Autore Topic: Daredevil - Ciclo di Andy Diggle  (Letto 15010 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Barry Allen

  • Amministratore
  • *
  • T.F.M.A. Since 1956
  • Sociopatico compulsivo da tastiera
  • Post: 23034
  • Scarlet Speedster
    • www.dcleaguers.it
Re: Daredevil - di Andy Diggle e Roberto De la Torre
« Risposta #60 il: 16 Ottobre 2010, 15:03:34 »
  • Numero spettacolare con l'introduzione a Shadowland!  :w00t:

    Devo dire che la pagina finale dell'albo con i soldati dello Hammer crudelmente imprigionati mi ha lasciato di sasso...  :o :o :o
    "Respira, Barry. Respira...
    Ascolta l'aria, il vento che ti sfiora la faccia.
    Senti il terreno... I tuoi piedi, che ti spingono sempre più velocemente.


     
    Senti il fulmine, Barry. Tocca il fulmine. Senti la sua potenza... La sua elettricità.
    Scorre nelle tue vene, come un fuoco dentro di te, viaggiando lungo ogni singolo nervo del tuo corpo. Come una scossa...



    Non sei più te stesso, ora. Sei parte di qualcosa di più... Come una Forza della Velocità. E' tua."


    Offline SilverSurfer

    • Justice League
    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 163
    Re: Daredevil - di Andy Diggle e Roberto De la Torre
    « Risposta #61 il: 19 Ottobre 2010, 17:07:12 »
  • Ma un Devil disegnato da Corrado Roi non se lo immagina nessuno?

    Diario di Rorschach. 21 Febbraio 2010. 12.18. Blake aveva capito. Lo trattava come uno scherzo, ma aveva capito. Vedeva le crepe nella società, gli ometti mascherati che cercavano di reggerla in piedi. Vedeva il vero volto del XX secolo e aveva deciso di diventarne un riflesso, una parodia. Nessun altro lo vedeva, per questo era solo....

    Offline Ned Ellis

    • Vertigo
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5076
    Re: Daredevil - di Andy Diggle e Roberto De la Torre
    « Risposta #62 il: 21 Ottobre 2010, 20:42:13 »
  • Mica sarebbe male come idea :ph34r:
    Corrado Roi insieme a un colorista degno di questo nome potrebbe fare grandissime cose alla Marvel

    Per me è un mito. Quando penso ai disegnatori di Dylan Dog il primo che mi viene in mente è lui
    Sette anni fa abbiamo stipulato un trattato con l'uomo bianco. Ci ha promesso che la terra dei bufali sarebbe stata nostra per sempre. Adesso minacciano di prenderci anche quella. Dovremmo cedere, fratelli? O invece dire loro: "Dovrai uccidermi prima di impossessarti del mio paese".

    Vendo sul forum
    http://www.dcleaguers.it/forum/mercatino/(vt)-vendo-berserk-batman-nuova-serie/new/#new

    American_Gaijin89

    • Visitatore
    Re: Daredevil - di Andy Diggle e Roberto De la Torre
    « Risposta #63 il: 22 Ottobre 2010, 17:00:49 »
  • Corrado Roi è fantastico.

    Offline Murnau

    • Vertigo
    • *
    • King Nerd
    • Post: 31415
    • Benvenuti tra i rifiuti, non vi cacceremo via.
    Re: Daredevil - di Andy Diggle e Roberto De la Torre
    « Risposta #64 il: 22 Ottobre 2010, 17:02:45 »
  • Per me sta lì nell'Olimpo insieme a Miller, McKean e Sienkiewicz.
    Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




    Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                       La notte, 1961

    Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                        Il cielo sopra Berlino, 1987

    American_Gaijin89

    • Visitatore
    Re: Daredevil - di Andy Diggle e Roberto De la Torre
    « Risposta #65 il: 16 Gennaio 2011, 11:43:42 »
  • Visto che tanto mi ero spoilerato la conclusione del ciclo di Bru e che di quest'ultimo mi mancano ancora due TP per poterlo leggere interamente, ho preferito iniziare a leggere subito Diggle (di cui ho gli spillatini Devil/Hulk italiani).

    Allora la storia è convincente e i dialoghi sono ottimi, però trovo che in tutta questa situazione si stia rischiando di andare un pò fuori personaggio. La colpa non è di Diggle, che sta portando avanti un'eredità ricevuta e capisco anche che l'idea è relativa proprio al periodo Dark Reign (se i cattivi diventano buoni allora trasformiamo in Villain un eroe), però così facendo ci troviamo davanti ad un Murdock sempre indeciso e vittimista, cosa che lascia un pò interdetti.

    Disegni: De la Torre si "ispira" un pò troppo a Maleev, ma non raggiunge le sue vette. Checchetto invece è fantastico: dinamico, preciso, affascinante (soprattutto nel caso di Angela  :wub:), ora come ora per me è lui la vera Star della testata.

    P.s. Mi complimento anche con Johnston per la one shot Cage Match: carinissima !
     

    Offline Murnau

    • Vertigo
    • *
    • King Nerd
    • Post: 31415
    • Benvenuti tra i rifiuti, non vi cacceremo via.
    Re: Daredevil - di Andy Diggle e Roberto De la Torre
    « Risposta #66 il: 16 Gennaio 2011, 11:46:31 »
  • Citazione
    Allora la storia è convincente e i dialoghi sono ottimi, però trovo che in tutta questa situazione si stia rischiando di andare un pò fuori personaggio.

    In realtà è una precisa evoluzione iniziata con Bendis. Se però salti un terzo della sua gestione e tutta quella di Brubaker, per passare direttamente a Diggle, allora tutto il percorso del personaggio e ti sembra di avere per le mani un DD quasi "alieno", quando in realtà Diggle lo ha fatto arrivare lì dove era "naturale" che il personaggio giungesse.
    Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




    Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                       La notte, 1961

    Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                        Il cielo sopra Berlino, 1987

    American_Gaijin89

    • Visitatore
    Re: Daredevil - di Andy Diggle e Roberto De la Torre
    « Risposta #67 il: 16 Gennaio 2011, 11:53:35 »
  • Probabile anche questo, magari dopo aver letto anche Bru rivaluterò questa serie (che comunque nel complesso si lascia leggere già bene).  :sisi:


    Offline Murnau

    • Vertigo
    • *
    • King Nerd
    • Post: 31415
    • Benvenuti tra i rifiuti, non vi cacceremo via.
    Re: Daredevil - di Andy Diggle e Roberto De la Torre
    « Risposta #68 il: 16 Gennaio 2011, 11:56:35 »
  • Probabile anche questo, magari dopo aver letto anche Bru rivaluterò questa serie (che comunque nel complesso si lascia leggere già bene).  :sisi:



    Quella di Matt è una discesa agli inferi iniziata con Bendis e che, a quanto ho capito, giunge al suo culmine con Shadowland. Poi Reborn di Diggle sarà la rinascita del  personaggio, dopo la quale forse ci sarà una chiusura temporanea della serie (almeno, così sembra intendersi dalle dichiarazioni rilasciate dalla Marvel).
    Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




    Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                       La notte, 1961

    Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                        Il cielo sopra Berlino, 1987

    Offline Slask

    • Vertigo
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 10690
    Re: Daredevil - di Andy Diggle e Roberto De la Torre
    « Risposta #69 il: 17 Gennaio 2011, 15:59:52 »
  • Quella di Matt è una discesa agli inferi iniziata con Bendis e che, a quanto ho capito, giunge al suo culmine con Shadowland. Poi Reborn di Diggle sarà la rinascita del  personaggio, dopo la quale forse ci sarà una chiusura temporanea della serie (almeno, così sembra intendersi dalle dichiarazioni rilasciate dalla Marvel).

    menomale, così se mi decido magari recupero tutto..

    Offline Ned Ellis

    • Vertigo
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5076
    Re: Daredevil - di Andy Diggle e Roberto De la Torre
    « Risposta #70 il: 02 Maggio 2011, 13:19:36 »
  • Citazione
    Allora la storia è convincente e i dialoghi sono ottimi, però trovo che in tutta questa situazione si stia rischiando di andare un pò fuori personaggio.

    In realtà è una precisa evoluzione iniziata con Bendis. Se però salti un terzo della sua gestione e tutta quella di Brubaker, per passare direttamente a Diggle, allora tutto il percorso del personaggio e ti sembra di avere per le mani un DD quasi "alieno", quando in realtà Diggle lo ha fatto arrivare lì dove era "naturale" che il personaggio giungesse.
    concordo!
    Sette anni fa abbiamo stipulato un trattato con l'uomo bianco. Ci ha promesso che la terra dei bufali sarebbe stata nostra per sempre. Adesso minacciano di prenderci anche quella. Dovremmo cedere, fratelli? O invece dire loro: "Dovrai uccidermi prima di impossessarti del mio paese".

    Vendo sul forum
    http://www.dcleaguers.it/forum/mercatino/(vt)-vendo-berserk-batman-nuova-serie/new/#new

    Offline Rain

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 6073
    • When It Rains...
    Re: Daredevil - di Andy Diggle e Roberto De la Torre
    « Risposta #71 il: 25 Marzo 2012, 21:39:41 »
  • Letto il primo tp americano (the devil's hand)...non voglio dire eresie ma diggle mi sta prendendo più di bru..ma gli stili narrativi sono molto diversi. Intrigante e ben scritto, con disegni molto piacevoli....
    è molto bello vedere che per devil si è cercato di dare una continuità precisa e logica, una volta tanto, complimenti ai supervisori! Da Bendis a Bru a Diggle..differenza di stili, differenti artisti, tante storie che si intersecano, cambi di rotta improvvisi, ritorni e colpi di scena vari...una serie che mi piace sempre!
    Devil è un personaggio che riesce davvero a tirare fuori il meglio dagli autori!  :sisi:
    ovviamente giudizio rimandato a shadowland e rinato....   

    La pioggia è vita; la pioggia è la discesa del cielo sulla terra; senza la pioggia, non ci potrebbe essere vita. (John Updike)

    Sostieni DC Leaguers
    http://www.dcleaguers.it/forum/new-leaguers/aiuto-per-rinnovo-201920/

    Offline Slask

    • Vertigo
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 10690
    Re: Daredevil - di Andy Diggle e Roberto De la Torre
    « Risposta #72 il: 19 Aprile 2012, 04:02:10 »
  • raga, siccome mi sto finalmente apprestando a comprare tutto il DDevil di Diggle in italiano, provo a fare una lista, ditemi se è completa:

    - DARK REIGN: The list 1: Devil (preso)
    - Devil & Hulk 162-169 (in contrattazione)
    - Devil & Hulk 170/177: Shadowland
    - Devil Speciale: Rinato (preso)

    a parte tie-in di Shadowland con altri personaggi e scritti da altri autori, manca qualcosa?
    « Ultima modifica: 19 Aprile 2012, 04:28:04 da Slask »

    Offline Hugostrange70

    • ****
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2165
    Re:Daredevil - Ciclo di Andy Diggle
    « Risposta #73 il: 09 Gennaio 2021, 16:13:15 »
  • Ho letto il primo episodio scritto da Andy diggle, sembra collegato all'evento Dark reign che però io non ho mai letto. Riprende esattamente dove aveva lasciato brubaker ovvero devil
    Spoiler  :
    a capo della mano
    gli viene spiegato che dovrà superare qualche prova  :asd: per essere sicuri che sia l'uomo giusto. Ma in questo contesto storico Norman Osborn sembra avere grande potere, e invia
    Spoiler  :
    bullseye sulle tracce di Devil
    visto il finale
    Spoiler  :
    bullseye fa esplodere un palazzo uccidendo 107 persone
    e devil che dice
    Spoiler  :
    le cose devono cambiare, mandiamo un segnale
    ed essendo lui a
    Spoiler  :
    capo della mano...
    una ventina di pagine sono troppo poche per giudicare vedremo come evolverà. Di certo le atmosfere che c'erano con bendis e brubaker sembrano voler cambiare  :mmm:

    Offline Hugostrange70

    • ****
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2165
    Re:Daredevil - Ciclo di Andy Diggle
    « Risposta #74 il: 14 Gennaio 2021, 19:48:57 »
  • Letti i numeri dal 501 al 504 ovvero l'arc la mano del diavolo, come visto alla fine della run di Brubaker devil
    Spoiler  :
    è ora a capo della setta ninja della mano
    la storia si divide in tre trame principali. Devil deve ancora dimostrare di
    Spoiler  :
    poter essere a capo della mano, e deve uccidere maestro Izo
    lo farà ma le cose non sono come sembrano, comunque maestro Izo è un personaggio davvero affascinante, chissà cosa nasconde ancora. Fisk come sempre trama nell'ombra e in pratica riesce a far entrare in
    Spoiler  :
    guerra la mano contro l'hammer di Norman Osborn
    . Nel frattempo a hell's kitchen gli amici di matt sono in grande difficoltà, ormai la città è
    Spoiler  :
    corrotta a tutti i livelli
    e devil sembra deciso a qualcosa da cui forse sarà difficile tornare indietro. Per il comparto grafico abbiamo Roberto de la torre, disegnatore davvero magnifico, una scena disegnata da lui mi è piaciuta tantissimo
    Spoiler  :
    tutti i ninja in ginocchio davanti a Devil
    molto forte  :o. La lettura finora non mi ha dato quelle "vibrazioni" che mi avevano dato le due precedenti gestioni, ma è stata una lettura molto godibile  :sisi: