Autore Topic: Animal Man - di Grant Morrison  (Letto 71752 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lar Gand

  • Justice League
  • *
  • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
  • Post: 2855
Animal Man - di Grant Morrison
« il: 10 Agosto 2009, 20:47:35 »
  • La recensione sul nostro sito: http://www.dcleaguers.it/recensioni/animal-man/



    Testi: Grant Morrison
    Disegni: Chris Tough
    Edizione italiana: Animal Man Vol.1-2-3 Magic Press; Animal Man Vol.1-4 Lion Comics;
    Edizione Originale: Animal Man 1-26

    La stavate attendendo, la chiedevate in ogni occasione è finalmente è arrivata: inizia in questo volume la ristampa dell’ANIMAL MAN di Grant Morrison, una run leggendaria che ha fatto la storia del fumetto americano. Metafumettistica, ambientalista, surreale e indimenticabile: tutto questo e molto altro nel racconto della vita di Buddy Baker.

    ---------------------------


    Nel 1988 avevo 13 anni. Iniziavo la IV ginnasio e tante cose erano diverse, per me. Mi piacevano Madonna e i Duran Duran, il mio film preferito era Ritorno al futuro, adoravo guardare A-Team, L'uomo da sei milioni di dollari e Spazio 1999 in tv, non sapevo chi fosse o cosa facesse il Presidente del Consiglio dei Ministri, scoprivo quanto fosse difficile tifare Juve dopo l'abbandono di Platini [a molti altri sembra impossibile anche prima, durante e dopo ;-) N.d. Supervaisa] e, soprattutto, la parola fumetti mi richiamava alla mente Topolino, Asterix, il Corriere dei Piccoli, il Giornalino, Dylan Dog e Zagor, ma non certo i comics della Marvel o della DC, che avrei scoperto solo qualche anno dopo (e ancora oggi mi chiedo come mai, essendo un bambino così curioso, non fossi mai stato attratto dagli albi Corno, ma questa è un'altra storia...).
    In quello stesso periodo un giovane autore britannico, Grant Morrison, arrivato negli States grazie alla "caccia all'europeo" alla quale il successo di Alan Moore aveva dato inizio, prendeva un vecchio personaggio DC e gli infondeva nuova linfa, creando una serie di quelle che, oggi, hanno scritto in copertina "for mature readers" (come se i bambini non avessero bisogno di fumetti intelligenti) ed iniziando la propria fulgida carriera.
    Oggi, all'inizio del 2003, e cioè ben 15 anni dopo, non solo io ho colmato una grave lacuna leggendo finalmente il primo ciclo di Animal Man, ma si scopre anche che quelle storie non hanno perso assolutamente freschezza. Animal Man continua ad essere un personaggio originale e interessante, e le ottime storie di Morrison mostrano già, in embrione, tutte le caratteristiche della sua maturità artistica, e, anzi, forse hanno in più una freschezza e un senso di scoperta (per l'autore stesso) che più avanti sono state sostituite da consapevolezza e mestiere.

    Animal Man, al secolo Buddy Baker, è un giovane americano, con una bella moglie e due simpatici marmocchi, al quale è capitato di avere un potere bizzarro: gli è sufficiente essere vicino ad un animale per acquisirne i "poteri". Solo che Buddy non ha mai usato queste capacità per compiere grandi imprese, come gli illustri colleghi Superman o Batman, e decide di darsi una smossa, iniziando finalmente ad agire da supereroe! Peccato che, anziché entrare nella JLE per sconfiggere supereroi, Buddy è subito avviluppato in una serie di casi scottanti alla X-Files (il governo degli Stati Uniti sperimenta gli effetti dell'antrace... fantascienza, vero?!), in cui i confini tra i buoni e i cattivi non sono mai netti, ed anzi i "buoni" sono spesso i carnefici e i "cattivi" le vittime. Inoltre, "sentire" ciò che sentono gli animali induce Buddy a riconsiderare il proprio ruolo nel mondo, e a chiedersi se il punto di vista antropocentrico sia davvero così sensato. Per non parlare di quanto sia difficile essere un supereroe, senza identità segreta, con una famiglia da mantenere...
    Il bello dei fumetti di supereroi è che permettono, di solito, di raccontare qualunque tema amplificando ed estremizzando ogni cosa, perché ogni minimo conflitto porta ad uno scontro epocale tra superbuoni e supercattivi. Il bello di Animal Man è che Morrison, insieme ad altri autori degli anni Ottanta, usava l'archetipo dell'Übermensch per rovistare tra le meschine contraddizioni della civiltà occidentale, arrivando perfino a diventare, sulla base delle riflessioni indotte in lui dai suoi stessi scritti, vegetariano, per rispetto nei confronti degli altri animali. Ma il tema di fondo di Animal Man è, più in generale, l'accettazione del diverso, sotto qualunque forma si presenti. Un tema spesso presente nei fumetti USA degli Eighties, che mi fa chiedere con amarezza come diavolo abbiamo fatto ad arrivare da quel fumetto, che sembrava la base di qualcosa di grande, a Spawn e Wildcats.
    Oggi Animal Man e Spazio 1999 sono chicche per nostalgici, vendute a tiratura limitata o trasmesse sul satellite. E forse non sarebbe nemmeno giusto che non fosse così. Tutto scorre, del resto. Però mi piacerebbe pensare che i semi gettati negli anni Ottanta da un gruppo di pionieri abbiano dato dei germogli, e che il fumetto, come ogni altra cosa, abbia imparato dalla propria Storia.

    Buddy Baker è la classica vittima della legge del contrappasso: sposato con due figli, ha acquisito la capacità di prendere in prestito le abilità del mondo animale per 30 minuti dopo essere stato coinvolto in un incidente con un'astronave aliena durante una battuta di caccia.
    Buddy è stato anche membro del gruppo degli Eroi dimenticati e della Justice League International, nelle file europee, per poi abbandonare la League e rimanervi come riserva.
    Il connubio Animal Man e Grant Morrison è stato uno delle maggiori scommesse del DC universe, che in seguito al ciclone Alan Moore, ha ingaggiato diversi autori europei per rilanciare i suoi personaggi e tra questi vi fu proprio l'ingaggio dello scozzese Grant Morrison.
    Vennero quindi legati da questo azzardo il destino di un personaggio dimenticato, di un eroe improbabile e di un autore sovversivo.

    Storia manifesto di tutta la run morrisoniana è il famoso “Vangelo del Coyote” dove l'autore scozzese in una ventina di pagine esamina e sviluppa i rapporti religiosi e l'impossibilità di comunicare apertamente.
    Il co protagonista, assieme a Buddy è un simil Willy E-Coyote.
    In seguito alla sua cacciata dall'Eden, condannato alla vita eterna, cerca senza successo di donare al mondo un vangelo scritto in un linguaggio criptato, "Il vangelo del Coyote" per l'appunto, rischiando la sua vita nel tentativo di regalare ad un mondo incapace di comunicare e di amare la sua verità.
    Loo si capisce da subito che Buddy è un eroe per caso, inadeguato, imbranato e imbarazzato dalle circostanze, che cerca il suo posto al sole sepolto com'è dall'ombra granitica di eroi senza macchia come Superman.
    L'abilità di Morisson su questa serie è stata proprio quella reimbastire e di ricucire l'essenza stessa del personaggio e della serie.
    Chi se non un eroe che indossa un costume dove sul petto si è cucito una grossa A per Animal man può battersi per i diritti degli animali? E così eccolo alla Far Oer per salvare le balene, nel Regno Unito per boicottare la caccia alla volpe e in Africa a combattere il bracconaggio.
    Ma Morrison scalfisce altri piani della realtà, ridisegna l'insanità mentale dello Psico Pirata ricollegandola alla crisi delle realtà della famosa Crisis on Infinite Earths

    Buddy, tornerà, dopo aver lottato per i diritti dei pochi, a combattere per la salvezza stessa dell'universo DC nella maxi serie 52, dove si scontrerà niente meno che con un Lobo vittima di una crisi mistica, ma questa è tutta un'altra storia...

    La serie funziona a meraviglia, animata dalla verve ironica e critica di un Morrison che deve aver chiesto e ottenuto carta bianca dagli editor DC dell'epoca. Animal Man è un supereroe che nelle pagine del suo fumetto si mette in discussione, così come mette in discussione l'impazzita società degli uomini, allontanatasi dal mondo animale e con vanagloriose volontà di potenza, disposta a saccheggiare, depredare, sprecare e a inquinare la natura in nome di profitto e divertimento.
    Buddy, in un circolo vizioso, mette così il suo costume per mascherare i mali della società degli uomini.
    Morrison è bravo quanto visionario a gestire la situazione, spiazza e riavvolge la storia stessa della DC Comics, è l'unico infatti che rammenta qualcosa di Crisis e recupera la figura dello psico pirata, per arrivare a concludere la sua run con l'incontro pirandelliano tra Buddy Baker e Grant Morrison stesso.
    Troug stesso, disegnatore forse sconosciuto ai più, tradizionalista nel tratto ma visionario nella forma, ebbe modo di variare e di rendere ancora più treascendentale questo supererore, crocifisso, calpestato, cancellato, un supereore che già dalle copertine (per cui vinse diversi premi) della sua serie appare sempre in crisi, in balia di un conflitto esistenziale che gli è valso l'olimpo della stroia del fumetto.
    « Ultima modifica: 08 Giugno 2018, 08:10:16 da Azrael »



    Grant Morrison ha sempre ragione, non perdete tempo a pensarla in modo diverso perché sarebbe solo colpa vostra  :ahsisi:
    Grant Morrison è S.S.I. (Supremo, Sopraffino e Inarrivabile.)
    One Invasion? One Lantern!

    "Se esiste un lavoro migliore nei comics che scrivere la Legione, con il suo enorme cast e le sue grandi opportunità creative, non l'ho mai avuto" - Paul Levitz

    "Abbiate fede, credete che un uomo possa volare, e con le sue ali condurvi lontano dalle vostre sofferenze" - Clark Kent - Action Comics 798

    Offline Occhi nella Notte

    • Batman Inc.
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 7948
    • Batman Community - Since 31-08-2006 17:29
    Re: Animal Man - di Grant Morrison
    « Risposta #1 il: 21 Agosto 2009, 17:32:37 »
  • Sono super tentato di prendere i volumi.
    Ci sono tutti e 3 alla Starshop e so benissimo che se li vendono non li riportano più.
    Però cazz è una spesona che ora non mi sento di fare.
    Da quanto ho capito però è una lettura veramente bella...


    Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo

    Solo quando l'ultimo campo sara' sporcato,
    l'ultimo fiume inquinato,l'ultimo animale avvelenato e l'ultimo albero abbattuto
    che gli uomini capiranno che non possono mangiare i soldi.

    I Miei Articoli  http://www.dcleaguers.it/author/occhi-nella-notte
    Collezione Tavole Originali  http://www.comicartfans.com/GalleryDetail.asp?GCat=46736
    VENDO-SCAMBIO http://www.dcleaguers.it/forum/mercatino/%28vendo%29-parte-della-mia-collezione/msg1438045/#msg1438045

    Offline Lar Gand

    • Justice League
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2855
    Re: Animal Man - di Grant Morrison
    « Risposta #2 il: 21 Agosto 2009, 17:37:56 »
  • TOTALMENTE META



    Grant Morrison ha sempre ragione, non perdete tempo a pensarla in modo diverso perché sarebbe solo colpa vostra  :ahsisi:
    Grant Morrison è S.S.I. (Supremo, Sopraffino e Inarrivabile.)
    One Invasion? One Lantern!

    "Se esiste un lavoro migliore nei comics che scrivere la Legione, con il suo enorme cast e le sue grandi opportunità creative, non l'ho mai avuto" - Paul Levitz

    "Abbiate fede, credete che un uomo possa volare, e con le sue ali condurvi lontano dalle vostre sofferenze" - Clark Kent - Action Comics 798

    Green Arrow

    • Visitatore
    Re: Animal Man - di Grant Morrison
    « Risposta #3 il: 21 Agosto 2009, 17:46:32 »
  • io ho divorato il primo. adesso appena ho un po di tempo lo rileggo e continuo con gli altri due.
    "The Coyote Gospel" è troppo geniale.

    Offline Nexus

    • Sinestro Corps
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 6241
    Re: Animal Man - di Grant Morrison
    « Risposta #4 il: 21 Agosto 2009, 19:34:43 »
  • Sono super tentato di prendere i volumi.
    Ci sono tutti e 3 alla Starshop e so benissimo che se li vendono non li riportano più.
    Però cazz è una spesona che ora non mi sento di fare.
    Da quanto ho capito però è una lettura veramente bella...
    Guarda, se non li vuoi tu li vengo a prendere io, non scherzo :sisi:
    Previously known as Andrea.

    Offline ~Paul

    • Arkham Asylum
    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 373
      • my stuff...
    Re: Animal Man - di Grant Morrison
    « Risposta #5 il: 22 Agosto 2009, 11:23:00 »
  • Spettacolare…spettacolare e…ho già detto spettacolare?
    li ho letti a scrocco e sto aspettando il gruzzoletto per comprarli…
    ~Please allow me to introduce myself, I'm a man of wealth and taste...

    Offline Raiden V

    • Indipendenti
    • *
    • Hellboy Raiden
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1300
    Re: Animal Man - di Grant Morrison
    « Risposta #6 il: 22 Agosto 2009, 18:36:18 »
  • CAPOLAVORO

    penso che sia una delle poche opere con cui non ho nessun problema a definirla così.

    Non c'è altro da aggiungere.

    Il terzo volume (in particolare) è qualcosa di indefinibile.

    Cambierà il vostro modo di leggere e giudicare qualsiasi altra vostra lettura posteriore o anteriore.


    Forse non sono esattamente umano. Ma per cinquant’anni sono stato lì fuori a salvare vite, spaccando i culi a cose come te.
    Questo rende me uno dei buoni. Sei tu il mostro.


    Offline King Mob

    • Indipendenti
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 12570
    • Passi tutta la vita a diventare Dio e poi muori.
    Re: Animal Man - di Grant Morrison
    « Risposta #7 il: 23 Agosto 2009, 16:12:57 »
  • Letto le prime cinque storie a scrocco. Volevo arrivare a Coyote Gospel. E Dio, se ne è valsa la pena.

    Dovrebbero farli tutti così i fumetti ... sarà mio, probabilmente prenderò i TP da Book Depository.

    Ma quanto tempo ci separa dalla prossima estate?

    Offline Murnau

    • Moderatore
    • *
    • King Nerd
    • Post: 31363
    • Benvenuti tra i rifiuti, non vi cacceremo via.
    Re: Animal Man - di Grant Morrison
    « Risposta #8 il: 23 Agosto 2009, 16:25:09 »
  • I TP americani sono stampati su carta PESSIMA, ve li SCONSIGLIO caldamente.
    Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




    Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                       La notte, 1961

    Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                        Il cielo sopra Berlino, 1987

    Offline King Mob

    • Indipendenti
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 12570
    • Passi tutta la vita a diventare Dio e poi muori.
    Re: Animal Man - di Grant Morrison
    « Risposta #9 il: 23 Agosto 2009, 16:31:54 »
  • I TP americani sono stampati su carta PESSIMA, ve li SCONSIGLIO caldamente.

    Le edizioni Magic Press quanto costano invece ?
    E soprattutto, pare che tutti si ammazzino pur di trovarli ... sono così difficili da trovare ?

    Ma quanto tempo ci separa dalla prossima estate?

    Offline Murnau

    • Moderatore
    • *
    • King Nerd
    • Post: 31363
    • Benvenuti tra i rifiuti, non vi cacceremo via.
    Re: Animal Man - di Grant Morrison
    « Risposta #10 il: 23 Agosto 2009, 16:33:25 »
  • 17 euro a volume. Sono tanti, però la carta è patinata. Certo, se volete risparmiare e non ve ne frega nulla della carta, allora convengono i volumi di BD.
    Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




    Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                       La notte, 1961

    Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                        Il cielo sopra Berlino, 1987

    Green Arrow

    • Visitatore
    Re: Animal Man - di Grant Morrison
    « Risposta #11 il: 23 Agosto 2009, 16:35:03 »
  • I TP americani sono stampati su carta PESSIMA, ve li SCONSIGLIO caldamente.

    si la carta non è granchè, ma passa subito in secondo piano quando si inizia a leggerlo  :wub:

    Offline King Mob

    • Indipendenti
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 12570
    • Passi tutta la vita a diventare Dio e poi muori.
    Re: Animal Man - di Grant Morrison
    « Risposta #12 il: 23 Agosto 2009, 16:46:03 »
  • 17 euro a volume. Sono tanti, però la carta è patinata. Certo, se volete risparmiare e non ve ne frega nulla della carta, allora convengono i volumi di BD.

    Essenzialmente dipende dalla reperibilità nel momento in cui avrò soldi (adesso ho un paio di cose da prendere che hanno comunque la precedenza e che volendo sono altrettanto rare). Alla fin fine su BD il prezzo si aggira sui 13.50, già solo se li trovassi nella fumetteria che frequento (non ho ancora visto) li pagherei con sconto del 10%. A quel punto la differenza economica sarebbe veramente insignificante, e comunque 2 o 3 euro vale la pena spenderli per un prodotto di qualità maggiore.

    Ma quanto tempo ci separa dalla prossima estate?

    Offline Raiden V

    • Indipendenti
    • *
    • Hellboy Raiden
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1300
    Re: Animal Man - di Grant Morrison
    « Risposta #13 il: 23 Agosto 2009, 16:52:41 »
  • Comunque quella Magic è una buona edizione.

    E' cara, ma non di tanto, sarà qualche euro in più del solito per tp di quelle dimensioni... che sono comunque corposi... e comunque la lettura li vale :D


    Forse non sono esattamente umano. Ma per cinquant’anni sono stato lì fuori a salvare vite, spaccando i culi a cose come te.
    Questo rende me uno dei buoni. Sei tu il mostro.


    Offline Barry Allen

    • Amministratore
    • *
    • T.F.M.A. Since 1956
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 22942
    • Scarlet Speedster
      • www.dcleaguers.it
    Re: Animal Man - di Grant Morrison
    « Risposta #14 il: 23 Agosto 2009, 18:03:41 »
  • Massimo, se la recensione tua complimenti e la inseriremo nel sito, se è di altrui fattura specifica la fonte nel primo post ;)
    "Respira, Barry. Respira...
    Ascolta l'aria, il vento che ti sfiora la faccia.
    Senti il terreno... I tuoi piedi, che ti spingono sempre più velocemente.


     
    Senti il fulmine, Barry. Tocca il fulmine. Senti la sua potenza... La sua elettricità.
    Scorre nelle tue vene, come un fuoco dentro di te, viaggiando lungo ogni singolo nervo del tuo corpo. Come una scossa...



    Non sei più te stesso, ora. Sei parte di qualcosa di più... Come una Forza della Velocità. E' tua."