• 23 Luglio 2014, 01:33:59

Autore Topic: Ritorno al Futuro - La Trilogia  (Letto 4252 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Akanith Wan

  • X-Men
  • *
  • Concubina di Geoff Johns
  • Post: 7919
  • Homo Sapiens Superior
    • Deliri Trasversali
Re: Ritorno al Futuro - La Trilogia
« Risposta #15 il: 27 Settembre 2009, 13:30:37 »
  • Io mi riferivo al primo salto, quello dal 1985 al 2015!!!, non alla realtà alternativa.

    Leggete prima di scrivere!!! :gun:
    « Ultima modifica: 27 Settembre 2009, 13:39:05 da Akanith Wan »
    "La barbarie è lo stato naturale dell'umanità", disse l'uomo della frontiera guardando ancora seriamente il cimmero. "La civiltà è innaturale. È un capriccio delle circostanze. E la barbarie, alla fine, deve sempre trionfare." da Oltre il Fiume Nero di Robert Ervin Howard

    "Crom, una spada ed un nemico su cui abbatterla, non ti chiedo nient'altro!" - Conan il Cimmero

    Ciò che non mi uccide mi rende più forte! - Friedrich Nietzsche

    La mente intelligente è una mente CURIOSA: non è soddisfatta delle spiegazioni né dalle conclusioni, e non si abbandona alla fede, perché anche la fede è una forma di conclusione. - Bruce Lee

    Provo una pena immensa per quei poveri mentecatti confinati in quella prigione euclidea che è la sanità mentale.

    Tutto mi modifica ma niente mi cambia. - Salvador Dalì

    Accetto tutto, a patto di avere una scure ben affilata! - AKA

    Come ci si può divertire in una festa dove le birre sono calde e le donne sono fredde? - Groucho Marx

    Dove l'intelligenza fallisce, la forza bruta trionfa, e viceversa!

    Cosa può cambiare la natura di un uomo? - Domanda ricorrente nel videogioco di ruolo Planescape: Torment

    Offline Bart Allen

    • Speed Force
    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 238
    Re: Ritorno al Futuro - La Trilogia
    « Risposta #16 il: 27 Settembre 2009, 14:43:41 »
  • Non sò quanto volte li avrò visti...e ogni volta è sempre uno spettacolo  :wub:


    comunque l'unica incongruenza a cui fece davvero caso è nel finale del terzo...come diavolo fa Doc a costruire il treno del tempo  ?  :idea:

    Offline Frank Miller

    • Arkham Asylum
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2172
    • Il dannato Frank!
    Re: Ritorno al Futuro - La Trilogia
    « Risposta #17 il: 27 Settembre 2009, 14:49:30 »
  • Li ho visti non so quante volte..il primo e soprattutto il secondo sono fantastici!

    "Avremmo potuto cambiare il mondo..e ora guardaci..io sono diventato un problema politico e tu..tu sei una barzelletta...voglio che ricordi, Clark..negli anni che verranno..nei tuoi momenti più intimi..voglio che ricordi la mia mano attorno alla tua gola..voglio che ricordi l'unico uomo che ti ha battuto.."


    Offline Akanith Wan

    • X-Men
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 7919
    • Homo Sapiens Superior
      • Deliri Trasversali
    Re: Ritorno al Futuro - La Trilogia
    « Risposta #18 il: 27 Settembre 2009, 14:58:49 »
  • comunque l'unica incongruenza a cui fece davvero caso è nel finale del terzo...come diavolo fa Doc a costruire il treno del tempo  ?  :idea:

    Funziona a vapore, Doc è semplicemente un genio!
    "La barbarie è lo stato naturale dell'umanità", disse l'uomo della frontiera guardando ancora seriamente il cimmero. "La civiltà è innaturale. È un capriccio delle circostanze. E la barbarie, alla fine, deve sempre trionfare." da Oltre il Fiume Nero di Robert Ervin Howard

    "Crom, una spada ed un nemico su cui abbatterla, non ti chiedo nient'altro!" - Conan il Cimmero

    Ciò che non mi uccide mi rende più forte! - Friedrich Nietzsche

    La mente intelligente è una mente CURIOSA: non è soddisfatta delle spiegazioni né dalle conclusioni, e non si abbandona alla fede, perché anche la fede è una forma di conclusione. - Bruce Lee

    Provo una pena immensa per quei poveri mentecatti confinati in quella prigione euclidea che è la sanità mentale.

    Tutto mi modifica ma niente mi cambia. - Salvador Dalì

    Accetto tutto, a patto di avere una scure ben affilata! - AKA

    Come ci si può divertire in una festa dove le birre sono calde e le donne sono fredde? - Groucho Marx

    Dove l'intelligenza fallisce, la forza bruta trionfa, e viceversa!

    Cosa può cambiare la natura di un uomo? - Domanda ricorrente nel videogioco di ruolo Planescape: Torment

    Offline Largand

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5970
    Re: Ritorno al Futuro - La Trilogia
    « Risposta #19 il: 27 Settembre 2009, 15:04:37 »
  • Io mi riferivo al primo salto, quello dal 1985 al 2015!!!, non alla realtà alternativa.

    Leggete prima di scrivere!!! :gun:
    Okay, capisco che allora bisogna rinfrescare un pò la memoria sulle Teorie Temporali.

    Dopo che Doc e Marty sono andati nel futuro (2015), sono poi tornati indietro e questo ha fatto si che il futuro in cui sono andati si sia potuto realizzare. Infatti Marty, tornando indietro nel 1985, ha la possibilità di crescere, finire la scuola, sposarsi ed avere figli (tra cui il maschietto che Doc scopre si sarebbe messo nei guai nel 2015).
    Se fosse accaduto loro qualcosa nel futuro (come restare bloccati o morire), allora si, che sarebbe stato irrealizzabile il futuro previsto nel 2015.
    Ma poichè ci sono tornati, nel 1985, il futuro previsto ha potuto avere luogo.
    Chiaro adesso? 


    Un esempio di cosa sarebbe successo se andati nel futuro non fossero tornati indietro, l'abbiamo nel film "L'Uomo Che Visse Nel Futuro", di George Pal (Time Machine).
    Nel film in questione il protagonista si innamorò di una ragazza conosciuta in un futuro lontanissimo e decise di restare con lei per ricreare la razza umana ormai sull'orlo dell'estinzione.
    Poichè non tornerà più nel suo secolo (tranne che per poche ore, il tempo di prendere alcuni libri e poi andar via) i suoi amici lo credono morto e la sua casa viene sigillata.



    Quando il protagonista fa una tappa 20 anni avanti ai suoi tempi, non capisce perché la sua dimora è abbandonata e chiusa. E così pure non lo capisce lo spettatore del film...


    The Time Machine (1960) Part 4




    ...Alla fine del film invece diventerà tutto più chiaro ;) 
    Sono un cittadino dello spazio. Mi ritengo quindi Apolide...e non italiano.

    Offline Akanith Wan

    • X-Men
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 7919
    • Homo Sapiens Superior
      • Deliri Trasversali
    Re: Ritorno al Futuro - La Trilogia
    « Risposta #20 il: 27 Settembre 2009, 15:30:12 »
  • Io mi riferivo al primo salto, quello dal 1985 al 2015!!!, non alla realtà alternativa.

    Leggete prima di scrivere!!! :gun:
    Okay, capisco che allora bisogna rinfrescare un pò la memoria sulle Teorie Temporali.

    Dopo che Doc e Marty sono andati nel futuro (2015), sono poi tornati indietro e questo ha fatto si che il futuro in cui sono andati si sia potuto realizzare. Infatti Marty, tornando indietro nel 1985, ha la possibilità di crescere, finire la scuola, sposarsi ed avere figli (tra cui il maschietto che Doc scopre si sarebbe messo nei guai nel 2015).
    Se fosse accaduto loro qualcosa nel futuro (come restare bloccati o morire), allora si, che sarebbe stato irrealizzabile il futuro previsto nel 2015.
    Ma poichè ci sono tornati, nel 1985, il futuro previsto ha potuto avere luogo.
    Chiaro adesso? 


    Un esempio di cosa sarebbe successo se andati nel futuro non fossero tornati indietro, l'abbiamo nel film "L'Uomo Che Visse Nel Futuro", di George Pal (Time Machine).
    Nel film in questione il protagonista si innamorò di una ragazza conosciuta in un futuro lontanissimo e decise di restare con lei per ricreare la razza umana ormai sull'orlo dell'estinzione.
    Poichè non tornerà più nel suo secolo (tranne che per poche ore, il tempo di prendere alcuni libri e poi andar via) i suoi amici lo credono morto e la sua casa viene sigillata.



    Quando il protagonista fa una tappa 20 anni avanti ai suoi tempi, non capisce perché la sua dimora è abbandonata e chiusa. E così pure non lo capisce lo spettatore del film...


    The Time Machine (1960) Part 4



    ...Alla fine del film invece diventerà tutto più chiaro ;) 


    Ora è più chiaro!  :up:

    Però, già il fatto di entrare nella macchina del tempo per andare 30 anni nel futuro costituisce di per se un alterazione. Partendo dal 1985 e arrivando nel 2015, Marty, Jennifer e Doc semplicemente hanno cessato di esistere per 30 anni, io la vedo così...
    Comunque, tutto ciò è irrilevante ai fini del divertimento, se si prende in considerazione la mia teoria il film non sarebbe lo stesso che invece è adesso.

    Per fare capire meglio la mia teoria, nel primo film Doc spedisce il suo cane Einstein 1 minuto nel futuro. Seguendo questa logica, nel secondo film il trio di cui sopra salta non 1 minuto, ma addirittura 30 anni!
    Spero di essermi spiegato adesso, era questo che volevo dire.
    "La barbarie è lo stato naturale dell'umanità", disse l'uomo della frontiera guardando ancora seriamente il cimmero. "La civiltà è innaturale. È un capriccio delle circostanze. E la barbarie, alla fine, deve sempre trionfare." da Oltre il Fiume Nero di Robert Ervin Howard

    "Crom, una spada ed un nemico su cui abbatterla, non ti chiedo nient'altro!" - Conan il Cimmero

    Ciò che non mi uccide mi rende più forte! - Friedrich Nietzsche

    La mente intelligente è una mente CURIOSA: non è soddisfatta delle spiegazioni né dalle conclusioni, e non si abbandona alla fede, perché anche la fede è una forma di conclusione. - Bruce Lee

    Provo una pena immensa per quei poveri mentecatti confinati in quella prigione euclidea che è la sanità mentale.

    Tutto mi modifica ma niente mi cambia. - Salvador Dalì

    Accetto tutto, a patto di avere una scure ben affilata! - AKA

    Come ci si può divertire in una festa dove le birre sono calde e le donne sono fredde? - Groucho Marx

    Dove l'intelligenza fallisce, la forza bruta trionfa, e viceversa!

    Cosa può cambiare la natura di un uomo? - Domanda ricorrente nel videogioco di ruolo Planescape: Torment

    Offline Largand

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5970
    Re: Ritorno al Futuro - La Trilogia
    « Risposta #21 il: 27 Settembre 2009, 15:48:31 »
  • Ora è più chiaro!  :up:

    Però, già il fatto di entrare nella macchina del tempo per andare 30 anni nel futuro costituisce di per se un alterazione. Partendo dal 1985 e arrivando nel 2015, Marty, Jennifer e Doc semplicemente hanno cessato di esistere per 30 anni, io la vedo così...
    Comunque, tutto ciò è irrilevante ai fini del divertimento, se si prende in considerazione la mia teoria il film non sarebbe lo stesso che invece è adesso.

    Per fare capire meglio la mia teoria, nel primo film Doc spedisce il suo cane Einstein 1 minuto nel futuro. Seguendo questa logica, nel secondo film il trio di cui sopra salta non 1 minuto, ma addirittura 30 anni!
    Spero di essermi spiegato adesso, era questo che volevo dire.
    Si, ma io ti capisco benissimo. Io per primo ritengo che i viaggi nel tempo siano impossibili, ma è chiaro che se ci devi fare sopra una Fiction (televisiva, cinematografica o a fumetti) devi sospendere temporaneamente l'incredulità.
    Ovviamente, per dare concretezza alla fiction Temporale, alcune regole devi seguirle.

    Da questo punto di vista ci sono due scuole di pensiero.

    1) Qualunque viaggo nel Tempo che crei delle conseguenze, darà origine a realtà Alternative ( questa regola viene seguita da Marvel e D.C. e da Ritorno al Futuro);

    2) I viaggi nel tempo non creano Realtà Alternative, e se qualcosa influenza il Flusso Temporale Passato, questi modificherà la Realtà Attuale (Lo Star Trek-Universe segue questa regola);

    Tornando al tuo discorso sul viaggio di 30 anni in avanti...non è che Doc, Marty e la ragazza hanno cessato di esistere per 30 anni.
    Nel momento in cui loro si sono spostati nel Tempo, l'Epoca da cui sono partiti è come se fosse congelata.
    Non è quello che accade ovviamente, ma è come se lo fosse dato che il viaggo nel Tempo ti permette di ritornare indietro già il momento dopo che eri partito.
    E' questo il trucco ;).
    Sono un cittadino dello spazio. Mi ritengo quindi Apolide...e non italiano.

    Offline smaikol

    • Arkham Asylum
    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 344
    Re: Ritorno al Futuro - La Trilogia
    « Risposta #22 il: 27 Settembre 2009, 16:15:23 »
  • Mi ha sempre affascinato questo argomento, e Mon-El sei riuscito a scrivere ciò che avevo in mente e che non riuscivo a spiegare. Conosci qualche romanzo che affronta i viaggi del tempo?
    Bisogna tenersi gli amici vicini, Raziel, e i nemici ancora più vicini.
    Quali migliori servitori di coloro le cui passioni trascendono i concetti di bene e male?
    Non è chi sono , ma quello che faccio che mi qualifica.
    I criminali sguazzano nella comprensiva indulgenza della nostra società.

    Offline Akanith Wan

    • X-Men
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 7919
    • Homo Sapiens Superior
      • Deliri Trasversali
    Re: Ritorno al Futuro - La Trilogia
    « Risposta #23 il: 27 Settembre 2009, 16:25:51 »
  • Ora è più chiaro!  :up:

    Però, già il fatto di entrare nella macchina del tempo per andare 30 anni nel futuro costituisce di per se un alterazione. Partendo dal 1985 e arrivando nel 2015, Marty, Jennifer e Doc semplicemente hanno cessato di esistere per 30 anni, io la vedo così...
    Comunque, tutto ciò è irrilevante ai fini del divertimento, se si prende in considerazione la mia teoria il film non sarebbe lo stesso che invece è adesso.

    Per fare capire meglio la mia teoria, nel primo film Doc spedisce il suo cane Einstein 1 minuto nel futuro. Seguendo questa logica, nel secondo film il trio di cui sopra salta non 1 minuto, ma addirittura 30 anni!
    Spero di essermi spiegato adesso, era questo che volevo dire.
    Si, ma io ti capisco benissimo. Io per primo ritengo che i viaggi nel tempo siano impossibili, ma è chiaro che se ci devi fare sopra una Fiction (televisiva, cinematografica o a fumetti) devi sospendere temporaneamente l'incredulità.
    Ovviamente, per dare concretezza alla fiction Temporale, alcune regole devi seguirle.

    Da questo punto di vista ci sono due scuole di pensiero.

    1) Qualunque viaggo nel Tempo che crei delle conseguenze, darà origine a realtà Alternative ( questa regola viene seguita da Marvel e D.C. e da Ritorno al Futuro);

    2) I viaggi nel tempo non creano Realtà Alternative, e se qualcosa influenza il Flusso Temporale Passato, questi modificherà la Realtà Attuale (Lo Star Trek-Universe segue questa regola);

    Tornando al tuo discorso sul viaggio di 30 anni in avanti...non è che Doc, Marty e la ragazza hanno cessato di esistere per 30 anni.
    Nel momento in cui loro si sono spostati nel Tempo, l'Epoca da cui sono partiti è come se fosse congelata.
    Non è quello che accade ovviamente, ma è come se lo fosse dato che il viaggo nel Tempo ti permette di ritornare indietro già il momento dopo che eri partito.
    E' questo il trucco ;).

    Nel complesso direi che ci siamo spiegati!  :up:

    "La barbarie è lo stato naturale dell'umanità", disse l'uomo della frontiera guardando ancora seriamente il cimmero. "La civiltà è innaturale. È un capriccio delle circostanze. E la barbarie, alla fine, deve sempre trionfare." da Oltre il Fiume Nero di Robert Ervin Howard

    "Crom, una spada ed un nemico su cui abbatterla, non ti chiedo nient'altro!" - Conan il Cimmero

    Ciò che non mi uccide mi rende più forte! - Friedrich Nietzsche

    La mente intelligente è una mente CURIOSA: non è soddisfatta delle spiegazioni né dalle conclusioni, e non si abbandona alla fede, perché anche la fede è una forma di conclusione. - Bruce Lee

    Provo una pena immensa per quei poveri mentecatti confinati in quella prigione euclidea che è la sanità mentale.

    Tutto mi modifica ma niente mi cambia. - Salvador Dalì

    Accetto tutto, a patto di avere una scure ben affilata! - AKA

    Come ci si può divertire in una festa dove le birre sono calde e le donne sono fredde? - Groucho Marx

    Dove l'intelligenza fallisce, la forza bruta trionfa, e viceversa!

    Cosa può cambiare la natura di un uomo? - Domanda ricorrente nel videogioco di ruolo Planescape: Torment

    Offline Akanith Wan

    • X-Men
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 7919
    • Homo Sapiens Superior
      • Deliri Trasversali
    Re: Ritorno al Futuro - La Trilogia
    « Risposta #24 il: 27 Settembre 2009, 16:36:30 »
  • Mi ha sempre affascinato questo argomento, e Mon-El sei riuscito a scrivere ciò che avevo in mente e che non riuscivo a spiegare. Conosci qualche romanzo che affronta i viaggi del tempo?


    Nel frattempo (gioco di parole non voluto :asd: ) leggiti questo bell'articolo! :rulezza:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Viaggi_nel_tempo
    "La barbarie è lo stato naturale dell'umanità", disse l'uomo della frontiera guardando ancora seriamente il cimmero. "La civiltà è innaturale. È un capriccio delle circostanze. E la barbarie, alla fine, deve sempre trionfare." da Oltre il Fiume Nero di Robert Ervin Howard

    "Crom, una spada ed un nemico su cui abbatterla, non ti chiedo nient'altro!" - Conan il Cimmero

    Ciò che non mi uccide mi rende più forte! - Friedrich Nietzsche

    La mente intelligente è una mente CURIOSA: non è soddisfatta delle spiegazioni né dalle conclusioni, e non si abbandona alla fede, perché anche la fede è una forma di conclusione. - Bruce Lee

    Provo una pena immensa per quei poveri mentecatti confinati in quella prigione euclidea che è la sanità mentale.

    Tutto mi modifica ma niente mi cambia. - Salvador Dalì

    Accetto tutto, a patto di avere una scure ben affilata! - AKA

    Come ci si può divertire in una festa dove le birre sono calde e le donne sono fredde? - Groucho Marx

    Dove l'intelligenza fallisce, la forza bruta trionfa, e viceversa!

    Cosa può cambiare la natura di un uomo? - Domanda ricorrente nel videogioco di ruolo Planescape: Torment

    Offline smaikol

    • Arkham Asylum
    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 344
    Re: Ritorno al Futuro - La Trilogia
    « Risposta #25 il: 27 Settembre 2009, 16:42:31 »
  • Mi ha sempre affascinato questo argomento, e Mon-El sei riuscito a scrivere ciò che avevo in mente e che non riuscivo a spiegare. Conosci qualche romanzo che affronta i viaggi del tempo?


    Nel frattempo (gioco di parole non voluto :asd: ) leggiti questo bell'articolo! :rulezza:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Viaggi_nel_tempo


    Thank you
    Bisogna tenersi gli amici vicini, Raziel, e i nemici ancora più vicini.
    Quali migliori servitori di coloro le cui passioni trascendono i concetti di bene e male?
    Non è chi sono , ma quello che faccio che mi qualifica.
    I criminali sguazzano nella comprensiva indulgenza della nostra società.

    Offline Largand

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5970
    Re: Ritorno al Futuro - La Trilogia
    « Risposta #26 il: 27 Settembre 2009, 16:45:47 »
  • Mi ha sempre affascinato questo argomento, e Mon-El sei riuscito a scrivere ciò che avevo in mente e che non riuscivo a spiegare. Conosci qualche romanzo che affronta i viaggi del tempo?
    Io ho letto tantissimi anni fa questo romanzo di Bob SHaw...

    Cronomoto

    ...In cui un uomo tornava indietro nel tempo per salvare la vita alla moglie aggredita ed uccisa da un maniaco.
    Sono un cittadino dello spazio. Mi ritengo quindi Apolide...e non italiano.

    Offline smaikol

    • Arkham Asylum
    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 344
    Re: Ritorno al Futuro - La Trilogia
    « Risposta #27 il: 27 Settembre 2009, 16:51:16 »
  • Mi ha sempre affascinato questo argomento, e Mon-El sei riuscito a scrivere ciò che avevo in mente e che non riuscivo a spiegare. Conosci qualche romanzo che affronta i viaggi del tempo?
    Io ho letto tantissimi anni fa questo romanzo di Bob SHaw...

    Cronomoto

    ...In cui un uomo tornava indietro nel tempo per salvare la vita alla moglie aggredita ed uccisa da un maniaco.

    Grazie.
    Nel link wikipedia ci sono molti libri, film ecc in cui si tratta questo tema.
    Bisogna tenersi gli amici vicini, Raziel, e i nemici ancora più vicini.
    Quali migliori servitori di coloro le cui passioni trascendono i concetti di bene e male?
    Non è chi sono , ma quello che faccio che mi qualifica.
    I criminali sguazzano nella comprensiva indulgenza della nostra società.

    Offline Akanith Wan

    • X-Men
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 7919
    • Homo Sapiens Superior
      • Deliri Trasversali
    Re: Ritorno al Futuro - La Trilogia
    « Risposta #28 il: 27 Settembre 2009, 16:58:22 »
  • Mi ha sempre affascinato questo argomento, e Mon-El sei riuscito a scrivere ciò che avevo in mente e che non riuscivo a spiegare. Conosci qualche romanzo che affronta i viaggi del tempo?
    Io ho letto tantissimi anni fa questo romanzo di Bob SHaw...

    Cronomoto

    ...In cui un uomo tornava indietro nel tempo per salvare la vita alla moglie aggredita ed uccisa da un maniaco.


    Interessante!  :up:

    A proposito di viaggi a ritroso nel tempo, qualcuno di voi per caso ha letto Rabbia di Chuck Palahniuk? Io no, ma so che viene storpiato il celebre paradosso del nonno (http://it.wikipedia.org/wiki/Paradosso_del_nonno) in questo modo:

    Spoiler for Hiden:
    Nel romanzo Rabbia, Chuck Palahniuk rivede il "paradosso del nonno" e ne propone una soluzione alternativa. Se un individuo tornasse indietro nel tempo ed uccidesse uno o entrambi i propri genitori prima che possano concepirlo, questi diverrebbe un dio, immortale e fuori dal tempo, in quanto "figlio di nessuno".

    :rulezza:
    "La barbarie è lo stato naturale dell'umanità", disse l'uomo della frontiera guardando ancora seriamente il cimmero. "La civiltà è innaturale. È un capriccio delle circostanze. E la barbarie, alla fine, deve sempre trionfare." da Oltre il Fiume Nero di Robert Ervin Howard

    "Crom, una spada ed un nemico su cui abbatterla, non ti chiedo nient'altro!" - Conan il Cimmero

    Ciò che non mi uccide mi rende più forte! - Friedrich Nietzsche

    La mente intelligente è una mente CURIOSA: non è soddisfatta delle spiegazioni né dalle conclusioni, e non si abbandona alla fede, perché anche la fede è una forma di conclusione. - Bruce Lee

    Provo una pena immensa per quei poveri mentecatti confinati in quella prigione euclidea che è la sanità mentale.

    Tutto mi modifica ma niente mi cambia. - Salvador Dalì

    Accetto tutto, a patto di avere una scure ben affilata! - AKA

    Come ci si può divertire in una festa dove le birre sono calde e le donne sono fredde? - Groucho Marx

    Dove l'intelligenza fallisce, la forza bruta trionfa, e viceversa!

    Cosa può cambiare la natura di un uomo? - Domanda ricorrente nel videogioco di ruolo Planescape: Torment

    Offline Largand

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5970
    Re: Ritorno al Futuro - La Trilogia
    « Risposta #29 il: 27 Settembre 2009, 17:05:27 »
  • @:Smaikol

    Per quanto riguarda invece i films sull'argomento ti consiglio TIMECOP-Indagine dal Futuro...

    TIME COP (1994) Official Trailer - Van Damme



    ... E Frequency...

    Frequency Original Movie Trailer



    Penso che ti piaceranno :up:.
    Sono un cittadino dello spazio. Mi ritengo quindi Apolide...e non italiano.