Autore Topic: Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0  (Letto 64065 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online nickorso90

  • Speed Force
  • *
  • Nerd geneticamente modificato
  • Post: 3551
  • "I sogni modellano la realtà"
Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
« Risposta #540 il: 17 Settembre 2019, 20:20:35 »
  • Cmq anche Batman è arrivato a uccidere, stavo rileggendo proprio adesso "le dieci notti della bestia"...
    Fu salvato successivamente

    Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk


    Offline Ale87reds

    • Arkham Asylum
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2210
    Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
    « Risposta #541 il: 17 Settembre 2019, 22:00:01 »
  • Cmq anche Batman è arrivato a uccidere, stavo rileggendo proprio adesso "le dieci notti della bestia"...
    Fu salvato successivamente

    Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk



    Come, come, come??? Davvero? In quale storia?

    Online nickorso90

    • Speed Force
    • *
    • Nerd geneticamente modificato
    • Post: 3551
    • "I sogni modellano la realtà"
    Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
    « Risposta #542 il: 17 Settembre 2019, 22:40:12 »
  • Cmq anche Batman è arrivato a uccidere, stavo rileggendo proprio adesso "le dieci notti della bestia"...
    Fu salvato successivamente

    Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk



    Come, come, come??? Davvero? In quale storia?
    In Anno tre

    Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk


    Offline Det. Bullock

    • Arkham Asylum
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 7220
    • Madman with a Box
    Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
    « Risposta #543 il: 18 Settembre 2019, 02:25:52 »
  • Non è tanto il non uccidere il problema, è quando diventa una regola rigida.
    Con Batman si sono dovuti inventare che era una sua fissazione frutto delle sue turbe mentali (e infatti il Batman ultrarazionale di Morrison quando si tratta di Darkseid non esita a fare un'eccezione) ma che un personaggio con la testa apposto non uccida neppure in circostanze estreme è visibilmente un residuo delle vecchie regole della Comics Code Authority.
    "I pity the poor shades confined to the euclidean prison that is sanity." - Grant Morrison
    "People assume  that time is a strict progression of cause to effect,  but *actually*  from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more  like a big ball  of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor

    Offline Lumatt

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 822
    • Hellspawn
    Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
    « Risposta #544 il: 18 Settembre 2019, 11:11:22 »
  • A quando un nuovo film su Conan ? Non ci credo che tra un pò non verrà ripreso...

    Offline HCPunk

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 7608
    • "Genuflect on this, Creeps!"
      • HCPunk BLOG
    Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
    « Risposta #545 il: 18 Settembre 2019, 13:12:28 »
  • A quando un nuovo film su Conan ? Non ci credo che tra un pò non verrà ripreso...

    In teoria c'è ancora in ballo qualcosa con Schwarzenegger :sisi:
    Sostieni DC LEAGUERS




    "Non so da dove esce l'idea che gli angeli siano beati...a me fanno cacare sotto."

    Offline Ale87reds

    • Arkham Asylum
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2210
    Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
    « Risposta #546 il: 19 Settembre 2019, 22:36:17 »
  • Cmq anche Batman è arrivato a uccidere, stavo rileggendo proprio adesso "le dieci notti della bestia"...
    Fu salvato successivamente

    Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk



    Come, come, come??? Davvero? In quale storia?
    In Anno tre

    Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk


    Anno tre l'ho letto eppure questa cosa non la ricordo proprio.   :hmm: :hmm:

    Offline Slask

    • Vertigo
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 10583
    Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
    « Risposta #547 il: 22 Settembre 2019, 00:25:51 »
  • Non è tanto il non uccidere il problema, è quando diventa una regola rigida.
    Con Batman si sono dovuti inventare che era una sua fissazione frutto delle sue turbe mentali (e infatti il Batman ultrarazionale di Morrison quando si tratta di Darkseid non esita a fare un'eccezione) ma che un personaggio con la testa apposto non uccida neppure in circostanze estreme è visibilmente un residuo delle vecchie regole della Comics Code Authority.

    A questo si aggiunge il fatto che si è insinuata questa convinzione che in qualsiasi occasione Batman deve salvare tutto e tutti, a tutti i costi, anche quando un criminale si è messo in una posizione pericolosa che lo porta alla morte. In qualunque occasione ci scappa un morto, automaticamente questo rende Batman un assassino, o comunque diretto responsabile di quelle morti.
    Ora, è giusto giusto mostrare che il cavaliere oscuro si adoperi affinché neanche i suoi avversari muoiano, ma serve pure un minimo di plausibilità narrativa, non è che ogni santa volta si può raccontare che tutti quanti ne escano indenni a un pelo dal decesso.

    Nei fumetti degli anni '70 tra l'altro era comunissimo che al termine di uno scontro, o un inseguimento, il criminale di turno ci lasciava le penne. Non perché Batman era incurante della loro sorte, semplicemente i cattivi si infilavano in posizioni o situazioni senza scampo, e a quel punto persino Batman si trovava nell'impossibilità di salvarli. E questa cosa a discapito di tutto rendeva tutto più credibile e molto meno banale rispetto al dover mostrare ogni singola volta rocamboleschi salvataggi per il rotto della cuffia.

    E' questo che si dovrebbe mostrare nei film, per renderli plausibili senza infrangere la famosa no kill rule: ci devono essere dei morti, anche una manciata, basta che non siano esecuzioni, non deve essere Batman a togliergli la vita, non deve adoperare metodi o mezzi letali, o adoperarli a sangue freddo con l'intento di uccidere; finché sono semplici vittime accidentali, danni collaterali di duelli, battaglie, inseguimenti sfuggiti al controllo, non c'è niente che snaturi l'essenza del personaggio.
    « Ultima modifica: 13 Ottobre 2019, 16:14:15 da Slask »

    Offline Ale87reds

    • Arkham Asylum
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2210
    Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
    « Risposta #548 il: 23 Settembre 2019, 18:50:56 »
  • Anche secondo me è naturale e funzionale che Batman indirettamente porta alla morte i suoi avversari, l'importante è che non uccida a sangue freddo!!!  :batman:

    Offline Emperor Joker

    • Arkham Asylum
    • *
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1076
    • テレンス・T.・ダービー アトゥム神
      • My hobby is to make puppets...then infuse them with the souls of real people. To tell you the truth, that is my Stand's ability.
    Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
    « Risposta #549 il: 03 Dicembre 2019, 14:58:43 »
  • Non è tanto il non uccidere il problema, è quando diventa una regola rigida.
    Con Batman si sono dovuti inventare che era una sua fissazione frutto delle sue turbe mentali (e infatti il Batman ultrarazionale di Morrison quando si tratta di Darkseid non esita a fare un'eccezione) ma che un personaggio con la testa apposto non uccida neppure in circostanze estreme è visibilmente un residuo delle vecchie regole della Comics Code Authority.

    appunto, che danni che fece la Comics Code Authority  :quoto: