Autore Topic: Luthor - di Brian Azzarello & Lee Bermejo  (Letto 32774 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Azrael

  • Batman Inc.
  • *
  • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
  • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
  • Post: 143855
  • La Vittoria Sta Nei Preparativi
    • Blog Azrael
Re: Luthor - di Brian Azzarello & Lee Bermejo
« Risposta #45 il: 24 Settembre 2011, 12:00:58 »
  • Ho finito di leggerlo da pochi minuti!

    La storia mi è piaciuta!
    Stona un pò il fatto che
    Spoiler  :
    bruce dopo avere prese da supes decida di aiutare un viscido come Lex
      :lolle:
    Per il resto bella storia veramente! Però a essere sincero mi aspettavo qualcosa di più , ma rimane sicuramente una bella storia  ^_^
    Bei disegni  ^_^

    Una bella edizione che consiglio  :up:

    az, in Spoiler ben segnalato o in MP mi fai un sunto della trama per capire se ha senso provarlo? anche dei toni se puoi  :up:

    grazie  :lol: :hug:

    Appena ho 2 minuti ti scrivo tutto  :D

    Lo prendo di sicuro, Joker mi è piaciuto molto e spero sia una cosa simile.

    Guarda per prenderlo fai bene a prenderlo, però non ti aspettare un opera di uguale altezza a quella di "Joker" perchè per me non lo è  :ahsisi:
    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori

    magicofra21

    • Visitatore
    Re: Luthor - di Brian Azzarello & Lee Bermejo
    « Risposta #46 il: 24 Settembre 2011, 12:28:28 »
  • Ho finito di leggerlo da pochi minuti!

    La storia mi è piaciuta!
    Stona un pò il fatto che
    Spoiler  :
    bruce dopo avere prese da supes decida di aiutare un viscido come Lex
      :lolle:
    Per il resto bella storia veramente! Però a essere sincero mi aspettavo qualcosa di più , ma rimane sicuramente una bella storia  ^_^
    Bei disegni  ^_^

    Una bella edizione che consiglio  :up:

    az, in Spoiler ben segnalato o in MP mi fai un sunto della trama per capire se ha senso provarlo? anche dei toni se puoi  :up:

    grazie  :lol: :hug:

    Appena ho 2 minuti ti scrivo tutto  :D

    Lo prendo di sicuro, Joker mi è piaciuto molto e spero sia una cosa simile.

    Guarda per prenderlo fai bene a prenderlo, però non ti aspettare un opera di uguale altezza a quella di "Joker" perchè per me non lo è  :ahsisi:

    peccato.

    Spoiler  :
    dai che forse a me arriva sottocosto :pff:

    Offline Green Hankey

    • Indipendenti
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 13411
    • Fucking Time Travel
    Re: Luthor - di Brian Azzarello & Lee Bermejo
    « Risposta #47 il: 24 Settembre 2011, 12:29:58 »


  • Spoiler  :
    dai che forse a me arriva sottocosto :pff:

    BJ  :pff:
    I've got new kidneys. I don't like the colour.

    Offline King Mob

    • Indipendenti
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 12562
    • Passi tutta la vita a diventare Dio e poi muori.
    Re: Luthor - di Brian Azzarello & Lee Bermejo
    « Risposta #48 il: 24 Settembre 2011, 12:39:11 »
  • A me l'ha regalato il buon Cap, e comunque è un fumetto bellissimo, forse non come Joker, ma non c'è neanche tutta 'sta differenza.  :sisi:

    Ma quanto tempo ci separa dalla prossima estate?

    Offline Captain America

    • Avengers
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 7246
    • Super BlackJack 3rd level
    Re: Luthor - di Brian Azzarello & Lee Bermejo
    « Risposta #49 il: 24 Settembre 2011, 12:40:00 »
  • A me l'ha regalato il buon Cap, e comunque è un fumetto bellissimo, forse non come Joker, ma non c'è neanche tutta 'sta differenza.  :sisi:
    :D

    Offline Green Hankey

    • Indipendenti
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 13411
    • Fucking Time Travel
    Re: Luthor - di Brian Azzarello & Lee Bermejo
    « Risposta #50 il: 24 Settembre 2011, 12:40:54 »
  • Comunque letti i primi due episodi. Bella storia. La caratterizzazione di Luthor è molto affascinante, si prova quasi una puntina di empatia per questo "poveretto"

    mi piace il masochismo di BJ,  visto che in pm mi ha chiesto se ne valesse la pena (gli ho detto che se gli faceva cagare Joker questo sarebbe stato peggio, però che volevo una delle sue rece trollose in pm  :lolle:)  :lolle:
    « Ultima modifica: 06 Giugno 2012, 11:32:15 da Azrael »
    I've got new kidneys. I don't like the colour.

    Offline jonny_frost

    • **
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 651
    Re: Luthor - di Brian Azzarello & Lee Bermejo
    « Risposta #51 il: 24 Settembre 2011, 12:46:21 »

  • Guarda per prenderlo fai bene a prenderlo, però non ti aspettare un opera di uguale altezza a quella di "Joker" perchè per me non lo è  :ahsisi:

    per me invece lo è eccome

    è perfetta la gestione della storia: come per joker è stato semplicemente geniale far vedere joker dal punto di vista del'uomo qualsiasi, per spiegare la follia e come questa si riversa su chi la osserva(è una mallattia che si diffonde")-nonchè l'unico modo per mostrarci veramente il personaggio- in luthor invece la storia è tutta vista con gli occhi di luthor stesso, perchè devi entrare e pensare come lui per comprenderlo.

    Un luthor dipinto come un genio di ragionamento, che ha le sue idee e queste, ahimè, in sè non fanno una piega.

    Una guerra, quella tra supes e luthor, la cui ragione di fondo viene spiegata nel modo più semplice e esauriente di sempre: un'incomprensione di fondo; un'incomprensione inevitabile, tra un alieno e un uomo con capacità intellettive e deduttive sopra qualsiasi altro sulla terra, e quindi che non rientra(che a lui piaccia o meno)in alcun canone(proprio come supes stesso).

    Questa storia dipinge luthor come un personaggio tutt'altro che negativo, proprio perchè visto dall'interno, e anche watchmeniano come ragionamento
    Spoiler  :
    fa l'attentato e uccide migliaia di persone perchè secondo il suo punto di vista(inattaccabile) la gente deve capire che supes non è come noi, è superiore per definizione, quindi qualcosa di cui di fatto e visti i tempi che corrono, purtroppo non ci si può fidare e basta; e luthor, consapevole di essere superiore agli atri uomini, si prende la responsabilità di farsi avanti, e cercare di far cambiare idea alla gente, semplicemente per salvarla tutta (interessantissimo anche perchè si capisce che luthor crede fermamente nell'unione degli umani e nella possibilità che questi, tutti insieme, siano persino più "forti" di supes).

    meravigliosa la caratterizzazione di supes, che non dice nemmeno una parola, e viene comunque splendidamente chiarito e contrapposto a luthor
    Spoiler  :
    la scena finale in cui se ne va piangendo, perchè triste, incompreso da luthor e quindi in pensiero per tutta l'umanità, che tanto ama; ma questo, da un uomo come luthor non può in nessun modo essere semplicemente preso per vero

    questa storia è splendida perchè non dipinge come al solito un personaggio in positivo e uno in negativo, li mette semplicemente su due piani paralleli, che non si incontreranno mai; il lettore quindi è davanti a un bivio, non è dalla parte di supes perchè "è il buono".
    Chi ha ragione? supes? luthor? Magari entrambi...perchè in fondo non ci sono buoni o cattivi, ma "il valore di un uomo si basa su ciò che è disposto a sacrificare per ottenere ciò che vuole".


    "...JUST A BATMAN"

    magicofra21

    • Visitatore
    Re: Luthor - di Brian Azzarello & Lee Bermejo
    « Risposta #52 il: 24 Settembre 2011, 12:47:10 »
  • BJ è un masochista dichiarato, sa costantemente di farsi del male ma la cosa non lo ferma mai :lolle:

    Rufy :hug: :wub:

    Offline King Mob

    • Indipendenti
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 12562
    • Passi tutta la vita a diventare Dio e poi muori.
    Re: Luthor - di Brian Azzarello & Lee Bermejo
    « Risposta #53 il: 24 Settembre 2011, 12:47:25 »

  • Guarda per prenderlo fai bene a prenderlo, però non ti aspettare un opera di uguale altezza a quella di "Joker" perchè per me non lo è  :ahsisi:

    per me invece lo è eccome

    è perfetta la gestione della storia: come per joker è stato semplicemente geniale far vedere joker dal punto di vista del'uomo qualsiasi, per spiegare la follia e come questa si riversa su chi la osserva(è una mallattia che si diffonde")-nonchè l'unico modo per mostrarci veramente il personaggio- in luthor invece la storia è tutta vista con gli occhi di luthor stesso, perchè devi entrare e pensare come lui per comprenderlo.

    Un luthor dipinto come un genio di ragionamento, che ha le sue idee e queste, ahimè, in sè non fanno una piega.

    Una guerra, quella tra supes e luthor, la cui ragione di fondo viene spiegata nel modo più semplice e esauriente di sempre: un'incomprensione di fondo; un'incomprensione inevitabile, tra un alieno e un uomo con capacità intellettive e deduttive sopra qualsiasi altro sulla terra, e quindi che non rientra(che a lui piaccia o meno)in alcun canone(proprio come supes stesso).

    Questa storia dipinge luthor come un personaggio tutt'altro che negativo, proprio perchè visto dall'interno, e anche watchmeniano come ragionamento
    Spoiler  :
    fa l'attentato e uccide migliaia di persone perchè secondo il suo punto di vista(inattaccabile) la gente deve capire che supes non è come noi, è superiore per definizione, quindi qualcosa di cui di fatto e visti i tempi che corrono, purtroppo non ci si può fidare e basta; e luthor, consapevole di essere superiore agli atri uomini, si prende la responsabilità di farsi avanti, e cercare di far cambiare idea alla gente, semplicemente per salvarla tutta (interessantissimo anche perchè si capisce che luthor crede fermamente nell'unione degli umani e nella possibilità che questi, tutti insieme, siano persino più "forti" di supes).

    meravigliosa la caratterizzazione di supes, che non dice nemmeno una parola, e viene comunque splendidamente chiarito e contrapposto a luthor
    Spoiler  :
    la scena finale in cui se ne va piangendo, perchè triste, incompreso da luthor e quindi in pensiero per tutta l'umanità, che tanto ama; ma questo, da un uomo come luthor non può in nessun modo essere semplicemente preso per vero

    questa storia è splendida perchè non dipinge come al solito un personaggio in positivo e uno in negativo, li mette semplicemente su due piani paralleli, che non si incontreranno mai; il lettore quindi è davanti a un bivio, non è dalla parte di supes perchè "è il buono".
    Chi ha ragione? supes? luthor? Magari entrambi...perchè in fondo non ci sono buoni o cattivi, ma "il valore di un uomo si basa su ciò che è disposto a sacrificare per ottenere ciò che vuole".

    Tivibì.

    Ma quanto tempo ci separa dalla prossima estate?

    Offline Frank Miller

    • Arkham Asylum
    • *
    • Nerd geneticamente modificato
    • Post: 3012
    • Il dannato Frank!
    Re: Luthor - di Brian Azzarello & Lee Bermejo
    « Risposta #54 il: 24 Settembre 2011, 12:52:06 »
  • Spero che la mia fumetteria lo porti perchè con questa uscita a sorpresa non vorrei ritrovarmi con la brutta sorprese di non averlo! :lol:

    "Avremmo potuto cambiare il mondo..e ora guardaci..io sono diventato un problema politico e tu..tu sei una barzelletta...voglio che ricordi, Clark..negli anni che verranno..nei tuoi momenti più intimi..voglio che ricordi la mia mano attorno alla tua gola..voglio che ricordi l'unico uomo che ti ha battuto.."


    Lois Lane

    • Visitatore
    Re: Luthor - di Brian Azzarello & Lee Bermejo
    « Risposta #55 il: 24 Settembre 2011, 12:52:31 »

  • Guarda per prenderlo fai bene a prenderlo, però non ti aspettare un opera di uguale altezza a quella di "Joker" perchè per me non lo è  :ahsisi:

    per me invece lo è eccome

    è perfetta la gestione della storia: come per joker è stato semplicemente geniale far vedere joker dal punto di vista del'uomo qualsiasi, per spiegare la follia e come questa si riversa su chi la osserva(è una mallattia che si diffonde")-nonchè l'unico modo per mostrarci veramente il personaggio- in luthor invece la storia è tutta vista con gli occhi di luthor stesso, perchè devi entrare e pensare come lui per comprenderlo.

    Un luthor dipinto come un genio di ragionamento, che ha le sue idee e queste, ahimè, in sè non fanno una piega.

    Una guerra, quella tra supes e luthor, la cui ragione di fondo viene spiegata nel modo più semplice e esauriente di sempre: un'incomprensione di fondo; un'incomprensione inevitabile, tra un alieno e un uomo con capacità intellettive e deduttive sopra qualsiasi altro sulla terra, e quindi che non rientra(che a lui piaccia o meno)in alcun canone(proprio come supes stesso).

    Questa storia dipinge luthor come un personaggio tutt'altro che negativo, proprio perchè visto dall'interno, e anche watchmeniano come ragionamento
    Spoiler  :
    fa l'attentato e uccide migliaia di persone perchè secondo il suo punto di vista(inattaccabile) la gente deve capire che supes non è come noi, è superiore per definizione, quindi qualcosa di cui di fatto e visti i tempi che corrono, purtroppo non ci si può fidare e basta; e luthor, consapevole di essere superiore agli atri uomini, si prende la responsabilità di farsi avanti, e cercare di far cambiare idea alla gente, semplicemente per salvarla tutta (interessantissimo anche perchè si capisce che luthor crede fermamente nell'unione degli umani e nella possibilità che questi, tutti insieme, siano persino più "forti" di supes).

    meravigliosa la caratterizzazione di supes, che non dice nemmeno una parola, e viene comunque splendidamente chiarito e contrapposto a luthor
    Spoiler  :
    la scena finale in cui se ne va piangendo, perchè triste, incompreso da luthor e quindi in pensiero per tutta l'umanità, che tanto ama; ma questo, da un uomo come luthor non può in nessun modo essere semplicemente preso per vero

    questa storia è splendida perchè non dipinge come al solito un personaggio in positivo e uno in negativo, li mette semplicemente su due piani paralleli, che non si incontreranno mai; il lettore quindi è davanti a un bivio, non è dalla parte di supes perchè "è il buono".
    Chi ha ragione? supes? luthor? Magari entrambi...perchè in fondo non ci sono buoni o cattivi, ma "il valore di un uomo si basa su ciò che è disposto a sacrificare per ottenere ciò che vuole".


     :clap: :clap: :clap: bellissimo commento. potrei anche provarlo sai?

    Online Azrael

    • Batman Inc.
    • *
    • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
    • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
    • Post: 143855
    • La Vittoria Sta Nei Preparativi
      • Blog Azrael
    Re: Luthor - di Brian Azzarello & Lee Bermejo
    « Risposta #56 il: 24 Settembre 2011, 12:56:20 »

  • Guarda per prenderlo fai bene a prenderlo, però non ti aspettare un opera di uguale altezza a quella di "Joker" perchè per me non lo è  :ahsisi:

    per me invece lo è eccome

    è perfetta la gestione della storia: come per joker è stato semplicemente geniale far vedere joker dal punto di vista del'uomo qualsiasi, per spiegare la follia e come questa si riversa su chi la osserva(è una mallattia che si diffonde")-nonchè l'unico modo per mostrarci veramente il personaggio- in luthor invece la storia è tutta vista con gli occhi di luthor stesso, perchè devi entrare e pensare come lui per comprenderlo.

    Un luthor dipinto come un genio di ragionamento, che ha le sue idee e queste, ahimè, in sè non fanno una piega.

    Una guerra, quella tra supes e luthor, la cui ragione di fondo viene spiegata nel modo più semplice e esauriente di sempre: un'incomprensione di fondo; un'incomprensione inevitabile, tra un alieno e un uomo con capacità intellettive e deduttive sopra qualsiasi altro sulla terra, e quindi che non rientra(che a lui piaccia o meno)in alcun canone(proprio come supes stesso).

    Questa storia dipinge luthor come un personaggio tutt'altro che negativo, proprio perchè visto dall'interno, e anche watchmeniano come ragionamento
    Spoiler  :
    fa l'attentato e uccide migliaia di persone perchè secondo il suo punto di vista(inattaccabile) la gente deve capire che supes non è come noi, è superiore per definizione, quindi qualcosa di cui di fatto e visti i tempi che corrono, purtroppo non ci si può fidare e basta; e luthor, consapevole di essere superiore agli atri uomini, si prende la responsabilità di farsi avanti, e cercare di far cambiare idea alla gente, semplicemente per salvarla tutta (interessantissimo anche perchè si capisce che luthor crede fermamente nell'unione degli umani e nella possibilità che questi, tutti insieme, siano persino più "forti" di supes).

    meravigliosa la caratterizzazione di supes, che non dice nemmeno una parola, e viene comunque splendidamente chiarito e contrapposto a luthor
    Spoiler  :
    la scena finale in cui se ne va piangendo, perchè triste, incompreso da luthor e quindi in pensiero per tutta l'umanità, che tanto ama; ma questo, da un uomo come luthor non può in nessun modo essere semplicemente preso per vero

    questa storia è splendida perchè non dipinge come al solito un personaggio in positivo e uno in negativo, li mette semplicemente su due piani paralleli, che non si incontreranno mai; il lettore quindi è davanti a un bivio, non è dalla parte di supes perchè "è il buono".
    Chi ha ragione? supes? luthor? Magari entrambi...perchè in fondo non ci sono buoni o cattivi, ma "il valore di un uomo si basa su ciò che è disposto a sacrificare per ottenere ciò che vuole".

    Bel commento jonny! Sono contento per te che ti sia piaciuto in egual misura con "Joker"
    Tuttavia io rimango fermo alla mia opinione  ^_^

    Su Supes che
    Spoiler  :
    rimane totalmente in silenzio
    anche a me è piaciuto  ^_^

    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori

    BlackJack

    • Visitatore
    Re: Luthor - di Brian Azzarello & Lee Bermejo
    « Risposta #57 il: 24 Settembre 2011, 13:10:36 »
  • BJ è un masochista dichiarato, sa costantemente di farsi del male ma la cosa non lo ferma mai :lolle:

    Rufy :hug: :wub:

    Alla fine non l'ho preso, e' veramente repellente anche solo al tatto.

    Clark, consiglio spassionato, non prenderlo, sono convinto che non ti piacerebbe (e dico seriamente) ;)

    magicofra21

    • Visitatore
    Re: Luthor - di Brian Azzarello & Lee Bermejo
    « Risposta #58 il: 24 Settembre 2011, 13:11:26 »
  • Spoiler  :
    nooooooooo :cry:

     :lolle:

    Offline Murnau

    • Vertigo
    • *
    • King Nerd
    • Post: 31371
    • Benvenuti tra i rifiuti, non vi cacceremo via.
    Re: Luthor - di Brian Azzarello & Lee Bermejo
    « Risposta #59 il: 24 Settembre 2011, 13:32:46 »
  • A me l'ha regalato il buon Cap, e comunque è un fumetto bellissimo, forse non come Joker, ma non c'è neanche tutta 'sta differenza.  :sisi:
    E' anche più vecchio, risale al 2005.
    Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




    Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                       La notte, 1961

    Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                        Il cielo sopra Berlino, 1987