Autore Topic: Batman: Il Cavaliere Oscuro Colpisce Ancora  (Letto 82938 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Nigma

  • Vertigo
  • *
  • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
  • Post: 2221
  • E.Nigma
Re:Batman: Il Cavaliere Oscuro Colpisce Ancora
« Risposta #360 il: 05 Febbraio 2016, 22:44:56 »
  • Hai una pistola puntata alla tempia? :lolle:


    Inviato dal mio iPad con Tapatalk HD

    Ahhahah  :lolle:
    Non so, mi sento quasi costretto sia dal nome Miller che dalla curiosità di sapere come si possa continuare una storia perfetta come TDKR
    a me non è piaciuta per nulla; la prima aveva un senso nel mostrare un Batman così, ma da qui in avanti per me è puro fanserivce


    Inviato dal mio iPad con Tapatalk HD

    E mi sa che non la comprerò.
    Oggi notavo che sto rivendendo anche quelle storie che reputavo buone, ma che non mi prendono più come un tempo o che non rileggerei..quindi figurati che fine farebbe questa.
    Ripongo il mio denaro e la mia fiducia in Master Race.

    Offline Clod

    • Orange Lantern
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 26106
    Re:Batman: Il Cavaliere Oscuro Colpisce Ancora
    « Risposta #361 il: 05 Febbraio 2016, 22:49:34 »
  • Hai una pistola puntata alla tempia? :lolle:


    Inviato dal mio iPad con Tapatalk HD

    Ahhahah  :lolle:
    Non so, mi sento quasi costretto sia dal nome Miller che dalla curiosità di sapere come si possa continuare una storia perfetta come TDKR
    a me non è piaciuta per nulla; la prima aveva un senso nel mostrare un Batman così, ma da qui in avanti per me è puro fanserivce


    Inviato dal mio iPad con Tapatalk HD

    E mi sa che non la comprerò.
    Oggi notavo che sto rivendendo anche quelle storie che reputavo buone, ma che non mi prendono più come un tempo o che non rileggerei..quindi figurati che fine farebbe questa.
    Ripongo il mio denaro e la mia fiducia in Master Race.
    se però ti interessa Master Race, mi sa che dovrai leggere anche questa qua


    Inviato dal mio iPad con Tapatalk HD

    We are called Cybermen. We were exactly like you once, but our cybernetic scientists realised that our race was getting weak. Our lifespan was getting shorter, so our scientists and doctors devised spare parts for our bodies until we could be almost completely replaced. Our brains are just like yours, except that certain weaknesses have been removed. Weaknesses like... emotions, pain. You will become like us. You will be upgraded.

    Offline BraveheartKratos

    • Arkham Asylum
    • *
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 717
    Re:Batman: Il Cavaliere Oscuro Colpisce Ancora
    « Risposta #362 il: 16 Febbraio 2016, 20:08:16 »
  • letta, che dire, non c'è paragone col capolavoro tdkr... ma comunque è godibile, anche se però non ho capito bene tutto e dove vuole andare a parare... voglio dire ogni tanto mi veniva la sensazione di perdere il "filone" principale, e vedere delle comparsate a caso (tipo lv)... qualcuno mi fa più chiarezza su quest opera? c'è qualcosa che non mi torna  :( :( :( :( :(

    forse dovrei anche rileggerla!!
    « Ultima modifica: 16 Febbraio 2016, 23:17:28 da BraveheartKratos »



    Offline Vorador

    • Arkham Asylum
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5271
    Re:Batman: Il Cavaliere Oscuro Colpisce Ancora
    « Risposta #363 il: 29 Marzo 2016, 22:20:43 »
  • L'ho riletta dopo molto tempo e l'ho apprezzata infinitamente di più rispetto ad allora: tutto è orchestrato alla perfezione!
    Spoiler  :
    Una storia della JLA che nulla ha a che spartire con ciò che di quel gruppo è stato scritto prima. La sola idea dei supereroi che, essendo stati banditi o costretti ad asservirsi ai poteri forti, decidano di iniziare una rivoluzione portata avanti senza mezzi termini, per me è semplicemente brillante. Batman, capo e fomentatore di questo progetto eversivo, è in linea con il personaggio raccontato da Miller anni prima con TDKR, ma qui è portato al limite, spinto fino alle estreme conseguenze della sua crociata contro i "prepotenti" e gli usurpatori del potere.
    Miller più incazzato che mai (e si sente/vede).
    Chiamatelo fascista, chiamatelo vecchio pazzo, ma per me rimane il numero uno, e qui lo dimostra più che abbondantemente.



     :batman:
    « Ultima modifica: 29 Marzo 2016, 22:24:26 da Vorador »

    Offline moebius

    • ***
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1553
    Re:Batman: Il Cavaliere Oscuro Colpisce Ancora
    « Risposta #364 il: 15 Maggio 2016, 20:48:55 »
  • Finito ora. Parlando dei disegni, nel leggere i commenti sul forum, non sono rimasto stupito del fatto che alcuni li amano, altri li odiano, in quanto era esattamente ciò che mi aspettavo da un'opera d'arte come questo fumetto. Secondo me è un capolavoro assoluto d'arte moderna. Al giorno d'oggi si tende a creare moltissima confusione su cosa sia davvero l'arte, si tende a mettere tutto in delle schede, a creare tantissime categorie che poi purtroppo fanno perdere il senso dell'arte. Mi spiego meglio. Quando ci viene messo davanti un Caravaggio (che giusto per chiarezza, reputo il più grande pittore di tutti i tempi) non potremmo mai dubitare della qualità di ciò che stiamo vedendo, questo discorso si può fare per tutta l'arte "classica" (passatemi il termine). Con l'arte moderna arriva il problema: "questo l'avrei potuto fare anch'io". Che penso sia una delle frasi più dannose dei nostri tempi  :asd: qui non si parla infatti della pura "tecnica", non si parla di una sfida a chi fa il cranio più realistico. Qui si parla di emozioni. I disegni di Miller in questo lavoro sono come una melodia, vengono elaborati con grande maestria, dando vita ad una forte struttura geometrica che inizia a creare tensione nella lettura. Il lettore a questo punto è intrappolato in un "climax" di figure, che non può più smettere di seguire, finché BUM splash page. E queste pagine intere sono pura liberazione, pura poesia, ogni singola volta è stato un brivido. Se pure pensate che avreste potuto farlo anche voi, ebbene NON l'avete fatto, e questo dovrebbe bastare a chiudere il discorso qui  :D Le figure create da Miller sono monumentali, imponenti, sono cariche di tutte le loro idee, hanno una potenza espressiva impossibile da ottenere altrimenti, e sono perfettamente funzionali alla trama, all'intento dell'autore. E' questo secondo me il fattore fondamentale in un'opera d'arte, che rende una qualunque cosa un vero capolavoro: il fatto che l'artista pensi a qualcosa e riesca ad esprimerlo nel miglior modo possibile, rendendo tutto funzionale alla sua idea. A mio parere Miller c'è riuscito appieno. La trama è stupenda, visionaria, tutto è al posto giusto, alcune scene sono indimenticabili, vedi
    Spoiler  :
    "Ho finito di parlare. Fuori dalla mia caverna". La sequenza in cui Superman e Wonder Woman concepiscono un bambino potrebbe essere tranquillamente esposta in un museo d'arte.
    Penso inoltre sia un gravissimo errore paragonare DK2 a DKR, sarebbe come paragonare la mortadella con le ciliegie  :asd: Sono completamente diversi gli INTENTI dell'autore, e questo, come detto prima, si ripercuote nei disegni. Il primo DKR racconta un uomo solo e triste, che riscopre sé stesso e la sua natura, senza preoccuparsi delle conseguenze. Il secondo DK2 racconta come quella scoperta esploderà, sarà irrefrenabile, incontrollabile, fino a coinvolgere tutti gli altri eroi, tutte le ingiustizie e tutta la popolazione, senza nessuno sconto. Insomma la chiudo qui, senza comunque escludere che potrei ricredermi in futuro :) Per ora capolavoro assoluto. Assoluto. Fine.

    Online Illmatic

    • **
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 571
    Re:Batman: Il Cavaliere Oscuro Colpisce Ancora
    « Risposta #365 il: 16 Maggio 2016, 23:38:16 »
  • Finito ora. Parlando dei disegni, nel leggere i commenti sul forum, non sono rimasto stupito del fatto che alcuni li amano, altri li odiano, in quanto era esattamente ciò che mi aspettavo da un'opera d'arte come questo fumetto. Secondo me è un capolavoro assoluto d'arte moderna. Al giorno d'oggi si tende a creare moltissima confusione su cosa sia davvero l'arte, si tende a mettere tutto in delle schede, a creare tantissime categorie che poi purtroppo fanno perdere il senso dell'arte. Mi spiego meglio. Quando ci viene messo davanti un Caravaggio (che giusto per chiarezza, reputo il più grande pittore di tutti i tempi) non potremmo mai dubitare della qualità di ciò che stiamo vedendo, questo discorso si può fare per tutta l'arte "classica" (passatemi il termine). Con l'arte moderna arriva il problema: "questo l'avrei potuto fare anch'io". Che penso sia una delle frasi più dannose dei nostri tempi  :asd: qui non si parla infatti della pura "tecnica", non si parla di una sfida a chi fa il cranio più realistico. Qui si parla di emozioni. I disegni di Miller in questo lavoro sono come una melodia, vengono elaborati con grande maestria, dando vita ad una forte struttura geometrica che inizia a creare tensione nella lettura. Il lettore a questo punto è intrappolato in un "climax" di figure, che non può più smettere di seguire, finché BUM splash page. E queste pagine intere sono pura liberazione, pura poesia, ogni singola volta è stato un brivido. Se pure pensate che avreste potuto farlo anche voi, ebbene NON l'avete fatto, e questo dovrebbe bastare a chiudere il discorso qui  :D Le figure create da Miller sono monumentali, imponenti, sono cariche di tutte le loro idee, hanno una potenza espressiva impossibile da ottenere altrimenti, e sono perfettamente funzionali alla trama, all'intento dell'autore. E' questo secondo me il fattore fondamentale in un'opera d'arte, che rende una qualunque cosa un vero capolavoro: il fatto che l'artista pensi a qualcosa e riesca ad esprimerlo nel miglior modo possibile, rendendo tutto funzionale alla sua idea. A mio parere Miller c'è riuscito appieno. La trama è stupenda, visionaria, tutto è al posto giusto, alcune scene sono indimenticabili, vedi
    Spoiler  :
    "Ho finito di parlare. Fuori dalla mia caverna". La sequenza in cui Superman e Wonder Woman concepiscono un bambino potrebbe essere tranquillamente esposta in un museo d'arte.
    Penso inoltre sia un gravissimo errore paragonare DK2 a DKR, sarebbe come paragonare la mortadella con le ciliegie  :asd: Sono completamente diversi gli INTENTI dell'autore, e questo, come detto prima, si ripercuote nei disegni. Il primo DKR racconta un uomo solo e triste, che riscopre sé stesso e la sua natura, senza preoccuparsi delle conseguenze. Il secondo DK2 racconta come quella scoperta esploderà, sarà irrefrenabile, incontrollabile, fino a coinvolgere tutti gli altri eroi, tutte le ingiustizie e tutta la popolazione, senza nessuno sconto. Insomma la chiudo qui, senza comunque escludere che potrei ricredermi in futuro :) Per ora capolavoro assoluto. Assoluto. Fine.
    Bel commento, mi hai fatto venire voglia di rileggerlo!
    Soprattutto perché hai posto l'accento sulla parte "grafica". Troppo spesso viene criticato TDK2 viene criticato per i suoi disegni. Secondo me invece sono proprio i disegni (e la colorazione) la dimostrazione che Miller è un artista, perché sono perfetti per questa storia, questi personaggi e quello che erano le intenzioni dell'autore.
    Che non è uno che racconta la solita storia nel solito modo, come quelli "normali". Invece di tentare di fare un nuovo TKDR, ha giustamente deciso di percorrere strade diverse.
    E' un grande.

    Offline Arkin Torsen

    • Arkham Asylum
    • *
    • Aiutatemi! Ho 4 bambini, non lavoro e devo pagare l'adsl per spammare!
    • Post: 17477
    • Shinra Tensei
    Re:Batman: Il Cavaliere Oscuro Colpisce Ancora
    « Risposta #366 il: 16 Maggio 2016, 23:52:31 »
  • Ho letto per la prima volta questo fumetto un mese fa, per me è un capolavoro a tutto tondo.
    La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere (John Constantine)
    I believe hopelessness is an aberration. But it is also a state of mind. Thankfully not shared by me. (Lando Calrissian)
    With all of you Legion people...names, powers, planets, alien races... But this--this is Christmas! (Jon Kent)


    Offline moebius

    • ***
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1553
    Re:Batman: Il Cavaliere Oscuro Colpisce Ancora
    « Risposta #367 il: 17 Maggio 2016, 12:50:19 »
  • Finito ora. Parlando dei disegni, nel leggere i commenti sul forum, non sono rimasto stupito del fatto che alcuni li amano, altri li odiano, in quanto era esattamente ciò che mi aspettavo da un'opera d'arte come questo fumetto. Secondo me è un capolavoro assoluto d'arte moderna. Al giorno d'oggi si tende a creare moltissima confusione su cosa sia davvero l'arte, si tende a mettere tutto in delle schede, a creare tantissime categorie che poi purtroppo fanno perdere il senso dell'arte. Mi spiego meglio. Quando ci viene messo davanti un Caravaggio (che giusto per chiarezza, reputo il più grande pittore di tutti i tempi) non potremmo mai dubitare della qualità di ciò che stiamo vedendo, questo discorso si può fare per tutta l'arte "classica" (passatemi il termine). Con l'arte moderna arriva il problema: "questo l'avrei potuto fare anch'io". Che penso sia una delle frasi più dannose dei nostri tempi  :asd: qui non si parla infatti della pura "tecnica", non si parla di una sfida a chi fa il cranio più realistico. Qui si parla di emozioni. I disegni di Miller in questo lavoro sono come una melodia, vengono elaborati con grande maestria, dando vita ad una forte struttura geometrica che inizia a creare tensione nella lettura. Il lettore a questo punto è intrappolato in un "climax" di figure, che non può più smettere di seguire, finché BUM splash page. E queste pagine intere sono pura liberazione, pura poesia, ogni singola volta è stato un brivido. Se pure pensate che avreste potuto farlo anche voi, ebbene NON l'avete fatto, e questo dovrebbe bastare a chiudere il discorso qui  :D Le figure create da Miller sono monumentali, imponenti, sono cariche di tutte le loro idee, hanno una potenza espressiva impossibile da ottenere altrimenti, e sono perfettamente funzionali alla trama, all'intento dell'autore. E' questo secondo me il fattore fondamentale in un'opera d'arte, che rende una qualunque cosa un vero capolavoro: il fatto che l'artista pensi a qualcosa e riesca ad esprimerlo nel miglior modo possibile, rendendo tutto funzionale alla sua idea. A mio parere Miller c'è riuscito appieno. La trama è stupenda, visionaria, tutto è al posto giusto, alcune scene sono indimenticabili, vedi
    Spoiler  :
    "Ho finito di parlare. Fuori dalla mia caverna". La sequenza in cui Superman e Wonder Woman concepiscono un bambino potrebbe essere tranquillamente esposta in un museo d'arte.
    Penso inoltre sia un gravissimo errore paragonare DK2 a DKR, sarebbe come paragonare la mortadella con le ciliegie  :asd: Sono completamente diversi gli INTENTI dell'autore, e questo, come detto prima, si ripercuote nei disegni. Il primo DKR racconta un uomo solo e triste, che riscopre sé stesso e la sua natura, senza preoccuparsi delle conseguenze. Il secondo DK2 racconta come quella scoperta esploderà, sarà irrefrenabile, incontrollabile, fino a coinvolgere tutti gli altri eroi, tutte le ingiustizie e tutta la popolazione, senza nessuno sconto. Insomma la chiudo qui, senza comunque escludere che potrei ricredermi in futuro :) Per ora capolavoro assoluto. Assoluto. Fine.
    Bel commento, mi hai fatto venire voglia di rileggerlo!
    Soprattutto perché hai posto l'accento sulla parte "grafica". Troppo spesso viene criticato TDK2 viene criticato per i suoi disegni. Secondo me invece sono proprio i disegni (e la colorazione) la dimostrazione che Miller è un artista, perché sono perfetti per questa storia, questi personaggi e quello che erano le intenzioni dell'autore.
    Che non è uno che racconta la solita storia nel solito modo, come quelli "normali". Invece di tentare di fare un nuovo TKDR, ha giustamente deciso di percorrere strade diverse.
    E' un grande.
    Ti ringrazio  :D anche secondo me sono proprio i disegni a definire la bellezza di quest'opera. Il punto centrale è: lo stesso identico fumetto disegnato con un diverso stile, non sarebbe stato "brutto graficamente", assolutamente no, se disegnato dalla persona giusta (vedi Lee in All-Star Batman&Robin) sarebbe stato comunque bellissimo, ma non avrebbe avuto SENSO. Secondo me, compreso il senso di questo fumetto, non si può non definirlo un capolavoro grafico.

    Diavolo Oscuro

    • Visitatore
    Re:Batman: Il Cavaliere Oscuro Colpisce Ancora
    « Risposta #368 il: 17 Maggio 2016, 20:03:58 »
  • non fa gridare al capolavoro

    ma mi è piaciuto

    non mi sembra propio "lammerda" come dicono molti, purtroppo paga lo scotto di scontrarsi con il predecessore

    de gustibus

    Offline MadMack

    • ****
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2565
    Re:Batman: Il Cavaliere Oscuro Colpisce Ancora
    « Risposta #369 il: 27 Maggio 2016, 18:35:19 »
  • I gusti sono gusti ed ora io espongo i miei: finalmente è finito! Ho fatto una fatica boia, uno sbadiglio, sbadigli in continuazione…
    ora dopo questo travaglio posso finalmente iniziare numero tre che appena uscito…


    Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

    Offline BraveheartKratos

    • Arkham Asylum
    • *
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 717
    Re:Batman: Il Cavaliere Oscuro Colpisce Ancora
    « Risposta #370 il: 27 Maggio 2016, 18:52:17 »
  • riletto qualche giorno fa.. la 3 volta, che dire, i disegni passano in secondo piano dopo un po perchè bisogna restare davvero concentrati sulla trama!!! (anche se adoro miller, ribadisco che porcà vacca poteva disegnare meglio..) ho compreso ancora meglio tutte le varie cose e devo dire che secondo me è un piccolo capolavoro... niente a che fare col primo capitolo, che era epico, ma questo è tutt altra cosa e nel suo genere è una gran bomba... c'è poco da fare...! consiglio assolutamente la lettura e rilettura!  :clap:



    Offline CrazyMan

    • Kryptoniani
    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 354
    Re:Batman: Il Cavaliere Oscuro Colpisce Ancora
    « Risposta #371 il: 27 Maggio 2016, 18:56:18 »
  • Io ho letto questo volume circa 20 giorni fa e devo dire che lo considero al pari del primo volume  :batman:
    Entrambe le storie mi sono piaciute molto e sono veramente due capolavori  :ahsisi: se però bisogna essere pignoli in questa seconda storia ho trovato alcune sequenze noiose o poco interessanti a differenza del primo, ma tutto sommato ripeto che per me le storie sono entrambe STUPENDE  :wub:
    "Darai agli abitanti della Terra un'ideale per cui battersi. Si affretteranno a seguirti, vacilleranno, cadranno, ma col tempo si uniranno a te nella luce. Col tempo, li aiuterai a compiere meraviglie."


    Offline Azrael

    • Batman Inc.
    • *
    • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
    • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
    • Post: 151748
    • La Vittoria Sta Nei Preparativi
      • Blog Azrael
    Re:Batman: Il Cavaliere Oscuro Colpisce Ancora
    « Risposta #372 il: 28 Maggio 2016, 02:17:21 »
  • I gusti sono gusti ed ora io espongo i miei: finalmente è finito! Ho fatto una fatica boia, uno sbadiglio, sbadigli in continuazione…
    ora dopo questo travaglio posso finalmente iniziare numero tre che appena uscito…

    Mi spiace, ma non fa per te, per quel mi riguarda è un piccolo capolavoro del suo genere, e se non lo è ci siamo quasi  :up:
    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori
    I promise you, Bruce.
    You were right to pick me.

    Offline MadMack

    • ****
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2565
    Re:Batman: Il Cavaliere Oscuro Colpisce Ancora
    « Risposta #373 il: 28 Maggio 2016, 07:57:41 »
  • I gusti sono gusti ed ora io espongo i miei: finalmente è finito! Ho fatto una fatica boia, uno sbadiglio, sbadigli in continuazione…
    ora dopo questo travaglio posso finalmente iniziare numero tre che appena uscito…

    Mi spiace, ma non fa per te, per quel mi riguarda è un piccolo capolavoro del suo genere, e se non lo è ci siamo quasi  :up:

    E pensa che il primo l'ho adorato!

    Offline Azrael

    • Batman Inc.
    • *
    • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
    • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
    • Post: 151748
    • La Vittoria Sta Nei Preparativi
      • Blog Azrael
    Re:Batman: Il Cavaliere Oscuro Colpisce Ancora
    « Risposta #374 il: 28 Maggio 2016, 08:00:48 »
  • I gusti sono gusti ed ora io espongo i miei: finalmente è finito! Ho fatto una fatica boia, uno sbadiglio, sbadigli in continuazione…
    ora dopo questo travaglio posso finalmente iniziare numero tre che appena uscito…

    Mi spiace, ma non fa per te, per quel mi riguarda è un piccolo capolavoro del suo genere, e se non lo è ci siamo quasi  :up:

    E pensa che il primo l'ho adorato!

    Hanno due toni diversi, se ti aspettavi lo stesso stile ci sta che sei deluso.
    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori
    I promise you, Bruce.
    You were right to pick me.