Autore Topic: Hellboy - reboot  (Letto 3443 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online HCPunk

  • Lanterne Verdi
  • *
  • Cena romanticamente con DiDio
  • Post: 4073
  • Beware my freakin' power, Guy Gardner's Might!
    • HCPunk BLOG
Re:Hellboy - reboot
« Risposta #75 il: 13 Aprile 2019, 09:01:02 »
  • Mamma mia che decimazione...


    "Non so da dove esce l'idea che gli angeli siano beati...a me fanno cacare sotto."

    Az,ora 03:33:33..ma hai dormito stanotte?!  :lolle:

     :nono: era l'ora del giorno più splendente  :asd:


    Online Luke-Logan

    • Batman Inc.
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5900
    Re:Hellboy - reboot
    « Risposta #76 il: 14 Aprile 2019, 22:41:37 »
  • Finalmente sono riuscito a vedere Hellboy di Neil Marshall e sinceramente, con tutte le aspettative distrutte, alla fine mi sono trovato davanti un film sufficiente e che comunque in sala mi ha intrattenuto. Sia chiaro non ho letto moltissimo di Hellboy, ma comunque non ne sono totalmente a digiuno e ho adorato i film con Perlman, l'Hellboy del 2004 fu uno dei primi cinecomic che vidi al cinema e ci sono tutt'ora affezionato non posso dire che questo film sia meno Hellboy di quello di Del Toro anche perché proprio quello è il Red che mi ha fatto avvicinare al fumetto e ha saputo guadagnarsi il suo posto nell'immaginario collettivo.
    Secondo me il film ha sbagliato per sostanzialmente due motivi: il primo voler essere esattamente quello che Hellboy è nei fumetti senza riuscire a considerare il processo di adattamento e in secondo a voler essere esageratamente veloce e pieno di lore. Dove Del Toro adattava, Marshall e la produzione copiano e incollano, dove Del Toro faceva interagire i protagonisti, Marshall e la produzione li fanno incontrare e poi correre nel pericolo. Hellboy del 2019 vive in sala praticamente,dove con gli amici puoi divertirti per tutta la durata, dove apprezzi quando l'horror del fumetto e ben realizzato da Marshall entra in scena come quando c'è un determinato incontro in una certa dimensione ma che purtroppo non riesce completamente nel suo essere pieno a creare un franchise ma bensì sembra più un film stand alone celebrativo che altro. Un peccato, ma non completamente inguardabile secondo me.
    In the end? Nothing ends, Adrian
    Nothing ever ends.

    Offline UltimateMM

    • Batman Inc.
    • *
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1334
    Re:Hellboy - reboot
    « Risposta #77 il: 15 Aprile 2019, 09:22:41 »
  • Visto ieri.
    Devo essere sicnero ma mi aspettavo peggio.
    Come detto da altri salvo Harbour come Hellboy e alcune rese in scena dei personaggi, la Iovovic spettacolare e anche
    Spoiler  :
    Baba Yaga
    .
    Per il resto poca cosa, uno Splatter eccessivo e immotivato in alcune scene, CGI ferma al 2008, ma il vero punto debole secondo me è la colonna sonora e il montaggio sonoro.
    Ovvero le canzoni scelte non sono male ma messe in un contensto che a mio parere non c'entravano una minchia con le scene che si stavano svolgendo.
    CMQ un 6 sulla fiducia se lo merita



    La pistola. E’ un’arma da codardi, un’arma da bugiardi. Uccidiamo troppo spesso perché l’abbiamo reso facile, troppo facile, risparmiandoci lo schifo e la fatica

    Offline Kiryu

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 110
    Re:Hellboy - reboot
    « Risposta #78 il: 27 Aprile 2019, 00:14:38 »
  • Ho visto il nuovo Hellboy. Io il personaggio l'ho conosciuto con i film di Del Toro. Film ai quali sono molto affezionato (e di quale non vedremo mai la conclusione  :cry:) perché non solo mi hanno fatto scoprire un personaggio dei fumetti che in breve è subito diventato fra i miei preferiti ma anche perché mi hanno fatto conoscere uno dei miei registi preferiti. Il paragone con quelli di Del Toro per quanto può essere fuori luogo diventa inevitabile proprio in virtù del fatto che si tratta di l'unica altra incarnazione cinematografica di Hellboy. Ma è anche vero che non ha neanche molto senso farlo perché quelli di Del Toro erano una interpretazione molto personale del regista (al pari dei Batman di Tim Burton che non erano film di Batman ma film di Burton in cui il protagonista era Batman. Non a caso molto fanno questo paragone) mentre questo vuole essere chiaramente un adattamento più vicino al fumetto. Quindi chiariamo subito un punto importante. Purtroppo questo reboot perde con il primo Hellboy e inevitabilmente perde malissimo con il secondo. Ma al di la di questi paragoni è un disastro di film dove non si salva nulla? Secondo me no. Ammetto che lo sono andato a vedere più per amore del personaggio e per sostenere quella che è la seconda possibilità di avere una saga di Hellboy al cinema più che per fiducia verso il film. Ma devo dire che contro ogni aspettativa Hellboy è un film tutto sommato valido e divertente. Se lo vogliamo paragonare a quello che è il panorama dei cinecomic non ho problemi a metterlo sopra alla media perché anche se il suo scopo è intrattenere riesce a farlo con uno stile e una personalità tutta sua senza omologarsi ormai a quello che è il cinecomic medio. Uno su tutto la violenza visiva che in alcuni punti mi ha fatto ridere per l'esagerazione in altri devo dire mi ha disgustato. Così come alcune sequenze horror ben fatte e scene d'azioni degne di questo nome.
    Spoiler  :
    Uno su tutti lo scontro contro i tre giganti
    E bisogna dirlo l'inizio del film è molto bello che cita tra l'altro una delle migliori storie brevi di Hellboy, "Hellboy in Messico".
    Non è però tutto rosa e fiori e ci sono molte cose che mi hanno fatto storcere il naso.
    Ciò che mi lascia perplesso è che questo film vuole essere un punto di inizio e vanno a riadattare "La caccia selvaggia" che fa parte dei cicli finali di Hellboy  :hmm:
    Con il risultato però che la trama in molti punti è raccontata in modo un po confusionario proprio perché in quegli archi narrativi molti eventi passati vengono ripresi e sviluppati. Chi non conosce il fumetto in alcuni punti potrebbe non capirci una mazza.
    Spoiler  :
    Baba Yaga (realizzata anche molto bene) che ha il dente avvelenato con Hellboy per avergli cavato un occhio ma cosa che non vediamo mai e neanche sappiamo come l'abbia esiliata li. Gruagach personaggio molto drammatico nel fumetto che qui è ridotto a una macchietta comica. La venuta sulla Terra di Hellboy raccontata in fretta e furia con Rasputin liquidato in due secondi. Così come molte cose che si scoprono sul Hellboy. Che lui sia figlio di uno dei diavoli più potenti dell'Inferno che sua madre era una strega, che discende da Re Artù e quindi è Re di Inghilterra, che il suo destino è distruggere il mondo, tutte cose che si scoprono nei fumetti in maniera graduale storia dopo storia mentre qui ci vengono buttate tutte in una volta con il risultato che non ti provocano emozione
    Avrebbe avuto più senso adattare le prime due storie (Il seme della Distruzione e Il risveglio del Demone) in un'unica storia
    Ciò che fallisce questo film è proprio di riadattare le atmosfere del fumetto che per chi l'ha letto in Hellboy sono tutto. Paradossalmente i precedenti film pur prendendo le distanze a livello narrativo riuscivano perfettamente a riadattare le atmosfere originali del fumetto mentre questo film che dovrebbe essere più fedele no. David Harbour come Hellboy è molto azzeccato soprattutto fisicamente e riesce comunque a lasciarti qualcosa nonostante il personaggio che interpreta non sia stato scritto bene. Purtroppo il doppiaggio non lo aiuta anzi peggiora il tutto. I restanti personaggi sono poco più di gusci vuoti e non lasciano il segno. E la cgi mamma mia pessima

    In conclusione un film da 6 comunque molto più divertente della media dei cinecomic e se uno è in cerca di un b-movie divertente e fracassone è il film perfetto.
    Ma parliamoci chiaro Hellboy è un fumetto che meriterebbe molto di più e questo film non gli rende giustizia. Se ci saranno dei seguiti speriamo siano migliori.

    Online Dean Winchester

    • Batman Inc.
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 14372
    • Gwynbleidd
    Re:Hellboy - reboot
    « Risposta #79 il: 09 Luglio 2019, 19:01:15 »
  • Visto ieri. Noiosetto.
    "Il male è male, Stregobor. Minore, maggiore, medio, è sempre lo stesso, le proporzioni sono convenzionali, i limiti cancellati. Non sono un santo eremita, non ho fatto solo del bene in vita mia. Ma, se devo scegliere tra un male e un altro, preferisco non scegliere affatto."

    Offline Rain

    • B.P.R.D.
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5208
    • When It Rains...
    Re:Hellboy - reboot
    « Risposta #80 il: 14 Agosto 2019, 22:12:23 »
  • Mi accodo ai commenti sopra: film passabile ma molto lontano dalla "visionarietà"  del primo film di Del Toro.
    Peccato perchè qui ci sono proprio tanti, ma tanti "spezzoni di fumetto" messi in scena pari pari.
    Poi vabbè, ci sono le "licenze" come Daimio
    Spoiler  :
    che nei fumetti non  ha MAI incontrato Hellboy e sopratutto non controlla minimamente il mostro che è in lui. Anzi, l'unica volta che gli è scappato...

    Per altro in queste storie Hellboy aveva già lasciato il B.P.R.D. 

    Bruttenholm era già morto da un pezzo, qui si omaggia il personaggio giovane visto in B.P.R.D. 1946 1947 1948 Vampire e in Hellboy e B.P.R.D)

    Devo ammettere che vedere Lobster Johnson mi ha spiazzato... adoro il personaggio e una sua comparsata la vedevo difficile, invece sono riusciti ad inserirlo

    Non ho apprezzato per nulla Baba Yaga.. troppo schifosa... così come l'eccessivo splatter nelle scene finali della mattanza dei londinesi. (omaggio all'Inferno sulla Terra.. ok, ma che schifo...)
    Anche se Gruagach mi ha divertito, anche quando ha strappato la mascella al monaco  :asd:

    ma voi avete capito con chi parlava nel finale Baba Yaga? per me con Koshchei the Deathless...

    Purtroppo si nota il budget ridotto... 50 milioni e tirarne su 41 scarsi, nel periodo d'oro dei cinecomics è dura da digerire.

    Gli attori però mi son sembrati in parte e il nuovo Hellboy ha una buona presenza scenica. (ma che doppiaggio però...)
    ad ogni modo, floppaccio.. gran peccato nonostante l'impegno di Mignola. 


    La pioggia è vita; la pioggia è la discesa del cielo sulla terra; senza la pioggia, non ci potrebbe essere vita. (John Updike)

    Sostieni DC Leaguers
    http://www.dcleaguers.it/forum/new-leaguers/aiuto-per-rinnovo-201920/

    Offline Talon

    • Arkham Asylum
    • *
    • Nerd geneticamente modificato
    • Post: 3677
    Re:Hellboy - reboot
    « Risposta #81 il: 15 Agosto 2019, 06:53:24 »
  • Visto al cinema quando uscì, e tolto
    Spoiler  :
    l'esterno della casa di Baba Yaga...

    secondo me il resto è una totale porcheria. Doppiatori, trucco e costumi inadeguati. Una storia che non trae spunto, ma cerca proprio di condensare l'intera trama orizzontale di tutti e 12 i volumi della serie di HB in poco più di un paio d'ore di pellicola - fallendo miseramente. Ma soprattutto sono rimasto deluso da quella sorta di "splatter guascone" che ha caratterizzato l'intero film: 1 Non faceva ridere 2 Ne hanno buttato dentro a secchiate, quindi anche se fosse riuscito nell'intento ce n'era comunque troppo.
    Adoro il fumetto di Mignola ma, ahimè, questo film per me è bocciato senza appello!

    Sarà che forse mi aspettavo troppo ma quanto ho visto, in ogni caso, è stato davvero poco :(

    Sta' in guardia dalla Corte dei Gufi, che ti osserva con cipiglio,
    notte e dì tra granito e calce, dal suo ombroso nascondiglio.
    Lei ti scruta dentro casa, lei ti spia dentro al giaciglio,
    non parlare mai di lei, o verrà a prenderti l'Artiglio.