DC Leaguers Forum

Media => Marvel Media => Topic aperto da: Azrael - 03 Aprile 2016, 15:33:37

Titolo: Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Azrael - 03 Aprile 2016, 15:33:37
(http://www.dcleaguers.it/wp-content/uploads/2015/09/DC-vs-MARVEL-Cinecomix.jpg)

Cinecomix: analisi, commenti e paragoni sui cinecomics DC/Marvel e non solo.

-----------

Link al Topic 1.0 (http://www.dcleaguers.it/forum/marvel-media/cinecomix-la-guida-completa/)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rain - 03 Aprile 2016, 15:41:26
Citazione
Cosa non ti è chiaro? Ti risulta che il DCCU sia partito insieme all'MCU? No. E' partito praticamente settimane fa, ufficialmente. Dal 2008, quando iniziò di fatto l'MCU, i film Marvel non hanno mai avuto concorrenza diretta, ovvero i prodotti DC, che è da sempre la diretta concorrente della Marvel. I film di Nolan son sempre stati presi come film d'autore, non contano.

ok, ma ora sembra che per la Marvel sia una colpa aver investito prima sul potenziale dei suoi eroi...
al posto di plaudire il coraggio di portare sullo schermo eroi semi-sconosciuti al grande pubblico, la critichi per la "non-concorrenza" come se fosse colpa loro... ecco cosa non mi è chiaro  :mmm:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Dean Winchester - 03 Aprile 2016, 15:42:11
Nessuno ha dato loro la colpa, si potrebbe al massimo giudicare la WB per aver perso tempo.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: smn15 - 03 Aprile 2016, 16:30:19
questa cosa della concorrenza non la capisco.Chi è che non va al cinema a vedere la dc solo perché vede i film marvel (e viceversa)? di certo non lo spettatore medio. Posso capire questi discorsi sul piano editoriale, ma quando si parla di 4 film all'anno alla fine li vedi tutti.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Dean Winchester - 03 Aprile 2016, 16:35:59
Vedremo, ora che ha avuto finalmente inizio il DCCU.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: M.I.B.86 - 03 Aprile 2016, 16:48:16
Non dimentichiamoci però che la Marvel all'epoca dell'inizio del MCU ha fatto una scelta coraggiosissima ma anche al limite della disperazione :col mercato comics sempre più in crisi ha deciso di produrre da sola un film su uno dei suoi supereroe di serie B (tutti gli altri diritti erano già presi) inserendo alla fine anche l'attacco a un possibile film corale  ;)

E in tutto questo hanno avuto la fortuna di trovare un attore di serie A come Robert Downey Jr. che all'epoca era praticamente in saldo per via dei suoi problemi personali e a un Robot organizzativo come Feige

La DC invece ha sempre avuto la Warner a coprirle le spalle quindi  non ha mai avuto le stesse  esigenze e lo stesso coraggio\disperazione...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: smn15 - 03 Aprile 2016, 17:30:19
per me la DC di coraggio continua ad averne poco.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 03 Aprile 2016, 17:35:50
@Victor, in riferimento al tuo ultimo post nell'altro topic:
- Arrow hanno fatto bene a non utilizzarlo al cinema perché è molto televisivo, non lo considero un errore
- Il Batman di Nolan non avrebbe funzionato nella JL, anche in questo caso non è stato un errore da parte loro
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Logan_Legacy - 03 Aprile 2016, 17:37:40
Non dimentichiamoci però che la Marvel all'epoca dell'inizio del DCU ha fatto una scelta coraggiosissima ma anche al limite della disperazione :col mercato comics sempre più in crisi ha deciso di produrre da sola un film su uno dei suoi supereroe di serie B (tutti gli altri diritti erano già presi) inserendo alla fine anche l'attacco a un possibile film corale  ;)

E in tutto questo hanno avuto la fortuna di trovare un attore di serie A come Robert Downey Jr. che all'epoca era praticamente in saldo per via dei suoi problemi personali e a un Robot organizzativo come Feige

La DC invece ha sempre avuto la Warner a coprirle le spalle quindi  non ha mai avuto le stesse  esigenze e lo stesso coraggio\disperazione...
Iron Man un personaggio di serie B? Era così poco considerato nei comics?

Inviato dal mio GT-I9505 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 03 Aprile 2016, 17:43:14
Io ho il timore che per colpa dell'MCU avremo la famosa saturazione dei cinecomics :sisi:
Come avete detto anche voi è stata molto coraggiosa in passato ed è grazie all'MCU alla Marvel che abbiamo certi film!
Purtroppo l'MCU non ha i diritti di ogni singolo pg, ha già usato i pezzi grossi.
Ancora una volta sono stati coraggiosi e con i GotG ha iniziato ad usare tutto il resto, pg di serie Z, che non sono stati comprati dalla Fox/universal/Sony ecc..
Hanno avuto successo, sono bravi, ma è anche vero che questa volta avevano già una loro fan base, usano più o meno gli stessi ingredienti e...bhe hanno anche culo! :lolle:

Il DCEU è appena partito, la Warner possiede tutti i copyrights dei pg DC, se hanno abbastanza fortuna dovranno vedersela solo con pg minori come Ant-Man/Wasp, Dr. Strange, Inhumans, Cpt. Marvel, Black Panther! :D
Cioè capite a che punto siamo arrivati? L'MCU avrebbe bisogno di una pausa, la loro fortuna/regno non può durare per sempre, l'unico DANNATISSIMO problema è che il loro studio vive solo di cinecomics, quindi da una parte loro sono "costretti" a sfornare cinecomics su cinecomics, non so proprio cosa faranno dopo Infinity War! :nono:
Prima ancora di vedere pg come MM, la Legione ecc la gente avrà le palle piene e... :lolle:
Spero di avere torto marcio! :pray:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: smn15 - 03 Aprile 2016, 17:52:21
secondo me non hai proprio torto marcio, mi dispiace dirtelo  :lolle:
Il mercato ormai è saturo e secondo me il fenomeno cinecomics andrà scemando pian piano. Solo dilazionando potrebbe mantenersi in vita in maniera durevole per me.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: M.I.B.86 - 03 Aprile 2016, 18:10:12
Non dimentichiamoci però che la Marvel all'epoca dell'inizio del DCU ha fatto una scelta coraggiosissima ma anche al limite della disperazione :col mercato comics sempre più in crisi ha deciso di produrre da sola un film su uno dei suoi supereroe di serie B (tutti gli altri diritti erano già presi) inserendo alla fine anche l'attacco a un possibile film corale  ;)

E in tutto questo hanno avuto la fortuna di trovare un attore di serie A come Robert Downey Jr. che all'epoca era praticamente in saldo per via dei suoi problemi personali e a un Robot organizzativo come Feige

La DC invece ha sempre avuto la Warner a coprirle le spalle quindi  non ha mai avuto le stesse  esigenze e lo stesso coraggio\disperazione...
Iron Man un personaggio di serie B? Era così poco considerato nei comics?

Inviato dal mio GT-I9505 utilizzando Tapatalk

Nei Comics aveva anche ruoli importanti (Civil War è del 2006),ma al di là dei nerd e dei lettori Marvel...e  dei pochi che ricordavano il vecchissimo  cartone animato su di lui  non lo conosceva quasi nessuno,inoltre all'epoca era un personaggio molto più serioso ;)

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 03 Aprile 2016, 18:19:13
secondo me non hai proprio torto marcio, mi dispiace dirtelo  :lolle:
Il mercato ormai è saturo e secondo me il fenomeno cinecomics andrà scemando pian piano. Solo dilazionando potrebbe mantenersi in vita in maniera durevole per me.
Ahhhh ma è ingiusto! :dowson:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rain - 03 Aprile 2016, 18:23:20
@Victor, in riferimento al tuo ultimo post nell'altro topic:
- Arrow hanno fatto bene a non utilizzarlo al cinema perché è molto televisivo, non lo considero un errore
- Il Batman di Nolan non avrebbe funzionato nella JL, anche in questo caso non è stato un errore da parte loro

Arrow ha presentato molti personaggi, da Flash a Firestorm da Atom a Vixen, la gente li conosce e se non li conosce sapeva dove andare per conoscerli... il "televisivo" è solo una questione di costume migliore ed effetti speciali... erano sfruttabili ma non hanno voluto, peccato...

Il Batman di Nolan per come è stato chiuso non ha lasciato spazio ad aperture, ma ci si poteva pensare (ricordi il dialogo tra Bruce e Selina quando le dice che vede in lei grandi potenzialità ecc...? si allea con una ladra e finisce alla testa di un esercito di poliziotti...  più disponibile e funzionale di così verso gli altri..) 

secondo me non hai proprio torto marcio, mi dispiace dirtelo  :lolle:
Il mercato ormai è saturo e secondo me il fenomeno cinecomics andrà scemando pian piano. Solo dilazionando potrebbe mantenersi in vita in maniera durevole per me.

solo perchè ora sono impensabili dei reboot ... ma alla fine lo faranno anche loro e tutto potrebbe ricominciare, la sfida sarà fare prodotti diversi...
e poi io non sarei così pessimista con i personaggi sconosciuti... un certo Deadpool avrebbe qualcosa da dire a riguardo...


 
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: M.I.B.86 - 03 Aprile 2016, 18:29:16
@Victor, in riferimento al tuo ultimo post nell'altro topic:
- Arrow hanno fatto bene a non utilizzarlo al cinema perché è molto televisivo, non lo considero un errore
- Il Batman di Nolan non avrebbe funzionato nella JL, anche in questo caso non è stato un errore da parte loro

Arrow ha presentato molti personaggi, da Flash a Firestorm da Atom a Vixen, la gente li conosce e se non li conosce sapeva dove andare per conoscerli... il "televisivo" è solo una questione di costume migliore ed effetti speciali... erano sfruttabili ma non hanno voluto, peccato...

 
E Ancora prima di Arrow, Smallville aveva portato in tv praticamente tutto l'universo DC tranne batman e le lanterne   ;)

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rain - 03 Aprile 2016, 18:42:28
giusto! non è che mancavano i punti di partenza... :up:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 03 Aprile 2016, 23:12:35
giusto! non è che mancavano i punti di partenza... :up:
Non è quello... È che al cinema serve un taglio completamente diverso secondo me.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ashel - 04 Aprile 2016, 00:15:30
Io ho il timore che per colpa dell'MCU avremo la famosa saturazione dei cinecomics :sisi:
Come avete detto anche voi è stata molto coraggiosa in passato ed è grazie all'MCU alla Marvel che abbiamo certi film!
Purtroppo l'MCU non ha i diritti di ogni singolo pg, ha già usato i pezzi grossi.
Ancora una volta sono stati coraggiosi e con i GotG ha iniziato ad usare tutto il resto, pg di serie Z, che non sono stati comprati dalla Fox/universal/Sony ecc..
Hanno avuto successo, sono bravi, ma è anche vero che questa volta avevano già una loro fan base, usano più o meno gli stessi ingredienti e...bhe hanno anche culo! :lolle:

Il DCEU è appena partito, la Warner possiede tutti i copyrights dei pg DC, se hanno abbastanza fortuna dovranno vedersela solo con pg minori come Ant-Man/Wasp, Dr. Strange, Inhumans, Cpt. Marvel, Black Panther! :D
Cioè capite a che punto siamo arrivati? L'MCU avrebbe bisogno di una pausa, la loro fortuna/regno non può durare per sempre, l'unico DANNATISSIMO problema è che il loro studio vive solo di cinecomics, quindi da una parte loro sono "costretti" a sfornare cinecomics su cinecomics, non so proprio cosa faranno dopo Infinity War! :nono:
Prima ancora di vedere pg come MM, la Legione ecc la gente avrà le palle piene e... :lolle:
Spero di avere torto marcio! :pray:
Contrariamente a quello che si dice in giro secondo me la moda dei cinecomics è destinata ad estinguersi presto.
Esauriti i prodotti in progetto nei prossimi anni presto il pubblico generico (che è quello che riempie le sale) si stancherà e rivolgerà altrove la sua attenzione.
Resterà qualche film sui principali supereroi come Spider-man o Batman, ma niente più.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ciel - 04 Aprile 2016, 00:15:45
solo perchè ora sono impensabili dei reboot ... ma alla fine lo faranno anche loro e tutto potrebbe ricominciare, la sfida sarà fare prodotti diversi...
e poi io non sarei così pessimista con i personaggi sconosciuti... un certo Deadpool avrebbe qualcosa da dire a riguardo...
Non serve neanche dover "scomodare" Deadpool o la Fox, i Marvel Studios hanno saputo far funzionare personaggi di serie B come Ant-Man o quasi sconosciuti come i Guardiani. Senza contare Devil o Jessica Jones su Netflix.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Logan_Legacy - 04 Aprile 2016, 00:18:39
Ma teoricamente dopo Infinity War hanno già annunciato qualcosa o quella sarà l'ultima grande saga che porrà fine a tutto?
Secondo voi metteranno dentro anche gli eroi delle serie netflix?

Inviato dal mio GT-I9505 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Slask - 04 Aprile 2016, 00:52:52
Arrow ha presentato molti personaggi, da Flash a Firestorm da Atom a Vixen, la gente li conosce e se non li conosce sapeva dove andare per conoscerli... il "televisivo" è solo una questione di costume migliore ed effetti speciali... erano sfruttabili ma non hanno voluto, peccato...

Gran parte dei personaggi visti in Arrow provengono dalle storie di Batman...
Ad ogni modo non è solo una questione di costumi ed effetti speciali, quella serie è scritta, diretta e interpretata come una soap opera...   portare Amell & co. al cinema sarebbe un suicidio.
Tv e cinema non vanno mischiati, non sempre quantomeno. Un conto sarebbe voler portare al cinema ad esempio il Daredevil di Netflix, perchè lì il distacco qualitativo è praticamente inesistente..       mentre le serie live-action DC sono quanto di più distante ci sia dai canoni cinematografici.
Non bisogna uniformare per forza tutto come fanno i Marvel Studios - che come ho già detto in passato, possono permettersi questi crossover tra piccolo e grande schermo perchè film e telefilm sono pensati e concepiti alla stessa maniera - che già troppa gente ragiona a senso unico (tutti che si aspettano scene post-titoli, o che vogliono vedere crossover a destra e a manca). Serve diversità, è sacrosanto che le case di produzione si facciano concorrenza e utilizzino approci diversi.

Oppure hanno permesso a Nolan di chiudere la sua trilogia senza guardare a possibili agganci con un universo condiviso, nonostante il successo e l'effetto trainante... a me sembrano errori...

E' stata una richiesta specifica del regista quella di concludere la storia col terzo capitolo. La Warner chiaramente avrebbe anche potuto fregarsene e riutilizzare il personaggio in un universo condiviso, ma sarebbe stata comunque una forzatura enorme: quel Batman lì era pensato per un preciso e ristretto contesto, senza supereroi o elementi fantastici; inserirlo in un universo dove ci sono amazzoni millenarie, alieni, viaggi nel tempo e cyborg sarebbe stato un pugno in un occhio.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: schism75 - 04 Aprile 2016, 01:23:02
Secondo me ora che la Marvel può sfruttare l'universo di spiderman, e quindi Osborn, può dare seguito alla quarta fase con altri scenari e approfondire altri aspetti. E se finalmente riprende di nuovo i diritti dei fantastici 4 si porta in casa Destino, Galactus e Silver Surfer...
E tralasciamo il fatto di avere i Nova corps e Richard Rider da poter introdurre e approfondire...

Insomma come dire, ai voglia ancora a roba da portare sullo schermo. L'importante é che mantengano sempre 2-3 massimo film all'anno, in maniera da non saturare troppo.

E chissà che in futuro non trovino accordo con la fox per gli X-men...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Dean Winchester - 04 Aprile 2016, 01:39:47
Il famoso discorso della saturazione di mercato, che tanto se ne parlava negli anni finalmente tra un po' vedremo dove arriverà, e se davvero si saturerà tutto o meno. Per anni ci sono solo stati film Marvel, in un contesto peraltro favorevole, data la novità, ora si aggiungono quelli DC, ben due all'anno fino al 2020, anzi, nel 2018 quasi sicuramente saranno tre dato che oltre Flash e Aquaman ci sarà il film su Batman. Vedremo se la presenza della DC porterà la famosa saturazione, vista come rischio, o meno. Magari farà la fine del genere western, che in effetti non è mai morto davvero, ma è solo venuta meno la mania per il genere.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 04 Aprile 2016, 21:50:35
speriamo di no, amo questo filone!
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Zoro.equal.Luffy - 07 Aprile 2016, 12:19:59
 :) Una domanda (se non è il topic giusto spostate), visto che la Marvel come fumetti non vuole saperne di fare un bel reboot, mi vorrei prendere un bel cofanetto blu-ray dei film dei Marvel Studios ma non trovo nulla di completo... Non hanno ancora fatto un'edizione con tutti i film (fino al primo Avengers) e tutti gli extra di ogni film?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 08 Aprile 2016, 12:10:07
In Italia non saprei, ma in America qualcosa del genere dev'essere uscito (se non in raccolte integrali, almeno distribuiti per Fase)

Inviato dal mio GT-I9195I utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ciel - 08 Aprile 2016, 22:07:09
:) Una domanda (se non è il topic giusto spostate), visto che la Marvel come fumetti non vuole saperne di fare un bel reboot, mi vorrei prendere un bel cofanetto blu-ray dei film dei Marvel Studios ma non trovo nulla di completo... Non hanno ancora fatto un'edizione con tutti i film (fino al primo Avengers) e tutti gli extra di ogni film?
In Italia è uscito un cofanetto (sia bluray che DVD) che contiene tutta la Fase 1, quindi: Iron Man, L'incredibile Hulk, Iron Man 2, Thor, Capitan America: Il primo vendicatore e The Avengers.

Mannaggia a te e ai reboot.  :lolle: :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: UltimateMM - 19 Aprile 2016, 12:32:57
Ma tutti quelli che si lamentavano che dai trailer di BvS si capiva tutto il film ora dove sono?
Cioè fanno uscire spezzon interi (dico sequenze complete di lotta) di film per civil war e nessuno grida allo scandalo?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: phoenix_81 - 19 Aprile 2016, 12:45:53
Cioè fanno uscire spezzon interi (dico sequenze complete di lotta) di film per civil war e nessuno grida allo scandalo?

no
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: UltimateMM - 19 Aprile 2016, 13:13:33
Certo, quando non imbeccati ad arte, i Marvel fanboys hanno poco materiale per creare polveroni sui social
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 19 Aprile 2016, 13:32:44
Con la Marvel sono tutti più buoni, questo è vero, pure coloro che seguono per lo più i film e il mondo DC, mentre quando si parla della DC spesso e volentieri i fan stessi spalano merda (incredibile ma vero, nemmeno Marvel fanboy!) Mondo crudele! :lolle:
Il mio è un discorso generale, perchè tutto sommato non hanno mostrato moltissimo in CW, anzi tutto il loro marketing è molto piatto :mmm:
Spidey, ora che lo hanno mostrato nell'ultimo trailer, è mai comparso in un qualche poster/merchandising? No vero? Bho.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 19 Aprile 2016, 13:49:32
Certo, quando non imbeccati ad arte, i Marvel fanboys hanno poco materiale per creare polveroni sui social
Cerchiamo di non alzare inutilmente i toni della discussione e di polemizzare.
Quando sarà uscito il film avremo modo di vedere se le clip mostrate avranno davvero svelato troppo oppure no.
Keep calm.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: smn15 - 19 Aprile 2016, 14:15:32
Se ci si mette su un piedistallo ci si fa più male quando si cade. La DC si prende troppo sul serio, la marvel no, e per questo è meno criticata.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 19 Aprile 2016, 14:49:15
Io non concordo per niente con questo pensiero, che ragionamento è? Sicuramente non uno obiettivo! loro "sbagliano" a fare una cosa e di conseguenza pure noi facciamo la stessa cosa?
Della serie: "Solitamente non giudichiamo i film in questa maniera, ma siccome si prendono troppo sul serio, mirano troppo in alto, non perdoniamo niente e crichiamo TUTTO!" Che di fatto è quello che è successo eh, son state criticate certe cose che potevano essere applicate, non solo ai film Marvel, ma uno QUALSIASI, però bho i film DC devono essere perfetti sennò non va bene, anzi fanno più schifo di un Thor 1-2 o di un IM 2! Bho. :nono:

"two wrongs don't make a right" ovvero due torti non "fanno una ragione" :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: smn15 - 19 Aprile 2016, 15:19:11
parliamo per estremi. Se la Dc proponesse film d'autore allora questi verrebbero guardati con un occhio attento e critico, viceversa se la marvel proponesse dell'intrattenimento puro (con tutti i suoi limiti) non verrebbe considerata molto, e si passerebbe sopra i difetti giustificandoli con la leggerezza che può contraddistinguere un film senza molte pretese. Questo non vuol dire che la marvel faccia film migliori.

Nel caso reale per me succede sempre questo, la DC vuole i toni scuri, vuole il pubblico adulto, niente battute e serietà. Di conseguenza si becca un pubblico con questi gusti, che però è anche più esigente.
La marvel, che ha fisicamente lo stesso pubblico, non ambisce al prodotto completamente "serio", perciò lo spettatore, nonostante sia lo stesso, non entra in sala con le stesse aspettative che può avere per la DC e risulta più propenso a giustificare ciò che non gli piace.

La Dc ha scelto una forma cinematografica che dovrebbe esaltare alcuni aspetti della pellicola, come i personaggi ben costruiti, ma poi non lo fa. La Marvel sceglie dei toni giocattolosi e leggeri, e non ti da niente di più e niente di meno (circa).

E tutto questo parlando senza fare esempi.


Poi il discorso soggettivo c'è, ma non mi sembra il caso di montare scuse chiedendosi "perché alla marvel sì e alla dc no?", So che non è così per tutti, so che a qualcuno è piaciuto, ma Batman v superman è piaciuto meno di Avengers da quello che mi risulta. Personalmente non ho parlato di persona con nessuno a cui sia piaciuto. Ci sta poco da fare dietrologie. Forse i film della marvel piacciono di più e basta.
Bisogna consolarsi pensando che la DC è solo all'inizio.

Ti assicuro che non sono uno di quelli che sperava fosse brutto. Anzi io parlo solo per esempi e parlo dei pareri altrui per ora, il film lo devo ancora vedere perché non ne ho avuto ancora l'occasione. E non vedo perché dovrei sperare che non mi piaccia. La presunta sfida marvel v dc per me non sussiste veramente, e spero che venga un bel film in ogni caso.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 19 Aprile 2016, 17:15:04
parliamo per estremi. Se la Dc proponesse film d'autore allora questi verrebbero guardati con un occhio attento e critico, viceversa se la marvel proponesse dell'intrattenimento puro (con tutti i suoi limiti) non verrebbe considerata molto, e si passerebbe sopra i difetti giustificandoli con la leggerezza che può contraddistinguere un film senza molte pretese. Questo non vuol dire che la marvel faccia film migliori.

Nel caso reale per me succede sempre questo, la DC vuole i toni scuri, vuole il pubblico adulto, niente battute e serietà. Di conseguenza si becca un pubblico con questi gusti, che però è anche più esigente.
La marvel, che ha fisicamente lo stesso pubblico, non ambisce al prodotto completamente "serio", perciò lo spettatore, nonostante sia lo stesso, non entra in sala con le stesse aspettative che può avere per la DC e risulta più propenso a giustificare ciò che non gli piace.

La Dc ha scelto una forma cinematografica che dovrebbe esaltare alcuni aspetti della pellicola, come i personaggi ben costruiti, ma poi non lo fa. La Marvel sceglie dei toni giocattolosi e leggeri, e non ti da niente di più e niente di meno (circa).

E tutto questo parlando senza fare esempi.


Poi il discorso soggettivo c'è, ma non mi sembra il caso di montare scuse chiedendosi "perché alla marvel sì e alla dc no?", So che non è così per tutti, so che a qualcuno è piaciuto, ma Batman v superman è piaciuto meno di Avengers da quello che mi risulta. Personalmente non ho parlato di persona con nessuno a cui sia piaciuto. Ci sta poco da fare dietrologie. Forse i film della marvel piacciono di più e basta.
Bisogna consolarsi pensando che la DC è solo all'inizio.

Ti assicuro che non sono uno di quelli che sperava fosse brutto. Anzi io parlo solo per esempi e parlo dei pareri altrui per ora, il film lo devo ancora vedere perché non ne ho avuto ancora l'occasione. E non vedo perché dovrei sperare che non mi piaccia. La presunta sfida marvel v dc per me non sussiste veramente, e spero che venga un bel film in ogni caso.
Capisco quello che dici e sotto un certo punto di vista, messa così, lo trovo anche condivisibile, però abbiamo un po' generalizzato il discorso...
Questo discorso va bene per i normali fan magari, ma se uno (Rotten Tomatoes) si mette a criticare e a dare i suoi voti cercando di essere obiettivo, allora NON puoi usare due pesi e due misure!
Sennò finisce che un filmaccio Marvel bambinesco "su carta" sia *qualitativamente* migliore di un film DC, quando invece molti di quei difetti sono stati perdonati solo perchè loro non si prendono troppo sul serio...cioè :eddai:

Ora io non so quanto tu abbia seguito il marketing pre e post BvS, ma non è congettura la guerra Marvel/DC, con questo film tutti hanno messo le proprie carte in tavola, credere diversamente vuol dire solo prendersi in giro o essere terribilmente ingenui (fra le due preferisco quest'ultima) :ahsisi:
E non parlo di "teorie complottistiche" da parte della Disney/Marvel Studios, perchè dopo un po' pare che uno sia diventato paranoico, però io vedo del marcio dove, appunto, mi pare che ci sia del marcio, la fonte, RT in questo caso!
Magari i critici non sono stati pagati da nessuno, ma qualcosa di marcio ci sta eh, magari è solo una presa di posizione, d'altronde non hanno mai bocciato UN solo film Marvel, ma non ho mai visto tanto astio per un film che...bho è un film evento per i fan, NORMALE per la massa, ma loro lo hanno reso SPECIALE! :lolle:
Io tra mille recensioni ho letto un po' di tutto, e certe critiche...mamma mia! :omg:
Quando uno comincia ad arrampicarsi sugli specchi, deve aggrapparsi a qualcosa per non scivolare, spesso e volentieri è il cazzo...Ecco in molti si son aggrappati a quello e non lo hanno più lasciato :ahsisi:
No seriamente, ormai ho letto di tutto e non so come giustificare certe cose, come rispondere a certa gente... :nono:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: UltimateMM - 19 Aprile 2016, 18:18:34
Concordo con Man of steel.
La teoria del complotto è ridicola solo a pensarla.
Per me la strada che porta all'inidirizzo del gradimento del grande pubblico (magari delle fasce di età più "deboli", con meno senso critico, che guarda caso sono le stesse a cui per la maggior parte si indirizzano i film MS), passa anche per campagne denigratorie.
Lo vediamo in qualsiasi contesto di marketing non vedo perchè in campo cinematografico debba essere diverso.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: smn15 - 19 Aprile 2016, 19:35:19
@man of steel     
guarda io penso che il discorso che ho fatto valga anche un po' per i critici e per chi lascia valutazioni, certo che non può essere così in maniera assoluta sono d'accordo, però è normale che il percorso mentale di cui ti ho detto sia un po' insito nello spettatore come nel critico che lavora per recensire dei prodotti, e non per analizzare veramente un film. Ricordiamoci insomma che un critico medio scrive per le masse.

Comunque io batman v superman non l'ho visto come ho detto, quindi non posso fare paragoni. Ma che certi film marvel siano stati molto discutibili per me non c'è dubbio. (Sarebbe da fare anche un altro discorso dietro legato alla serialità "aperta" dei MS rispetto al neonato mondo della DC, su cui c'è molto poco da dire. Ci sono altre dinamiche che fanno sopportare di più anche le note dolenti di casa marvel, dinamiche di cui per ora la DC non può avvalersi.)







Io comunque sto facendo discorsi generici e legati al prodotto, ma da parte mia non penso proprio che se la siano voluta prendere con questo film attaccandolo e screditandolo in maniera premeditata, e se dico questo è perché è un film di una major, della warner bros, una delle più grandi case cinematografiche della storia. Mi sembra difficile che abbiano voluto attaccarli.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 19 Aprile 2016, 22:31:04
@man of steel     
guarda io penso che il discorso che ho fatto valga anche un po' per i critici e per chi lascia valutazioni, certo che non può essere così in maniera assoluta sono d'accordo, però è normale che il percorso mentale di cui ti ho detto sia un po' insito nello spettatore come nel critico che lavora per recensire dei prodotti, e non per analizzare veramente un film. Ricordiamoci insomma che un critico medio scrive per le masse.

Comunque io batman v superman non l'ho visto come ho detto, quindi non posso fare paragoni. Ma che certi film marvel siano stati molto discutibili per me non c'è dubbio. (Sarebbe da fare anche un altro discorso dietro legato alla serialità "aperta" dei MS rispetto al neonato mondo della DC, su cui c'è molto poco da dire. Ci sono altre dinamiche che fanno sopportare di più anche le note dolenti di casa marvel, dinamiche di cui per ora la DC non può avvalersi.)

Io comunque sto facendo discorsi generici e legati al prodotto, ma da parte mia non penso proprio che se la siano voluta prendere con questo film attaccandolo e screditandolo in maniera premeditata, e se dico questo è perché è un film di una major, della warner bros, una delle più grandi case cinematografiche della storia. Mi sembra difficile che abbiano voluto attaccarli.

Concordo parzialmente! :D
Concordo quando dici, in parole povere, che pure questi "critici" sono solo esseri umani, anche loro hanno i propri gusti e di conseguenza buttano giù quelle critiche lì...Soldi/gusti o quello che è, mica son dei robot!

Premesso che nessun film è perfetto, un critico (intendo una persona a random che cerca di sparare un giudizio cercando di essere obiettivo) quando vuole "promuovere" un film cosa fa? Elenca qualche difetto a random giusto per...poi arriva sempre un "MA", "Nonstate queste piccole sbavature", "Tuttavia il film riesce ad..." quando invece un film viene bocciato vengono enfatizzati soltanto i difetti, e come dicevo i difetti ci stanno sempre, ma ognuno da il suo peso...
Poi io sto cercando di entrare nello specifico, quando è veramente palese questa presa di posizione come nel caso di BvS, ovvero un caso in cui il film ha diviso molto la critica e il general audience!

Che poi questo processo mentale usato dalla gente e dai critici come dici tu, quello di usare due pesi e misure a seconda del film, sarà anche normale, ma mica è giusto, no? Se uno dice come stanno le cose allora ok, ma se pretende di essere obiettivo e di valutare tutto in modo oggettivo allora fancuore, chi vuoi prendere in giro? :lolle:
Io non sono un critico di mestiere, ma pure io (e anche tu) so che c'è una bella differenza, ad un certo punto è proprio un discorso di scelta...
Avevo appena postato questa clip presa da Birdman e va a pennello con il nostro discorso:
http://youtu.be/4d5KovCbU8w (http://youtu.be/4d5KovCbU8w)
I critici non fanno altro che etichettare...bho tutto! :asd: Rises è stato etichettato come "SBAM! BUCO DI SCENEGGIATURA!"  :dsi:

Il mio discorso non vuole nemmeno essere una "scusa", ora non è che non puoi giudicare oggettivamente nada de nada, ma sto dicendo che alla resa dei conti, quando tiriamo le somme: Sta a te, critico/persona a random o chiunque tu sia, sta a te bocciare o meno il film, quanto peso fornire a una determina cosa, quindi di fatto È soggettivo!
"Un buon regista o uno che si ritenga tale, non dovrebbe abusare di una fotografia patinata o shacky cam" bla bla bla tutte cose criticate a Snyder!
Bhe che dire è una SUA scelta, lo fa perchè gli piace, piace a lui, ma piace anche a tanta altra gente, secondo i criteri di sto cazz è una eresia e viene sempre puntualmente e "oggettivamente criticato" che fammo? Non ditemi che è incapace di usare una cinepresa come tutte le altre o usare un certo tipo di fotografia! :D

<<Quindi, sotto un certo punto di vista, tutto è soggettivo, i critici sono solo delle persone con una loro opinione, e tutti ne hanno una capirai...>> :lolle:

Citazione
Io comunque sto facendo discorsi generici e legati al prodotto, ma da parte mia non penso proprio che se la siano voluta prendere con questo film attaccandolo e screditandolo in maniera premeditata, e se dico questo è perché è un film di una major, della warner bros, una delle più grandi case cinematografiche della storia. Mi sembra difficile che abbiano voluto attaccarli.

Più che la WB direi proprio DCEU, è una presa di posizione...anche se non cambierebbe niente comunque.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: smn15 - 20 Aprile 2016, 00:06:34
La critica (campo per me di grande interesse in quanto connesso ai miei studi) non ragiona soggettivamente in teoria, ma ha la tendenza (asintotica certo) all'oggettività. Il mondo della critica è molto complesso ed ha dinamiche molto variegate al suo interno, si può essere critici cinematografici (o di altro) lavorando in maniera molto diversa ed avendo molta o poco autorità in materia proprio per via dell'approccio che si intraprende. La critica universitaria e la critica militante ad esempio sono ben diverse, e nella critica militante stessa possono esserci molti critici diversi, che lavorano per un pubblico diverso. Devi prendere in considerazione l'idea che chi recensisce questo tipo di prodotti lo può fare anche secondo l'ottica dello spettatore (nei limiti), si ragiona anche per contesti e si spinge a volte anche per pubblicizzare/screditare, ma in generale per farlo si valuta secondo delle prospettive alla cui base ci sono dei modelli o delle predisposizioni.

Quello che voglio dire è che è normale indirizzare la propria critica ad un certo pubblico, che in genere è lo stesso del film.
Non è questione di usare due pesi e due misure, il fatto è che i pesi e le misure le scelgono il contesto, costituito dal pubblico e dal prodotto. Una critica leggera, come può essere quella del giornale comune, non può scegliere sempre di paragonare il blockbuster di turno con il cinema più elevato, con i capolavori. Perciò si circoscrive il campo, si ricerca un proprio taglio critico.

La critica vera diciamolo non si occupa di film marvel e dc. Non trattandoli come capolavori almeno.


Snyder è un buon regista? no, c'è poco da fare.
I film marvel sono buoni film? fanno intrattenimento, a volte bene a volte male.




Etichettare con una frase un film non è un lavoro da critico, è un lavoro da smanettone da tastiera. ;)


Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 20 Aprile 2016, 01:49:26
Snyder è un buon regista? no, c'è poco da fare.
Mi sento di dissentire, ha uno stile molto particolare che a molti va per traverso e che secondo me non è adatto a tutto (almeno, finora al di fuori di un certo tipo di film non lo abbiamo visto) ma dire che non è un buon regista è eccessivo, anche perché nei forum USA ho sentito dire cose molto simili su Tim Burton a cui molti non perdonano Batman Returns (che invece per me è un capolavoro).

Poi vabbé, per il resto concordo, alla fine il problema è che la critica che magari odia dover andare a recensire film di supertizi e gradiva i film Marvel perché almeno si faceva due risate deve essere stata traumatizzata dai film di Snyder.  :asd:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 20 Aprile 2016, 13:44:54
La critica (campo per me di grande interesse in quanto connesso ai miei studi) non ragiona soggettivamente in teoria, ma ha la tendenza (asintotica certo) all'oggettività. Il mondo della critica è molto complesso ed ha dinamiche molto variegate al suo interno, si può essere critici cinematografici (o di altro) lavorando in maniera molto diversa ed avendo molta o poco autorità in materia proprio per via dell'approccio che si intraprende. La critica universitaria e la critica militante ad esempio sono ben diverse, e nella critica militante stessa possono esserci molti critici diversi, che lavorano per un pubblico diverso. Devi prendere in considerazione l'idea che chi recensisce questo tipo di prodotti lo può fare anche secondo l'ottica dello spettatore (nei limiti), si ragiona anche per contesti e si spinge a volte anche per pubblicizzare/screditare, ma in generale per farlo si valuta secondo delle prospettive alla cui base ci sono dei modelli o delle predisposizioni.
Grazie per la spiegazione e del "perchè" dietro a quello che fa un critico! :D

Quello che voglio dire è che è normale indirizzare la propria critica ad un certo pubblico, che in genere è lo stesso del film.
Non è questione di usare due pesi e due misure, il fatto è che i pesi e le misure le scelgono il contesto, costituito dal pubblico e dal prodotto. Una critica leggera, come può essere quella del giornale comune, non può scegliere sempre di paragonare il blockbuster di turno con il cinema più elevato, con i capolavori. Perciò si circoscrive il campo, si ricerca un proprio taglio critico.

La critica vera diciamolo non si occupa di film marvel e dc. Non trattandoli come capolavori almeno.
Sì, ovviamente c'è critica e critica, ma se entriamo nel merito dei cinecomic, dato che siamo qui su un forum, allora possiamo restringere il campo, l'audience è più o meno sempre quello, recensire un film cambiando mentalità tra film Marvel e DC è abbastanza...conveniente non ti pare?
Cioè se diciamo ad un critico di paragonare la trilogia di Nolan con quella del Padrino e di dare un voto, farà molta fatica, sono due prodotti molto diversi, hanno un target diverso, vogliono raccontare altre cose e usano mezzi diversi, quindi qua va bene cambiare mentalità, scrivere una recensione tenendo presente queste cose e indirizzate verso QUEL pubblico, come dicevi tu insomma :ahsisi:
Ma fare una ulteriore distinzione tra i cinecomics? Cinecomics= NON un genere, ma diciamo una sotto-classe del mondo del cinema!
Ecco il target è più o meno sempre lo stesso, ora noi possiamo giocare su quel "più o meno" tuttavia non può cambiare drasticamente un giudizio finale! :nono:

Snyder è un buon regista? no, c'è poco da fare.
Nooo stavi andando così bene, non so perchè hai scritto quella riga così a random! :dowson:
Qua si apre un altro discorso, uno che ho affrontato molte volte, ma anche qui, come dicevo prima, "non è un buon regista" seguendo quale ragionamento? Tenendo presente certi criteri? Perchè se così fosse chissene, io non parlavo di quello, d'altronde il cinema è la settima ARTE e "la bellezza sta negli occhi di chi guarda", magari non va paragonato con altri registi!
Per dire, in molti preferiscono ammirare un quadro che rispetti l'anatomia umana come quello di un Michelangelo, invece davanti ad un Picasso probabilmente...farà cagare il cazz :lolle:
Snyder è un buon regista? no, c'è poco da fare.
Mi sento di dissentire, ha uno stile molto particolare che a molti va per traverso e che secondo me non è adatto a tutto (almeno, finora al di fuori di un certo tipo di film non lo abbiamo visto) ma dire che non è un buon regista è eccessivo, anche perché nei forum USA ho sentito dire cose molto simili su Tim Burton a cui molti non perdonano Batman Returns (che invece per me è un capolavoro).

Poi vabbé, per il resto concordo, alla fine il problema è che la critica che magari odia dover andare a recensire film di supertizi e gradiva i film Marvel perché almeno si faceva due risate deve essere stata traumatizzata dai film di Snyder.  :asd:
Concordo! :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: smn15 - 20 Aprile 2016, 21:46:47
Snyder è un buon regista? no, c'è poco da fare.
Nooo stavi andando così bene, non so perchè hai scritto quella riga così a random! :dowson:
Qua si apre un altro discorso, uno che ho affrontato molte volte, ma anche qui, come dicevo prima, "non è un buon regista" seguendo quale ragionamento? Tenendo presente certi criteri? Perchè se così fosse chissene, io non parlavo di quello, d'altronde il cinema è la settima ARTE e "la bellezza sta negli occhi di chi guarda", magari non va paragonato con altri registi!
Per dire, in molti preferiscono ammirare un quadro che rispetti l'anatomia umana come quello di un Michelangelo, invece davanti ad un Picasso probabilmente...farà cagare il cazz :lolle:

c'era la riga perché dovevo continuare a scrivere, ma non avevo tempo di farlo e mi sono dimenticato di eliminarla, c'era un discorso dietro in cui davo il mio pensiero (idem la riga sotto). Ormai le lascio senza editare però.
Motivando velocemente: Snyder in quanto regista non ha le capacità di quelli grandi veramente, che fanno film che ti restano e ti lasciano qualcosa in più (e non che intrattengano per la sola durata). La fotografia gli viene criticata perché è spesso esagerata, barocca, che sporca il film. Ha l'evidente compito di mascherarsi come "stile", come "estetica" del regista, ma risulta solo un gonfiare il film indipendentemente dal film stesso, non aggiunge alla luce, non completa l'immagine, la filtra. E tante volte lo fa per mascherare gli effetti speciali. Snyder è un regista d'azione, ma non lascia l'immagine pulita, la carica e la fomenta all'eccesso, puntando sempre all'esagerazione grafica (e dico grafica, non visiva) per dimenticarsi l'approfondimento sul personaggio.
Poi non dico proprio che sia un regista pessimo, ma è al limite solo guardabile. Io sinceramente non ho visto tutti i suoi film (mi dicono che io abbia visto solo i migliori), ma anche lì c'è tanto (quasi tutto) di ripreso dalle fonti, e lui non aggiunge nulla al film che gli faccia guadagnare quel qualcosa in più. C'è il rallenty sborone, la posa plastica, ecc. Basta pensare a 300, è un esagerazione continua.

Comunque capiamoci, a me non piace molto, ma la cosa che non sopporto è la sua paraculaggine registica, fatta di espedienti che colpiscono lo spettatore senza lasciargli quel qualcosa di più. Con un risultato fatto di moltissimo fumo e pochissimo arrosto.
Il fatto poi che io abbia visto tre film suoi e che i due migliori dei tre li abbia ripresi praticamente identici dal fumetto di riferimento non lo aiuta, perché il terzo (l'uomo d'acciaio) ha delle cose sconclusionate e delle scene d'azione volutamente troppo esagerate. Questo di contro a dei personaggi molto fiacchi.

Che poi piaccia comunque lo posso capire, quello è gusto soggettivo.  ;)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 20 Aprile 2016, 22:34:45
Snyder è un buon regista? no, c'è poco da fare.
Nooo stavi andando così bene, non so perchè hai scritto quella riga così a random! :dowson:
Qua si apre un altro discorso, uno che ho affrontato molte volte, ma anche qui, come dicevo prima, "non è un buon regista" seguendo quale ragionamento? Tenendo presente certi criteri? Perchè se così fosse chissene, io non parlavo di quello, d'altronde il cinema è la settima ARTE e "la bellezza sta negli occhi di chi guarda", magari non va paragonato con altri registi!
Per dire, in molti preferiscono ammirare un quadro che rispetti l'anatomia umana come quello di un Michelangelo, invece davanti ad un Picasso probabilmente...farà cagare il cazz :lolle:

c'era la riga perché dovevo continuare a scrivere, ma non avevo tempo di farlo e mi sono dimenticato di eliminarla, c'era un discorso dietro in cui davo il mio pensiero (idem la riga sotto). Ormai le lascio senza editare però.
Motivando velocemente: Snyder in quanto regista non ha le capacità di quelli grandi veramente, che fanno film che ti restano e ti lasciano qualcosa in più (e non che intrattengano per la sola durata). La fotografia gli viene criticata perché è spesso esagerata, barocca, che sporca il film. Ha l'evidente compito di mascherarsi come "stile", come "estetica" del regista, ma risulta solo un gonfiare il film indipendentemente dal film stesso, non aggiunge alla luce, non completa l'immagine, la filtra. E tante volte lo fa per mascherare gli effetti speciali. Snyder è un regista d'azione, ma non lascia l'immagine pulita, la carica e la fomenta all'eccesso, puntando sempre all'esagerazione grafica (e dico grafica, non visiva) per dimenticarsi l'approfondimento sul personaggio.
Poi non dico proprio che sia un regista pessimo, ma è al limite solo guardabile. Io sinceramente non ho visto tutti i suoi film (mi dicono che io abbia visto solo i migliori), ma anche lì c'è tanto (quasi tutto) di ripreso dalle fonti, e lui non aggiunge nulla al film che gli faccia guadagnare quel qualcosa in più. C'è il rallenty sborone, la posa plastica, ecc. Basta pensare a 300, è un esagerazione continua.

Comunque capiamoci, a me non piace molto, ma la cosa che non sopporto è la sua paraculaggine registica, fatta di espedienti che colpiscono lo spettatore senza lasciargli quel qualcosa di più. Con un risultato fatto di moltissimo fumo e pochissimo arrosto.
Il fatto poi che io abbia visto tre film suoi e che i due migliori dei tre li abbia ripresi praticamente identici dal fumetto di riferimento non lo aiuta, perché il terzo (l'uomo d'acciaio) ha delle cose sconclusionate e delle scene d'azione volutamente troppo esagerate. Questo di contro a dei personaggi molto fiacchi.

Che poi piaccia comunque lo posso capire, quello è gusto soggettivo.  ;)
Proprio perchè è un regista che mi regala "film che mi restano e mi lasciano qualcosa in più" che sono qui a "difenderlo" :P
Credo che sia più facile accettare che Snyder NON possa piacere a molte persone che il contrario... Questo perchè ha un suo stile molto particolare, e liquidare tutto come "è uno a cui piace fare lo sborone o uno che maschera i suoi difetti con la fotografia ecc" è qualcosa che viene facile! per ritornare all'esempio di prima "non è capace di rispettare le regole dell'anatomia umana ecco perchè disegna in quel modo, non lo fa perchè non può, la gente pensa che ci sia qualcosa di più, ma in realtà è solo un perdente" :lolle:
In realtà molti registi che sono..diciamo "apprezzati" dalla critica, hanno sempre fatto presente questa sua dote nel raccontare molto solo con delle sequenze, e credo che questo sia il top!
Trasmettere molto senza dir niente, solo con le immagini, ecco perchè dico che "visivamente" è uno dei migliori!
Fotografia a parte, direi che è anche un buon stoyteller, ovvero la capacità di portare sul grande schermo una sua storia, mostrare l'evoluzione di un pg in un film o in una trilogia, chiudere il cerchio, mostrare solo l'essenziale, e credemi in BvS dovrai stare stra attento perchè nulla è lasciato lì per caso, ogni singola cosa, battuta, viene ripresa successivamente e ha un suo senso, paradossalmente questa è una delle critiche rivolte a BvS, come se fosse colpa sua se l'audience non riesce a mantenere l'attenzione per tutta la durata del film...oh da 4 ore siamo arrivati a 2:30 è tutto molto compatto ed è tutto molto importante, bisognava sacrificare qualcosa!

Tu sei stato comunque buono certa gente non lo ritiene un regista, ma proprio un cane, inutile dire che gusti o meno, mi pare molto ingiusto! :asd:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 04 Maggio 2016, 22:18:12
Marvel Will Tackle Its One-Dimensional Villains Issue with Thanos' "Avengers: Infinity War" Arc
http://www.comicbookresources.com/article/marvel-will-tackle-its-one-dimensional-villains-issue-with-thanos-avengers-infinity-war-arc-2016 (http://www.comicbookresources.com/article/marvel-will-tackle-its-one-dimensional-villains-issue-with-thanos-avengers-infinity-war-arc-2016)

I fratelli Russo parlano della...fiacchezza dei villain Marvel!
Personalmente posso concordare solo in parte! :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: M.I.B.86 - 04 Maggio 2016, 22:40:38
Marvel Will Tackle Its One-Dimensional Villains Issue with Thanos' "Avengers: Infinity War" Arc
[url]http://www.comicbookresources.com/article/marvel-will-tackle-its-one-dimensional-villains-issue-with-thanos-avengers-infinity-war-arc-2016[/url] ([url]http://www.comicbookresources.com/article/marvel-will-tackle-its-one-dimensional-villains-issue-with-thanos-avengers-infinity-war-arc-2016[/url])

I fratelli Russo parlano della...fiacchezza dei villain Marvel!
Personalmente posso concordare solo in parte! :ahsisi:


Io gli do ragione in particolare sul fatto che è molto difficile presentare nello stesso film sia eroe che villain specie nei film di origini , per me sarebbe meglio lasciare i cattivi più iconici per i sequel in modo da dedicargli tutto lo spazio che meritano...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 04 Maggio 2016, 22:58:15
Marvel Will Tackle Its One-Dimensional Villains Issue with Thanos' "Avengers: Infinity War" Arc
[url]http://www.comicbookresources.com/article/marvel-will-tackle-its-one-dimensional-villains-issue-with-thanos-avengers-infinity-war-arc-2016[/url] ([url]http://www.comicbookresources.com/article/marvel-will-tackle-its-one-dimensional-villains-issue-with-thanos-avengers-infinity-war-arc-2016[/url])

I fratelli Russo parlano della...fiacchezza dei villain Marvel!
Personalmente posso concordare solo in parte! :ahsisi:


Io gli do ragione in particolare sul fatto che è molto difficile presentare nello stesso film sia eroe che villain specie nei film di origini , per me sarebbe meglio lasciare i cattivi più iconici per i sequel in modo da dedicargli tutto lo spazio che meritano...
Non solo perchè è un primo film, ma anche per questione di tempo, è vero!
Però dai, questo va bene per una manciata di film, ora non è che da difficile diventa impossibile, perchè sappiamo bene che si può fare!
Basta vedere tutti i film sui mutanti, Zod in MOS, Ra's al Ghul in Begins, questo solo per menzionare il primo capitolo, cioè quei film che hanno il compito di raccontare le origini!
Ma dopo? La fase 2? 3?
Io dei villain Marvel salvo solo: Loki e Hydra (compreso Winter Soldier quindi) questi son proprio riusciti bene, subito dopo posso mettere Ultron e Red Skull, specialmente quest'ultimo, diciamo che sono...accettabili, però bisogna davvero essere generosi eh...
D'altra parte hai gente come Killgrave in Jessica Jones, Fisk, la Mano, che fanno un mazzo a tutti i film Marvel!
Comunque pure loro hanno ammesso, implicitamente, che i film Marvel condividono più o meno la stessa "ricetta" :asd:
Vediamo cosa faranno con Civil War, io mi fido molto di loro, non ragionano come il resto della mandria MS, ecco perchè non hanno problemi a dire certe cose! Perchè :fuck it, it's a fact! :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: toky91 - 08 Maggio 2016, 00:23:59
Spoiler DA CIVIL WAR
Il fatto che Steve sa dei genitori di Tony quando invece in 2/3 film non è mai stato detto è pari al fatto che Luthor non sa come arriva all'identità di Batman, giusto perché del primo gran pochi ne parlano e il secondo è stra criticato.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 08 Maggio 2016, 00:33:09
Lo Spoiler! È uno snodo importante di trama e siamo anche in un altro topic!
Fate attenzione...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 08 Maggio 2016, 00:39:15
Tornato dalla visione di Civil War: quanto rimpiango un film sulla Justice League fatto più o meno in questo modo...  :cry:

Spoiler minori dal film:
Un film che mischi queste tematiche con Torre di Babele e renda la situazione ancora più complessa e interessante: Batman ovviamente sarebbe quello che si rifiuta di sottostare agli ordini dell'ONU, a differenza di Superman più propenso a "sottomettersi". Però Batman è quello che prepara le contromisure contro i suoi amici a loro insaputa, aggiungendo un ulteriore motivo di scontro...

In combattimento Visione mi ha ricordato J'onn. Spidey mi ha ricordato la loquacità di Robin. Gli aggeggi tecnologici di IM e Falcon mi hanno ricordato Batman...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 08 Maggio 2016, 08:55:15
Tornato dalla visione di Civil War: quanto rimpiango un film sulla Justice League fatto più o meno in questo modo...  :cry:

Spoiler minori dal film:
Un film che mischi queste tematiche con Torre di Babele e renda la situazione ancora più complessa e interessante: Batman ovviamente sarebbe quello che si rifiuta di sottostare agli ordini dell'ONU, a differenza di Superman più propenso a "sottomettersi". Però Batman è quello che prepara le contromisure contro i suoi amici a loro insaputa, aggiungendo un ulteriore motivo di scontro...

In combattimento Visione mi ha ricordato J'onn. Spidey mi ha ricordato la loquacità di Robin. Gli aggeggi tecnologici di IM e Falcon mi hanno ricordato Batman...
Mmmm strano! :lol:
Queste analogie e collegamenti che hai fatto...Non è la primissima cosa che uno, almeno solitamente, percepisce e tende a fare!
I pg Marvel/DC sono abbastanza differenti, si tende a collegare Steve con Supes per molte ragioni, per il suo posto negli Avengers, modus operandi, la sua inflessibilità davanti a certe cose...ideali!
Quindi se vogliamo far lavorare la JL nei contesti della CW, dovrebbe essere Supes a prendere il posto di Steve, sarebbe la scelta più naturale ecco, tuttavia, anche come l'hai messa tu va abbastanza bene e...diciamo che non tradisce la natura di quei pg...o forse solo quella di Batman ecco!
Perchè se prendiamo una torre di Babele o un project OMAC/Brother Eye, Bruce ha scazzato di brutto tanto quanto Tony :D Tutti e due vogliono che la propria squadra sia "controllata" l'unica differenza è che Bruce non si fida di nessuno e deve essere LUI a controllare tutta la situazione (e questa può ricordare Steve)...
Quindi è anche abbastanza difficile scatenare una CW tra Bats e Supes, avranno anche motivazioni differenti, ma arrivano alla stessa conclusione :sisi:
Visione/MM non è banale, solitamente viene ricordato MM piuttosto che Red Tornado se non sbaglio! :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 08 Maggio 2016, 09:19:55
Sì, certo, ho buttato già tutto a caldo dopo la visione del film: traslando una storia simile per la JL ci sarà sicuramente qualche modifica.

Come hai detto tu, Batman sarebbe d'accordo sul controllo (lui stesso vuole essere controllato e sa che possono farlo i suoi amici) ma non vorebbe cederlo ad altri.

Diciamo che l'occasione di scontro potrebbe essere il fatto che gli altri membri della JL scoprano che Batman ha preparato le varie contromisure.

In ogni caso, non mi riferivo tanto alla trama quanto al modo di portare in scena questi supereroi: a parte la regia un po' confusa di alcune scene, per il resto i combattimenti erano ben coreografati... e vedendo il film mi arriva propria la sensazione di vedere dei supereroi moderni, calati in un mondo moderno.

Esempio stupido per fare capire cosa intendo:
vedendo la tecnologia di Iron Man non posso fare a meno di pensare a una cosa del genere:
(http://vignette2.wikia.nocookie.net/youngjustice/images/7/7a/Holographic_computer.png/revision/latest?cb=20120408220147)

o a questa:
(http://keepgamingbrands.com/wp-content/uploads/2015/08/IMG_20150820_111504-1.jpg)

Diciamo che siamo lontanti dalla visione di Snyder.


Che da un certo punto di vista, la strada DC, di fare film più "autoriali" la preferirei anche. In questo stesso topic (http://www.dcleaguers.it/forum/marvel-media/cinecomix-la-guida-completa/msg1254306/#msg1254306) avevo scritto che se la DC avesse fatto film sui singoli supereroi senza voler costruire l'universo condiviso (la strada che preferisco in assoluto) avrebbe potuto dare a ogni eroe una certa impronta per valorizzarlo al meglio.
Per dire: abbiamo avuto tre Batman e pur essendo lo stesso personaggio, ne sono uscite tre versioni completamente diverse e tutte valide.

Alla Marvel invece i supereroi sono nella loro versione "normalizzata", perché ovviamente devi poter avere una versione unica dei personaggi dato che si devono incontrare in atmosfere e situazioni uguali e devono condividere lo stesso universo.
Il Batman di Burton nel mondo di Man of Steel, per dire, non ci sarebbe stato per niente bene.

Detto questo, il mio problema è che la "visione" di Snyder non mi piace. Ed è un peccato perché in realtà i personaggi che mi piacciono decisamente di più sono quelli DC.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 08 Maggio 2016, 10:02:51
Mmm forse ho capito cosa intendi...a grandi linee...la "visione" di un regista, insomma è tutto un po' generico, dipende molto dallo spettatore e il suo punto di vista.
Quando dici "mi arriva propria la sensazione di vedere dei supereroi moderni, calati in un mondo moderno." + quelle img, immagino che intendi un mondo hitech, futuristico non troppo in là, sempre probabile/fattibile!
Il mondo di Snyder, come quello di Nolan, è molto più "realistico" nel senso che cerca di affrontare certe tematiche in modo molto credibile, un primo contatto, una minaccia aliena come MOS, molto probabilmente (pff sicuramente) avrebbe quelle conseguenze, il mondo intero non si mette ad aspettare eventi come NY, Sokovia, Washington ecc basta UN MOS-Day per scatenare il panico nel mondo...

Quindi se per visione intendi questo, allora sì, sono due modi di fare molto differenti, personalmente quella DC/Snyder/Nolan, la preferisco di più....ma in realtà mi vanno a genio entrambe! :D
Comunque prepariamoci che stanno per scambiare i loro MO, i Russo hanno un tocco più realistico, ovviamente non tradiscono la natura dei pg, ma già la storia che vogliono raccontare...
Con WS e CW, si sono staccati dal solito MS, i film di Nolan avranno di sicuro contribuito un po', ma è anche vero che il mondo di Snyder sta per spiccare il volo!
Con MOS e BvS bene o male siamo sempre lì, ma tra poco avremo gente come GL, Flash e Cyborg, quest'ultimo forse darà il tocco hitech, ma comunque sia il "mondo realistico" ha i giorni contati, perchè il DCEU è destinato ad affrontare certe tematiche che nemmeno la Marvel ha ancora toccato in 8 anni, Dr.Strange forse sarà il loro primo vero passo verso nuove realtà!

Quindi i MS con i Russo stanno lavorando come la DC e la Warner sicuramente dovrà mollare la visione di Snyder/Nolan! :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 08 Maggio 2016, 10:10:09
:mmm:

Sì diciamo che più o meno ci siamo capiti... ma in realtà per come lo percepisco io, quello "più realistico" è il mondo mostrato in Civil War.
Ho messo quelle immagini solo per fare un esempio.

Ne faccio un altro:
vedi la scena a Vienna, del congresso delle nazioni... Ecco, quello è presentato in modo realistico.
Una scena simile in BvS, quella al congresso, proprio per i filtri usati e per lo stile di Snyder mi dava un'idea completamente diversa.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 08 Maggio 2016, 10:26:57
:mmm:

Sì diciamo che più o meno ci siamo capiti... ma in realtà per come lo percepisco io, quello "più realistico" è il mondo mostrato in Civil War.
Ho messo quelle immagini solo per fare un esempio.

Ne faccio un altro:
vedi la scena a Vienna, del congresso delle nazioni... Ecco, quello è presentato in modo realistico.
Una scena simile in BvS, quella al congresso, proprio per i filtri usati e per lo stile di Snyder mi dava un'idea completamente diversa.
A bhe sì, per i visuals alla fine è vero, si scambiano i ruoli, ma per tematiche...no, forse non è la parola giusta, insomma hanno aspettato un bordello per questi accordi di Sokovia, considera che in 8 anni di MS, quindi circa una dozzina di film, abbiamo sempre avuto incidenti come il MOS-Day (mmm ok forse sto esagerando, hanno fatto casino tho) e nessuno ha fatto niente, le morti non hanno fatto "rumore" (come se non fosse morto nessuno...impossibile), la gente stessa non ha fatto un casino come per BvS, nessuna rivolta nè niente, solo in CW abbiamo qualcosa di vagamente simile a quello che ha dovuto subire Supes in BvS,
arriva questa signora che non vede Tony come un eroe, ma come una minaccia, QUESTO è credibile, questo è realistico, solo che dopo tutti quei film, con il generale Ross che mostra tutti quei footage, il realismo perde valore, invece le parole di Ross ne guadagnano di più :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 09 Maggio 2016, 17:49:49
faccio qualche considerazione sparsa:
- come detto nel topic, ho apprezzato molto
il piano portato avanti da Zemo: in sé nulla di epocale, ma il come si giunga alla conclusione mi ha lasciato di stucco; non è molto diverso da quello portato da Luthor, poiché in entrambi i casi si vuole portare allo scontro i due protagonisti, ma laddove per Luthor è lampante come l'ego lo guidi (e guidi lo spettatore) allo scontro; con Zemo si ha un approccio molto più oscuro, dato dal fatto che questi agisca nell'ombra, nell'anonimato
Entrambi gli approcci mi son piaciuti molto, perché comunque in linea coi personaggi

- è interessante il fatto che i due film portino a conseguenze che entrino per certi versi in conflitto con l'essenza dei due film; mi spiego meglio:
in BvS abbiamo un tono crepuscolare e generalmente più cupo; tuttavia la conclusione, pur essendo tragica, getti i semi per l'inizio di qualcosa di splendente quale sarà la nascita della JL
in CW, dove sì, il tono è per lo più serio, ma condito con elementi tipici dei film MS, abbiamo un fianle che invece da origine ad una spaccatura, sia nel gruppo, che nei rapporti di amicizia (all'opporto di BvS, appunto)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Garalla - 10 Maggio 2016, 17:52:17
Spoiler vari Civil War e confronto con BvS

Visto Domenica sera con un paio di amici e ho atteso un po' prima di scrivere qui.
A fine film sono rimasto con un "e quindi"?
Sapevo non sarebbe stato uguale al fumetto, e dopo Age of Ultron e dato che non mi era piaciuto Winter Soldier avevo delle aspettative bassissime e nonostante questo ne sono uscito deluso.
Dalla sua ha una certa familiarità con i protagonisti e una maggiore linearità nello svolgersi della trama che in BvS erano mancate, ma personalmente BvS mi aveva coinvolto molto di più. Ogni tanto penso che scapperanno altri paragoni con BvS ma non certo per dire che uno è superiore o inferiore all'altro, né ho intenzione di generare flame, ma solo mostrare che alcuni difetti sono presenti in entrambi i film, ma di quelli presenti in BvS se ne è parlato come problemi insormontabili, mentre qui non mi sembra ce ne si preoccupi affatto...
Sicuramente dopo Winter Soldier volevano chiudere la trama di Bucky e quella parte sicuramente esisteva fin dall'annuncio di Cap 3. Ma credo che dopo l'annuncio di BvS Marvel ha voluto riadattare il film in modo che anche lei avesse uno scontro tra i suoi eroi, adattando Cap 3 in questa Civil War.

Ho letto in rete che Visione è l'unico che risulta poco caratterizzato... ma mi sa che abbiamo visto film diversi. A salvarsi a mio parere per un minimo di caratterizzazione sono Cap, Bucky, Iron Man e in minima parte Black Panter, Wanda e Vedova nera e Visione solo accennato. Gli altri mi sono sembrati messi lì per far numero e allargare i due team senza inserire i grossi calibri (Thor e Hulk) che avrebbero destabilizzato i due schieramenti.

Lo scontro che vediamo nei trailer è gestito veramente male. Capisco che non puoi farci un resoconto secondo per secondo di cosa stia succedendo e ti concentri su singoli elementi, ma in alcuni momenti sembra che alcuni personaggi siano prima in un determinato punto dell'"arena" e poi dopo uno stacco siano dalla parte opposta a dare manforte ad un alleato a menare qualcun altro.
Sotto questo punto di vista Visione e Wanda sono quelli che davvero non si capisce cosa facciano, dato che compaiono una volta lì, una volta là apparentemente senza un criterio.

Buona l'idea che sta alla base del villain di turno, ma alla fine la cosa è stata gestita un po' troppo alla bene e meglio con troppe cose che non si reggono in piedi a partire proprio da cosa sapesse e cosa non sapesse il villain fin dall'inizio del film e cosa stesse cercando e perché (un po' lo stesso problema che c'era dietro a Lex Luthor in BvS) E parte di queste domande rimangono aperte nel finale. Inoltre riesce a fare con troppa facilità certe cose.

L'idea della registrazione, derivato da quanto avviene in precedenza è interessante, ma diventa il pretesto per avere un Iron Man vs. Cap. Pretesto che non ha senso di esserci se l'uomo tutto di un pezzo avesse dato retta a colui che (e qui cito il trailer più o meno) "eri un mio amico". Ma se siete amici prima di arrivare alle botte per un'ideale non si dovrebbe parlare o dialogare? Qui la diffidenza tra i protagonisti presente in BvS viene meno dato che si conoscono e potrebbero perlomeno dialogare e trovare insieme una soluzione...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 10 Maggio 2016, 18:24:43
Ma se siete amici prima di arrivare alle botte per un'ideale non si dovrebbe parlare o dialogare? Qui la diffidenza tra i protagonisti presente in BvS viene meno dato che si conoscono e potrebbero perlomeno dialogare e trovare insieme una soluzione...
Cosa che fanno più volte durante il film, senza mai trovare un punto di incontro.
Se poi uno dei due non vuole fermarsi è ovvio che si passi alle mani. :lol:

Per me è completamente diverso da BvS, dove erano proprio sbagliate le premesse alla base dello scontro (soprattutto da parte di Batman) e la fine arriva in modo troppo brusco con l'omonimia delle madri (che è bello e poetico quanto vuoi se ci ragioni... ma nella messa in scena per me hanno toppato e non potrò mai fare a meno di ridere ripensando a quel momento).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Garalla - 10 Maggio 2016, 18:37:36
Ma se siete amici prima di arrivare alle botte per un'ideale non si dovrebbe parlare o dialogare? Qui la diffidenza tra i protagonisti presente in BvS viene meno dato che si conoscono e potrebbero perlomeno dialogare e trovare insieme una soluzione...
Cosa che fanno più volte durante il film, senza mai trovare un punto di incontro.
Se poi uno dei due non vuole fermarsi è ovvio che si passi alle mani. :lol:

Per me è completamente diverso da BvS, dove erano proprio sbagliate le premesse alla base dello scontro (soprattutto da parte di Batman) e la fine arriva in modo troppo brusco con l'omonimia delle madri (che è bello e poetico quanto vuoi se ci ragioni... ma nella messa in scena per me hanno toppato e non potrò mai fare a meno di ridere ripensando a quel momento).

Sinceramente capisco il non dialogo di Batman nei confronti di Superman. Si capisce che Batman è paranoico e non vuole saperne mezza e per questo si prepara ad uno scontro per fermare sul nascere quello che consideri come minaccia per l'umanità. Che poi anche lì, Supes si piglia una prima briscolata, una seconda e poi decide di passare alle mani a suo volta quando poteva risolverla tentando un terzo dialogo senza avvicinarsi anche se capisco che era sotto pressione. Sull'omonimia delle madri concordo che è altamente poetico, ragionandoci a freddo, ma nella messa in scena pessima. Ma non stavo parlando di quello.

Non capisco come Tony proprio nella battaglia all'aeroporto non voglia sentire ragioni da parte di quello che, ci ricorderà lui più avanti nel corso del film, considera un amico. Ok Cap si è opposto alla registrazione, ma al "c'è qualcosa di più grande dietro tutto questo" siete amici siete stati alleati fino a 3 giorni prima perlomeno lo ascolti, non decidi di passare alle mani così dal nulla.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: M.I.B.86 - 10 Maggio 2016, 19:53:29
Ma se siete amici prima di arrivare alle botte per un'ideale non si dovrebbe parlare o dialogare? Qui la diffidenza tra i protagonisti presente in BvS viene meno dato che si conoscono e potrebbero perlomeno dialogare e trovare insieme una soluzione...
Cosa che fanno più volte durante il film, senza mai trovare un punto di incontro.
Se poi uno dei due non vuole fermarsi è ovvio che si passi alle mani. :lol:

Per me è completamente diverso da BvS, dove erano proprio sbagliate le premesse alla base dello scontro (soprattutto da parte di Batman) e la fine arriva in modo troppo brusco con l'omonimia delle madri (che è bello e poetico quanto vuoi se ci ragioni... ma nella messa in scena per me hanno toppato e non potrò mai fare a meno di ridere ripensando a quel momento).


Non capisco come Tony proprio nella battaglia all'aeroporto non voglia sentire ragioni da parte di quello che, ci ricorderà lui più avanti nel corso del film, considera un amico. Ok Cap si è opposto alla registrazione, ma al "c'è qualcosa di più grande dietro tutto questo" siete amici siete stati alleati fino a 3 giorni prima perlomeno lo ascolti, non decidi di passare alle mani così dal nulla.

se non sbaglio quella battaglia si svolge perchè è Cap. che non vuole sentire ragioni   e attacca per primo cercando di fuggire ,Tony vuole solo fermarlo...non c'è nessun rancore trai due ,non ancora solo un po di esasperazione  reciproca....
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Garalla - 10 Maggio 2016, 20:26:22
Ma se siete amici prima di arrivare alle botte per un'ideale non si dovrebbe parlare o dialogare? Qui la diffidenza tra i protagonisti presente in BvS viene meno dato che si conoscono e potrebbero perlomeno dialogare e trovare insieme una soluzione...
Cosa che fanno più volte durante il film, senza mai trovare un punto di incontro.
Se poi uno dei due non vuole fermarsi è ovvio che si passi alle mani. :lol:

Per me è completamente diverso da BvS, dove erano proprio sbagliate le premesse alla base dello scontro (soprattutto da parte di Batman) e la fine arriva in modo troppo brusco con l'omonimia delle madri (che è bello e poetico quanto vuoi se ci ragioni... ma nella messa in scena per me hanno toppato e non potrò mai fare a meno di ridere ripensando a quel momento).


Non capisco come Tony proprio nella battaglia all'aeroporto non voglia sentire ragioni da parte di quello che, ci ricorderà lui più avanti nel corso del film, considera un amico. Ok Cap si è opposto alla registrazione, ma al "c'è qualcosa di più grande dietro tutto questo" siete amici siete stati alleati fino a 3 giorni prima perlomeno lo ascolti, non decidi di passare alle mani così dal nulla.

se non sbaglio quella battaglia si svolge perchè è Cap. che non vuole sentire ragioni   e attacca per primo cercando di fuggire ,Tony vuole solo fermarlo...non c'è nessun rancore trai due ,non ancora solo un po di esasperazione  reciproca....

Sì, Tony vuole solo fermarlo dopo che Cap gli dice velocemente che le cose non stanno come sembrano è che l'uomo dietro tutto questo si trova in Siberia e sta per fare dei casini se non viene fermato.
E Tony cosa fa? Cerca di fermarlo...
Non c'è rabbia o rancore ma nessuna volontà da parte di Tony di dare fiducia ad un vecchio amico e alleato. Cioè capisco che a livello governativo eri tenuto a fermarlo, ma lo scontro nasce per cosa? Perché sei tenuto a fermarlo? Dopo quello che c'è stato tra voi non hai il beneficio del dubbio? Se fossero stati amici e alleati dopo una frase del genere avrebbero dovuto coalizzarsi non fare quel che han fatto. Per di più nel finale durante lo scontro tra Bucky e Cap non vuoi capire perché Cap non ti ha detto nulla del coinvolgimento di Bucky nell'omicidio dei tuoi genitori e te ne esci con un una battuta ad effetto "lo ero anche io (un tuo amico)"?

Per di più... Tony che recluta Spiderman per combattere contro tutti gli altri? Un ragazzino chiamato ad una guerra contro altri eroi? Ma che cosa aveva in mente Tony e gli sceneggiatori? E soprattutto come può da un video su youtube essere risalito a Peter Parker? (che è un po' la stessa note negativa di BvS legata a Lex Luthor che sa dell'identità di Superman o di come poteva sapere che Batman era pronto in quel momento per sfidare Superman senza un vero perché)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Tankorr - 12 Maggio 2016, 12:26:29
Tony vuole fermarlo perché

A prescindere dalle ragioni di Cap, sa bene che andare ancora contro i Patti di Sokovia vorrebbe dire la galera per il Capitano, oltre che un aggravamento di tutto lo status quo dei supereroi. Viene proprio detto e a più riprese.

In pratica in quel momento tutti e due hanno ragioni condivisibili, dai rispettivi punti di vista
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 15 Maggio 2016, 20:40:48
Con questo topic 2.0 si è perso il sondaggio di prima anche se andava aggiornate con le varie uscite che ci sono state negli ultimi anni.

Non pensavo che BvS mi avrebbe fatto un simile effetto ma dopo 5 visioni e mezza non posso più mentire a me stesso... al momento è il film tratto dai supereroi DC/Marvel che più mi è piaciuto, si anche più del Batman di Nolan
Sembra mi sia stato cucito addosso, il ritmo, persino il montaggio tanto criticato dagli altri, i contenuti, i riferimenti, i temi, la sceneggiatura, Luthor...sono proprio come speravo fossero, anzi meglio.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 18 Maggio 2016, 22:05:04
ragazzi ma perchè è stato chiuso il topic su cap civil war???
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: The Buddha - 19 Maggio 2016, 10:27:06
Indecenti i cinecomics di quest'anno, uno peggio dell'altro.
Gli italiani sono fortunati che hanno potuto rifarsi gli occhi con Lo Chiamavano Jeeg Robot :wub:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Daredevil - 19 Maggio 2016, 10:47:02
Ok fare il personaggio, però spalare merda su questi film per poi gridare al miracolo per Star Wars (che mi è piaciuto, sia chiaro)... Mah.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: unwind - 19 Maggio 2016, 10:54:54
Per me invece tutti belli o almeno tranquillamente oltre la sufficienza. Abbiamo avuto finora il cinecomic lineare e classico (Apocalypse), quello intricato e simbolico (BvS) ed una via di mezzo (Civil War).
In più un comicissimo Deadpool, aspettando Suicide Squad e Doctor Strange.

Secondo me alla base di molte critiche c'è l'aver perso l'effetto novità. Questo porta a focalizzarsi sul dettaglio e non sull'insieme.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: The Buddha - 19 Maggio 2016, 10:58:05
Ok fare il personaggio, però spalare merda su questi film per poi gridare al miracolo per Star Wars (che mi è piaciuto, sia chiaro)... Mah.

Il senso della provocazione? Mi sfugge.
Ho sempre motivato i miei pareri, nei topic appositi, criticando a mia volta "chi spalava merda" con commentini poveri e inutili alla discussione.

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 19 Maggio 2016, 12:35:51
Invito a non lasciare commenti che possano degenerare in flame.

Ognuno può esprimere il proprio parere, se non si è d'accordo, è bene commentare con argomentazioni.
Grazie.

Inviato dal mio GT-I9195I utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 19 Maggio 2016, 14:33:40
ragazzi ma perchè è stato chiuso il topic su cap civil war???
Perché è stata inascoltata la moderazione, più volte, e stiamo valutando come comportarci.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 20 Maggio 2016, 11:40:35
ragazzi ma perchè è stato chiuso il topic su cap civil war???
Perché è stata inascoltata la moderazione, più volte, e stiamo valutando come comportarci.

grazie
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Slask - 03 Giugno 2016, 13:04:06
Anche per me annata debole dei cinecomic. E pensare che tutti e tre i big studios sfoderavano grossi calibri...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Largand - 11 Giugno 2016, 01:13:35
Ora, io non voglio scendere nei particolari sulla qualità dei due film ("Batman Vs Superman" e "X-Men:Apocalypse"), sia perché non ho ancora visto i sopracitati, e sia perché la "qualità", il divertimento, il piacere di vedersi un film, sono tutte cose soggettive. 
Quello che invece mi interessa è far notare il diverso trattamento "mediatico" dei due film.
"Batman vs Superman" è stato stroncato dalla critica specializzata (Rotten tomatoes, Metacritic) e catalogato da Cinemascore.com in fascia "B".
Al contrario del giudizio positivo della maggioranza del pubblico, che ha dato al film su Rotten Tomatoes il 66% di gradimento, su  imdb il 72%, e su Metascore il 70%.
Questo non ha però impedito una trentina di giorni di "fuoco di sbarramento mediatico" nei confronti del film ("E' un flop", "Ha già dimezzato gli incassi rispetto al primo week end", "Non raggiungerà manco i 600 milioni di dollari", "Anche se arriva a 800 milioni non riusciranno a coprire i costi dell'Home Video", e così via).
In molti abbiamo ipotizzato che forse dietro a queste voci di "Media Specializzati" ci fosse dietro la Disney, a soffiare sul fuoco, ed a foraggiare le critiche negative.
Ci hanno dato del "visionari", e del "Teorici del Complotto".
Sarà.
Va però premesso che io sono in antitesi coi teorici del complotto, in genere.
Ma stavolta il puzzo di bruciato l'ho sentito anch'io.
Il film alla fine ha incassato più di 870 milioni, risultando, al momento, il 4° incasso del 2016.

L'ultimo cinecomic Marvel, in ordine di uscita, è stato "X-Men:Apocalypse".
Anche per lui i giudizi della critica specializzata non sono stati lusinghieri (su Rotten Tomatoes 44%, su Metascore uno stentato 52%, su Cinemascore A-).
Cosa però ancor peggiore sono stati finora gli incassi. A fronte di un budget di 178 milioni ( a cui vanno aggiunti i canonici 150-200 milioni di promozione pubblicitaria) il film non ha ancora raggiunto i 500 milioni di dollari.

Ma avete sentito volare una mosca?
Niente.
Nessuno nei media, che tante parole hanno speso sui possibili introiti di "Batman vs Superman", stavolta dice niente.
Non si sentono cassandre profetizzare sciagure economiche, mancati rientri nelle spese, disastro annunciato nel mercato Home Video...la parola flop manco viene menzionata dai media.
Come mai?

Eh, io due domande me le sono fatte. E mi sono pure dato le risposte  ;).
Fatelo anche voi.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Tankorr - 11 Giugno 2016, 02:16:19
neanch'io sono un complottista, e personalmente mi sono risposto che di X-Men non freghi nulla a nessuno, essendo al di fuori della guerra tra Cinecomics dei due Big.

che ci siano hater in giro è sicuro, ma penso che a spanne si compensino con i fanboy.

Alla fine è facile creare fuochi di paglia nel web, e non è detto che per forza ci sia qualcuno dietro.

Senza contare che il film è stato divisivo fin da subito (ricordiamo i tester Warner che lo hanno giudicato se non male perlomeno non così bene),e a tantissimi -me compreso come noto- non è piaciuto pur essendo fan DC....

....quindi personalmente motivazioni per spiegare tutto il casino ci sono
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 11 Giugno 2016, 11:11:32
Concordo con entrambi, con BvS hanno esagerato, e sapevo che Apocalypse non avrebbe incassato chissà cosa, nessuno caga i mutanti, però il BO è molto deludente e non me l'aspettavo...sarà dovuto a Civil War ooooo sono l'audience è stanca di vedere cinecomics e quindi a questo punto aspetta l'home video? :look:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Azrael - 11 Giugno 2016, 11:17:00
Per BvS c'erano aspettative altissime su tutti i fronti (Batman & Superman assieme per la prima volta).
Per gli X-Men invece no, era il loro ennesimo film.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: pumui75 - 11 Giugno 2016, 11:43:41
magari la risposta è semplice: i supereroi hanno  stufato il grande pubblico ed i produttori, che a parte qualche raro caso, si affidano a registi medio scarsi.
ovviamente poi ci le eccezioni come SAM R E JOSS W!!!

la crisi creativa del cinema va avanti direi , ora copiano di nuovo il cinema italiano
come nel ultimo film di RUS CROW, che secondo molti, pare un rifacimento di BOTTE E CAZZOTTI (filone di BUD SPENCER E TERENCE HILL )

e su non stiamo a polemizzare poi in merito a presunti complotti atti a fregare questo o quel personaggio !!
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Professor Zoom - 11 Giugno 2016, 11:59:36
Si sta raggiungendo la saturazione, ormai solo la Marvel riesce a portare miliardi di gente al cinema, visto che la gente ci va per abitudine.
A me quello che fa più storcere il naso è come si muove la critica, non per la teoria del Disneycomplotto, ma perché sembrano voler prendere parte anche loro a questa insensata guerra tra fanboy.
Basti pensare che OGNI film non Marvel deve sempre essere accostato con uno di questi, parafrasando Singer: alla fine sono sempre film e quando un regista si mette a girare non gliene deve fregare niente degli altri film di altre case e dei loro guadagni.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Largand - 11 Giugno 2016, 12:07:48
Per BvS c'erano aspettative altissime su tutti i fronti (Batman & Superman assieme per la prima volta).
Per gli X-Men invece no, era il loro ennesimo film.
Aspettative altissime da parte di chi?
I film su Superman avevano smesso di incassare bene dal 1980.
E poi..."Superman e Batman assieme per la prima volta", certo...ma per Batman sarebbe stato L'OTTAVO film e per Superman IL SETTIMO.
Visto che si parla di "ennesimo film per gli X-Men", qui stiamo al quindicesimo in due.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 11 Giugno 2016, 12:24:44
Per BvS c'erano aspettative altissime su tutti i fronti (Batman & Superman assieme per la prima volta).
Per gli X-Men invece no, era il loro ennesimo film.
Aspettative altissime da parte di chi?
I film su Superman avevano smesso di incassare bene dal 1980.
E poi..."Superman e Batman assieme per la prima volta", certo...ma per Batman sarebbe stato L'OTTAVO film e per Superman IL SETTIMO.
Visto che si parla di "ennesimo film per gli X-Men", qui stiamo al quindicesimo in due.

Dai, sono due situazioni completamente diverse: BvS avrebbe lanciato l'universo condiviso DC.
Ricordi l'aspettativa e l'interesse anche mediatico per The Avengers?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Largand - 11 Giugno 2016, 13:10:35
Per BvS c'erano aspettative altissime su tutti i fronti (Batman & Superman assieme per la prima volta).
Per gli X-Men invece no, era il loro ennesimo film.
Aspettative altissime da parte di chi?
I film su Superman avevano smesso di incassare bene dal 1980.
E poi..."Superman e Batman assieme per la prima volta", certo...ma per Batman sarebbe stato L'OTTAVO film e per Superman IL SETTIMO.
Visto che si parla di "ennesimo film per gli X-Men", qui stiamo al quindicesimo in due.

Dai, sono due situazioni completamente diverse: BvS avrebbe lanciato l'universo condiviso DC.
Ricordi l'aspettativa e l'interesse anche mediatico per The Avengers?
E tu ricordi la differenza di incassi di questi anni tra i film Marvel e quelli D.C.?
Non sono certo un paio di film col Batman di Nolan che possono fare la differenza.

Avere alte aspettative d'incasso da un film D.C. è come credere che la Fiorentina possa vincere lo Scudetto solo perché in campionato ha battuto 4-0 l'Inter a San Siro.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Dean Winchester - 11 Giugno 2016, 13:26:18
La DC non è più mainstream
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Tankorr - 11 Giugno 2016, 13:48:44
c'è anche da dire che prima del 2008 al di fuori della ristretta cerchia dei nerd Iron Man e Cap NESSUNO sapeva chi fossero.


Superman, se usi l'accortezza di chiamarlo Nembo Kid, lo conosce letteralmente pure mio nonno.


Bats è tutt'ora il singolo supereroe USA + famoso e aveva già millemila film alle spalle.


i Marvel Studios ORA sono una macchina stampa-soldi, ma sono assolutamente partiti da zero.


la DC AVEVA i due eroi più iconici e noti al grande pubblico (insieme metti all'uomo ragno) ed è riuscita a non sfondare l'universo come avrebbe potuto e, evidentemente, DOVUTO secondo i piani alti Warner e DC.


Per questo c'erano cosi grandi attese attorno a BvS (MoS da questo punto di vista non conta perchè non era considerato l'inizio del DCEU), per questo avrebbe dovuto per forza espandersi ai confini del cosmo e compiere il miracolo (come direbbe Seiya :rolleyes: ).


ed è OVVIO che Internet (che è, ricordiamolo, un covo di squali non da poco) prima abbia trattenuto il fiato e poi sia zompato alla gola della DC/Warner quando BvS NON è stato il film -e successo- definitivo che sarebbe dovuto essere.


imho, ovviamente.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: M.I.B.86 - 11 Giugno 2016, 14:27:07
Diciamo che questo è proprio il periodo Marvel ;)
Quando al cinema c'era il superman di Cristopher Reeve e il batman di Tim Burton la Marvel era questa
https://www.youtube.com/watch?v=fuCs8xXVsxE (https://www.youtube.com/watch?v=fuCs8xXVsxE)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Azrael - 11 Giugno 2016, 14:40:45
Quando al cinema c'era il superman di Cristopher Reeve e il batman di Tim Burton la Marvel era questa
https://www.youtube.com/watch?v=fuCs8xXVsxE (https://www.youtube.com/watch?v=fuCs8xXVsxE)

Ahahahahahahah :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Largand - 11 Giugno 2016, 14:48:43
La DC non è più mainstream
Esattamente.
Non lo è più fumettisticamente da almeno 5 decenni ('70-'80-'90-'00-'10), e non lo è più cinematograficamente dai tempi di Superman III. Quel film segnò l'inizio del declino della D.C. anche al cinema.
Si ripresero leggermente col Batman di Burton, ma poi sprofondarono nuovamente.
Nel frattempo la Marvel, sulla scia dei film di Spiderman, varava il suo universo cinecomic, ed andò subito alla grande, mentre la D.C., esclusi i sopracitati due film del Batman di Nolan, arrancava.
Due film di Nolan su 3, perché è giusto ricordare che il primo fu un mezzo flop al box office.

Il resto è storia.
Insistere nel paragonare gli incassi dei film D.C. con quelli Marvel è come sparare sulla Croce Rossa.
Non c'è gara.
Come non c'è gara tra gli incassi dei film di Star Trek con gli incassi dei film di Star Wars (ed anche in questo caso i personaggi di Star Trek sono nati prima di quelli di Star Wars, ed avevano un fandom consolidato molto prima del primo "Star Wars" ) la stessa cosa avviene per i film D.C. con quelli Marvel.

E confesso che mi stupirebbe il contrario.
Se già nel mondo del fumetto la Marvel stacca di parecchia lunghezze la D.C. come giro d'affari...perché diavolo mai non dovrebbe succedere lo stesso nei film?

Eh, ma "Le aspettative erano alte"...BAH!
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 11 Giugno 2016, 14:49:13
Stavo confrontanto gli incassi tra BvS e Civil War e seppure quasi sempre a favore di quest'ultimo sono abbastanza in linea nella maggior parte del mondo tranne in 3/4 paesi.

Al momento la differenza a livello globale è di 263 milioni di dollari, probabilmente a fine corsa di Civil War saremo prossimi ai 300.

La cosa che mi ha colpito è che il grosso di questa differenza si accumula in 4/5 paesi dell'estremo oriente.

Cina-Hong Kong coprono quasi la metà della differenza (+100 milioni) 204 mil. per Civil War contro i 104 di BvS
Taiwan 15 a 7
In Corea del Sud è una vera e propria debacle 61 milioni contro 16, un delta di 45 milioni, il 272 %

Con questi 3 paesi più gli USA la differenza è già di oltre 215 milioni
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Largand - 11 Giugno 2016, 14:59:30
Stavo confrontanto gli incassi tra BvS e Civil War e seppure quasi sempre a favore di quest'ultimo sono abbastanza in linea nella maggior parte del mondo tranne in 3/4 paesi.
Mi hai fatto appena guardare gli incassi dei due film in italia.

Questo è il responso:


-Civil War=$12,714,553

-Batman vs Superman=$12,098,949

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 13 Giugno 2016, 08:45:31
Stavo confrontanto gli incassi tra BvS e Civil War e seppure quasi sempre a favore di quest'ultimo sono abbastanza in linea nella maggior parte del mondo tranne in 3/4 paesi.
Mi hai fatto appena guardare gli incassi dei due film in italia.

Questo è il responso:


-Civil War=$12,714,553

-Batman vs Superman=$12,098,949


In Italia esiste praticamente solo lo zoccolo duro di chi li va a vedere comunque quindi non facciamo testo.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: unwind - 13 Giugno 2016, 12:24:12
Spero che Apocalypse raggiunga almeno i 500 milioni, i dati per ora sono molto sconfortanti.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Largand - 13 Giugno 2016, 12:53:07
Stavo confrontanto gli incassi tra BvS e Civil War e seppure quasi sempre a favore di quest'ultimo sono abbastanza in linea nella maggior parte del mondo tranne in 3/4 paesi.
Mi hai fatto appena guardare gli incassi dei due film in italia.

Questo è il responso:


-Civil War=$12,714,553

-Batman vs Superman=$12,098,949


In Italia esiste praticamente solo lo zoccolo duro di chi li va a vedere comunque quindi non facciamo testo.
Non esattamente.

L'ultimo degli X-Men sta incassando meno della metà dei sopracitati, nelle sale italiane (Euro 5.069.158).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Professor Zoom - 13 Giugno 2016, 13:06:19
Secondo me conta la pubblicità, Apocalisse non l'ho visto molto pubblicizato. :unsure:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: smn15 - 13 Giugno 2016, 13:25:14
non quanto gli altri due
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: hero - 13 Giugno 2016, 13:30:10
Di solito i film sui mutanti non incassano mai grandi cifre, quindi per quando riguarda apocalisse il risultato al botteghino è in linea con con gli altri film della saga visto che probabilmente supererà i 500 milioni e diventerà il terzo incasso del franchise dopo deadpool e days of future past
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Largand - 13 Giugno 2016, 14:38:19
Di solito i film sui mutanti non incassano mai grandi cifre...
Questa frase può essere "girata" anche per i film con personaggi D.C. che "Di solito non incassano mai grandi cifre".
Secondo questa logica quindi "Batman vs Superman", che si posiziona subito dietro agli ultimi due di Nolan, è un successo.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 14 Giugno 2016, 03:02:03
Stavo confrontanto gli incassi tra BvS e Civil War e seppure quasi sempre a favore di quest'ultimo sono abbastanza in linea nella maggior parte del mondo tranne in 3/4 paesi.
Mi hai fatto appena guardare gli incassi dei due film in italia.

Questo è il responso:


-Civil War=$12,714,553

-Batman vs Superman=$12,098,949


In Italia esiste praticamente solo lo zoccolo duro di chi li va a vedere comunque quindi non facciamo testo.
Non esattamente.

L'ultimo degli X-Men sta incassando meno della metà dei sopracitati, nelle sale italiane (Euro 5.069.158).
Nels senso che bene o male il pubblico "casual" per questi film è molto limitato in Italia
Molti dei nerdoni dello zoccolo duro odiano i film degli X-men perché Wolverine non ha la calzamaglia gialla e non li vanno avedere per principio.  :asd:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 03 Agosto 2016, 23:34:22
C'è una differenza tra pagare per avere recensioni positive (moralmente sbagliato ma conveniente) e pagare per far avere ad altri recensioni negative.
Che vantaggio avrebbe la Marvel (perchè tanto tutti stanno pensando alla Casa delle Idee) a farlo? Evitare che la Dc sia una concorrente? Mica il guadagno di una casa diminuisce quella dell'altra. Caso diverso per il film Sony/fox, visto che lì riotterebbero i diritti dei personaggi.

Mmm si. La concorrenza non è MAI ben accetta. Sopratutto se attualmente sei praticamente un monopolio visto che la "concorrenza" è sempre Marvel alla fine.
Si parte
A) dal cinema -se due film escono a poca distanza l'uno dall'altro non sempre la gente va a vederli entrambi. Parliamo di un pubblico generalista non degli hardcore fan- proprio oggi sotto una recensione negativa di SS leggevo una ragazza che commentava che non sarebbe più andata a vederlo perché per lei 15$ sono tanti e se il film non le fosse piaciuto le avrebbe causato una bella incazzatura -alla faccia del "nessuno guarda rottentomatoes per decidere se vedere un film o no"-
B) fino ad arrivare alla vendita di giocattoli, una cosa è avere gli scaffali pieni di personaggi Marvel e una cosa è avere giocattoli di aquaman flash Cyborg e company.

La concorrenza non è mai vista bene. Tutto IMHO eh, per carità.
Ma questo è ovvio, ma per "far cambiare idea" a così tanti recensori di soldi bisogna sborsaren un bel po' e non vedo perchè farlo per un film con un target diverso dal loro (quello delle famiglie) e che non esce nello stesso periodo di un loro film, Suicide Squad non credo che per loro sia una grande minaccia.
Devono impedire la fidelizzazione del pubblico, il prodotto in questione è indifferente, può essere anche quello più "Marvel" come toni ecc... frega poco! :ahsisi:
Può sembrare banale, ma per coloro che pensano al lungo termine è una cosa seria!
Ci sarà un motivo se un film come Ant-Man riesce ad incassare quella cifra! Meglio di un Superma/Batman! :unsure:
La gente che invece non sa formare una propria opinione segue semplicemente quello che gli viene imboccato e, visto che le critiche negative fanno più rumore, seguono quelle. Sarò pessimista io probabilmente, ma non ho mai avuto molta fiducia nel genere umano  :lolle:
Non sai quanto mi dia fastidio questa cosa, le critiche negative fanno SEMPRE più rumore! :nono:
Per quanto riguarda le pecore, più che altro lo trovo molto triste, però anche questo è vero, funziona proprio così! :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 07 Agosto 2016, 18:51:41
Incredibile come l'utente Bruce Wayne avesse praticamente previsto Batman v Superman e il percorso verso JL già nel 2012, ma in fondo è Bruce Wayne quindi non così incredibile  :asd: :

Citazione
Stamattina mi sono svegliato con questa idea che mi rigirava in testa:
Se la DC volesse fare qualcosa di simile a The Avengers potrebbe essere avvantaggiata da un certo punto di vista.
I due personaggi DC più conosciuti sono Batman e Superman. E le origini di entrambi sono largamente conosciute dal pubblico.
Quindi invece di fare una cosa simile alla Marvel, ossia film singoli che confluiscono verso un film corale, potrebbero invertire il progetto.
Si può partire facendo una storia incentrata su Batman e Superman. Spiegando la nascita del loro rapporto di amicizia e facendo in modo che alla fine del film loro conoscano le rispettive identità segrete. I due dovranno unirsi per sventare una qualche minaccia.. e alla fine del film, Superman potrebbe dire: "Potremmo creare un gruppo, che serva a fronteggiare minacce di questo tipo".
Batman risponderebbe: "Ho sentito che a Central City un tizio corre più veloce della luce. E che un tizio invece combatte con la luce verde.."
E solo dopo passare a questi film singoli per presentare i personaggi meno conosciuti, facendoli entrare nella Justice League.

Che ve ne pare?
 :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 07 Agosto 2016, 19:17:43
LOL! :lolle:
Questo è al quanto ironico, considerando che NON gli piace la direzione che ha preso il DCEU! :asd:
Però l'idea di base era quella! :zuzu:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 07 Agosto 2016, 20:58:02
:evilgrin:

L'idea di sviluppare in questo modo l'universo condiviso mi piace molto e la trovo un'idea valida.
Non mi fa impazzire lo stile e il "taglio" dell'universo portato su grande schermo.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Guardiano della Notte - 31 Agosto 2016, 10:04:30
Suicide Squad sta ancora incassando, non sembra rallentare più di tanto. Se continua così, alla fine della proiezione in Giappone (già, deve ancora uscire, tra 15 giorni) rischia di sfiorare i 700 mln. Senza la Cina, i cui incassi avrebbero potuto proiettarlo verso gli 800.

Piccola digressione sulla questione incassi DC: alla fine la "capienza" è quella, tra i 700 e i 900 mln, con possibile picco al mld che però va preso come un traguardo di "trionfo", visto e considerato che nel mondo DC a quelle cifre ci è arrivato, di poco, solo Nolan con una trilogia che è stata apprezzata praticamente da tutto il mondo cinefilo, soprattutto il secondo con gli sbrodolamenti di elogio (che io ho condiviso e condivido tutt'ora, sia chiaro) per Nolan e per l'interpretazione di Ledger la cui morte (è orribile dirlo ma va freddamente considerato) ha "contribuito" a farlo entrare nell'Olimpo cinematografico. E il mld in quel caso è stato superato di pochissimo.
Quindi la WB dovrebbe fare anche questo tipo di analisi quando calcola gli obiettivi. Non arrivare alle cifre di Nolan non può essere considerato un fallimento, così come non può fare più di tanto la gara sulla Marvel che ha un bacino di utenza molto più ampio, vedi il merchandising (gli zaini di Spiderman, Wolverine e Avengers vendono più di quelli della JL o di Superman o di Flash, poco da farsi, si salva solo Batman) o anche le vendite dei comics (quante volte è successo nella storia che la DC ha pareggiato la Marvel con le vendite? ). Per non parlare della fascia di età: i bambini possono amare i film Marvel, togliendo forse gli ultimi due Cap e forse Avengers 2 che sono decisamente più "adulti", mentre i tre film DC sono decisamente orientati su fasce di età più alta, tra l'altro rischiando anche il rating. E' più facile che un bambino chieda "papà mi porti a vedere Spiderman e gli Avengers" piuttosto che "papà mi porti a vedere Wonder Woman e Aquaman".
Anche se nonostante gli strilloni del web mi sembra che la WB lo abbia già capito: Snyder sembra ancora saldamente sul posto e la presenza di Johns sembra meno "invasiva" e forse più "collaborativa" e diretta ad attirare i nerd che non hanno apprezzato i precedenti film perché troppo poco marvellosi, fracassoni, fumettosi eccetera. E anche gli ultimi commenti web sembrano essersi arresi, si leggono sempre più commenti del tipo "nonostante le feroci critiche i film DC continuano a macinare soldi", visto anche quanto effettivamente stanno macinando i film di Snyder nella Home Video. Chiusura OT
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Marshal Law - 31 Agosto 2016, 10:56:44
E' più facile che un bambino chieda "papà mi porti a vedere Spiderman e gli Avengers" piuttosto che "papà mi porti a vedere Wonder Woman e Aquaman".

I miei amici con prole infatti hanno portato i loro figli a vedere quasi tutti i film "Marvel" usciti negli ultimi anni e snobbato completamente BvS e Suicide Squad e senza essere influenzati da eventuali commenti negativi.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Professor Zoom - 31 Agosto 2016, 16:04:43
Ma io stesso a un amica con bambina piccola (6/7 anni) ho sconsigliato di andare a vedere BvS, ma quello la WB lo sa (o almeno dovrebbe saperlo).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: DAVIDE - 31 Agosto 2016, 16:45:37
E' più facile che un bambino chieda "papà mi porti a vedere Spiderman e gli Avengers" piuttosto che "papà mi porti a vedere Wonder Woman e Aquaman".

I miei amici con prole infatti hanno portato i loro figli a vedere quasi tutti i film "Marvel" usciti negli ultimi anni e snobbato completamente BvS e Suicide Squad e senza essere influenzati da eventuali commenti negativi.
Questo può anche essere vero.
I film Marvel sono molto più leggeri e semplici,meno impegnativi di quelli DC.
Prendi Guardiani della galassia.
Li c'è la marmotta che parla...l'albero che balla.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Crociato - 31 Agosto 2016, 19:38:10
E proprio per questo lascia perplessi la scelta di incaponirsi sul pg 13 :tsk:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: UltimateMM - 31 Agosto 2016, 19:58:57
E' più facile che un bambino chieda "papà mi porti a vedere Spiderman e gli Avengers" piuttosto che "papà mi porti a vedere Wonder Woman e Aquaman".

I miei amici con prole infatti hanno portato i loro figli a vedere quasi tutti i film "Marvel" usciti negli ultimi anni e snobbato completamente BvS e Suicide Squad e senza essere influenzati da eventuali commenti negativi.
Questo può anche essere vero.
I film Marvel sono molto più leggeri e semplici,meno impegnativi di quelli DC.
Prendi Guardiani della galassia.
Li c'è la marmotta che parla...l'albero che balla.


Manca la marmotta che confeziona la cioccolata ahahha  :lolle: :lolle:

Cmq che il target dei MS sia per bambini/prima adolescenza sia abbastanza influenzato dal fatto che la Disney ci ha messo lo zampino.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: DAVIDE - 31 Agosto 2016, 20:23:28
Penso che tu abbia ragione.
I film DC devono essere seguiti con attenzione.
Devono essere compresi,nelle loro sfaccettature.
Ogni scena deve essere compresa e interpretata.
Se salti un passaggio,rischi di non comprendere il seguito.
Con quelli Marvel ciò non accade.Anche a perderti qualche scena,la comprensione non ne risente;tanto sono semplici ed elementari.
L'ultima volta...dopo un po ho attivato l'applicazione del telefonino...e mi sono messo a cercare Pokemon in sala.
...
...
Scherzo! :stralol: :P
Ma il succo del discorso è questo.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: -teo - 31 Agosto 2016, 20:24:14
Qui si sta facendo un po' di confusione, però.
Non direi che i Guardiani incassano di più perché c'è un albero che balla e un procione parlante. I Guardiani è un bel film, con personaggi ottimi, ben caratterizzati, con una trama, un montaggio e un buon senso del linguaggio cinematografico. Cosa che Suicide Squad non è e che, a scanso di equivoci, BvS è (seppur in maniera particolare e tutta sua). Cosa che Deadpool non è e cosa che Batman Returns è.
L'albero che balla ci sta da dio in quel film di sfigati che si mettono insieme e sconfiggono un cattivo distraendolo muovendosi come dei cretini. Ma perché ci sta? Perché non stona con il tono e la storia e i personaggi. D'altronde l'ha scritto un certo James Gunn.


Poi, a rigor di logica, un adolescente che è innamorato perso della bella della scuola e che lancia ragnatele per la città sconfiggendo un goblin verde che ride è senza dubbio più kid-friendly di un vigilante notturno che combatte il crimine e pazzi da manicomio anche piuttosto inquietanti. Non parlo della qualità o del piacere, parlo di fruizione. I fumetti in USA, almeno fino al Rebirth DC, più letti sono quelli Marvel da anni.


La Disney aiuta la Marvel per quanto riguarda il merchandising dove è una vera e propria macchina da guerra e riuscirebbe a farti comprare col sorriso un segnalibro con Iron Man a 10$. Ma sicuramente non c'entra nulla col tono dei film Marvel. Quella è stata una scelta nata con Iron Man (giusto visto il personaggio) e che si è estesa a tutti i film. E' diventata la norma? Beh, la Marvel è arrivata prima (che piaccia o no. A me, personalmente, non piace).


Credo sia chiaro che film come MoS o BvS non siano per tutte le età, fosse anche solo per le tematiche che affrontano.
E Suicide Squad non funziona perché è scritto male e montato peggio, non perché non ha profondità o perché non ha alberi che ballano. Poi, sta incassando, eh, e questo sinceramente mi fa piacere fino ad un certo punto. Farlo PG-13 è solo uno degli errori a monte del film.


Poi, per me è più interessante discutere di come è cambiata la tolleranza del PG-13 negli anni che confrontare mele e pere pensando che le une siano più buone delle altre quando sempre di frutta si tratta.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 31 Agosto 2016, 20:32:44
La verità è che la DC e la Warner non hanno mai fatto marketing serio sul DCU in genere prima dei film, solo Batman e talvolta quando gli girava Superman e quelle poche volte che lo fanno è negli USA.
Nessun bambino vuole andare a vedere stì film perché semplicemente i personaggi non li ha mai nemmeno sentiti nominare, al massimo sa chi è Batman e anche lì la conoscenza è vaga, ricordo quel video in cui Cavill intervistava dei bambini e ogni volta che un bambino apriva bocca e attribuiva i poteri di Superman a Batman era una pugnalata, non sono nemmeno riuscito a finire il video, ormai i loghi di supes e bats sono diventati le nuove magliette di Che Guevara, tutti ce le hanno ma pochi hanno una idea precisa di cosa siano.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ashel - 31 Agosto 2016, 22:37:27
Penso che tu abbia ragione.
I film DC devono essere seguiti con attenzione.
Devono essere compresi,nelle loro sfaccettature.
Ogni scena deve essere compresa e interpretata.
Se salti un passaggio,rischi di non comprendere il seguito.
Con quelli Marvel ciò non accade.Anche a perderti qualche scena,la comprensione non ne risente;tanto sono semplici ed elementari.
L'ultima volta...dopo un po ho attivato l'applicazione del telefonino...e mi sono messo a cercare Pokemon in sala.
...
...
Scherzo! :stralol: :P
Ma il succo del discorso è questo.
Io ne ho avuto abbastanza dei maledetti personaggi Marvel disneyzzati. Hanno rovinato pure Capitan America, che era partito così bene.
Piuttosto di rivedere un'abominio come i Guardiani della Galassia o Thor 2 mi sparo un colpo in testa.
Non ho mica 7 anni, se voglio vedere un film gne gne gne vado a vedermi Il viaggio di Arlo o altra roba simile.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Crociato - 31 Agosto 2016, 23:34:37
I film Disney sono dei capolavori in alcuni casi... Che parlano a bambini ed adulti allo stesso modo. Marvel, secondo me, ha preso la sfacciata simpatia dei prodotti Disney e l'ha appiccicata suo suoi. Il primo ironman, secondo me, è stato un gran film. Grande umorismo, battute più o meno adulte alternate a comicità slapstick per chiunque.

Poi è arrivata Disney (che adoro) e ha fatto quel che ha fatto... Così abbiamo un cretino che balla e sconfigge un alieno uberpotente con tanto di gemma dell'infinito. Il che è oggettivamente una cazzata molto più del famoso Martha.

Secondo me, come si diceva sopra, il vero problema dei film dc con il grande pubblico (mos e bvs) è che richiedonocattenzione, cosa che al pubblico di oggi spesso manca.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 01 Settembre 2016, 02:52:08
Il problema non è la Disney ma il primo Iron Man, la Disney distribuisce anche i film di Tarantino senza problemi, ma siccome Iron Man era una commedia d'azione tutti i film Marvel devono in qualche modo conformarsi.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 01 Settembre 2016, 12:00:10
Comunque trovo esagerato dire che i film Marvel si possano seguire anche da distratti.

Sono pur sempre film da seguire...

Il problema di BvS non è che fosse complesso e articolato da seguire e quindi serviva il 200% dell'attenzione. Il problema è il montaggio della versione uscita al cinema: con la extended la trama scorre in modo molto più chiaro.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 01 Settembre 2016, 13:40:54
Il problema di BvS non è che fosse complesso e articolato da seguire e quindi serviva il 200% dell'attenzione. Il problema è il montaggio della versione uscita al cinema: con la extended la trama scorre in modo molto più chiaro.

Non concordo, secondo me è mancata proprio l'attenzione. La versione estesa esplicità per più tempo alcuni elementi per cui anche se ti distrai li capisci lo stesso.

Esempio: nella versione estesa il complotto di Lex emerge 2 volte nelle indagini di Lois, una col proiettile e una con l'attentato al congresso. Nella verione cinematografica solo una.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 01 Settembre 2016, 14:12:49
Il problema di BvS non è che fosse complesso e articolato da seguire e quindi serviva il 200% dell'attenzione. Il problema è il montaggio della versione uscita al cinema: con la extended la trama scorre in modo molto più chiaro.

Non concordo, secondo me è mancata proprio l'attenzione. La versione estesa esplicità per più tempo alcuni elementi per cui anche se ti distrai li capisci lo stesso.

Esempio: nella versione estesa il complotto di Lex emerge 2 volte nelle indagini di Lois, una col proiettile e una con l'attentato al congresso. Nella verione cinematografica solo una.

Guarda, io sono stato attentissimo al cinema... ma con la versione estesa ci sono delle parti che nemmeno con lo scotch a tenere gli occhi aperti per evitare di sbattere le palpebre avrei potuto cogliere (o immaginare.... perché alcune parti di storia dalla versione cinematografica sono proprio sparite).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 01 Settembre 2016, 15:22:40
Il problema di BvS non è che fosse complesso e articolato da seguire e quindi serviva il 200% dell'attenzione. Il problema è il montaggio della versione uscita al cinema: con la extended la trama scorre in modo molto più chiaro.

Non concordo, secondo me è mancata proprio l'attenzione. La versione estesa esplicità per più tempo alcuni elementi per cui anche se ti distrai li capisci lo stesso.

Esempio: nella versione estesa il complotto di Lex emerge 2 volte nelle indagini di Lois, una col proiettile e una con l'attentato al congresso. Nella verione cinematografica solo una.

Guarda, io sono stato attentissimo al cinema... ma con la versione estesa ci sono delle parti che nemmeno con lo scotch a tenere gli occhi aperti per evitare di sbattere le palpebre avrei potuto cogliere (o immaginare.... perché alcune parti di storia dalla versione cinematografica sono proprio sparite).


Se ripenso alle scene che non potevo immaginare quasi nessuna fa parte della trama principale ed in alcuni casi hanno addirittura danneggiato la pellicola.
- Sapere che la sedia era piombata toglie qualsiasi pathos alla frase di Superman "forse perché non stavo gardando".
- Nella scena del sogno apocalittico di Bruce, dopo che vengono catturati nella versione cinematografica erano lui + 2 tizi che faceva pensare alla crocifissione di Gesù, mentre nella versione estesa si vede che sono almeno in 5, per dire.

Alcune scene addirittura contraddicono la narrazione come quelle relative alla marchiatura: nella versione estesa si parla di almeno una dozzina di marchiati (lo legge Kent sui giornali mentre investiga su Batman) mentre Alfred nelle scene iniziali parla di "nuove regole" relativamente all'ultimo marchiato, come se fosse una cosa recente. Infatti nella versione cinematografica dicevano che, quella che teneva segregate le donne, era "solo" la seconda persona ad essere stata marchiata .

 Oppure la scena del drone distrutto da Superman non aggiunge nulla alla trama. La sequenza di Lois nei laboratori ad esaminare il proiettile non serve visto che poi ripete quanto scoperto mentre parla col generale.

Alcune sono anche belle scene tipo Supes che aiuta dopo l'attentato (bella perché caratterizza il personaggio), pure l'assassinio dell'attrice nera perché è abbastanza cruda e spietata; altre mettono hype per i prossimi film come quella con Steppenwolf.

Non di meno queste scene, sempre a mio avviso, non sono essenziali per il film, in realtà nessuna delle scene aggiunte le considero tali.

EDIT: Gli elementi di trama principali del film riguardano: piano di Luthor, caduta e rinascita di Batman, percorso di Superman sul suo ruolo nel mondo, ricerca della verità per Lois. Mentre la tematica principale è il concetto del potere e dell'uso che se ne fa.

PS: è solo la mia opinione, non verità assoluta (quella la tengo per Berserk)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 01 Settembre 2016, 15:57:57
Ecco, che la sedia fosse piombata era l'unica cosa che avevo subito immaginato fin dalla prima visione senza bisogno di spiegazioni ulteriori.

Per i chiarimenti della extended mi riferisco soprattutto al piano di Luthor, esplicitato meglio soprattutto attraverso le "indagini" di Clark.


Le altre cose che hai fatto notare (tipo la parte sui marchi di Batman) le considero cose che nel film ho trovato confuse (sia nella cinematografica sia nella extended) e comunque che non mi sono piaciute.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 01 Settembre 2016, 16:07:53
Ecco, che la sedia fosse piombata era l'unica cosa che avevo subito immaginato fin dalla prima visione senza bisogno di spiegazioni ulteriori.

Io speravo che non lo fosse, perché da una parte mostrava un Superman che non usa costantemente la supervista e quindi doveva "scegliere" cosa vedere e a quel punto lo si lega anche a perché salva Lois e non Martha dovendo scegliere anche cosa ascoltare, dall'altra parte rendeva Superman più umano, torbato dal dolore causato dal lui seppur involontariamente.
Il piombo lo assolve e lo svuota di significato.

Ma ormai sono ridondante, mi fermo qui che quello che volevo dire l'ho detto.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Zauriel - 01 Settembre 2016, 19:01:38
Ecco, che la sedia fosse piombata era l'unica cosa che avevo subito immaginato fin dalla prima visione senza bisogno di spiegazioni ulteriori.

Io speravo che non lo fosse, perché da una parte mostrava un Superman che non usa costantemente la supervista e quindi doveva "scegliere" cosa vedere e a quel punto lo si lega anche a perché salva Lois e non Martha dovendo scegliere anche cosa ascoltare, dall'altra parte rendeva Superman più umano, torbato dal dolore causato dal lui seppur involontariamente.
Il piombo lo assolve e lo svuota di significato.

Ma ormai sono ridondante, mi fermo qui che quello che volevo dire l'ho detto.

Concordo pienamente.
La questione del piombo ha rovinato la scena che invece al cinema rendeva decisamente meglio, proprio perchè colpiva più alla pancia.

Purtroppo il bisogno di avere sempre la spiegazione sussurrata all'orecchio talvolta non risolve sempre tutto.

Sinceramente non capisco perchè Superman arrivato in Senato dovrebbe passare tutto e tutti ai raggi x per controllare che non ci siano bombe o altro. Soprattutto in Senato dove si suppone che già questo controllo ci sia stato.

E' ridondante. E' barocco. A questa scena se ne doveva inserire un'altra in cui si mostrava Clark che veniva a sapere che c'era la possibilità che la sicurezza del Senato fosse a rischio. Allora si sarebbe giustificata un'ulteriore indagine da parte sua con la vista a raggi X, che in ogni caso lui non usa mai costantemente (anzi, proprio quel Superman si è allenato per tenerla a bada, come si è visto in Man of Steel).

Il significato di quella scena era chiaro. Lui va in Senato a difendersi e a spiegare e qualcuno fa esplodere una bomba che ammazza tutti tranne lui. Visto che non c'erano i classici ticchettii o allarmi di sorta, Superman non poteva fare nulla per evitarlo. All'interno poi della stanza, visto l'INFERNO che si vede è altrettanto chiaro che nessuno può essere sopravvissuto, e la scena di lui che abbassa il capo sconsolato e piangente è potentissima. Significa che anche se lui è invulnerabile qualcuno ha capito che c'è un qualcosa che lo ferisce e lo rende ancora più vulnerabile della kryptonite o di qualsiasi altro trucchetto: il suo amore per le persone (mi viene in mente Lois in Man of Steel che gli dice "dovresti smettere di fare del bene, ma dubito che lo farai"). Per ferirlo, per mortificarlo, per abbatterlo gli hanno ammazzato le persone proprio intorno a lui e lo hanno fatto sfruttando proprio la sua invulnerabilità, che lo ha costretto a sopravvivere e percepire la morte.
E' una scena potente che non deve avere altre spiegazioni. Rovina la poesia, rovina il pugno alla pancia. Stare lì a disquisire con il libro di fisica alla mano se lui avrebbe potuto impedire l'evento rovina la scena. La scena magari è costruita così proprio per colpirti alla pancia per il suo significato morale, non per la sua credibilità.

L'unica scena in più che ho apprezzato veramente è quella di lui che viene mostrato portare fuori qualche ferito (evidentemente recuperato da aree adiacenti). Ma solo perchè a me piace vedere Superman "salvare persone". Sono fan del personaggio da più di 30 anni e quello è un aspetto che amo follemente. Ma anche senza, andava benissimo.

La cosa della sedia bombata per me ha rovinato in parte una scena che, mostrata come era stata mostrata, avevo trovato molto più genuina e coraggiosa, e in ogni caso chiarissima.


Sulla questione se i film Marvel necessitino di maggiore attenzione, boh a me non sembra. Sono film semplici, con trame lineari e senza guizzi, quindi di certo non credo che necessitino di tanta attenzione.
Batman v Superman o Man of Steel non mi sembrano neanche sti film complessi. Il livello di attenzione necessario a me sembra davvero il medesimo.

Quello che non capisco è come si possa trovare confusa la trama di Batman v Superman. Ma senza metterla in relazione a quello o quell'altro film Marvel. Non è confusa. Si capisce benissimo, tanto quanto si capiscono le trame degli altri film.
Diverso è il discorso sul dire che una scena la si può girare in modo da renderla più ricca. E questo è stata la versione estesa. Una versione più ricca. Con qualcosa in più.
Anche la scena di cui parlavo sopra, quella che mi è piaciuta perchè presentava un salvataggio: è un qualcosa di più, bello, ma che non intacca il film. E' come quando comprando una confezione famiglia di un prodotto al supermercato, alla cassa ti regalano un cucchiaio, un mestolo, una tazza o una tovaglia da colazione. E' un qualcosa in più, ma il Nesquik è sempre buono, anche senza la tazza o il cucchiaino.
Che poi certi passaggi non siano stati capiti, può anche essere un errore dello spettatore, eh. Non è che lo spettatore è per forza un genio che capisce tutto il capibile, e ciò a maggior ragione se per quei passaggi ci sono persone che invece hanno capito il significato senza problemi.
Facciamocene anche una ragione. A me è capitato in più occasioni di non capire certi passaggi, e di comprenderli poi con altre visioni o a volte con l'aiuto di qualcuno che invece li aveva capiti (e talvolta anche nei film Marvel, e lo dico a scanso di equivoci)

Per me questi film non hanno nè un livello di comprensibilità più arduo rispetto a quelli Marvel, nè tanto meno un maggior livello di confusione. Sono film che richiedono di essere seguiti con una normalissima diligenza, che magari presentano qua e la qualche semplificazione o velocizzazione (magari a volte anche figlie del genere, per cui si colmano con un po' di sospensione dell'incredulità....prima si citava il balletto di Starlord...è vero che io quel film lo trovo noioso da morire, ma non è che sia poi così credibile che Ronan rimanga lì a guardarsi Starlord che balla. Eh. Ma non lo spieghi, è un po' una "cagata", ma non la stai a spiegare.) ma che bene o male si capiscono. Sono film che possono non piacere come piacere, ma le trame hanno una difficoltà media normalissima e si capiscono tranquillamente.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Daredevil - 01 Settembre 2016, 19:26:28
Sulla questione se i film Marvel necessitino di maggiore attenzione, boh a me non sembra. Sono film semplici, con trame lineari e senza guizzi, quindi di certo non credo che necessitino di tanta attenzione.
Batman v Superman o Man of Steel non mi sembrano neanche sti film complessi. Il livello di attenzione necessario a me sembra davvero il medesimo.

Quello che non capisco è come si possa trovare confusa la trama di Batman v Superman. Ma senza metterla in relazione a quello o quell'altro film Marvel. Non è confusa. Si capisce benissimo, tanto quanto si capiscono le trame degli altri film.
Diverso è il discorso sul dire che una scena la si può girare in modo da renderla più ricca. E questo è stata la versione estesa. Una versione più ricca. Con qualcosa in più.
Anche la scena di cui parlavo sopra, quella che mi è piaciuta perchè presentava un salvataggio: è un qualcosa di più, bello, ma che non intacca il film. E' come quando comprando una confezione famiglia di un prodotto al supermercato, alla cassa ti regalano un cucchiaio, un mestolo, una tazza o una tovaglia da colazione. E' un qualcosa in più, ma il Nesquik è sempre buono, anche senza la tazza o il cucchiaino.
Che poi certi passaggi non siano stati capiti, può anche essere un errore dello spettatore, eh. Non è che lo spettatore è per forza un genio che capisce tutto il capibile, e ciò a maggior ragione se per quei passaggi ci sono persone che invece hanno capito il significato senza problemi.
Facciamocene anche una ragione. A me è capitato in più occasioni di non capire certi passaggi, e di comprenderli poi con altre visioni o a volte con l'aiuto di qualcuno che invece li aveva capiti (e talvolta anche nei film Marvel, e lo dico a scanso di equivoci)

Per me questi film non hanno nè un livello di comprensibilità più arduo rispetto a quelli Marvel, nè tanto meno un maggior livello di confusione. Sono film che richiedono di essere seguiti con una normalissima diligenza, che magari presentano qua e la qualche semplificazione o velocizzazione (magari a volte anche figlie del genere, per cui si colmano con un po' di sospensione dell'incredulità....prima si citava il balletto di Starlord...è vero che io quel film lo trovo noioso da morire, ma non è che sia poi così credibile che Ronan rimanga lì a guardarsi Starlord che balla. Eh. Ma non lo spieghi, è un po' una "cagata", ma non la stai a spiegare.) ma che bene o male si capiscono. Sono film che possono non piacere come piacere, ma le trame hanno una difficoltà media normalissima e si capiscono tranquillamente.
:quoto:

Il problema è che c'è gente che guarda i film con le fette di prosciutto sugli occhi. C'è ancora chi non ha capito, ad esempio, contestando a Black le peggio cose, chi è il Mandarino in Iron Man 3.
In questi casi oltre ad alzare le mani c'è poco da fare.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Zauriel - 01 Settembre 2016, 19:37:37
Sulla questione se i film Marvel necessitino di maggiore attenzione, boh a me non sembra. Sono film semplici, con trame lineari e senza guizzi, quindi di certo non credo che necessitino di tanta attenzione.
Batman v Superman o Man of Steel non mi sembrano neanche sti film complessi. Il livello di attenzione necessario a me sembra davvero il medesimo.

Quello che non capisco è come si possa trovare confusa la trama di Batman v Superman. Ma senza metterla in relazione a quello o quell'altro film Marvel. Non è confusa. Si capisce benissimo, tanto quanto si capiscono le trame degli altri film.
Diverso è il discorso sul dire che una scena la si può girare in modo da renderla più ricca. E questo è stata la versione estesa. Una versione più ricca. Con qualcosa in più.
Anche la scena di cui parlavo sopra, quella che mi è piaciuta perchè presentava un salvataggio: è un qualcosa di più, bello, ma che non intacca il film. E' come quando comprando una confezione famiglia di un prodotto al supermercato, alla cassa ti regalano un cucchiaio, un mestolo, una tazza o una tovaglia da colazione. E' un qualcosa in più, ma il Nesquik è sempre buono, anche senza la tazza o il cucchiaino.
Che poi certi passaggi non siano stati capiti, può anche essere un errore dello spettatore, eh. Non è che lo spettatore è per forza un genio che capisce tutto il capibile, e ciò a maggior ragione se per quei passaggi ci sono persone che invece hanno capito il significato senza problemi.
Facciamocene anche una ragione. A me è capitato in più occasioni di non capire certi passaggi, e di comprenderli poi con altre visioni o a volte con l'aiuto di qualcuno che invece li aveva capiti (e talvolta anche nei film Marvel, e lo dico a scanso di equivoci)

Per me questi film non hanno nè un livello di comprensibilità più arduo rispetto a quelli Marvel, nè tanto meno un maggior livello di confusione. Sono film che richiedono di essere seguiti con una normalissima diligenza, che magari presentano qua e la qualche semplificazione o velocizzazione (magari a volte anche figlie del genere, per cui si colmano con un po' di sospensione dell'incredulità....prima si citava il balletto di Starlord...è vero che io quel film lo trovo noioso da morire, ma non è che sia poi così credibile che Ronan rimanga lì a guardarsi Starlord che balla. Eh. Ma non lo spieghi, è un po' una "cagata", ma non la stai a spiegare.) ma che bene o male si capiscono. Sono film che possono non piacere come piacere, ma le trame hanno una difficoltà media normalissima e si capiscono tranquillamente.
:quoto:

Il problema è che c'è gente che guarda i film con le fette di prosciutto sugli occhi. C'è ancora chi non ha capito, ad esempio, contestando a Black le peggio cose, chi è il Mandarino in Iron Man 3.
In questi casi oltre ad alzare le mani c'è poco da fare.
Non capire che è Pepper Pots, mi sembra davvero arduo.

:lolle:

Anche in questo caso, come per i Guardiani della Galassia, è un film che ho trovato noioso (a me i personaggi della Marvel non piacciono tantissimo, soprattutto nella loro connotazione moderna. Li leggevo da ragazzino, ma era tanti anni fa), ma di certo non poco comprensibile.

Oramai appena non si capisce una cosa, o non si ha la sensibilità per coglierla (eh, talvolta capita anche questo), si parla di trama confusa, montaggio confuso, buchi di sceneggiatura. Ma va là. E' tutto lì in questi film. Tutto lì. Poi si può aggiungere qualcosina, ma è tutto lì.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 01 Settembre 2016, 20:11:09
@Zauriel: la sedia piombata secondo me non elimina quello che dite voi. Il fatto che Superman non abbia effettivamente guardato non implica che Lex abbia preso contromisure nel caso lo avesse fatto.
Quando Lex gli regala quella sedia così tecnologica ho subito pensato ci fosse qualcosa sotto.


Concordo quando dici che Marvel e DC necessitano dello stesso livello di attenzione.

Non concordo sulla non confusione di BvS.  :lol: La versione cinematografica la trovo confusa (per esempio sulle motivazioni di alcuni personaggi). E non l'ho guardata da distratto. :D

Comunque cerchiamo di non focalizzarci di nuovo su questo film. Quello che dovevo dire l'ho scritto nel suo topic.
Qui continuiamo con i confronti.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Zauriel - 01 Settembre 2016, 20:42:18
Il problema è che la piombatura ha un senso solo se la vedi dal punto di vista di Lex.  Dal punto di vista di Superman non serve. Non rende Superman più o meno Superman se la sedia è piombata o meno: lui tanto non ha motivo di controllarla.

Sulla questione confusione, mi spiace ma non riesco a concordare. Soprattutto sulla motivazione dei personaggi, sono chiarissime. Tanto quanto le motivazioni dei personaggi degli ultimi film marvel. Le motivazioni di Zemo non sono spiegate meglio di quelle di Luthor,per dirne una.

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 01 Settembre 2016, 20:49:50
Sono chiare PER TE.  :lolle:
Questo nom le rende chiare per tutti.  :D

Quello che spinge Zemo è abbastanza semplice.

Il piano di Lex invece non lo trovo altrettanto lineare.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Zauriel - 01 Settembre 2016, 21:38:27
Oh mamma.....
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 01 Settembre 2016, 21:43:46
 :lolle: Suvvia, il piano di Lex NON è lineare quanto quello di Zemo, è abbastanza intripposo, nulla di incomprensibile tho... :nono:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 01 Settembre 2016, 21:49:08
Oh mamma.....
Si chiama Martha per caso?  :lolle: così facciamo pace..
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 01 Settembre 2016, 21:56:44
Oh mamma.....
Si chiama Martha per caso?  :lolle: così facciamo pace..
:lolle: :lolle: :lolle: COLPO BASSO!!! :lolle: :lolle: :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Zauriel - 01 Settembre 2016, 22:17:10
Oh mamma.....
Si chiama Martha per caso?  :lolle: così facciamo pace..

AHAHAHAHAH AHAHAHAHAH :lolle:

Beh dai almeno quella scena l'hai capita, è un passo avanti :lolle: :lolle:

Se anche tua mamma si chiama Martha facciamo pace dai...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Guardiano della Notte - 02 Settembre 2016, 09:13:53
Ma infatti è quello che mi fa intoppare... spesso si criticano i film perché non sono "lineari" e la non linearità viene tacciata di essere "confusa". A me spesso i film piacciono proprio per la loro non linearità, ovvio che devono essere fatti bene ma se lo sono la non linearità è solo un valore aggiunto.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: M.I.B.86 - 02 Settembre 2016, 12:00:51
:lolle: Suvvia, il piano di Lex NON è lineare quanto quello di Zemo, è abbastanza intripposo, nulla di incomprensibile tho... :nono:

Per il piano di Lex vedi dal  minuto 3.40 in poi  :asd:

https://www.youtube.com/watch?v=NrjneJvS6dk (https://www.youtube.com/watch?v=NrjneJvS6dk)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 02 Settembre 2016, 12:13:36
:lolle: Suvvia, il piano di Lex NON è lineare quanto quello di Zemo, è abbastanza intripposo, nulla di incomprensibile tho... :nono:

Per il piano di Lex vedi dal  minuto 3.40 in poi  :asd:

https://www.youtube.com/watch?v=NrjneJvS6dk (https://www.youtube.com/watch?v=NrjneJvS6dk)
Ahahah ricordo bene! :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Zauriel - 02 Settembre 2016, 15:14:54
:lolle: Suvvia, il piano di Lex NON è lineare quanto quello di Zemo, è abbastanza intripposo, nulla di incomprensibile tho... :nono:
Ma che il piano di Lex non sia lineare concordo.
Sono le intenzioni di Lex che non trovo particolarmente difficili. Vuole distruggere Superman e per farlo da una parte lo distrugge a livello mediatico e dall'altra prova a scagliargli addosso Batman, in modo anche da buttarla in caciara (mutandoni vigilantes che se picchiano tra loro, l'orrore). Per quanto mi riguarda, è prima di tutto evidentemente una campagna diffamatoria.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 16 Settembre 2016, 14:22:13
i MS non rischiano mai, nemmeno in fatto di musica!
http://youtu.be/7vfqkvwW2fs (http://youtu.be/7vfqkvwW2fs)
Io lo dico da una vita, le OST di questi film non sono per niente memorabili :nono:
Persino Sony aveva curato questo aspetto coi film di Raimi, invece la Fox e Warner sono bravissimi sotto questo punto di vista, la Warner deve tutto a Zimmer, infatti abbiamo perso tantissimo ora che si è preso una pausa dai cinecomics, Junkie XL non è il massimo e non so cosa aspettarmi dalla JL, spero non abbiano problemi ad usare le vecchie tracce di Zimmer...
La Fox tra Ottman/ M.Kamen/John Powell/Henry Jackman, ma anche Harry Gregson-Williams ha dato tanto e ha pure diversificato molto!
È ora che pure i MS si diano una mossa, i Russo brothers stanno lavorando con Henry Jackman, però anche lui è stato molto "anonimo" in CW, in Winter Soldier mi era piaciuto molto di più.
Bhe in realtà anche il mio amato IM 3 aveva delle belle note, ma il resto...non mi ricordo una mazza :nono:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Skas - 16 Settembre 2016, 14:29:25
Il problema è che non la inseriscono,a me piace molto quella degli avengers realizzata da Silvestri

http://youtu.be/0UyITQydrao (http://youtu.be/0UyITQydrao)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 16 Settembre 2016, 14:36:52
Avevo visto anche io quel video. Molto interessante. :sisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 16 Settembre 2016, 14:40:43
Il problema è che non la inseriscono,a me piace molto quella degli avengers realizzata da Silvestri

[url]http://youtu.be/0UyITQydrao[/url] ([url]http://youtu.be/0UyITQydrao[/url])
Eh infatti, a volte hanno anche delle buone tracce, ma non le mettono in risalto, vedi l'esempio di WS!
Non c'è nemmeno una vera "theme song", la cosa più vicina l'abbiamo avuto con IM dove la canzone "Shoot to Thrill" degli AC/DC che è stata usata in IR 2 e in Avengers quando lo vediamo per la prima volta insieme a Cap e Loki
http://youtu.be/kbivKqvh-6g (http://youtu.be/kbivKqvh-6g)
Bon basta.
Questo è legato anche al fatto che, praticamente non abbiamo nemmeno una trilogia diretta da uno stesso regista! :ahsisi:
Però è un aspetto importante secondo me, scene come il primo volo di Supes in MOS, come inizia BvS, l'entrata in scena di WW, quando muore Supes, sono tutte scene bellissime SOPRATUTTO per quelle OST! e mi ricordo tutto! :sisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Skas - 16 Settembre 2016, 14:53:02
Quella di Silvestri è la ost ufficiale degli avengers,come dici però non viene messa in risalto  :ahsisi:

Io di quelle dc ricordo solo quelle di batman di elfman e Zimmer  :lolle:
Però sicuramente vengono utilizzate meglio che nei film Marvel dove vengono quasi del tutto glissate
Se invece pensiamo a brani preesistenti la Marvel ci dà dentro,vedi i vari ironman e guardiani della galassia
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: UltramanMattia - 06 Ottobre 2016, 15:26:22
[
Citazione
]Marvel - con l'arrivo di Thanos un villain davvero convincente? Ogni comic movie Marvel è un successo. A confronto delle polemiche che circondano l'espansione del DC Universe, i Marvel Studios riescono a conquistare critica e pubblico con le loro scelte creative. C'è solo un difetto che è sempre stato rimproverato allo studio: la mancanza di villain all'altezza della situazione. Adesso però le cose starebbero per cambiare. Gli sceneggiatori di Avengers: Infinity War Stephen McFeely e Christopher Markus anticipano i piani per il futuro promettendo l'arrivo di un villain ben più stimolante delle figure bidimensionali comparse finora nel MCU (ad eccezione di Loki che però è un caso particolare).
"La Fase Uno e la Fase Due comprendevano per lo più storie delle origini. Perciò i villain erano abbastanza simili. Quando non si tratta più di una storia delle origini, la libertà creativa è maggiore e permette di creare villain più stimolanti. Siamo sensibili a questo problema, ma non era la storia di Robert Redford, era Captain America: The Winter Soldier. Non era il viaggio di Red Skull, ma era quello di un ragazzino gracile che si trasforma in un eroe americano e combatte per il suo paese."

Adesso che la maggior parte delle storie delle origini dei personaggi sono state raccontare, la Infinity War sta per entrare nel vivo grazie alla presenza del più temibile villain: "In 120 minuti è difficile approfondire il tema, ma Thanos cambierà le cose. Ci piacciono le serie Marvel Netflix perché il tempo per entrare in sintonia con i villain è maggiore. Nel nostro caso si parla di minuti. Ne abbiamo 120, mentre Jessica Jones ne aveva a disposizione molti di più. Ma noi faremo il possibile mescolando ingredienti noti per creare qualcosa di nuovo. Captain America: The Winter Soldier deve molto a Ed Brubaker, ma non è perfettamente aderente alla sua versione. Captain America: Civil War deve molto a Mark Millar, ma non è perfettamente aderente alla sua versione. Noi faremo lo stesso con Thanos e il suo Guanto dell'Infinito." [
]

Fonte: http://movieplayer.it/news/marvel-larrivo-di-thanos-risolvera-i-problemi-dei-villain-piatti_42705/ (http://movieplayer.it/news/marvel-larrivo-di-thanos-risolvera-i-problemi-dei-villain-piatti_42705/)


Dico la mia.

Fino a qualche anno fa non capivo il potenziale del personaggio di Thanos finchè non ho letto questa recensione di Thanos Rising che spiega anche cosa lo rende diverso da Darkseid(un personaggio che ha buone probabilità di essere sviluppato male nel DCCU) http://whenwillthehurtingstop.blogspot.it/2013/04/sir-thanos-rising-1-marvel-made-mistake.html (http://whenwillthehurtingstop.blogspot.it/2013/04/sir-thanos-rising-1-marvel-made-mistake.html)

Cosa ha reso Darkseid e Thanos dei cattivi iconici mentre Mongul e Kanja-Ro sono rimasti dei ''B-lister'' sono le storie e gli autori che li hanno plasmati. E cosa rende il Thanos del MCU un cattivo non proprio impressionante(fin'ora) sono, be, le storie e gli autori che lo hanno plasmato. Fin'ora ha mostrato di essere un ''evil overlord'' telefonato che ancora non ha combinato niente di impressionante e che si è lasciato tradire dai suoi sottoposti un po' troppo facilmente.  Mi piacierebbe molto vederlo sviluppato bene, ma penso che di villain decenti nel MCU ne saltano fuori coì raramente che sarò sorpreso se Thanos si rivelerà un antagonista cosmico come Kirby e Starlin comandano.

Quasi tutti i villain del MCU si possono mettere sotto una categoria: Vogliono più potere. Loki ha funzionato bene grazie alla grande performance di Hiddleston e al fatto che al suo volere più potere è stata data una drammatica motivazione di poter dimostrare di essere un degno erede al trono di Asgard nonostante le sue origini di gigante di ghiaccio. Ciò l'ha reso una figura tragica e intrigante. Ma gli altri villain non hanno questo lusso e sono finiti con l'apparire come dei mostri della settimana. Malekith, Whiplash, Abominio e la versione ''space Bin Laden'' di Ronan non sono riusciti ad essere altro che una momentanea rottura di balle per gli eroi.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: M.I.B.86 - 06 Ottobre 2016, 17:11:10
Per me gli autori in quell'intervista non hanno tutti i torti ed è il motivo per cui sarebbe meglio lasciare i Villain più iconici per i sequel e usarne uno di serie b o almeno poco noto  per il film d'origine (che poi anche tra quelli ce n'è di bellissimi,vedi Batman :batman:)
120 minuti sono troppo pochi per approfondire come si deve Eroi,Ambientazione e Villain principale e cattivi come Teschio Rosso,Lex Luthor e Dottor Destino  sono così megalomani che hanno bisogno di spazio ;)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Tankorr - 07 Ottobre 2016, 08:18:34
Io concordo fino ad un certo punto.

Non si può parlare solo di minutaggio. Anche perché una volta i film duravano al massimo un'ora e mezza e la storia era cmq ben fatta con ottimi personaggi.

Un bravo regista con una buona sceneggiatura non ha bisogno di 3 ore per fare un bel film.

Se i villain sono piatti, la colpa è di sceneggiatura e regia, nient'altro.

C'è da dire che cmq personalmente ho trovato ottimi villain nel MCU: Iron Monger, Zemo,  l'Hydra di Winter Soldier, il "non-mandarino" di IM3, ed ho trovato della qualità anche nel tanto bistrattato Ultron (mi è piaciuta la caratterizzazione da "evil-Tony", inedita ed interessante).

Poi certo, il Teschio Rosso fà pietà, Malekit e Ronan mi hanno fatto dormire (anche letteralmente), Whiplash sembrava uscito da un fumetto Camp anni 70
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: phoenix_81 - 09 Gennaio 2017, 13:43:20
Per quanto mi riguarda questo è l'unico film su Superman... un "capolavoro" senza tempo!
Voglio vedere fra 40 anni chi si ricorderà delle pellicole visionarie :asd: di Snyder e dello schifo che sta producendo la DC
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Murnau - 09 Gennaio 2017, 14:07:19
E direi che questo spiega la principale ragione per la quale i due film di Snyder incontrano resistenza. Loro malgrado, Donner e Reeve hanno fatto più danni di quanto potessero immaginare, non levandosi più dai coglioni nonostante siano passati quasi quarant'anni. Temo sia accaduta la stessa cosa con Nolan, su Batman. Fortuna che ogni tanto arriva qualcuno come Snyder, consapevole di come "l'uccisione del padre" sia fondamentale per il percorso di crescita del figlio. Peccato non lo capiscano molti spettatori.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Guardiano della Notte - 09 Gennaio 2017, 14:25:29
E direi che questo spiega la principale ragione per la quale i due film di Snyder incontrano resistenza. Loro malgrado, Donner e Reeve hanno fatto più danni di quanto potessero immaginare, non levandosi più dai coglioni nonostante siano passati quasi quarant'anni. Temo sia accaduta la stessa cosa con Nolan, su Batman. Fortuna che ogni tanto arriva qualcuno come Snyder, consapevole di come "l'uccisione del padre" sia fondamentale per il percorso di crescita del figlio. Peccato non lo capiscano molti spettatori.

"eh ma Superman uccide Zod, è troppo diverso da quello dei fumetti, quello di Donner è più fedele!"
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Murnau - 09 Gennaio 2017, 14:27:28
E direi che questo spiega la principale ragione per la quale i due film di Snyder incontrano resistenza. Loro malgrado, Donner e Reeve hanno fatto più danni di quanto potessero immaginare, non levandosi più dai coglioni nonostante siano passati quasi quarant'anni. Temo sia accaduta la stessa cosa con Nolan, su Batman. Fortuna che ogni tanto arriva qualcuno come Snyder, consapevole di come "l'uccisione del padre" sia fondamentale per il percorso di crescita del figlio. Peccato non lo capiscano molti spettatori.

"eh ma Superman uccide Zod, è troppo diverso da quello dei fumetti, quello di Donner è più fedele!"
Dove uccide Zod, tra l'altro. E mi riferisco sia al secondo film di Donner che ai fumetti (di Byrne).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rocker Jester - 09 Gennaio 2017, 14:45:46
E direi che questo spiega la principale ragione per la quale i due film di Snyder incontrano resistenza. Loro malgrado, Donner e Reeve hanno fatto più danni di quanto potessero immaginare, non levandosi più dai coglioni nonostante siano passati quasi quarant'anni. Temo sia accaduta la stessa cosa con Nolan, su Batman. Fortuna che ogni tanto arriva qualcuno come Snyder, consapevole di come "l'uccisione del padre" sia fondamentale per il percorso di crescita del figlio. Peccato non lo capiscano molti spettatori.

Ci sono due questioni in ballo secondo me. La prima è rappresentata da chi, oggi, porta avanti il dibattito. Il film di Snyder si è scontrato con il muro di persone che hanno visto da bambini/ragazzi il film di Donner e aggiungono ad un'analisi qualitativa del film un'esperienza del tutto personale ma estremamente influente. Sarà interessante capire tra 10-15 anni cosa avranno da dire quelli cresciuti con il Superman di Snyder.
La seconda questione riguarda invece la qualità del prodotto. Al netto della nostalgia, se Snyder fosse riuscito ad esprimere tutto il potenziale della pellicola che ha diretto probabilmente il "passaggio di consegne" sarebbe stato meno indolore di quanto uno possa immaginare (e oggi il DCEU avrebbe tutta un'altra reputazione). Il problema è che ha tirato fuori un film mediocre con molti spunti interessanti.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: phoenix_81 - 09 Gennaio 2017, 15:06:11
E direi che questo spiega la principale ragione per la quale i due film di Snyder incontrano resistenza. Loro malgrado, Donner e Reeve hanno fatto più danni di quanto potessero immaginare, non levandosi più dai coglioni nonostante siano passati quasi quarant'anni. Temo sia accaduta la stessa cosa con Nolan, su Batman.

E fai bene... solo che anzichè temerlo, dovresti chiederti il perchè di ciò!

Fortuna che ogni tanto arriva qualcuno come Snyder

Come no, Snyder è il nuovo messia...  :stralol:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Joe Kerr - 09 Gennaio 2017, 16:28:59
Questo Superman può piacere o meno, io ci sono cresciuto e sinceramente lo trovo ancora oggi un buon film (più il secondo a dire il vero). Volenti o meno questa pellicola è sopravvissuta al tempo, non so se quella di Snyder possa avere tale privilegio...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Guardiano della Notte - 09 Gennaio 2017, 16:39:58
Io ho amato i primi due (il terzo e il quarto  :sick: ) e li riguardo anche volentieri, anche se vederlo con gli occhi "moderni" fa ridere sprattutto in molte scene di volo e di esplosioni/effetti speciali. In realtà è sopravvissuto al tempo per modo di dire, nel senso che è sopravvissuto per noi che ci siamo cresciuti. Chiunque lo guardi ora per la prima volta, abituato ai moderni cinecomics, dubito ci si affezionerebbe.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Murnau - 09 Gennaio 2017, 16:45:21
Chiunque lo guardi ora per la prima volta, abituato ai moderni cinecomics, dubito ci si affezionerebbe.
Lo smerda. Specie le scene del volo di Clark e Lois, che funzionano solo se le guardi con gli occhi da bimbo che crede nelle favole (sono Peter Pan e Wendy, in fondo).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Guardiano della Notte - 09 Gennaio 2017, 16:46:16
Chiunque lo guardi ora per la prima volta, abituato ai moderni cinecomics, dubito ci si affezionerebbe.
Lo smerda. Specie le scene del volo di Clark e Lois, che funzionano solo se le guardi con gli occhi da bimbo che crede nelle favole (sono Peter Pan e Wendy, in fondo).

Appunto (e io lo guardo con gli occhi del bimbo che crede in Peter Pan, per la cronaca)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Don't Blink! - 09 Gennaio 2017, 18:03:22
Il discorso di Murnau teoricamente è giustissimo. Cambiando medium tra l'altro è la stessa imputazione che il buon Morrison fa a Moore e Miller. Credo che sia verissimo: senza l'esperienza di Nolan, avremmo visto un Suicide Squad, non ci sarebbe piaciuto ma avremmo solo detto "meh" invece di alzare tutto quel polverone.


Però secondo me la questione è che Snyder è un regista troppo scarso. Ai loro tempi Donner e Reeve hanno incarnato un sogno, hanno dato una visione positiva e propositiva di Superman. Da piccoli ci ha emozionato, per forza. Ma riguardandoli ora, oltre ad un cattivo invecchiamento che ci sta, ci si rende conto che sono proprio brutti film. Come Man of Steel.
Inoltre Snyder chi fa emozionare? Se mediamente Donner piace ai piccoli, io credo che mediamente sono gli adolescenti che possono comprendere un Superman cupo, senza avere ancora un gusto raffinato (diciamo così :rolleyes: ) in fatto di cinema, regia e interpretazione.
Una fascia di pubblico troppo esigua e troppo suscettibile a evoluzione interne.


Quindi io piazzo la mia inutile e simbolica scommessa di 2 centesimi sull'oblio di MoS ben prima di un eventuale e non scontato oblio per Donner.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 09 Gennaio 2017, 19:32:10
Perchè sto discorso non si fa per i fanatici di Burton (che mi stanno sugli zebedei non poco) per Batman?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Neo - 10 Gennaio 2017, 00:08:00
Christopher Reeve :wub: Henry Cavill :sick:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Joe Kerr - 10 Gennaio 2017, 07:46:01
Perchè sto discorso non si fa per i fanatici di Burton (che mi stanno sugli zebedei non poco) per Batman?
E allora ditelo che mi volete male!
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 10 Gennaio 2017, 07:59:03
Perchè sto discorso non si fa per i fanatici di Burton (che mi stanno sugli zebedei non poco) per Batman?
Forse perché quei film sono invecchiati molto meglio

Inviato dal mio GT-I9195I utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: phoenix_81 - 10 Gennaio 2017, 09:21:48
Perchè sto discorso non si fa per i fanatici di Burton (che mi stanno sugli zebedei non poco) per Batman?
Forse perché quei film sono invecchiati molto meglio
Non credo sia così, semplicemente sono usciti 11/14 anni dopo, con tutto ciò che ne consegue...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 10 Gennaio 2017, 15:00:20
Perchè sto discorso non si fa per i fanatici di Burton (che mi stanno sugli zebedei non poco) per Batman?

Perché Burton almeno fa film di Batman anziché il remake di Heat incrociato col Dottor Mabuse?  :lolle:
E non parliamo di TDKR.
E direi che questo spiega la principale ragione per la quale i due film di Snyder incontrano resistenza. Loro malgrado, Donner e Reeve hanno fatto più danni di quanto potessero immaginare, non levandosi più dai coglioni nonostante siano passati quasi quarant'anni. Temo sia accaduta la stessa cosa con Nolan, su Batman. Fortuna che ogni tanto arriva qualcuno come Snyder, consapevole di come "l'uccisione del padre" sia fondamentale per il percorso di crescita del figlio. Peccato non lo capiscano molti spettatori.
:stronzo:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 10 Gennaio 2017, 15:47:15
Citazione
Perché Burton almeno fa film di Batman anziché il remake di Heat incrociato col Dottor Mabuse?  :lolle:
E non parliamo di TDKR.

Ne parliamo invece, visto che il secondo di Tim di Batman ha solo il nome e nient'altro.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Dean Winchester - 10 Gennaio 2017, 16:16:12
E' vero che in Returns Burton ci mette molto del suo, a cominciare da una Gotham da tipiche atmosfere burtoniane che però, davvero coincidenza, le atmosfere di Batman si legano bene con lo stile dello stesso Burton. Già maggiormente comprensibile può essere il trovare fastidioso il modo in cui ha caratterizzato Catwoman e il Pinguino, la prima peraltro con elementi sovrannaturali, ma anche Nolan ha reinterpretato.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 10 Gennaio 2017, 16:50:05
Citazione
Perché Burton almeno fa film di Batman anziché il remake di Heat incrociato col Dottor Mabuse?  :lolle:
E non parliamo di TDKR.

Ne parliamo invece, visto che il secondo di Tim di Batman ha solo il nome e nient'altro.
C'è più Batman lì che in TDKR e si potrebbe arguire anche TDK.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 10 Gennaio 2017, 17:02:06
Secondo me questo è un discorso che non porta a nulla...

Come si definisce Batman?

È questo?
(https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/236x/9b/54/21/9b54210468397930431bb04c766633a1.jpg)

Oppure questo?
(https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/236x/1c/c5/33/1cc53371c4b0a61c7a8ad11789847900.jpg)

E questo?
(http://s72.podbean.com/pb/2bd7932b80ddb7a5ccb4e5b96489ab03/5874f7a9/data2/fs60/797780/uploads/86Hush.jpg)

E quest'altro?
(https://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/3/36/Batman_TDK_1.jpg)


E sono rimasto solo a un livello prettamente "visivo"... Potremmo passare alla caratterizzazione e anche lì si aprirebbe un mondo.



Non c'è un Batman più "giusto", c'è un Batman più vicino alla versione preferita di ciascuno.


Burton ci mette molto del suo, (...) ma anche Nolan ha reinterpretato.
È quello che deve fare un regista: dare la sua visione personale del personaggio.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Dean Winchester - 10 Gennaio 2017, 17:04:02
Citazione
È quello che deve fare un regista: dare la sua visione personale del personaggio.

Giustissimo.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 10 Gennaio 2017, 18:36:25
Citazione
Perché Burton almeno fa film di Batman anziché il remake di Heat incrociato col Dottor Mabuse?  :lolle:
E non parliamo di TDKR.

Ne parliamo invece, visto che il secondo di Tim di Batman ha solo il nome e nient'altro.
C'è più Batman lì che in TDKR e si potrebbe arguire anche TDK.


Uno stravolgimento quasi totale di Batman, Catwoman e Pinguino... se poi Tim puo stuprare quello che vuole per partito preso è un altro paio di maniche.  La nota su Tdk non merita commenti.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: pumui75 - 10 Gennaio 2017, 18:40:44
BATMAN è semplicemente adatto a tutte le stagioni
solo lui può fare storie horror (tipo BURTON  O VS DRACULA )
fracassone (film di j Schumacher  )
comico (la serie anni sessanta con le battute di ROBIN )
ed ognuno può fare vedere altre visioni del personaggio.

Magari un giorno qualcuno ci scriverà un libro sopra e dirà quali sono le versioni amate dal pubblico .
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: phoenix_81 - 10 Gennaio 2017, 19:16:10
Secondo me questo è un discorso che non porta a nulla...

Come si definisce Batman?

È questo?
([url]https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/236x/9b/54/21/9b54210468397930431bb04c766633a1.jpg[/url])

Oppure questo?
([url]https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/236x/1c/c5/33/1cc53371c4b0a61c7a8ad11789847900.jpg[/url])

E questo?
([url]http://s72.podbean.com/pb/2bd7932b80ddb7a5ccb4e5b96489ab03/5874f7a9/data2/fs60/797780/uploads/86Hush.jpg[/url])

E quest'altro?
([url]https://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/3/36/Batman_TDK_1.jpg[/url])


E sono rimasto solo a un livello prettamente "visivo"... Potremmo passare alla caratterizzazione e anche lì si aprirebbe un mondo.



Non c'è un Batman più "giusto", c'è un Batman più vicino alla versione preferita di ciascuno.


Burton ci mette molto del suo, (...) ma anche Nolan ha reinterpretato.
È quello che deve fare un regista: dare la sua visione personale del personaggio.



Condivido ogni parola!
E naturalmente questo discorso vale per tanti altri personaggi di fantasia che nel corso dei decenni sono stati interpretati con mille sfaccettature dai vari artisti che si sono avvicendati.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 10 Gennaio 2017, 19:38:25
Pure Nolan ha interpretato in maniera del tutto personale Ra' s Al Ghul, Lo Spaventapasseri, Joker e Bane, eppure non leggo lamentele a tal riguardo.  :rolleyes:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 10 Gennaio 2017, 20:20:19
Pure Nolan ha interpretato in maniera del tutto personale Ra' s Al Ghul, Lo Spaventapasseri, Joker e Bane, eppure non leggo lamentele a tal riguardo.  :rolleyes:

Li ha interpretati coerentemente al contesto del film senza stravolgerli.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 10 Gennaio 2017, 20:45:41
Citazione
Perché Burton almeno fa film di Batman anziché il remake di Heat incrociato col Dottor Mabuse?  :lolle:
E non parliamo di TDKR.

Ne parliamo invece, visto che il secondo di Tim di Batman ha solo il nome e nient'altro.
C'è più Batman lì che in TDKR e si potrebbe arguire anche TDK.


Uno stravolgimento quasi totale di Batman, Catwoman e Pinguino... se poi Tim puo stuprare quello che vuole per partito preso è un altro paio di maniche.  La nota su Tdk non merita commenti.

Batman in Batman Returns è Batman, in TDKR è un mezzo pirla che si fa fregare da Talia.
In TDK già c'era qualche avvisaglia, come più volte ha fatto notare Murnau, come la scena in cui vuole arrendersi al Joker.

E in generale TDKR è un macello di film.

Pure Nolan ha interpretato in maniera del tutto personale Ra' s Al Ghul, Lo Spaventapasseri, Joker e Bane, eppure non leggo lamentele a tal riguardo.  :rolleyes:

Li ha interpretati coerentemente al contesto del film senza stravolgerli.

R'As AlGhul è mediorientale non Irlandese, Bane era sudamericano e non lavorava per R'As Al Ghul, suvvia, è che a te piace più lo stile non fumettoso di Nolan.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Dean Winchester - 10 Gennaio 2017, 20:55:25
Bane in TDKR è un pupazzetto in mano a Talia eh, cosa che l'originale non sarà mai.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 10 Gennaio 2017, 21:04:51
Non concordo con nessuno di voi (non al 100% almeno!) forse perché adoro sia i film di Burton che quelli di Nolan! :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 10 Gennaio 2017, 21:48:10
Pure Nolan ha interpretato in maniera del tutto personale Ra' s Al Ghul, Lo Spaventapasseri, Joker e Bane, eppure non leggo lamentele a tal riguardo.  :rolleyes:

Li ha interpretati coerentemente al contesto del film senza stravolgerli.
Eh, no !
Sai bene che ciò non è vero.
Il Ra' s di Nolan è mediorientale ( per modo di dire ), pacato e non si serve del Pozzo di Lazzaro ( porca la miseria, è Liam Neeson ! ), Crane fa schifo e non incute alcun timore ( suo è il costume più inutile della storia dei cinecomics ), Bane è il leccapiedi orientale di Talia ( e non usa il Venom ).
Io posso capire che si abbiano le proprie passioni, ma bisogna essere onesti !
Burton ha manipolato i villains ?
Sì, e ha fatto bene.
Nolan ha fatto altrettanto ?
Sì, e la cosa a me non piace ma ad altri sì.
Bisogna essere onesti.
Ma poi, scusa, tutto il terzo film gira attorno all' inganno di Bane e Talia.
Col cavolo che Nolan lo ha adeguato al contesto !
Casomai, è proprio il contrario.

Non concordo con nessuno di voi (non al 100% almeno!) forse perché adoro sia i film di Burton che quelli di Nolan! :lolle:

A me non piacciono poiché sono freddi e poco fumettosi.
Tolto il montaggio del terzo ( alcuni cambi di scena sono fatti proprio male ), però, sono ben fatti.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 10 Gennaio 2017, 22:36:56
A me Bane non pare proprio un leccapiedi.
Quello di B&R lo era, era solo uno schiavo di Poison Ivy, ma non in Rises!
Poi, vabbe ok, non sarà esattamente lo stesso pg di "La Vendetta di Bane", anche se di fatto ha avuto una piccola...mmm bhe non proprio una storia, ma c'è stato qualcosa fra lui e Talia. Oh e per un breve periodo è stato pure il braccio destro di Ra's!


Per quanto riguarda le libertà creative di Nolan, nel momento in cui ha deciso di introdurre questi pg in un contesto pseudo realistico, mi pare ovvio che DEVI cambiare quei pg. Devono adattarsi a questo ambiente.
Però tutte le libertà creative che si è preso, nei confronti di Joker o Ra's sono state di mio gusto. Perchè? Perchè non tradiscono l'essenza dei pg.
Ra's non sarà immortale nel senso stretto del termine, ma grazie al concetto di eredità, il risultato è quello!
Bane, proprio come nei comics, mette a dura prova mente e corpo, mentre Joker....
Joker è molto particolare, di conseguenza non è che sia stato cambiato chissà quanto, come sempre porta al limite Bats, i suoi valori, l'inflessibilità davanti a certe cose ecc...

Non c'è bisogno di rispettare al 100% la versione cartacea, sono due media differenti! :ahsisi:

Io sono un grandissimo X-Fan e Ra's è il mio Bat-villain preferito, ma nonostante tutti ciò, riesco comunque ad apprezzare la visione di Singer sui X-Men, e quella di Nolan su Ra's!

Piuttosto...il modo in cui è morto Bane? Insomma, sotto un certo punto di vista, ci sta, uno come lui non merita molto.
Ma da spettatore, quella scena faceva pena!
La morte di Talia ci stava, ma il modo in cui ha recitato la mia cara Marion... Ci voleva un retake! :eddai:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 10 Gennaio 2017, 23:24:09
Citazione
Batman in Batman Returns è Batman, in TDKR è un mezzo pirla che si fa fregare da Talia
.

Batman non un killer sociopatico assassino. Non in quello post Miller.


Citazione
R'As AlGhul è mediorientale non Irlandese, Bane era sudamericano e non lavorava per R'As Al Ghul, s

Capirai che grandi stravolgimenti...  :D

Bane è coinvolto con Rhas e la figlia in alcune storie (saga Batman: Knightfall mi pare)

Citazione
Però tutte le libertà creative che si è preso, nei confronti di Joker o Ra's sono state di mio gusto. Perchè? Perchè non tradiscono l'essenza dei pg.

Cose che Tim fa

Citazione
suvvia, è che a te piace più lo stile non fumettoso di Nolan.

A me piace lo stile di Anno uno, Killing Joke, L'uomo che ride, Il lungo Halloween e Terra di Nessuno (per citarne alcune) che Nolan porta sullo schermo in modo eccelso.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Murnau - 10 Gennaio 2017, 23:33:57
A me Bane non pare proprio un leccapiedi.
Hai ragione, è solo uno che è stato friendzonato.  :lolle:



Addio, fratello mio.


(https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcS1pWAzQmhIOD7_CLS-SH8dVO9rciNNQM1b_4H1fzr_RXPF7Phk0A)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 11 Gennaio 2017, 06:06:42
Citazione
Batman in Batman Returns è Batman, in TDKR è un mezzo pirla che si fa fregare da Talia
.

Batman non un killer sociopatico assassino. Non in quello post Miller.

Quello di Finger era assassino, e si può arguire che quello di Miller tanto con la testa non ci stia neppure.  :asd:

A me piace lo stile di Anno uno, Killing Joke, L'uomo che ride, Il lungo Halloween e Terra di Nessuno (per citarne alcune) che Nolan porta sullo schermo in modo eccelso.
Killing Joke è molto più vicino a Burton che Nolan, lo stile visivo della storia è decisamente molto più Burtoniano che Nolaniano, idem per TLH.

A me Bane non pare proprio un leccapiedi.
Hai ragione, è solo uno che è stato friendzonato.  :lolle:



Addio, fratello mio.


(https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcS1pWAzQmhIOD7_CLS-SH8dVO9rciNNQM1b_4H1fzr_RXPF7Phk0A)

Oddio, c'era uno sketch spassosissimo in cui durante la "rivelazione" Batman fa "but we totally had sex!" e prosegue di quel passo.  :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 11 Gennaio 2017, 10:51:14
A me Bane non pare proprio un leccapiedi.
Hai ragione, è solo uno che è stato friendzonato.  :lolle:



Addio, fratello mio.


(https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcS1pWAzQmhIOD7_CLS-SH8dVO9rciNNQM1b_4H1fzr_RXPF7Phk0A)
Ecco per esempio, da post del genere mi rendo conto di avere una visione totalmente differente di Rises! :lolle:
Non mi piace ragionare in binario, e a giudicare dai flashbacks, la differenza di età fra Bane e Talia è notevole, quindi anche la loro relationship è differente, così come l'amore che prova Bane nei confronti di Talia, parole come "friendzone" non hanno senso.
"Batman non ha ucciso Superman, perchè le loro madri condividevano lo stesso nome!!1!!" ecco, stessa logica! :lolle:
Bane è sempre rimasto fedele a Talia, e questa lealtà è una cosa comune all'interno della lega, non era il pupazzo di nessuno, non capisco perchè ignorare 2 ore di film per un piccolo twist finale... :unsure:

Quindi concordo quando si dice che il Bane di B&R era una barzelletta, ma quando si tratta di rises dico solo: col cazzo. :asd:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 11 Gennaio 2017, 11:10:26
Se uno che obbedisce incondizionatamente ai tuoi ordini non è un tirapiedi non so proprio cosa possa essere.
E Bane, che è stato palesemente concepito come il simbolo del machismo ( dopo Flex Mentallo :asd: ), non si farebbe mai mettere i piedi in testa da una donna.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 11 Gennaio 2017, 11:27:21
Citazione
Killing Joke è molto più vicino a Burton che Nolan, lo stile visivo della storia è decisamente molto più Burtoniano che Nolaniano, idem per TLH.

Io parlo di temi, trama e contenuti. Burton si limita alla sola dicotomia simbiotica Bats/Joker. Nolan la riprende aggiungendovi spunti come il dialogo nella cella, il modo del Joker di far impazzire Gordon  (usato con Dent) e la sua filosofia anarcoide.


Citazione
Quello di Finger era assassino, e si può arguire che quello di Miller tanto con la testa non ci stia neppure.  :asd:

Parlo di Anno uno

Citazione
E Bane, che è stato palesemente concepito come il simbolo del machismo ( dopo Flex Mentallo :asd: ), non si farebbe mai mettere i piedi in testa da una donna.

Tu hai visto un altro film
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 11 Gennaio 2017, 11:35:48
Se uno che obbedisce incondizionatamente ai tuoi ordini non è un tirapiedi non so proprio cosa possa essere.
E Bane, che è stato palesemente concepito come il simbolo del machismo ( dopo Flex Mentallo :asd: ), non si farebbe mai mettere i piedi in testa da una donna.
Nope, non è lo stesso discorso.
Bane è il suo protettore, lui vuole bene a Talia, e nel momento in cui vuoi bene a una persona sei disposto a fare di tutto per loro, cos'è ora una madre diventa un pupazzo/tirapiedi/schiava dei propri figli? :lol:
Inoltre "obbedire incondizionatamente agli ordini" dove? L'unico "ordine", se così vogliamo chiamarlo, che vediamo Talia dare a Bane era quello di NON uccidere Bats, e lui cosa fa?
"Sappiamo tutti e due che ora devo ucciderti. Dovrai immaginarlo il fuoco!"
Sorry not sorry, la richiesta di Talia non è stata accettata, poi Bane fa la fine che fa e vabbe...! :rolleyes:
Bane non lavora per Talia, ma lavora con Talia.

L'UNICA cosa, imho, che potrebbe far storcere il naso e di conseguenza rivalutare Bane, è che tutte le azioni eseguite da lui, dal prologo con l'aereo, la scena dello stadio...insomma non è una sua missione personale, ma è quella di Talia.
Poi magari anche lui aveva le sue ragioni, so che Nolan ha tagliato un sacco di scene con Bane per colpa del minutaggio, quindi al massimo uno può ipotizzare certe cose....
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 11 Gennaio 2017, 11:38:07
Citazione
.insomma non è una sua missione personale, ma è quella di Talia.

La loro missione direi.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 11 Gennaio 2017, 12:02:25
Sì, considerando tutto, di conseguenza è diventata anche una sua missione, ma per come è stato trattato da Ra's, l'ultima cosa che dovrebbe fare è completare il suo lavoro e fargli un favore...
Ma per Talia era disposto a dimenticare quelle cose...
In realtà anche ora sto solo ipotizzando, come facciamo a sapere se aveva del rancore nei cofronti di Ra's? È lecito pensarlo, dato che ha subito una ingiustizia, e senza una vera ragione, fu costretto a lasciare la Lega, ma non possiamo dare per scontato tutto...
Magari nonostante tutto ciò, ha sempre condiviso i valori e ideali della Lega, se poi anche Talia desiderava la distruzione di Gotham, bhe....Ha preso due piccioni con una fava! :ahsisi:

Per me le cose stanno così, poi certo se uno vede Bane come un patetico perdente che è stato friendzonnato, ci credo anchio che Rises fa schifo, d'altronde il villain è importantissimo! :lol:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Murnau - 11 Gennaio 2017, 12:39:57
A me Bane non pare proprio un leccapiedi.
Hai ragione, è solo uno che è stato friendzonato.  :lolle:



Addio, fratello mio.


(https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcS1pWAzQmhIOD7_CLS-SH8dVO9rciNNQM1b_4H1fzr_RXPF7Phk0A)
Ecco per esempio, da post del genere mi rendo conto di avere una visione totalmente differente di Rises! :lolle:
Non mi piace ragionare in binario, e a giudicare dai flashbacks, la differenza di età fra Bane e Talia è notevole, quindi anche la loro relationship è differente, così come l'amore che prova Bane nei confronti di Talia, parole come "friendzone" non hanno senso.
Hanno palesemente la stessa età, il tuo ragionamento non funziona.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Murnau - 11 Gennaio 2017, 12:44:18
A me Bane non pare proprio un leccapiedi.
Hai ragione, è solo uno che è stato friendzonato.  :lolle:



Addio, fratello mio.


(https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcS1pWAzQmhIOD7_CLS-SH8dVO9rciNNQM1b_4H1fzr_RXPF7Phk0A)

Oddio, c'era uno sketch spassosissimo in cui durante la "rivelazione" Batman fa "but we totally had sex!" e prosegue di quel passo.  :lolle:
Infatti la cosa è assolutamente RIDICOLA, hanno praticamente ridotto il villain del film ad un burattino che si fa usare da una donna "profumiera" (cioè che te la fa odorare e non te la dà  :lolle: ). Hitchcock diceva che se sbagli il cattivo, sbagli il film; Nolan doveva essere distratto, quando lo hanno spiegato alla scuola di cinema.  :asd:



Poi va be', in quel film in realtà è TUTTO sbagliato, a cominciare dall'orrido finale, ma questa è un'altra storia.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 11 Gennaio 2017, 12:53:40
A me Bane non pare proprio un leccapiedi.
Hai ragione, è solo uno che è stato friendzonato.  :lolle:



Addio, fratello mio.


([url]https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcS1pWAzQmhIOD7_CLS-SH8dVO9rciNNQM1b_4H1fzr_RXPF7Phk0A[/url])
Ecco per esempio, da post del genere mi rendo conto di avere una visione totalmente differente di Rises! :lolle:
Non mi piace ragionare in binario, e a giudicare dai flashbacks, la differenza di età fra Bane e Talia è notevole, quindi anche la loro relationship è differente, così come l'amore che prova Bane nei confronti di Talia, parole come "friendzone" non hanno senso.
Hanno palesemente la stessa età, il tuo ragionamento non funziona.
Massì dai, Talia viene solo ripetutamente indirizzata come "the child who made the climb"....una BAMBINA! :lolle:
http://youtu.be/NyXEr8lS2dw (http://youtu.be/NyXEr8lS2dw)
Minuto 1:34....col cazzo che hanno la stessa età! Però ho già capito che sto solo perdendo tempo, quindi... :asd:

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Murnau - 11 Gennaio 2017, 12:56:12
Marion Cotillard è di due anni PIU' VECCHIA di Tom Hardy. Nei flashback puoi commettere tutti gli errori che vuoi, scritturando un'attrice troppo giovane per la parte, ma resta il fatto che da adulti i due attori hanno due anni d'età di differenza... e ad averli in più è lei.

E ti dirò di più: "addio, fratello mio".


Nessun uomo farebbe una cosa del genere per una donna che considera una figlia/sorella (e che poi oltretutto neanche lo è). NESSUNO. Certe follie le fai solo per Amore. Quell'amore lì.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 11 Gennaio 2017, 13:03:04
Marion Cotillard è di due anni PIU' VECCHIA di Tom Hardy. Nei flashback puoi commettere tutti gli errori che vuoi, scritturando un'attrice troppo giovane per la parte, ma resta il fatto che da adulti i due attori hanno due anni d'età di differenza... e ad averli in più è lei.

E ti dirò di più: "addio, fratello mio".


Nessun uomo farebbe una cosa del genere per una donna che considera una figlia/sorella (e che poi oltretutto neanche lo è). NESSUNO. Certe follie le fai solo per Amore. Quell'amore lì.
Ma...ma... :lolle: :lolle: :lolle:
Come potevo anticipare un misunderstanding del genere? Pensavo di esser stato abbastanza chiaro!
Ma chissene frega degli attori!! Io parlavo dei FLASHBACKS, Marion è più vecchia di Hardy, lo so anchio, secondo te vado a parare lì?
Probabilmente mi avevano capito tutti, solo che ti sei fatto la tua idea e come al solito non lasci spazio per un confronto! :lol:
Poi vabbe se cominciamo pure ad ignorare i flashbacks io alzo le mani, tutto il twist finale si regge proprio su quelli, ma va bene lo stesso dai.
Nessun uomo farebbe una cosa del genere per una donna che considera una figlia/sorella (e che poi oltretutto neanche lo è). NESSUNO. Certe follie le fai solo per Amore. Quell'amore lì.

Ecco una probabile soluzione:

Magari nonostante tutto ciò, ha sempre condiviso i valori e ideali della Lega, se poi anche Talia desiderava la distruzione di Gotham, bhe....Ha preso due piccioni con una fava! :ahsisi:
Talia e Bane hanno finito il lavoro di Ra's, quindi anche la testa del demone ha fatto quella follia in Begins...per amore? WTF? :look:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 11 Gennaio 2017, 13:19:46
Citazione
Talia e Bane hanno finito il lavoro di Ra's, quindi anche la testa del demone ha fatto quella follia in Begins...per amore? WTF? :look:

Sono io la Setta delle Ombre e sono qui per compiere il destino di Ra's Al Ghul
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 11 Gennaio 2017, 13:23:52
Precisamente! :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 11 Gennaio 2017, 13:34:14
Citazione
Killing Joke è molto più vicino a Burton che Nolan, lo stile visivo della storia è decisamente molto più Burtoniano che Nolaniano, idem per TLH.

Io parlo di temi, trama e contenuti. Burton si limita alla sola dicotomia simbiotica Bats/Joker. Nolan la riprende aggiungendovi spunti come il dialogo nella cella, il modo del Joker di far impazzire Gordon  (usato con Dent) e la sua filosofia anarcoide.
Fatto sta che visivamente i film di Nolan con gli stili di Bolland e Tim Sale non c'entrano una pippa.  :ahsisi:

Citazione
Quello di Finger era assassino, e si può arguire che quello di Miller tanto con la testa non ci stia neppure.  :asd:

Parlo di Anno uno

Non esiste solo Anno Uno.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Murnau - 11 Gennaio 2017, 13:44:35
Gli piacciono solo quello e Long halloween.  :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Dean Winchester - 11 Gennaio 2017, 13:47:34
In effetti tutti i fan di Nolan sono fissati con Anno Uno e Long Halloween :asd: e solitamente tendono ad identificare quelle versioni come quelle fisse del personaggio, quando, come si è giustamente detto, ci sono svariate versioni del personaggio.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 11 Gennaio 2017, 13:49:29
Citazione
Fatto sta che visivamente i film di Nolan con gli stili di Bolland e Tim Sale non c'entrano una pippa.  :ahsisi:

Io parlo di contenuti e ispirazioni. Non si valuta la fedelta' ad una fonte solo per lo stile visivo  :ahsisi:

Citazione
In effetti tutti i fan di Nolan sono fissati con Anno Uno e Long Halloween :asd: e solitamente tendono ad identificare quelle versioni come quelle fisse del personaggio, quando, come si è giustamente detto, ci sono svariate versioni del personag

Per i fanatici di Burton esiste solo quella del loro idolo da qui all'eternita.


Citazione
Non esiste solo Anno Uno.

Senza contare l'influenza di Il ritorno del cavaliere oscuro per il terzo Nolan
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Murnau - 11 Gennaio 2017, 13:58:28
Pressoché nulla, tranne per la scena in cui Bats torna in azione per la prima volta.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 11 Gennaio 2017, 14:05:23
Pressoché nulla, tranne per la scena in cui Bats torna in azione per la prima volta.

Il fatto che si ritira per anni in anni stanco e depresso e tante citazioni (come la scena dei poliziotti).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Dean Winchester - 11 Gennaio 2017, 14:07:51
Il fatto è che nei film di Nolan di citazioni ne trovi quante ne vuoi, ma il punto è che quel Batman non riesco ad identificarlo con nessuno in realtà; non ci trovo quello letto in Anno Uno, o quello di Long Halloween o quello di TDKR.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Murnau - 11 Gennaio 2017, 14:11:40
Il fatto è che nei film di Nolan di citazioni ne trovi quante ne vuoi, ma il punto è che quel Batman non riesco ad identificarlo con nessuno in realtà.
Perché non è Batman.



E poi la gente si lamenta perché Affleck ammazza un paio di criminali.  :asd:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Dean Winchester - 11 Gennaio 2017, 14:12:12
Si infatti, è così, non lo è. Dici sia il cosplayer di Batman? :lolle: :lolle: :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 11 Gennaio 2017, 14:17:47
Il fatto è che nei film di Nolan di citazioni ne trovi quante ne vuoi, ma il punto è che quel Batman non riesco ad identificarlo con nessuno in realtà; non ci trovo quello letto in Anno Uno, o quello di Long Halloween o quello di TDKR.
Perché ha preso diversi elementi e ne ha fornito una sua versione: il Batman di Nolan.

Quello di Affleck è la brutta copia di quello di Miller.  :asd:  :lol:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Dean Winchester - 11 Gennaio 2017, 14:18:17
Il fatto è che nei film di Nolan di citazioni ne trovi quante ne vuoi, ma il punto è che quel Batman non riesco ad identificarlo con nessuno in realtà; non ci trovo quello letto in Anno Uno, o quello di Long Halloween o quello di TDKR.
Perché ha preso diversi elementi e ne ha fornito una sua versione: il Batman di Nolan.

Proprio così :sisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Murnau - 11 Gennaio 2017, 14:20:29
Si infatti, è così, non lo è. Dici sia il cosplayer di Batman? :lolle: :lolle: :lolle:
No, è il cosplayer di Snake Eye dei GI Joe, però con il mantello. :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Murnau - 11 Gennaio 2017, 14:21:17
Il fatto è che nei film di Nolan di citazioni ne trovi quante ne vuoi, ma il punto è che quel Batman non riesco ad identificarlo con nessuno in realtà; non ci trovo quello letto in Anno Uno, o quello di Long Halloween o quello di TDKR.
Perché ha preso diversi elementi e ne ha fornito una sua versione: il Batman di Nolan.

Ma se prendi un personaggio e lo svuoti completamente di tutta la sua essenza, allora non è più la tua versione, è proprio un'altra cosa.


Quello di Affleck è la brutta copia di quello di Miller.  :asd:  :lol:

E' quello di All star Batman e Robin, che - vi ricordo - nel corso della storia ammazza svariati sbirri corrotti.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 11 Gennaio 2017, 14:24:29
Il fatto è che nei film di Nolan di citazioni ne trovi quante ne vuoi, ma il punto è che quel Batman non riesco ad identificarlo con nessuno in realtà; non ci trovo quello letto in Anno Uno, o quello di Long Halloween o quello di TDKR.
Perché ha preso diversi elementi e ne ha fornito una sua versione: il Batman di Nolan.

Ma se prendi un personaggio e lo svuoti completamente di tutta la sua essenza, allora non è più la tua versione, è proprio un'altra cosa.

Quello di Affleck è la brutta copia di quello di Miller.  :asd:  :lol:

E' quello di All star Batman e Robin, che - vi ricordo - nel corso della storia ammazza svariati sbirri corrotti.
Io non ci vedo però quel "completamente" che metti in evidenza. Ci sono cose che non mi sono piaciute, ma soprattuto in Begins e in TDK Batman lo vedo eccome.

Appunto, quello di ASB&R, una versione molto alternativa del personaggio... che a me non piace per nulla.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 11 Gennaio 2017, 14:27:36
Citazione
Killing Joke è molto più vicino a Burton che Nolan, lo stile visivo della storia è decisamente molto più Burtoniano che Nolaniano, idem per TLH.

Io parlo di temi, trama e contenuti. Burton si limita alla sola dicotomia simbiotica Bats/Joker. Nolan la riprende aggiungendovi spunti come il dialogo nella cella, il modo del Joker di far impazzire Gordon  (usato con Dent) e la sua filosofia anarcoide.


Citazione
Quello di Finger era assassino, e si può arguire che quello di Miller tanto con la testa non ci stia neppure.  :asd:

Parlo di Anno uno

Citazione
E Bane, che è stato palesemente concepito come il simbolo del machismo ( dopo Flex Mentallo :asd: ), non si farebbe mai mettere i piedi in testa da una donna.

Tu hai visto un altro film
Ma io non parlavo del film ! :stralol:
Cerchiamo di capirci una volta per tutte : il Bane di Nolan con quello fumettistico c' entra come i cavoli a merenda.
Tu sostieni che Nolan ha fatto un gran lavoro adattando i personaggi ai contesti nei quali venivano inseriti ( che, in soldoni, significa " li ha cambiati e talvolta snaturati ma siccome mi piacciono il regista e le atmosfere va bene così " ) mentre Burton li avrebbe " stuprati ".
Ora, appurato che Nolan ci ha consegnato un Ra' s che non c' entra niente con quello fumettistico, un Joker carismatico ma insulso ( che razza di contrapposizione puoi fare con un cazzaro ? - gli Anarchici, quelli veri, sono ben altra cosa ), un Bane schiavetto di Talia ( perdonatemi, ma resto di quest' opinione ); ebbene, appurato tutto ciò, come puoi criticare il solo Burton ? :lol:
La verità è che entrambi hanno adattato i personaggi alle proprie esigenze, e hanno fatto bene ( poi, che a me Nolan non piaccia e a te non vada a genio Burton è un altro discorso ).
Ah, dimenticavo quell' inutilità anonima dello Spaventapasseri. :lol:

P.S. Giuro che è una domanda senza malizia : ma tu, del Lungo Halloween, cosa vedi nei film di Nolan ? 
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Murnau - 11 Gennaio 2017, 14:39:58

Appunto, quello di ASB&R, una versione molto alternativa del personaggio... che a me non piace per nulla.
Sarà alternativa, ma almeno è Batman (nonché fedele a una delle versione fumettistiche). Quello di Nolan non solo non c'entra nulla con nessuna delle tante varianti a fumetti, ma è pure un coglione che si fa mettere in scacco da CHIUNQUE.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 11 Gennaio 2017, 14:41:10
Citazione
Ma se prendi un personaggio e lo svuoti completamente di tutta la sua essenza, allora non è più la tua versione, è proprio un'altra cosa.

Il Batman, Il pinguino e la Catwoman di Burton appunto.

Citazione
Cerchiamo di capirci una volta per tutte : il Bane di Nolan con quello fumettistico c' entra come i cavoli a merenda.


Anno uno, Il lungo halloween, Vittoria oscura, Killing Joke, La setta, Terra di nessuno e il ritorno del cavaliere oscuro non sono fumetti di Batman quindi :w00t:


Citazione
Ora, appurato che Nolan ci ha consegnato un Ra' s che non c' entra niente con quello fumettistico, un Joker
carismatico ma insulso ( che razza di contrapposizione puoi fare con un cazzaro ? - gli Anarchici, quelli veri, sono ben altra cosa ), un Bane schiavetto di Talia ( perdonatemi, ma resto di quest' opinione ); ebbene, appurato tutto ciò, come puoi criticare il solo Burton ? :lol:




Citazione
Però tutte le libertà creative che si è preso, nei confronti di Joker o Ra's sono state di mio gusto. Perchè? Perchè non tradiscono l'essenza dei pg. Ra's non sarà immortale nel senso stretto del termine, ma grazie al concetto di eredità, il risultato è quello! Bane, proprio come nei comics, mette a dura prova mente e corpo, mentre Joker....Joker è molto particolare, di conseguenza non è che sia stato cambiato chissà quanto, come sempre porta al limite Bats, i suoi valori, l'inflessibilità davanti a certe cose ecc...

Le tue "appurazioni" sono state gia smontate. Nolan non ha snaturato un bel nulla ma è rimasto fedele all'essenza dei personaggi. Se ci attacchiamo alla forma senza vedere la sostanza stiamo freschi. Se è un cazzaro il Joker di Nolan lo è anche quello di Moore.


Citazione
P.S. Giuro che è una domanda senza malizia : ma tu, del Lungo Halloween, cosa vedi nei film di Nolan ?

Una domanda senza malizia: Hai mai preso una copia di Long halloween in mano (considerando che le ultime edizioni hanno come intro una bella intervista a Nolan e Goyer)?

Citazione
Quello di Nolan non solo non c'entra nulla con nessuna delle tante varianti a fumetti

No comment.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 11 Gennaio 2017, 16:48:11
In tutta onestà, non vedo cosa abbia tratto Nolan da Il lungo Halloween e Vittoria oscura.
C'è la malavita in entrambi, ma questo non basta. :lol:
Per quel che riguarda i villains, è inutile che ti arrampichi sugli specchi ; Nolan li ha manipolati esattamente come fece Burton ai suoi tempi.
Ma non voglio tornare sui singoli individui poiché mi sono già spiegato ( e sono sul cellulare - e odio scrivere sul cellulare - ).
Per quel che mi riguarda, la questione è chiusa.
Solo un piccolo appunto sul Joker di Alan Moore.
Quel Joker, proprio come quello di Ledger, è un cazzaro.
Ha avuto una brutta giornata e da quel momento ha deciso di non seguire più alcuna convenzione sociale ( se la vita è crudele, perché giocare alle sue regole ? ).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 11 Gennaio 2017, 18:13:37
Citazione
In tutta onestà, non vedo cosa abbia tratto Nolan da Il lungo Halloween e Vittoria oscura.
C'è la malavita in entrambi, ma questo non basta. :lol:
Per quel che riguarda i villains, è inutile che ti arrampichi sugli specchi ; Nolan li ha manipolati esattamente come fece Burton ai suoi tempi.
Ma non voglio tornare sui singoli individui poiché mi sono già spiegato ( e sono sul cellulare - e odio scrivere sul cellulare - ).
Per quel che mi riguarda, la questione è chiusa.
Solo un piccolo appunto sul Joker di Alan Moore.


Long Halloween non è un racconto corale dove Bats, Gordon e Dent fanno una crociata contro la mafia di Gotham e dove i freaks vengono arruolati da essa per contrattaccare? Questo in Tdk non avviene col Joker? Gordon non fa finta di morire come Dent nel fumetto? Dent non si trasforma in Due Facce alla fine della storia in entrambi? La scena del tribunale con Dent al processo contro Maroni non viene omaggiata? Parliamo di citazioni ad libitum come lo slogan "Io credo in Harvey Dent" e quello travestito da Batman appeso a una fune come le vittime dell'Impiccato in Vittoria Oscura? Poi il discorso di Gordon rievoca alla lontana le parole di Bats su Dent che introducono Vittoria Oscura. Per non parlare di Ramirez corrotta da Maroni che ricorda in Vittoria Oscura il detective Laureen Wilcox corrotto da Sofia Falcone (cosa che in entrambi si scopre alla fine). Ho scordato qualcosa?

P.s : La "collaborazione" di Crane con Falcone in Begins è presa pure da Long Halloween e pure l'idea dell'avvelenamento idrico della citta mi pare.

Citazione
Quel Joker, proprio come quello di Ledger, è un cazzaro.
Ha avuto una brutta giornata e da quel momento ha deciso di non seguire più alcuna convenzione sociale ( se la vita è crudele, perché giocare alle sue regole ? ).

Hai confermato che Nolan si è ispirato a Moore. Ispirazione molto piu fedele visto che il clown non è stato mai un gangster ne ha ucciso i coniugi Wayne e non era grasso come Nicholson.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 11 Gennaio 2017, 18:51:26
Quelli che tu citi sono dei dettagli dei quali Nolan si è servito per tessere le proprie trame ( l' assoldamento del Joker, però, non mi sembra un parallelismo molto azzeccato e la storia di Harvey Dent è tanto perfetta da risultare servita su un piatto d' argento - le sottigliezze che mi hai elencato sono, pertanto, minori di quanto tu creda ) ma questo non fa di lui un fervido sostenitore di quelle storie.
Le atmosfere che Nolan introduce nei suoi films sono asettiche mentre nelle opere di Loeb e Sale Gotham è calda al punto che potresti scottartici.
Il Batman di Loeb e Sale è un noir vecchio stampo mentre quello di Nolan un thriller Anni 00.
I cattivi Loeb li ama, Nolan li odia ( approfondirò magari in seguito ).
No, non sono affatto simili ; ma neanche alla lontana.
E questo mafiosi o meno.
Sul Joker confermo.
Forse da Moore Burton ha preso il gusto per l' ostentazione della crudeltà, ma trovo che quello di Nicholson sia molto più debitore alla versione Camp Anni 60 e al Batman di Aparo degli Anni 70.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 11 Gennaio 2017, 19:06:03
Citazione
Quelli che tu citi sono dei dettagli dei quali Nolan si è servito per tessere le proprie trame ( l' assoldamento del Joker, però, non mi sembra un parallelismo molto azzeccato e la storia di Harvey Dent è tanto perfetta da risultare servita su un piatto d' argento - le sottigliezze che mi hai elencato sono, pertanto, minori di quanto tu creda ) ma questo non fa di lui un fervido sostenitore di quelle storie.


Io ci vedo la medesima impalcatura narrativa (La crociata di Bats, Gordon e Dent contro la mala, il passaggio dalla mafia ai freaks, la corruzione della polizia etc...)  inserita in un contesto "manniano". Il Joker nolaniano strizza l'occhio anche alla sua prima storia d'esordio anni 40 (le minacce fatte coi mass media e quando si traveste da poliziotto).
Citazione
ma questo non fa di lui un fervido sostenitore di quelle storie.



Nolan è un grande estimatore della graphic novel Batman: Il Lungo Halloween, epopea noir scritta da Jeph Loeb e disegnata da Tim Sale che nel 1996 aveva ridefinito le origini di Due Facce canonizzandole con una storia di grande impatto: il lavoro di Loeb aveva avuto una forte influenza sul soggetto del film, a tal punto che Nolan e Goyer scrivono persino la prefazione della ristampa deluxe del fumetto, poche settimane prima dell'inizio delle riprese; nell'introduzione il duo commenta l'importanza che riveste questa storia, definendola una "tragedia epica" ed un'epopea del crimine. Spiegano inoltre che Harvey Dent era presente nelle prime bozze della sceneggiatura di Begins, ma fu accantonato perchè lo ritenevano un personaggio meritevole di maggior spazio e respiro nella storia (e così è nata Rachel Dawes per sostituirlo). In The Dark Knight il procuratore distrettuale Dent avrebbe avuto un'importanza centrale e avrebbe costituito con Batman e il tenente Gordon il triumvirato per la lotta alla mala e alla corruzione che è anche alla base de Il Lungo Halloween.





In un intervista Loeb ha detto:

JEPH: Be’, magari non meglio, ma ugualmente bello è vedere come THE LONG HALLOWEEN abbia aiutato ad ispirare BATMAN BEGINS e sia essenziale per il suo sequel THE DARK KNIGHT!

http://comicus.forumfree.org/index.php?&showtopic=48328 (http://comicus.forumfree.org/index.php?&showtopic=48328)

Citazione
No, non sono affatto simili ; ma neanche alla lontana.


Visti i pareri dei diretti interessati (Nolan e Loeb) non c'è null'altro da aggiungere.

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Azrael - 12 Gennaio 2017, 07:13:06
Per Falcone:

Il terzo di Nolan, cita tante storie non solo quelle di Miller.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 12 Gennaio 2017, 10:39:32
Per Falcone:

Il terzo di Nolan, cita tante storie non solo quelle di Miller.


Anche La Setta, Knightfall, Terra di Nessuno, Bane of the demon (per i legami fra Bane, Talia e Rhas), poi non mi ricodo in quale storia Alfred abbandona Bruce. Nolan non centra nulla Batman alla fine  :asd:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Azrael - 12 Gennaio 2017, 10:41:54
Per Falcone:

Il terzo di Nolan, cita tante storie non solo quelle di Miller.



Anche La Setta, Knightfall, Terra di Nessuno, Bane of the demon (per i legami fra Bane, Talia e Rhas), poi non mi ricodo in quale storia Alfred abbandona Bruce. Nolan non centra nulla Batman alla fine  :asd:


Le avevo scritto nella recensione a suo tempo http://www.dcleaguers.it/comics-e-fumetti-americani/fumetti-dc-comics/batman/il-cavaliere-oscuro-il-ritorno-3/ (http://www.dcleaguers.it/comics-e-fumetti-americani/fumetti-dc-comics/batman/il-cavaliere-oscuro-il-ritorno-3/)

 :D
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 12 Gennaio 2017, 10:44:28
Per Falcone:

Il terzo di Nolan, cita tante storie non solo quelle di Miller.



Anche La Setta, Knightfall, Terra di Nessuno, Bane of the demon (per i legami fra Bane, Talia e Rhas), poi non mi ricodo in quale storia Alfred abbandona Bruce. Nolan non centra nulla Batman alla fine  :asd:


Le avevo scritto nella recensione a suo tempo [url]http://www.dcleaguers.it/comics-e-fumetti-americani/fumetti-dc-comics/batman/il-cavaliere-oscuro-il-ritorno-3/[/url] ([url]http://www.dcleaguers.it/comics-e-fumetti-americani/fumetti-dc-comics/batman/il-cavaliere-oscuro-il-ritorno-3/[/url])

 :D


In questo film, che definirei “DEFINITIVO”, c’è tutto quello che un batmaniano (ma anche chi non lo è) potrebbe desiderare sul grande schermo.

 :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 12 Gennaio 2017, 16:28:03
A me Bane non pare proprio un leccapiedi.
Hai ragione, è solo uno che è stato friendzonato.  :lolle:



Addio, fratello mio.


([url]https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcS1pWAzQmhIOD7_CLS-SH8dVO9rciNNQM1b_4H1fzr_RXPF7Phk0A[/url])


Oddio, c'era uno sketch spassosissimo in cui durante la "rivelazione" Batman fa "but we totally had sex!" e prosegue di quel passo.  :lolle:
Infatti la cosa è assolutamente RIDICOLA, hanno praticamente ridotto il villain del film ad un burattino che si fa usare da una donna "profumiera" (cioè che te la fa odorare e non te la dà  :lolle: ). Hitchcock diceva che se sbagli il cattivo, sbagli il film; Nolan doveva essere distratto, quando lo hanno spiegato alla scuola di cinema.  :asd:



Poi va be', in quel film in realtà è TUTTO sbagliato, a cominciare dall'orrido finale, ma questa è un'altra storia.


Già, è confezionato bene ma decisamente non regge come film.

Comunque, ho ritrovato lo sketch in questione:
! No longer available (http://www.youtube.com/watch?v=enOHraf3LEk#)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Murnau - 12 Gennaio 2017, 16:35:52
 :lolle: :lolle: :lolle: :lolle: :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 12 Gennaio 2017, 17:00:22
Il bello è Bane che si incacchia.  :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Slask - 17 Gennaio 2017, 20:14:49
Mi fa sorridere il fatto che ancora si critica morbosamente la fallibilità di BatBale in dei film in cui il personaggio è palesemente e volutamente rappresentato in una versione più umanizzata e operante per pochi anni, tra l'altro in un contesto narrativo nel quale non esistono superuomini, superpoteri, supergeni o altro....
...peró si soprassiede sul fatto che Batfleck, rappresentato come un vigilante (o meglio giustiziere) con ben due decenni di esperienza e che ha raggiunto il picco massimo delle sue doti intellettive e delle sue abilità investigative/strategiche - le quali visto il mondo "fumettoso" in cui è messo in scena sono ben al di là di qualsiasi altro essere umano - si sia fatto gabbare per ben due anni da Luthor:
- senza mettere in discussione neanche una volta le prove di dubbia provenienza
- intestartendosi, guidato solo dalla rabbia e annullando in toto il suo raziocinio manco fosse un novellino, sul voler distruggere Superman
- facendo ragionamenti che ti aspetteresti da Frank Castle, non certo da Bruce Wayne.
Alla faccia del miglior detective del mondo...     non mi sembra che ne esca facendo una figura più dignitosa di BatKeaton che non si accorge di frequentare la psicotica Catwoman, o BatBale che si fa buggerare da Joker.
Ma a quanto pare, due pesi e due misure.

Il "dibattito fedeltà" in questo forum oramai andrebbe risolto sempre mettendo in bella mostra un promemoria come quello postato da BruceWayne qualche pagina fa, visto che alla fine tutti, ma proprio tutti, finiscono per difendere semplicemente la trasposizione che preferiscono. E non ci sarebbe niente di male, se solo non ci si mettesse a fare pseudo-ramanzine agli altri.

---

Cambiando discorso, l'altra sera mi sono giusto rivisto il primo Superman di Donner, con la scusa che non l'avevo ancora guardato nell'edizione blu-ray (versione cinematografica, eccellente tra l'altro per qualità video, ma sospetto che si possa fare di più).
Non guardavo il film da anni, e obiettivamente ci sono diverse cose che sono invecchiate maluccio, e che oggi risaltano non poco (non sto a elencarle perché presumo che tutti le abbiate ben presenti); per molti versi è naturale considerata l'epoca di produzione e una certa ingenuità nell'approcciarsi ad un medium praticamente neanche intaccato sul grande schermo, ad ogni modo avendo io stesso più letture supermaniane alle spalle rispetto a quante ne avessi un po' di tempo fa, non riesco a non riconoscerla come una trasposizione eccellente inquadrata nel suo contesto. D'altronde è appurato che sia stato il prototipo del cinefumetto moderno, cui anche oggi molti si rifanno, basti pensare che Raimi, Singer e Nolan devono tutti moltissimo al lavoro di Donner.
Quello che rimane realmente intatto ancora oggi è il sense of wonder, su quello la pellicola ha realmente fatto scuola, degna di stare al fianco dello Star Wars uscito un anno prima. Ovvio, gran parte la fa l'aver visto questo film ad una certa età, ma anche con occhi adulti diverse sequenze non possono lasciare indifferenti, e hanno tuttora un impatto enorme. La regia era veramente ispirata, e accompagnata magnificamente dalle sontuose melodie di Williams; gli effetti speciali non potranno mai impressionare uno spettatore millennial, ma realizzarli nei suoi anni è stata senza dubbio un'impresa non da poco.
Certo è che alla soglia dei 40 anni, "Superman: The movie" mantiene un fascino innegabile, e ha lasciato un segno profondo nella storia dei cinefumetti. Neanche Batman ha una pietra di paragone così radicata nella cultura popolare, perché come abbiamo visto la trilogia del Cavaliere Oscuro si è conquistata il suo pubblico nonostante l'ingombrante eredità di Burton, e anche il film solista di Affleck potrebbe avere lo stesso effetto.
Man Of Steel dovrà faticare negli anni per essere ricordato in quella maniera, tra l'altro già che ci sono pianifico di riguardarmi anche quello a breve, dopo che avrò rivisto Superman II (e magari se ci scappa, anche entrambe le director's cut di Donner).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: phoenix_81 - 17 Gennaio 2017, 20:42:33
Slask ho trovato la tua analisi lucida e precisa, sia in merito alle assurde polemiche sul Batman di Nolan, che sulla iconicità del Superman di Donner (che Man of Steel non ha minimamente scalfito)  :clap: :clap:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Arkin Torsen - 17 Gennaio 2017, 21:50:34
Mi fa sorridere il fatto che ancora si critica morbosamente la fallibilità di BatBale in dei film in cui il personaggio è palesemente e volutamente rappresentato in una versione più umanizzata e operante per pochi anni, tra l'altro in un contesto narrativo nel quale non esistono superuomini, superpoteri, supergeni o altro....
...peró si soprassiede sul fatto che Batfleck, rappresentato come un vigilante (o meglio giustiziere) con ben due decenni di esperienza e che ha raggiunto il picco massimo delle sue doti intellettive e delle sue abilità investigative/strategiche - le quali visto il mondo "fumettoso" in cui è messo in scena sono ben al di là di qualsiasi altro essere umano - si sia fatto gabbare per ben due anni da Luthor:
- senza mettere in discussione neanche una volta le prove di dubbia provenienza
- intestartendosi, guidato solo dalla rabbia e annullando in toto il suo raziocinio manco fosse un novellino, sul voler distruggere Superman
- facendo ragionamenti che ti aspetteresti da Frank Castle, non certo da Bruce Wayne.
Alla faccia del miglior detective del mondo...     non mi sembra che ne esca facendo una figura più dignitosa di BatKeaton che non si accorge di frequentare la psicotica Catwoman, o BatBale che si fa buggerare da Joker.
Ma a quanto pare, due pesi e due misure.

Il "dibattito fedeltà" in questo forum oramai andrebbe risolto sempre mettendo in bella mostra un promemoria come quello postato da BruceWayne qualche pagina fa, visto che alla fine tutti, ma proprio tutti, finiscono per difendere semplicemente la trasposizione che preferiscono. E non ci sarebbe niente di male, se solo non ci si mettesse a fare pseudo-ramanzine agli altri.



 :clap: :quoto: :clap:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 19 Gennaio 2017, 20:53:06
Mi fa sorridere il fatto che ancora si critica morbosamente la fallibilità di BatBale in dei film in cui il personaggio è palesemente e volutamente rappresentato in una versione più umanizzata e operante per pochi anni, tra l'altro in un contesto narrativo nel quale non esistono superuomini, superpoteri, supergeni o altro....
...peró si soprassiede sul fatto che Batfleck, rappresentato come un vigilante (o meglio giustiziere) con ben due decenni di esperienza e che ha raggiunto il picco massimo delle sue doti intellettive e delle sue abilità investigative/strategiche - le quali visto il mondo "fumettoso" in cui è messo in scena sono ben al di là di qualsiasi altro essere umano - si sia fatto gabbare per ben due anni da Luthor:
- senza mettere in discussione neanche una volta le prove di dubbia provenienza
- intestartendosi, guidato solo dalla rabbia e annullando in toto il suo raziocinio manco fosse un novellino, sul voler distruggere Superman
- facendo ragionamenti che ti aspetteresti da Frank Castle, non certo da Bruce Wayne.
Alla faccia del miglior detective del mondo...     non mi sembra che ne esca facendo una figura più dignitosa di BatKeaton che non si accorge di frequentare la psicotica Catwoman, o BatBale che si fa buggerare da Joker.
Ma a quanto pare, due pesi e due misure.

Il "dibattito fedeltà" in questo forum oramai andrebbe risolto sempre mettendo in bella mostra un promemoria come quello postato da BruceWayne qualche pagina fa, visto che alla fine tutti, ma proprio tutti, finiscono per difendere semplicemente la trasposizione che preferiscono. E non ci sarebbe niente di male, se solo non ci si mettesse a fare pseudo-ramanzine agli altri.

---

Cambiando discorso, l'altra sera mi sono giusto rivisto il primo Superman di Donner, con la scusa che non l'avevo ancora guardato nell'edizione blu-ray (versione cinematografica, eccellente tra l'altro per qualità video, ma sospetto che si possa fare di più).
Non guardavo il film da anni, e obiettivamente ci sono diverse cose che sono invecchiate maluccio, e che oggi risaltano non poco (non sto a elencarle perché presumo che tutti le abbiate ben presenti); per molti versi è naturale considerata l'epoca di produzione e una certa ingenuità nell'approcciarsi ad un medium praticamente neanche intaccato sul grande schermo, ad ogni modo avendo io stesso più letture supermaniane alle spalle rispetto a quante ne avessi un po' di tempo fa, non riesco a non riconoscerla come una trasposizione eccellente inquadrata nel suo contesto. D'altronde è appurato che sia stato il prototipo del cinefumetto moderno, cui anche oggi molti si rifanno, basti pensare che Raimi, Singer e Nolan devono tutti moltissimo al lavoro di Donner.
Quello che rimane realmente intatto ancora oggi è il sense of wonder, su quello la pellicola ha realmente fatto scuola, degna di stare al fianco dello Star Wars uscito un anno prima. Ovvio, gran parte la fa l'aver visto questo film ad una certa età, ma anche con occhi adulti diverse sequenze non possono lasciare indifferenti, e hanno tuttora un impatto enorme. La regia era veramente ispirata, e accompagnata magnificamente dalle sontuose melodie di Williams; gli effetti speciali non potranno mai impressionare uno spettatore millennial, ma realizzarli nei suoi anni è stata senza dubbio un'impresa non da poco.
Certo è che alla soglia dei 40 anni, "Superman: The movie" mantiene un fascino innegabile, e ha lasciato un segno profondo nella storia dei cinefumetti. Neanche Batman ha una pietra di paragone così radicata nella cultura popolare, perché come abbiamo visto la trilogia del Cavaliere Oscuro si è conquistata il suo pubblico nonostante l'ingombrante eredità di Burton, e anche il film solista di Affleck potrebbe avere lo stesso effetto.
Man Of Steel dovrà faticare negli anni per essere ricordato in quella maniera, tra l'altro già che ci sono pianifico di riguardarmi anche quello a breve, dopo che avrò rivisto Superman II (e magari se ci scappa, anche entrambe le director's cut di Donner).


Eccellente Master Wayne  :clap: :clap: :clap:

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Tankorr - 20 Gennaio 2017, 06:49:52
Mi fa sorridere il fatto che ancora si critica morbosamente la fallibilità di BatBale in dei film in cui il personaggio è palesemente e volutamente rappresentato in una versione più umanizzata e operante per pochi anni, tra l'altro in un contesto narrativo nel quale non esistono superuomini, superpoteri, supergeni o altro....
...peró si soprassiede sul fatto che Batfleck, rappresentato come un vigilante (o meglio giustiziere) con ben due decenni di esperienza e che ha raggiunto il picco massimo delle sue doti intellettive e delle sue abilità investigative/strategiche - le quali visto il mondo "fumettoso" in cui è messo in scena sono ben al di là di qualsiasi altro essere umano - si sia fatto gabbare per ben due anni da Luthor:
- senza mettere in discussione neanche una volta le prove di dubbia provenienza
- intestartendosi, guidato solo dalla rabbia e annullando in toto il suo raziocinio manco fosse un novellino, sul voler distruggere Superman
- facendo ragionamenti che ti aspetteresti da Frank Castle, non certo da Bruce Wayne.
Alla faccia del miglior detective del mondo...     non mi sembra che ne esca facendo una figura più dignitosa di BatKeaton che non si accorge di frequentare la psicotica Catwoman, o BatBale che si fa buggerare da Joker.
Ma a quanto pare, due pesi e due misure.

Il "dibattito fedeltà" in questo forum oramai andrebbe risolto sempre mettendo in bella mostra un promemoria come quello postato da BruceWayne qualche pagina fa, visto che alla fine tutti, ma proprio tutti, finiscono per difendere semplicemente la trasposizione che preferiscono. E non ci sarebbe niente di male, se solo non ci si mettesse a fare pseudo-ramanzine agli altri.

---

Cambiando discorso, l'altra sera mi sono giusto rivisto il primo Superman di Donner, con la scusa che non l'avevo ancora guardato nell'edizione blu-ray (versione cinematografica, eccellente tra l'altro per qualità video, ma sospetto che si possa fare di più).
Non guardavo il film da anni, e obiettivamente ci sono diverse cose che sono invecchiate maluccio, e che oggi risaltano non poco (non sto a elencarle perché presumo che tutti le abbiate ben presenti); per molti versi è naturale considerata l'epoca di produzione e una certa ingenuità nell'approcciarsi ad un medium praticamente neanche intaccato sul grande schermo, ad ogni modo avendo io stesso più letture supermaniane alle spalle rispetto a quante ne avessi un po' di tempo fa, non riesco a non riconoscerla come una trasposizione eccellente inquadrata nel suo contesto. D'altronde è appurato che sia stato il prototipo del cinefumetto moderno, cui anche oggi molti si rifanno, basti pensare che Raimi, Singer e Nolan devono tutti moltissimo al lavoro di Donner.
Quello che rimane realmente intatto ancora oggi è il sense of wonder, su quello la pellicola ha realmente fatto scuola, degna di stare al fianco dello Star Wars uscito un anno prima. Ovvio, gran parte la fa l'aver visto questo film ad una certa età, ma anche con occhi adulti diverse sequenze non possono lasciare indifferenti, e hanno tuttora un impatto enorme. La regia era veramente ispirata, e accompagnata magnificamente dalle sontuose melodie di Williams; gli effetti speciali non potranno mai impressionare uno spettatore millennial, ma realizzarli nei suoi anni è stata senza dubbio un'impresa non da poco.
Certo è che alla soglia dei 40 anni, "Superman: The movie" mantiene un fascino innegabile, e ha lasciato un segno profondo nella storia dei cinefumetti. Neanche Batman ha una pietra di paragone così radicata nella cultura popolare, perché come abbiamo visto la trilogia del Cavaliere Oscuro si è conquistata il suo pubblico nonostante l'ingombrante eredità di Burton, e anche il film solista di Affleck potrebbe avere lo stesso effetto.
Man Of Steel dovrà faticare negli anni per essere ricordato in quella maniera, tra l'altro già che ci sono pianifico di riguardarmi anche quello a breve, dopo che avrò rivisto Superman II (e magari se ci scappa, anche entrambe le director's cut di Donner).

Quotone assoluto anche alle virgole, su entrambi gli spunti di discussione (BatFleck e SuperDonner).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Slask - 24 Gennaio 2017, 15:44:12
troppo gentili  :-[

Comunque ho rivisto anche Superman II, appena avrò rimesso mano a Superman Returns e Man Of Steel magari farò un confronto più approfondito.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Don't Blink! - 24 Gennaio 2017, 23:00:02
Vi butto lì una riflessione, una provocazione, come volete.

Premessa 1: l'ultima volta che avevo Batman di Tim Burton avevo su per giù dieci anni;
Premessa 2: apprezzo i 2 Batman di Joel Schumacher perché sono dei bei film per bambini.

Cosa c'è di bello nel primo Batman rispetto a Batman&Robin?
Regia? No, anche Burton ci ha tirato dentro due o tre cavolate.
Trama? Inesistente (com'è giusto che sia) in tutti i film.
Recitazione? Inesistente in tutti i film, e ci sta.
Diciamo magari il target di Burton è il ragazzino delle medie, mentre quello di Schumacher (come anche i Superman di Donner) è il ragazzino degli ultimi anni di elementari.


Intendiamoci, tutti bei film. Ma non penso che si possa paragonare il Batman dell'89 alla trilogia di Nolan, sono troppo distanti da ogni punto di vista.


In questi giorni mi riguarderò anche Batman il Ritorno per "svecchiare" il ricordo che conservo del film.






p.s. Non parlo e mai parlerò di "come è stato reso il personaggio". Non esiste UN Batman, ogni autore dà la sua versione, da quello paternalista e un po' borioso di Schumacher a quello paranoico di Snyder. Tutto molto bello. Parlo dei film in sé.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 30 Gennaio 2017, 22:26:57
Vi butto lì una riflessione, una provocazione, come volete.

Premessa 1: l'ultima volta che avevo Batman di Tim Burton avevo su per giù dieci anni;
Premessa 2: apprezzo i 2 Batman di Joel Schumacher perché sono dei bei film per bambini.

Cosa c'è di bello nel primo Batman rispetto a Batman&Robin?
Regia? No, anche Burton ci ha tirato dentro due o tre cavolate.
Trama? Inesistente (com'è giusto che sia) in tutti i film.
Recitazione? Inesistente in tutti i film, e ci sta.
Diciamo magari il target di Burton è il ragazzino delle medie, mentre quello di Schumacher (come anche i Superman di Donner) è il ragazzino degli ultimi anni di elementari.


Intendiamoci, tutti bei film. Ma non penso che si possa paragonare il Batman dell'89 alla trilogia di Nolan, sono troppo distanti da ogni punto di vista.


In questi giorni mi riguarderò anche Batman il Ritorno per "svecchiare" il ricordo che conservo del film.






p.s. Non parlo e mai parlerò di "come è stato reso il personaggio". Non esiste UN Batman, ogni autore dà la sua versione, da quello paternalista e un po' borioso di Schumacher a quello paranoico di Snyder. Tutto molto bello. Parlo dei film in sé.


Recitazione inesistente?  :hmm: :hmm:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 31 Gennaio 2017, 03:38:23
Vi butto lì una riflessione, una provocazione, come volete.

Premessa 1: l'ultima volta che avevo Batman di Tim Burton avevo su per giù dieci anni;
Premessa 2: apprezzo i 2 Batman di Joel Schumacher perché sono dei bei film per bambini.

Cosa c'è di bello nel primo Batman rispetto a Batman&Robin?
Regia? No, anche Burton ci ha tirato dentro due o tre cavolate.
Trama? Inesistente (com'è giusto che sia) in tutti i film.
Recitazione? Inesistente in tutti i film, e ci sta.
Diciamo magari il target di Burton è il ragazzino delle medie, mentre quello di Schumacher (come anche i Superman di Donner) è il ragazzino degli ultimi anni di elementari.


Intendiamoci, tutti bei film. Ma non penso che si possa paragonare il Batman dell'89 alla trilogia di Nolan, sono troppo distanti da ogni punto di vista.


In questi giorni mi riguarderò anche Batman il Ritorno per "svecchiare" il ricordo che conservo del film.






p.s. Non parlo e mai parlerò di "come è stato reso il personaggio". Non esiste UN Batman, ogni autore dà la sua versione, da quello paternalista e un po' borioso di Schumacher a quello paranoico di Snyder. Tutto molto bello. Parlo dei film in sé.

Non mi ricordo "cavolate" nel primo Batman di Burton, anzi mi ricordo parecchia inventiva visiva.

Poi dire che la recitazione di Keaton, Pfeiffer, De Vito e Nicholson sia inesistente è da accusa di eresia.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 31 Gennaio 2017, 13:13:35
Don't blink ci sta trollando !  :stralol: :stralol: :stralol:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ashel - 31 Gennaio 2017, 21:05:11
Io ho adorato la Pfeiffer e la sua Catowoman!
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Skas - 31 Gennaio 2017, 21:19:28
Esco allo scoperto, mai piaciuti i film di Batman prima di Batman Begins,li ho sempre trovati troppo "finti" e "giocatollosi"
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 31 Gennaio 2017, 23:38:32
Esco allo scoperto, mai piaciuti i film di Batman prima di Batman Begins,li ho sempre trovati troppo "finti" e "giocatollosi"
Pensa che io li apprezzo proprio per questo. :asd:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Slask - 01 Febbraio 2017, 20:03:50
visto che siamo in vena di fare outing: non ho mai visto il film tratto dalla serie tv con West  :asd:

E un giorno so che dovrò rimediare anche alla lacuna della serie (ho visto solo episodi singoli sporadicamente). La piazzerò al posto di qualche sit-com in pausa di midseason  :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 02 Febbraio 2017, 05:35:22
Vabbè, come outing non vale un granché.
Nemmeno io l'ho visto e non ci tengo, francamente.


Inviato dal mio iPad con Tapatalk HD
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Don't Blink! - 02 Febbraio 2017, 17:59:48
Don't blink ci sta trollando !  :stralol: :stralol: :stralol:
Quando avrete una settimana guardateveli uno dietro l'altro. C'è assoluta continuità tra Burton e Schumacher (tolti i neon). Quindi boh per me sono brutti tutti e 4 (o dei bei film per bambini tutti e 4).

Per dirne alcune:
stile: il Batplano a un certo punto vola in alto, si sovrappone alla luna e poi torna giù di colpo.
trama: Joker che compie un attacco terroristico su larga scala con tanto di morti in diretta tv, stermina la gente in un museo, compie altri omicidi... Ma tutto ok, è sicuramente buono se lancia dei soldi.
incastri narrativi: siccome il pinguino è il villain e deve morire per ultimo, resta sott'acqua per una decina di minuti (perché come tutti sanno "è un animale a sangue freddo"-e sì lo so "Killer Croc", ma la battuta potevano cambiarla) per poi uscire e crepare da solo. Il senso?

(Cito Burton e non Schumacher perché le aberrazioni che ha prodotto quest'ultimo le conosciamo tutti, kawabanga).

Effettivamente DeVito recita benino, Jim Carrey pure è bravo nel ruolo di se stesso ma gli altri no. Keaton sembra che continui a chiedersi "ma perché ho accettato di fare questo film?". So che non è così e che ha fatto personalmente delle scene che potevano fare gli stuntman, eccetera eccetera, ma questa è recitazione da kid-movie.
E non bisogna sprofondare nell'abisso in cui è caduto Bat-Clooney per recitare male.


Ripeto, sono tutte cose perdonabilissime per un cine-fumetto degli anni 80-90. Non voglio fare paragoni con Nolan o Snyder, ma è chiaro che il livello è basso basso.
Può essere considerato un cult, e ok, ma non vuol dire che sia bello.
Non capisco solo come si possa osannare Burton e odiare Schumacher.




Altra provocazione così a random:
trovo insopportabile la esagerata quantità di pubblicità occulta in Superman 2 :asd:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 03 Febbraio 2017, 12:10:30
Se c'è continuità tra atmosfere cupe e gotiche ad atmosfere camp, da scene che esaltano la teatralità ad altre con appunto tante luci al neon, allora c'è continuità dappertutto.

Ma oh, i gusti son gusti.

Inviato dal mio GT-I9195I utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Arkin Torsen - 03 Febbraio 2017, 13:29:08
Se c'è continuità tra atmosfere cupe e gotiche ad atmosfere camp, da scene che esaltano la teatralità ad altre con appunto tante luci al neon, allora c'è continuità dappertutto.



 :quoto:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Murnau - 03 Febbraio 2017, 13:48:48
Ci sta trollando. :sisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Don't Blink! - 03 Febbraio 2017, 15:03:29
No è che voi non capite!! :ahsisi:


Però ditemi cosa vi piace di Batman e Batman 2
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Azrael - 04 Febbraio 2017, 02:45:31
No è che voi non capite!! :ahsisi:


Però ditemi cosa vi piace di Batman e Batman 2

Ci sono 2 topic, vai là e troverai quello che vuoi sapere ;)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 04 Febbraio 2017, 15:59:46
Citazione
Cosa c'è di bello nel primo Batman rispetto a Batman&Robin?

Il primo Batman è un monumentale omaggio al grande cinema anni 30 e 40 (noir in particolare) dove le atmosfere di Lang, Welles e Hitchcock sembrano riprendere vita.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 28 Marzo 2017, 19:19:08
Editoriale interessante sul DCEU:

http://screenrant.com/dceu-movies-critics-wrong/ (http://screenrant.com/dceu-movies-critics-wrong/)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 28 Marzo 2017, 20:11:19
Editoriale interessante sul DCEU:

[url]http://screenrant.com/dceu-movies-critics-wrong/[/url] ([url]http://screenrant.com/dceu-movies-critics-wrong/[/url])
Ho fatto uno scrolling veloce e...damn concordo al 200%... :ahsisi:
Questo fa capite quanto siano amati i supereroi DC!
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rocker Jester - 28 Marzo 2017, 22:38:35
E' un articolo molto interessante che condivide delle ottime riflessioni sugli approcci alternativi alla materia e punta il dito contro un pubblico che sembra sempre più assuefatto da un unico modo di intendere il cinema supereroistico. Francamente ha stupito molto anche a me questa incapacità di accettare una visione meno convenzionale e di avere la pazienza di aspettare di vedere il quadro completo prima di tirare le somme sul progetto (ed è strano perché pensavo che ormai il concetto di serialità fosse ormai sdoganato). La risposta che mi sono dato su queste perplessità del pubblico l'ho fatta coincidere con la mancanza di solidità narrativa dei film in questione ma leggendo molte opinioni mi viene quasi da credere che probabilmente ci sarebbero state critiche in tal senso anche con film globalmente più riusciti.
Per me la frase "Superman deve fare questo/non deve fare questo" (che si applica a qualsiasi altro personaggio) la trovo sbagliatissima a priori e sono contento che Snyder abbia avuto le palle di proporre la sua visione nonostante tutto (meno contento di come l'ha portata avanti ma questo è un altro discorso).
Secondo me la sfida più grande per Zack in questo momento è riuscire a confezionare un gran film supereroistico che sia solido nella sua interezza e che riesca ad "elevare" agli occhi del pubblico (specialmente i detrattori) la visione controversa che ha proposto nei suoi primi due film. Se riuscirà in questa impresa avrà fatto il colpaccio.
Per chiudere, ritengo che con film migliori ma con la stessa visione alla base probabilmente ci sarebbe tutta un'altra opinione sul DCEU. Questo però non credo lo sapremo mai
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: pumui75 - 15 Aprile 2017, 21:52:55
sperando di non essere OT mi  permetto di postare una mia personale cronologia dell'attuale MARVEL UNIVERSO CINEMA ( escluso film XMEN e di personaggi border line tipo PUNITORE  che credo sia fuori dal contesto ufficiale )


In ordine cronologico (dal passato ad ora ):

1  CAPITAN AMERICA
2 AGENT CARTER
3  THOR , IRON MAN I /II,  HULK
4  AVENGERS
5   THOR II, CAPITAN AMERICA II, IRON III
6  AGENTS OF SHIELDS  1/2  STAGIONE
7   AVENGERS  II
8   CAP  CIVL WAR
9 AGENTS OF SHIELDS  3/4

chi vuole faccia pure le sue analisi , non ci ho messo i serial di NETFIX dato che non li ho mai visti e quindi  ne so poco .
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Daredevil - 11 Luglio 2017, 20:37:48
Di diritto nelle mie tre intro preferite.
http://youtu.be/SHPIRBeTh8E (http://youtu.be/SHPIRBeTh8E)
Le altre due?
http://youtu.be/5l1cTVN8ht0 (http://youtu.be/5l1cTVN8ht0)
http://youtu.be/OsWR-D8wVNk (http://youtu.be/OsWR-D8wVNk)
(Eifell 65 rules :asd:)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: phoenix_81 - 11 Luglio 2017, 21:36:34
[url]http://youtu.be/OsWR-D8wVNk[/url] ([url]http://youtu.be/OsWR-D8wVNk[/url])
(Eifell 65 rules :asd:)


Osceni, dopo quell'intro volevo alzarmi e andarmene... per fortuna il resto del film è stato di mio gradimento
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: giov - 11 Luglio 2017, 23:46:31



non ci ho messo i serial di NETFIX dato che non li ho mai visti e quindi  ne so poco .
[/quote]

e che aspetti a recuperarli? ti stai perdendo un autentico capolavoro che può tranquillamente stare nella top 10 delle serie di sempre (Daredevil) un noir molto ben fatto (Jessica Jones) e due serie carine ma con spunti molto interessanti e villains ben fatti come Cottonmouth,Shades e Davos (Luke Cage e Iron Fist)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 01 Agosto 2017, 20:53:49
Quello che stavo cercando di dire:

Clint: molti dei film Marvel Studios hanno delle tematiche potenzialmente interessnti ma, per come sono gestiti dai registi/produttori, quelle tematiche vengono prese a pesci in faccia costantemente fino a diventare macchiette esse stesse. Se trasformi il momento drammatico in battuta, se il momento emozionale deve essere sempre filtrato e poi ancora filtrato per non urtare la sensibilità della gente alla fine non arriva nulla.

Con queste righe hai riassunto tutto quello di negativo che hanno praticamente tutte le produzioni MS ma che qualcuno continua ad ignorare concentrandosi sul "Martha" di altri film  :rolleyes:
Concordo pure io.
Hanno potenziale, ma viene quasi sempre sprecato, non sono film profondi con una morale/messaggio dietro ogni cosa, ed è tipo...l'ultima cosa che offrono.
Per quello abbiamo lo Studio Ghibli e la Pixar.
E fanno un lavoro nettamente migliore, tant'è che uno va al cinema proprio con la speranza di vedere determinate cose...

Quello che io vorrei vedere, è un giusto equilibrio fra tutto. Anche la Fox sforna cinecomics sui pg Marvel, ma il loro modus operandi differisce di MOLTO da quello dei MS.
Si va da Deadpool a X2-DOFP fino a Logan, quindi ce n'è per tutti!
Anche loro usano le battute, non sono forzate, non rovinano nessun momento, sanno bene come bilanciare ogni cosa e hanno effettivamente qualcosa da dire.
Sotto questo punto di vista la Fox ha palle da vendere, l'anno prossimo proveranno anche a fare un horror con New Mutants, mentre i MS ormai hanno già trovato la loro strada da un bel pezzo, perchè che cazz, sono passati 10 anni, hanno fatto tipo 15 film, sappiamo tutti cosa sono in grado di fare, cosa abbiano dimostrato nel corso di tutti questi anni, le dimensioni delle loro palle perchè, giusto per fare un esempio e rendere l'idea, nel primo Cap non si vede nemmeno una swastika (ok magari solo 1), quando invece il pg si è presentato davanti a tutto il mondo intero con una cover del genere:
(https://vignette2.wikia.nocookie.net/marveldatabase/images/9/9f/Captain_America_Comics_Vol_1_1.jpg/revision/latest?cb=20070321133530)
E quello che abbiamo avuto è questo:
https://www.youtube.com/watch?v=DxRKwKJI_uI (https://www.youtube.com/watch?v=DxRKwKJI_uI)
Detto tutto.

Non penso sia sbagliato pretendere di più...dopo DIECI anni...eddai non avete più niente da perdere, persino un pg come Ant-Man riesce a racimolare i suoi $$$, quindi tirate fuori le palle.
Io, veramente, pongo moltissime speranze in Black Panther, mi piacque molto in CW, e dal trailer pare anche abbastanza differente dai loro soliti film, lo stesso potrei dire per Ragnarok, ma onestamente il tono è quello che è, mentre BP...damn. :ahsisi:

Come disse l'admin, ogni film è confezionato bene (ormai è una garanzia) ogni tanto arriva qualche regista con un suo stile e la sua visione (Russo bros, Taika, Coogler) perchè altrimenti sembra che ogni film abbia dietro lo stesso regista! :look:
Ecco perchè si parla spesso di questa "formula", ecco perchè ci si lamenta dei loro tempi comici, dei loro villains, mica saranno tutte coincidenze, no?
vs.
Fino dove sei andato a parare tu:
Sostanzialmente per te i Marvel Studios non hanno inventato niente, ma son solo stati i primi a far certe cose. Certe cose che stanno giusto caratterizzando la nostra era cinematografica. Ma non hanno le palle. Non fa una piega :ahsisi:
Sorvolo sulla parte della "parodia/rispettare la storia" perché è imbarazzante :look:
Il pezzo di Feige l'avevo già sentito (almeno non ha urlato un "Fuck DC" a caso prima di produrre un aborto), ma quindi? I MS hanno copiato anche qui? :stralol: E di rimando pure WW? Vabbè, a 'sto giro mi arrendo davvero, hai vinto :ahsisi:

Meglio tornare a parlare del film.
Forse.
Mhe...

Di fatto per te non c'è nessuna differenza tra un TDK e un Ant-Man, è totalmente indifferente, giusto?
Siccome hanno deciso di fare questi film, questo universo condiviso (non per fare soldi eh, pfff ma che avete capito? Hanno messo in piedi MS solo per un piacere nostro!) io dovrei prostrarmi davanti a loro e magari sacrificare qualche agnello, am i right?
Ora, lo so che stai cercando una mia reazione, ma quello che ti dirò è che: Sono grato. :D
Sono grato che ci troviamo in questa golden age di cinecomics. Riconosco tutto quello che hanno fatto i MS, tanto di cappello e tutto.
L'unico mio "problema" è che, dopo 10 fottuti anni, desidero avere qualcosa di più.
Bho mi hanno viziato coi loro bei film, e ora non mi basta più.
La Warner mi ha dato TDK, la Fox Logan, Sony Spidey 2, diamine pure la Universal con l'Hulk di Ang Lee (molto sottovalutato imho), ma non trovo quel fattore "X" nei film MS.
Sarà un problema mio? Non mi sembra, ma anche se fosse...
Quindi io mi AUGURO di vedere dei FILMONI, mica spero in cose "negative", quindi dipingermi come un "hater" è inutile.

Io non schifo tutti loro film, sul serio ti invito a leggere i miei post, non me ne perdo nemmeno uno, però non sono un fanboy del piffero, non mi sta bene tutto, ho le mie critiche, e niente, fattene una ragione.
Non sono nemmeno molte, però hanno un certo peso, quello sì.
Il succo di tutta questa merda, perchè poteva essere un discorso super sereno (ma per colpa di un certo avvocato Marvel, come al solito... :gatta: :lolle:) è che mi scoccia...erm di fatto NON provare certe emozioni tipo quando guardo un X-Film, o uno della DC, o anche i vecchi film di Spidey.
È una questione di brand? (lo so che pensi a questo! :lolle:) Ebbene no. È proprio il modo in cui lavora tutto lo Studios.
I film che ho citato prima, sono MOLTO differenti da quelli del MCU, no? Quindi basta coi pregiudizi, qui non si parla di Marvel vs. DC.
Io onestamente non so più cosa dire, non dobbiamo andare d'accordo su tutto, è ovvio che abbiamo punti di vista differenti su questa questione, non credo di aver detto cose strane, e se lo sono, bhe mi trovo in bella compagnia.
Credo di aver detto proprio tutto, pensavo di essere stato abbastanza chiaro, ma hey ci possono sempre essere dei misunderstandings, giusto? SPECIALMENTE quando devo scambiare opinioni col caro Clint! :D
Mannaggia a te oh! :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Dean McCoppin - 10 Novembre 2017, 15:04:42
Un bel videosaggio sul concetto di "eroe moderno" tra cinema e fumetto, interessante :sisi:
https://www.youtube.com/watch?v=cgzfpOAEHFs (https://www.youtube.com/watch?v=cgzfpOAEHFs)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ohau - 10 Novembre 2017, 15:35:28
Un bel videosaggio sul concetto di "eroe moderno" tra cinema e fumetto, interessante :sisi:
https://www.youtube.com/watch?v=cgzfpOAEHFs (https://www.youtube.com/watch?v=cgzfpOAEHFs)
Molto bello e interessante :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Dean McCoppin - 10 Novembre 2017, 16:29:43
Un bel videosaggio sul concetto di "eroe moderno" tra cinema e fumetto, interessante :sisi:
https://www.youtube.com/watch?v=cgzfpOAEHFs (https://www.youtube.com/watch?v=cgzfpOAEHFs)
Molto bello e interessante :ahsisi:

 :up:
Io sarò di parte, ma mi è piaciuta anche la colonna sonora :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: unwind - 17 Novembre 2017, 18:22:34
Ieri pensavo ad una cosa, e mi chiedevo se fosse una sensazione solo mia.
Pur non essendo un amante del MCU, soprattutto l'attuale, penso che il maggiore pregio delle pellicole appartenenti a questo universo cinematografico sia la coerenza interna: questo è un dato indipendente dal giudizio di valore, cioè se poi il film possa piacere o non piacere. Come se lo spettatore percepisse - al netto IMHO di un appiattamento tecnico e narrativo nel trattare eroi differenti in maniera simile - che non vi siano genesi travagliate ma una programmazione perfettamente chiara e coordinata tra tessitori ed esecutori, tra management e regia tecnica; e questo fin dal capostipite, il primo Iron Man. Insomma, chiarezza iniziale significa buona confezione finale.

Questo alla DC/Warner non avviene. Nel senso: ho grandemente apprezzato la trilogia di Snyder ma penso che vi sia la percezione di una sofferenza durante gestazione del prodotto, come se le idee iniziali non fossero chiare o fossero state in seguito pasticciate, con vari cambi di rotta e tante mani ad insozzare l'opera iniziale concepita dal regista. Questa sensazione è assente in MoS (e non potrebbe essere tale, visto che è il capostipite con un mercato ancora da tastare) ma presente in BvS con i palesi tagli che hanno fatto barcollare un film a mio parere immenso ed esplosa poi con JL, dove si avvertono i vari cambi di mano e i reshoot. Questo ha riguardato, anche se in maniera diversa, pure Ayer su Suicide Squad ed invece pare non aver toccato Wonder Woman, guarda caso il film considerato più riuscito (e ripeto ancora una volta, indipendentemente dai gusti personali visto che, per quanto mi riguarda, va sotto all'intera trilogia di Snyder).
Non sarà perché in WW le idee iniziali degli autori sono state poi fluidamente riproposte su pellicola ? Che la produzione non sia stata modificata in corso d'opera? Che non vi siano state manipolazioni continue sul girato o sugli script ?

Secondo voi, se questa non è solo una mia sensazione, da cosa è originato questo problema ?
In una struttura dirigenziale mediocre di WB/DC ?
Dalla mancanza di fiducia negli artisti o di un architetto a muvoere i fili da dietro le quinte ?
Da un'immaturità degli studios dovuta all'aver voluto affrettare troppo i tempi ?

Ovviamente mi riferisco alle versioni cinematografiche.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rocker Jester - 17 Novembre 2017, 18:53:36
E' un misto di tutti quei fattori che elenchi. Per me comunque il problema principale è da ricondurre all'incapacità e alla mancanza di gusto della dirigenza Warner che dopo aver visto i discutibili risultati di MoS ha dato carta bianca ad un regista come Snyder. Un buon produttore (che deve essere un uomo di cinema e non solo di business) avrebbe esercitato un certo tipo di controllo su Snyder, un controllo che andasse a potenziare i suoi punti di forza e a colmare le sue lacune. Che non significa tagliare 30 minuti di film per guadagnare uno spettacolo in più al giorno. Quando BvS gli è esploso in faccia sono impazziti e la cosa più grave è che non hanno capito quali fossero gli errori comessi. Da qui il delirio, Suicide Squad preso e smembrato per renderlo più innocuo, Famuyiwa licenziato dal film di Flash (e adesso se ne vengono fuori con Flashpoint), Justice League iniziato quando non era neanche finita la corsa nelle sale di BvS (cosa da matti) e poi cambiato in corsa per renderlo più pop, colorato e caciarone per scimmiottare la concorrenza (a livello creativo e d'incassi).

Dopo questo travaglio produttivo sembra che abbiano trovato un quadra, con la Jenkins, Sandberg e Wan che stanno procedendo per la loro strada senza intoppi (al momento) e Reeves che sta sviluppando Batman per conto suo. Personalmente non ritengo fosse necessario bruciarsi 4 film (2 dei quali di importanza storica per il franchise) prima di arrivare ad una parvenza di ordine ma speriamo che d'ora in avanti la Warner si comporti da major seria e faccia uscire bei film e non plasticoni assemblati per cercar di far soldi.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: unwind - 17 Novembre 2017, 19:00:55
Per me il concetto è proprio quello di non aver mai creduto abbastanza nel progetto di Snyder.
Dopo l'accoglienza tiepida in termini di gradimento di pubblico e critica (cosa che va al di là del dato meramente economico) di Man Of Steel, già sono partiti i tentennamenti, con i tagli da macellaio di BvS (da cui volevano proprio i soldoni). Con Justice League poi l'apoteosi, iniziata con l'eliminazione dell'opera in due parti e conclusa con i reshoot di Whedon, una specie di ripresa per i capelli dell'intero universo cinematografico che ora è in mano a persone differenti rispetto a quelle con cui si era iniziato.

Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rocker Jester - 17 Novembre 2017, 19:17:04
Per me il concetto è proprio quello di non aver mai creduto abbastanza nel progetto di Snyder.
Dopo l'accoglienza tiepida in termini di gradimento di pubblico e critica (cosa che va al di là del dato meramente economico) di Man Of Steel, già sono partiti i tentennamenti, con i tagli da macellaio di BvS (da cui volevano proprio i soldoni). Con Justice League poi l'apoteosi, iniziata con l'eliminazione dell'opera in due parti e conclusa con i reshoot di Whedon, una specie di ripresa per i capelli dell'intero universo cinematografico che ora è in mano a persone differenti rispetto a quelle con cui si era iniziato.

Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk

Sì sì è quello che dico io. Un produttore con le palle avrebbe supportato Snyder e la sua visione ma lo avrebbe anche guidato a livello editoriale. BvS l'hanno tagliato perché troppo lungo ma il film è al 100% di Snyder e anche nella versione estesa mantiene i problemi di fondo. E questo è successo perché hanno lasciato Snyder troppo libero e non l'hanno guidato nella maniera giusta (ricordiamoci che i film sono sempre il risultato di una collaborazione tra diverse personalità).

Anziché guardare la luna, si sono fermati al dito e il risultato è quello che è. Se JL deve essere il template del futuro universo DC spero in cuor mio che floppi, così almeno ci eviteremo un altro MCU.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Daredevil - 17 Novembre 2017, 19:19:03
Se JL deve essere il template del futuro universo DC spero in cuor mio che floppi, così almeno ci eviteremo una copia del MCU fatta con i piedi.
:quoto:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rocker Jester - 17 Novembre 2017, 19:26:44
Se JL deve essere il template del futuro universo DC spero in cuor mio che floppi, così almeno ci eviteremo una copia del MCU fatta con i piedi.
:quoto:

Per me sarebbe un problema anche se fosse una copia ben fatta del MCU visto che l'entusiasmo per la roba che tira fuori la Marvel ogni anno è vicino allo zero assoluto :sisi:.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: unwind - 17 Novembre 2017, 19:49:39
Diciamo che condivido le vostre perplessità ma non la vostra negatività: fondamentalmente perché credo che Justice League, nonostante il travaglio, sia un discreto film e che con Wonder Woman (con cui compone il nuovo corso DC) sia ancora differente dalle produzioni Marvel, in termini di tono e tematiche. Poi è chiaro che il cambio di rotta c'è ed è tangibile, però chiedo solo una cosa: di mantenere per ogni eroe DC delle atmosfere differenti ed evitare il senso di omogeneità che fiacca un po' la concorrenza. Poi certo se fanno un Batman boy scout con me hanno chiuso, ma se riprongono nei film corali delle atmosfere à là "torre di Babele", beh (anche se il mio sogno rimane un film su identity crisis, che appunto rimarrà un sogno).

Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rocker Jester - 17 Novembre 2017, 20:50:29
No ma a dire il vero anche io penso che ciascun personaggio avrà la propria impronta ma con la Warner non starò tranquillo fino a quando non inizierò a vedere dei bei film.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 05 Dicembre 2017, 17:54:22
E niente, non si riesce a fare una trilogia che abbia tutti e 3 i film decenti...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 05 Dicembre 2017, 19:18:36
E niente, non si riesce a fare una trilogia che abbia tutti e 3 i film decenti...

C'è la trilogia di Nolan
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 05 Dicembre 2017, 20:49:19
E niente, non si riesce a fare una trilogia che abbia tutti e 3 i film decenti...

C'è la trilogia di Nolan

 :nono: Batman Begins non ha funzionato con me.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 05 Dicembre 2017, 20:57:16
E niente, non si riesce a fare una trilogia che abbia tutti e 3 i film decenti...

C'è la trilogia di Nolan

 :nono: Batman Begins non ha funzionato con me.


Nemmeno con me, mi è piaciuto solo TDK.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Daredevil - 05 Dicembre 2017, 21:10:44
Begins e TDK son molto belli, il problema è TDKR :sick:
Ad oggi la trilogia migliore per me è quella di Cap.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Solomon - 05 Dicembre 2017, 21:12:00
Begins e TDK son molto belli, il problema è TDKR :sick:
:ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 05 Dicembre 2017, 22:27:21
Un momento, un momento! State affermando che finora la trilogia migliore su un supereroe non è quella del Batman di Nolan? Io non parlo di gusti! Anche a me Begins non ha fatto impazzire ma nel complessivo avercela una trilogia fatta bene così

Inviato dal mio Moto C utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Solomon - 05 Dicembre 2017, 22:32:11
Per me non lo è, semplicemente perché finora, a mio parere, non è ancora stata realizzata nessuna trilogia compiuta e ben riuscita in tutti gli aspetti e in tutti i capitoli.

Il terzo tassello sembra essere il problema costante. E lo era senz'altro nella DK Trilogy, così come pure in quella degli X-Men (e in quella degli X-Men "giovani"), in quella di Spider-Man, in quella di Iron Man, in quella di...

Che poi, a me i primi due film di Nolan sono piaciuti, ma pure in quelli volendo si possono rintracciare un sacco di beghe e di buchi di sceneggiatura (nel Cavaliere Oscuro soprattutto).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Arkin Torsen - 05 Dicembre 2017, 22:49:36
Per me la trilogia migliore è quella di Nolan, un crescendo.

Quella di Spider-Man di Raimi non mi è mai entrata nel cuore, per quanto bella.

La trilogia di Cap soffre un primo film moscio, mentre quella di Iron Man un secondo film non all'altezza del primo e nemmeno interessante quanto il terzo.

La trilogia di Thor ha anch'essa il suo punto debole nel secondo film.

Della seconda trilogia X-Men non mi piace First Class, di quella di Wolverine il secondo.
La prima trilogia degli X-Men devo ripassarla.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 06 Dicembre 2017, 09:54:43
Non ho detto quale è la trilogia migliore, ho detto che di nessuna trilogia mi sono piaciuti tutti e 3 i film

Su quelle migliori per me sono appunto quella di Nolan e la quasi trilogia di Snyder (che non è una trilogia ma una bi-logia e mezza  :lolle:)
A seguire lo Spider-Man di Raimi e La seconda trilogia degli X-Men
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Slask - 04 Gennaio 2018, 20:14:38
Le due trilogie degli X-Men (che di fatto vanno considerate come un'unica saga) sono validissime, The Last Stand e Apocalypse sono disprezzati dai più ma non ci vedo questo disastro che vedono molti  :look:
Poi vabè, sta uscendo il settimo capitolo, quindi ormai parlare di trilogie dei mutanti è fuori luogo.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: pumui75 - 05 Gennaio 2018, 11:56:44
io  trovo ottime le trilogie di
RAIN CON I SUOI SPIDER MAN
XMEN
WOLVERINE ( anche se il primo capitolo è assurdo )
CAPITAN AMERICA (ma trovo brutto il terzo )
THOR (il 3 a me ha fatto ridere e so che a molti non piace )

BATMAN DI NOLAN , si bello ma è tutto tranne che un eroe classico  da fumetto , pare una opera sulla  mafia !

BATMAN DI BURTON , peccato che ne abbia fatto solo due !!
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 05 Gennaio 2018, 18:40:25

BATMAN DI NOLAN , si bello ma è tutto tranne che un eroe classico  da fumetto , pare una opera sulla  mafia !

in che senso?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: pumui75 - 05 Gennaio 2018, 19:18:38
nel senso  che BATMAN affronta in prevalenza criminali comuni ( a parte JOKER , BANE , DUE FACCE si intende )
si comporta come un poliziotto violento di certi serial odierni che usano metodi quasi criminali .
Non dico che sia un brutto approccio ma direi nella trilogia di NOLAN è trattato solo un aspetto di BATMAN .
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 05 Gennaio 2018, 19:23:41
capito :up:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ConanilBarbaro - 05 Gennaio 2018, 20:02:10
Diciamo che Batman di Nolan è troppo umano e troppo poco supereroe.

Nel fumetto è più forte.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Dean Winchester - 05 Gennaio 2018, 20:16:15
Vero, nell'universo nolaniano c'è davvero poco "super", per questo si è parlato fino alla nausea di un Batman "realistico", anche il contesto in effetti era molto verosimile, comprese le tecnologie presentate, non sfociando quasi mai nella fantascienza.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: pumui75 - 06 Gennaio 2018, 13:01:23
d'altra parte oserei dire che BATMAN è per tutte le stagioni , lo si può rendere in ogni modo:
dal comico ( la serie tv di west ), al horror Di Burton  fino ovviamente alla versione di NOLAN
E a quella recente di JLA ...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Slask - 08 Gennaio 2018, 02:48:45
I superhero-movie non erano nelle corde di Burton e Nolan.
Per il primo Batman fu un progetto su commissione, si rivelò vincente perché i personaggi si prestavano alla perfezione per il suo immaginario grottesco e gotico.
Al contrario Nolan è (prevalentemente) un regista di thriller, nel momento in cui si è proposto per adattare Batman ha scelto come riferimento le storie di stampo più poliziesco, e quella è l’impronta che ha dato a tutta la trilogia.

Come hai detto anche tu, il bello di Batman è anche questo, su di lui si possono scrivere storie che pescano da vari generi, action, horror, fantascienza, thriller...

io  trovo ottime le trilogie di
RAIN CON I SUOI SPIDER MAN
XMEN
WOLVERINE ( anche se il primo capitolo è assurdo )
CAPITAN AMERICA (ma trovo brutto il terzo )
THOR (il 3 a me ha fatto ridere e so che a molti non piace )

le trovi tutte ottime ma praticamente c’è sempre un capitolo che non ti va a genio  :P
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: pumui75 - 08 Gennaio 2018, 19:05:29
nessuno è perfetto
però mi rammento che le scenografie di BURTON PER BATMAN furono semplicemente perfette !!
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ashel - 10 Gennaio 2018, 17:58:57
A me i film di Nolan sono piaciuti un po' tutti, tranne per il finale del terzo che era totalmente fuori personaggio. Per il resto su Batman sono state scritte bellissime storie di stampo poliziesco, thriller o di critica sociale, quindi che Nolan abbia lasciato da parte la componente supereroistica non è così fuori luogo. Questi film rimangono comunque una spanna sopra alla spazzatura che si vede qualche volta al cinema, nonostante tutto a scrivere e a dirigere c'erano buone maestranze, gente che il lavoro lo sapeva fare e non aveva l'obbligo di  adattare storie e personaggi a un universo condiviso o a un marchio di qualche genere
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 10 Gennaio 2018, 20:11:27
A me i film di Nolan sono piaciuti un po' tutti, tranne per il finale del terzo che era totalmente fuori personaggio. Per il resto su Batman sono state scritte bellissime storie di stampo poliziesco, thriller o di critica sociale, quindi che Nolan abbia lasciato da parte la componente supereroistica non è così fuori luogo. Questi film rimangono comunque una spanna sopra alla spazzatura che si vede qualche volta al cinema, nonostante tutto a scrivere e a dirigere c'erano buone maestranze, gente che il lavoro lo sapeva fare e non aveva l'obbligo di  adattare storie e personaggi a un universo condiviso o a un marchio di qualche genere


La penso come te! La trilogy di Nolan esula dal genere superioristico! Il secondo in particolare è un film che trascende il genere! Dove te lo trovi citato in contesti in cui non centra assolutamente nulla!
Il Joker di Nolan è diventato icona! Non scordiamocelo!!!
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 11 Gennaio 2018, 11:49:17
Piuttosto, tempo fa parlavo in un'altro topic riguardo a un sottotesto anticolonialista di Thor: Ragnarok di cui avevo sentito parlare spesso e avendo visto il film ho visto chiaramente a cosa si riferivano.
Praticamente Odino rappresenta il classico stato/sovrano ex-colonialista che si è rifatto una verginità sotto un'aria di benevolenza ma si ritrova comunque a fare i conti col passato o meglio, molla tutta la faccenda ai figli.  :lolle:
Rimango sempre del parere che tagliano una o due gag un po' fuori luogo sarebbe uscito un film migliore, ma è interessante vedere come la contrapposizione Marvel/DC non sia così netta e anche i film Marvel più comici di norma hanno qualcosa sotto.  :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 29 Gennaio 2018, 08:58:23
https://cinema.everyeye.it/amp/notizie/uno-studio-svela-perche-cinecomics-marvel-hanno-piu-successo-quelli-dc-319006.html

Cosi chiudiamo ogni diatriba sul perche` i personaggi Marvel vendano piu` di quelli DC.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Largand - 29 Gennaio 2018, 13:05:15
https://cinema.everyeye.it/amp/notizie/uno-studio-svela-perche-cinecomics-marvel-hanno-piu-successo-quelli-dc-319006.html

Cosi chiudiamo ogni diatriba sul perche` i personaggi Marvel vendano piu` di quelli DC.
La diatriba non doveva manco manco nascere, perché nessuna legge impone che la Warner Bros incassi coi suoi personaggi D.C. quanto incassa al cinema la Marvel coi suoi personaggi.
Questo dualismo è nato per colpa dei fans dei due schieramenti, ed è stato pompato dai media (che ci sguazzano in questi "scontri") ma non aveva ragion d'essere.
In campo editoriale la Marvel vende più della D.C. da oltre 40 anni.
Quindi è evidente che i personaggi della Marvel attirano più lettori rispetto a quelli D.C.
Questo è un dato di fatto.

Con queste premesse, come già dicevo tempo fa, non capisco perché invece al cinema la Warner debba per forza incassare quanto la Disney.
Non ce la fa la D.C. coi fumetti ma ce la devono fare per forza al cinema.

Ma perché?
Perché sono tutti super eroi?
Ma che significa?

Allora i film di "Star Trek" dovrebbero incassare quanto quelli di "Star Wars"!
Non sono tutti personaggi che hanno avventure nello spazio?
No, che c'entra, lì l'obbligo dell'incasso uguale non c'è  :rolleyes:!

E pensare che tutto questo macello è nato solo per un paio di film di Batman che avevano incassato quanto i film Marvel.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 29 Gennaio 2018, 13:29:53
...cut

 :kneel:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rocker Jester - 29 Gennaio 2018, 14:48:12
Secondo me bisogna però scindere il successo commerciale dei fumetti da quello dei film. Il MCU si è costruito i suoi risultati economici con il tempo, una solida programmazione e una visione di fondo vincente.
La Warner, concentrandosi sostanzialmente solo su Batman e Superman, non ha mai pienamente sfruttato il potenziale della sua galleria di personaggi e mentre Feige poneva le basi del suo universo con i primi film, dall'altra parte si aspettava che Nolan chiudesse la sua trilogia sul pipistrellone.
La Warner ha iniziato adesso ad espandere il suo universo e se film divisivi e demoliti un po' da tutti come BvS e SS sono riusciti ad incassare uno sproposito, forse un minimo di interesse per i personaggi DC c'è eccome (o almeno c'era visti i risultati di JL :asd:).

ps. lo "studio" pubblicato su everyeye lascio un po' il tempo che trova.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 29 Gennaio 2018, 15:28:12
Premetto che per questioni affettive prediligo la Marvel.
Tuttavia, non fregandomene niente dei cinecomics, sono altrettanto disinteressato agli incassi dell' uno e dell' altro film.
Ci si domanda perché la Warner Bros incassi meno della Marvel ( Disney ).
Semplicemente perché, di base, i supereroi Marvel tirano più di quelli DC.
E questo non solo per ragioni di programmazione ( sulle quali sono pienamente d' accordo ) ma proprio perché tirano di più.
A livello puramente iconico ( che è quello che al pubblico interessa dato che i pipponi sulla complessità psicologica dei personaggi ce li facciamo soltanto noi quattro gatti che leggiamo ancora i fumetti ) la Marvel ha :

1. Un super soldato che ha servito la propria Patria combattendo i nazisti ;
2. Un adolescente con superpoteri che deve coniugare la sua vita privata alle sue imprese da supereroe ;
3. Un miliardario alcolizzato e cardiopatico che lotta con un' armatura ;
4. Un uomo che se si arrabbia si trasforma in un mostro verde che distrugge tutto ;
5. Un dio della mitologia nordica, con tutte le implicazioni fantasy del caso ;
6. Dei reietti con superpoteri diversissimi tra loro ( mutanti ) ;
7. Degli sceriffi galattici super debosciati ( GOTG ) ;

E ora, vediamo un po' chi offre la DC :

1. Un dio che, tolta la kryptonite, è invulnerabile ;
2. Un miliardario tenebroso ;
3. Un pilota dell' aeronautica che maneggia l' oggetto più potente dell' Universo ( o quasi ) ;
4. L' uomo più veloce del mondo ;
5. Un uomo pesce, o quel che è ;
6. Un' amazzone.

Basandoti su queste descrizioni ( che sono il pensiero del pubblico, da sempre ), chi tira di più ? 

P.S. Da notare come la famiglia Marvel per eccellenza ( FQ ) sia stata, infatti, un fiasco.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 29 Gennaio 2018, 15:31:13
*6 Una semi-dea che per la maggior parte della vita ha vissuto su un'isola abitata da sole donne.

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 29 Gennaio 2018, 15:37:40
*6 Una semi-dea che per la maggior parte della vita ha vissuto su un'isola abitata da sole donne.



Ed infatti, trattandosi di un film femminista uscito in un periodo in cui il femminismo è molto forte, ha fatto un bel successo.
Ragazzi, il pubblico non va per il sottile.
Tutti i ragionamenti astrusi che fate sul regista tal dei tali o sullo script di tal dei tali suggerito dal produttore tal dei tali pesano fino ad un certo punto.
E' inutile che qualcuno si faccia il sangue amaro sul fatto che Marvel > DC.
Così è e cosi resta.
Nel bene e nel male.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Largand - 29 Gennaio 2018, 15:41:48
E' inutile che qualcuno si faccia il sangue amaro sul fatto che Marvel > DC.
Così è e cosi resta.
Nel bene e nel male.
Esattamente quanto dico da sempre.
Ed io apprezzo entrambe le case editrici, quindi non parteggio per nessuno.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 29 Gennaio 2018, 15:44:09
E' inutile che qualcuno si faccia il sangue amaro sul fatto che Marvel > DC.
Così è e cosi resta.
Nel bene e nel male.
Esattamente quanto dico da sempre.
Ed io apprezzo entrambe le case editrici, quindi non parteggio per nessuno.
Io i cinecomics dell' una e dell' altra casa editrice non li guardo più poiché saturo. :D
Tranne gli X-men.
Quelli non riesco proprio a non guardarli. :wub:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Largand - 29 Gennaio 2018, 15:47:46
E' inutile che qualcuno si faccia il sangue amaro sul fatto che Marvel > DC.
Così è e cosi resta.
Nel bene e nel male.
Esattamente quanto dico da sempre.
Ed io apprezzo entrambe le case editrici, quindi non parteggio per nessuno.
Io i cinecomics dell' una e dell' altra casa editrice non li guardo più poiché saturo. :D

A me è successo il contrario.
Ormai guardo soprattutto i loro film e telefilm, dove trovo ciò che mi aveva attirato per tanti anni nei fumetti.

Nei fumetti quell'aria non la respiro più.
E, dopo 4 decenni, ho mollato quasi tutto e leggo solo Lanterna Verde per la D.C. ed i Guardiani della Galassia per la Marvel.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 29 Gennaio 2018, 15:49:39
E' inutile che qualcuno si faccia il sangue amaro sul fatto che Marvel > DC.
Così è e cosi resta.
Nel bene e nel male.
Esattamente quanto dico da sempre.
Ed io apprezzo entrambe le case editrici, quindi non parteggio per nessuno.
Io i cinecomics dell' una e dell' altra casa editrice non li guardo più poiché saturo. :D

A me è successo il contrario.
Ormai guardo soprattutto i loro film e telefilm, dove trovo ciò che mi aveva attirato per tanti anni nei fumetti.

Nei fumetti quell'aria non la respiro più.
E, dopo 4 decenni, ho mollato quasi tutto e leggo solo Lanterna Verde per la D.C. ed i Guardiani della Galassia per la Marvel.

Io ho praticamente mollato con entrambi.
I fumetti ( Marvel ) non mi divertivano più ( manca la magia e non solo perché sono cresciuto ) e i film oramai sono così tanti che non li reggo più.
Ed essendo un lettore sporadico della DC, ecco il patatrac.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rocker Jester - 29 Gennaio 2018, 16:21:38
Premetto che per questioni affettive prediligo la Marvel.
Tuttavia, non fregandomene niente dei cinecomics, sono altrettanto disinteressato agli incassi dell' uno e dell' altro film.
Ci si domanda perché la Warner Bros incassi meno della Marvel ( Disney ).
Semplicemente perché, di base, i supereroi Marvel tirano più di quelli DC.
E questo non solo per ragioni di programmazione ( sulle quali sono pienamente d' accordo ) ma proprio perché tirano di più.
A livello puramente iconico ( che è quello che al pubblico interessa dato che i pipponi sulla complessità psicologica dei personaggi ce li facciamo soltanto noi quattro gatti che leggiamo ancora i fumetti ) la Marvel ha :

1. Un super soldato che ha servito la propria Patria combattendo i nazisti ;
2. Un adolescente con superpoteri che deve coniugare la sua vita privata alle sue imprese da supereroe ;
3. Un miliardario alcolizzato e cardiopatico che lotta con un' armatura ;
4. Un uomo che se si arrabbia si trasforma in un mostro verde che distrugge tutto ;
5. Un dio della mitologia nordica, con tutte le implicazioni fantasy del caso ;
6. Dei reietti con superpoteri diversissimi tra loro ( mutanti ) ;
7. Degli sceriffi galattici super debosciati ( GOTG ) ;

E ora, vediamo un po' chi offre la DC :

1. Un dio che, tolta la kryptonite, è invulnerabile ;
2. Un miliardario tenebroso ;
3. Un pilota dell' aeronautica che maneggia l' oggetto più potente dell' Universo ( o quasi ) ;
4. L' uomo più veloce del mondo ;
5. Un uomo pesce, o quel che è ;
6. Un' amazzone.

Basandoti su queste descrizioni ( che sono il pensiero del pubblico, da sempre ), chi tira di più ? 

P.S. Da notare come la famiglia Marvel per eccellenza ( FQ ) sia stata, infatti, un fiasco.

Che i personaggi Marvel possano attirare di più posso crederci senza troppi problemi ma permettimi di fare un'osservazione sull'iconicità e la popolarità.

L'iconicità dei personaggi Marvel che citi (escludendo Hulk e Spider Man) e la loro diffusione tra il grande pubblico, salta fuori dal lavoro svolto da Feige con i film. Prima del film Iron Man era un eroe di serie B che neanche i lettori dei fumetti consideravano. Cap era il classico boy scout noioso e pieno di retorica americana. Thor era il dio della mitologia nordica (e non il personaggio dei fumetti). I Guardiani della Galassia un branco di sbandati conosciuti da 4 persone in croce. Ant Man boh. Doctor Strange chi? etc etc etc
E guarda caso gli X Men, personaggi Marvel non gestiti dalla Marvel, non fanno i numeri che fanno gli altri personaggi gestiti da Feige. Eppure sono una delle properties più interessanti della casa delle idee.

A livello iconico la DC ha (aveva) personaggi molto più inseriti e conosciuti nella cultura popolare (anche tra chi non legge uno straccio di fumetti) ma il resto del roster di personaggi invece non ha mai avuto l'esposizione portata dal media cinema (assai più potente e diffuso del media fumetto) che ha fatto la fortuna della Marvel.

Siamo sicuri che, a parità di presenza nel media cinema, il gap tra le due case possa essere così elevato? Il successo totale dei Batman di Nolan e di Wonder Woman e quello parziale di BvS e SS mi suggerisce di no. Il problema è che alla Warner manca la visione e la competenza necessaria per sdoganare tra il pubblico di massa personaggi piuttosto difficili da trattare (perché meno "realistici" rispetto a quelli della concorrenza).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 29 Gennaio 2018, 16:26:19
 :ahsisi:
E vediamo quanto incasserà il primo film sugli X-Men prodotto dai Marvel Studios, ora che la Disney ha acquistato la Fox!

Il brand-power fa la differenza, amici! :zuzu:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 29 Gennaio 2018, 16:28:58
I film sugli X-Men d'ora in poi faranno il botto per me, visto come sono andati fin'ora i cinecomics Marvel.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 29 Gennaio 2018, 17:13:53
Premetto che per questioni affettive prediligo la Marvel.
Tuttavia, non fregandomene niente dei cinecomics, sono altrettanto disinteressato agli incassi dell' uno e dell' altro film.
Ci si domanda perché la Warner Bros incassi meno della Marvel ( Disney ).
Semplicemente perché, di base, i supereroi Marvel tirano più di quelli DC.
E questo non solo per ragioni di programmazione ( sulle quali sono pienamente d' accordo ) ma proprio perché tirano di più.
A livello puramente iconico ( che è quello che al pubblico interessa dato che i pipponi sulla complessità psicologica dei personaggi ce li facciamo soltanto noi quattro gatti che leggiamo ancora i fumetti ) la Marvel ha :

1. Un super soldato che ha servito la propria Patria combattendo i nazisti ;
2. Un adolescente con superpoteri che deve coniugare la sua vita privata alle sue imprese da supereroe ;
3. Un miliardario alcolizzato e cardiopatico che lotta con un' armatura ;
4. Un uomo che se si arrabbia si trasforma in un mostro verde che distrugge tutto ;
5. Un dio della mitologia nordica, con tutte le implicazioni fantasy del caso ;
6. Dei reietti con superpoteri diversissimi tra loro ( mutanti ) ;
7. Degli sceriffi galattici super debosciati ( GOTG ) ;

E ora, vediamo un po' chi offre la DC :

1. Un dio che, tolta la kryptonite, è invulnerabile ;
2. Un miliardario tenebroso ;
3. Un pilota dell' aeronautica che maneggia l' oggetto più potente dell' Universo ( o quasi ) ;
4. L' uomo più veloce del mondo ;
5. Un uomo pesce, o quel che è ;
6. Un' amazzone.

Basandoti su queste descrizioni ( che sono il pensiero del pubblico, da sempre ), chi tira di più ? 

P.S. Da notare come la famiglia Marvel per eccellenza ( FQ ) sia stata, infatti, un fiasco.

Che i personaggi Marvel possano attirare di più posso crederci senza troppi problemi ma permettimi di fare un'osservazione sull'iconicità e la popolarità.

L'iconicità dei personaggi Marvel che citi (escludendo Hulk e Spider Man) e la loro diffusione tra il grande pubblico, salta fuori dal lavoro svolto da Feige con i film. Prima del film Iron Man era un eroe di serie B che neanche i lettori dei fumetti consideravano. Cap era il classico boy scout noioso e pieno di retorica americana. Thor era il dio della mitologia nordica (e non il personaggio dei fumetti). I Guardiani della Galassia un branco di sbandati conosciuti da 4 persone in croce. Ant Man boh. Doctor Strange chi? etc etc etc
E guarda caso gli X Men, personaggi Marvel non gestiti dalla Marvel, non fanno i numeri che fanno gli altri personaggi gestiti da Feige. Eppure sono una delle properties più interessanti della casa delle idee.

A livello iconico la DC ha (aveva) personaggi molto più inseriti e conosciuti nella cultura popolare (anche tra chi non legge uno straccio di fumetti) ma il resto del roster di personaggi invece non ha mai avuto l'esposizione portata dal media cinema (assai più potente e diffuso del media fumetto) che ha fatto la fortuna della Marvel.

Siamo sicuri che, a parità di presenza nel media cinema, il gap tra le due case possa essere così elevato? Il successo totale dei Batman di Nolan e di Wonder Woman e quello parziale di BvS e SS mi suggerisce di no. Il problema è che alla Warner manca la visione e la competenza necessaria per sdoganare tra il pubblico di massa personaggi piuttosto difficili da trattare (perché meno "realistici" rispetto a quelli della concorrenza).

Che un' attenta pianificazione possa dare dei grandi risultati è lapalissiano.
Kevin Feige ha creato un progetto di lungo corso nel quale ha dato al pubblico quel che voleva ( l' ironia ) facendogli conoscere una caterva di supereroi.
E quando si è trattato di tirare le fila inserendo personaggi oramai noti ad un pubblico fideizzato, abbiamo avuto Avengers.
La DC da sempre adotta l' approccio sbagliato incaponendosi solo con Batman e Superman e una volta che ha tentato un' altra strada, al primo flop ( LV ), è tornata sui suoi passi.
Ed infatti, per me, Batman v Superman è stato una cantonata colossale.
Cosa poteva poi provare il pubblico al vedere, in Justice League, gente che non conosceva ?
Lì era chiaro che dopo Man of steel avrebbero dovuto fare degli stand alone su Acquaman, Cyborg, Flash e Wonder Woman.
Non l' hanno fatto e ora ne pagano le conseguenze.
Ma anche se avessero fatto tutto nel migliore dei modi sarebbero rimasti ugualmente indietro.
E perché ?
Semplice : i supereroi Marvel tirano più di quelli DC.
E perché questo ?
E qui la questione risale alle origini.
La DC i suoi marcantoni li creò per farli sembrare altissimi, levissimi e purissimi.
Sì, so già che mi opporrai che il Superman delle origini era il sindacalista che pestava i cattivi ma se non sbaglio l' idea durò assai poco.
Tempo pochi anni e spostava i pianeti.
Tempo qualche anno ancora e distruggeva i sistemi solari con uno sternuto.
E per gli altri ho già detto sopra.
La Marvel, no.
La Marvel nacque con l' idea di creare supereroi vicini alla gente.
Supereroi non particolarmente potenti o comunque tutt' altro che infallibili.
Gente in cui si poteva identificare pure il fruttivendolo dei bassifondi di Brooklyn, per intenderci.
Un cieco, un minorenne, un chirurgo con le mani rovinate, un dio nel corpo di uno zoppo, un eroe di guerra, una famiglia ...
Facciamo un paragone sui supergruppi, dai !

Vendicatori -> Capitan America, Vedova Nera, Thor, Iron Man, Hulk, Occhi di falco.

Non proprio un dream team, non trovi ?
Hai un reduce di guerra, un' assassina, un dio che ha casini col fratello, un miliardario mentalmente e fisicamente instabile, un mostro e un arciere.

Passiamo ora alla Justice League -> Superman, Batman, Wonder Woman, Acquaman, Cyborg e Flash.

Ossia : un dio vulnerabile solo a una pietruzza verde rarissima e che può pure permettersi di resuscitare, un miliardario affascinante e carismatico, un' amazzone, il re dei mari, un signor nessuno e l' essere più veloce di tutto il creato.

La vedi la differenza ?
E chi resta fuori, della DC, se non uno che può materializzare, a comando, quel che desidera ?

Molto appropriata a me sembra la definizione che ne diede Grant Morrison che disse di aver voluto creare la Justice League in modo tale da riprodurre il pantheon olimpico.

Superman -> Zeus -> Padroni del cielo simboleggiati entrambi dall' aquila ;
Batman -> Ade -> Signore dell' oscurità ;
WW -> Atena -> Dea saggia e guerriera ;
Flash -> Hermes -> Il dio della velocità ;
Acquaman -> Poseidone -> Il dio dei mari ;
Cyborg -> Efesto -> Il dio dei marchingegni tecnologici.

Ora, riesci ad immaginare lo stesso coi Vendicatori ?
No ?
Infatti !
Diamo allora una definizione di comodo : i supereroi DC sono divinità con lati umani mentre i supereroi Marvel sono umani con poteri divini ( e pure inferiori a quelli DC, aggiungo ).

Ma tu mi dirai : questo valeva negli Anni 60 e nel frattempo ne sono cambiate di cose.
Verissimo.
Io amo Superman e so quanto lo abbiano umanizzato nel corso del tempo.

Ma è qui che casca l' asino.
Al pubblico che va a vedere questi film la cosa non interessa !
Se la gente ragionasse in questi termini i Vanzina o Michael Bay non lavorerebbero più da un bel po'.
Ma non lo fa poiché la gente va di pancia e si orienta sulla base delle proprie impressioni.
E l' impressione che fanno gli eroi DC, a pelle e per questioni oggettive, è ben diversa da quella che fanno i loro cugini della Marvel.
La Marvel ispira empatia, la DC no.
E tutto ciò a prescindere dalla qualità delle storie.
Quella lasciamola a noi lettori poiché il pubblico, detto brutalmente, se ne sbatte.

E qui chiudo. :)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 29 Gennaio 2018, 17:41:08
I film sugli X-Men d'ora in poi faranno il botto per me, visto come sono andati fin'ora i cinecomics Marvel.
Massì, non sono i pg che tirano, o meglio...non è quello il fattore decisivo, ma la fidelizzazione del cliente attraverso "gimmick", il brand power e robe varie.
Sotto questo punto di vista la Marvel Comics si è lasciata inquinare da un bel pezzo (Alonso sempre sia lodato!), mentre i film sono ancora "puri".
Nel senso che...Almeno con loro hai la certezza che non ti ritroverai cazzate come F4ntastic ecc...
SS ha incassato molto, ma sotto l'etichetta Marvel Studios avrebbe probabilmente tocca 1 miliardo! :lolle:

Dire che è più facile relazionarsi con i pg Marvel che DC, secondo me, lascia il tempo che trova...
Magari ha senso in questo caso, dato che hanno cercato di spiegare perchè i film MS hanno molto più successo di quelli DC, maaaa capiamoci, basta guardare Sony/Fox e il gioco è fatto eh! :lol:

Tra l'altro, uno degli errori più comuni che fa la gente è quello di vedere questi pg attraverso il loro power-set.
Infatti quando uno mi dice che Batman è quel membro dell Lega con cui è più facile relazionarsi, e che invece Supes è solo un "Dio sceso in terra" capace di fare di tutto, quindi molto noioso, mentre Bats è badass con le sue macchine ecc...
Oh ma scherzi? A meno che non sei un riccone con PTSD, come azzo fai a relazionarti con un pg del genere? :lolle:
Ha i suoi momenti, ok, ma Supes è forse il pg più umano di tutti, e questo te lo dice Batman stesso nei comics! :asd:

Secondo me le cose cambieranno molto in fretta per i pg DC al cinema, tempo 5-10 anni (quindi un timeframe ragionevole) :zuzu:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 29 Gennaio 2018, 17:44:31
Non ti offendere, Man of steel, ma continui a ragionare nella TUA ottica, che è quella di un lettore navigato.
Ma non è questa l' ottica del grande pubblico.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 29 Gennaio 2018, 18:08:37
Onestamente sto cercando di ragionare proprio come loro, solo che il discorso non è così semplice, perchè entrano in gioco molti fattori...
Prendiamo l'universo Transformers of F&F, possiamo usare ancora questi stessi criteri per affermare che hanno molto più successo dei film DC/Marvel?
Pg iconici/popolari/con cui ti puoi relazionare?

Parlando sempre dei pg Marvel, perchè tirano di più i film Marvel Studios e non quelli della Sony o Fox?
La Fox poi, offre grandissima varietà, non usano chissà che formula, fanno anche dei bei film apprezzati dalla critica e pubblico, eppure...
Eppure non riescono a raggiungere gli stessi risultati dei Guardiani della Galassia o un Dr.Strange...con 20 anni alle spalle (!!!) e ho detto tutto. :nono:
DP non è un filmone, ma ha incassato moltissimo, specialmente quando tieni conto del fatto che era anche un R-Rated!
È iconico/popolare fra il general audience? Nope. :nono:
Tra i lettori? Yep. :sisi:

Io "detesto" i Transformers (non me ne frega niente dei loro film), ma non mi faccio problemi ad ammettere che i F&F sono i miei guilty pleasures, e qua faccio parte del general audience.
Quindi a volte, è solo una questione di spegnere il cervello e rilassarsi per dure ore.
Con questo non voglio insinuare che i MS fanno sempre e solo dei filmetti, ma che almeno ti garantiscono questo....sempre! :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 29 Gennaio 2018, 18:17:02
I film dei Transformers e di F&F sono per persone che nemmeno lo usano il cervello, no? :asd:
Almeno così la penso io.

Ammetto di averli visti anch'io, i primi 4 dei T. e i primi 2 di F&F, ma con il senno di poi guarderei solamente TF&TF, pensare di guardare certi film adesso mi fa solo ridere.

I cinecomics per me sono un altro discorso, ok che presentano personaggi che fanno cose oltre le normali capacità umane, ma vanno fuori schema essendo dei supereroi, non "spengo comunque il cervello" nemmeno con quelli, perché li considero di un'altra categoria.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 29 Gennaio 2018, 18:28:19
I film dei Transformers e di F&F sono per persone che nemmeno lo usano il cervello, no? :asd:
Almeno così la penso io.

Ammetto di averli visti anch'io, i primi 4 dei T. e i primi 2 di F&F, ma con il senno di poi guarderei solamente TF&TF, pensare di guardare certi film adesso mi fa solo ridere.

I cinecomics per me sono un altro discorso, ok che presentano personaggi che fanno cose oltre le normali capacità umane, ma vanno fuori schema essendo dei supereroi, non "spengo comunque il cervello" nemmeno con quelli, perché li considero di un'altra categoria.

Heh, io non lo darei così per scontato...
Penso a tutti i cinecomics prodotti dalla Fox, e SBAM arriva DP con quel fottuto BO.
Incredibile. :nono:
Ed è forse l'unico Fox-film dove puoi tranquillamente spegnere il cervello.

Francamente non penso sia solo una coincidenza.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 29 Gennaio 2018, 18:33:46
Deadpool è l'unico caso perché è un cinecomics su un supereroe cazzone, ma non sarà mai come guardare un qualsiasi film demenziale sulla scia dei vari American Pie dopo la prima trilogia, cioè,
due cose diverse, GotG si salva perché non è a quei livelli.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 29 Gennaio 2018, 18:36:18
Onestamente sto cercando di ragionare proprio come loro, solo che il discorso non è così semplice, perchè entrano in gioco molti fattori...
Prendiamo l'universo Transformers of F&F, possiamo usare ancora questi stessi criteri per affermare che hanno molto più successo dei film DC/Marvel?
Pg iconici/popolari/con cui ti puoi relazionare?


No.
Azione, donne e motori per una distribuzione su vasta scala nel caso del primo.
Robottoni nel caso del secondo.
Dai, con questi si vince facile. :asd:

Parlando sempre dei pg Marvel, perchè tirano di più i film Marvel Studios e non quelli della Sony o Fox?
La Fox poi, offre grandissima varietà, non usano chissà che formula, fanno anche dei bei film apprezzati dalla critica e pubblico, eppure...
Eppure non riescono a raggiungere gli stessi risultati dei Guardiani della Galassia o un Dr.Strange...con 20 anni alle spalle (!!!) e ho detto tutto. :nono:
DP non è un filmone, ma ha incassato moltissimo, specialmente quando tieni conto del fatto che era anche un R-Rated!
È iconico/popolare fra il general audience? Nope. :nono:
Tra i lettori? Yep. :sisi:

Io "detesto" i Transformers (non me ne frega niente dei loro film), ma non mi faccio problemi ad ammettere che i F&F sono i miei guilty pleasures, e qua faccio parte del general audience.
Quindi a volte, è solo una questione di spegnere il cervello e rilassarsi per dure ore.
Con questo non voglio insinuare che i MS fanno sempre e solo dei filmetti, ma che almeno ti garantiscono questo....sempre! :ahsisi:


Le ragioni sono due :

1. Gli X-men non tirano quanto altri personaggi ;
2. I film non sono confezionati col metodo Marvel.

Per fare un esempio, Ant Man è uscito nel pieno del fenomeno Marvel ed è pieno di ironia, eppure, pur essendo piaciuto e avendo uno come Michael Douglas nel cast, è il film Marvel, degli ultimi anni, che ha incassato meno.
Uno come Deadpool, invece, con lo stesso metodo ( anche se ammetto che l' ironia era più spinta ) ha fatto il botto.
E' una questione di carisma.
La pianificazione è importante ma entro certi limiti.

I film dei Transformers e di F&F sono per persone che nemmeno lo usano il cervello, no? :asd:
Almeno così la penso io.

Ammetto di averli visti anch'io, i primi 4 dei T. e i primi 2 di F&F, ma con il senno di poi guarderei solamente TF&TF, pensare di guardare certi film adesso mi fa solo ridere.

I cinecomics per me sono un altro discorso, ok che presentano personaggi che fanno cose oltre le normali capacità umane, ma vanno fuori schema essendo dei supereroi, non "spengo comunque il cervello" nemmeno con quelli, perché li considero di un'altra categoria.



Questo è un discorso tuo personale.
Avendo parlato con molta gente, ti posso garantire che per la massa che accorre nei cinema tra i Transformers e i supereroi non c' è alcuna differenza.
E del resto, quando escono porcate come Batman v Superman, Deadpoolo Spider-man : Homecoming come dargli torto ?

Il grosso problema che c' è su questo forum è che si continua a pensare che i supereroi debbano rappresentare un qualcosa di elevato senza riuscire a capire, per questioni di affetto, che il grande pubblico non li vede che come un paio di ore di svago.
Spegnere il cervello ?
Sì, me l' hanno detto molti amici con cui sono andato a vederli.
E guarda caso, roba più intellettuale come gli X-men fa relativamente poco successo.
Roba stupida per spegnere il cervello come Deadpool o Age of Ultron fa invece paccate di soldi. :asd:
Più chiaro di così il messaggio non può proprio essere.
Altrimenti spiegami com' è possibile che il metodo Marvel, fatto di battutine sceme, paghi tanto.

Cinecomics = stronzata per divertirsi

Brutto a dirsi ma vero.
E questo non per quell' 1 % che si legge i fumetti ma per quel 99 % che regge la baracca.
E in quest' ottica, o ripeto, i più simpatici personaggi Marvel batteranno sempre quelli DC.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Slask - 29 Gennaio 2018, 18:39:01
Io i cinecomics dell' una e dell' altra casa editrice non li guardo più poiché saturo. :D
Tranne gli X-men.

Idem.
Cioè poi con calma li recupero tutti, giusto per curiosità, ma non vado più al cinema a pagare per vederli. Nè WB/DC nè WD/MS.
Mi concedo l'eccezione degli X-Men, che almeno finché non passeranno dalle mani di Feige dovrebbero dare ancora qualche soddisfazione.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 29 Gennaio 2018, 18:39:42
Deadpool è l'unico caso perché è un cinecomics su un supereroe cazzone, ma non sarà mai come guardare un qualsiasi film demenziale sulla scia dei vari American Pie dopo la prima trilogia, cioè,
due cose diverse, GotG si salva perché non è a quei livelli.

Aspe, non mi vorrai dire che il general audience ha dei buoni gusti in fatto di cinema, vero? Sennò come ce lo spieghiamo il mezzo flop di Blade Runner 2049/The War Il pianeta delle scimmie sempre della Fox? :unsure:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 29 Gennaio 2018, 18:42:31
Deadpool è l'unico caso perché è un cinecomics su un supereroe cazzone, ma non sarà mai come guardare un qualsiasi film demenziale sulla scia dei vari American Pie dopo la prima trilogia, cioè,
due cose diverse, GotG si salva perché non è a quei livelli.

Aspe, non mi vorrai dire che il general audience ha dei buoni gusti in fatto di cinema, vero? Sennò come ce lo spieghiamo il mezzo flop di Blade Runner 2049/The War Il pianeta delle scimmie sempre della Fox? :unsure:


Mai detto e nemmeno mai fatto intendere.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 29 Gennaio 2018, 18:44:01
Onestamente sto cercando di ragionare proprio come loro, solo che il discorso non è così semplice, perchè entrano in gioco molti fattori...
Prendiamo l'universo Transformers of F&F, possiamo usare ancora questi stessi criteri per affermare che hanno molto più successo dei film DC/Marvel?
Pg iconici/popolari/con cui ti puoi relazionare?


No.
Azione, donne e motori per una distribuzione su vasta scala nel caso del primo.
Robottoni nel caso del secondo.
Dai, con questi si vince facile. :asd:

Blade Runner aveva (ANCHE) tutto questo! :P


Le ragioni sono due :

1. Gli X-men non tirano quanto altri personaggi
Seee vabbe dai...poi vedrai come inizieranno a tirare *magicamente* con l'arrivo di Feige! :lolle:
Citazione
2. I film non sono confezionati col metodo Marvel.
Fuochino! Non sono confezionati DAI Marvel Studios! :dsi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 29 Gennaio 2018, 18:51:20
Onestamente sto cercando di ragionare proprio come loro, solo che il discorso non è così semplice, perchè entrano in gioco molti fattori...
Prendiamo l'universo Transformers of F&F, possiamo usare ancora questi stessi criteri per affermare che hanno molto più successo dei film DC/Marvel?
Pg iconici/popolari/con cui ti puoi relazionare?


No.
Azione, donne e motori per una distribuzione su vasta scala nel caso del primo.
Robottoni nel caso del secondo.
Dai, con questi si vince facile. :asd:

Blade Runner aveva (ANCHE) tutto questo! :P

Blade Runner è il classico brand di cui tutti parlano bene ma che nessuno sovvenziona.
Fiasco fu il primo e fiasco è stato il suo seguito.
Niente di sorprendente.
Pure Toro scatenato fu un mezzo flop, per dire.


Le ragioni sono due :

1. Gli X-men non tirano quanto altri personaggi
Seee vabbe dai...poi vedrai come inizieranno a tirare *magicamente* con l'arrivo di Feige! :lolle:
Citazione
2. I film non sono confezionati col metodo Marvel.
Fuochino! Non sono confezionati DAI Marvel Studios! :dsi:

Grazie al cavolo !
L' ho appena scritto che il metodo Marvel aumenta gli incassi !
Inoltre, sta sicuro che li faranno interagire col resto dell' universo cinematico piazzandoli ovunque.

Guarda, ti faccio un esempio chiaro.

Mio padre ha letto tanti fumetti.
Quindi, quando guarda un cinecomic, ha sempre tante aspettative e se li gode cercando riferimenti, analogie ...
Mia madre, invece, i fumetti non li ha mai letti e guarda i cinecomics solo per spegnere il cervello.

Oppure ...

Ho un amico che pur avendo letto pochissimi fumetti è un appassionato di Batman.
E ogni volta che è uscito un suo film l' ha sempre guardato e analizzato nel dettaglio.
Tutti gli altri amici coi quali vado a guardare i cinecomics ( sei - sette persone, per intenderci ) li considerano roba per spegnere il cervello.

Guarda caso, chi dei fumetti se ne frega ( cioè il 95 % degli spettatori, dai ! ) del genere supereroistico ha una considerazione bassa e lo segue come mezzo di puro svago ( vedasi anche le serie CW con Arrow che, per ragioni ovvie, fa eccezione ).
Chi invece li apprezza in quanto tali tende ad elevarli studiandoseli nel dettaglio.

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 29 Gennaio 2018, 18:58:34
Mondo cane... :dowson:
Lo hanno fatto con Spidey, e ora lo faranno coi mutanti, hanno pure piazzato RDJ per boostare il BO, ecco i loro mezzucci del cazz! :ghigliottina:

Uno poi con chi dovrebbe prendersela? Con la Marvel Studios? La Apple? O i loro clienti?
Ci meritiamo Trump. :sisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 29 Gennaio 2018, 19:01:04
Mondo cane... :dowson:
Lo hanno fatto con Spidey, e ora lo faranno coi mutanti, hanno pure piazzato RDJ per boostare il BO, ecco i loro mezzucci del cazz! :ghigliottina:

Uno poi con chi dovrebbe prendersela? Con la Marvel Studios? La Apple? O i loro clienti?
Ci meritiamo Trump. :sisi:


Non riesco a capire se tu sia ironico o meno. :lol:
Tanto per intenderci, io, della massa in quanto cliente, ho un' opinione bassissima.
Ma non per snobismo bensì per semplice constatazione.
Oh, a me i supereroi piacciono ( effetto saturazione a parte ) ma la cruda realtà è questa.
E Dio benedica la Fox per averci dato dei bei X-men in questi ultimi quindici anni ( sì, adoro i mutanti ;) ).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Daredevil - 29 Gennaio 2018, 19:06:35
Insomma, il tutto si può riassumere con un onestissimo e quanto mai veritiero "Marvel regna!" :rulezza:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 29 Gennaio 2018, 19:08:32
Onestamente sto cercando di ragionare proprio come loro, solo che il discorso non è così semplice, perchè entrano in gioco molti fattori...
Prendiamo l'universo Transformers of F&F, possiamo usare ancora questi stessi criteri per affermare che hanno molto più successo dei film DC/Marvel?
Pg iconici/popolari/con cui ti puoi relazionare?


No.
Azione, donne e motori per una distribuzione su vasta scala nel caso del primo.
Robottoni nel caso del secondo.
Dai, con questi si vince facile. :asd:

Blade Runner aveva (ANCHE) tutto questo! :P

Blade Runner è il classico brand di cui tutti parlano bene ma che nessuno sovvenziona.
Fiasco fu il primo e fiasco è stato il suo seguito.
Niente di sorprendente.
Pure Toro scatenato fu un mezzo flop, per dire.


Le ragioni sono due :

1. Gli X-men non tirano quanto altri personaggi
Seee vabbe dai...poi vedrai come inizieranno a tirare *magicamente* con l'arrivo di Feige! :lolle:
Citazione
2. I film non sono confezionati col metodo Marvel.
Fuochino! Non sono confezionati DAI Marvel Studios! :dsi:

Grazie al cavolo !
L' ho appena scritto che il metodo Marvel aumenta gli incassi !
Inoltre, sta sicuro che li faranno interagire col resto dell' universo cinematico piazzandoli ovunque.

Guarda, ti faccio un esempio chiaro.

Mio padre ha letto tanti fumetti.
Quindi, quando guarda un cinecomic, ha sempre tante aspettative e se li gode cercando riferimenti, analogie ...
Mia madre, invece, i fumetti non li ha mai letti e guarda i cinecomics solo per spegnere il cervello.

Oppure ...

Ho un amico che pur avendo letto pochissimi fumetti è un appassionato di Batman.
E ogni volta che è uscito un suo film l' ha sempre guardato e analizzato nel dettaglio.

Tutti gli altri amici coi quali vado a guardare i cinecomics ( sei - sette persone, per intenderci ) li considerano roba per spegnere il cervello.

Guarda caso, chi dei fumetti se ne frega ( cioè il 95 % degli spettatori, dai ! ) del genere supereroistico ha una considerazione bassa e lo segue come mezzo di puro svago ( vedasi anche le serie CW con Arrow che, per ragioni ovvie, fa eccezione ).
Chi invece li apprezza in quanto tali tende ad elevarli studiandoseli nel dettaglio.


Lo stesso per me, pur avendo letto pochi fumetti (ho cominciato con i New52), quando guardo un cinecomics, noto tutto, dai pregi ai difetti, ed essendo un fanboy DC, in quel caso li noto ancor di più.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rocker Jester - 29 Gennaio 2018, 19:17:48

Che un' attenta pianificazione possa dare dei grandi risultati è lapalissiano.
Kevin Feige ha creato un progetto di lungo corso nel quale ha dato al pubblico quel che voleva ( l' ironia ) facendogli conoscere una caterva di supereroi.
E quando si è trattato di tirare le fila inserendo personaggi oramai noti ad un pubblico fideizzato, abbiamo avuto Avengers.
La DC da sempre adotta l' approccio sbagliato incaponendosi solo con Batman e Superman e una volta che ha tentato un' altra strada, al primo flop ( LV ), è tornata sui suoi passi.
Ed infatti, per me, Batman v Superman è stato una cantonata colossale.
Cosa poteva poi provare il pubblico al vedere, in Justice League, gente che non conosceva ?
Lì era chiaro che dopo Man of steel avrebbero dovuto fare degli stand alone su Acquaman, Cyborg, Flash e Wonder Woman.
Non l' hanno fatto e ora ne pagano le conseguenze.
Ma anche se avessero fatto tutto nel migliore dei modi sarebbero rimasti ugualmente indietro.
E perché ?
Semplice : i supereroi Marvel tirano più di quelli DC.
E perché questo ?
E qui la questione risale alle origini.
La DC i suoi marcantoni li creò per farli sembrare altissimi, levissimi e purissimi.
Sì, so già che mi opporrai che il Superman delle origini era il sindacalista che pestava i cattivi ma se non sbaglio l' idea durò assai poco.
Tempo pochi anni e spostava i pianeti.
Tempo qualche anno ancora e distruggeva i sistemi solari con uno sternuto.
E per gli altri ho già detto sopra.
La Marvel, no.
La Marvel nacque con l' idea di creare supereroi vicini alla gente.
Supereroi non particolarmente potenti o comunque tutt' altro che infallibili.
Gente in cui si poteva identificare pure il fruttivendolo dei bassifondi di Brooklyn, per intenderci.
Un cieco, un minorenne, un chirurgo con le mani rovinate, un dio nel corpo di uno zoppo, un eroe di guerra, una famiglia ...
Facciamo un paragone sui supergruppi, dai !

Vendicatori -> Capitan America, Vedova Nera, Thor, Iron Man, Hulk, Occhi di falco.

Non proprio un dream team, non trovi ?
Hai un reduce di guerra, un' assassina, un dio che ha casini col fratello, un miliardario mentalmente e fisicamente instabile, un mostro e un arciere.

Passiamo ora alla Justice League -> Superman, Batman, Wonder Woman, Acquaman, Cyborg e Flash.

Ossia : un dio vulnerabile solo a una pietruzza verde rarissima e che può pure permettersi di resuscitare, un miliardario affascinante e carismatico, un' amazzone, il re dei mari, un signor nessuno e l' essere più veloce di tutto il creato.

La vedi la differenza ?
E chi resta fuori, della DC, se non uno che può materializzare, a comando, quel che desidera ?

Molto appropriata a me sembra la definizione che ne diede Grant Morrison che disse di aver voluto creare la Justice League in modo tale da riprodurre il pantheon olimpico.

Superman -> Zeus -> Padroni del cielo simboleggiati entrambi dall' aquila ;
Batman -> Ade -> Signore dell' oscurità ;
WW -> Atena -> Dea saggia e guerriera ;
Flash -> Hermes -> Il dio della velocità ;
Acquaman -> Poseidone -> Il dio dei mari ;
Cyborg -> Efesto -> Il dio dei marchingegni tecnologici.

Ora, riesci ad immaginare lo stesso coi Vendicatori ?
No ?
Infatti !
Diamo allora una definizione di comodo : i supereroi DC sono divinità con lati umani mentre i supereroi Marvel sono umani con poteri divini ( e pure inferiori a quelli DC, aggiungo ).

Ma tu mi dirai : questo valeva negli Anni 60 e nel frattempo ne sono cambiate di cose.
Verissimo.
Io amo Superman e so quanto lo abbiano umanizzato nel corso del tempo.

Ma è qui che casca l' asino.
Al pubblico che va a vedere questi film la cosa non interessa !
Se la gente ragionasse in questi termini i Vanzina o Michael Bay non lavorerebbero più da un bel po'.
Ma non lo fa poiché la gente va di pancia e si orienta sulla base delle proprie impressioni.
E l' impressione che fanno gli eroi DC, a pelle e per questioni oggettive, è ben diversa da quella che fanno i loro cugini della Marvel.
La Marvel ispira empatia, la DC no.
E tutto ciò a prescindere dalla qualità delle storie.
Quella lasciamola a noi lettori poiché il pubblico, detto brutalmente, se ne sbatte.

E qui chiudo. :)


Guarda, la tua analisi è condivisibile ma secondo me rimane parziale perché non tiene conto (o meglio lo fa in maniera parziale) appunto dell'esposizione mediatica di cui parlavo prima. Sono d'accordo con Man of Steel, il grande pubblico si fidelizza al brand e alla capacità di una formula/visione di garantire un certo tipo di intrattenimento. La Marvel, con la sua formula, abbraccia un bacino d'utenza enorme e questo a prescindere dalla caratteristiche di ogni personaggio e alla sua capacità di relazionarsi con il pubblico.
Anche il discorso tra lo scontro identitario tra Marvel e DC, per cui la prima (più realistica ed empatica) sarebbe avvantaggiata rispetto alla seconda (più idealistica e archetipica) nel fare breccia tra il pubblico di massa,  è un discorso molto interessante ma non così netto come potrebbe sembrare. Un po' perché, nonostante la base di entrambe le identità rimanga pressoché intatta, nel corso di tutti questi anni i personaggi sono evoluti e si sono influenzati a vicenda, in linea con i cambiamenti sociali/politici/filosofici/culturali che si sono susseguiti nel corso dello scorso e di questo secolo. Un po' perché, nonostante i personaggi più realistici e relazionabili siano effettivamente avvantaggiati nel creare una connessione immediata e consapevole con il pubblico, i personaggi monolitici ed idealistici hanno una forza meno ovvia ma altrettanto potente. La differenza grossa è che i primi sono più facili da scrivere e trasporre, mentre per i secondi ci vuole un lavoro un po' più fino per non farli sembrare troppo anacronistici e buffi.

Da qui ritorno alla questione dei film e dell'esposizione mediatica. Il MCU ha avuto la capacità di sdoganare personaggi poco noti attraverso una visione estremamente pop, commerciale e vincente della materia e con una forte programmazione a supportarla. La Warner ha preferito una visione autoriale più "adulta" se vogliamo che ha comunque rappresentato un grosso successo per il brand fino a Nolan ma che non è riuscita ad essere supportata nella programmazione e nell'esecuzione nei film successivi (Snyder e il DCEU sono i figli di Nolan).
Ripeto con una programmazione solida e delle persone competenti a portare avanti questa visione non penso ci sarebbe stato il gap che c'è adesso tra le due case in materia di film.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 29 Gennaio 2018, 19:20:13
Mondo cane... :dowson:
Lo hanno fatto con Spidey, e ora lo faranno coi mutanti, hanno pure piazzato RDJ per boostare il BO, ecco i loro mezzucci del cazz! :ghigliottina:

Uno poi con chi dovrebbe prendersela? Con la Marvel Studios? La Apple? O i loro clienti?
Ci meritiamo Trump. :sisi:


Non riesco a capire se tu sia ironico o meno. :lol:
Tanto per intenderci, io, della massa in quanto cliente, ho un' opinione bassissima.
Ma non per snobismo bensì per semplice constatazione.
Oh, a me i supereroi piacciono ( effetto saturazione a parte ) ma la cruda realtà è questa.
E Dio benedica la Fox per averci dato dei bei X-men in questi ultimi quindici anni ( sì, adoro i mutanti ;) ).
Ahimè sono serio, perchè proprio come te, anchio adoro questi pg, specialmente i mutanti.
E siccome i MS hanno avuto il loro successo per determinate ragioni, fra cui il loro metodo, per forza di cose "dovremo piegarci" davanti a certe cose...
Anzi, tu probabilmente smetterai di guardare cinecomics in toto, mentre io... :lolle:

Perchè loro cercheranno sempre di accontentare la massa, e perchè cambiare formula proprio ora? Stanno incassando miliardi su miliardi, mentre la Fox in 20 anni, non è nemmeno riuscita ad arrivare a 800 mln $!
Ora i mutanti avranno i loro costumi (qualcosa che è cambiato anche in casa Fox) e potranno interagire con Spidey o IM...Yaaaay! :dok:
Meh...capirai... :nono:
Ben vengagano i F4, ma mi trovavo alla grande con i FoX-Men.... :dowson:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 29 Gennaio 2018, 19:28:35
FoX-Men?? Serio? Se intendi quelli di Singer, posso anche capire, ma non la nuova trilogia, se continuare con la Fox significava continuare con quell’andazzo, allora ben venga che siano passati ai MS e Disney, forse vedremo finalmente dei film fighi sugli X-Men.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Daredevil - 29 Gennaio 2018, 19:30:26
Da un lato hai anche ragione, i trailer potevano montarli un po' meglio.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 29 Gennaio 2018, 19:32:47
Ma va a farte ciàvar. :asd:

Per la cronaca, gli X-film li ho visti tutti (tranne Logan e Wolverine l’immortale).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 29 Gennaio 2018, 19:34:22
Sì bhe...conosco la tua opinione su DP e DOFP, quindi... :lolle: :lolle: :lolle:
Diciamo che la vediamo diversamente, ecco...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Daredevil - 29 Gennaio 2018, 19:34:38
MoS non lo ammetterà mai, ma non vede l'ora di vedere Cyporg in azione.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 29 Gennaio 2018, 19:37:00
FoX-Men?? Serio? Se intendi quelli di Singer, posso anche capire, ma non la nuova trilogia, se continuare con la Fox significava continuare con quell’andazzo, allora ben venga che siano passati ai MS e Disney, forse vedremo finalmente dei film fighi sugli X-Men.
avrai notato che molti (me compreso) la pensino diversamente su ciò, quindi sì, direi che la serietà sia assoluta


Inviato dal mio iPad con Tapatalk HD
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 29 Gennaio 2018, 19:38:15

Che un' attenta pianificazione possa dare dei grandi risultati è lapalissiano.
Kevin Feige ha creato un progetto di lungo corso nel quale ha dato al pubblico quel che voleva ( l' ironia ) facendogli conoscere una caterva di supereroi.
E quando si è trattato di tirare le fila inserendo personaggi oramai noti ad un pubblico fideizzato, abbiamo avuto Avengers.
La DC da sempre adotta l' approccio sbagliato incaponendosi solo con Batman e Superman e una volta che ha tentato un' altra strada, al primo flop ( LV ), è tornata sui suoi passi.
Ed infatti, per me, Batman v Superman è stato una cantonata colossale.
Cosa poteva poi provare il pubblico al vedere, in Justice League, gente che non conosceva ?
Lì era chiaro che dopo Man of steel avrebbero dovuto fare degli stand alone su Acquaman, Cyborg, Flash e Wonder Woman.
Non l' hanno fatto e ora ne pagano le conseguenze.
Ma anche se avessero fatto tutto nel migliore dei modi sarebbero rimasti ugualmente indietro.
E perché ?
Semplice : i supereroi Marvel tirano più di quelli DC.
E perché questo ?
E qui la questione risale alle origini.
La DC i suoi marcantoni li creò per farli sembrare altissimi, levissimi e purissimi.
Sì, so già che mi opporrai che il Superman delle origini era il sindacalista che pestava i cattivi ma se non sbaglio l' idea durò assai poco.
Tempo pochi anni e spostava i pianeti.
Tempo qualche anno ancora e distruggeva i sistemi solari con uno sternuto.
E per gli altri ho già detto sopra.
La Marvel, no.
La Marvel nacque con l' idea di creare supereroi vicini alla gente.
Supereroi non particolarmente potenti o comunque tutt' altro che infallibili.
Gente in cui si poteva identificare pure il fruttivendolo dei bassifondi di Brooklyn, per intenderci.
Un cieco, un minorenne, un chirurgo con le mani rovinate, un dio nel corpo di uno zoppo, un eroe di guerra, una famiglia ...
Facciamo un paragone sui supergruppi, dai !

Vendicatori -> Capitan America, Vedova Nera, Thor, Iron Man, Hulk, Occhi di falco.

Non proprio un dream team, non trovi ?
Hai un reduce di guerra, un' assassina, un dio che ha casini col fratello, un miliardario mentalmente e fisicamente instabile, un mostro e un arciere.

Passiamo ora alla Justice League -> Superman, Batman, Wonder Woman, Acquaman, Cyborg e Flash.

Ossia : un dio vulnerabile solo a una pietruzza verde rarissima e che può pure permettersi di resuscitare, un miliardario affascinante e carismatico, un' amazzone, il re dei mari, un signor nessuno e l' essere più veloce di tutto il creato.

La vedi la differenza ?
E chi resta fuori, della DC, se non uno che può materializzare, a comando, quel che desidera ?

Molto appropriata a me sembra la definizione che ne diede Grant Morrison che disse di aver voluto creare la Justice League in modo tale da riprodurre il pantheon olimpico.

Superman -> Zeus -> Padroni del cielo simboleggiati entrambi dall' aquila ;
Batman -> Ade -> Signore dell' oscurità ;
WW -> Atena -> Dea saggia e guerriera ;
Flash -> Hermes -> Il dio della velocità ;
Acquaman -> Poseidone -> Il dio dei mari ;
Cyborg -> Efesto -> Il dio dei marchingegni tecnologici.

Ora, riesci ad immaginare lo stesso coi Vendicatori ?
No ?
Infatti !
Diamo allora una definizione di comodo : i supereroi DC sono divinità con lati umani mentre i supereroi Marvel sono umani con poteri divini ( e pure inferiori a quelli DC, aggiungo ).

Ma tu mi dirai : questo valeva negli Anni 60 e nel frattempo ne sono cambiate di cose.
Verissimo.
Io amo Superman e so quanto lo abbiano umanizzato nel corso del tempo.

Ma è qui che casca l' asino.
Al pubblico che va a vedere questi film la cosa non interessa !
Se la gente ragionasse in questi termini i Vanzina o Michael Bay non lavorerebbero più da un bel po'.
Ma non lo fa poiché la gente va di pancia e si orienta sulla base delle proprie impressioni.
E l' impressione che fanno gli eroi DC, a pelle e per questioni oggettive, è ben diversa da quella che fanno i loro cugini della Marvel.
La Marvel ispira empatia, la DC no.
E tutto ciò a prescindere dalla qualità delle storie.
Quella lasciamola a noi lettori poiché il pubblico, detto brutalmente, se ne sbatte.

E qui chiudo. :)


Guarda, la tua analisi è condivisibile ma secondo me rimane parziale perché non tiene conto (o meglio lo fa in maniera parziale) appunto dell'esposizione mediatica di cui parlavo prima. Sono d'accordo con Man of Steel, il grande pubblico si fidelizza al brand e alla capacità di una formula/visione di garantire un certo tipo di intrattenimento. La Marvel, con la sua formula, abbraccia un bacino d'utenza enorme e questo a prescindere dalla caratteristiche di ogni personaggio e alla sua capacità di relazionarsi con il pubblico.
Anche il discorso tra lo scontro identitario tra Marvel e DC, per cui la prima (più realistica ed empatica) sarebbe avvantaggiata rispetto alla seconda (più idealistica e archetipica) nel fare breccia tra il pubblico di massa,  è un discorso molto interessante ma non così netto come potrebbe sembrare. Un po' perché, nonostante la base di entrambe le identità rimanga pressoché intatta, nel corso di tutti questi anni i personaggi sono evoluti e si sono influenzati a vicenda, in linea con i cambiamenti sociali/politici/filosofici/culturali che si sono susseguiti nel corso dello scorso e di questo secolo. Un po' perché, nonostante i personaggi più realistici e relazionabili siano effettivamente avvantaggiati nel creare una connessione immediata e consapevole con il pubblico, i personaggi monolitici ed idealistici hanno una forza meno ovvia ma altrettanto potente. La differenza grossa è che i primi sono più facili da scrivere e trasporre, mentre per i secondi ci vuole un lavoro un po' più fino per non farli sembrare troppo anacronistici e buffi.

Da qui ritorno alla questione dei film e dell'esposizione mediatica. Il MCU ha avuto la capacità di sdoganare personaggi poco noti attraverso una visione estremamente pop, commerciale e vincente della materia e con una forte programmazione a supportarla. La Warner ha preferito una visione autoriale più "adulta" se vogliamo che ha comunque rappresentato un grosso successo per il brand fino a Nolan ma che non è riuscita ad essere supportata nella programmazione e nell'esecuzione nei film successivi (Snyder e il DCEU sono i figli di Nolan).
Ripeto con una programmazione solida e delle persone competenti a portare avanti questa visione non penso ci sarebbe stato il gap che c'è adesso tra le due case in materia di film.

Ma sul fatto che la macchina Marvel funzioni molto meglio di quella DC siamo tutti d' accordo.
Del resto, se il grande pubblico vuole ridere e gli si danno degli eroi dark e pure col contagocce mentre gli altri sfornano pellicole manco fossero un panificio nel pieno centro di Milano quali altri risultati vuoi che arrivino ?
Io non ho mai detto che i film DC non potranno avere successo.
Ho soltanto spiegato perché, anche con le decisioni più corrette, non avranno mai lo stesso successo di quelli Marvel.
E ti posso garantire che il potere del pregiudizio, dell' empatia del personaggio, è, presso il grande pubblico, enorme ; tutt' oggi.
Questo ha a che vedere con la qualità ?
Nient' affatto !
I cancelli del cielo fu un flop colossale, Transformers IV un mega successone.
Fight Club fu un flop, tutte le pellicole di quell' incapace di Adam Sandler un successo.
E' giusto così ?
No.
Almeno, per me no, ma è la realtà.   

Mondo cane... :dowson:
Lo hanno fatto con Spidey, e ora lo faranno coi mutanti, hanno pure piazzato RDJ per boostare il BO, ecco i loro mezzucci del cazz! :ghigliottina:

Uno poi con chi dovrebbe prendersela? Con la Marvel Studios? La Apple? O i loro clienti?
Ci meritiamo Trump. :sisi:


Non riesco a capire se tu sia ironico o meno. :lol:
Tanto per intenderci, io, della massa in quanto cliente, ho un' opinione bassissima.
Ma non per snobismo bensì per semplice constatazione.
Oh, a me i supereroi piacciono ( effetto saturazione a parte ) ma la cruda realtà è questa.
E Dio benedica la Fox per averci dato dei bei X-men in questi ultimi quindici anni ( sì, adoro i mutanti ;) ).
Ahimè sono serio, perchè proprio come te, anchio adoro questi pg, specialmente i mutanti.
E siccome i MS hanno avuto il loro successo per determinate ragioni, fra cui il loro metodo, per forza di cose "dovremo piegarci" davanti a certe cose...
Anzi, tu probabilmente smetterai di guardare cinecomics in toto, mentre io... :lolle:

Perchè loro cercheranno sempre di accontentare la massa, e perchè cambiare formula proprio ora? Stanno incassando miliardi su miliardi, mentre la Fox in 20 anni, non è nemmeno riuscita ad arrivare a 800 mln $!
Ora i mutanti avranno i loro costumi (qualcosa che è cambiato anche in casa Fox) e potranno interagire con Spidey o IM...Yaaaay! :dok:
Meh...capirai... :nono:
Ben vengagano i F4, ma mi trovavo alla grande con i FoX-Men.... :dowson:


Beh, pensa soltanto che Deadpool ha incassato 100 M in più de L' era di Apocalisse. :ghigliottina:

FoX-Men?? Serio? Se intendi quelli di Singer, posso anche capire, ma non la nuova trilogia, se continuare con la Fox significava continuare con quell’andazzo, allora ben venga che siano passati ai MS e Disney, forse vedremo finalmente dei film fighi sugli X-Men.


Il primissimo fu per me una gioia.
Avevo nove anni e lo guardai col sense of wonder a mille.
Il secondo per me è un filino sopravvalutato ma rimane un ottimo film.
Il terzo non era più di Singer, e purtroppo si è visto.
First Class mi è piaciuto.
DOFP non mi ha fatto impazzire ( le Sentinelle le volevo come nei fumetti :cry: ) ma rimane un buon film.
L' era di Apocalisse, invece, mi ha proprio gasato.
Vedere
Sansa che in una fiammata di potere supremo disintegra Apocalisse

è stato un qualcosa di meraviglioso. :wub:
Sui Wolverine ti do ragione : non mi hanno detto nulla ( specialmente il primo ).
Devo però vedere l' ultimo.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 29 Gennaio 2018, 19:40:09
MoS non lo ammetterà mai, ma non vede l'ora di vedere Cyporg in azione.
Cyporg?
Cyclops + i Porgs di TLJ? :lolle: :lolle:

Ho schifato molto i porgs, e visto quanto mi piace il vecchio Scott...Farò i salti di gioia! :zuzu:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rocker Jester - 29 Gennaio 2018, 20:00:08
Citazione
Ma sul fatto che la macchina Marvel funzioni molto meglio di quella DC siamo tutti d' accordo.
Del resto, se il grande pubblico vuole ridere e gli si danno degli eroi dark e pure col contagocce mentre gli altri sfornano pellicole manco fossero un panificio nel pieno centro di Milano quali altri risultati vuoi che arrivino ?
Io non ho mai detto che i film DC non potranno avere successo.
Ho soltanto spiegato perché, anche con le decisioni più corrette, non avranno mai lo stesso successo di quelli Marvel.
E ti posso garantire che il potere del pregiudizio, dell' empatia del personaggio, è, presso il grande pubblico, enorme ; tutt' oggi.
Questo ha a che vedere con la qualità ?
Nient' affatto !
I cancelli del cielo fu un flop colossale, Transformers IV un mega successone.
Fight Club fu un flop, tutte le pellicole di quell' incapace di Adam Sandler un successo.
E' giusto così ?
No.
Almeno, per me no, ma è la realtà.   



Ma allora come me lo spieghi il successo commerciale di TDK e TDKR? O di film come Suicide Squad o BvS (che non ha fatto il miliardo solo perché stato demolito)? Hanno fatto numeri da Marvel Studios dimostrando di poter fare lo stesso tipo di successo (se calcoliamo il successo in termini puramente quantitativi) con una visione molto diversa a caratterizzarli. Stesso discorso per MoS e WW. Per dire Thor, prima di arrivare agli 800 milioni di Ragnarok, è dovuto passare dai 400 del primo e dai 600 del secondo (e il personaggio è decisamente meno relazionabile di Superman ad esempio). E lo stesso si può dire degli altri. E' evidente la progressione dovuta alla fidelizzazione del pubblico. L'empatia con il personaggio la crei producendo storie con quel personaggio (ovviamente delle buone storie) e non secondo un'idea a priori che si ha del medesimo (il pregiudizio è un ostacolo per il primo film ma se ingrani con quello poi hai la strada spianata).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 29 Gennaio 2018, 20:17:59
Citazione
Ma sul fatto che la macchina Marvel funzioni molto meglio di quella DC siamo tutti d' accordo.
Del resto, se il grande pubblico vuole ridere e gli si danno degli eroi dark e pure col contagocce mentre gli altri sfornano pellicole manco fossero un panificio nel pieno centro di Milano quali altri risultati vuoi che arrivino ?
Io non ho mai detto che i film DC non potranno avere successo.
Ho soltanto spiegato perché, anche con le decisioni più corrette, non avranno mai lo stesso successo di quelli Marvel.
E ti posso garantire che il potere del pregiudizio, dell' empatia del personaggio, è, presso il grande pubblico, enorme ; tutt' oggi.
Questo ha a che vedere con la qualità ?
Nient' affatto !
I cancelli del cielo fu un flop colossale, Transformers IV un mega successone.
Fight Club fu un flop, tutte le pellicole di quell' incapace di Adam Sandler un successo.
E' giusto così ?
No.
Almeno, per me no, ma è la realtà.   



Ma allora come me lo spieghi il successo commerciale di TDK e TDKR? O di film come Suicide Squad o BvS (che non ha fatto il miliardo solo perché stato demolito)? Hanno fatto numeri da Marvel Studios dimostrando di poter fare lo stesso tipo di successo (se calcoliamo il successo in termini puramente quantitativi) con una visione molto diversa a caratterizzarli. Stesso discorso per MoS e WW. Per dire Thor, prima di arrivare agli 800 milioni di Ragnarok, è dovuto passare dai 400 del primo e dai 600 del secondo (e il personaggio è decisamente meno relazionabile di Superman ad esempio). E lo stesso si può dire degli altri. E' evidente la progressione dovuta alla fidelizzazione del pubblico. L'empatia con il personaggio la crei producendo storie con quel personaggio (ovviamente delle buone storie) e non secondo un'idea a priori che si ha del medesimo (il pregiudizio è un ostacolo per il primo film ma se ingrani con quello poi hai la strada spianata).


Su Batman, quattro ragioni :

1. Batman tira ;
2. Il regista era Nolan e la Warner fu molto brava a far passare l' idea che per un personaggio dark ( quanto piace, questo termine, al pubblico ! ) si prestasse un regista di grido ;
3. Il CO fu elogiato da tutta la critica e, si sa, quando la critica boccia tutti la ignorano ma quando promuove all' unanimità la gente ci crede ;
4. Mi dispiace dirlo, e vorrei che nessuno se la prendesse, ma la morte di Ledger fu un trampolino di lancio pazzesco per il film.
Ricordo molto bene che all' epoca se ne parlò molto e se non sbaglio la cosa andò anche sui telegiornali italiani.
Sarà cattiva pubblicità ma è pur sempre pubblicità.

TDKR si è limitato a seguire la scia del secondo, tant' è vero che gli incassi sono stati esattamente gli stessi ( anzi, pure più bassi se tenessimo conto dell' inflazione ).

Suicide Squad aveva il Joker e Harley Quinn.
E questi due tirano, e parecchio ( vedasi le classifiche di vendita dei fumetti di Harley Quinn negli USA ).

Batman v Superman non poteva non fare buoni incassi.
Superman + Batman + Wonder Woman con oltre 150 M di campagna promozionale.
Con un battage simile avrebbe incassato bene anche se fosse stato un film muto.

Ma infatti la Marvel ha impiegato un po' ad ingranare.
Se per questo, Hulk e il primo CA furono pure peggio. 
Mica nego che la formula Marvel non funzioni.
Il mio è un discorso di potenziale.
In una gestione di lungo termine la Marvel rende più della DC.
Che poi i primi film di entrambe non abbiano un successo travolgente deriva dal fatto che il pubblico deve ancora fideizzarsi.
Con Wonder Woman il caso è diverso poiché li le spinte massmediatiche ad opera dei movimenti femministi e del politicamente corretto sono state mostruose.
Ricordo che all' Ellen Show ( che come popolarità è tipo lo Striscia degli USA ) se ne parlò ( e pensa che si parlò pure del Thor donna del Marvel Now ! ).
Se ti sembra normale che WW incassi più di Superman ...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rocker Jester - 29 Gennaio 2018, 21:13:53
Citazione
In una gestione di lungo termine la Marvel rende più della DC.

Ecco ma tu parti dalle performance fumettistiche delle due case per fare un'affermazione del genere. Siamo sicuri che al cinema possa replicarsi questa differenza tra le due? Uno scontro alla pari al momento non c'è stato e se dovessimo confrontare la fase iniziale di rodaggio del MCU con quella del DCEU quest'ultima dimostrerebbe una performance commerciale nettamente superiore a quella della concorrenza, nonostante la natura enormemente divisiva dei suoi film (ok è un confronto che ha senso fino ad un certo punto, me ne rendo conto, però i numeri sono comunque notevoli). Viene quasi da pensare che, se fossero riusciti a replicare l'abilità e l'intelligenza di Nolan anche con questi film, il DCEU si sarebbe potuto affermare senza troppi problemi come l'universo condiviso più forte ed apprezzato al mondo nel giro di 7-8 anni.

Su Wonder Woman che supera Superman sono assolutamente d'accordo con la tua analisi. E' il film giusto al momento giusto. MoS però ha avuto lo stesso problema di BvS, ovvero si è dimostrato divisivo e quindi ha avuto una performance al di sotto del suo potenziale commerciale.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 29 Gennaio 2018, 21:37:52
Citazione
In una gestione di lungo termine la Marvel rende più della DC.

Ecco ma tu parti dalle performance fumettistiche delle due case per fare un'affermazione del genere. Siamo sicuri che al cinema possa replicarsi questa differenza tra le due? Uno scontro alla pari al momento non c'è stato e se dovessimo confrontare la fase iniziale di rodaggio del MCU con quella del DCEU quest'ultima dimostrerebbe una performance commerciale nettamente superiore a quella della concorrenza, nonostante la natura enormemente divisiva dei suoi film (ok è un confronto che ha senso fino ad un certo punto, me ne rendo conto, però i numeri sono comunque notevoli). Viene quasi da pensare che, se fossero riusciti a replicare l'abilità e l'intelligenza di Nolan anche con questi film, il DCEU si sarebbe potuto affermare senza troppi problemi come l'universo condiviso più forte ed apprezzato al mondo nel giro di 7-8 anni.

Su Wonder Woman che supera Superman sono assolutamente d'accordo con la tua analisi. E' il film giusto al momento giusto. MoS però ha avuto lo stesso problema di BvS, ovvero si è dimostrato divisivo e quindi ha avuto una performance al di sotto del suo potenziale commerciale.

Però non consideri che i più recenti film DC sono usciti nel pieno di quel periodo aureo del genere inaugurato dalla Marvel.
Fossero usciti cinque anni prima gli incassi sarebbero stati molto più bassi.
Basti pensare che il primo Iron Man fece meno di 585 M, il secondo 630 e il terzo 1.2 miliardi.
Cinque anni, incassi doppi.
Thor 450 M, Thor DW 645, Thor Ragnarok 850.
Capitan America 370, Capitan America WS 715, Capitan America CW 1 miliardo.
E così via.

Insomma, è palese che negli ultimi anni ci sia stata un' esplosione di popolarità del genere.
Esplosione creata dal Marvel Cinematic Universe e che la WB sta faticosamente cavalcando.
E nonostante la concorrenza gli abbia fatto il favore di procurargli il pubblico, loro non riescono comunque a raggiungere i Marvel Studios.

Per dire, Avengers fece 1.5 miliardi, Avengers AoU 1.4 miliardi, CW 1 miliardo e i due film sulle gemme faranno minimo 1 miliardo ciascuno.
Justice League 650 milioni.

Lo ripeto, avessero iniziato 6 - 7 anni fa come si auspicavano in molti gli incassi sarebbero stati la metà.

E nonostante tutto, Wonder Woman ha incassato 38 milioni in più di Deadpool.
Cioè, un personaggio DC comunque molto conosciuto e pompato a dismisura da tutti i media ha incassato poco più di Deadpool !
Per dire, MoS sta dietro a tutti i film Marvel degli ultimi anni, eccetto Ant Man.
Insomma, quando messo a confronto con la concorrenza Superman non rischia solo coi pesci piccoli. :lol:

E la WB deve stare attenta poiché prima o poi questa fase finirà.
E se non si sbrigano a inondare i cinema coi loro progetti, quando l' affluenza calerà, avranno perso il treno. 
Insomma, nel momento migliore la Marvel batte il ferro finché è caldo mentre la WB non riesce a produrre neanche un film.
Già il loro è un brand meno vincente in partenza.
Se poi non lo sfruttano affatto ...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ashel - 29 Gennaio 2018, 22:21:20
Hanno incassato di più perché hanno fatto pellicole per bambini. Sveglia!
Film per bambini e famiglie vendono sempre di più, Star Wars ne è l'esempio lampante.
Di conseguenza si innesca un circuito di gadget e giocattoli di ogni tipo che inondano i supermercati e i negozi.
E quindi cartoni animati.
E quindi altre vendite!
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 29 Gennaio 2018, 22:42:45
Hanno incassato di più perché hanno fatto pellicole per bambini. Sveglia!
Film per bambini e famiglie vendono sempre di più, Star Wars ne è l'esempio lampante.
Di conseguenza si innesca un circuito di gadget e giocattoli di ogni tipo che inondano i supermercati e i negozi.
E quindi cartoni animati.
E quindi altre vendite!

Verissimo.
Ma mi sembra che anche la DC ci abbia provato.
E hanno ottenuto risultati ben peggiori.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 29 Gennaio 2018, 22:50:38
Onestamente...direi di no. :look:
L'unico film "kid-friendly" è WW e ha avuto molto successo.
Non ci metterei nemmeno Suicide Squad.

Certamente i bimbi non si divertono mentre guardano i film di Nolan o quelli di Snyder, sicuramente non quanto quelli MS o SW. :nono:
Stessa cosa per i film della Fox.
I film di Spidey invece sì.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Don't Blink! - 30 Gennaio 2018, 09:40:02
Mah invece secondo me Suicide Squad è kid friendly,nel senso che è ben godibile da bimbi di 10-15 anni che non esprimono il loro parere articolando bene: quindi successo al botteghino, ma flop di critica
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 30 Gennaio 2018, 10:12:20
Tecnicamente ogni cinecomic non R-rated è "kid friendly" in quel senso.
Però volendo un bambino potrebbe anche spaventarsi guardando Suicide Squad (Enchantress era fatta molto bene! :zuzu:).
Mentre per la maggior parte dei film MS, si trovano bene.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 30 Gennaio 2018, 10:15:26
Io ho letto di gente che esplicitamente SCONSIGLIAVA di portare bambini sotto i 10 anni a vedere Batman v Superman, non per la bellezza del film in se ma per alcune scene che ritenevano un po' forti.

Mai capitato per un film Marvel, nemmeno per Deadpool...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Largand - 30 Gennaio 2018, 13:12:21
Mi dispiace dirlo, e vorrei che nessuno se la prendesse, ma la morte di Ledger fu un trampolino di lancio pazzesco per il film.
Ricordo molto bene che all' epoca se ne parlò molto e se non sbaglio la cosa andò anche sui telegiornali italiani.

TDKR si è limitato a seguire la scia del secondo, tant' è vero che gli incassi sono stati esattamente gli stessi ( anzi, pure più bassi se tenessimo conto dell' inflazione ).
E' una cosa che ho rimarcato anch'io più volte su questo forum, ma è sempre stato come sbattere contro un muro, perché per tutti gli appassionati il segreto del successo dei due film di Batman fu Nolan.
Peccato però che Nolan, e Bale anche, c'erano anche nel primo film della trilogia, quello che non incassò un cazzo (Film che, tra l'altro, io personalmente gradii tantissimo, al contrario del secondo)!

Come mai?
"Eh, ma allora i super eroi non erano ancora stati sdoganati",  "Eh, ma si parla di un film uscito prima degli "Avengers", che fece da spartiacque", ecc.
Tutte cazzate.

Nessuno ha fatto caso che Spiderman ha avuto 3 attori e ben 3 registi diversi e non incassa mai meno di 700 milioni di dollari?

Vogliamo vedere gli incassi dei film con Batman?
Sembra di vedere un elettrocardiogramma.

Ci sarà un motivo per cui a vedere Spiderman ci vanno in massa, indipendentemente da chi è il protagonista ed il regista, mentre Batman non ha la stessa fidelizzazione al cinema.

Ed il motivo è che Spiderman da ai cinespettatori ciò che vogliono:

AZIONE e RISATE.


Mentre i film Warner Bros-D.C.Comics tendono a prendersi troppo sul serio.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 30 Gennaio 2018, 14:13:42
Mi dispiace dirlo, e vorrei che nessuno se la prendesse, ma la morte di Ledger fu un trampolino di lancio pazzesco per il film.
Ricordo molto bene che all' epoca se ne parlò molto e se non sbaglio la cosa andò anche sui telegiornali italiani.

TDKR si è limitato a seguire la scia del secondo, tant' è vero che gli incassi sono stati esattamente gli stessi ( anzi, pure più bassi se tenessimo conto dell' inflazione ).
E' una cosa che ho rimarcato anch'io più volte su questo forum, ma è sempre stato come sbattere contro un muro, perché per tutti gli appassionati il segreto del successo dei due film di Batman fu Nolan.
Peccato però che Nolan, e Bale anche, c'erano anche nel primo film della trilogia, quello che non incassò un cazzo (Film che, tra l'altro, io personalmente gradii tantissimo, al contrario del secondo)!
Come mai?
Come già detto da altri utenti e in altri topic: è difficile valutare con certezza un discorso di causa ed effetto.

Però nella tua analisi ti dimentichi di considerare che Batman arrivava da quel disastro -in termini di immagine- di Batman & Robin di Joel Schumacher.
Ritengo che Batman Begins fu accolto freddamente al botteghino anche per questo motivo.

Tant'è che il film beneficiò di un incredibile passaparola al momento della release per l'home video.


L'approccio usato da Nolan per il film e sul personaggio, non so dire in che misura precisamente, ma ha sicuramente influito sul buon esito al botteghino del secondo capitolo, una volta che la gente sapeva cosa aspettarsi. Approccio che poi ha influenzato anche altri film e franchise (per es. Casino Royale per Bond o il reboot de Il Pianeta delle Scimmie)
(Il beneficio della morte di Ledger è altrettanto fuori discussione.)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Largand - 30 Gennaio 2018, 16:04:58
Mi dispiace dirlo, e vorrei che nessuno se la prendesse, ma la morte di Ledger fu un trampolino di lancio pazzesco per il film.
Ricordo molto bene che all' epoca se ne parlò molto e se non sbaglio la cosa andò anche sui telegiornali italiani.

TDKR si è limitato a seguire la scia del secondo, tant' è vero che gli incassi sono stati esattamente gli stessi ( anzi, pure più bassi se tenessimo conto dell' inflazione ).
E' una cosa che ho rimarcato anch'io più volte su questo forum, ma è sempre stato come sbattere contro un muro, perché per tutti gli appassionati il segreto del successo dei due film di Batman fu Nolan.
Peccato però che Nolan, e Bale anche, c'erano anche nel primo film della trilogia, quello che non incassò un cazzo (Film che, tra l'altro, io personalmente gradii tantissimo, al contrario del secondo)!
Come mai?
Come già detto da altri utenti e in altri topic: è difficile valutare con certezza un discorso di causa ed effetto.

Però nella tua analisi ti dimentichi di considerare che Batman arrivava da quel disastro -in termini di immagine- di Batman & Robin di Joel Schumacher.
Ritengo che Batman Begins fu accolto freddamente al botteghino anche per questo motivo.
Trovo molto difficile credere che "Batman Begins" (2005) sia stato danneggiato da un film uscito 7 anni prima, perché allora il successo di "The Dark Knight Rises" avrebbe dovuto fare da traino pazzesco al Batman di "Batman Vs Superman", visto che il film di Nolan era uscito appena 4 anni prima.
Cosa che invece non è accaduta.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 30 Gennaio 2018, 16:10:00
Cosa che invece non è accaduta.
Considerando la quota preoccupante di persone che credeva che quel Batman fosse in continuity con quello di Nolan... non ne sarei così sicuro. :lol:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Largand - 30 Gennaio 2018, 16:14:34
Cosa che invece non è accaduta.
Considerando la quota preoccupante di persone che credeva che quel Batman fosse in continuity con quello di Nolan... non ne sarei così sicuro. :lol:
In continuity con un altro attore (Ben Affleck)?
Questo significa sottovalutare le capacità cerebrali dei cinespettatori.
E sono in molti a fare questo errore, non sei il solo.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bruce Wayne - 30 Gennaio 2018, 16:18:01
In Marvel c'è stato il cambio di Hulk.  :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 30 Gennaio 2018, 16:25:38
Ma i due Hulk con Bana prima e Norton poi, non sono in continuity, mi pare. :mmm:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Largand - 30 Gennaio 2018, 16:28:03
Ma i due Hulk con Bana prima e Norton poi, non sono in continuity, mi pare. :mmm:
Infatti.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 30 Gennaio 2018, 16:34:48
Quello di Norton è in continuity con il MCU. :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 30 Gennaio 2018, 16:36:47
Sicuro? Perché non ricordo connessioni con il MCU.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 30 Gennaio 2018, 16:54:02
Vediamo RDJ nella scena end credits come Tony Stark e il generale Ross in CW.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 30 Gennaio 2018, 16:56:29
Ross se è per quello, si vede pure sul primo Hulk (seppur interpretato da un altro attore).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 30 Gennaio 2018, 17:24:23
Non mi dire... :lolle: :lolle: :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 30 Gennaio 2018, 17:35:48
Intendevo dire che il fatto che compaia sia su Hulk che su CW, non vuol dire che sia in continuity.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 30 Gennaio 2018, 17:37:42
se però in Incredible Hulk (quello con Norton) trovi sia Downey Jr. che William Hurt, presenti anche in CW...

il primo di Lee era stato fatto senza alcun progetto di universo condiviso, poi che ci fossero gli stessi personaggi c'entra niente; lo stesso discorso si dovrebbe fare per i Batman e gli Spider-Man
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 30 Gennaio 2018, 17:41:58
Appunto. :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Il Sorridente - 30 Gennaio 2018, 18:00:12
Quella era però una scena inserita nei credits in un periodo in cui la gente spesso se ne andava prima che si fossero conclusi i titoli di coda.
Sul fatto che il cambio d' attore sia stato una str*****a siamo d' accordo.
Ma del resto, se Norton non voleva più stare ...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ConanilBarbaro - 30 Gennaio 2018, 22:03:50
A dir la verità la DC ha cominciato a fare film moltissimi anni prima della Marvel grazie a Superman e Batman, che hanno avuto un gran successo, mentre la Marvel ha fatto quella ciofeca di Howard il Papero e quindi non se la cacava nessuno al cinema.

Poi sono arrivati Spider-man e X-men, ma anche quelli erano film standalone, come faceva la DC, quindi non c'era nessun traino, visto che altri film facevano vomitare, come Punisher, Daredevil, Ghost Rider e altri ancora.

La Marvel a un certo punto ha deciso di creare un universo al cinema ed è riuscita a farlo, la DC poteva tranquillamente farlo visto che ha cominciato molto prima, ma non ha voluto, poi quando l'ha fatto la Marvel ha voluto seguirla sbrigativamente e ha fallito e ora deve ricominciare da capo.

Adesso può anche fare Wonder Woman 2, ma Cyborg e Aquaman non se li caca nessuno e saranno dei flop assicurati.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ashel - 31 Gennaio 2018, 13:40:40
Su Aquaman non ne sarei così sicura, perché il personaggio di Snyder (una specie di sua versione Ultimate) è molto adatto ai blockbuster e l'attore era lo stesso che abbaiava in Game of Thrones e quindi è abbastanza famoso.
Su Cyborg io non mi spiego perché esista ancora nel DCU, è un personaggio senza mordente, di concezione vecchia, che non è stato adattato da Snyder alle controparti Marvel (di ben altro appeal).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ConanilBarbaro - 31 Gennaio 2018, 22:59:42
Su Aquaman non ne sarei così sicura, perché il personaggio di Snyder (una specie di sua versione Ultimate) è molto adatto ai blockbuster e l'attore era lo stesso che abbaiava in Game of Thrones e quindi è abbastanza famoso.
Su Cyborg io non mi spiego perché esista ancora nel DCU, è un personaggio senza mordente, di concezione vecchia, che non è stato adattato da Snyder alle controparti Marvel (di ben altro appeal).
Si, conosco anch'io l'attore, ma a parte Game of Thrones, ha sempre fatto ruoli banali, quindi non penso che siano un attore di grido, anche perché Justice League ha praticamente rovinato tutti i personaggi tranne Wonder Woman.
Cyborg non so che tipo di personaggio sia, forse è un antieroe.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 31 Gennaio 2018, 23:05:01
Su Aquaman non ne sarei così sicura, perché il personaggio di Snyder (una specie di sua versione Ultimate) è molto adatto ai blockbuster e l'attore era lo stesso che abbaiava in Game of Thrones e quindi è abbastanza famoso.
Su Cyborg io non mi spiego perché esista ancora nel DCU, è un personaggio senza mordente, di concezione vecchia, che non è stato adattato da Snyder alle controparti Marvel (di ben altro appeal).
Si, conosco anch'io l'attore, ma a parte Game of Thrones, ha sempre fatto ruoli banali, quindi non penso che siano un attore di grido, anche perché Justice League ha praticamente rovinato tutti i personaggi tranne Wonder Woman.
Cyborg non so che tipo di personaggio sia, forse è un antieroe.


Macché antieroe, è un supereroe alla stregua di molti giovani eroi come i Titani.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ashel - 01 Febbraio 2018, 09:01:00
Secondo me l'hanno messo solo per far piacere alle minoranze.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Largand - 01 Febbraio 2018, 11:25:30
Secondo me l'hanno messo solo per far piacere alle minoranze.
E' probabile.
Lo stesso discorso di Black Panther alla Marvel.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 01 Febbraio 2018, 11:42:40
Lo stesso si potrebbe dire per Ezra Miller, l’attore scelto per Flash con origini cino-americane, o comunque per metà asiatico.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rocker Jester - 01 Febbraio 2018, 13:03:50
Cyborg ha del potenziale ma, secondo me, in un suo eventuale film bisognerebbe mettere un po' da parte l'idea che sia un supereroe e provare con soluzioni meno convenzionali.

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 01 Febbraio 2018, 13:13:59
Non saprei, Cyborg secondo me funziona solo in gruppo, come nei fumetti, non ha un parco avversari serio da trasporre al cinema (tralasciando il fatto che non ne conosco nemmeno uno), quindi funzionerebbe in un modo diverso da come ha funzionato per gli altri.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rocker Jester - 01 Febbraio 2018, 14:39:11
Guarda, conosco anche io pochissimo il personaggio (e le poche volte che ho letto qualcosa di lui era sempre in gruppo) però secondo me se riescono a scostarsi dalla classica formula del film supereroistico, prendendo magari spunto da Black Mirror e in generale da tutta quella fantascienza che ragiona molto sul rapporto uomo-macchina, potrebbe venir fuori qualcosa di interessante. Tra l'altro se non ci fosse l'universo condiviso di mezzo, si potrebbe quasi impostare un'ipotetica trilogia su Cyborg prendendo spunto da Terminator e arrivare addirittura al post-apocalittico. E' un'idea buttata lì eh ma è solo per far capire che anche un personaggio marginale come Cyborg può trovare una sua dimensione cinematografica forte ed interessante.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 01 Febbraio 2018, 14:51:20
Guarda, conosco anche io pochissimo il personaggio (e le poche volte che ho letto qualcosa di lui era sempre in gruppo) però secondo me se riescono a scostarsi dalla classica formula del film supereroistico, prendendo magari spunto da Black Mirror e in generale da tutta quella fantascienza che ragiona molto sul rapporto uomo-macchina, potrebbe venir fuori qualcosa di interessante. Tra l'altro se non ci fosse l'universo condiviso di mezzo, si potrebbe quasi impostare un'ipotetica trilogia su Cyborg prendendo spunto da Terminator e arrivare addirittura al post-apocalittico. E' un'idea buttata lì eh ma è solo per far capire che anche un personaggio marginale come Cyborg può trovare una sua dimensione cinematografica forte ed interessante.


Questa già sarebbe stuzzicante, forse l'unico modo per far apprezzare il personaggio a chi non lo conosce e a chi non piace particolarmente.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ArkhamAsylum_83 - 15 Aprile 2018, 16:34:22
Thor Ragnarok merita?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 15 Aprile 2018, 16:38:30
 :nono:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: phoenix_81 - 15 Aprile 2018, 16:58:01
Thor Ragnarok merita?

Dipende da cosa ti aspetti di vedere.
In fin dei conti è una commedia più che godibile che riesce a far evolvere il personaggio di Thor
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 15 Aprile 2018, 17:05:23
Era il mio MCU film preferito del 2017. :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 15 Aprile 2018, 17:08:15
Annamo bene, allora. :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 15 Aprile 2018, 17:14:48
Se fosse uscito al posto dei Guardiani avrebbe incassato  1 bln, ne sono certo. :zuzu:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 15 Aprile 2018, 17:44:59
In soldi del Monopoly però. :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ArkhamAsylum_83 - 15 Aprile 2018, 18:09:26
spider man homecoming invece?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 15 Aprile 2018, 18:11:22
Ha i suoi difetti, ma merita di essere visto molto più di Thor.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 15 Aprile 2018, 18:12:57
per me sono più o meno sullo stesso livello: film piacevoli, ma sicuramente non memorabili
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Solomon - 15 Aprile 2018, 18:25:30
per me sono più o meno sullo stesso livello: film piacevoli, ma sicuramente non memorabili
Stai descrivendo il 90% dei cinecomics :asd:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 15 Aprile 2018, 18:33:08
per me sono più o meno sullo stesso livello: film piacevoli, ma sicuramente non memorabili
Stai descrivendo il 90% dei cinecomics :asd:
Vabbé, ci siamo capiti

Inviato dal mio GT-I9195I utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ArkhamAsylum_83 - 15 Aprile 2018, 18:47:39
bhe  i primi spiderr man x men e cap americ a mio parere sono molto buoni anche iron man...ma ragnarok è solo ridere?nessun momento serio?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Tankorr - 15 Aprile 2018, 18:54:57
Ragnarok è....una cosa strana.

Nel senso che è sostanzialmente sempre sopra le righe, alla maniera dei Guardiani.

Eppure, le cose che vengono raccontate non sono necessariamente "minchiatone".

Anzi Thor ha una evoluzione non indifferente ed il retroscena del villain è interessante, sebbene solo accennato.

Sembra quasi che il canovaccio iniziale fosse stato quello di una storia più profonda dai toni più seri, virata poi in un film alla GoG.

Alla fine rimane quindi un filmetto divertente e leggero con  alcuni elementi che però sono potenzialmente molto interessanti.

Il risultato finale è molto strano.

Personalmente è cmq un risultato positivo, sia in senso assoluto che relativamente ai 2 Thor precedenti, che imho sprofondavano nel piattume e nella banalità
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Arkin Torsen - 15 Aprile 2018, 19:20:35
Era il mio MCU film preferito del 2017. :ahsisi:

 :quoto:
Tra i cinecomics 2017 lo metto anche sopra a Wonder Woman e Justice League.
Solo Logan ho apprezzato di più.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 15 Aprile 2018, 19:29:36
Già, pure io! :D
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Daredevil - 15 Aprile 2018, 19:50:25
Logan - 9
GotG 2 - 8,5
Homecoming - 8
Ragnarock - 7,5
WW - 6,5
JL - 4
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Arkin Torsen - 15 Aprile 2018, 20:10:21
Io metto:

Logan
Ragnarok
Homecoming
Wonder Woman
Guardiani 2
Justice League
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 15 Aprile 2018, 20:15:02
Wonder Woman
Spider-man: Homecoming
GotG2
Thor: Ragnarok
JL

Logan NP
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 15 Aprile 2018, 20:45:02
Io metto:

Logan
Ragnarok
Homecoming
Wonder Woman
Guardiani 2
Justice League
Se teniamo in considerazione l'aspetto tecnico, allora faccio un copia/incolla, altrimenti ho preferito WW ad Homecoming, mentre GotG V2 e JL pari merito.
I Guardiani...non fanno per me. :lol:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 15 Aprile 2018, 20:46:06
Può starci che non facciano per te, ma non puoi metterli allo stesso livello di JL. :nono: :abominevole:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 15 Aprile 2018, 20:50:28
Posso e l'ho appena fatto. :zuzu:
Non mi costringere ad andare a riprendere certe tue eresie eh! :asd:
Ovviamente in termini di filmmaking, GotG V2 > JL.
Ma per quanto riguarda la storia non è niente di che...intrattiene bene, e posso dire la stessa cosa anche per JL, tutto qui.
Già non andavo matto per il primo volume, il secondo è anche inferiore al primo.

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 15 Aprile 2018, 20:53:49
Posso e l'ho appena fatto. :zuzu:
Non mi costringere ad andare a riprendere certe tue eresie eh! :asd:
Ovviamente in termini di filmmaking, GotG V2 > JL.
Ma per quanto riguarda la storia non è niente di che...intrattiene bene, e posso dire la stessa cosa anche per JL, tutto qui.
Già non andavo matto per il primo volume, il secondo è anche inferiore al primo.


Piano ragazzo, io non dico eresie  :asd: :noo:.

La storia non ha entusiasmato nemmeno me, ma non lo fa quella di JL,in tutta onestà.
Il primo Volume è decisamente superiore al 2, e sei non ne sei andato matto, allora non fanno proprio per te. :asd:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 15 Aprile 2018, 21:04:12
Posso e l'ho appena fatto. :zuzu:
Non mi costringere ad andare a riprendere certe tue eresie eh! :asd:
Ovviamente in termini di filmmaking, GotG V2 > JL.
Ma per quanto riguarda la storia non è niente di che...intrattiene bene, e posso dire la stessa cosa anche per JL, tutto qui.
Già non andavo matto per il primo volume, il secondo è anche inferiore al primo.


Piano ragazzo, io non dico eresie  :asd: :noo:.

La storia non ha entusiasmato nemmeno me, ma non lo fa quella di JL,in tutta onestà.
Il primo Volume è decisamente superiore al 2, e sei non ne sei andato matto, allora non fanno proprio per te. :asd:

Ed è qui che sta la differenza, a me hanno intrattenuto entrambi i film.
Quando dico che non vado matto per i Guardiani, intendo dire che non mi strappo i capelli e non metto su un piedistallo il primo Vol...you know, come stanno facendo ora con BP in USA, non è che schifo i pg...anzi, Drax mi sta abbastanza simpatico. :zuzu:
Il mio senso dell'umorismo si avvicina di più a quello di Taika che Gunn, per dire, con i Guardiani avrò riso 1 volta ogni 10 battute.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: phoenix_81 - 15 Aprile 2018, 21:06:18
Logan - 9
GotG 2 - 8,5
Homecoming - 8
Ragnarock - 7,5
WW - 6,5
JL - 4

Tranne una limata verso il basso per alcuni voti, sono sostanzialmente d'accordo con te  :ahsisi:

Comunque anche solo paragonare GotG 2 a JL è una cavolata senza se e senza ma
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 15 Aprile 2018, 21:07:31
Posso e l'ho appena fatto. :zuzu:
Non mi costringere ad andare a riprendere certe tue eresie eh! :asd:
Ovviamente in termini di filmmaking, GotG V2 > JL.
Ma per quanto riguarda la storia non è niente di che...intrattiene bene, e posso dire la stessa cosa anche per JL, tutto qui.
Già non andavo matto per il primo volume, il secondo è anche inferiore al primo.


Piano ragazzo, io non dico eresie  :asd: :noo:.

La storia non ha entusiasmato nemmeno me, ma non lo fa quella di JL,in tutta onestà.
Il primo Volume è decisamente superiore al 2, e sei non ne sei andato matto, allora non fanno proprio per te. :asd:

Ed è qui che sta la differenza, a me hanno intrattenuto entrambi i film.
Quando dico che non vado matto per i Guardiani, intendo dire che non mi strappo i capelli e non metto su un piedistallo il primo Vol...you know, come stanno facendo ora con BP in USA, non è che schifo i pg...anzi, Drax mi sta abbastanza simpatico. :zuzu:
Il mio senso dell'umorismo si avvicina di più a quello di Taika che Gunn, per dire, con i Guardiani avrò riso 1 volta ogni 10 battute.


Allora ci sta, tutto si spiega.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Daredevil - 15 Aprile 2018, 21:11:25
Logan - 9
GotG 2 - 8,5
Homecoming - 8
Ragnarock - 7,5
WW - 6,5
JL - 4

Tranne una limata verso il basso per alcuni voti, sono sostanzialmente d'accordo con te  :ahsisi:
I voti sono in base ai cinecomics, in una classifica generale li abbasserei pure io.

Citazione
Comunque anche solo paragonare GotG 2 a JL è una cavolata senza se e senza ma
Eh :asd:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 15 Aprile 2018, 21:21:24
Sono due prodotti d'intrattenimento, non dovrebbe essere così difficile paragonare due film. :unsure:

Io l'ho fatto oggettivamente e soggettivamente e in base a quello cambia la mia classifica, simple as that. :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rocker Jester - 15 Aprile 2018, 21:33:16
Per me

Logan
Thor Ragnarok
Gotg 2
Wonder Woman
Homecoming
JL

JL sta sotto ad Homecoming solo per gli imbarazzanti ed evidenti inserti posticci dell'ultimo minuto, altrimenti la sfida tra i due per l'ultimo posto sarebbe ben più equilibrata.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 15 Aprile 2018, 21:36:10
Thor Ragnarok merita?

Merita, come hanno detto sopra sotto la superficie da commedia è un film che ha diverse cose da dire.
Per certi versi è l'altra medaglia di Pantera Nera ora che ci penso, quello che si scopre nel film sul passato di Asgard è visibilmente un riferimento all'eredità del colonialismo.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 15 Aprile 2018, 21:37:44
Io più che i voti con classifica vado per promossi è bocciati! Quelli che non scrivo li ho proprio rimossi!

Promossi (non in ordine di gradimento): Logan, Homecoming

Bocciati (non in ordine di gradimento): Justice League, Wonder Woman, Thor ragnarok, Guardiani della galassia 2
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Skip James - 15 Aprile 2018, 22:50:54
A me son piaciuti ragnarok e il primo Guardiani della galassia, il resto me li son goduti durante la visione e dimenticati 2 minuti dopo.

Inviato dal mio Redmi 4X utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Daredevil - 30 Aprile 2018, 23:44:31
Il post risale a dicembre.
Citazione da: Largand
Sono disposto a correre il rischio.
Secondo me i film sui super eroi Marvel della Disney non toccheranno più il miliardo di dollaro.

Ci hai visto lungo Lar :asd:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ConanilBarbaro - 30 Aprile 2018, 23:46:27
Alcuni dicono che Dark Phoenix potrebbe l'ultimo film della Fox sugli X-men.  :unsure:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 01 Maggio 2018, 19:34:56
Il post risale a dicembre.
Citazione da: Largand
Sono disposto a correre il rischio.
Secondo me i film sui super eroi Marvel della Disney non toccheranno più il miliardo di dollaro.

Ci hai visto lungo Lar :asd:


Sto aspettando il suo intervento :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: pumui75 - 01 Maggio 2018, 20:05:07
vediamo di non essere offensivi su ..
Sarà contento pure  lui di essersi sbagliato ma io credo che prima o poi la mia dei super eroi al cinema passerà quindi godiamoci questo momento tutti quanti !!
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 01 Maggio 2018, 20:16:35
Più che altro facciamo a meno di frecciatine ad altri utenti che magari possono ritenere poco cortese l’essere chiamati in causa.


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk Pro
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ConanilBarbaro - 02 Maggio 2018, 13:34:43
Hugk Jackman da una speranza ai fans, rispetto a un cross-over con Deadpool.  :w00t:

https://www.thenews.com.pk/latest/310417-hugh-jackman-excites-fans-with-wolverine-deadpool-crossover (https://www.thenews.com.pk/latest/310417-hugh-jackman-excites-fans-with-wolverine-deadpool-crossover)

Magari, un decimo film con Wolverine che si collega a Logan ci vuole, magari dove i due si alleano contro Sabretooth e Taskmaster.  :clap:

E Wolverine potrebbe indossare finalmente.  :wub:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 02 Maggio 2018, 13:36:36
Aspetta e spera. :asd:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ConanilBarbaro - 02 Maggio 2018, 13:58:42
Aspetta e spera. :asd:
L'ha fatto lui il filmato, non io.  :rolleyes:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 02 Maggio 2018, 14:06:28
E' più probabile fosse solo una trollata, visto che tempo fa si rumoreggiava di un possibile recast per il personaggio di Wolverine.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ConanilBarbaro - 02 Maggio 2018, 14:36:12
E' più probabile fosse solo una trollata, visto che tempo fa si rumoreggiava di un possibile recast per il personaggio di Wolverine.
Ma non hanno ancora dato un nome, non c'è nemmeno la lista dei possibili candidati, quindi Jackman ha ancora tempo a cambiare idea.

Magari se il film ha successo, e se c'è un cameo di Xavier, forse Wolverine decide di tornare per l'ultima, facendo ben 10 film. :)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Daredevil - 14 Maggio 2018, 20:34:49
Stavo pensando una cosa... I Marvel Studios hanno mai sbagliato un casting? Uno che sia uno eh, perché non me ne viene in mente nessuno :look:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Jacopo - 14 Maggio 2018, 20:39:51
Jane Foster/Natalie Portman?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 14 Maggio 2018, 21:05:58
A me andava anche bene, perlomeno nel primo film il suo ruolo era sensato. Nel secondo un po’ meno, ma deve averlo pensato anche lei, visto che poi se n’è andata.

Più che a casting, diciamo che in molti casi si poteva sfruttare meglio certi attori (anche se lì entrano in gioco vari fattori)


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk Pro
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: pumui75 - 14 Maggio 2018, 22:47:54
io quella tipa non la sopporto trovo sublime invece il prof norvegese mezzo matto !!
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 15 Maggio 2018, 05:56:34
Ecco, quello è inutile, specie nel secondo.


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk Pro
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 15 Maggio 2018, 10:51:15
Dipende cosa si intende per casting sbagliato, per certi versi anche la Johanson è un casting sbagliato come fisicità della vedova nera.

Come attori invece Hemsworth e Evans non mi hanno mai convinto come Thor e Cap.

Poi anche lì dipende dal regista come riesce a gestire l'attore. Evans migliora molto in soldato d'inverno e diventa accettabile.

Ma questo, per me, vale anche nella DC prima che mi tacciate di hater Marvel. Affleck fa un lavorone in BvS ma in SS e in JL emergono tutti i suoi limiti ed è gestito malissimo sia da Ayer che da Whedon
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ConanilBarbaro - 16 Maggio 2018, 21:22:36
Dicono che la Comcast possa comprarsi gli altri film, e lasciare i supereroi alla Disnery, visto che sono di loro proprietà.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: phoenix_81 - 16 Maggio 2018, 21:30:17
Dicono che la Comcast possa comprarsi gli altri film, e lasciare i supereroi alla Disnery, visto che sono di loro proprietà.

 :down:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Slask - 30 Maggio 2018, 01:19:02
Stavo pensando una cosa... I Marvel Studios hanno mai sbagliato un casting? Uno che sia uno eh, perché non me ne viene in mente nessuno :look:

Hai voglia: Hemsworth, Ruffalo, Johansson.
Evans è migliorato film dopo film, ma all'inizio anche lui non era proprio adattissimo.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 30 Maggio 2018, 01:36:47
Stavo pensando una cosa... I Marvel Studios hanno mai sbagliato un casting? Uno che sia uno eh, perché non me ne viene in mente nessuno :look:

Hai voglia: Hemsworth, Ruffalo, Johansson.
Evans è migliorato film dopo film, ma all'inizio anche lui non era proprio adattissimo.


Sono d'accordo sul miglioramento di Evans di film in film
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 11 Ottobre 2018, 11:26:04
Le differenze fra il Venom  dei fumetti e quello del film sono tante?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Dean Winchester - 11 Ottobre 2018, 11:37:19
Stavo pensando una cosa... I Marvel Studios hanno mai sbagliato un casting? Uno che sia uno eh, perché non me ne viene in mente nessuno :look:

Hai voglia: Hemsworth, Ruffalo, Johansson.
Evans è migliorato film dopo film, ma all'inizio anche lui non era proprio adattissimo.

Quoto, anche se Ruffalo personalmente non mi è mai dispiaciuto, ma è un parere personale. Evans è quello che più di tutti è evoluto un sacco.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: pumui75 - 11 Ottobre 2018, 15:11:59
EVANS (intendete CAPITAN AMERICA VERO ) si  è evoluto davvero
non sono d'accordo per le critiche al biondastro che fa  THOR (non vedo in giro attori migliori per tale ruolo , BRAD PITT mi pare troppo vecchio sinceramente ).

Non sopporto nessuno dei tizi che fanno UOMO RAGNO (però la prima trilogia è una forza ) e molti X MEN .
A volte il fisico non c'entra nulla basta pensare al  tipo che fa WOLVERINE (contestato da molti  agli inizi perchè troppo alto se non erro ).

Poi diciamo la verità quale attore famoso del passato ha mai fatto un eroe del fumetto ?
Viene in mente solo TYRON P che  faceva ZORRO !
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 11 Ottobre 2018, 18:18:10
Le differenze fra il Venom  dei fumetti e quello del film sono tante?
Abbastanza, a partire del fatto che nel film Spider-Man non esista.

Inviato dal mio GT-I9195I utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Carmine Falcone - 11 Ottobre 2018, 19:21:57
Le differenze fra il Venom  dei fumetti e quello del film sono tante?
Abbastanza, a partire del fatto che nel film Spider-Man non esista.

Inviato dal mio GT-I9195I utilizzando Tapatalk



Non è detto (Vedi articoli in rete)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Slask - 14 Novembre 2018, 01:14:29
EVANS (intendete CAPITAN AMERICA VERO ) si  è evoluto davvero
non sono d'accordo per le critiche al biondastro che fa THOR (non vedo in giro attori migliori per tale ruolo , BRAD PITT mi pare troppo vecchio sinceramente ).

Per me Alexander Skarsgaard era molto meglio: stessa fisicità, doti attoriali superiori.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 14 Novembre 2018, 13:32:22
EVANS (intendete CAPITAN AMERICA VERO ) si  è evoluto davvero
non sono d'accordo per le critiche al biondastro che fa THOR (non vedo in giro attori migliori per tale ruolo , BRAD PITT mi pare troppo vecchio sinceramente ).

Per me Alexander Skarsgaard era molto meglio: stessa fisicità, doti attoriali superiori.

Ma era più vecchio e non c'era garanzia che potesse mantenere quella fisicità per il tempo necessario.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Orion - 01 Febbraio 2019, 21:03:14
Che supereroi Marvel vorreste vedere sul grande schermo?
Visto che con Endgame si pensioneranno tanti (Evans e RDJ sicuri) mi piacerebbe vedere il Cavaliere Nero e Ares.

Moon Knight sarebbe carino, ma ho paura di vederlo tramutato in un Vivi di FF 9.
Ghost Rider me lo rigiorcherei sono nel caso in cui si facesse un progetto sulla legione dei mostri.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 01 Febbraio 2019, 21:11:12
I Fantastici 4 sicuramente, a cui devono ridare dignità, visto lo schifo partorito da Trank.
Poi direi Ghost Rider, Daredevil ed il Punitore, anche loro hanno avuto brutte esperienze al cinema, e per rimanere in tema con GR, ci starebbe bene anche Blade (a cui è andata meglio).
Moonknight vorrei vederlo esattamente come dipinto da Finch nella run del 2007, un Batman violento da divertire.
Gli Young Avengers, come si rumoreggiava settimane fa, ma la prima formazione.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Dean Winchester - 01 Febbraio 2019, 21:14:03
Anche io stessi personaggi

Devil
Punisher
F4
Ghost Rider
Moon Knight
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 01 Febbraio 2019, 21:18:41
Hercules.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 01 Febbraio 2019, 21:19:56
Oh, e The Sentry. :wub:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Arkin Torsen - 01 Febbraio 2019, 21:22:23
Kate Bishop.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: CABLE - 01 Febbraio 2019, 21:22:46
Con l'eventuale "fine" degli Avengers e la chiusura della Marvel di Netflix avremo i New Avengers stradaioli di Bendis?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: zed21 - 01 Febbraio 2019, 21:24:05
Namor, ma tra i diritti della Universal e il successo di Aquaman la vedo dura  <_<
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rocker Jester - 01 Febbraio 2019, 21:26:42
Silver Surfer e Ghost Rider (interpretato rigorosamente da Nic Cage).

(https://media.giphy.com/media/FPj17225zltO8/giphy.gif)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: CABLE - 01 Febbraio 2019, 21:28:01
Silver Surfer e Ghost Rider (interpretato rigorosamente da Nic Cage).

(https://media.giphy.com/media/FPj17225zltO8/giphy.gif)
Anche Silver Surfer lo farei interpretare da Nic Cage. E anche Galactus e Medusa degli Inumani.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Arkin Torsen - 01 Febbraio 2019, 21:28:59
Detesto Nic Cage.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: CABLE - 01 Febbraio 2019, 21:31:27
Detesto Nic Cage.
E pensa che è stato contattato per interpretare proprio Kate Bishop
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rocker Jester - 01 Febbraio 2019, 21:31:48
Silver Surfer e Ghost Rider (interpretato rigorosamente da Nic Cage).

(https://media.giphy.com/media/FPj17225zltO8/giphy.gif)
Anche Silver Surfer lo farei interpretare da Nic Cage. E anche Galactus e Medusa degli Inumani.

E Spider Gwen

Detesto Nic Cage.

Suvvia

(https://media.giphy.com/media/bn0zlGb4LOyo8/giphy.gif)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Arkin Torsen - 01 Febbraio 2019, 21:34:56
Detesto Nic Cage.
E pensa che è stato contattato per interpretare proprio Kate Bishop

Ah beh, fossero questi i problemi!
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Solomon - 01 Febbraio 2019, 21:36:14
Detesto Nic Cage.

Suvvia

(https://media.giphy.com/media/bn0zlGb4LOyo8/giphy.gif)
(https://image.ibb.co/eC4Fuq/gallery-1539337361-nicolas-cage-mandy-movie.jpg)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 01 Febbraio 2019, 21:37:05
E' bravo, ma non m'è piaciuto come Ghost Rider. :nono:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Orion - 01 Febbraio 2019, 22:33:49
Nic Cage sarebbe un perfetto Moon Knight
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: nickorso90 - 01 Febbraio 2019, 22:39:35
Nic Cage sarebbe un perfetto Superm....ah no :asd:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 01 Febbraio 2019, 22:41:53
Troppo vecchio per interpretare un supereroe, a meno che non sia uno che nel MCU/DCEU è andato da tempo in pensione.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Rocker Jester - 01 Febbraio 2019, 23:00:29
Nic Cage sarebbe un perfetto Superm....ah no :asd:

Hai proprio ragione!
(https://cl.buscafs.com/www.tomatazos.com/public/uploads/images/186360_1140x516.jpg)

Altrimenti, se i piani per il film sulle Lanterne dovessero rimanere gli stessi, Nic Cage nei panni di un Hal Jordan temprato da mille battaglie.

(https://i.pinimg.com/originals/60/7e/18/607e18cd7cec7c4ca89b346dea6f0742.jpg)


Oppure tutti e due. A me andrebbe più che bene (già che ci sono lo piazzerei pure come Bruce Wayne adolescente nel film di Reeves, così metà Justice League è sistemata).

(https://media.giphy.com/media/RrVzUOXldFe8M/giphy.gif)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Tankorr - 02 Febbraio 2019, 00:45:56
Nic Cage sarebbe un perfetto Superm....ah no :asd:

Hai proprio ragione!
(https://cl.buscafs.com/www.tomatazos.com/public/uploads/images/186360_1140x516.jpg)

Altrimenti, se i piani per il film sulle Lanterne dovessero rimanere gli stessi, Nic Cage nei panni di un Hal Jordan temprato da mille battaglie.

(https://i.pinimg.com/originals/60/7e/18/607e18cd7cec7c4ca89b346dea6f0742.jpg)


Oppure tutti e due. A me andrebbe più che bene (già che ci sono lo piazzerei pure come Bruce Wayne adolescente nel film di Reeves, così metà Justice League è sistemata).

(https://media.giphy.com/media/RrVzUOXldFe8M/giphy.gif)

CSA: Cage Syndacate of Amerika.

Una dimensione parallela in cui Nicholas Cage si è moltiplicato all'infinito tipo Agente Smith di Matrix, soggiogando il DCU :w00t:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: nickorso90 - 02 Febbraio 2019, 00:57:13
Nic Cage sarebbe un perfetto Superm....ah no :asd:

Hai proprio ragione!
(https://cl.buscafs.com/www.tomatazos.com/public/uploads/images/186360_1140x516.jpg)

Altrimenti, se i piani per il film sulle Lanterne dovessero rimanere gli stessi, Nic Cage nei panni di un Hal Jordan temprato da mille battaglie.

(https://i.pinimg.com/originals/60/7e/18/607e18cd7cec7c4ca89b346dea6f0742.jpg)


Oppure tutti e due. A me andrebbe più che bene (già che ci sono lo piazzerei pure come Bruce Wayne adolescente nel film di Reeves, così metà Justice League è sistemata).

(https://media.giphy.com/media/RrVzUOXldFe8M/giphy.gif)

CSA: Cage Syndacate of Amerika.

Una dimensione parallela in cui Nicholas Cage si è moltiplicato all'infinito tipo Agente Smith di Matrix, soggiogando il DCU :w00t:
Intanto, in una galassia lontana lontana...

(https://uploads.tapatalk-cdn.com/20190201/9bb145bbfef29cc2d5a57ad08324b2e1.jpg)

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Orion - 02 Febbraio 2019, 13:45:17
(https://images.wired.it/wp-content/uploads/2015/07/1436266481_cage-114100.jpg)
attenti a quello che desiderate....
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 02 Febbraio 2019, 13:48:10
Bona la Vedova Nera. :lolle:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: UltimateMM - 20 Marzo 2019, 16:03:50
Ma dopo l'acquisizione totale della fox da parte della disney, secondo voi, la WB rimane l'unico polo alternativo alla creazione di cinefumetti e fantascienza "stampino e politically correct" tipico dei MS?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ohau - 20 Marzo 2019, 16:12:08
In teoria ci sono la Sony e la Lionsgate (Hellboy)

Poi io credo che con la fox acquisita ci sarà più varietà, non possono trascinare il modello ad infinitum
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 20 Marzo 2019, 16:18:02
Ma dopo l'acquisizione totale della fox da parte della disney, secondo voi, la WB rimane l'unico polo alternativo alla creazione di cinefumetti e fantascienza "stampino e politically correct" tipico dei MS?
Ahimè, direi di sì...
La WB è una delle Big 5, non andrà mai a rimpiazzare la Fox, ma...heh...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 20 Marzo 2019, 21:26:14
Ma dopo l'acquisizione totale della fox da parte della disney, secondo voi, la WB rimane l'unico polo alternativo alla creazione di cinefumetti e fantascienza "stampino e politically correct" tipico dei MS?

Se vendono, si!
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 10 Aprile 2019, 23:30:36
La mia attuale classifica dei film DCEU post Shazam:

Batman v Superman: Dawn of Justice
Man of Steel

Wonder Woman
Shazam

Aquaman

Justice League
Suicide Squad

Devo dire che con il tempo ho rivalutato tanto Man of Steel, in parte anche grazie BvS. Come dittico completano l'arco narrativo di Superman dalla nascita alla morte quindi ormai li vedo come un tutt'uno.
Wonder Woman e Shazam hanno una storia discreta pur privi di qualsiasi ambizione, lì affossa un po' l'aspetto visuale (si vede che sono stati i 2 titoli col budget più basso)
Aquaman visivamente è ottimo ma la storia e la caratterizzazione dei personaggi mi hanno davvero infastidito e la storia è ancora il motivo per cui guardo un film.

Gli ultimi due sono dei non-film, per motivi diversi ma con risultati analoghi.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Arkin Torsen - 10 Aprile 2019, 23:42:26
MoS
BvS
Aquaman
WW
SSquad
Shazam
JL
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 11 Aprile 2019, 13:59:49
Post Shazam ecco la mia classifica dal migliore al peggiore della DC

Superman di Donner
Batman di Burton
Batman di Nolan
Shazam
Superman di Singer
Justice League
Man of Steel
Aquaman
Sucide Squad
Lanterna Verde
Batman v Superman
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 11 Aprile 2019, 14:45:19
Considerando anche il resto dalla produzione DC sempre dal migliore al peggiore:

Batman v Superman: Dawn of Justice
Il Cavaliere Oscuro - Il Ritorno
Il Cavaliere Oscuro
Man of Steel
Watchmen
Batman
Batman il Ritorno
V for Vendetta
Constantine
Superman
Superman II
Wonder Woman
Shazam
Aquaman
Red
Superman Return
Batman Begins
Justice League
The Losers
Suicide Squad
Lanterna Verde

Senza voto perché non li guardo da talmente tanto tempo che non saprei a che livello di insufficienza metterli :P

Batman & Robin
Batman Forever
Supergirl
Superman III
Superman IV

Non visti

Superman and the Mole-Men
Swamp Thing
The Return of Swamp Thing
Steel
Catwoman (visto solo frammenti che mi spingevano a cambiare canale)
Jonah Hex
Red 2
Era Mio Padre
A History of Violence
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 11 Aprile 2019, 14:56:09

Limitandomi al DCEU:
- Batman V Superman: 8,5
- Man of Steel: 8,5
- Shazam!: 8
- Aquaman: 7,5
- Wonder Woman: 7
- Justice League: 6
- Suicide Squad: 5


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk Pro
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: pumui75 - 11 Aprile 2019, 15:06:17
mi  limito al DC UNIVERSO :

BATMAN DI BURTON  VOTO 8
BATMAN DI NOLAN 7 (pur con qualche riserva su BANE )
SUPERMAN DI DONNER 8 (intendo solo il primo )
SUP MODERNO  6
BATMAN VS SUPERMAN 8
JLA   E WONDER WOMAN  7
LANTERNA  VERDE 4
SUICIDE SQUAD  7
ACQUAMAN   7/8
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 11 Aprile 2019, 16:52:23
DCEU:

Man of Steel
Wonder Woman
Batman v Superman
Suicide Squad
Justice League

Aquaman dubito lo vedrò, mentre Shazam lo guarderò appena mi sarà possibile.


In generale:

Superman Returns
The Dark Knight
Superman
Batman Begins
Superman II
The Dark Knight Returns

Il resto non estiste.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: zed21 - 11 Aprile 2019, 20:14:11
DCEU:
1. Batman v Superman
2. Man of Steel
3/4. Sono indeciso tra Wonder Woman e Aquaman, forse di poco WW
5. Shazam
6. Suicide Squad
7. Justice League
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Tankorr - 11 Aprile 2019, 23:22:00
DCEU:

Shazam
Aquaman (pur con mille difetti)
WW

poi, sotto la soglia della sufficienza:

SS
MoS
BvS
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 12 Aprile 2019, 10:54:53
DCEU:

Shazam
Aquaman (pur con mille difetti)
WW

poi, sotto la soglia della sufficienza:

SS
MoS
BvS


Domanda: JL non l'hai visto?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Electric_Dreams - 12 Aprile 2019, 10:59:18
Non ho ancora visto Shazam, la lista per me avrebbe questo aspetto:

BvS 8
Man of Steel 7,5
Aquaman 6
WW 5
SS 5
JL 4
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Marshal Law - 12 Aprile 2019, 11:37:18
DCU

BvS 7,5
Aquaman 7
WW 6
Man of Steel 6
Suicide Squad 5,5
Justice League tra il 3 l'invotabile
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 12 Aprile 2019, 11:48:28
MCU:

Avengers: Age of Ultron
Captain America: Civil War
Guardians of the Galaxy
Captain America: The Winter Soldier
Ant-Man
Avengers: Infinity War
Doctor Strange
Iron Man 3
Captain America: The First Avenger
Spider-Man: Homecoming
Iron Man
Iron Man 2
Ant-Man & The Wasp
Guardians of the Galaxy Vol.2
Incredible Hulk
Thor
Thor: Ragnarok


Mancano Black Panther (non ho idea se lo guarderò prima o poi), Captain Marvel (che non nessuna intenzione di guardare), e Thor: Darkworld (anche li, zero interesse).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Arkin Torsen - 12 Aprile 2019, 12:00:07
Per il MCU mi limito al podio:

Iron Man
Guardiani della galassia
Winter soldier
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: CABLE - 12 Aprile 2019, 12:07:37
Fox (Deadpool facoltativo)

X-Men 2
X-Men l'inizio
X-Men
Giorni di un futuro passato
Logan
Deadpool 2
Deadpool
Conflitto finale
X-Men - Apocalisse
Wolverine l'immortale
Le origini Wolverine
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 12 Aprile 2019, 12:15:57
Deadpool (primo in assoluto)
Amazing Spider-Man
Spider-Man 2
Spider-Man
X-men: First Class
Spider-Man 3
Deadpool 2
Amazing Spider-Man 2
X-Men: Days of Future Past/Apocalypse
Fantastic Four/Rise of Silver Surfer
X-Men origins: Wolverine
X-Men/2/Last Stand


Mancano The Wolverine, Venom e Logan.
Anche qui, il resto non esiste.
In particolare: Elektra, Fant4stic e Ghost Rider: Spirit of Vengeance.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: CABLE - 12 Aprile 2019, 13:03:58
Sony:

Spider-Man
Spider-Man 2
Spider-Man un nuovo universo
Spider-Man 3
The Amazing Spider-Man
Venom
Punisher Zona di guerra
The Amazing Spider-Man 2
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Electric_Dreams - 12 Aprile 2019, 13:18:54
MCU:

The Winter Soldier 8,5
The Avengers 8,5
Captain America 8

Piaciuti molto anche i due Ant-Man e il primo Iron Man (7,5)
Il resto o non mi è piaciuto o me lo sono risparmiato.

Sul fronte mutante ricordo con piacere i primi tre film degli X-Men e X-Men l'Inizio.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: CABLE - 12 Aprile 2019, 13:28:59
(poi giuro che smetto di spammare)
MCU:

Avengers
Captain America Civil War
Avengers Infinity War
Avengers age of Ultron
Iron Man
Captain America The Winter Soldier
Spider-Man Homecoming
Guardiani della Galassia

poi tutti gli altri



DCEU:

Man of Steel
Wonder Woman
BvS Dawn of Justice
Aquaman
Shazam!


gli altri due film faccio finta che non esistano
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 12 Aprile 2019, 13:32:34
gli altri due film faccio finta che non esistano

 :quoto:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: pumui75 - 12 Aprile 2019, 14:41:36
MARVEL UNIVERSO CINEMA :

SPIDER MAN DI SAM R
XMEN  DI JOSS W
AVENGERS
CAPITAN AMERICA  I/II
THOR I/II
DEADPOOL (pur con qualche riserva )
GHOST RIDER 1 (lo so son strano ma a me piace troppo il personaggio , non il tipo che lo fa nel film !)
STRANGE

DA EVITARE
SPIDERMAN dei vari registi successivi a J W
ANT MAN
DEVIL
HULK 
F4   TUTTE LE VERSIONI
PUNITORE 
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 12 Aprile 2019, 14:43:18
Whedon non ha mai diretto gli X-Men
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: pumui75 - 12 Aprile 2019, 14:47:23
Whedon non ha mai diretto gli X-Men

intendevo come sceneggiatore , anche se non accreditato , di tale pellicola (non ricordo mai quale della saga , forse il primo )

https://it.wikipedia.org/wiki/Joss_Whedon#Cinema
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 12 Aprile 2019, 14:49:06
La prima trilogia.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: xRocinante - 12 Aprile 2019, 14:54:12
Marvel disney
- Guardiani 1/2
- Iron Man 1/2/3
- Capitan America 1/2/3
- Avengers 1

Migliori cinecomics della storia
- Batman returns
- Batman 1 (sempre di burton)
- Xmen la prima trilogia di Singer
- Hellboy 1/2
- Spiderman 1/2/3 di raimi

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 12 Aprile 2019, 14:54:37
Whedon non ha mai diretto gli X-Men

intendevo come sceneggiatore , anche se non accreditato , di tale pellicola (non ricordo mai quale della saga , forse il primo )

https://it.wikipedia.org/wiki/Joss_Whedon#Cinema
vabbè, però in genere il regista quello citato
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Tankorr - 12 Aprile 2019, 15:28:01
DCEU:

Shazam
Aquaman (pur con mille difetti)
WW

poi, sotto la soglia della sufficienza:

SS
MoS
BvS


Domanda: JL non l'hai visto?

Si ma non so perché non l'ho considerato  :asd:

Allora, JL in mezzo agli altri , tra i 3 sopra ed i 3 sotto la sufficienza
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ciel - 12 Aprile 2019, 15:41:56
Mi limito agli universi condivisi, che quelli autonomi sono talmente tanti che non saprei nemmeno elencarli tutti.

DCEU
Man of Steel
Shazam/BvS a parimerito (sono diversissimi, non saprei scegliere)
Aquaman
Wonder Woman
Suicide Squad
Justice League

MCU
The Winter Soldier
Avengers
Guardiani della Galassia
Infinity War
Guardiani della Galassia Vol.2
Civil War
Age of Ultron
Iron Man 3
Iron Man
Doctor Strange/Black Panther
Capitan America
Capitan Marvel
Spider-Man Homecoming
Ant-Man
Ant-Man & The Wasp
Thor
Thor 3
L'incredibile Hulk
Iron Man 2
Thor 2

FOX
Logan
X2
DOFP
L'inizio
X-Men
Deadpool 2
Deadpool
Apocalisse
X3
Wolverine l'immortale
Wolverine Origini
Fantastic Four
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Sogno - 14 Aprile 2019, 14:52:04
Top 10 personale cinecomic All-Time:
1- "Batman: Il Cavaliere Oscuro" di Christopher Nolan;
2- "Spider-Man 2" di Sam Raimi;
3- "Batman" / "Batman Returns" di Tim Burton;
4- "Superman" di Richard Donner;
5- "Hellboy 2: The Golden Army" di Guillermo del Toro;
6- "X-Men: Giorni di un futuro passato" di Bryan Singer;
7- "Batman v Superman" di Zack Snyder;
8- "Spider-Man: Into the Spider-verse";
9- "V per Vendetta" di James McTeigue;
10- "Logan" di James Mangold.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Man of Steel - 14 Aprile 2019, 15:36:27
Ci sono moltissimi cinecomics fatti per bene, quindi è difficile per me fare una top 10, anche perchè cambia a seconda..di tante cose.
Quindi mi limito a dire il mio preferito, anche qua non è stato facile, ma neanche poi così diffile:
X-MEN: DAYS OF FUTURE PAST!
:D :dsi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Sogno - 14 Aprile 2019, 15:40:14
Ci sono moltissimi cinecomics fatti per bene, quindi è difficile per me fare una top 10, anche perchè cambia a seconda..di tante cose.
Quindi mi limito a dire il mio preferito, anche qua non è stato facile, ma neanche poi così diffile:
X-MEN: DAYS OF FUTURE PAST!
:D :dsi:
Filmone.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 14 Aprile 2019, 17:00:12
Idem per me, ma comunque mi trovo in linea con la lista di Sogno.
Giusto GoG sostituirei con Winter Soldier, il primo o il terzo Avengers (essendo i miei tre favoriti dei MS).
E Superman di Donner con il secondo X-Men.

Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk Pro
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: CABLE - 14 Aprile 2019, 17:30:22
Ah, la mia classifica complessiva è molto, molto, molto noiosa:
Spider-Man
X-Men 2
Spider-Man 2
Spider-Man un nuovo Universo
X-Men l'inizio
X-Men
Giorni di un futuro passato
In realtà anche per me Giorni di un futuro passato è il più bello in assoluto e il film perfetto per ogni fan degli X-Men (cinematografici e non) ma a livello di sensazioni mi direbbe poco senza i primi 2 mentre a livello di trama non ha molto senso senza first class. Invece i primi due X-Men e i primi due Spider-Man funzionano bene anche presi singolarmente.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Arkin Torsen - 14 Aprile 2019, 19:46:03
Giorni di un futuro passato è il mio X film preferito.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Sogno - 15 Aprile 2019, 03:09:30
Idem per me, ma comunque mi trovo in linea con la lista di Sogno.
Giusto GoG sostituirei con Winter Soldier, il primo o il terzo Avengers (essendo i miei tre favoriti dei MS).
E Superman di Donner con il secondo X-Men.

Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk Pro
Guardiani della Galassia, il primo Avengers e Winter Soldier sono anche i miei di film preferiti del MCU, ma, per gusto personale, tendo a preferire di poco l'opera di Gunn.
Subito dopo Ant-Man, Iron Man 3 e Civil War mentre non ho apprezzato per nulla Infinity War che è stata una mezza delusione.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: JJJack95 - 28 Aprile 2019, 18:40:14
Ciao a tutti, sto facendo la tesi sul confronto tra Marvel e DC in ambito cinematografico.
Vi lascio il link per il questionario, ringrazio in anticipo chi mi aiuterà!  :up:
https://unibocconi.qualtrics.com/jfe/form/SV_22XVD7vbxRhWmt7 (https://unibocconi.qualtrics.com/jfe/form/SV_22XVD7vbxRhWmt7)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Solomon - 28 Aprile 2019, 18:46:57
Fatto.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 28 Aprile 2019, 18:52:00
 :up:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Hellboy - 28 Aprile 2019, 20:10:22
Fatto  :up:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 28 Aprile 2019, 20:33:00
Fatto, anche se i voti DC sono alti grazie ai film precedenti lo Zack Snyder :sick: :sick:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Arkin Torsen - 28 Aprile 2019, 20:46:35
Fatto!
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Largand - 29 Aprile 2019, 00:04:41
Fatto.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Azrael - 29 Aprile 2019, 02:20:26
Ciao a tutti, sto facendo la tesi sul confronto tra Marvel e DC in ambito cinematografico.
Vi lascio il link per il questionario, ringrazio in anticipo chi mi aiuterà!  :up:
https://unibocconi.qualtrics.com/jfe/form/SV_22XVD7vbxRhWmt7 (https://unibocconi.qualtrics.com/jfe/form/SV_22XVD7vbxRhWmt7)

Fatto, ma "Acquaman" non si puo' tollerare :nono:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Sogno - 29 Aprile 2019, 03:25:08
Fatto
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 29 Aprile 2019, 10:53:07
Fatto.
Mi son trovato un po' in difficoltà con le domande della DC. I film sono di qualità così altalenante che ho dovuto pensarci un po' di più per trovare una "media".
Credo che questo sia dovuto ai vari cambi di rotta operati dalla DC.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Sogno - 29 Aprile 2019, 12:08:52
Fatto.
Mi son trovato un po' in difficoltà con le domande della DC. I film sono di qualità così altalenante che ho dovuto pensarci un po' di più per trovare una "media".
Credo che questo sia dovuto ai vari cambi di rotta operati dalla DC.
Anche i film Marvel sono di qualità altalenante.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 29 Aprile 2019, 12:15:57
Non come quelli DC.
Non nego che ci siano film dei MS decisamente poco riusciti, in ogni caso.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Sogno - 29 Aprile 2019, 13:12:16
Punti di vista.
I film DC usciti finora sono 7: 2 belli, 3 dal sufficiente al buono e 2 insufficienti.
I film Marvel di cui si compone la Saga dell'Infinito sono 22: 7 belli, 7 dal sufficiente al buono e 8 insufficienti.

Per gusto mio personale ovviamente.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: CABLE - 29 Aprile 2019, 15:03:38
Punti di vista.
I film DC usciti finora sono 7: 2 belli, 3 dal sufficiente al buono e 2 insufficienti.
I film Marvel di cui si compone la Saga dell'Infinito sono 22: 7 belli, 7 dal sufficiente al buono e 8 insufficienti.

Per gusto mio personale ovviamente.
Gusti personali assolutamente rispettabili e anche numericamente ci si può stare.
Premettendo che tutto il MCU ha funzionato, c'è da dire che di film del MCU davvero sbagliati, riusciti male, sconclusionati c'è solo Thor 2 (dopodiché ce ne sono di bruttini/mediocri verso cui ognuno ha preferenze o meno in genere - per dire, a me hanno fatto schifo anche Thor 1 e Dr. Strange). Thor 2 è leggermente meglio di Suicide Squad e Justice League ma davvero di poco.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Sogno - 29 Aprile 2019, 15:11:24
Punti di vista.
I film DC usciti finora sono 7: 2 belli, 3 dal sufficiente al buono e 2 insufficienti.
I film Marvel di cui si compone la Saga dell'Infinito sono 22: 7 belli, 7 dal sufficiente al buono e 8 insufficienti.

Per gusto mio personale ovviamente.
Gusti personali assolutamente rispettabili e anche numericamente ci si può stare.
Premettendo che tutto il MCU ha funzionato, c'è da dire che di film del MCU davvero sbagliati, riusciti male, sconclusionati c'è solo Thor 2 (dopodiché ce ne sono di bruttini/mediocri verso cui ognuno ha preferenze o meno in genere - per dire, a me hanno fatto schifo anche Thor 1 e Dr. Strange). Thor 2 è leggermente meglio di Suicide Squad e Justice League ma davvero di poco.
Iron Man 2 probabilmente è anche più brutto di Thor 2, per dirne uno.
Però si, la macrostoria della "Saga dell'Infinito" ha funzionato e bene.
Aldilà della qualità delle singole pellicole questo è indubbio.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: CABLE - 29 Aprile 2019, 15:24:53
Punti di vista.
I film DC usciti finora sono 7: 2 belli, 3 dal sufficiente al buono e 2 insufficienti.
I film Marvel di cui si compone la Saga dell'Infinito sono 22: 7 belli, 7 dal sufficiente al buono e 8 insufficienti.

Per gusto mio personale ovviamente.
Gusti personali assolutamente rispettabili e anche numericamente ci si può stare.
Premettendo che tutto il MCU ha funzionato, c'è da dire che di film del MCU davvero sbagliati, riusciti male, sconclusionati c'è solo Thor 2 (dopodiché ce ne sono di bruttini/mediocri verso cui ognuno ha preferenze o meno in genere - per dire, a me hanno fatto schifo anche Thor 1 e Dr. Strange). Thor 2 è leggermente meglio di Suicide Squad e Justice League ma davvero di poco.
Iron Man 2 probabilmente è anche più brutto di Thor 2, per dirne uno.
Però si, la macrostoria della "Saga dell'Infinito" ha funzionato e bene.
Aldilà della qualità delle singole pellicole questo è indubbio.
Ok ma Iron Man 2 (che ritengo superiore a Thor 2 ma sono punti di vista) da qualsiasi punto di vista lo guardiamo non ha stravolto il personaggio né ha portato cambi in corsa nel modus operandi Marvel. Invece Thor 2 ha portato Ragnarok. E Iron Man 2 è il terzo film prodotto da MCU, Thor 2 è venuto dopo Avengers e Iron Man 3. L'incredibile Hulk di Leterrier è stato dimenticato per motivi di utilizzo del personaggio, per via di Edward Norton, e per via del fatto che era il secondo film in assoluto (uscito nello stesso anno del primo) così da quel film hanno mantenuto solo Thaddeus Ross. Ma non è stato uno sconvolgimento del progetto globale come Ragnarok per Thor 2.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: DAVIDE - 29 Aprile 2019, 15:31:14
Punti di vista.
I film DC usciti finora sono 7: 2 belli, 3 dal sufficiente al buono e 2 insufficienti.


Per gusto mio personale ovviamente.
Quali sarebbero, e che voti gli daresti?  :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Sogno - 29 Aprile 2019, 15:41:55
Punti di vista.
I film DC usciti finora sono 7: 2 belli, 3 dal sufficiente al buono e 2 insufficienti.


Per gusto mio personale ovviamente.
Quali sarebbero, e che voti gli daresti?  :ahsisi:
DC:
Man Of Steel 9
Batman v Superman 8.5
Aquaman 8
Wonder Woman 7.5
Shazam! 6.5
Suicide Squad 4.5
Justice League 2

MCU:
Guardiani della Galassia 9
Guardiani della Galassia vol.2 9
Cap America: The Winter Soldier 8
The Avengers 8
Black Panther 7.5
Iron Man 3 7.5
Ant-Man 7.5
Cap America: Civil War 7
Avengers: Age of Ultron 6.5
Dottor Strange 6.5
Cap America: Il primo Vendicatore 6
Spider-Man: Homecoming 6
Iron Man 6
Thor 6
Avengers: Infinity War 5.5
Thor: Ragnarok 5
Avengers: Endgame 5
Thor: The Dark World 2.5
Ant-Man and the Wasp 2
Capitan Marvel 2
Iron Man 2 2
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 29 Aprile 2019, 15:46:52
DC:
Man Of Steel 7.5
Batman v Superman 4.5
Wonder Woman 7
Aquaman 6.5 ADV
Shazam! 6 ADV
Suicide Squad 4
Justice League 2 NP
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 29 Aprile 2019, 16:09:37
DC post Nolan:

Man of steel 5
Batman v Superman 3
Justice League 5
Sucide Squad 2
Aquaman 4
Shazam 5,5
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 29 Aprile 2019, 16:26:06
MCU :
Avengers endgame 9
Avengers infinity war 8
Capitan America winter soldier 8
Ironman 7
Avengers 7,5
Avengers age of Ultron 6,5
Capitan America civil war 7
Spider-Man homecoming 7
Capitan America first avenger 6
Thor dark world 4
Thor ragnarok 2
Iron man 2 5
Iron man 3 4,5
Thor 5,5
Pantera Nera 6
Capitan Marvel 5
Ant-man 1 e 2 5
Dottor strange 6
L'incredibile Hulk 6
Guardiani della galassia 1 6
Guardiani della galassia 2 5
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Catcher - 29 Aprile 2019, 16:52:32
Io davvero non mi capacito di come molti trovino GoG così bello. Per me è il tipico film da umorismo becero, ricordo con orrore quella sequenza che doveva essere il climax del combattimento contro il villain rovinata da una delle battute più fuoriposto della storia dei cinecomics.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 29 Aprile 2019, 17:09:15
Della battuta non ho ricordi, onestamente, ma per me l'unica cosa che fa storcere il naso, è il finale, come hanno
sconfitto Ronan.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 29 Aprile 2019, 17:59:45
Fatto.
Mi son trovato un po' in difficoltà con le domande della DC. I film sono di qualità così altalenante che ho dovuto pensarci un po' di più per trovare una "media".
Credo che questo sia dovuto ai vari cambi di rotta operati dalla DC.
Anche i film Marvel sono di qualità altalenante.

Ovviamente parlavo per me.
Forse perché i film DC sono ancora pochi.
Nei film Marvel c'è chi spicca in positivo come Winter Soldier (7) e in negativo Iron Man 2 (3) ma il 70% di quelli che ho visto viaggia tra il 5 ed il 5,5
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Sogno - 29 Aprile 2019, 19:16:30
Punti di vista.
I film DC usciti finora sono 7: 2 belli, 3 dal sufficiente al buono e 2 insufficienti.


Per gusto mio personale ovviamente.
Quali sarebbero, e che voti gli daresti?  :ahsisi:
DC:
Man Of Steel 9
Batman v Superman 8.5
Wonder Woman 7
Aquaman 6.5
Shazam! 6
Suicide Squad 4.5
Justice League 2

Interessante.
Anche se avrei messo MoS, WW e BvsS allo stesso livello;con voto 9

Anzi!!!Aggiungerei pure Aquaman, assieme a questi.
Con un 9 ++
Va beh il mondo è bello perché vario.
Per me tra i primi due e gli altri ci sta un po' di scarto.
Aquaman però l'ho apprezzato molto mi ci sono divertito. Ha una buonissima regia, ma manca un po' di scrittura (avrebbero potuto approfondire maggiormente le motivazioni di Orm premendo l'acceleratore sul discorso ambientalista).
Nei primi due invece le tematiche di sopravvivenza della specie e sul libero arbitrio in MoS e le tematiche politiche e religiose in BvS sono state scritte in maniera approfondita.
Avesse approfondito questo aspetto quindi, Aquaman, sarebbe stato tranquillamente alla pari dei primi 2 se non superiore (in quanto Wan è decisamente più bravo di Snyder dietro la macchina da presa).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Orion - 29 Aprile 2019, 21:24:07
Fatto.
Mi son trovato un po' in difficoltà con le domande della DC. I film sono di qualità così altalenante che ho dovuto pensarci un po' di più per trovare una "media".
Credo che questo sia dovuto ai vari cambi di rotta operati dalla DC.
Anche i film Marvel sono di qualità altalenante.

E' evidente che sogno lavora alla Warner
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Sogno - 29 Aprile 2019, 21:57:26
Fatto.
Mi son trovato un po' in difficoltà con le domande della DC. I film sono di qualità così altalenante che ho dovuto pensarci un po' di più per trovare una "media".
Credo che questo sia dovuto ai vari cambi di rotta operati dalla DC.
Anche i film Marvel sono di qualità altalenante.

E' evidente che sogno lavora alla Warner
Come mai questa evidenza?
Magari lavorassi alla Warner  :asd:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Catcher - 30 Aprile 2019, 13:06:00
Diciamo che Marvel Studios ha dietro di sé molte più produzioni rispetto alla DC-Warner, quindi è statisticamente più probabile inanellare risultati positivi.
Inoltre è stata MS a inventarsi un universo condiviso cinematografico, con i suoi linguaggi, i suoi topoi, i suoi cliché adatto a famiglie e giovanissimi (adatti quindi al merchandising, non a caso avendo alle spalle Disney. Siete mai entrati in un Disney Store negli ultimi dieci anni?)
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ohau - 30 Aprile 2019, 13:25:42
Diciamo che Marvel Studios ha dietro di sé molte più produzioni rispetto alla DC-Warner, quindi è statisticamente più probabile inanellare risultati positivi.
Inoltre è stata MS a inventarsi un universo condiviso cinematografico, con i suoi linguaggi, i suoi topoi, i suoi cliché adatto a famiglie e giovanissimi (adatti quindi al merchandising, non a caso avendo alle spalle Disney. Siete mai entrati in un Disney Store negli ultimi dieci anni?)
:sisi: C'è più Marvel che non Topolino o principesse varie
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 30 Aprile 2019, 23:37:52
Ragazzi, sinceramente, non vorreste vedere un film epico culminante con i personaggi DC, poter vedere Batman, Superman, Flash, WW ecc in una battaglia epica come quella di Endgame?

Vedremo mai una cosa simile? Ho paura che il filone si esaurisca prima... :cry:

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Sogno - 01 Maggio 2019, 00:02:18
A me interessa vedere bei film.
Poi che sia pieno di personaggi o meno poco mi interessa.
Bello per carità però preferisco 200.000 volte vedere "Il Cavaliere Oscuro" piuttosto che Endgame come preferisco vedere "Guardiani della Galassia".

Tanti personaggi non è garanzia di qualità.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Bread v Pak - 01 Maggio 2019, 11:32:42
A me interessa vedere bei film.

 :ahsisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 01 Maggio 2019, 21:50:38
A me interessa vedere bei film.
Poi che sia pieno di personaggi o meno poco mi interessa.
Bello per carità però preferisco 200.000 volte vedere "Il Cavaliere Oscuro" piuttosto che Endgame come preferisco vedere "Guardiani della Galassia".

Tanti personaggi non è garanzia di qualità.



Intendevo dire un evento cinematografico come quello di Endgame ma con i personaggi DC!
Ovvio che il Cavaliere Oscuro è un film superiore!!!


A me piacerebbe vedere un universo DC al cinema degno della rivale
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Arkin Torsen - 01 Maggio 2019, 22:17:50
Io, devo dire la verità, non ne sento l'esigenza.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: No Use For A Name - 01 Maggio 2019, 22:23:10
Sarebbe bello poter avere un universo DC come quello costruito in tutti questi anni dai MS, però la Warner sarebbe in grado di mantenerlo senza poi mandare tutto vacca?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Orion - 01 Maggio 2019, 23:00:06
Se avranno l'umiltà di creare un cast in cui tutti avranno un ruolo ben definito, sì.
Ergo niente "checazzocenefregadiIronman,noiabbiamoSuperman!"
Testa bassa e fate andare le mani Warner!
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Sogno - 02 Maggio 2019, 00:51:32
A me interessa vedere bei film.
Poi che sia pieno di personaggi o meno poco mi interessa.
Bello per carità però preferisco 200.000 volte vedere "Il Cavaliere Oscuro" piuttosto che Endgame come preferisco vedere "Guardiani della Galassia".

Tanti personaggi non è garanzia di qualità.



Intendevo dire un evento cinematografico come quello di Endgame ma con i personaggi DC!
Ovvio che il Cavaliere Oscuro è un film superiore!!!


A me piacerebbe vedere un universo DC al cinema degno della rivale
Anche a me farebbe piacere, figurati, non dico il contrario.
Però oggi sono fiducioso a differenza del passato (Justice League mi aveva molto demoralizzato).
Da quando hanno cambiato l'organigramma societario sono usciti Aquaman è Shazam! che ho molto apprezzato ed in generale la progettualità mi sembra migliorata: a pochi mesi dall'uscita di Aquaman e Shazam hanno già annunciato i rispettivi seguiti delle due pellicole mantenendo i progetti in mano agli stessi registi.
In più si stanno affidando a dei registi davvero molto validi: tra Matt Reeves, James Wan, James Gunn più Sandber e la Jenkins c'è solo l'imbarazzo della scelta.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: M.I.B.86 - 02 Maggio 2019, 13:10:23
Se mai alla Warner avranno l'umiltà di leggersi ogni tanto qualcuno dei fumetti dei personaggi che vogliono trasporre perchè no?
L'universo DC è sconfinato e pieno di storie stupende che aspettano solo di arrivare al cinema e un film colossale sulla Justice League sarebbe la proverbiale ciliegina sulla torta :sisi:
Ma ci vuole prima di tutto il coraggio di investire sui personaggi meno noti (vedi Aquaman e Shazam)e all'occorrenza  anche di giocare d'anticipo rispetto alla concorrenza: è  stata un ottima cosa aver fatto il film su Wonder Woman mentre alla Marvel si faticava a fare uscire un film su un eroina tanto amata come  Vedova Nera ma è stato anche abbastanza stupido farsi soffiare l'idea delle realtà alternative da spiderverse,quando sarebbe stato l'argomento perfetto per un film su Flash. :zoom:

Inoltre  piuttosto che da versioni alternative e Iperdark dei personaggi  si potrebbe partire da quelle più iconiche che per qualche misterioso motivo sono in giro da più di 80 anni...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Catcher - 02 Maggio 2019, 13:20:36
Bè le versioni più dark erano frutto della visione di Snyder, no?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: M.I.B.86 - 02 Maggio 2019, 13:37:49
Bè le versioni più dark erano frutto della visione di Snyder, no?

Si e no,gli elseworld e le versioni Dark degli eroi DC non sono mai mancate anche nei fumetti e tra di esse ci sono anche diversi capolavori come Red Son o il ritorno del cavaliere oscuro ,Snyder non ha inventato niente da zero.

Ma secondo me queste versioni dei personaggi funzionano meglio se si può fare il confronto diretto con quelle originali:Il Superman depresso o il Superman fascista devono buona parte del loro impatto al fatto che il lettore sa che normalmente quei personaggi non sono così e a questo si deve anche molto del fascino di quelle storie.

Per me iniziare a raccontare questi personaggi a partire da queste versioni alternative piuttosto che da quelle più iconiche è stato uno dei vari errori del DCU...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Sogno - 02 Maggio 2019, 13:55:25
Man of Steel -> Batman v Superman -> Justice League
In questi 3 film Superman ha un percorso di maturazione e cambiamento fino ad arrivare al Superman che tutti conosciamo in JL (lui perfetto, film purtroppo pessimo).
La crescita con l'esperienza e determinati eventi della vita sono aspetti fondamentali nella filmografia quando incentrata su un eroe.
In più la figura viene accostata a Gesù: sono vari, forse troppi, i riferimenti biblici (partendo dai 33 anni di MoS o al discorso in chiesa).
E proprio come Gesù cresce tra di noi per poi rivelarsi al mondo (MoS); il mondo è pronto ad accettare un Dio? Si sacrifica per l'umanità (BvS); redenzione dell'uomo che comprende la sua importanza e resurrezione (JL).
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Catcher - 02 Maggio 2019, 14:51:38
Bè le versioni più dark erano frutto della visione di Snyder, no?

Si e no,gli elseworld e le versioni Dark degli eroi DC non sono mai mancate anche nei fumetti e tra di esse ci sono anche diversi capolavori come Red Son o il ritorno del cavaliere oscuro ,Snyder non ha inventato niente da zero.

Ma secondo me queste versioni dei personaggi funzionano meglio se si può fare il confronto diretto con quelle originali:Il Superman depresso o il Superman fascista devono buona parte del loro impatto al fatto che il lettore sa che normalmente quei personaggi non sono così e a questo si deve anche molto del fascino di quelle storie.

Per me iniziare a raccontare questi personaggi a partire da queste versioni alternative piuttosto che da quelle più iconiche è stato uno dei vari errori del DCU...
Bè sì, io mi riferivo più che altro ai film, quelli Marvel-Disney per famiglie, quelli DC volutamente dai toni più cupi
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: M.I.B.86 - 02 Maggio 2019, 14:53:00
Man of Steel -> Batman v Superman -> Justice League
In questi 3 film Superman ha un percorso di maturazione e cambiamento fino ad arrivare al Superman che tutti conosciamo in JL (lui perfetto, film purtroppo pessimo).
La crescita con l'esperienza e determinati eventi della vita sono aspetti fondamentali nella filmografia quando incentrata su un eroe.
In più la figura viene accostata a Gesù: sono vari, forse troppi, i riferimenti biblici (partendo dai 33 anni di MoS o al discorso in chiesa).
E proprio come Gesù cresce tra di noi per poi rivelarsi al mondo (MoS); il mondo è pronto ad accettare un Dio? Si sacrifica per l'umanità (BvS); redenzione dell'uomo che comprende la sua importanza e resurrezione (JL).

è tutto molto interessante,ma secondo me allo spettatore generalista è mancata la pazienza di seguire questo percorso dall'inizio alla fine e al superman cinematografico il carisma per coinvolgerlo per tutto il viaggio.
E i riferimenti biblici e alti in mezzo a tutta quella seriosità hanno spesso portato i film a essere considerati pesanti e pretenziosi,tanto dalla critica quanto da una discreta parte degli spettatori.
Non guasta il fatto che partire da versioni così distanti di personaggi  tanto iconici non  ha mai portato troppo bene a Hollywood
Per me mettere in un film un personaggio che non sta mai zitto come deadpool e cucirgli la bocca perchè "tanto parlerà nei sequel" o uno come  Hal Jordan che dice "vincere la paura non fa per me" perchè "tanto lo farà alla fine del film" non fa altro che sprecare tempo prezioso nel quale si dovrebbe invece mostrare allo spettatore cosa rende davvero grandi questi personaggi.
Se poi per fare tutto questo percorso si impiegano 5 ore di film con tanto di versioni estese...



Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Sogno - 02 Maggio 2019, 15:09:29
Man of Steel -> Batman v Superman -> Justice League
In questi 3 film Superman ha un percorso di maturazione e cambiamento fino ad arrivare al Superman che tutti conosciamo in JL (lui perfetto, film purtroppo pessimo).
La crescita con l'esperienza e determinati eventi della vita sono aspetti fondamentali nella filmografia quando incentrata su un eroe.
In più la figura viene accostata a Gesù: sono vari, forse troppi, i riferimenti biblici (partendo dai 33 anni di MoS o al discorso in chiesa).
E proprio come Gesù cresce tra di noi per poi rivelarsi al mondo (MoS); il mondo è pronto ad accettare un Dio? Si sacrifica per l'umanità (BvS); redenzione dell'uomo che comprende la sua importanza e resurrezione (JL).

è tutto molto interessante,ma secondo me allo spettatore generalista è mancata la pazienza di seguire questo percorso dall'inizio alla fine e al superman cinematografico il carisma per coinvolgerlo per tutto il viaggio.
E i riferimenti biblici e alti in mezzo a tutta quella seriosità hanno spesso portato i film a essere considerati pesanti e pretenziosi,tanto dalla critica quanto da una discreta parte degli spettatori.
Non guasta il fatto che partire da versioni così distanti di personaggi  tanto iconici non  ha mai portato troppo bene a Hollywood
Per me mettere in un film un personaggio che non sta mai zitto come deadpool e cucirgli la bocca perchè "tanto parlerà nei sequel" o uno come  Hal Jordan che dice "vincere la paura non fa per me" perchè "tanto lo farà alla fine del film" non fa altro che sprecare tempo prezioso nel quale si dovrebbe invece mostrare allo spettatore cosa rende davvero grandi questi personaggi.
Se poi per fare tutto questo percorso si impiegano 5 ore di film con tanto di versioni estese...
Non ho tanta voglia di affrontare per l'ennesima volta su questo forum questi discorsi triti e ritriti.
Il passato è passato e continuare a parlarne non lo cambierà.
Ti basti sapere che io non ho mai concepito le varie critiche mosse a Man of Steel, mentre capisco cosa non è piaciuto in BvS (film che io ho adorato invece).
Ora guardiamo al futuro e speriamo che i prossimi film (Birds of Prey, Wonder Woman 84, The Batman, The Suicide Squad, Shazam!2 e Aquaman 2) proseguiranno il successo degli ultimi 3 stand-alone (WW, Aquaman e Shazam!) sia di pubblico che di critica.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 02 Maggio 2019, 19:09:17
Il problema è che dopo il fallimento del progetto Snyder mi sembra di vedere la volontà della DC a non fare un universo condiviso.
Il Batman di Reeves se ho capito bene è indipendente dall'universo di WW.
Joker è ufficialmente staccato.
Sucide Squad è un reboot.

Dove si vuole andare a parare? Hanno trovato una mente unica come Kevin Feige che muove i fili?

Si arriverà mai a un Endgame DC??? La DC avrà un fenomeno di massa come quello della Marvel?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Sogno - 02 Maggio 2019, 19:27:23
Il problema è che dopo il fallimento del progetto Snyder mi sembra di vedere la volontà della DC a non fare un universo condiviso.
Il Batman di Reeves se ho capito bene è indipendente dall'universo di WW.
Joker è ufficialmente staccato.
Sucide Squad è un reboot.

Dove si vuole andare a parare? Hanno trovato una mente unica come Kevin Feige che muove i fili?

Si arriverà mai a un Endgame DC??? La DC avrà un fenomeno di massa come quello della Marvel?
Joker è un elseworld.
Per quanto concerne Batman vedremo come sistemeranno la cosa.
Suicide Squad non è un reboot. Semplicemente come accade anche nei fumetti cambieranno alcuni membri del team.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Tankorr - 03 Maggio 2019, 00:13:40
Più che volontà di non fare un universo condiviso, io vedo la presa di coscienza che non hanno le idee chiare su come realizzare uno schema generale.

Avevano Snyder come "showrunner" (se così possiamo dire) dell'universo condiviso, poi c'è stata la gestione dimezzata di Geoff Johns e ora hanno finalmente deciso di gestire questa fase di intermezzo tra gli ultimi scampoli del progetto di Snyder e quello che verrà in futuro con una parentesi di stand alone.

E non gli stanno riuscendo per niente male: Momoa The Movie ha dei difetti enormi, ma come film caciarone riesce anche bene (e trasmette pure un senso di grandeur che paradossalmente JL non dava), Shazam per me è largamente il migliore film del DCEU (io continuo a chiamarlo così).

Spero TANTISSIMO che Joker vada bene, affinché si capisca che i film con tono più adulto possono avere successo ed avere un loro spazio.

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Arkin Torsen - 03 Maggio 2019, 00:29:56
Più che volontà di non fare un universo condiviso, io vedo la presa di coscienza che non hanno le idee chiare su come realizzare uno schema generale.



 :quoto:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 03 Maggio 2019, 00:37:26
Più che volontà di non fare un universo condiviso, io vedo la presa di coscienza che non hanno le idee chiare su come realizzare uno schema generale.

Avevano Snyder come "showrunner" (se così possiamo dire) dell'universo condiviso, poi c'è stata la gestione dimezzata di Geoff Johns e ora hanno finalmente deciso di gestire questa fase di intermezzo tra gli ultimi scampoli del progetto di Snyder e quello che verrà in futuro con una parentesi di stand alone.

E non gli stanno riuscendo per niente male: Momoa The Movie ha dei difetti enormi, ma come film caciarone riesce anche bene (e trasmette pure un senso di grandeur che paradossalmente JL non dava), Shazam per me è largamente il migliore film del DCEU (io continuo a chiamarlo così).

Spero TANTISSIMO che Joker vada bene, affinché si capisca che i film con tono più adulto possono avere successo ed avere un loro spazio.


Credo tu abbia ragione
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: ohau - 10 Maggio 2019, 23:10:52
Sto rivedendo Winter Soldier, il mio terzo film preferito in ordine cronologico di uscita, c'è un dettaglio che mi sfugge:il Winter Soldier è stato creato dai sovietici e poi arruolato dal'Hydra oppure è sempre l'Hydra ad averlo creato e usato?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Tankorr - 11 Maggio 2019, 06:49:13
Creato e plasmato dall'Hydra fin dal 1945 quando Bucky viene recuperato dalla scarpata dove era caduto, poi in seguito prestato/ceduto ai sovietici, anche se si lascia capire che quei sovietici fossero comunque alleati/infiltrati dell'Hydra.

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 11 Maggio 2019, 09:38:35
Ma quanto mena il Cap in Winter Soldier? Un fabbro
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Orion - 15 Settembre 2019, 23:11:18
Riposto qui perché è una citazione uscita in un topic non adatt6

Chi lo dice?  È una regola non scritta che può essere bellamente ignorata.
Batman di norma non uccide, Superman nemmeno.
Eppure nei film di Burton, Donner e Snyder lo fanno, senza per questo che ne venga intaccata l'essenza.
Quindi no, è un discorso che personalmente non ritengo valido.

Inviato dal mio GT-I9195I utilizzando Tapatalk

Però l'essenza di Batman e Superman è che il primo ha una tenacia di ferro e il secondo una speranza negli altri che nessuno, in nessuna situazione, può andare a spezzare.  Vederli diventare giuria, giudice e carnefice, gli unici due che non possono uccidere, è personalmente una scelta che trovo stupida e pigra.

La scelta del "no kills" è una cosa che ha comunque trovato motivazioni in anni di stotie che hanno plasmato i personaggi, e andare a negarle è una forma di disinteresse e/o ignoranza.
Cosa che Burton ha ammesso, cosa che Snyder ha fatto capire.
Per Superman 2 non sappiamo quanto O'Donner abbia lasciato nelle mani di Lester.
Ma ad ogni modo, puoi fare con WW, con LV, addirittura Flash, ma quei due no.

In sintesi, approvo le riletture, gli adattamenti e gli aggiornamenti, ma stravolgimenti che tradiscono l'essenza del personaggio, no.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 16 Settembre 2019, 05:54:00
Eppure in circostanze estreme anche loro hanno ucciso. Perlomeno Superman.


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk Pro
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Orion - 16 Settembre 2019, 09:08:24
Eppure in circostanze estreme anche loro hanno ucciso. Perlomeno Superman.


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk Pro

Ha ucciso 2 volte, una è con Doomsday e una con Zodd.
Nella prima muore anche lui, nella seconda, Clark scopre che su Kripton si era già deciso che Zod e i suoi compagni, freschi di una nuova strage, avrebbero dovuto pagare i loro crimini con la morte, quindi gli è toccato fare da boia.
Insomma, due eventi in 80 anni di storia in cui non ha trovato una soluzione migliore.

Insomma, è come se al primo film di Spiderman gli fai spuntare le 6 braccia o a Daredevil gli ridai la vista solo perché è successo più di una volta.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 16 Settembre 2019, 10:32:19
E ripeto: chi dice che non si possa fare? Dove sta scritto?

Perché allora in ogni film si dovrebbe partire col villain principale e poi gli altri.

Inviato dal mio GT-I9195I utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: xRocinante - 16 Settembre 2019, 12:12:11
Sono d'accordo. Che poi a me personalmente non interessa nemmeno questo aspetto. Per quanto mi riguarda Batman potrebbe anche fare le stragi, cerco altro nel personaggio
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Orion - 16 Settembre 2019, 12:29:44
E ripeto: chi dice che non si possa fare? Dove sta scritto?

Perché allora in ogni film si dovrebbe partire col villain principale e poi gli altri.

Inviato dal mio GT-I9195I utilizzando Tapatalk

Non sta scritto da nessuna parte, mica è una legge.
Però se il personaggio segue delle regole e tu non le rispetti, ne tradisci l'essenza.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Clod - 16 Settembre 2019, 12:33:51
Credo sia evidente la differenza di opinioni, io mi fermo qua.

Inviato dal mio GT-I9195I utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Orion - 16 Settembre 2019, 12:49:51
Credo sia evidente la differenza di opinioni, io mi fermo qua.

Inviato dal mio GT-I9195I utilizzando Tapatalk

Sì, fine
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 17 Settembre 2019, 19:50:56
Cmq anche Batman è arrivato a uccidere, stavo rileggendo proprio adesso "le dieci notti della bestia"...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: nickorso90 - 17 Settembre 2019, 20:20:35
Cmq anche Batman è arrivato a uccidere, stavo rileggendo proprio adesso "le dieci notti della bestia"...
Fu salvato successivamente

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 17 Settembre 2019, 22:00:01
Cmq anche Batman è arrivato a uccidere, stavo rileggendo proprio adesso "le dieci notti della bestia"...
Fu salvato successivamente

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk



Come, come, come??? Davvero? In quale storia?
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: nickorso90 - 17 Settembre 2019, 22:40:12
Cmq anche Batman è arrivato a uccidere, stavo rileggendo proprio adesso "le dieci notti della bestia"...
Fu salvato successivamente

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk



Come, come, come??? Davvero? In quale storia?
In Anno tre

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Det. Bullock - 18 Settembre 2019, 02:25:52
Non è tanto il non uccidere il problema, è quando diventa una regola rigida.
Con Batman si sono dovuti inventare che era una sua fissazione frutto delle sue turbe mentali (e infatti il Batman ultrarazionale di Morrison quando si tratta di Darkseid non esita a fare un'eccezione) ma che un personaggio con la testa apposto non uccida neppure in circostanze estreme è visibilmente un residuo delle vecchie regole della Comics Code Authority.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Lumatt - 18 Settembre 2019, 11:11:22
A quando un nuovo film su Conan ? Non ci credo che tra un pò non verrà ripreso...
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: HCPunk - 18 Settembre 2019, 13:12:28
A quando un nuovo film su Conan ? Non ci credo che tra un pò non verrà ripreso...

In teoria c'è ancora in ballo qualcosa con Schwarzenegger :sisi:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 19 Settembre 2019, 22:36:17
Cmq anche Batman è arrivato a uccidere, stavo rileggendo proprio adesso "le dieci notti della bestia"...
Fu salvato successivamente

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk



Come, come, come??? Davvero? In quale storia?
In Anno tre

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk


Anno tre l'ho letto eppure questa cosa non la ricordo proprio.   :hmm: :hmm:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Slask - 22 Settembre 2019, 00:25:51
Non è tanto il non uccidere il problema, è quando diventa una regola rigida.
Con Batman si sono dovuti inventare che era una sua fissazione frutto delle sue turbe mentali (e infatti il Batman ultrarazionale di Morrison quando si tratta di Darkseid non esita a fare un'eccezione) ma che un personaggio con la testa apposto non uccida neppure in circostanze estreme è visibilmente un residuo delle vecchie regole della Comics Code Authority.

A questo si aggiunge il fatto che si è insinuata questa convinzione che in qualsiasi occasione Batman deve salvare tutto e tutti, a tutti i costi, anche quando un criminale si è messo in una posizione pericolosa che lo porta alla morte. In qualunque occasione ci scappa un morto, automaticamente questo rende Batman un assassino, o comunque diretto responsabile di quelle morti.
Ora, è giusto giusto mostrare che il cavaliere oscuro si adoperi affinché neanche i suoi avversari muoiano, ma serve pure un minimo di plausibilità narrativa, non è che ogni santa volta si può raccontare che tutti quanti ne escano indenni a un pelo dal decesso.

Nei fumetti degli anni '70 tra l'altro era comunissimo che al termine di uno scontro, o un inseguimento, il criminale di turno ci lasciava le penne. Non perché Batman era incurante della loro sorte, semplicemente i cattivi si infilavano in posizioni o situazioni senza scampo, e a quel punto persino Batman si trovava nell'impossibilità di salvarli. E questa cosa a discapito di tutto rendeva tutto più credibile e molto meno banale rispetto al dover mostrare ogni singola volta rocamboleschi salvataggi per il rotto della cuffia.

E' questo che si dovrebbe mostrare nei film, per renderli plausibili senza infrangere la famosa no kill rule: ci devono essere dei morti, anche una manciata, basta che non siano esecuzioni, non deve essere Batman a togliergli la vita, non deve adoperare metodi o mezzi letali, o adoperarli a sangue freddo con l'intento di uccidere; finché sono semplici vittime accidentali, danni collaterali di duelli, battaglie, inseguimenti sfuggiti al controllo, non c'è niente che snaturi l'essenza del personaggio.
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: Ale87reds - 23 Settembre 2019, 18:50:56
Anche secondo me è naturale e funzionale che Batman indirettamente porta alla morte i suoi avversari, l'importante è che non uccida a sangue freddo!!!  :batman:
Titolo: Re:Cinecomix: analisi, commenti e paragoni 2.0
Inserito da: DonquixoteDoflamingo - 03 Dicembre 2019, 14:58:43
Non è tanto il non uccidere il problema, è quando diventa una regola rigida.
Con Batman si sono dovuti inventare che era una sua fissazione frutto delle sue turbe mentali (e infatti il Batman ultrarazionale di Morrison quando si tratta di Darkseid non esita a fare un'eccezione) ma che un personaggio con la testa apposto non uccida neppure in circostanze estreme è visibilmente un residuo delle vecchie regole della Comics Code Authority.

appunto, che danni che fece la Comics Code Authority  :quoto: