News:

Sostenete DC Leaguers (scopri come).

Menu principale

Freccia Verde Omnibus - di Kevin Smith e Brad Meltzer

Aperto da Lar Gand, 10 Agosto 2009, 20:53:14

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 5 Visitatori stanno visualizzando questa discussione.

mar-vell

Forse sono un po OT ma avrei una domanda. Questo omnibus arriva sino al numero 21 della serie USA. In Italia se non erro poi dopo questo si passa a Freccia Verde Speciale 1-6. Ma il primo numero di questa serie inizia col 39 o 40 USA. I 20 numeri che ci stanno in mezzo sono stati pubblicati in italiano?
Il Mio Nuovo Sito Fumetti Marvel

Arkin Torsen

Sì, sono stati pubblicati da PlayPress. Perché non si passa direttamente a FV Speciale della Planeta. In mezzo, appunto, ci sono dei brossurati Play scritti da Winick.
La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere (John Constantine)

mar-vell

Il Mio Nuovo Sito Fumetti Marvel

Azrael



FRECCIA VERDE DI SMITH E MELTZER

di Brad Meltzer, Kevin Smith
Disegni: Ande Parks, Phil Hester
Edizione originale: Green Arrow #1-21 (2002-2003)
Formato: Libro cartonato 528 pp., colori. 35 €

Il prolifico e dinamico Kevin Smith, sceneggiatore e regista indipendente di film acclamati come Clerks, In cerca di Amy, Dogma e Clerks II, ci racconta una storia meravigliosa che fa tornare in vita il personaggio più impetuoso dell´Universo DC... il leggendario Freccia Verde!
Oliver Queen morì quando l´aereo su cui viaggiava esplose, mentre era in volo. Da allora l´Universo DC piange la sua perdita... ma è davvero morto? Cos´è successo realmente quel giorno terribile? In "La faretra", i lettori scopriranno tutto quello che accadde realmente e saranno testimoni del ritorno di uno dei personaggi più carismatici della DC Comics.
Dopo la sua resurrezione, Oliver Queen affronterà il criminale Onomatopea ne "Il suono della violenza", storia anch´essa scritta da Kevin Smith, e affronterà il proprio passato mentre cerca di costruirsi un futuro ne "La ricerca dell´Arciere", scritta dal talentuoso Brad Meltzer (Crisi di Indentità, JLA). Tutte le storie raccolte in questo volume antologico sono disegnate da Phil Hester e Ande Parks, con articoli di approfondimento sulla serie di Patrick Lehany e Greg Rucka.
INSTAGRAM: AZRAEL'S CAVE

The Batman (2022) - Batcycle 🦇 REEL

The Batman (2022) McFarlane by Jim Lee 🦇 REEL 🦇



Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
Combatteremo le idee con idee migliori

Lex

Spero mi arrivi..

Inviato da Yuggoth tramite Cthulhu messenger

"Non è ancora chiaro se la follia sia o meno il grado più elevato dell'intelletto" E.A. Poe


Slask

lo vorrei prendere, ma 35 al momento non li ho  :(

zifler

io l ho preso su amazon quando lo annunciarono sul mega, e qualche settimana dopo uscì pure su popstore
cmq un gran bel volume

toky91

Lo aspettavo da un sacco una ristampa o sblocco, e ora che esce ho appena fatto una spesa grande ma cazz  <_< non sapevo uscisse adesso

luca boring

appena finito di leggere, prima mia esperienza sia per quanto riguarda il supereroe che gli autori coinvolti. in due parole, decisamente soddisfatto :sisi: riconosco la presenza di diversi rimandi che non sono riuscito a cogliere, ma nulla che intacchi troppo la semplice godibilità della lettura o la comprensione dei temi affrontati.
la faretra dico subito che non mi ha convinto per la svolta paranormale e la risoluzione finale, temo che kevin smith non sia riuscito bene a tirare le fila del discorso e abbia dovuto fare ricorso a trovate facilotte e ben poco soddisfacenti. il punto di forza per me è stato un altro, ed è un po' il filo rosso di tutte le storie dell'omnibus: il conflitto interiore di oliver queen, il suo volere fare pace con il sé stesso del passato, un ricordo che non può cancellare ma che può servirgli per migliorare il sé stesso presente.
per questo credo di avere globalmente preferito la storia successiva, il suono della violenza. una storia un po' più coi piedi per terra, se prima ci era mostrato il queen uomo ora assistiamo ai conflitti del queen marito e padre. devo anche dire di avere trovato più che convincente onomatopea come villain (e ottimamente orchestrato il disperato scontro con freccia verde).
infine brad meltzer con la ricerca dell'arciere credo riesca bene a riassumere tutti questi aspetti precedenti, e a porre queen nella giusta posizione di maturazione alla fine di tutte queste storie. questa ricerca di queen su ciò che si era lasciato dietro è proprio l'occasione perfetta per dare l'ultimo saluto a un passato che va accettato e superato, e per quanto non tutti i conflitti venga così facilmente sanati l'ultima pagina ci lascia con una buona speranza verso il futuro.
entrambi gli autori riescono quindi a orchestrate bene le storie in questo giusto equilibrio di avventura e interiorità. il tutto disegnato più che bene da phil hester, un tratto che in generale non è esattamente nelle mi corde ma che si sposa più che bene con i toni delle storie, e che esattamente come le sceneggiature riesce a essere convincente sia nelle parti più d'azione che in quelle più tranquille e drammatiche.
infine nota a parte per le copertine di matt wagner, semplicemente splendide.

attitude

A parte aver letto l'inizio del ciclo Rebirth sul personaggio, questa è la mia prima esperienza col personaggio, e penso sia andata più che bene. Ad essere onesti ad invogliarmi maggiormente a comprare e leggere questo omnibus è il nome di Kevin Smith, di cui ho letto solo i suoi due lavori su Batman, che ho trovato abbastanza piacevoli.
Il primo arc, La faretra, per certi versi mi è piaciuto ma per altri no, come per altri la svolta eccessivamente sovrannaturale della storia non mi ha fatto impazzire, però ciò che non c'entrava con quel lato della storia invece si, Smith ha fatto un buon lavoro nel esaminare e farmi importare di Ollie, ed in generale penso che tutte le storie di questo omnibus riescano ad esaminare il personaggio in modo soddisfacente.
Mi è piaciuto il modo col quale è stato man mano gestito l'incontro del redivivo Queen con i vari supereroi convinti della sua morte, però pure io ho qualche dubbio sulla
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler.
.
Meglio i due arc precedenti, col Suono della violenza che introduce un villain che già conoscevo avendo letto le altre opere di Smith che lo includono, Onomatopea, personaggio affascinante anche perché si sa poco di lui (anche se ricordo che poi, tramite le sue storie in Batman, qualcosa in più si verrà a sapere su di lui) che qui presenta una minaccia non indifferente per Oliver e Connor, anche se l'uscita di scena mi è sembrata un po' troppo improvvisa.
Infine La ricerca dell'arciere di Brad Meltzer, autore che non conoscevo, pertanto quando ho appreso che dopo questi due arc di Smith ce ne sarebbe stato uno di questo autore a me sconosciuto temevo che ci sarebbe stato un calo di qualità, ma sono stato soddisfatto nel rendermi conto che non è proprio stato così.
Certo, la natura abbastanza autoconclusiva (anche se è tutto legato dalla storia del recupero dei vari oggetti) di questa storia non me la fa apprezzare ad altissimi livelli, ma è comunque stata abbastanza gradevole, in particolare perché anche Roy, fortunatamente, ha ricevuto l'attenzione che meritava.

Beh, in conclusione che dire, sicuramente posso affermare sicuramente di essere più appassionato al personaggio rispetto a prima di leggere questo omnibus, in un prossimo futuro di certo mi recupererò quanto meno Anno Uno ed il famoso viaggio, di cui si parla spesso anche in queste storie, di Freccia Verde e Lanterna Verde.

Heimdall

Acquistato questo Omnibus, molto ben confezionato, anni fa in una ghiotta occasione su Ebay (pagato neanche metà del prezzo di copertina...).
Siccome ultimamente, anche con il vostro incentivo, mi sto imbarcando in nuove letture ho pensato fosse arrivato il momento di cominciarlo !
Non avevo mai letto nulla prima sul personaggio di Freccia Verde ma devo dire che ne sono rimasto estremamente conquistato.
E da neofita sia del personaggio che del mondo generico Dc non mi sono sentito assolutamente a "disagio" nel leggere la trama. Esistono piccoli rimandi e richiami a storie precedenti, ma nulla che ne infici la fruizione. Potrebbe essere ancora più goduriosa la comprensione capendo i piccoli rimandi ma vi assicuro che anche così si è raggiunto abbondantemente il risultato.
La faretra, primo story arc contenuto nel volume, racconta praticamente le "nuove" origini del personaggio e, a differenza di Batman ad esempio, lo fa basando molto la scrittura su un velato umorismo, una sorta di sarcasmo che serve anche per stemperare le situazioni. Il linguaggio di Smith è prolisso ma non stancante, i balloon sono strapieni ma non stufano. Ne viene fuori un personaggio estremamente interessante, affascinante e ben delineato.
La tipologia di disegni a me non ha dato fastidio, anzi mi sono piaciuti davvero molto. Alcuni li hanno definiti cartooneschi ma devo dire che abbinati al lessico, al registro imposto dall'autore sono veramente azzeccati in pieno !
Adesso devo procedere con molte aspettative alla lettura dei capitoli seguenti  :ahsisi:


Non è una brutta cosa rendersi conto che non si hanno tutte le risposte. Poi cominci a fare le domande giuste....

Hugostrange70

Citazione di: Heimdall il 31 Maggio 2020, 09:26:32
Acquistato questo Omnibus, molto ben confezionato, anni fa in una ghiotta occasione su Ebay (pagato neanche metà del prezzo di copertina...).
Siccome ultimamente, anche con il vostro incentivo, mi sto imbarcando in nuove letture ho pensato fosse arrivato il momento di cominciarlo !
Non avevo mai letto nulla prima sul personaggio di Freccia Verde ma devo dire che ne sono rimasto estremamente conquistato.
E da neofita sia del personaggio che del mondo generico Dc non mi sono sentito assolutamente a "disagio" nel leggere la trama. Esistono piccoli rimandi e richiami a storie precedenti, ma nulla che ne infici la fruizione. Potrebbe essere ancora più goduriosa la comprensione capendo i piccoli rimandi ma vi assicuro che anche così si è raggiunto abbondantemente il risultato.
La faretra, primo story arc contenuto nel volume, racconta praticamente le "nuove" origini del personaggio e, a differenza di Batman ad esempio, lo fa basando molto la scrittura su un velato umorismo, una sorta di sarcasmo che serve anche per stemperare le situazioni. Il linguaggio di Smith è prolisso ma non stancante, i balloon sono strapieni ma non stufano. Ne viene fuori un personaggio estremamente interessante, affascinante e ben delineato.
La tipologia di disegni a me non ha dato fastidio, anzi mi sono piaciuti davvero molto. Alcuni li hanno definiti cartooneschi ma devo dire che abbinati al lessico, al registro imposto dall'autore sono veramente azzeccati in pieno !
Adesso devo procedere con molte aspettative alla lettura dei capitoli seguenti  :ahsisi:
Non rimarrai assolutamente deluso, anzi il meglio deve ancora venire  :w00t: E lo dice uno che non ha mai amato piu di tanto il personaggio. Ma il lavoro di Smith è stato davvero grande, io ho letto quest omnibus in due tranche soltanto, si è letto praticamente da solo, man mano che leggevo mi invogliava sempre di più. Non lo avrei mai creduto possibile.

mar-vell

Pure io snobbavo abbastanza FV ma dopo aver letto queste e altre storie è diventato il mio personaggio DC preferito. Ovviamente parlo di questo FV  sino a prima di Flashpoint.
Il Mio Nuovo Sito Fumetti Marvel

Heimdall

Ne approfitto per chiedere lumi sul recupero di questo specifico Freccia Verde.
Leggendo il topic del personaggio e questo dell'Omnibus ho capito di dover recuperare :
- DC Origini Freccia Verde
- Freccia Verde Anno Uno in volume
- Cacciatori dall'arco lungo
Giusto o sbagliato ?
Manca altro ?


Non è una brutta cosa rendersi conto che non si hanno tutte le risposte. Poi cominci a fare le domande giuste....

Clod

DC Origini: Freccia verde qual'è?
Comunque sì, come letture van bene. Ci sarebbero anche l'absolute Green Lantern/ Green Arrow di Adams e O'Neill e la gestione di Grell che fa da traino a Longbow Hunters, ma non so quanto sia facile il recupero, essendo diversi volumi.


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk Pro

We are called Cybermen. We were exactly like you once, but our cybernetic scientists realised that our race was getting weak. Our lifespan was getting shorter, so our scientists and doctors devised spare parts for our bodies until we could be almost completely replaced. Our brains are just like yours, except that certain weaknesses have been removed. Weaknesses like... emotions, pain. You will become like us. You will be upgraded.