Autore Topic: Lo Spettro - di John Ostrander, Will Pfeiffer, AA.VV  (Letto 12574 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ClarkArrow46

  • Kryptoniani
  • *
  • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
  • Post: 2104
Re:Lo Spettro - di John Ostrander, Will Pfeiffer, AA.VV
« Risposta #45 il: 06 Gennaio 2021, 19:39:30 »
  • :hug:

    Bel commento, spero che apprezzerai anche gli altri  :clap: :clap:

    A meno di clamorosi passi falsi, sicuramente!  :up:

    E' bello passarsi le "scimmie"  :ahsisi:   :supes2:

    Dici proprio bene! Quando poi sono "scimmiette" che non avresti mai preso in considerazione, poi le leggi e ne rimani soddisfatto è troppo bello! Se poi non ci consigliamo tra appassionati a chi dovremmo chiedere?  ;)


    Se non dovessi spendere ancora vagonate di soldi nei prossimi mesi. Questa è una di quelle letture che proprio vorrei fare. Dopo aver letto dagli stessi autori Martian Manhunter, e i vostri commenti, l'interesse è volato alle stelle. Poi ha ancheil fascino di essere un PG creato da Siegel che ha creato pure Superman.

    Guarda se ti interessano conosco un tizio che te li può mettere a ottimo prezzo, nel caso mandami un pm anche più avanti.  :hug:



    Offline Lampo

    • ***
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1337
    • Bu!
    Re:Lo Spettro - di John Ostrander, Will Pfeiffer, AA.VV
    « Risposta #46 il: 07 Gennaio 2021, 10:09:53 »
  • mi rode che non hanno mai finito Birds of prey...

    Ma veramente.
    Quel formato alla fine non era malissimo... io ho i 3 di BoP, i 6 di Robin e i 2 di Martian Manhunter: sì, sono un po' più piccoli (come diagonale) di spillati, tp e cartonati, ma se il compromesso è "un po' più piccoli, ma 500 pagine a 22€", io ci sto subito.

    Offline ClarkArrow46

    • Kryptoniani
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2104
    Re:Lo Spettro - di John Ostrander, Will Pfeiffer, AA.VV
    « Risposta #47 il: 21 Marzo 2021, 08:07:58 »


  • UNIVERSO DC: LO SPETTRO N.2 (di 3)

    di John Ostrander e Tom Mandrake
    (Contiene The Spectre 0, 22-38, Showcase ‘95 8, Underworld Abyss, Man of Steel 54)
    15x23, B, 544 pp, col. € 22,00

    Un volume dove troverete di tutto e di più: la ridefinizione del personaggio dopo Ora Zero, Superman ospite d’onore, continui scontri contro ogni tipo di creatura delle tenebre e, soprattutto, angeli... angeli caduti disposti a rendere la vita impossibile al nostro protagonista... E, come se non bastasse, il potente Neron dà allo Spettro l’opportunità di separarsi da Jim Corrigan. Accetterà? Quali conseguenze può avere un evento del genere sull’Universo DC? Le risposte in questo volume, che prosegue la ristampa integrale dell’acclamata serie firmata da John Ostrander e Tom Mandrake.

    Sono finalmente riuscito a concludere anche questo secondo volume.
    Il primo lo avevo commentato con tanto entusiasmo, pienamente soddisfatto di ciò che avevo letto.

    In questo caso però devo, in parte, ricredermi.
    Intendiamoci: credo sia comunque un volume valido, però manca di quella perfetta armonia (o dovrei dire vendetta?) propria del primo volume.

    In particolar modo credo che il problema qui, siano alcuni episodi autoconclusivi fine a sé stessi e i diversi crossover presenti. Ad esempio..
    Spoiler: ShowHide
    Quelli con Alan Scott, non portano niente se non confusione e stacco dalla trama principale.
    Quelli con Superman, meglio i primi riguardanti la lancia del destino, ma evitabili quelli a fine a fine volume.

    E poi ho avuto l'impressione che per certi versi il copione fosse simile al primo volume. Non parlo di cosa succedeva, ovviamente la trama va avanti, ma del come. Alcune ambientazioni e alcuni svolgimenti, per quanto continuino ad essere azzeccati mi hanno dato l'idea di essere fin troppo uguali a quelle del volume precedente.
    La ripetitività non è il massimo dello stimolo ecco!

    Tolti questi "sassolini dalla scarpa" per il resto (specialmente la prima metà) mi ha ben intrattenuto: continua la decostruzione dello Spettro e ci addentriamo nelle sue origini e scopriamo quindi della sua prima identità, fattore centrale di buona parte della prima metà del volume che porterà Spettro a scontrarsi con..
    Spoiler: ShowHide
    Azmodus, demone creato dalle essenze combinate di Caraka (primo ospite dello Spettro) e un demone serpentino


    Ho continuato ad apprezzare i vari riferimenti alla sfera spirituale disseminati qua e là e il continuo confronto tra lo Spettro e il lato umano di Corrigan, che non riesce a staccarsi del tutto dal suo passato e da sue vecchie conoscenze.

    Bene anche i disegni di Mandrake: mantiene un buon livello e soprattutto essendo l'unico disegnatore (non spesso alternato ad altri come fanno al giorno d'oggi) riesce a dare un ottimo senso di omogeneità a tutta la serie.

    Un volume piacevole da cui però mi aspettavo qualcosa di più, infatti non sono riuscito a divorarlo come il primo ma anzi, oserei dire che ho fatto anche un po' fatica a leggerlo in alcuni punti. Ma resto fiducioso che dal terzo e ultimo volume posso aspettarmi grandi cose. Voglio un finale in crescendo!

    Voto: 7.5



    Offline ClarkArrow46

    • Kryptoniani
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2104
    Re:Lo Spettro - di John Ostrander, Will Pfeiffer, AA.VV
    « Risposta #48 il: 06 Maggio 2021, 17:31:48 »
  •    
       
       
    UNIVERSO DC: LO SPETTRO N.3 (di 3)   
       
    di John Ostrander e Tom Mandrake   
    (Contiene The Spectre 40-62)   
    15x23, B, 544 pp, col. € 22,00
       
       
    Terminati tutti e 3 i volumoni!    
       
    Bello.    
    Bello quando la storia segue un percorso studiato, bello quando una storia ha un inizio e una fine, bello quando leggi qualcosa di imprescindibile per la conoscenza di un personaggio, bello quando inizi approcciandoti ad un personaggio che ti ispira e finisci con quel pizzico di malinconia che contraddistingue i personaggi e le letture che ti sono entrati nel cuore, bello quando una storia ti solleva domande personali e morali. Bello, quando chiudi l'ultima pagina e pensi "Eh però..che finale.. né è valsa la pena!"   
       
    Pena.    
    E' il termine che da adesso assocerò allo Spettro. Non vendetta, non ira, ma pena.   
    Perché lo Spettro, pur essendo la vendetta di Dio incarnata, è un anima in perenne conflitto con sé stessa.   
    Esattamente come Jim Corrigan, ospite dello Spettro.   
    Sono 2 esseri così differenti, eppure accomunati da una sofferenza personale che li accomuna e ci accompagna per 3 volumi in un percorso di consapevolezza e crescita.   
       
    Crescita.    
    La potenza e la bellezza della crescita di queste due facce della stessa medaglia risiede in una caratteristica molto semplice: la sua umanità. Si perché il personaggio che ci regala Ostrander percorre un percorso di convinzioni, domande, successi, dubbi e fallimenti. Non è una crescita progressiva, proprio come nella vita reale non necessariamente "oggi siamo meglio di ieri" ma anzi, come spesso accade alle persone che cercano costantemente di migliorare il "proprio io", la strada è sempre più in salita e i dubbi continueranno costantemente a far parte della vita di Jim e lo Spettro.   
       
    Jim e lo Spettro.
    Due nomi. Un binomio perfetto nella sua imperfezione. Si perché la storia non è perfetta, anzi ci sono dei punti in cui l'interesse per la storia rischia di calare un po', sembrano presenti capitoli fine a sé stessi ma arrivati alla conclusione di questo viaggio si viene colpiti come un treno dalla realizzazione che questa imperfezione era necessaria per la storia perfetta per questo binomio. Saranno anche due entità separate, ma la loro connessione ha avuto bisogno di crescere, di dubitare e di mettere radici nel corso della serie. Potrebbe sorgere spontanea la domanda: ma qual'è il vero "io"? Quale dei due è la maschera? Clark o Superman? Bruce o Batman? Jim o lo Spettro?


    .. Ma davvero importa rispondere a questa domanda?  :D
    Se c'è una cosa che mi ha ricordato questa storia è che non è tanto "chi siamo" quanto "come viviamo" che ci qualifica. (si lo so..  :batman:)
    Sembra banale, ma averne la consapevolezza è differente.

    Un'ultima considerazione..

    Non solo lo Spettro, ma siamo tutti parte di qualcosa di più grande.
    Lui è un aspetto di Dio, ma non lo siamo forse tutti? Chiamatelo Dio, Buddha o come volete ma se credete in qualcosa di più di ciò che il mero occhio vede allora sicuramente vi sarete ritrovati a interrogarvi sul significato della vita, sul perché Dio permette certe cose, ecc.. ecc.. Alla fine la nostra "essenza" non è forse collegata con innumerevoli altre, collegate a loro volta con altrettante e così ancora?
    E'un ciclo senza fine. Noi siamo senza fine perché siamo tutti quanti aspetti di Dio.

    Ed è questo il bello.. siamo un po' tutti.. lo Spettro.. siamo un po' tutti.. Jim Corrigan.
    Leggere per credere.  :up:

    Voto: 8+



    Offline Rain

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 6323
    • When It Rains...
    Re:Lo Spettro - di John Ostrander, Will Pfeiffer, AA.VV
    « Risposta #49 il: 06 Maggio 2021, 18:20:33 »
  •  :clap: :clap: :clap:

    La pioggia è vita; la pioggia è la discesa del cielo sulla terra; senza la pioggia, non ci potrebbe essere vita. (John Updike)

    Sostieni DC Leaguers
    http://www.dcleaguers.it/forum/new-leaguers/aiuto-per-rinnovo-201920/

    Offline ironmaidenn

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 714
    • destroy all vampires
    Re:Lo Spettro - di John Ostrander, Will Pfeiffer, AA.VV
    « Risposta #50 il: 13 Maggio 2021, 12:27:20 »
  • di che periodo sono questi fumetti? anni '90?  ^_^

    Offline ClarkArrow46

    • Kryptoniani
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2104
    Re:Lo Spettro - di John Ostrander, Will Pfeiffer, AA.VV
    « Risposta #51 il: 13 Maggio 2021, 12:33:17 »
  • di che periodo sono questi fumetti? anni '90?  ^_^

    1992–1998.

    Anche se non sei un amante del "datato" come me ti assicuro che per questa storia, con questa ambientazione, si può fare un eccezione.  :sisi:



    Offline ironmaidenn

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 714
    • destroy all vampires
    Re:Lo Spettro - di John Ostrander, Will Pfeiffer, AA.VV
    « Risposta #52 il: 13 Maggio 2021, 12:42:56 »
  • di che periodo sono questi fumetti? anni '90?  ^_^

    1992–1998.

    Anche se non sei un amante del "datato" come me ti assicuro che per questa storia, con questa ambientazione, si può fare un eccezione.  :sisi:
    paradossalmente speravo in qualcosa di anche precedente!  :lol: