Autore Topic: Spider-Man: Un Nuovo Universo (2018)  (Letto 3825 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Man of Steel

  • Kryptoniani
  • *
  • Sociopatico compulsivo da tastiera
  • Post: 29634
  • Never Lose Hope!
Re:Spider-Man: Un Nuovo Universo (2018)
« Risposta #15 il: 28 Dicembre 2018, 22:59:19 »
  • Visto!
    Mi è piaciuto un BOTTO!
    L'anno di Spidey tra comic, games, IW e ora questo film, direi anche di Miles! :lol:
    Mai fregato niente del pg, ma mi son piaciute entrambe le versioni (game e film animato), mille citazioni di ogni tipo, animazione mooolto particolare, e poi che diamine...era veramente fumettoso eh, questo era il più grande plus point per me!
    La scena end-credits poi....non conosco tutti i pg, ma se c'è uno che mi è sempre piaciuto è proprio
    Spoiler  :
    Spider-man 2099!
    Chiamiamola la versione Beyond di Spidey. :P
    Vogliamo parlare di come hanno dato vita ad un meme? Fantastico! :lolle:
    E Chris Pine che canta quella canzone? :lolle: :lolle:
    Spider-Gwen è relativamente recente, conoscevo anche Spider-pork, quello Noir è mitico (doppiato da Nic Cage, tra l'altro!) ma...Peni Parker...una loli girl col suo Mecha, ma che cazz.... :lolle:
    Perchè NON STA SBANCANDO AL BO CON TUTTI QUESTI FATTORI???? >:(
    Forse sono preso dall'hype, ma fancuore, cinecomic (in tutti i sensi questa volta!) dell'anno per quanto mi riguarda!
    Thwip!


    ...Because I'm a Scorpion!

    Offline Arkin Torsen

    • Arkham Asylum
    • *
    • Aiutatemi! Ho 4 bambini, non lavoro e devo pagare l'adsl per spammare!
    • Post: 17230
    • Mmmmmadness
    Re:Spider-Man: Un Nuovo Universo (2018)
    « Risposta #16 il: 28 Dicembre 2018, 23:32:11 »
  • Visto anch'io.
    Mi è piaciuto molto, mi sono emozionato più volte. Mi ha anche sorpreso, perché non mi aspettavo alcune cose.
    Spoiler  :
    Non pensavo che Peter morisse e il discorso di MJ è stato da pelle d'oca. Poi arriva Peter B. Parker e si rivela un personaggio davvero azzeccato.
    Miles è reso molto bene, anche nel rapporto con suo padre e suo zio. Qui si sente proprio l'attenzione generale che è stata messa nei rapporti tra personaggi.
    Spoiler  :
    Infatti anche Gwen, seppur con poco minutaggio, resta abbastanza impressa nella mente.
    È stato un piacere vedere Noir, ho gradito la colonna sonora, ho amato il Kingpin strappato di peso - è il caso di dirlo - da "Amore e Guerra".
    Non mi è piaciuta soltanto una cosa: l'effetto visivo che voleva ricreare i retini. Già li sopporto poco nei fumetti, trovarli nel film mi ha dato tremendamente fastidio. Mi ci sono abituato solo dopo la metà. Per il resto, ho apprezzato tutta l'estetica mutuata dai Comics.
    La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere (John Constantine)
    I believe hopelessness is an aberration. But it is also a state of mind. Thankfully not shared by me. (Lando Calrissian)
    With all of you Legion people...names, powers, planets, alien races... But this--this is Christmas! (Jon Kent)


    Online Clod

    • Orange Lantern
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 25989
    Re:Spider-Man: Un Nuovo Universo (2018)
    « Risposta #17 il: 30 Dicembre 2018, 10:48:07 »
  • andrò a vederlo nel pomeriggio

    We are called Cybermen. We were exactly like you once, but our cybernetic scientists realised that our race was getting weak. Our lifespan was getting shorter, so our scientists and doctors devised spare parts for our bodies until we could be almost completely replaced. Our brains are just like yours, except that certain weaknesses have been removed. Weaknesses like... emotions, pain. You will become like us. You will be upgraded.

    Offline katzenberg

    • Avengers
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 6615
    • Friendly Neighborhood
    Re:Spider-Man: Un Nuovo Universo (2018)
    « Risposta #18 il: 30 Dicembre 2018, 17:34:58 »
  • Appena visto è mi è molto piaciuto.
    Il fatto che Miles sia il protagonista per me è un fatto positivo, ed è in un certo senso la sua consacrazione.
    Il personaggio mi è sempre piaciuto e qui è reso alla grande ed alcuni particolari lo valorizzano ancora di più.
    Bel personaggio anche
    Spoiler  :
    Peter B Parker che alla sua inettitudine contrappone uno spirito al 100% spidermaniano
    .
    Si è giocato bene nel mixare parti più fedeli al fumetto ad altre originali ed il risultato è stato eccellente.
    L'idea del Ragnoverso che nei fumetti ha rappresentato un mezzo fallimento qui ha funzionato alla grande anche perché non si è voluto esagerare con il numero di Ragni e quelli più particolari introdotti non sono stati troppo ingombranti.
    Ci sono molti momenti emozionanti
    Spoiler  :
    la sequenza con Stan Lee che vende il costume a Miles è da brividi
    e animazione da paura
    Spoiler  :
    (la "presa di coscienza" di Miles quando indossa il nuovo, fighissimo tra l'altro, costume)
    .
    Ho apprezzato moltissimo il continuo omaggiare i comics, la faccenda del retino ha infastidito anche me solo in un primo tempo.
    Insomma un film che pur essendo estremamente originale cattura in pieno lo spirito del personaggio in senso più ampio.

    Voto:8+

    Online Clod

    • Orange Lantern
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 25989
    Re:Spider-Man: Un Nuovo Universo (2018)
    « Risposta #19 il: 31 Dicembre 2018, 14:45:12 »
  • Mi accodo ai pareri entusiasti, è davvero un gioiellino


    Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk Pro

    We are called Cybermen. We were exactly like you once, but our cybernetic scientists realised that our race was getting weak. Our lifespan was getting shorter, so our scientists and doctors devised spare parts for our bodies until we could be almost completely replaced. Our brains are just like yours, except that certain weaknesses have been removed. Weaknesses like... emotions, pain. You will become like us. You will be upgraded.

    Offline ohau

    • **
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 734
    Re:Spider-Man: Un Nuovo Universo (2018)
    « Risposta #20 il: 02 Gennaio 2019, 12:31:28 »
  • Visto ieri , carinissimo e divertentissimo.

    Offline Bramo

    • Batman Inc.
    • *
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1692
      • L'Odore della Pioggia
    Re:Spider-Man: Un Nuovo Universo (2018)
    « Risposta #21 il: 02 Gennaio 2019, 14:04:50 »
  • Visto venerdì scorso.
    Davvero un'ottima pellicola, quasi nulla da eccepire.
    Qualcosa di fresco, nuovo, soprattutto visivamente e per quanto concerne l'animazione come tecnica. È la prima volta da molti anni che vedo dell'inventiva vera in animazione che non venga dai Disney Studios. Questi ultimi, da Rapunzel in poi, hanno cercato di differenziarsi dallo "stile Pixar" che per diversi motivi si è imposto come estetica per i film d'animazione in CGI (cioè, ormai, praticamente tutti in Occidente), dapprima sviluppando software ad hoc che cercassero di replicare il feeling dell'animazione tradizionale (qualcuno si ricorda ancora del cortometraggio Paperman?), salvo poi non continuare più a investirci, e successivamente sforzandosi di lavorare all'interno della normale computer graphic andando a "smatitare" sopra alle forme tridimensionali. I volti e i movimenti di personaggi come Anna, Elsa, Hiro, la zia di Hiro e Moana in questo senso mostrano un appeal diverso, più "caldo" verso la figura umana, replicando in parte le sensazioni che dava un disegno animato a mano.
    Una ricerca estetica ostinata, ma non così evidente al grande pubblico.

    Spider-Man: Un nuovo universo parte dallo stesso presupposto ma segue una strada tutta sua, ottenendo un film d'animazione che è una festa per gli occhi e che dimostra una decisa volontà di sperimentazione del mezzo e del linguaggio. L'ibridazione con l'estetica dei comics è la strada che permette di ibridare la solita CGI con trovate diverse, con inserti come i retini, i Kirby-dots e con uno stile molto meno pupazzoso-freddo grazie a linee guizzanti e un'animazione che, rallentando i frame per secondo, risulta leggermente meno "perfetta" ma non per questo meno fluida: il rallentamento è appena percepibile, quel tanto che basta per dare una dinamica tutta sua ai movimenti di personaggi e oggetti ma senza danneggiarne la scioltezza.
    A questo si aggiunge la convivenza tra i diversi stili che interviene quando entrano in scena gli Spider-Men di altre dimensioni: l'inventiva estetica del film si esalta quando abbiamo una ragazzina in versione anime e un personaggetto che viene di peso dai cartoon stile Warner Bros.

    Molto buona anche la gestione della storia, anche se purtroppo ne escono sacrificate alcune delle versioni alternative di cui sopra, che non hanno molto spazio per essere realmente approfondite.
    Miles Morales, il vero protagonista della pellicola, è però centrato, e lo dico da uno che non ha mai letto storie con lui.
    Il personaggio funziona molto bene, il lavoro di sceneggiatura e descrizione funziona alla grande e il pubblico riesce velocemente ad accettarlo come Spider-Man in luogo del classico Peter Parker. Il merito è del personaggio di per sé, quindi della potenza evocativa che ha evidentemente di per sé come creazione fumettistica e del suo contesto famigliare e sociale, ma il lavoro degli sceneggiatori del film è un punto importante nel trasportare tutto questo su grande schermo e nell'idea di affiancargli comunque un Peter Parker, ancorché di un'altra dimensione, per dare un punto di appoggio allo spettatore casuale e fare una sorta di "passaggio di consegne".

    La storia di per sé è buona: l'idea stessa delle dimensioni parallele, che sulla carta ritenevo una cagata, è gestita in maniera intelligente e resa comunque con chiarezza, pur senza essere eccessivamente didascalica o lineare. Affascina ed è foriera di situazioni e interazioni genuinamente divertenti, elemento che in un film di Spider-Man mi aspetto, non rinunciando comunque all'avventura e all'azione.
    Non tutto fila perfettamente, c'è qualche concessione agli stilemi fin troppo usurati dei cinecomics, ma si tratta di dettagli che non sporcano la resa complessiva del prodotto, sicuramente uno dei migliori esponenti del genere.

    Online Man of Steel

    • Kryptoniani
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 29634
    • Never Lose Hope!
    Re:Spider-Man: Un Nuovo Universo (2018)
    « Risposta #22 il: 03 Gennaio 2019, 17:48:48 »
  • Sorry...

    What's up, Danger?


    ...Because I'm a Scorpion!

    Offline Houston

    • **
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 797
    Re:Spider-Man: Un Nuovo Universo (2018)
    « Risposta #23 il: 04 Gennaio 2019, 17:41:26 »
  • Miglior cinecomic dell'anno appena passato e di quello precedente, e di gran lunga!

    Offline Amazo

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 334
    • Vai con le tele
    Re:Spider-Man: Un Nuovo Universo (2018)
    « Risposta #24 il: 05 Gennaio 2019, 19:04:12 »
  • Leggevo l'altro giorno un post di Dan Slott che secondo me riassume perfettamente il mio pensiero: i migliori film di Batman (la Maschera del Fantasma e Il Ritorno del Joker) sono animati. Il miglior film di Spider-Man è animato. Seriamente, questo film è la dimostrazione che l'animazione è la chiave perfetta per connettere l'arte del fumetto a quella cinematografica. Visivamente è uno spettacolo (so che la Sony sta cercando di brevettare la tecnica di animazione utilizzata) e per quanto riguarda la scrittura secondo me gli autori hanno fatto un lavoro eccelso, studiando la materia e riuscendo a mescolare le trame della prima serie Miles Morales, le due Spider-Men e Ragnoverso. Il risultato è fantastico e - prima volta che affermo una cosa del genere - riesce a caratterizzare un personaggio meglio di come sia stato fatto nei fumetti (specie perché da quando ha fatto il suo ingresso in Terra Prima Miles per me ha perso il senso che aveva come supereroe). Colonna sonora spettacolare, scene di combattimento spettacolari e soprattutto morale di fondo semplicemente brillante: tutti sono Uomini Ragno. E questo discorso forse è l'unica cosa che era mancata a Ragnoverso come saga a fumetti (anche se rimane una storia fantastica, per quanto mi riguarda).
    L'unica nota forse un po' stonata è la presenza di Spider-Man Noir, Spider-Ham e Sp//dr, simpatici ma in definitiva sono nel film solo per mescolare stili di animazione diversi e creare qualche gag. In termini narrativi la loro presenza è inutile. Fa comunque piacere vederli quindi non mi sento di definirli un vero e proprio "difetto", solo... fosse dipeso da me, avrei preferito vedere più approfondita la dinamica del trio Miles-Peter-Gwen.
    Scena dopo i titoli fighissima.
    Per me il miglior film su Spider-Man e forse il mio film preferito del 2018, proprio perché mi è risultato come qualcosa di assolutamente nuovo, specie in termini visivi.

    Offline katzenberg

    • Avengers
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 6615
    • Friendly Neighborhood
    Re:Spider-Man: Un Nuovo Universo (2018)
    « Risposta #25 il: 06 Gennaio 2019, 08:32:26 »
  •  :quoto: al 100%!

    Offline Azrael

    • Batman Inc.
    • *
    • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
    • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
    • Post: 151358
    • La Vittoria Sta Nei Preparativi
      • Blog Azrael
    Re:Spider-Man: Un Nuovo Universo (2018)
    « Risposta #26 il: 22 Gennaio 2019, 20:45:21 »
  • Spider-Man: Into the Spider-Verse Earns Oscar Nomination


    https://www.cbr.com/spider-man-into-the-spider-verse-oscar-nomination/
    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori
    I promise you, Bruce.
    You were right to pick me.

    Offline Robin

    • ***
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1940
    Re:Spider-Man: Un Nuovo Universo (2018)
    « Risposta #27 il: 23 Gennaio 2019, 09:48:32 »
  • candidato all'Oscar tra i film di animazione !!   :clap:

    Online Clod

    • Orange Lantern
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 25989
    Re:Spider-Man: Un Nuovo Universo (2018)
    « Risposta #28 il: 23 Gennaio 2019, 11:49:23 »
  • Se lo merita tutto, visti anche i concorrenti.


    Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk Pro

    We are called Cybermen. We were exactly like you once, but our cybernetic scientists realised that our race was getting weak. Our lifespan was getting shorter, so our scientists and doctors devised spare parts for our bodies until we could be almost completely replaced. Our brains are just like yours, except that certain weaknesses have been removed. Weaknesses like... emotions, pain. You will become like us. You will be upgraded.

    Offline Robin

    • ***
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1940
    Re:Spider-Man: Un Nuovo Universo (2018)
    « Risposta #29 il: 23 Gennaio 2019, 12:18:51 »
  • Ma Sara Pichelli in questo film d'animazione ha avuto qualche ruolo ?