Autore Topic: Daredevil: Sognatore Americano/Ground Zero - di McFarlane, Nocenti  (Letto 9421 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mancino

  • ***
  • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
  • Post: 1032
Re:Daredevil: Sognatore Americano/Ground Zero - di McFarlane, Nocenti
« Risposta #60 il: 25 Luglio 2020, 10:15:31 »
  • Letto anche "Ground Zero" non mi ha fatto impazzire il tien in "la caduta dei mutanti", nel complesso una serie di storie che si leggono molto volentieri seppur verbose affrontano diversi temi sociali e mi sento di promuoverlo e consigliarlo  :up:

    Offline Hugostrange70

    • ****
    • Casa sua un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2408
    Re:Daredevil: Sognatore Americano/Ground Zero - di McFarlane, Nocenti
    « Risposta #61 il: 20 Agosto 2020, 23:39:00 »
  • Letto il volume sognatore americano, le avevo lette ai tempi della star Comics ma sinceramente le avevo dimenticate quasi del tutto. Sono storie successive a rinascita, quindi abbiamo matt che non pi un avvocato ma fa il cuoco in un fast-food  ^_^ sono ottime storie devo dire. La nocenti si discosta totalmente dalla gestione precedente e riesce a raccontare un Devil originale, le storie parlano dei media, delle malattie, delle inquinamento, della droga. Su queste cose la scrittrice inserisce il nostro matt e come dicevo il risultato davvero buono ed anche abbastanza originale. Mi sono piaciute pi delle altre la storia di marciume, e quella sul voodoo, forse l unica pecca che non c' un disegnatore fisso, ma le storie sono davvero di buon livello.

    Offline Hugostrange70

    • ****
    • Casa sua un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2408
    Re:Daredevil: Sognatore Americano/Ground Zero - di McFarlane, Nocenti
    « Risposta #62 il: 24 Agosto 2020, 22:29:51 »
  • Letto anche il seguente ground zero, il livello si alza parecchio in questo volume, me le sono proprio godute queste storie, la nocenti a quei tempi era davvero brava  :sisi: Come dicevo in precedenza il suo uno stile molto originale per questa serie, e bravissima a tratteggiare tutti i comprimari, ottima poi la creazione della gang dei ciccioni una banda di ragazzini che idolatra il nostro diavolo rosso. Il grosso del volume dedicato al problema del nucleare a quei tempi molto sentito, qui abbiamo anche l esordio sulla serie di John romita jr, che gran disegnatore che era a quel tempo  :o davvero non capisco come si sia ridotto cos. E su questo problema del nucleare appunto la nocenti scrive tre storie bellissime, piene di introspezione, c' poi la storia il natale di kingpin un piccolo capolavoro in cui matt torna a dare molto fastidio a mister Fisk. Cavoli non le ricordavo cos belle queste storie, volume super consigliato a tutti i fan del cornetto senza dubbio  :sisi: