Autore Topic: Daredevil: Giallo - di Jeph Loeb e Tim Sale  (Letto 42614 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Murnau

  • Vertigo
  • *
  • King Nerd
  • Post: 31416
  • Benvenuti tra i rifiuti, non vi cacceremo via.
Re: Devil: Giallo - di Jeph Loeb e Tim Sale
« Risposta #45 il: 30 Dicembre 2009, 14:47:03 »
  • Citazione
    In pratica Loeb ha preso la licenza di scrivere quello che cazzo pare a lui, secondo quello che gli fa comodo.


    Quello che ogni scrittore dovrebbe poter fare, secondo me.
    Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




    Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                       La notte, 1961

    Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                        Il cielo sopra Berlino, 1987

    Offline Ned Ellis

    • Vertigo
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5076
    Re: Devil: Giallo - di Jeph Loeb e Tim Sale
    « Risposta #46 il: 30 Dicembre 2009, 15:07:08 »
  • Citazione
    In pratica Loeb ha preso la licenza di scrivere quello che cazzo pare a lui, secondo quello che gli fa comodo.


    Quello che ogni scrittore dovrebbe poter fare, secondo me.
    Come dice Barry, Loeb non cambia il passato per adattarlo alla sua storia (piu che giustificabile), ma solo perchè gli va di farlo :sisi:
    Sette anni fa abbiamo stipulato un trattato con l'uomo bianco. Ci ha promesso che la terra dei bufali sarebbe stata nostra per sempre. Adesso minacciano di prenderci anche quella. Dovremmo cedere, fratelli? O invece dire loro: "Dovrai uccidermi prima di impossessarti del mio paese".

    Vendo sul forum
    http://www.dcleaguers.it/forum/mercatino/(vt)-vendo-berserk-batman-nuova-serie/new/#new

    Offline Murnau

    • Vertigo
    • *
    • King Nerd
    • Post: 31416
    • Benvenuti tra i rifiuti, non vi cacceremo via.
    Re: Devil: Giallo - di Jeph Loeb e Tim Sale
    « Risposta #47 il: 30 Dicembre 2009, 15:10:30 »
  • Io però non vedo il problema.  :hmm: Cioé, Loeb modifica quanto narrato da Stan Lee quant'anni fa... e allora? Chi se ne frega di Stan Lee, specie del suo Daredevil? E' stata una delle cose peggiori che abbia mai scritto, roba della quale vergognarsi davvero. Se oggi Loeb riscrive le origini del personaggio e se ne fotte della mediocrità che Lee ha spalmato ai suoi tempi, dove starebbe il problema?  :lol:

    Il bello è che come origini del Cornetto queste manco sono le mie preferite, ma lo sono quelle di Frank Miller, che di fatto costituiscono un gigantesco "vaffanculo" al lavoro di Stan Lee (disprezzo che giustamente Miller ha esternato anche nelle interviste). :lolle:
    Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




    Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                       La notte, 1961

    Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                        Il cielo sopra Berlino, 1987

    Offline Murnau

    • Vertigo
    • *
    • King Nerd
    • Post: 31416
    • Benvenuti tra i rifiuti, non vi cacceremo via.
    Re: Devil: Giallo - di Jeph Loeb e Tim Sale
    « Risposta #48 il: 30 Dicembre 2009, 15:12:34 »
  • P.S.: per favore, per difendere Lee adesso non tiratemi fuori la solita storia dell'origininalità del supereroe cieco (che gli venne in mente come semplice estremizzazione dell'Uomo Pipistrello), né del supporto che ebbe dalla comunità dei non vedenti. Un'opera d'arte mediocre resta tale, al di là delle buone intenzioni sociali (ammesso che ve ne siano).
    Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




    Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                       La notte, 1961

    Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                        Il cielo sopra Berlino, 1987

    Offline Barry Allen

    • Amministratore
    • *
    • T.F.M.A. Since 1956
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 23034
    • Scarlet Speedster
      • www.dcleaguers.it
    Re: Devil: Giallo - di Jeph Loeb e Tim Sale
    « Risposta #49 il: 30 Dicembre 2009, 15:39:05 »
  • No, io non voglio difendere Lee, ma onestamente trovo più suggestive le origini con Matt piccolo alla morte di Jack, con Jack pestato a sangue piuttosto che buttato giù dal palazzo, e anche la trovata del farsi il costume con l'accappatoio del padre mi sembra abbastanza forzata. Ciò non toglie che l'albo di LOeb sia un capolavoro, ma bisogna essere obiettivi.
    "Respira, Barry. Respira...
    Ascolta l'aria, il vento che ti sfiora la faccia.
    Senti il terreno... I tuoi piedi, che ti spingono sempre più velocemente.


     
    Senti il fulmine, Barry. Tocca il fulmine. Senti la sua potenza... La sua elettricità.
    Scorre nelle tue vene, come un fuoco dentro di te, viaggiando lungo ogni singolo nervo del tuo corpo. Come una scossa...



    Non sei più te stesso, ora. Sei parte di qualcosa di più... Come una Forza della Velocità. E' tua."


    Offline Murnau

    • Vertigo
    • *
    • King Nerd
    • Post: 31416
    • Benvenuti tra i rifiuti, non vi cacceremo via.
    Re: Devil: Giallo - di Jeph Loeb e Tim Sale
    « Risposta #50 il: 30 Dicembre 2009, 15:40:59 »
  • Eh, ma in quello che hai scritto tu non c'è nulla di obiettivo, c'è solo un parere personale. Come il mio. ;)
    Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




    Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                       La notte, 1961

    Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                        Il cielo sopra Berlino, 1987

    Offline Barry Allen

    • Amministratore
    • *
    • T.F.M.A. Since 1956
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 23034
    • Scarlet Speedster
      • www.dcleaguers.it
    Re: Devil: Giallo - di Jeph Loeb e Tim Sale
    « Risposta #51 il: 30 Dicembre 2009, 15:42:10 »
  • Ah ok, quindi a te piace Jack buttato da un palazzo e Matt liceale piuttosto che bambino.
    "Respira, Barry. Respira...
    Ascolta l'aria, il vento che ti sfiora la faccia.
    Senti il terreno... I tuoi piedi, che ti spingono sempre più velocemente.


     
    Senti il fulmine, Barry. Tocca il fulmine. Senti la sua potenza... La sua elettricità.
    Scorre nelle tue vene, come un fuoco dentro di te, viaggiando lungo ogni singolo nervo del tuo corpo. Come una scossa...



    Non sei più te stesso, ora. Sei parte di qualcosa di più... Come una Forza della Velocità. E' tua."


    Offline Murnau

    • Vertigo
    • *
    • King Nerd
    • Post: 31416
    • Benvenuti tra i rifiuti, non vi cacceremo via.
    Re: Devil: Giallo - di Jeph Loeb e Tim Sale
    « Risposta #52 il: 30 Dicembre 2009, 15:44:20 »
  • A me non piace nessuna delle due cose, mi piace con un colpo di pistola in bocca come nella storia di Frank Miller. Ma vedi, il punto è proprio questo: che siamo nel campo del "mi piace", non del "è migliore". ;)
    Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




    Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                       La notte, 1961

    Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                        Il cielo sopra Berlino, 1987

    American_Gaijin89

    • Visitatore
    Re: Devil: Giallo - di Jeph Loeb e Tim Sale
    « Risposta #53 il: 30 Dicembre 2009, 17:53:09 »
  • Per me, se un autore scrive in continuity allora è tenuto il più possibile a prestarvi attenzione, altrimenti è giusto che faccia cosa gli pare. Loeb si è preso delle licenze abbastanza grosse, qualcuna riuscito qualcuna meno (quella dell'accappatoio per esempio a me è piaciuta..), però se lo poteva permettere.

    Offline Murnau

    • Vertigo
    • *
    • King Nerd
    • Post: 31416
    • Benvenuti tra i rifiuti, non vi cacceremo via.
    Re: Devil: Giallo - di Jeph Loeb e Tim Sale
    « Risposta #54 il: 30 Dicembre 2009, 18:02:37 »
  • Mi sa che forse non avete capito il concetto di continuity: non è una cosa sacra che non può essere toccata né modificata, è solo un calderone dal quale gli scrittori pescano quello che gli pare. Non sta scritto in nessun Libro Sacro che non si possa scrivere una storia che ne contraddica un'altra più vecchia, tanto alla fine dei conti è la storia più bella quella che conta. Non è in continuity la storia più vecchia in ordine cronologico, ma quella che ha venduto di più ed è piaciuta di più al pubblico. Esempio: se oggi uscisse un fumetto sulle origini del Joker che riuscisse ad avere più successo e fortuna di Killing Joke, automaticamente cancellerebbe questi dalla continuity e le nuove origini sarebbero quelle del fumetto appena uscito. Perché? Perché sarebbe quello ad avere colpito maggiormente i lettori e gli scrittori del domani, i quali a quel punto nelle loro storie citerebbero il nuovo fumetto, non Killing Joke. Adesso avete capito come funzionino le cose? Le origini di Batman non sono quelle di Frank Miller, piuttosto che quelle di Bob Kane, perché da qualche parte stia scritto così. Lo sono semplicemente perché hanno venduto un fottio, sono piaciute a tutti e sono entrate nell'immaginario collettivo dei bat-lettori. Se avessero floppato non sarebbero state le origini ufficiali, come non lo sono per Superman quelle che scrisse Mark Waid nel 2003.

    In sintesi: se esce un fumetto di grande successo che ne contraddice uno precedente, quello vecchio esce automaticamente fuori continuity, altrimenti resta un caso a sé e finisce per essere ignorato. Con DD poi di origini ne abbia ben tre, di grosso successo (Lee, Loeb e Miller), e vi assicuro che lo sono tutte e tre contemporaneamente: perché se domani Diggle volesse citare Devil Giallo non ci sarebbe nessuno ad impedirglielo, ma se volesse citare Miller o Lee sarebbe la stessa cosa.

    Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




    Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                       La notte, 1961

    Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                        Il cielo sopra Berlino, 1987

    American_Gaijin89

    • Visitatore
    Re: Devil: Giallo - di Jeph Loeb e Tim Sale
    « Risposta #55 il: 30 Dicembre 2009, 18:05:45 »
  • Mi sa che forse non avete capito il concetto di continuity: non è una cosa sacra che non può essere toccata né modificata, è solo un calderone dal quale gli scrittori pescano quello che gli pare. Non sta scritto in nessun Libro Sacro che non si possa scrivere una storia che ne contraddica un'altra più vecchia, tanto alla fine dei conti è la storia più bella quella che conta. Non è in continuity la storia più vecchia in ordine cronologico, ma quella che ha venduto di più ed è piaciuta di più al pubblico. Esempio: se oggi uscisse un fumetto sulle origini del Joker che riuscisse ad avere più successo e fortuna di Killing Joke, automaticamente cancellerebbe questi dalla continuity e le nuove origini sarebbero quelle del fumetto appena uscito. Perché? Perché sarebbe quello ad avere colpito maggiormente i lettori e gli scrittori del domani, i quali a quel punto nelle loro storie citerebbero il nuovo fumetto, non Killing Joke. Adesso avete capito come funzionino le cose? Le origini di Batman non sono quelle di Frank Miller, piuttosto che quelle di Bob Kane, perché da qualche parte stia scritto così. Lo sono semplicemente perché hanno venduto un fottio, sono piaciute a tutti e sono entrate nell'immaginario collettivo dei bat-lettori. Se avessero floppato non sarebbero state le origini ufficiali, come non lo sono per Superman quelle che scrisse Mark Waid nel 2003.

    Bella maialata allora  :ahsisi:

    Offline Murnau

    • Vertigo
    • *
    • King Nerd
    • Post: 31416
    • Benvenuti tra i rifiuti, non vi cacceremo via.
    Re: Devil: Giallo - di Jeph Loeb e Tim Sale
    « Risposta #56 il: 30 Dicembre 2009, 18:18:37 »
  • A me sembra ottimo, invece, altrimento oggi le origini di Batman sarebbero ancora quelle due paginette di Bob Kane, e quelle di DD sarebbero quella cosetta insipida di Stan Lee. Inoltre oggi non avresti Superman Secret Origins di Geoff Johns.



    Inizio a pensare che la continuity andrebbe abolita per legge  :ahsisi:
    « Ultima modifica: 30 Dicembre 2009, 19:10:40 da Selina Kyle »
    Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




    Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                       La notte, 1961

    Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                        Il cielo sopra Berlino, 1987

    Offline Ned Ellis

    • Vertigo
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5076
    Re: Devil: Giallo - di Jeph Loeb e Tim Sale
    « Risposta #57 il: 30 Dicembre 2009, 18:45:52 »
  • Letta fine alla fine posso dire che questa è una bellissima storia.

    Riguardo al discorso della continuity...beh non è che vada ad influire molto sul giudizio della storia, però a me personalmente ha fatto un po storcere il naso, soprattutto perchè non sono passate nemmeno 3 settimane dalla lettura delle origini del Devil di Stan Lee, e indipendemente dal fatto che sia una cagata o meno, io considero quella la vera origine di Devil (forse perchè sono abituato un po dal fumetto italiano, che è sempre un po restìo a questi cambiamenti, che vede comunque come il numero 1 quello delle origini del personaggio).
    Ma poi le origini del Devil di Miller non è che si discostano molto da quelle di Lee. Forse Miller completa un po il lavoro abbastanza superficiale di Lee... :look:

    e comunque questo Devil Giallo alla fine mi è piaciuto lo stesso, soprattutto per la carrellata di Villains (Loeb si è chiaramente ispirato al Devil di Lee) :sisi:
    Sette anni fa abbiamo stipulato un trattato con l'uomo bianco. Ci ha promesso che la terra dei bufali sarebbe stata nostra per sempre. Adesso minacciano di prenderci anche quella. Dovremmo cedere, fratelli? O invece dire loro: "Dovrai uccidermi prima di impossessarti del mio paese".

    Vendo sul forum
    http://www.dcleaguers.it/forum/mercatino/(vt)-vendo-berserk-batman-nuova-serie/new/#new

    American_Gaijin89

    • Visitatore
    Re: Devil: Giallo - di Jeph Loeb e Tim Sale
    « Risposta #58 il: 30 Dicembre 2009, 18:51:31 »
  • Letta fine alla fine posso dire che questa è una bellissima storia.
    e comunque questo Devil Giallo alla fine mi è piaciuto lo stesso, soprattutto per la carrellata di Villains (Loeb si è chiaramente ispirato al Devil di Lee) :sisi:

    Ma infatti in questo fumetto si respira una bellissima atmosfera retrò, vogliamo parlare dei costumi dei Fantastici Quattro  :D  (Sale  :kneel:)

    Offline Captain America

    • Avengers
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 7169
    • Super BlackJack 3rd level
    Re: Devil: Giallo - di Jeph Loeb e Tim Sale
    « Risposta #59 il: 30 Dicembre 2009, 18:56:58 »
  • In sintesi: se esce un fumetto di grande successo che ne contraddice uno precedente, quello vecchio esce automaticamente fuori continuity, altrimenti resta un caso a sé e finisce per essere ignorato. Con DD poi di origini ne abbia ben tre, di grosso successo (Lee, Loeb e Miller), e vi assicuro che lo sono tutte e tre contemporaneamente: perché se domani Diggle volesse citare Devil Giallo non ci sarebbe nessuno ad impedirglielo, ma se volesse citare Miller o Lee sarebbe la stessa cosa.
    Scusa ma non ci sarebbe pure DD Father che parla delle origini(o meglio ne fa riferimento/rinarra)?