Autore Topic: IT (2017) di Andres Muschietti  (Letto 2731 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online ohau

  • *
  • Legge a malapena il suo nome...
  • Post: 238
Re:IT (2017) di Andres Muschietti
« Risposta #60 il: 20 Ottobre 2017, 23:30:19 »
  • Su Paramount Channel stanno dando il film tv!

    Offline Jay3

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 300
    • Trame, trame, trame...
    Re:IT (2017) di Andres Muschietti
    « Risposta #61 il: 21 Ottobre 2017, 11:09:34 »
  • Per me quello del 90' è un mediocre b movie troppo sopravvalutato (anche a causa del pregiudizio che quanto fatto in passato è migliore a prescindere) che si regge solo sull'interpretazione di Tim Curry, il cui Pennywise a mio parere è un po' a tratti caricatoriale, marcatamente horror e sembra ridursi quasi alla sola dimensione clownesca piu' che ad un entita' metafisica che plasma la mente e il volto di Darry (concetto che Muschietti trasmette bene). Nella miniserie televisiva mancano personaggi (Patrick Hockstetter per esempio), sotto trame (l'incontro di Eddie con il lebbroso o quanto accaduto nella casa abbandonata di Neibolt street), l fatti storici di Derry (come l'incendio al Punto nero) manco sono citati. Cose che la nuova pellicola non dimentica restando complessivamente fedele al romanzone di King (prendendosi inevitabilmente qualche piccola licenza). Non vedo l'ora che esca la parte dedicata a quando i protagonisti sono adulti.


    Concordo.
    Il precedente è un B-movie davvero scrauso sotto tutti i punti di vista.
    Ja
    y

    Offline Wakomo

    • Vertigo
    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 277
    Re:IT (2017) di Andres Muschietti
    « Risposta #62 il: 21 Ottobre 2017, 14:28:50 »
  • Visto ieri sera, gran bel film! ha un ottimo ritmo, più di 2 ore volano come se fossero 20 minuti! Riesce sempre a tenere alta la tensione, la storia viene narrata con la dovuta cura, ragazzini che nonstante l'età hanno dato prova di ottime doti di recitazione. Quasi mi viene voglia di andare a rivederlo :ahsisi:
    Per me tutto il successo che sta avendo è più che meritato.

    PS: quando ho visto questa scena stavo per scoppiare a ridere, è normale? :lolle:
    Spoiler  :

    Online Ale87reds

    • Arkham Asylum
    • *
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 934
    • Che valore attribuisci a una bella dormita?
    Re:IT (2017) di Andres Muschietti
    « Risposta #63 il: 21 Ottobre 2017, 19:41:51 »
  • Visto...è una degna trasposizione del libro di King, che rimane insuperabile!!!
    Mi sono cmq strisciato nei pantaloni.  :ph34r: :ph34r:
    Quindi il film è riuscito  :asd: :asd: :asd:
    Ma alcune cose non mi sono andate giù:

    1)
    Spoiler  :
    Ok non vuoi mettere la tartaruga? Bene, ma non puoi ridurre tutto al fatto che per battere IT basta non avere paura
    i perdenti sono in grado di combattere IT per volere di un'entità mistica denominata l'Altro! Non vuoi citarlo per motivi di sceneggiatura? (non capisco perché) Allora fai riferimento almeno al rito di Chud e al potere del numero 7!!!
    2) Non puoi mettere in scena l'orgia tra i Perdenti? Ok, capisco il perché ma potresti farlo intendere e non mostrarlo...dopo tutto non è una favola.
    3) E poi la cosa che secondo me è la meno riuscita è proprio il pagliacco!!! It si tramuta nelle tue paure e utilizza prevalentemente la figura di pagliaccio non perché gli piaccia ma perché è un'esca perfetta.
    Questa versione di Pennywaise è inquietante a prima occhiata, come ha voluto il regista, ma perde il senso della figura del pagliaccio.

    Ciò nonostante aspetto il secondo capitolo per giudicare la trasposizione nel suo insieme, per adesso un bel 7 lo stacca  :clap:
    Dopotutto ho rivissuto alcune sensazioni della mia infanzia quando incontrai per la prima volta Mr Bob...paura

    ps Tim Curry rimane saldamente il mio Pennyweise

    Offline ArkhamAsylum_83

    • ****
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2322
    Re:IT (2017) di Andres Muschietti
    « Risposta #64 il: 21 Ottobre 2017, 22:00:03 »
  • il film è diviso in due parti?

    Offline Solomon

    • B.P.R.D.
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2129
    Re:IT (2017) di Andres Muschietti
    « Risposta #65 il: 21 Ottobre 2017, 22:16:52 »
  • il film è diviso in due parti?
    Sì.
    La seconda parte, con i protagonisti diventati adulti, dovrebbe arrivare nel 2019.

    « Frankly, I cannot conceive how any thoughtful man can really be happy. » --- Howard Phillips Lovecraft

    Offline Numero95

    • ****
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2689
      • Numero 95 Fansub - Un blog, un fansub, una passione
    Re:IT (2017) di Andres Muschietti
    « Risposta #66 il: 22 Ottobre 2017, 02:49:16 »
  • visto ieri sera. spettacolo di film, come si fa a sire che fa schifo  :tsk:

    8+  :ahsisi:


    piccolo buco di trama: a metà film il nero nomina it ma... nessuno prima di allora ha mai parlato di it!

    possibile che in inglese dica tipo "it" per riferirsi ad una entità, allora, non ancora identificata e quindi sia mal stato adattato in italiano? non sarebbe stato meglio adattarlo con "quella cosa"?

    edit: piccola chicca: in una scena billy passa dal cinema e si vede scritto sopra "Nightmare on Elm Street", omaggio alla serie horror di Nightmare e nel 1989 uscita il quinto capitolo  :asd:
    « Ultima modifica: 22 Ottobre 2017, 04:02:16 da Numero95 »

    Offline The Will

    • **
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 689
    Re:IT (2017) di Andres Muschietti
    « Risposta #67 il: 22 Ottobre 2017, 09:16:27 »
  • visto ieri sera. spettacolo di film, come si fa a sire che fa schifo  :tsk:

    8+  :ahsisi:


    piccolo buco di trama: a metà film il nero nomina it ma... nessuno prima di allora ha mai parlato di it!

    possibile che in inglese dica tipo "it" per riferirsi ad una entità, allora, non ancora identificata e quindi sia mal stato adattato in italiano? non sarebbe stato meglio adattarlo con "quella cosa"?

    edit: piccola chicca: in una scena billy passa dal cinema e si vede scritto sopra "Nightmare on Elm Street", omaggio alla serie horror di Nightmare e nel 1989 uscita il quinto capitolo  :asd:
    Io l'ho visto al cinema in lìngua originale e si, it è il pronome usato per identificare una non ben determinata entità. Anche nei sottotitoli hanno tradotto con "It" ma non ha senso. Anche se c'è da dire che è molto difficile adattare in italiano questa cosa.

    Online Ale87reds

    • Arkham Asylum
    • *
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 934
    • Che valore attribuisci a una bella dormita?
    Re:IT (2017) di Andres Muschietti
    « Risposta #68 il: 22 Ottobre 2017, 10:35:47 »
  •  :clap: :clap:

    Offline toky91

    • ******
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4882
    Re:IT (2017) di Andres Muschietti
    « Risposta #69 il: 22 Ottobre 2017, 12:16:22 »
  • effettivamente mi ero chiesto pure io perchè uscivano il nome IT senza un motivo  :asd: si poi come la maggiorparte l'ho intesa come "cosa" ma è rimasta in inglese comunque

    Offline Edge85

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 295
    Re:IT (2017) di Andres Muschietti
    « Risposta #70 il: 22 Ottobre 2017, 12:50:59 »
  • Mi aggiungo al coro dei soddisfatti. Salvo nel preferire Tim Curry come clown per il resto il film supera in tutto la miniserie degli anni 90, invecchiata abbastanza male.
    Danno anche un senso a quel "galleggerete tutti" che non so nel romano di King ma nella miniserie degli anni 90' mi pare fosse lasciato vago.
    Non mi ha dato per nulla fastidio l'assenza della tartaruga e per fortuna ci siamo risparmiati l'orgia.
    Ora ci tocca aspettare due anni. La parte con gli adulti l'ho sempre considerata meno affascinante, staremo a vedere. Per ora mi godo questa prima parte e aspetto di vedere la versione con le scene aggiunte.
    Riguardo quell'uso del termine It credo che siamo un problema della trasposizione italiana, che in originale fosse usato solo come terza persona neutro.
    Unica vera pecca la sala dove sono andato al cinema. Andandoci di sabato sera era piena di ragazzini imbecilli che parlavano tra loro, facevano partire applausi in certe scene, robe da terzo mondo. Il fatto che mi sia piaciuto il film nonostante un clima simile è indicativo.
    Wishlist: Birthright 5, Green Valley, Harrow County, Locke & Key, Nailbiter 3.

    Offline toky91

    • ******
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4882
    Re:IT (2017) di Andres Muschietti
    « Risposta #71 il: 22 Ottobre 2017, 13:03:38 »
  • Mi aggiungo al coro dei soddisfatti. Salvo nel preferire Tim Curry come clown per il resto il film supera in tutto la miniserie degli anni 90, invecchiata abbastanza male.
    Danno anche un senso a quel "galleggerete tutti" che non so nel romano di King ma nella miniserie degli anni 90' mi pare fosse lasciato vago.
    Non mi ha dato per nulla fastidio l'assenza della tartaruga e per fortuna ci siamo risparmiati l'orgia.
    Ora ci tocca aspettare due anni. La parte con gli adulti l'ho sempre considerata meno affascinante, staremo a vedere. Per ora mi godo questa prima parte e aspetto di vedere la versione con le scene aggiunte.
    Riguardo quell'uso del termine It credo che siamo un problema della trasposizione italiana, che in originale fosse usato solo come terza persona neutro.
    Unica vera pecca la sala dove sono andato al cinema. Andandoci di sabato sera era piena di ragazzini imbecilli che parlavano tra loro, facevano partire applausi in certe scene, robe da terzo mondo. Il fatto che mi sia piaciuto il film nonostante un clima simile è indicativo.
    Ecco perché preferisco i settimanali e orari meno invadenti, visto che sono solito andare ai giorni di uscita di un film mi evito il pubblico rincoglionito che viene al cinema per fare come fossero a casa loro.

    Offline Edge85

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 295
    Re:IT (2017) di Andres Muschietti
    « Risposta #72 il: 22 Ottobre 2017, 13:17:08 »
  • Mi aggiungo al coro dei soddisfatti. Salvo nel preferire Tim Curry come clown per il resto il film supera in tutto la miniserie degli anni 90, invecchiata abbastanza male.
    Danno anche un senso a quel "galleggerete tutti" che non so nel romano di King ma nella miniserie degli anni 90' mi pare fosse lasciato vago.
    Non mi ha dato per nulla fastidio l'assenza della tartaruga e per fortuna ci siamo risparmiati l'orgia.
    Ora ci tocca aspettare due anni. La parte con gli adulti l'ho sempre considerata meno affascinante, staremo a vedere. Per ora mi godo questa prima parte e aspetto di vedere la versione con le scene aggiunte.
    Riguardo quell'uso del termine It credo che siamo un problema della trasposizione italiana, che in originale fosse usato solo come terza persona neutro.
    Unica vera pecca la sala dove sono andato al cinema. Andandoci di sabato sera era piena di ragazzini imbecilli che parlavano tra loro, facevano partire applausi in certe scene, robe da terzo mondo. Il fatto che mi sia piaciuto il film nonostante un clima simile è indicativo.
    Ecco perché preferisco i settimanali e orari meno invadenti, visto che sono solito andare ai giorni di uscita di un film mi evito il pubblico rincoglionito che viene al cinema per fare come fossero a casa loro.
    Questo accade soprattutto con gli horror.  I ragazzi hanno paura e parlando e ridendo cercano di smorzare la tensione, mascherandola. Io di solito vado il mercoledì per lo sconto, ma per It in uscita di giovedì volevo andare il giorno stesso, purtroppo però i miei amici non potevano. Un horror di sabato non lo vedrò mai più.

    Inviato dal mio SM-G800F utilizzando Tapatalk

    Wishlist: Birthright 5, Green Valley, Harrow County, Locke & Key, Nailbiter 3.

    Online Clint Barton

    • Avengers
    • *
    • Aiutatemi! Ho 4 bambini, non lavoro e devo pagare l'adsl per spammare!
    • Post: 15112
    Re:IT (2017) di Andres Muschietti
    « Risposta #73 il: 22 Ottobre 2017, 13:33:27 »
  • A quanto pare il rito di Chud sarà nella seconda parte. Mah, per me potevano introdurlo già qui, lo scontro finale è la parte più anonima e banale del film.
    We are not now that strength which in old days
    Moved earth and heaven, that which we are, we are;
    One equal temper of heroic hearts,
    Made weak by time and fate, but strong in will
    To strive, to seek, to find, and not to yield.

    Offline Numero95

    • ****
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2689
      • Numero 95 Fansub - Un blog, un fansub, una passione
    Re:IT (2017) di Andres Muschietti
    « Risposta #74 il: 22 Ottobre 2017, 13:49:25 »
  • Mi aggiungo al coro dei soddisfatti. Salvo nel preferire Tim Curry come clown per il resto il film supera in tutto la miniserie degli anni 90, invecchiata abbastanza male.
    Danno anche un senso a quel "galleggerete tutti" che non so nel romano di King ma nella miniserie degli anni 90' mi pare fosse lasciato vago.
    Non mi ha dato per nulla fastidio l'assenza della tartaruga e per fortuna ci siamo risparmiati l'orgia.
    Ora ci tocca aspettare due anni. La parte con gli adulti l'ho sempre considerata meno affascinante, staremo a vedere. Per ora mi godo questa prima parte e aspetto di vedere la versione con le scene aggiunte.
    Riguardo quell'uso del termine It credo che siamo un problema della trasposizione italiana, che in originale fosse usato solo come terza persona neutro.
    Unica vera pecca la sala dove sono andato al cinema. Andandoci di sabato sera era piena di ragazzini imbecilli che parlavano tra loro, facevano partire applausi in certe scene, robe da terzo mondo. Il fatto che mi sia piaciuto il film nonostante un clima simile è indicativo.
    Ecco perché preferisco i settimanali e orari meno invadenti, visto che sono solito andare ai giorni di uscita di un film mi evito il pubblico rincoglionito che viene al cinema per fare come fossero a casa loro.
    Questo accade soprattutto con gli horror.  I ragazzi hanno paura e parlando e ridendo cercano di smorzare la tensione, mascherandola. Io di solito vado il mercoledì per lo sconto, ma per It in uscita di giovedì volevo andare il giorno stesso, purtroppo però i miei amici non potevano. Un horror di sabato non lo vedrò mai più.

    Inviato dal mio SM-G800F utilizzando Tapatalk

    io credo invece vadano per moda "lo vedono tutti, vado anch'io anche se non m'interessa". ieri c'era un sacco di gente ignorante che non ha mai sentito parlare di it o di altri film in generale. nel momento della pubblicita, ogni trailer si sentivano nomi random, nessuno che azzeccasse il titolo giusto  :tsk: ah no, uno l'hanno azzeccato "il film su hulk"!, vbb... eh si, anche qui sono arrivati applausi arrandom nei momenti "romantici" perché sì, un bacio tra 2 ragazzini è emozionante  :stralol: stesso discorso avuto un paio di mesi fa con annabelle dove addirittura c'erano bambini che gridavano ad ogni scena scura dove invece io avrei urlato in ben altre scene molto piu terrificanti :tsk:

    tornando in tema, è assodato dunque una mal interpretazione del termine "it". ripeto, sarebbe stato più bello adattarlo con "quella cosa" visto che allora non avevano ancora identifica il pagliaccio

    ps: la gente se ne frega così tanto che quando appare george durante il film, dopo un anno, gridavano "ma allora è vivo!"

    eh sì perché un bambino(che dovrebbe essere stato palesemente divorato a inizio film) dopo un anno è magicamente ancora vivo e vegeto...  :asd: non so se ridere o piangere per queste cose