Autore Topic: Daredevil: Il Diavolo Custode - di Kevin Smith e Joe Quesada  (Letto 43417 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Cliff_Steele

  • Indipendenti
  • *
  • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
  • Post: 2657
Re: Devil: Diavolo custode - di Kevin Smith e Joe Quesada
« Risposta #90 il: 11 Giugno 2012, 08:21:40 »
  • ...sei nato negli anni 80  :rolleyes:

    e che significa?
    [/quote]

    per chi, come me era piccino quando la corno pubblicava i supereroi 
    Spoiler  :
    la morte di karen page, ha avuto sicuramente un altro impatto emotivo, è un personaggio con cui son cresciuto e a cui ero molto affezionato ;)

    Offline mar-vell

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5125
      • fumetti marvel
    Re: Devil: Diavolo custode - di Kevin Smith e Joe Quesada
    « Risposta #91 il: 11 Giugno 2012, 09:30:36 »
  • Quoto.
    Mar-Vell
    Il Mio Nuovo Sito Fumetti Marvel


    Offline Cliff_Steele

    • Indipendenti
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2657
    Re: Devil: Diavolo custode - di Kevin Smith e Joe Quesada
    « Risposta #92 il: 11 Giugno 2012, 10:41:23 »
  •  :) :up:

    Offline Slask

    • Vertigo
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 10690
    Re: Devil: Diavolo custode - di Kevin Smith e Joe Quesada
    « Risposta #93 il: 11 Giugno 2012, 17:37:36 »
  • per chi, come me era piccino quando la corno pubblicava i supereroi 
    Spoiler  :
    la morte di karen page, ha avuto sicuramente un altro impatto emotivo, è un personaggio con cui son cresciuto e a cui ero molto affezionato ;)

    e allora a maggior ragione la scelta fatta da Smith dovrebbe andarti a genio.
    Spoiler  :
    uccidere personaggi cari ai lettori è una decisione coraggiosa, una volta, quando era ancora credibile, ripagava ampiamente. Il fatto che sono affezionato ad un personaggio non vuol mica dire che mi strappo i capelli se me lo uccidono nei fumetti...   

    Offline Cliff_Steele

    • Indipendenti
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2657
    Re: Devil: Diavolo custode - di Kevin Smith e Joe Quesada
    « Risposta #94 il: 11 Giugno 2012, 17:54:59 »
  • per chi, come me era piccino quando la corno pubblicava i supereroi 
    Spoiler  :
    la morte di karen page, ha avuto sicuramente un altro impatto emotivo, è un personaggio con cui son cresciuto e a cui ero molto affezionato ;)

    e allora a maggior ragione la scelta fatta da Smith dovrebbe andarti a genio.
    Spoiler  :
    uccidere personaggi cari ai lettori è una decisione coraggiosa, una volta, quando era ancora credibile, ripagava ampiamente. Il fatto che sono affezionato ad un personaggio non vuol mica dire che mi strappo i capelli se me lo uccidono nei fumetti...   

    quando l'ha fatto kevin smith non era già più credibile da un pezzo, solamente ci sono personaggi per cui questa regola vale, altri no.
    Spoiler  :
    karen page è una per cui la regola varrà sicuramente, ex pornostar e tossicodipendente era un personaggio scomodo per la bigotta direzzione marvel. a parte queste considerazioni, in linea generale, trovo completamente assurdo che uno scrittore che si ferma 6 mesi su una serie e poi se ne va possa cancellare a suo piaciemnto un carachter ventennale.

    Offline Rain

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 6071
    • When It Rains...
    Re: Devil: Diavolo custode - di Kevin Smith e Joe Quesada
    « Risposta #95 il: 11 Giugno 2012, 23:01:31 »
  • vabbè, ma chissà per quanto ne ha discusso con quesada... :unsure:

    La pioggia è vita; la pioggia è la discesa del cielo sulla terra; senza la pioggia, non ci potrebbe essere vita. (John Updike)

    Sostieni DC Leaguers
    http://www.dcleaguers.it/forum/new-leaguers/aiuto-per-rinnovo-201920/

    Offline Slask

    • Vertigo
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 10690
    Re: Devil: Diavolo custode - di Kevin Smith e Joe Quesada
    « Risposta #96 il: 13 Giugno 2012, 02:17:48 »
  • Infatti. Kevin Smith non è l'ultimo arrivato, e l'ha dimostrato proprio con questa storia, che ha stupito tutti...
    Se un'idea è buona e coraggiosa non bisogna rigettarla solo perchè è un "novellino" a proporla. Altrimenti come si fa a capire se c'è del talento vero?

    Offline Cliff_Steele

    • Indipendenti
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2657
    Re: Devil: Diavolo custode - di Kevin Smith e Joe Quesada
    « Risposta #97 il: 13 Giugno 2012, 11:00:49 »
  • Infatti. Kevin Smith non è l'ultimo arrivato, e l'ha dimostrato proprio con questa storia, che ha stupito tutti...
    Se un'idea è buona e coraggiosa non bisogna rigettarla solo perchè è un "novellino" a proporla. Altrimenti come si fa a capire se c'è del talento vero?


    beh...kevin smith era proprio l'ultimo arrivato, è stato il primo fumetto per la marvel, e dopo non è che abbia lasciato dietro di sè la fama di talento dei comics. la mini spiderman gatta nera, che per quel che ho letto in giro ha spaccato un po' il pubblico (come peraltro guardian devil), una mini di devil interrotta. una mini di batman interrotta, una manciata di episodi di freccia verde... non che il suo daredevil in pellicola gli sia venuto meglio,  è stato abbastanza un flop.

    ...cmq tornando al topic...i disegni di quesada sono splendidi, la trama invece parte con una serie di presupposti intriganti, ma poi si smoscia...insomma tanto fumo, ma poca ciccia.

    Spoiler  :
    far fuori un personaggio cardine di una saga, non è segno di genialità, qualsiasi idiota è capace di un'operazione simile. lo spettacolo è garantito dall'eccezionalità dell'evento stesso, ma resta una cosa piuttosto fine a se stessa. il vero genio, come miller, è capace di ricostruire un carachter, magari trasformandolo anche pesantemente, (ma plausibilmente, pensiamo alle trisiti vicende di laura antonelli o lilli carati) e facendolo risorgere.
    miller in una run ha riportato karen nella vita di matt in una sequenza ricca di pathos, dramma e tensione.
    smith l'ha spazzata via gratuitamente ed ha proseguito per 3 o 4 numeri a scrivere la serie senza che bullseye non solo non tornasse in scena, ma neanche nei pensieri di devil.
    se ci riflettiamo un attimo è come se mefisto apparisse in una storia di tex a far fuori tiger jack, il ranger gli fa un bel funerale indiano e poi va a farsi un giro piangente per la prateria e mefisto non lo vedi più.
    la nemesi di un eroe che uccide la sua compagna della vita, e questo non cerca nè vendetta, nè giustizia, lì abbiamo raggiunto l'anticlimax, poi un finale frettoloso tirando fuori un deus ex-machina anche un po' tirato per i capelli e smith è libero di abbandonare le macerie che ha lasciato per nuove disavventure.
    se poi ne ha parlato coi vertici e questi l'hanno approvato...resto della mia idea che l'hanno approvato per una questione esclusivamente bigotta. karen non aveva un passato politicamente corretto, meglio farla sparire. jean grey è l'esempio di quanto possano essere ottusi ai vertici marvel e quanto a loro non interessi che la storia sia buona, ma che non si presti a critiche moralistiche. infatti per i creatori claremont e byrne non sarebbe morta.

    cmq...tanto per fare un po' di mente locale, karen era un personaggio con 35 anni di storia alle spalle e che è nata insieme a devil.
    in generale ai colpi di scena nei fumetti applaudo quando trovo lo scrittore capace di rinverdire un personaggio storico un po' in ombra, in questo caso si dimostra creatività e passione per i carachters, a cancellarli non si dimostra nulla e soprattutto non guadagnano nulla gli scrittori successivi che si trovano con una freccia in meno al loro arco , nè guadagnano nulla i lettori che perdono un comprimario carico di potenzialità nell'economia della serie.



    Offline Clod

    • Moderatore
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 26518
    Re: Devil: Diavolo custode - di Kevin Smith e Joe Quesada
    « Risposta #98 il: 13 Giugno 2012, 11:38:33 »
  • come storia a me è piaciuta molto, sia per trama che disegni
    è stata una delle prime storie di Devil lette (non la prima, avevo già letto alcune storie classiche e L'uomo senza paura) e mi lasciò un impatto emotivo notevole

    We are called Cybermen. We were exactly like you once, but our cybernetic scientists realised that our race was getting weak. Our lifespan was getting shorter, so our scientists and doctors devised spare parts for our bodies until we could be almost completely replaced. Our brains are just like yours, except that certain weaknesses have been removed. Weaknesses like... emotions, pain. You will become like us. You will be upgraded.

    Offline Cliff_Steele

    • Indipendenti
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2657
    Re: Devil: Diavolo custode - di Kevin Smith e Joe Quesada
    « Risposta #99 il: 13 Giugno 2012, 12:34:38 »
  • come storia a me è piaciuta molto, sia per trama che disegni
    è stata una delle prime storie di Devil lette (non la prima, avevo già letto alcune storie classiche e L'uomo senza paura) e mi lasciò un impatto emotivo notevole
    infatti per questo avevo fatto la battuta anagrafica a slask. dai commenti letti da altre parti i detrattori del diavolo cusotode sono prevalentemente lettori già affezionati al devil classico e al primo miller, i sostenitori per la maggioranza sono seguaci del cornetto post born again.  :)
    l'impatto dell'eliminazione di un personaggio sconosciuto è sicuramente diverso da quello di uno noto ed apprezzato.

    Offline Rain

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 6071
    • When It Rains...
    Re: Devil: Diavolo custode - di Kevin Smith e Joe Quesada
    « Risposta #100 il: 13 Giugno 2012, 19:37:58 »
  • Citazione
    Spoiler  :
    far fuori un personaggio cardine di una saga, non è segno di genialità, qualsiasi idiota è capace di un'operazione simile. lo spettacolo è garantito dall'eccezionalità dell'evento stesso, ma resta una cosa piuttosto fine a se stessa. il vero genio, come miller, è capace di ricostruire un carachter, magari trasformandolo anche pesantemente, (ma plausibilmente, pensiamo alle trisiti vicende di laura antonelli o lilli carati) e facendolo risorgere.
    miller in una run ha riportato karen nella vita di matt in una sequenza ricca di pathos, dramma e tensione.
    smith l'ha spazzata via gratuitamente ed ha proseguito per 3 o 4 numeri a scrivere la serie senza che bullseye non solo non tornasse in scena, ma neanche nei pensieri di devil.
    se ci riflettiamo un attimo è come se mefisto apparisse in una storia di tex a far fuori tiger jack, il ranger gli fa un bel funerale indiano e poi va a farsi un giro piangente per la prateria e mefisto non lo vedi più.
    la nemesi di un eroe che uccide la sua compagna della vita, e questo non cerca nè vendetta, nè giustizia, lì abbiamo raggiunto l'anticlimax, poi un finale frettoloso tirando fuori un deus ex-machina anche un po' tirato per i capelli e smith è libero di abbandonare le macerie che ha lasciato per nuove disavventure.
    se poi ne ha parlato coi vertici e questi l'hanno approvato...resto della mia idea che l'hanno approvato per una questione esclusivamente bigotta. karen non aveva un passato politicamente corretto, meglio farla sparire. jean grey è l'esempio di quanto possano essere ottusi ai vertici marvel e quanto a loro non interessi che la storia sia buona, ma che non si presti a critiche moralistiche. infatti per i creatori claremont e byrne non sarebbe morta.

     :quoto:

    Bellissima analisi!!  :clap:

    La pioggia è vita; la pioggia è la discesa del cielo sulla terra; senza la pioggia, non ci potrebbe essere vita. (John Updike)

    Sostieni DC Leaguers
    http://www.dcleaguers.it/forum/new-leaguers/aiuto-per-rinnovo-201920/

    Offline Slask

    • Vertigo
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 10690
    Re: Devil: Diavolo custode - di Kevin Smith e Joe Quesada
    « Risposta #101 il: 13 Giugno 2012, 23:02:27 »
  • beh...kevin smith era proprio l'ultimo arrivato, è stato il primo fumetto per la marvel, e dopo non è che abbia lasciato dietro di sè la fama di talento dei comics. la mini spiderman gatta nera, che per quel che ho letto in giro ha spaccato un po' il pubblico (come peraltro guardian devil), una mini di devil interrotta. una mini di batman interrotta, una manciata di episodi di freccia verde... non che il suo daredevil in pellicola gli sia venuto meglio,  è stato abbastanza un flop.

    Non parlavo di ultimo arrivato come scrittore di comics, ma come esperto di fumetti. E non ha scritto solo una manciata di episodi di Freccia Verde, c'è un'intera run tutta sua, e apprezzatissima anche quella  :asd:
    Ha scritto due mini di Batman, e la seconda verrà completata prossimamente.
    E, ultima cosa, lui col Daredevil cinematografico non c'entra niente, ha solo fatto una comparsata come personaggio secondario.

    Spoiler  :
    far fuori un personaggio cardine di una saga, non è segno di genialità, qualsiasi idiota è capace di un'operazione simile. lo spettacolo è garantito dall'eccezionalità dell'evento stesso, ma resta una cosa piuttosto fine a se stessa. il vero genio, come miller, è capace di ricostruire un carachter, magari trasformandolo anche pesantemente, (ma plausibilmente, pensiamo alle trisiti vicende di laura antonelli o lilli carati) e facendolo risorgere.

    non ho parlato di genialità, ma di coraggio, che è diverso. Neanche nella morte di Barry Allen o di Superman ci fu genialità...

    a cancellarli non si dimostra nulla e soprattutto non guadagnano nulla gli scrittori successivi che si trovano con una freccia in meno al loro arco , nè guadagnano nulla i lettori che perdono un comprimario carico di potenzialità nell'economia della serie.

    ma quali potenzialità scusa? Karen appariva e scompariva già da un pezzo sulla regular, non era uno dei personaggi principali ormai...
    E' come se qualcuno ora facesse fuori Silver St. Cloud sulle pagine di Batman, non sarebbe di certo una tragedia, per quanto il personaggio sia stato importante in passato (ps: tra l'altro pare che proprio Smith potrebbe assolvere questo compito  :asd: )

    Offline Cliff_Steele

    • Indipendenti
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2657
    Re: Devil: Diavolo custode - di Kevin Smith e Joe Quesada
    « Risposta #102 il: 14 Giugno 2012, 00:25:09 »
  • Citazione
    Non parlavo di ultimo arrivato come scrittore di comics, ma come esperto di fumetti. E non ha scritto solo una manciata di episodi di Freccia Verde, c'è un'intera run tutta sua,


    non ero a conoscenza della  categoria esperto, pensavo che per far parte del mondo dei comics bisognasse essere sceneggiatore, disegnatore o inchiostratore.  :lol:
    vabè facciamo 3 manciate. non vedo cosa cambia...io mi paso su wiki, se poi non è attendibile dimmelo, ma da lì sembrerebbe proprio che diavolo custode sia stato il suo primo lavoro alla marvel e in 10 anni di lavoro fra marvel e dc si potrà dire di tutto tranne che sia un autore prolifico.

    Citazione
    ma quali potenzialità scusa? Karen appariva e scompariva già da un pezzo sulla regular, non era uno dei personaggi principali ormai...
    E' come se qualcuno ora facesse fuori Silver St. Cloud sulle pagine di Batman, non sarebbe di certo una tragedia, per quanto il personaggio sia stato importante in passato


    dopo che miller l'ha fatta rientrare in gioco è stata un personaggio impiegato da Danny Fingeroth, Steve Englehart, Ann Nocenti, D. G. Chichester, J.M. DeMatteis, Karl Kesel e Joe Kelly. poi non essendo la testata karen page the woman without fear, magari non appariva in tutti gli episodi, come carachter i vari autori possono averla usata bene o male, tanto o poco, ma quello è un problema degli scrittori...e a ognuno di noi può piacere o meno un personaggio, i gusti non si discutono... però paragonare karen page a una Silver St. Cloud che salta a bordo di un carrozzone in corsa da 30 anni è una distorsione storica...karen page negli anni 60 era la lois lane del diavolo rosso, è stata uno dei comprimari fondamentali dei primi 85 numeri, poi è stata messa in disparte unicamente per far posto alla vedova nera...nel numero 100 occupa ancora la copertina a fianco di foggy nelson.

     


    Post Uniti: 14 Giugno 2012, 00:37:36
    @victor the rain: grazie

    applausi a te per il nick   :up:

    Spoiler  :
    mitico !!!

    « Ultima modifica: 14 Giugno 2012, 00:37:38 da Cliff_Steele »

    Offline Slask

    • Vertigo
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 10690
    Re: Devil: Diavolo custode - di Kevin Smith e Joe Quesada
    « Risposta #103 il: 14 Giugno 2012, 16:40:11 »
  • non ero a conoscenza della  categoria esperto, pensavo che per far parte del mondo dei comics bisognasse essere sceneggiatore, disegnatore o inchiostratore.  :lol:

    si vabbè, anche Moore e Morrison prima erano dei semplici nerd che avevano letto tonnellate di fumetti...    lungi da me fare un paragone, ma Smith non è certo un incapace. Diavolo Custode è il suo primo fumetto Marvel e ha avuto un successone, altrimenti di certo non gli avrebbero fatto scrivere altra roba sul diavolo (o alla DC).

    io mi paso su wiki, se poi non è attendibile dimmelo, ma da lì sembrerebbe proprio che diavolo custode sia stato il suo primo lavoro alla marvel e in 10 anni di lavoro fra marvel e dc si potrà dire di tutto tranne che sia un autore prolifico.

    e chi ha detto che è prolifico? E' lui stesso che non accetta la serialità, sa che non riuscirebbe a tenere i ritmi. Scrive fumetti a tempo perso, quando non è impegnato sul set di qualche film.

    ..karen page negli anni 60 era la lois lane del diavolo rosso, è stata uno dei comprimari fondamentali dei primi 85 numeri, poi è stata messa in disparte unicamente per far posto alla vedova nera...nel numero 100 occupa ancora la copertina a fianco di foggy nelson.

    ergo, non è più la Lois Lane del diavolo rosso.

    Offline Rain

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 6071
    • When It Rains...
    Re: Devil: Diavolo custode - di Kevin Smith e Joe Quesada
    « Risposta #104 il: 14 Giugno 2012, 18:20:37 »
  • Citazione
    dopo che miller l'ha fatta rientrare in gioco è stata un personaggio impiegato da Danny Fingeroth, Steve Englehart, Ann Nocenti, D. G. Chichester, J.M. DeMatteis, Karl Kesel e Joe Kelly. poi non essendo la testata karen page the woman without fear, magari non appariva in tutti gli episodi, come carachter i vari autori possono averla usata bene o male, tanto o poco, ma quello è un problema degli scrittori...e a ognuno di noi può piacere o meno un personaggio, i gusti non si discutono... però paragonare karen page a una Silver St. Cloud che salta a bordo di un carrozzone in corsa da 30 anni è una distorsione storica...karen page negli anni 60 era la lois lane del diavolo rosso, è stata uno dei comprimari fondamentali dei primi 85 numeri, poi è stata messa in disparte unicamente per far posto alla vedova nera...nel numero 100 occupa ancora la copertina a fianco di foggy nelson.

     :sisi: Concordo, anche se col senno di poi, nel senso che leggendo un pò a ritroso la figura di karen è sempre più importante... a tal proposito...

    Citazione
    ergo, non è più la Lois Lane del diavolo rosso.

    non ne sono così sicuro, forse solo ora dopo Shadowland...ma parliamo di anni di storie da Loeb,Bendis e Brubaker a Diggle in cui tutto questo continuo deterioramento della psiche di matt fa perno su questo avvenimento (karen) e gli autori non avrebbero marcato così tanto la mano se non fosse stato un personaggio tanto importante!
    Spoiler  :
    in un certo senso è stata la sua lois "postuma" per tanti anni anche dopo l'uccisione...per quello non critico troppo questa scelta editoriale (che comunque secondo me ha pagato...i cicli venuti dopo sono uno più bello dell'altro..), ma solo il come si è arrivati a questo: con una brutta storia...

    Citazione
    applausi a te per il nick   

    Grazie mille!  ;)
    (adoro quella copertina!)

    La pioggia è vita; la pioggia è la discesa del cielo sulla terra; senza la pioggia, non ci potrebbe essere vita. (John Updike)

    Sostieni DC Leaguers
    http://www.dcleaguers.it/forum/new-leaguers/aiuto-per-rinnovo-201920/