Autore Topic: Venom - di Mike Costa  (Letto 5121 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Venom

  • *
  • Legge a malapena il suo nome...
  • Post: 150
Re:Venom - di Mike Costa
« Risposta #60 il: 17 Novembre 2018, 17:46:46 »
  • Venom #12 e #13 (Venom #155/158): Lethal Protector

    Spoiler  :
    Non è la prima volta che il simbionte si scontra con il Sergei "Kraven" Kravinoff (giù successo quando l'ospite umano era Flash) ma lo è per Eddie/Venom.  Dal punto di vista della cronologia degli eventi, l'unione tra l'ex giornalista e l'alieno è avvenuta prima de "L'Ultima caccia di Kraven", ma, editorialmente parlando, la prima apparizione ufficiale di Venom sulle pagine dell'UR c'è stata pochi mesi dopo. In seguito, quando Sergei è resuscitato, la coppia Eddie+simbionte non esisteva già più e quindi quella narrata qui è secondo me la prima sfida tra il Venom originale e il Kraven originale.

    Una sfida che ha visto il cacciatore fare una buona figura proprio nel momento in cui non era preparato e non si aspettava di trovarsi davanti Venom. Quando invece si sono riaffrontati per chiudere la partita, non c'è stato confronto. D'accordo che non poteva nulla contro un avversario molto più forte e andato in berserk, ma alla fine la sua strategia per vincere si basava quasi solo sull'aiuto di Shriek, la vecchia (si fa per dire, signora!) alleata di Carnage, qui comparsa come ospite a sorpresa di giornata.

    Trascorre il tempo, cambia il contesto (tipo che adesso Kingpin è il sindaco di NY  :huh:) ma il  lethal protector degli anni duemiladieci è simile a quello del 1993 sia per motivazioni che poteri. A fare da anello di congiunzione  ci sono anche le matite di Mark Bagley, uno dei disegnatori per eccellenza del V-Man.



    Citazione
    "Non ho poi voluto fare dei cambiamenti grafici in Eddie Brock. Ho facilmente resistito ala tentazione di ridargli il mullet che aveva nell'originale Lethal Protector: fu una pessima scelta da parte mia!"
    E di questo ti ringraziamo signor Bagley!  :asd:

    Ecco, magari è un po' difficile non notare che adesso Eddie chiama "amore" o "caro" il suo fidanz...costume, ma fa parte evidentemente del loro rapporto modernizzato. Ci sarà da preoccuparsi quando passeranno  ai vezzeggiattivi: micio, gioia...  :ph34r:



    Le mucche zombi di Cleveland non sono meso assurde di  Kraven che ha avuto più volte a che fare con...Squirrel Girl!
    Il vero mistero semmai è perché milioni di persone continuano ad abitare nella Grande Mela con uomini-dinosauro, talpoidi e altre cose nel sottosuolo, più invasioni aliene, maghi e risse tra supertizi per le strade.

    M. Brighel dixit:
    Citazione
    "Vero che anche voi amate il cornerbox in alto a sinistra?"
    No, per me fa a pugni con qualsiasi copertina. Il logo usato dalla Marvel è meno appariscente con quel suo sfondo grigio chiaro.



    Mi sono dimenticato che c'è il ritorno in scena di Lee Price,  ma lo lascio per il crossover Venom Inc..

    Offline Venom

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 150
    Re:Venom - di Mike Costa
    « Risposta #61 il: 14 Gennaio 2019, 20:35:48 »
  • Venom  14-15-16  (Venom Inc. 1-6)

    Il triangolo no, non l'avevo considerato


    Spoiler  :


    Da Mania a Maniac, da Agent Venom a Anti-Venom, più un gruppo di simbionti "facciali" e ovviamente il titolare della serie, anche questa storia abbonda di melma aliena dentata.

    Se si volesse giudicarla seriamente bisognerebbe chiedersi perché Peter e Flash se ne vanno dall'appartamento lasciando il simbionte, "una delle cose più letali sulla terra" [cit. UR], chiuso... nel bagno :D, o con senso pratico domandarsi perché Price non approfitta del suo controllo sull'Uomo Ragno per scoprirne l'identità. Ma se ad ricevimento un supercriminale travestito da cameriere dice a tutti:



    Non si può essere seri!

    Flash Thompson se lo meritava un nuovo costume con nuovi poteri (Anti-Venom) e lui infatti ne è felice come un bambino. Li ottiene in maniera così casuale e semplicistica che sembra proprio un fumetto di supereroi ^_^ ma trasformarlo in un ospite ormai fisiologicamente inadatto all'alieno risolve per l'appunto il triangolo senza traumi sentimentali da nessuna parte. Anche l'Uomo Ragno e la Gatta Nera fanno pace e tutti si vogliono bene. Bé, in realtà è  il fattore "nemico comune" e per di più gigante (un simbionte di 20 metri) che consente agli attori in gioco di non menarsi tra loro e l'UR si trova persino a salvare Venom volontariamente ("Se dirai a qualcuno che ti ho salvato, mentirò!").

    Tra le cose buffe c'è il fatto che mentre Brock e Flash trattano l'alieno con palese affetto, l'UR fa la figura del cattivo cercando più o meno di dire - e non senza cognizione di causa - "Guardate che questo è un mostro che viene dallo spazio, non lo potete trattare come un animaletto da compagnia", ma nessuno lo ascolta e alla fine anche per stanchezza si arrende alla situazione.


    Buona scelta delle copertine da parte della Panini. Di questo crossover a me paicevano anche quelle di Ryan Stegman, ma Adi Granov + Alex Ross + Lucio Parrillo sono un trio a cui non si può obiettare nulla.

    la parte più interessante è su amazing 793  :asd:
    Spoiler  :
    il ragno posseduto dal simbionte di Maniaco da sfogo alle sue battute prendendo in giro il bugle ma sopratutto sconfiggendo l'anti-venom come fosse un insetto
    "Agh, i pidocchi" :D

    Offline Venom

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 150
    Re:Venom - di Mike Costa
    « Risposta #62 il: 18 Gennaio 2019, 15:01:57 »
  • Venom #17 - Ragnatele ingarbugliate (Venom 161) / La Natività (Venom 164-165)

    Di....di chi siamo incinti?

    Spoiler  :
    Nuovi importanti sviluppi nella vita di Venom. Temporalmente seguono quanto successo in "Venom Inc" mentre è difficile capire se sono precedenti o successivi al Goblin Rosso. Io opto per collocarli subito prima e gli farei seguire il viaggio intrapreso con gli X-Men in "Poison-X" poiché il simbionte lì non mostra un comportamento insolito dovuto alla preoccupazione per il nascituro. Questo più probabilmente dipende dal fatto che Bunn non sapeva o non gliene importava niente di quello che stava scrivendo Costa. ^_^

    Come già si intuisce, in questa storia Venom ha un altro figlio. Un po' a sorpresa bisogna dire, e chi se lo aspettava? Di certo non Eddie, impagabile la sua espressione da fesso stile "ultimo a sapere le cose". La prima a scoprirlo è Spider-Woman che essendo diventata una supermamma simpatizza con lui e ad un certo punto lo aiuta anche a scappare da una rediviva Claire Dixon. Eddie si stupisce: "Non eri morta?" e Claire gli risponde più o meno: "Ma dai, chi muore veramente alla Marvel?".



    Liz Allen, Felicia Hardy, Mary Jane Watson, Jean Grey, Jessica Drew e Claire Dixon: si allunga l'elenco delle donne con cui Venom ha avuto di recente a che fare in maniera positiva, cioè senza traumatizzare o quasi ammazzarne nessuna. Anche questa è una conseguenza del nuovo status quo.

    In attesa di scoprire che ruolo e destino avrà il nuovo simbionte, un momento di silenzo per la carriera di Shocker: cattivo di serie B e perdente cronico, oggi usato come macchietta. :D