Autore Topic: House of X/Powers of X - di Jonathan Hickman  (Letto 7233 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline EMC2

  • Speed Force
  • *
  • Cena romanticamente con DiDio
  • Post: 4788
  • I live to do the impossible!
Re:House of X/Powers of X - di Jonathan Hickman
« Risposta #165 il: 17 Febbraio 2020, 17:16:58 »
  • Approfittando di un weekend lungo mi sono letto tutto l'evento in ordine: il punto è che io non so che poteri abbia Hickman su di me, ma ho avuto le stesse sensazioni di godimento di quanto cominciai a leggere i suoi Avengers :777:
    Non so come sia stato leggere una puntata a settimana, ma qui viene imbastita una trama davvero complicata, con più linee temporali che si intersecano e una difficoltà oggettiva nel tirare le somme: avendo potuto leggere tutto in due giorni ho avuto sempre sotto mano il quadro generale e forse apprezzare ancora di più il lavoro di Hickman.
    In 12 numeri è riuscito a decostruire e ricostruire un brand che praticamente da Morrison in poi era in stasi con gestioni piatte e scialbe, facendolo tornare l'araldo dell'evoluzione e del cambiamento in Marvel.
    Praticamente Hickman ha riscritto tutti i pg, forzando parecchio la mano con la storia
    Spoiler  :
    della clonazione (NB: sapere che da qui ai prossimi anni il Ciclope e quasi tutti gli altri mutanti che leggeremo è solo un clone dell'originale fa un po' storcere il naso, secondo me Hickman qualcosa si inventerà per far digerire la cosa)
    .
    Ci sono mille domande in ballo, davvero ho un hype assurdo su tutto quello che verrà scritto sui mutanti da adesso in poi.

    PS: si faccia pure i suoi anni sui mutanti, poi qualcuno dia ad Hickman la Justice League :ahsisi:


    Whenever I entered the Speed Force, I knew that I still had an anchor to the real world.
    A love like a lightning rod. I could always find my way back to her ..
    find my way home ...
    so long as our bond wasn't broken


    Offline Clod

    • Orange Lantern
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 25397
    Re:House of X/Powers of X - di Jonathan Hickman
    « Risposta #166 il: 17 Febbraio 2020, 17:46:47 »
  • Bè, più che altro è
    Spoiler  :
    un modo come un altro per far risorgere i personaggi, un po’come accaduto anni fa con Fall of the Mutants. Qui, considerata la natura di Cerebro e il fatto che questi sostanzialmente possa catturare la personalità e trasferirla in nuovi corpi, si ha un qualcosa più complesso di clonazione, quindi secondo me lo scalpore è contenuto il giusto.


    Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk Pro

    We are called Cybermen. We were exactly like you once, but our cybernetic scientists realised that our race was getting weak. Our lifespan was getting shorter, so our scientists and doctors devised spare parts for our bodies until we could be almost completely replaced. Our brains are just like yours, except that certain weaknesses have been removed. Weaknesses like... emotions, pain. You will become like us. You will be upgraded.

    Online Numero95

    • ******
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4051
    Re:House of X/Powers of X - di Jonathan Hickman
    « Risposta #167 il: 17 Febbraio 2020, 17:49:49 »
  • È la stessa tecnica usata da superior octopus

    Offline Arkin Torsen

    • Arkham Asylum
    • *
    • Aiutatemi! Ho 4 bambini, non lavoro e devo pagare l'adsl per spammare!
    • Post: 15974
    • Mmmmmadness
    Re:House of X/Powers of X - di Jonathan Hickman
    « Risposta #168 il: 17 Febbraio 2020, 18:08:06 »
  • Ho letto d'un fiato i numeri delle due miniserie. Da un lato mi aspettavo qualcosa di più soprattutto quanto a sostanza, dall'altro quello che ho letto mi ha gasato tantissimo. Le vite di Moira, il krakoano, lo scenario X3, i poteri di Cypher e dei Cinque, la posizione di Emma e dei suoi due seguaci nel consiglio, le varie infografiche, la risposta degli umani, alcune tavole di Larraz e di Silva, la sci-fi di Hickman...
    Voto 8,5
    La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere (John Constantine)
    I believe hopelessness is an aberration. But it is also a state of mind. Thankfully not shared by me. (Lando Calrissian)
    With all of you Legion people...names, powers, planets, alien races... But this--this is Christmas! (Jon Kent)


    Offline Amazo

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 258
    • Vai con le tele
    Re:House of X/Powers of X - di Jonathan Hickman
    « Risposta #169 il: 17 Febbraio 2020, 18:16:56 »
  • Approfittando di un weekend lungo mi sono letto tutto l'evento in ordine: il punto è che io non so che poteri abbia Hickman su di me, ma ho avuto le stesse sensazioni di godimento di quanto cominciai a leggere i suoi Avengers :777:
    Non so come sia stato leggere una puntata a settimana, ma qui viene imbastita una trama davvero complicata, con più linee temporali che si intersecano e una difficoltà oggettiva nel tirare le somme: avendo potuto leggere tutto in due giorni ho avuto sempre sotto mano il quadro generale e forse apprezzare ancora di più il lavoro di Hickman.
    In 12 numeri è riuscito a decostruire e ricostruire un brand che praticamente da Morrison in poi era in stasi con gestioni piatte e scialbe, facendolo tornare l'araldo dell'evoluzione e del cambiamento in Marvel.
    Praticamente Hickman ha riscritto tutti i pg, forzando parecchio la mano con la storia
    Spoiler  :
    della clonazione (NB: sapere che da qui ai prossimi anni il Ciclope e quasi tutti gli altri mutanti che leggeremo è solo un clone dell'originale fa un po' storcere il naso, secondo me Hickman qualcosa si inventerà per far digerire la cosa)
    .
    Ci sono mille domande in ballo, davvero ho un hype assurdo su tutto quello che verrà scritto sui mutanti da adesso in poi.

    PS: si faccia pure i suoi anni sui mutanti, poi qualcuno dia ad Hickman la Justice League :ahsisi:
    1) Ho adorato le due mini, ma ti devo dire che mi sono piaciute tanto proprio perché le ho trovate distantissime da Avengers e New Avengers Marvel NOW!, che avevo o d i a t o con tutto il mio cuore.
    Sul discorso di rivoluzionare il titolo X-Men: concordo. Più di tutto, secondo me è riuscito a dire qualcosa sui mutanti e sulla parabola che rappresentano che non era ancora stato detto
    Spoiler  :
    (l'idea cioè che dopo anni di discriminazioni dicano TUTTI (buoni e cattivi) "sapete cosa? Noi ci creiamo la nostra nazione coi nostri poteri superfighi")
    2)Sulla
    Spoiler  :
    question cloni: "nì". Tutta la spiegazione che fa Hickman nelle pagine enciclopediche secondo me è volta a far capire che nono sono propriamente "cloni" stile Miles Warren (che quindi hanno instabilità genetiche o roba del genere che li renda "copie di bassa qualità degli originali"), insieme anche al discorso dell' "etica della resurrezione" (per cui si fa risorgere solo chi non c'è più, in un solo corpo). Come detto dall'utente sopra, praticamente è lo stesso trattamento di cui si è servito Octavius nel complotto del Clone, creando un clone perfetto che sia un incrocio fra lui e Pete. Altra cosa ancora è il fatto che in queste copie mutanti siano in grado di ristabilire le caratteristiche tipo l'adamantio di Wolverine, che Logan non aveva dalla nascita.
    E' una bella idea, molto originale.

    Offline katzenberg

    • Avengers
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5135
    • Friendly Neighborhood
    Re:House of X/Powers of X - di Jonathan Hickman
    « Risposta #170 il: 17 Febbraio 2020, 18:53:27 »
  • Anche secondo me è un punto molto importante, vanno considerate diversamente
    Spoiler  :
    dalle clonazioni, vere e proprie resurrezioni...
    :ahsisi:

    Offline Clod

    • Orange Lantern
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 25397
    Re:House of X/Powers of X - di Jonathan Hickman
    « Risposta #171 il: 17 Febbraio 2020, 20:55:18 »
  • Approfittando di un weekend lungo mi sono letto tutto l'evento in ordine: il punto è che io non so che poteri abbia Hickman su di me, ma ho avuto le stesse sensazioni di godimento di quanto cominciai a leggere i suoi Avengers :777:
    Non so come sia stato leggere una puntata a settimana, ma qui viene imbastita una trama davvero complicata, con più linee temporali che si intersecano e una difficoltà oggettiva nel tirare le somme: avendo potuto leggere tutto in due giorni ho avuto sempre sotto mano il quadro generale e forse apprezzare ancora di più il lavoro di Hickman.
    In 12 numeri è riuscito a decostruire e ricostruire un brand che praticamente da Morrison in poi era in stasi con gestioni piatte e scialbe, facendolo tornare l'araldo dell'evoluzione e del cambiamento in Marvel.
    Praticamente Hickman ha riscritto tutti i pg, forzando parecchio la mano con la storia
    Spoiler  :
    della clonazione (NB: sapere che da qui ai prossimi anni il Ciclope e quasi tutti gli altri mutanti che leggeremo è solo un clone dell'originale fa un po' storcere il naso, secondo me Hickman qualcosa si inventerà per far digerire la cosa)
    .
    Ci sono mille domande in ballo, davvero ho un hype assurdo su tutto quello che verrà scritto sui mutanti da adesso in poi.

    PS: si faccia pure i suoi anni sui mutanti, poi qualcuno dia ad Hickman la Justice League :ahsisi:
    1) Ho adorato le due mini, ma ti devo dire che mi sono piaciute tanto proprio perché le ho trovate distantissime da Avengers e New Avengers Marvel NOW!, che avevo o d i a t o con tutto il mio cuore.
    Sul discorso di rivoluzionare il titolo X-Men: concordo. Più di tutto, secondo me è riuscito a dire qualcosa sui mutanti e sulla parabola che rappresentano che non era ancora stato detto
    Spoiler  :
    (l'idea cioè che dopo anni di discriminazioni dicano TUTTI (buoni e cattivi) "sapete cosa? Noi ci creiamo la nostra nazione coi nostri poteri superfighi")
    2)Sulla
    Spoiler  :
    question cloni: "nì". Tutta la spiegazione che fa Hickman nelle pagine enciclopediche secondo me è volta a far capire che nono sono propriamente "cloni" stile Miles Warren (che quindi hanno instabilità genetiche o roba del genere che li renda "copie di bassa qualità degli originali"), insieme anche al discorso dell' "etica della resurrezione" (per cui si fa risorgere solo chi non c'è più, in un solo corpo). Come detto dall'utente sopra, praticamente è lo stesso trattamento di cui si è servito Octavius nel complotto del Clone, creando un clone perfetto che sia un incrocio fra lui e Pete. Altra cosa ancora è il fatto che in queste copie mutanti siano in grado di ristabilire le caratteristiche tipo l'adamantio di Wolverine, che Logan non aveva dalla nascita.
    E' una bella idea, molto originale.
    Per Wolverine
    Spoiler  :
    in X-Force viene detto come riottenga l'adamantio

    Inviato dal mio SM-A705FN utilizzando Tapatalk


    We are called Cybermen. We were exactly like you once, but our cybernetic scientists realised that our race was getting weak. Our lifespan was getting shorter, so our scientists and doctors devised spare parts for our bodies until we could be almost completely replaced. Our brains are just like yours, except that certain weaknesses have been removed. Weaknesses like... emotions, pain. You will become like us. You will be upgraded.

    Offline HCPunk

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 6834
    • "Just tell me there's coffee!"
      • HCPunk BLOG
    Re:House of X/Powers of X - di Jonathan Hickman
    « Risposta #172 il: 28 Febbraio 2020, 20:53:05 »
  • HoX #5 - #6 e PoX #5 - #6

    Hickman che hai fatto.. :dowson:
    'Sto tipo è un genio! Ha riscritto le radici dei mutanti e le ha rivoltate dandogli nuova linfa vitale che..cavolo ne è venuta fuori una figata!  :look:
    Non mi sento di dire che ha reso anni e anni di lotte inutili e senza significato, perché per quanto mi riguarda ora che in cabina di regia c'è lui (che è uno che non sbaglia mai su storie del genere) tutto prende senso perchè so che ha in mente qualcosa di pazzesco e che ha pensato nei minimi dettagli. Mi sono sempre fidato e non mi sono mai pentito quindi anche qui, soprattutto perchè ha a che fare con personaggi ostici, so che sarà una bella avventura. Poi, da questi numeri i mutanti ne sono usciti con due palle così e solo uno come Hickman può sconvolgere decenni di intrecci, proprio perchè non ha paura di osare..anzi mi spiace per chi verrà dopo :asd:

    12 numeri che tracciano una linea profonda nel terreno ma che guarda costantemente al passato.
    « Ultima modifica: 28 Febbraio 2020, 20:55:38 da HCPunk »
    Sostieni DC LEAGUERS




    "Non so da dove esce l'idea che gli angeli siano beati...a me fanno cacare sotto."