Autore Topic: House of X/Powers of X (USA) di Hickman  (Letto 14217 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Azrael

  • Batman Inc.
  • *
  • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
  • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
  • Post: 144073
  • La Vittoria Sta Nei Preparativi
    • Blog Azrael
Re:House of X/Powers of X (USA) di Hickman
« Risposta #450 il: 17 Agosto 2019, 15:56:11 »
  • Powers of X #2 (Published by Marvel Comics; Review by Pierce Lydon; ‘Rama Rating: 8 out of 10)

    After turning X-history upside down with his first three issues, Jonathan Hickman dials things back down a little and does meaningful worldbuilding despite the lack of a traditionally big reveal. But more and more of the structure of Hickman’s approach is becoming clear to us. He’s a writer who sees patterns in stories and with the convoluted continuity loops that the X-Men frequently find themselves in, it’s only natural that he would start to find one here. And when Hickman is at his best, he’s delivering solid character development while continuing to send readers down a rabbit hole of charts and informational asides that create as many questions as they answer. He’s right in that wheelhouse now. R.B. Silva turns in some of the best work with Magneto that we’ve seen in some time as well and proves that he can really hang with the work that Pepe Larraz is doing on House of X — these two artists are complimenting each other in ways that we don’t usually see. Powers of X remains the more “big picture” part of this budding X-Men era but Hickman’s intentionality and attention to detail has made it as much of a must-read as its companion title.
    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori

    Offline katzenberg

    • Avengers
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4133
    • Friendly Neighborhood

    Offline Man of Steel

    • Kryptoniani
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 26715
    • Never Lose Hope!
    Re:House of X/Powers of X (USA) di Hickman
    « Risposta #452 il: 17 Agosto 2019, 21:32:32 »
  • Beh, tempo di sistemare questo piccolo "problemino" allora!
    Veramente moltissime persone criticano questo aspetto del writing di Hickman, ho trovato un post persino in questo stesso thread, quindi anchio ho iniziato a prestarci attenzione e in effetti...diciamo che è un writer che tende a dare maggior peso alla storia che ai pg, anzi...i pg sono abbastanza intercambiabili. :asd:
    Un tempo dicevano la stessa cosa anche per Nolan, ma erano tutte balle. :nono:
    We're All Confronted With Trials, Son.
    But The True Measure Of A Man Is How He Chooses To React In The Face Of Those Trials.


    It's Not Going To Be Easy, Clark.
    But I Have Faith In You.

    Offline Leonard13

    • *****
    • Nerd geneticamente modificato
    • Post: 3561
    • E venne un giorno...
    Re:House of X/Powers of X (USA) di Hickman
    « Risposta #453 il: 17 Agosto 2019, 21:41:24 »
  • Con Hickman è vero, per questo in teoria non sarebbe il più adatto per gli X-Men, ma rappresenta comunque un tipo di scrittore che non si vedeva da anni sui mutanti, quindi ben venga.
    "Le Meraviglie sono qui per restare. E ce ne sono sempre di più. Citizen V, la Trottola, Blue Diamond… Se volessi, potrei continuare ad aspettare, ma questo fermerebbe solo me, non loro. E la cosa che vidi quando fui su quel palazzo e quell’onda iniziò a infrangersi intorno a me è che non saranno loro ad adattarsi a noi. Ormai il mondo è diverso. Le regole sono cambiate. Per sempre. E nessuno ha idea di cosa ci riserverà il futuro. Però la sai una cosa? Scoprirlo sarà un gran divertimento!"
    Marvels,Kurt Busiek.

    "Stai cominciando a capire, Clark, questa è la fine, per tutti e due. Avremmo potuto cambiare il mondo, e ora guardaci. Io sono diventato un problema politico, e tu… tu sei una barzelletta. Voglio che ricordi, Clark, negli anni che verranno, nei tuoi momenti più intimi, voglio che ricordi la mia mano, attorno alla tua gola, voglio che ricordi… l’unico uomo che ti ha battuto."
    Il Ritono Del Cavaliere Oscuro,Frank Miller.

    "E io...gli ho mostrato,che un uomo senza speranza è un uomo senza paura."
    Devil Rinascita,Frank Miller.

    Offline Man of Steel

    • Kryptoniani
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 26715
    • Never Lose Hope!
    Re:House of X/Powers of X (USA) di Hickman
    « Risposta #454 il: 17 Agosto 2019, 22:21:04 »
  • Mettere il cuore in una storia e i pg vale tutto per me. :sisi:
    We're All Confronted With Trials, Son.
    But The True Measure Of A Man Is How He Chooses To React In The Face Of Those Trials.


    It's Not Going To Be Easy, Clark.
    But I Have Faith In You.

    Offline katzenberg

    • Avengers
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4133
    • Friendly Neighborhood
    Re:House of X/Powers of X (USA) di Hickman
    « Risposta #455 il: 17 Agosto 2019, 22:24:20 »
  • Sicuramente è vero però c'è da dire che è una caratteristica della sua scrittura e che gli serve per ottenere determinate atmosfere.
    Quindi se tralascia un il sentimentalismo a vantaggio del suo modo caratterstico di raccontare una storia ben venga, d'altronde qui siamo dalle parti della fantascienza bella tosta...

    Offline Arkin Torsen

    • Arkham Asylum
    • *
    • Aiutatemi! Ho 4 bambini, non lavoro e devo pagare l'adsl per spammare!
    • Post: 15110
    • Mmmmmadness
    Re:House of X/Powers of X (USA) di Hickman
    « Risposta #456 il: 17 Agosto 2019, 22:44:50 »
  • I suoi Oppenheimer, Einstein e Gagarin in The Manhattan project, i vari T'Challa, Doom, Banner, Strange e Namor in Avengers e New Avengers, Gorgon, Fury, Quake, Alexander e Ares in Secret Warriors sono ottimi personaggi. Giusto per dirne alcuni.
    La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere (John Constantine)
    I believe hopelessness is an aberration. But it is also a state of mind. Thankfully not shared by me. (Lando Calrissian)


    Offline Man of Steel

    • Kryptoniani
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 26715
    • Never Lose Hope!
    Re:House of X/Powers of X (USA) di Hickman
    « Risposta #457 il: 17 Agosto 2019, 23:26:51 »
  • Sicuramente è vero però c'è da dire che è una caratteristica della sua scrittura e che gli serve per ottenere determinate atmosfere.
    Quindi se tralascia un il sentimentalismo a vantaggio del suo modo caratterstico di raccontare una storia ben venga, d'altronde qui siamo dalle parti della fantascienza bella tosta...
    Ecco, parlando di hard sci-fi, temo che Hickman mi abbia alzato le aspettative riguardo a questo. :nono:
    O meglio...È certamente sulla buona strada, ma per ora...niente di eclatante/mindfuck, imho...
    Più che a capire questi elementi, sto facendo fatica a ricordare tutto, ma non ho ancora riletto un singolo albo quindi ci sta dai...
    Inoltre, a parte giusto un paio di cose originali tutte sue, sta dando l'ABCD di certi elementi già presenti nel MU, vedi il numero precedente.
    Spero che questo sia solo l'inizio e che la cosa non sia finita qua, credo sia propro così, diamine...probabilmente continuerà ad aggiungere roba anche durante l'ongoing di X-Men. :ahsisi:

    Ora che ho avuto la "conferma" che Hickman suggerì questa storyline per la LOSH/GLC, sto cercando di "reverse engineer" la storia originale, ma penso sia una perdita di tempo, sicuramente l'avrà rielaborata per bene cercando di piazzarla in un contesto mutante e...vabbe, Marvel mica tanto, ma d'altronde funziona sempre così con loro... :lol:
    We're All Confronted With Trials, Son.
    But The True Measure Of A Man Is How He Chooses To React In The Face Of Those Trials.


    It's Not Going To Be Easy, Clark.
    But I Have Faith In You.

    Offline katzenberg

    • Avengers
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4133
    • Friendly Neighborhood
    Re:House of X/Powers of X (USA) di Hickman
    « Risposta #458 il: 17 Agosto 2019, 23:45:33 »
  • Non so, forse sono io che mi accontento di poco, ma da quel punto di vista questi primi quattro numeri li ho trovati abbastanza travolgenti.
    Sia per la qualità che per la quantità dei concetti e delle situazioni raccontate.
    Non capita tutti i giorni di leggere un fumetto di una major così denso, poi ovvio che riprenda concetti "classici" del genere, ci aggiunga qualcosa di suo e che per fortuna poi mischi il tutto con elementi tipici del MU e (sembrerebbe) con una certa attenzione alla continuity...

    Offline Clod

    • Moderatore
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 24932
    Re:House of X/Powers of X (USA) di Hickman
    « Risposta #459 il: 17 Agosto 2019, 23:53:23 »
  • I suoi Oppenheimer, Einstein e Gagarin in The Manhattan project, i vari T'Challa, Doom, Banner, Strange e Namor in Avengers e New Avengers, Gorgon, Fury, Quake, Alexander e Ares in Secret Warriors sono ottimi personaggi. Giusto per dirne alcuni.
    :quoto:
    Poi sì,  in Avengers questo aspetto poteva risaltare all'inizio, ma da Infinity in avanti non l'ho più riscontrato, trovando un miglioramento nell'equilibrio storia /personaggi.



    Inviato dal mio GT-I9195I utilizzando Tapatalk


    We are called Cybermen. We were exactly like you once, but our cybernetic scientists realised that our race was getting weak. Our lifespan was getting shorter, so our scientists and doctors devised spare parts for our bodies until we could be almost completely replaced. Our brains are just like yours, except that certain weaknesses have been removed. Weaknesses like... emotions, pain. You will become like us. You will be upgraded.

    Offline Man of Steel

    • Kryptoniani
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 26715
    • Never Lose Hope!
    Re:House of X/Powers of X (USA) di Hickman
    « Risposta #460 il: 18 Agosto 2019, 00:02:56 »
  • Non so, forse sono io che mi accontento di poco, ma da quel punto di vista questi primi quattro numeri li ho trovati abbastanza travolgenti.
    Sia per la qualità che per la quantità dei concetti e delle situazioni raccontate.
    Non capita tutti i giorni di leggere un fumetto di una major così denso, poi ovvio che riprenda concetti "classici" del genere, ci aggiunga qualcosa di suo e che per fortuna poi mischi il tutto con elementi tipici del MU e (sembrerebbe) con una certa attenzione alla continuity...
    No aspe, giusto per essere chiari, non dico che non ci sia qualità/quantità, quello mi pare scontato, mi riferivo all'elemento "hard sci-fi" diciamo che non è...come dire..."hard". :lolle:
    Ma la verità è che non puoi osare tantissimo in un contesto supereroistico, sicuramente uno che ama questo genere, non va a leggere la DC/Marvel, per dire...Ma uno va, chesso, a prendersi un Black Science di Remender.
    E questo non vuol dire che non sia fattibile, d'altronde Hickman ci sta provando, in molti altri prima di lui lo hanno fatto e ci son riusciti, poi anche qua ci sarebbe da chiarire il significato di queste cose, perchè non è facile.
    Probabilmente elementi come la Speed Force, la Source ecc... non contano, più che altro qua si comincia a parlare di "Lore".
    Perchè? Perchè non è che abbiano dei legami col mondo reale (oppure sì? :rolleyes:) ma giocando con queste cose, cercando di rispettare certe regole stabilite precedentemente, il risultato è più o meno uguale.
    Anche un Lore bello sviluppato può risultare "hard" e generare molti mindfucks, vedi storie come Final Crisis/Multiversity.
    Qua Hickman ci ha mostrato qualche seme speciale, come vengono catalogate alcune civiltà ecc...
    Vediamo cosa farà con questi concetti che ha introdotto, deve ancora sviluppare tutto ciò, non basta name-droppare qualcosa solo perchè è faigo, perchè se c'è un writer che lavora in questa maniera è Scott Snyder, uno che ti usa l'Omega Beam di un baby Darkseid perchè...perchè BOOOOH, "ma non hai visto quanto è badass??? Lo aveva fatto anche Morrison!!11!1!" :lolle: :lolle:
    We're All Confronted With Trials, Son.
    But The True Measure Of A Man Is How He Chooses To React In The Face Of Those Trials.


    It's Not Going To Be Easy, Clark.
    But I Have Faith In You.

    Offline katzenberg

    • Avengers
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4133
    • Friendly Neighborhood
    Re:House of X/Powers of X (USA) di Hickman
    « Risposta #461 il: 18 Agosto 2019, 08:30:38 »
  • Secondo me qua la questione è su cosa intendiamo per hard sci-fi, ed è per quello che io non l'ho chiamata esplicitamente così ma ho scritto "fantascienza tosta".
    In teoria per quello che ne so con hard sci-fi in letteratura si intende quella fantascienza attenta al dettaglio scientifico e tecnologico in maniera quasi maniacale e dove la logica in tal senso deve essere ferrea.
    E questo non è Hickman e meno male, sennò sai che palle :P
    È un approccio che non si presta troppo ad un fumetto per me ma piuttosto ad un romanzo.
    Tu la vedi come qualcosa che genera mindfucks ed in grado spiazzare il lettore, io intendevo il fatto di introdurre una grossa quantità di elementi fantascientifici e tecnologici, molti più di quanto se ne vedono normalmente nei fumetti Marvel/DC.


    Cambiando completamente argomento e tornando per un attimo ad HoX #2:
    Spoiler  :
    stamattina nel dormiveglia ho avuto una illuminazione (:lol:) e sono giunto alla conclusione che la nostra timeline è la sesta vita di Moira, quella che non abbiamo visto....
    « Ultima modifica: 18 Agosto 2019, 08:32:46 da katzenberg »

    Offline Catcher

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 845
    Re:House of X/Powers of X (USA) di Hickman
    « Risposta #462 il: 18 Agosto 2019, 10:25:07 »
  • Ho il cervello in pappa dopo aver letto PoX  :lolle:

    Offline Man of Steel

    • Kryptoniani
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 26715
    • Never Lose Hope!
    Re:House of X/Powers of X (USA) di Hickman
    « Risposta #463 il: 18 Agosto 2019, 11:33:24 »
  • Secondo me qua la questione è su cosa intendiamo per hard sci-fi, ed è per quello che io non l'ho chiamata esplicitamente così ma ho scritto "fantascienza tosta".
    In teoria per quello che ne so con hard sci-fi in letteratura si intende quella fantascienza attenta al dettaglio scientifico e tecnologico in maniera quasi maniacale e dove la logica in tal senso deve essere ferrea.
    E questo non è Hickman e meno male, sennò sai che palle :P
    È un approccio che non si presta troppo ad un fumetto per me ma piuttosto ad un romanzo.
    Tu la vedi come qualcosa che genera mindfucks ed in grado spiazzare il lettore, io intendevo il fatto di introdurre una grossa quantità di elementi fantascientifici e tecnologici, molti più di quanto se ne vedono normalmente nei fumetti Marvel/DC.


    Cambiando completamente argomento e tornando per un attimo ad HoX #2:
    Spoiler  :
    stamattina nel dormiveglia ho avuto una illuminazione (:lol:) e sono giunto alla conclusione che la nostra timeline è la sesta vita di Moira, quella che non abbiamo visto....
    Beh non lo avesse sbandierato lui stesso, senza contare quello che mi ritrovo nei comics (ci sta provando dai) non sarei nemmeno qui a farmi queste domande. :P

    Per quanto riguarda la parte in Spoiler:
    Spoiler  :
    MA ALLORA IGNORATE I MIEI POST!!!! :lolle: :lolle: :lolle:
    We're All Confronted With Trials, Son.
    But The True Measure Of A Man Is How He Chooses To React In The Face Of Those Trials.


    It's Not Going To Be Easy, Clark.
    But I Have Faith In You.

    Offline katzenberg

    • Avengers
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4133
    • Friendly Neighborhood
    Re:House of X/Powers of X (USA) di Hickman
    « Risposta #464 il: 18 Agosto 2019, 11:38:13 »
  • No, che non li ignoro!
    Dev'essermi sfuggito, vado a controllare... :P