè così ho scelto''


    Offline superxeno

    • ***
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1478
    • Io sono la speranza
    Re:Echo: Vision Quest - di David Mack
    « Risposta #41 il: 06 Marzo 2019, 18:06:56 »
  • L'ho vista oggi alla Feltrinelli. Dove va più o meno nella continuità?

    La storia va a rafforzare il volume ''Parti di un buco''. A livello di continuity invece viene proprio nel mezzo (circa) della run di Bendis. Quindi o dopo il primo omnibus, o dopo i primi 2-3 TP.

    Potrebbe andare bene così?:

    Parti di un buco
    Padre
    Echo
    Battlin' Jack Murdock
    Bendis Omnibus 1

    Echo alla fine è una miniserie slegata e godibile anche da sola. Giusto parti di un buco è da integrare (o il contrario).
    Come numerazione sono uscite così:

    - Parti di un buco (dicembre 1999 - Daredevil vol 2 #9-15)
    - Run di Bendis #1/5 (dicembre 2001 - Daredevil vol 2 #26/50 - 56/81)
    - Echo (novembre 2003 - Daredevil vol 2 #51-55)
    - Padre (giugno 2004)
    - Battlin' Jack Murdock (agosto 2013 - essendo prequel puoi leggerla all'inizio)

    Perfetto! Grazie mille  :rolleyes:
    Sometimes I feel so deserted

    Online Azrael

    • Batman Inc.
    • *
    • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
    • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
    • Post: 153985
    • La Vittoria Sta Nei Preparativi
      • Blog Azrael
    Re:Echo: Vision Quest - di David Mack
    « Risposta #42 il: 16 Maggio 2019, 08:11:24 »
  • Letto ieri, e devo dire che nonostante io non sia un fan delle storie fatte in questo modo, la storia e' sicuramente molto buona, e anche i disegni.
    Pero' non la consiglierei a tutti, poi io sicuramente non la rileggero' mai piu.
    INSTAGRAM: AZRAEL'S CAVE



    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori

    Offline SisselMarston

    • ***
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1190
    Re:Echo: Vision Quest - di David Mack
    « Risposta #43 il: 20 Novembre 2019, 20:59:44 »
  • Letto ieri, e per me è un mezzo capolavoro o comunque perla. Non riuscivo a staccarmene e mi sono emozionato più volte durante la lettura, forse anche meglio di Parti di un Buco che comunque avevo adorato. Non è una storia supereroistica, ma del tutto intimista e minimalista, con un personaggio come Maya che alla fine del volume diventa davvero tridimensionale nonché umana, questo grazie alla scrittura, nonché storytelling già originale e ottimo in Parti di un Buco che qui esplode del tutto, che mi faceva entrare dentro al volume, anche nelle parti più didascaliche con le tradizioni native americane, il tutto impreziosito dai disegni pittorici di Mack da incorniciare. Questo senza contare tutto il sotto testo riguardanti la potenza del media fumettistico o delle storie in generale come forma espressiva.
    Personalmente il tipo di fumetto che mi piace leggere e che vorrei leggere di più, una storia che rileggerò più volte. Insomma volume consigliatissimo, a patto che piaccia questo stile o storytelling, dove come banco di prova basta vedere quanto gradito Parti di un Buco, se piaciuto allora da rendere ad occhi chiusi questo Echo. 
    Un vero peccato che Mack oltre queste 2 storie di fumetto non abbia scritto praticamente niente.

    Offline Hugostrange70

    • ****
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2963
    Re:Echo: Vision Quest - di David Mack
    « Risposta #44 il: 19 Dicembre 2020, 20:20:04 »
  • Che cosa ho appena letto mamma mia  :o un opera d arte, un capolavoro, David Mack è un grande artista. Questa storia ti emoziona, ti entra in testa e nella pelle, pura poesia. Ma poi Mack come descrive echo e il suo handicap sembra veramente sapere di cosa sta parlando, ma poi i disegni  :o un qualcosa di assolutamente unico, non so come mai questa storia abbia solo tre pagine di topic. Leggete questa storia è un opera d'arte  :wub: