Autore Topic: Spider-Man: La Malvagità degli Uomini di Kevin Smith e Terry Dodson  (Letto 8412 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Peter Parker

  • Visitatore
Re: Spider-Man: La Malvagità degli Uomini di Kevin Smith e Terry Dodson
« Risposta #30 il: 12 Febbraio 2012, 13:28:41 »
  • Ieri ho trovato a 5 euro il volume relativo della raccolta su Spider-Man -il 18 se interessa a qualcuno per un recupero a basso prezzo- così ho deciso di approfittarne.
    L'ho trovata carina ma nulla di che, anche se ad esempio Guardian Devil non m'aveva fatto impazzire penso che questo sia il lavoro di Smith che m'ha preso meno.

    I disegni mi sono così indifferenti da arrivare quasi all'antipatia :lol:
    Ma questo disegnatore è lo stesso dello Spider-Man (Marvel Knights) di Millar? Ditemi di no :cry:

    Purtroppo per te sì... :sisi:

    Green Lantern

    • Visitatore
    Re: Spider-Man: La Malvagità degli Uomini di Kevin Smith e Terry Dodson
    « Risposta #31 il: 12 Febbraio 2012, 14:05:19 »
  • in parte si

    Offline Clod

    • Moderatore
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 24896
    Re: Spider-Man: La Malvagità degli Uomini di Kevin Smith e Terry Dodson
    « Risposta #32 il: 12 Febbraio 2012, 15:01:25 »
  • in verità una parte è disegnata da Cho, però per 3/4 è Dodson

    We are called Cybermen. We were exactly like you once, but our cybernetic scientists realised that our race was getting weak. Our lifespan was getting shorter, so our scientists and doctors devised spare parts for our bodies until we could be almost completely replaced. Our brains are just like yours, except that certain weaknesses have been removed. Weaknesses like... emotions, pain. You will become like us. You will be upgraded.

    Offline spidergiakimo

    • Avengers
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 10312
    • 21st Century Schizoid Man
    Re: Spider-Man: La Malvagità degli Uomini di Kevin Smith e Terry Dodson
    « Risposta #33 il: 12 Febbraio 2012, 22:13:27 »
  • in verità una parte è disegnata da Cho, però per 3/4 è Dodson
    Cho disegna tipo due storie, direi che MK è tutto Dodson  :sisi:

    Comunque a me questa saga era piaciuta, sopratutto la prima parte più leggera, dove Smith si sbizzarrisce un po' con i dialoghi. Poi la seconda parte è di livello più basso. Però Spidey e Felicia secondo me maturano un po' la loro relazione (peccato che dopo OMD si è tornati al solito tran-tran). Direi che si può leggere semplicemente come una storia autoconclusiva senza infamia e senza lode  :sisi: , magari per ammirare i bei disegni  :sisi:

    Nothing in life is to be feared, it is only to be understood - Marie Curie
    Ma sopra tutto nel buon vino ho fede,
    e credo che sia salvo chi gli crede - Luigi Pulci

    If Pac-Man affected us as kids, we'd all be running around in darkened rooms, munching magic pills and listening to repetitive electronic music. - Marcus Brigstocke
    God is dead, Marx is dead, and I'm not feeling too great myself. - Woody Allen
    Reivindico absolutamente el derecho al vagabundeo, a la aventura, a la utopìa y al romanticismo, porque es la esencia del Che - Ernesto Che Guevara

    Offline Barry Allen

    • Amministratore
    • *
    • T.F.M.A. Since 1956
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 22983
    • Scarlet Speedster
      • www.dcleaguers.it
    Re:Spider-Man: La Malvagità degli Uomini di Kevin Smith e Terry Dodson
    « Risposta #34 il: 16 Aprile 2013, 11:38:00 »
  • Ho letto stanotte questa storia e me ne sono innamorato.
    Kevin Smith si conferma un autore eccellente, e i disegni dei Dodson, nonostante la morbidezza che li caratterizza, si rivelano pagina dopo pagina particolarmente adatti a una storia a tinte veramente fosche.
    Il tema della violenza carnale è affrontato con sapienza ma senza giri di parole. Mi manca questo livello di narrazione sui fumetti, mi manca tremendamente.
    Perché ci siamo ridotti a dover inseguire nuovamente delle trame altamente superficiali pur di dover vendere qualche copia in più?
    La Gatta Nera è una partner superlativa per l'Uomo Ragno, peccato non aver sfruttato la fine del matrimonio di Peter per ripescare queste trame...
    "Respira, Barry. Respira...
    Ascolta l'aria, il vento che ti sfiora la faccia.
    Senti il terreno... I tuoi piedi, che ti spingono sempre più velocemente.


     
    Senti il fulmine, Barry. Tocca il fulmine. Senti la sua potenza... La sua elettricità.
    Scorre nelle tue vene, come un fuoco dentro di te, viaggiando lungo ogni singolo nervo del tuo corpo. Come una scossa...



    Non sei più te stesso, ora. Sei parte di qualcosa di più... Come una Forza della Velocità. E' tua."


    Offline spidergiakimo

    • Avengers
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 10312
    • 21st Century Schizoid Man
    Re:Spider-Man: La Malvagità degli Uomini di Kevin Smith e Terry Dodson
    « Risposta #35 il: 16 Aprile 2013, 11:52:16 »
  • Hanno preferito tornare al rapporto che c'era negli anni '80, piuttosto che lasciarli così. Peccato davvero  :(

    Nothing in life is to be feared, it is only to be understood - Marie Curie
    Ma sopra tutto nel buon vino ho fede,
    e credo che sia salvo chi gli crede - Luigi Pulci

    If Pac-Man affected us as kids, we'd all be running around in darkened rooms, munching magic pills and listening to repetitive electronic music. - Marcus Brigstocke
    God is dead, Marx is dead, and I'm not feeling too great myself. - Woody Allen
    Reivindico absolutamente el derecho al vagabundeo, a la aventura, a la utopìa y al romanticismo, porque es la esencia del Che - Ernesto Che Guevara

    Online Azrael

    • Batman Inc.
    • *
    • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
    • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
    • Post: 141879
    • La Vittoria Sta Nei Preparativi
      • Blog Azrael
    Re:Spider-Man: La Malvagità degli Uomini di Kevin Smith e Terry Dodson
    « Risposta #36 il: 16 Aprile 2013, 13:10:02 »
  • Non sono molto lontano dal leggere questa storia!!!
    Per ora sono arrivato a Spider-Man 428  :sisi:
    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori

    Online Azrael

    • Batman Inc.
    • *
    • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
    • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
    • Post: 141879
    • La Vittoria Sta Nei Preparativi
      • Blog Azrael
    Re:Spider-Man: La Malvagità degli Uomini di Kevin Smith e Terry Dodson
    « Risposta #37 il: 02 Maggio 2013, 16:24:00 »
  • Letto ieri sera finalmente questa storia!!!!

    E' una storia particolare con temi abbastanza delicati (Stupro/i su tutti)
    Che cattiveria quella
    Spoiler  :
    del fratello maggiore nei confronti del minore  :ph34r:
    Ma quindi questo Klum
    Spoiler  :
    alla fine è diventato il nuovo Mysterio?  :hmm:
    Belli i vari dialoghi tra Spidey - Gatta e Spidey - Devil  ^_^

    Concordo con l'admin, questo tipo di storie ci mancano...
    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori

    Offline Clod

    • Moderatore
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 24896
    Re:Spider-Man: La Malvagità degli Uomini di Kevin Smith e Terry Dodson
    « Risposta #38 il: 02 Maggio 2013, 16:28:43 »

  • Ma quindi questo Klum
    Spoiler  :
    alla fine è diventato il nuovo Mysterio?  :hmm:

    per un po': adesso direi sia tornato Quentin


    Inviato dal mio iPad con Tapatalk HD

    We are called Cybermen. We were exactly like you once, but our cybernetic scientists realised that our race was getting weak. Our lifespan was getting shorter, so our scientists and doctors devised spare parts for our bodies until we could be almost completely replaced. Our brains are just like yours, except that certain weaknesses have been removed. Weaknesses like... emotions, pain. You will become like us. You will be upgraded.

    Offline Devil

    • Arkham Asylum
    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 409
    • The Man Without Fear
    Re:Spider-Man: La Malvagità degli Uomini di Kevin Smith e Terry Dodson
    « Risposta #39 il: 14 Maggio 2013, 14:44:30 »
  • Ottima storia davvero, sia da leggere dopo Guardina Devil che indipendentemente.
    Smith in ottima forma e i coniugi Dodson assolutamente bravissimi  :up:

    Ho gli spillati Panini imbustati, quindi sto valutando se prendere il volume della Gazzetta dello Sport dato che in una rigatteria qui vicino ne hanno vari a tipo €2  :ahsisi: :ahsisi: :ahsisi:

    Online Arkin Torsen

    • Arkham Asylum
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 14521
    • Mmmmmadness
    Re:Spider-Man: La Malvagità degli Uomini di Kevin Smith e Terry Dodson
    « Risposta #40 il: 08 Dicembre 2017, 10:01:52 »
  • Finalmente ho letto questa bella storia!
    Mi è dispiaciuto, per stavolta, che Peter fosse sposato con MJ, perché il suo rapporto  con Felicia è davvero ben sviluppato. Ora che il matrimonio non è più valido, invece di tirare fuori relazioni sentimentali mosce e senza senso, Slott e altri autori potrebbero ripescare un'attrazione tra Spidey e la Gatta. Ricordo che c'era stato qualcosa dopo qualche mese di Brand New Day, prima che tornasse Kaine, ma era morta là.
    Tornando a questo fumetto, i temi trattati sono importanti e Smith è bravo sia a scrivere le situazioni che i dialoghi.
    Non amo il tratto di Dodson, ma qui non è male.
    La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere

    Offline Bramo

    • Batman Inc.
    • *
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1535
      • L'Odore della Pioggia
    Re:Spider-Man: La Malvagità degli Uomini di Kevin Smith e Terry Dodson
    « Risposta #41 il: 24 Gennaio 2019, 00:37:59 »
  • Recuperato finalmente il volume delle Storie Indimenticabili con questa storia, che mi incuriosiva da tempo e ancora di più da quando ho letto, un paio di mesi fa, Guardian Devil dello stesso Kevin Smith.

    Lo sceneggiatore stavolta affronta il mondo di Spider-Man, in una miniserie che vede il Ragno assieme alla Gatta Nera, sorta di analoga Marvel di Catwoman ma con alcune note caratteriali che la differenziano da Selina Kyle.
    La malvagità degli uomini parte come un giallo puro: alcuni ragazzi muoiono di overdose, ma non presentano sul corpo i segni tipici di chi assume droga né per vena né sniffandola. Il plot è interessante, le scene d'azione che vedono coinvolti i due eroi sono ben movimentate e soprattutto le doti di grande dialoghista del regista di Clerks emergono in tutta la loro potenza, tra riferimenti pop che si sprecano, doppi sensi maliziosi, battutine simpatiche ecc.

    Questo vale per le prime tre parti della storia. Le ultime tre (originariamente pubblicate quasi tre anni dopo le precedenti per via della lentezza dello sceneggiatore) sembrano proporre una sterzata brusca, non solo per lo stacco netto rispetto all'ultima scena visualizzata nel terzo episodio, ma anche per toni e tematiche: senza che ci fossero avvisaglie precedenti il tema centrale diviene quello dello
    Spoiler  :
    stupro,
    centrale sia per uno dei villain che per la stessa Gatta Nera, che rivela
    Spoiler  :
    di aver subito violenza sessuale da giovane.
    Ora, la tematica è sicuramente importante, e parlarne in un fumetto è una scelta coraggiosa e importante da fare. Peraltro, Smith riesce nella difficilissima impresa di trattare questo argomento senza tutte quelle "trappole" che rischiano di far suonare come vuoto, irriguardoso o banalizzante la sola presenza del tema nella storia: l'autore prende una strada molto diretta, senza pietismi e con invece grande trasporto.
    La narrazione è delicata al punto giusto e comunica tanto al lettore.

    Il problema è che arriva troppo all'improvviso: la struttura narrativa risulta sbilanciatissima tra la prima e la seconda metà del racconto, dove all'inizio non c'era nessun suggerimento su dove si volesse andare a parare. Il titolo dell'avventura ha in realtà una stretta connessione con gli sviluppi, quindi dubito che si sia trattato di un cambio in corsa a causa degli anni di iato intercorsi tra terzo e quarto episodio, ma evidentemente qualcosa non ha funzionato bene nel ritmo della storia, e questo penalizza un po' la resa finale complessiva.

    Anche l'inserimento di Daredevil, sempre nella seconda metà dell'intreccio, appare un artificio inutile: ai fini della trama infatti la sua presenza non risulta affatto necessaria, e fattivamente sembra più che altro fornire solo la possibilità di allungare un po' il brodo e di fornire assist a Spider-Man per qualche battutina con il "collega".

    Insomma, è una bestia strana da valutare :P e forse meriterebbe una seconda lettura per comprenderla meglio.
    Si tratta di un fumetto che ha molte frecce positive al suo arco, sia nella prima che nella seconda metà, ma per motivi così diversi da far sembrare i due tronconi come due storie a sé.

    Sui disegni di Terry Dodson invece ci sono molti meno dubbi: l'artista ha un tratto guizzante, moderno e ultra-dinamico, che accentua la forte carica sensuale della Gatta Nera e al contempo la corporatura snodata dell'Uomo Ragno. Sia che si tratti di scene in volo, di botte o di calmi appostamenti la matita del disegnatore offre quasi sempre soluzioni grafiche interessanti e con un gusto molto piacevole verso sfondi e protagonisti.

    Offline Ale87reds

    • Arkham Asylum
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2042
    Re:Spider-Man: La Malvagità degli Uomini di Kevin Smith e Terry Dodson
    « Risposta #42 il: 25 Gennaio 2019, 22:00:22 »
  • L'ho acquistata, ma ho avuto l'infelice idea di ordinarla con posta4!!!
    Ormai ho perso la speranza che possa arrivarmi tra le mani questa storia di Spidey!!!