Autore Topic: X-Men: Apocalisse (2016) di B. Singer  (Letto 15287 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline unwind

  • Arkham Asylum
  • *
  • Legge a malapena il suo nome...
  • Post: 376
Re:X-Men: Apocalisse (2016) di B. Singer
« Risposta #15 il: 19 Maggio 2016, 01:07:17 »
  • Visto anche io.

    Boh, diciamo che non mi è dispiaciuto.

    Volendo buttar lì qualche commento a caldo ed assolutamente non spoileroso, dico che è il cinecomic più "tradizionale" visto nell'ultimo periodo.
    La trama è lineare, il film ha tappe ben scandite ed una narrazione dritta e definita. La più grande delusione per me è stato trovare un sottotesto "storico" molto meno incisivo che in DOFP o FC, dove ci si sentiva calati all'interno di un epoca, tra la crisi dei missili cubani e la guerra del Vietnam.
    Ecco questa compenetrazione non c'è, o meglio non così immersiva. E dal mio punto di vista è un passo indietro.
    Riferendoci proprio a questa trilogia, lo trovo inoltre il film meno incisivo per quanto riguarda le tematiche affrontate e l'agire dei villain: il paragone va fatto con First Class più che con DOFP, in quanto - sempre IMHO, poi ognuno avrà la propria percezione  -
    Spoiler  :
    il film è più orientato alla creazione di una nuova formazione di X - Men che a legarsi con il predecessore
    . E FC vince su tutta la linea, dalla gestione dei personaggi al ritmo; inoltre mi è parso il "meno oscuro" dei cinque di Singer, ma forse è una scelta stilistica proprio data dall'inserimento nei barocchi eighties.

    Per il resto, per me male proprio (e qui vado in Spoiler):
    Spoiler  :
    la caratterizzazione di Tempesta, Psylocke ed Angelo. La prima è una ladra egiziana (invenzione di Singer o c'è qualche riferimento fumettistico che non ho colto ?), i rimanenti sono personaggi muti e senza background...trasmettono zero. La scena in cui Angelo (ah anche lui è stato trasformato in un tedesco orientale) diviene Arcangelo è il momento più basso del film.
    Le due morti (Havok ed appunto Angelo) lasciano poco e nulla allo spettatore.

    Chiudo con una domanda:

    Spoiler  :
    ma la storia della nuova famiglia di Magneto - a proposito, grazie trailer di aver anticipato la loro morte - è farina dal sacco di Singer o anche qui non ho colto il riferimento ?
    "A volte mi stupisco del fatto che abbia respinto la mia offerta; mi stupisco che qualcuno possa non desiderare di essere perfetto in un mondo perfetto. A volte mi stupisco che questo mi preoccupi. E a volte...a volte, mi stupisco e basta."

    Offline unwind

    • Arkham Asylum
    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 376
    Re:X-Men: Apocalisse (2016) di B. Singer
    « Risposta #16 il: 19 Maggio 2016, 01:10:19 »
  • Ditemi solo se la Lawrence monopolizza lo schermo.
    E in caso positivo, quanto è giustificato dalla trama.
    NI,

    nel senso che è sicuramente lei ad avere il maggior screen - time ed è legata a praticamente tutti gli step della narrazione, ma non è un deus ex machina; sicuramente però, della suddetta narrazione, ne è il collante.
    "A volte mi stupisco del fatto che abbia respinto la mia offerta; mi stupisco che qualcuno possa non desiderare di essere perfetto in un mondo perfetto. A volte mi stupisco che questo mi preoccupi. E a volte...a volte, mi stupisco e basta."

    Offline NaiveYouth

    • **
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 785
    Re:X-Men: Apocalisse (2016) di B. Singer
    « Risposta #17 il: 19 Maggio 2016, 01:16:52 »
  • Raga film bello per carità. Ho preferito days of future past ma anche questo è godibile. Però ragazzi, su una cosa non riesco a sorvolare.... First class è ambientato nel 62, days nel 73 e apocalypse nell'83.....21 anni tra il primo ed apocalypse e magneto, profx, mystique, Moira, bestia, havoc, quicksilver NESSUNO HA PRESO UN ANNO. Tutti immortali oh  :lolle:
    Citazione
    V: Salve, cara signora. Bella serata, vero? Mi perdoni l'impertinenza, forse intendeva fare due passi, oppure si stava godendo il panorama. In ogni caso mi sembrava ora che lei e io scambiassimo due parole. Ah, dimenticavo... non ci siamo presentati. non ho un nome, può chiamarmi V. Signora giustizia... V. V... la signora giustizia. Salve, signora giustizia.
    Signora Giustizia: "buona sera, V."
    V: Ecco, ora ci conosciamo. Per la verità, l'ho ammirata a lungo. Oh, lo so cosa starà pensando... "Questo ragazzo si è preso una cotta da adolescente per me." Mi scusi, Signora, ma le cose stanno diversamente. Sì, l'ho ammirata a lungo, anche se solo da lontano... quand'ero bambino, la guardavo dalla strada di sotto. "Chi è quella signora?" Dicevo a mio padre, e lui:"è la signora giustizia." E io:" come è bella!"
    V: La prego, non creda che fosse solo un fatto fisico, lo so che lei non è quel tipo di ragazza. No, l'amavo come persona, come ideale. Ne è passato di tempo, e purtroppo ora c'è un'altra.
    Signora Giustizia: "Cosa? Vergogna, V! Mi hai tradito per una sgualdrinella, una gattina vanitosa con labbra dipinte e un sorriso sfacciato!"
    V: Io, signora? Mi consenta di contraddirla! È stata la sua infedeltà a gettarmi tra le sue braccia! Sorpresa eh? Credeva che non sapessi della sua tresca, vero? E invece lo so. So tutto. Francamente, quando l'ho scoperto non mi ha sorpreso. Lei ha sempre avuto un debole per le uniformi.
    Signora Giustizia:: Uniformi? Non so di cosa stai parlando! Per me sei sempre stato il solo V...
    V: Bugiarda! Puttana! Osi negare di esserti data a lui, con i suoi gagliardetti e i suoi stivali? Che c'è, non parli? Lo sapevo... Bene, ora sei finalmente smascherata non sei più la mia giustizia, sei la sua giustizia, hai cambiato amante. Ma sappi che anch'io ho fatto lo stesso!
    Signora Giustizia: Sob! Sniff! Chi... Chi è, V? Come si chiama?"
    V: Si chiama anarchia e come amante mi ha insegnato ben più di te! Lei mi ha insegnato che la giustizia non ha senso senza la libertà. Lei è onesta. Lei non delude... a differenza di te, fedifraga!

    Offline The Buddha

    • ******
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4445
    • You're Alive!
      • Foto Flood
    Re:X-Men: Apocalisse (2016) di B. Singer
    « Risposta #18 il: 19 Maggio 2016, 01:25:57 »
  • Delusione, una spupazzata in tinte viola in bilico fra l'involontariamente parodistico e l'irrimediabilmente stupido.
    Il canone è spezzato: poco cervello e tanto Dragon Ball. Singer, perché?

    (domani commento meglio :sisi:)
    "I'm the one who steps from the shadows, all trenchcoat and cigarette and arrogance, ready to deal with the madness. Oh, I've got it all sewn up. I can save you. If it takes the last drop of your blood, I'll drive your demons away. I'll kick them in the bollocks and spit on them when they're down and then I'll be gone back into darkness, leaving only a nod and a wink and a wisecrack. I walk my path alone... who would walk with me?"

    Cosa leggo/ho letto? Swamp Thing (Moore - Millar), V for Vendetta, Watchmen, Il Soldato Fantasma, Hellblazer (Delano - Ennis), Sandman, Batman, Y - The Last Man, Fables, Spawn, The Walking Dead, Kingdom Come, Rising Stars, Animal Man, Shade (Peter Milligan), Ken Parker, Dylan Dog, Hellboy, Preacher, Devil (Miller - Bendis) e tanta altra bella robetta

    Offline Heretic Bil

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Nerd geneticamente modificato
    • Post: 3383
    • Precedente nickname: Bil
      • HeretiComics
    Re:X-Men: Apocalisse (2016) di B. Singer
    « Risposta #19 il: 19 Maggio 2016, 01:33:36 »
  • Carino dai, non mi è dispiaciuto, ma mi aspettavo molto di più. E ammetto che sono uscito dalla sala anche con un po' di amaro in bocca.
    La trama è semplice e lineare. Il problema sono i personaggi: la loro caratterizzazione e come vengono utilizzati.
    Oltre il puro e semplice intrattenimento, quasi da spina del cervello staccata, non va. Peccato.

    Tra i 3 usciti, è sicuramente il cinecomics più debole e che ho apprezzato di meno. Nonostante ciò, Singer alla fine ha fatto centro con 4 film su 5, ed è comunque più di quanto abbiano mai fatto molti del settore.
    « Ultima modifica: 19 Maggio 2016, 01:36:51 da Heretic Bil »

    Offline Liquido

    • Indipendenti
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 6161
    Re:X-Men: Apocalisse (2016) di B. Singer
    « Risposta #20 il: 19 Maggio 2016, 08:57:02 »
  • Degli X-film usciti finora è indubbiamente il più fumettoso e fan service di tutti, quindi il meno intimista ed introspettivo.
    Del resto non desideravo altro, arrivati a questo punto.
    Le X-tematiche erano state già affrontate tutte, e con un nemico come Apocalisse non ci si poteva di certo aspettare una trama à la Tarkovskij. D'altra parte, salvo rare eccezioni, i fumetti degli X-Men non è che abbiano mai brillato per originalità e spessore di trama.
    Visivamente parlando è una bomba, il montaggio stavolta non fa scherzi (si vede che dietro la macchina da presa siede un regista), e tutto sommato scorre bene, nonostante un primo tempo troppo inscatolato in alcune convenzioni ormai tipiche di un film di genere.
    Il modus dell'intera pellicola per me è un po' racchiuso in quel lascialo andare che Charles sussurra a Jean, prima che questa scateni i suoi definitivamente (ma forse anche troppo in fretta). E così vediamo un Singer a briglia sciolta che ci regala un secondo tempo sfrenato e fomentatissimo, che i vecchi lettori degli X-Men non possono fare a meno di apprezzare.

    Per me promosso, dopo DOFP sentivo il bisogno di un capitolo che esaltasse e sviluppasse la questione dei poteri intesa come puro e semplice intrattenimento.


    Offline The Buddha

    • ******
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4445
    • You're Alive!
      • Foto Flood
    Re:X-Men: Apocalisse (2016) di B. Singer
    « Risposta #21 il: 19 Maggio 2016, 09:09:11 »
  • Le X-tematiche erano state già affrontate tutte

    C'è un intera run firmata Grant Morrison cui ispirarsi, non poco.

    e con un nemico come Apocalisse non ci si poteva di certo aspettare una trama à la Tarkovskij.

    Ok, ma nemmeno mi aspetto una spupazzata a metà via fra un film di Roland Emmerich e i Power Rangers. Singer, ormai nel lontano 2000, ha inaugurato uno stile, un modo di fare cinefumetti abbastanza atipico per il genere (almeno per come lo concepiscono gli americani). L'intera saga è imperniata di scene di lunghi dialoghi, discussioni morali e etiche, politica e sociale. Dopo ben 5 film, ti sei fatto il tuo target e il tuo target non è quello familiare del film Marvel, è un target che cerca un tipo di intrattenimento più "cervelloide" (vogliamo chiamarlo così?). Singer ci aveva abituati (bene) con conflitti che passavano sempre dalla parola, piuttosto che dal cazzotto.

    Per me promosso, dopo DOFP sentivo il bisogno di un capitolo che esaltasse e sviluppasse la questione dei poteri intesa come puro e semplice intrattenimento.

    Proprio Singer ha dato lezioni sul "puro e semplice intrattenimento" che qui manda completamente in vacca.

    Visivamente parlando è una bomba

    Anche qui avrei da ridire. La pulizia estetica di Singer è scomparsa, la si intravede giusto nella bellissima scena di Quicksilver, il resto è un minestrone di povera CGI condita di ruscelli di macerie e oggetti senza forma. Sembrava di guardare un reshoot dell'orrida sequenza finale di Transformers 2. In sostanza, un gran casino.
    « Ultima modifica: 19 Maggio 2016, 09:20:19 da The Buddha »
    "I'm the one who steps from the shadows, all trenchcoat and cigarette and arrogance, ready to deal with the madness. Oh, I've got it all sewn up. I can save you. If it takes the last drop of your blood, I'll drive your demons away. I'll kick them in the bollocks and spit on them when they're down and then I'll be gone back into darkness, leaving only a nod and a wink and a wisecrack. I walk my path alone... who would walk with me?"

    Cosa leggo/ho letto? Swamp Thing (Moore - Millar), V for Vendetta, Watchmen, Il Soldato Fantasma, Hellblazer (Delano - Ennis), Sandman, Batman, Y - The Last Man, Fables, Spawn, The Walking Dead, Kingdom Come, Rising Stars, Animal Man, Shade (Peter Milligan), Ken Parker, Dylan Dog, Hellboy, Preacher, Devil (Miller - Bendis) e tanta altra bella robetta

    Offline Liquido

    • Indipendenti
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 6161
    Re:X-Men: Apocalisse (2016) di B. Singer
    « Risposta #22 il: 19 Maggio 2016, 09:28:33 »
  • Citazione
    C'è un intera run firmata Grant Morrison cui ispirarsi, non poco.

    Che però non ha senso tirare fuori adesso, visto che si sapeva da ben due anni che il film avrebbe raccontato vicende legate al personaggio di Apocalisse.
    Per il futuro che ben venga.

    Citazione
    Ok, ma nemmeno mi aspetto una spupazzata a metà via fra un film di Roland Emmerich e i Power Rangers. Singer, ormai nel lontano 2000, ha inaugurato uno stile, un modo di fare cinefumetti abbastanza atipico per il genere (almeno per come lo concepiscono gli americani). L'intera saga è imperniata di scene di lunghi dialoghi, discussioni morali e etiche, politica e sociale. Dopo ben 5 film, ti sei fatto il tuo target e il tuo target non è quello familiare del film Marvel, è un target che cerca un tipo di intrattenimento più "cervelloide" (vogliamo chiamarlo così?). Singer ci aveva abituati (bene) con conflitti che passavano sempre dalla parola, piuttosto che dal cazzotto.

    Dragon Ball e Power Rangers non c'entrano niente. Ne deduco che probabilmente non apprezzeresti nemmeno molte delle vecchie avventure fumettistiche degli X-Men, tutte botte e poco spessore di trama.
    Un altro film introspettivo non vedo cosa avrebbe potuto prendere in esame, di nuovo. Singer ha riscritto un genere, è innegabile, ma si sapeva che questo capitolo sarebbe stato più fracassone, quindi trovo ingiusto criticarlo per questo, e con queste tempistiche, soprattutto.
    I conflitti che passavano dalle parole li abbiamo già visti, ma in un film intitolato Apocalypse sarebbe stato assurdo aspettarseli.
    Quindi non trovo l'esaltazione visiva dei poteri una cosa così bislacca, in un prodotto che parte con determinate premesse.

    Citazione
    Proprio Singer ha dato lezioni sul "puro e semplice intrattenimento" che qui manda completamente in vacca.
    La rappresentazione dei poteri è proprio la parte fan service cui facevo riferimento. Vedere su schermo i poteri proprio come li vedresti nel fumetto per me che sono un ex-vecchio lettore è una cosa abbastanza esaltante.
    Può non piacerti, beninteso, in tal caso mi piacerebbe capire che tipo di aspettative avevi per un film del genere.
    Dire Singer trattava il tema con intelligenza e stile non basta più, visto che i trailers e i rumors erano tutti abbastanza inequivocabili.
    « Ultima modifica: 19 Maggio 2016, 10:04:39 da Liquido »

    Offline Sennar

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 440
    Re:X-Men: Apocalisse (2016) di B. Singer
    « Risposta #23 il: 19 Maggio 2016, 10:59:26 »
  •  A me é sembrato un perfetto film con apocalisse. Come nei fumetti la trama delle sue storie non brilla particolarmente e lui come nemico é piuttosto ripetitivo nella caratterizzazione, il suo punto di forza é nella stra potenza e il fomentarti con essa. L'unico modo per renderlo davvero originale sarebbe fare la trasposizione dell'era di apocalisse
    Spoiler  :
    che nonostante tuttoagari un giorno potrebbero farla. Alla fine anche se morto un nemico come apocalisse hai facilmente modo di riportarlo indietro. Per ora godiamoci sinistro anche se potrebbero anche farlo come nemico in wolverine 3 a sto punto

    Offline unwind

    • Arkham Asylum
    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 376
    Re:X-Men: Apocalisse (2016) di B. Singer
    « Risposta #24 il: 19 Maggio 2016, 11:05:03 »
  • Ma secondo me più che sullo stile ci sarebbe da focalizzarsi su:

    - il periodo storico è molto meno presente che in First Class o Days Of Future Past, il che è un peccato;

    - alcuni personaggi sono caratterizzati veramente male, ai minimi storici e senza background alcuno, cioè (vado sotto Spoiler)
    Spoiler  :
    Tempesta ladra egiziana è, se non mi sfugge qualcosa, una versione liberamente ispirata a quella ultimate che era una ladra marocchina immigrata negli USA; Angelo e Psylocke sono lì solo per fare i cavalieri, praticamente muti ed il primo è stato reinventato tedesco.

    Per il resto, chiedo di nuovo se nei fumetti
    Spoiler  :
    Magneto abbia avuto effettivamente una nuova famiglia poi uccisa,
    o è un altro prodotto della mente di Singer.
    "A volte mi stupisco del fatto che abbia respinto la mia offerta; mi stupisco che qualcuno possa non desiderare di essere perfetto in un mondo perfetto. A volte mi stupisco che questo mi preoccupi. E a volte...a volte, mi stupisco e basta."

    Offline Sennar

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 440
    Re:X-Men: Apocalisse (2016) di B. Singer
    « Risposta #25 il: 19 Maggio 2016, 11:19:21 »
  • Spoiler  :
    tempesta era ladra anche nel normale universo marvel. Su psyloke e angelo concordo
    ci sono difetti ma tutti i film ne hanni, ho visto piú pregi peró. Brutto il doppiaggio italiano con gli accenti cosí marcati, buono quello di apocalisse invece
    Spoiler  :
    mi é piaciuto un sacco calibano XD

    Offline unwind

    • Arkham Asylum
    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 376
    Re:X-Men: Apocalisse (2016) di B. Singer
    « Risposta #26 il: 19 Maggio 2016, 11:33:10 »
  • Spoiler  :
    tempesta era ladra anche nel normale universo marvel. Su psyloke e angelo concordo
    ci sono difetti ma tutti i film ne hanni, ho visto piú pregi peró. Brutto il doppiaggio italiano con gli accenti cosí marcati, buono quello di apocalisse invece
    Spoiler  :
    mi é piaciuto un sacco calibano XD
    Spoiler  :
    Lo so. Infatti non parlavo del mestiere ma della provenienza geografica: le hanno comunque cambiato tutto il background, con tanto di francese italianizzato che è inascoltabile. Ororo non è egiziana, non capisco perché forzare così i personaggi: io non sono un integralista del fumetto, ma mi piacerebbe che sulle origini ci si mantenesse fedeli.
    "A volte mi stupisco del fatto che abbia respinto la mia offerta; mi stupisco che qualcuno possa non desiderare di essere perfetto in un mondo perfetto. A volte mi stupisco che questo mi preoccupi. E a volte...a volte, mi stupisco e basta."

    Offline Silver Surfer

    • Avengers
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5686
    • La risposta è dentro di noi. (Ma è sbagliata...)
    Re:X-Men: Apocalisse (2016) di B. Singer
    « Risposta #27 il: 19 Maggio 2016, 12:05:04 »
  • Spoiler  :
    Ororo però è vissuta in Egitto con la famiglia fino alla perdita dei genitori, poi una volta orfana diventa una ladra quando viene "adottata" da un ladro del Cairo

    If sacred places are spared the ravages of war... then make all places sacred. And if the holy people are to be kept harmless from war... then make all people holy.
    Previously known as Dex-Starr

    Offline Liquido

    • Indipendenti
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 6161
    Re:X-Men: Apocalisse (2016) di B. Singer
    « Risposta #28 il: 19 Maggio 2016, 12:32:09 »
  • Indiscutibilmente alcuni personaggi vengono buttati nel calderone troppo in fretta. Passi Arcangelo, che da freak rigettato dalla società, ipotesi mia, possa esser stato facilmente sedotto dall'idea di far parte di una famiglia.
    Ma Betsy è davvero sprecata. Si lascia affascinare così, senza troppe pretese.

    La cosa non mi ha comunque infastidito, del resto anche Jean ce la troviamo così di punto in bianco già all'Accademia.
    (Grazie Sansa, per esser stata ancora una volta così insopportabile e irritante)

    Ad ogni modo, per me resta un film "leggero" , un fumettone, e proprio per questo molto godibile. Non mi aspettavo di certo il nuovo Smultronstället, per intenderci.

    Online Man of Steel

    • Kryptoniani
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 27378
    • Never Lose Hope!
    Re:X-Men: Apocalisse (2016) di B. Singer
    « Risposta #29 il: 19 Maggio 2016, 13:00:51 »
  • Visto "X-Men: Apocalypse"
    Non so da dove iniziare, partiamo dal cast?
    Questo film doveva lanciare i nuovi mutanti: Scott, Jean, Ororo e Kurt e tutti e tre sono stupendi!
    Angelo e Psylocke sono molto interessanti, ma siccome non sono il main focus del film, non hanno molto screen time, servono a portare avanti la trama, il loro ruolo è semplice e si limitano a fare quello, Angelo
    Spoiler  :
    Muore, è curioso che sia morto proprio lui, volendo può ritornare, se fosse stata Psylocke non sarei stato così convinto! :nono:
    Sono tutti molto credibili e questa nuova Jean mi è già entrata nel cuore, bravissima Sophie! :wub:
    Kurt è reso davvero molto bene, è come nei comics, ma si lega molto di più con la versione di X2! :asd:
    Spero che questo Scott abbia accontentato tutti! A differenza dei comics, non ha mai avuto grande impatto nei film della Fox, e non si può dire lo stesso per questo capitolo!

    Oscar Isaac come Apocalypse è perfetto! :bava: Ho letto che è un villain pieno zeppo di clichè? Miii non avete letto i comics allora! Perchè questa versione ha molto più spessore, molto più bello questo Apocalypse, si sono presi certe libertà con lui, proprio come hanno fatto con Ra's al Ghul nella trilogia di Nolan, ma sono fedeli alla natura del pg e me gusta! :dok:
    Mi riferisco al
    Spoiler  :
    concetto di immortalità, cambia corpo da mutante in mutante, o come cambia le proprie dimensioni, NON nel mondo reale, ma la sua "proiezione astrale" questa è una vera chicca! :D

    Io mi emozionavo ogni 2X3, parte il film, Egitto, OST di Ottman che qua si è proprio superato con certe tracks, l'opening theme...meglio che non dica niente e usare la settima sinfonia di Beethoven è stato un tocco di classe! :D
    Bellissimo il modo in cui i suoi cavalieri sono pronti a fare di tutto pur di
    Spoiler  :
    salvare il proprio Dio, la loro lealtà mi ha ricordato quella della Lega nei confronti di Ra's
    In effetti Ra's al Ghul e Apocalypse condividono un mucchio di cose e adoro entrambi i villain! :sisi:

    Proprio come per DOFP, il film gioca molto sul concetto di Legacy, ci sono un sacco di richiami con scene che ricordano i vecchi film, comic e pure serie tv (animata)!
    La prima scena con Scott è rifatta come quella vista in Origins, ma è differente perchè
    Spoiler  :
    in questo film usa i suoi poteri per la prima volta!
    Carino il modo in cui Jean e Scott s'incontrano per la prima volta, a differenza degli altri pg, noi non vediamo le "origini" di Jean, scelta interessante, per me ha fatto bene, tutto risale alla prima scena di X3 e il discorso della Fenice, quindi forse era meglio non ripetere la cosa! :ahsisi:
    Pietro: Ancora una volta ha una delle scene più belle del film! :lolle: :lolle: In DOFP Singer è stato forse un po' timido con lui, e siccome la cosa ha funzionato, qua ha dato libero sfogo alla sua creatività, in realtà ha anche "rotto" qualche sua regola, ma è giusto così! Capiamoci, semmai vedremo un crossover con Deadpool, dovrà essere realizzato in questo modo, un giusto bilancio fra il mondo di DP con quello dei mutanti! :dsi:
    Raven: grazie a Dio il suo ruolo non è invasivo, pensavo fosse diventata la nuova "Wolverine" invece non è così, la sua importanza all'interno del film è giustificata grazie a quello che è successo in DOFP, TUTTO il mondo l'ha vista, umani E mutanti e per
    Spoiler  :
    molti mutanti è diventata un simbolo di speranza, una eroina...perfettamente comprensibile ed accettabile :ahsisi:
    Il cameo di Wolverine:
    Spoiler  :

    SBAM!!!!! :dok: :dok: :blatta:
    Ahhh proprio quello che volevo! E mamma mia quanto era splatter! Ma si possono fare queste cose in un Pg-13? E allora perchè non lo hanno fatto nei precedenti film? :D
    Fantastico, il taglio dei capelli, il casco, la BESTIA e...quella scena con Jean...
    Io non ho parole, mostrare quella scena, senza far vedere NIENTE, solo un silenzio, con loro due che si guardano negli occhi è stato bellissimo, Singer puntava sull'impatto emotivo dovuto ai vecchi film, loro non si sono mai incontrati in questa timeline, è la prima volta che si vedono, eppure...Hanno un lungo passato in comune e Singer puntava su questo! :cry:
    Erik: Forse è il pg più fortunato di tutto il franchise, i suoi storyarc son bellissimi, spesso e volentieri son proprio quelle cose che danno maggior spessore ai vari X-Film, avevano criticato questo aspetto ed è vero, lo spettatore riesce ad empatizzare tantissimo col suo pg! :sisi:
    Mai e poi mai avrei pensato di poter vedere
    Spoiler  :
    Magda e "Anya" che qui viene chiamata con un altro nome! Proprio come nei comics, anche qui la piccolina fa una brutta fine...pure Magda questa volta! :dowson: :dowson: :dowson:
    Il modo in cui è stata realizzata la scean non poteva NON ricorda l'opening di X-Men/First Class, con il piccolo Erik che manifesta i suoi poteri per la prima volta, poco dopo che gli portano via i suoi genitori:

    Anya fa la stessa cosa! Purtroppo è sempre Erik che viene condannato, e quando se la prende con Dio...son rimasto senza parole, Fassbander MASTODONTICO! :ph34r:
    Incredibile come sia riuscito a trovare "la luce" a fine film, tragedie del genere spezzano una persona in modi imprevedibili, consideriamo che è un reduce dell'olocausto, già questo basta e avanza a metterlo su un certo percorso, giocare su un senso di colpa post-traumatico (leggi "sindrome del sopravvissuto"). Dopo anni si rifà una famiglia per poi perderla di nuovo ancora per le solite ragioni: paura, isteria e odio???? Inaccettabile :nono:
    Non è difficile credere che nel corso degli anni abbia perso la fiducia nel genere umano...
    Ora io non voglio legare la sua storia con un...chesso Primo Levi, però continua a saltarmi in testa quell'autore e le parole che ha usato per "Dio", perchè quando Erik vede Apocalypse, quest'ultimo rappresenta la speranza e tutte quelle cose desiderate da Erik!
    Apocalypse dice che è ritornato per sistermare le cose e che NON era presente durante i fatti della Seconda guerra mondiale! Quindi "Dio non c'era"/"Quello NON era il volere di Dio" eeeed è una cosa importante per una persona come Erik...
    Questo è vero, ma come sappiamo En Sabah Nur sta facendo leva su queste cose, la tragedia per il pg Erik, la fame di potere per Psylocke, regala nuove ali ad Angelo e con Ororo basta poco, si professa come Dio, diventa una figura paterna e le offre un senso di appartenenza, insomma è un manipolatore, in cuor suo si crede veramente un Dio e per come parla...bho...
    Cioè non sappiamo se sia nato durante il 36000 A.C. potrebbe essere una forza della natura per quel che ne sappiamo, come la Fenice per intenderci, ora non so fin dove si spingerà Singer e quanto abbia intenzione di rimanere fedele ai comics, poichè il concetto della Fenice nei fumetti non è più confinato a quello dei mutanti, ma è proprio una Entità cosmica, quindi è una grande incognita!
    Tuttavia, con questo film, Singer ha dimostrato una grande fedeltà ai comics, i legami di sangue vengono rispettati, Havok/Scott, Pietro/Erik, manca solo Raven/Kurt, ma pure nei fumetti è stato gestito in questo modo per ANNI, quindi mai dire mai...Magari ha passato una notte di fuoco con Azazel prima che quest'ultimo ci lasciasse la coda! :evilgrin:
    Gli 80ties si fanno sentire poco, non come i '70ties in DOFP, questo perchè in passato oltre ad usare "usi e costumi" hanno usato pure certi eventi storici come la crisi dei missili di Cuba o la morte di JFK, questo è un dettaglio che è venuto a mancare se non sbaglio, ma onestamente non se ne sente il bisogno, la giacca di Kurt stile Beat it di MJ e il taglio dei capelli di Jean sono più che sufficienti, quindi non è qualcosa che non è stato curato, anzi è un periodo che Singer adora molto! :lolle:

    Il ritmo e tutto è stato di mio gradimento, probabilmente storywise non cambierei una virgola, AGGIUNGEREI altre cose, questo sì, i visual FX migliorano di anno in anno, è sempre bello vedere l'evoluzione di Cerebro e la scena in cui Apocalypse
    Spoiler  :
    prende il suo controllo è da :Q______
    Quindi mi piacque molto anche la prima parte del film, nella seconda poi...il film eslpode di brutto, molto fumettoso, con un pg come Apocalypse speravo di vedere determinate cose e ho ottenuto di più!
    Diciamocelo, Apocalypse è tipo il Thanos/Darkseid dei mutanti, non c'è tempo e spazio per le solite lezioni di vita come in DOFP o X2, però ora non esageriamo, non è che è proprio assente, solo che non è così "pesante" e fondamentale come nei precedenti film, questa non è nemmeno una libertà del regista, il pg stesso richiede queste cose, non so cosa si aspettava certa gente, ma loro lo avevano pure anticipato, avevano detto che questo capitolo avrebbe avuto un "massive scale of destruction" e quindi la posta in gioco sarebbe stata molto alta, quella di tutto il mondo, come DOVREBBE essere con un villain del genere! :look:

    È molto fumettoso perchè prende spunto da un po' tutto l'X-Universo, la battaglia finale mi ha fatto (s)venire ripetutamente, ci tenevo molto a vedere una cosa, Ovvero:
    Spoiler  :
    Villains ed Heroes che uniscono le forze per sconfiggere il Apocalypse e così è stato! :dok:
    Quando Erik crea quella "X" gigantesca...OHHHH FUCKING SHIIIT! :pazzia:
    I cavaliere contro gli X-Men, mentre Xavier rischia di diventare il nuovo Apocalypse!
    Il duello contro Apocalypse su più piani, quello fisico e quello astrale, e qua hanno preso dal comic/serie tv, quando Xavier chiede aiuto a Jean... mi ha ricordato una puntata della Tas, quando i due telepati fanno più o meno la stessa cosa e uniscono le loro forze per sconfiggere Shadow King! :dsi:
    Quando Charles le dice di liberare la Fenice, ohhh cielo tutto quello che volevo da The Last Stand! Era tutto così...GLORIOSO!!!  :jean: :jean:
    Fine film: Sono nati i nuovi X-Men, hanno i loro benedetti costumi, abbiamo un Charles calvo (bella trovata) lui ed Erik hanno il loro monologo di X-Men (2000), il nuovo universo è stato lanciato!
    Avrei voluto sentire un "To me my X-Men" ma va bene lo stesso! :lol:
    Scena post titoli di coda:
    Spoiler  :
    Vediamo questi agenti nella Weapon X facility che prendono il campione del mutante Weapon X/Wolverine, ma non è l'unico, e qua Singer ha gettato le basi per X-23!
    Scopriamo che lavorano per una "Essex...erm Corp?" Vabbe Mister Sinister!!! Wuiiii! :pazzia: :rulezza: :sparta:
    Leggendo una recente intervista forse è legato a Gambit/Wolverine 3 e pure il nuovo X-Film! :ahsisi:
    Bon io sono super soddisffatto, devo solo trovare un modo per calmarmi! :ahsisi:
    I Am Looking At The Stars.

    They Are So Far Away, And Their Light Takes So Long To Reach Us.
    All We Ever See Of Stars Are Their Old Photographs.