Autore Topic: Lo scontro quotidiano - di Manu Larcenet  (Letto 2980 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline eddiekrueger

  • Indipendenti
  • *
  • Morrison sotto falso nome
  • Post: 9681
  • I AM THE LAW
Re:Lo scontro quotidiano - di Manu Larcenet
« Risposta #15 il: 05 Marzo 2020, 13:35:52 »
  • Per me questo è il vero capolavoro di Larcenet. Ma Blast gli sta sotto di poco.

    Offline Solomon

    • B.P.R.D.
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5552
    Re:Lo scontro quotidiano - di Manu Larcenet
    « Risposta #16 il: 05 Marzo 2020, 13:40:26 »
  • Sono d'accordo con Eddie.

    Comunque, a sfogliarla bene ho notato che la nuova edizione soffre in più pagine di alcuni piccoli fuori registro bianchi, errori frequenti con la stampa digitale in quadricromia.
    Niente di drammatico, un occhio poco esperto magari neanche se ne accorge. Però il vecchio integrale me lo ricordo stampato in maniera perfetta.
    « Ultima modifica: 05 Marzo 2020, 14:51:21 da Solomon »

    Offline Texhnolyze

    • **
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 845
    • Il vagabondo dell'infinito.
    Re:Lo scontro quotidiano - di Manu Larcenet
    « Risposta #17 il: 05 Marzo 2020, 15:16:03 »
  • Premetto che sono lavori veramente diversi, se piace uno non significa che automaticamente piaceranno gli altri e nemmeno si può dire di conoscere Larcenet in seguito alla lettura di uno di questi, ma certamente Lo scontro Quotidiano è più vicino ad altri che aveva già fatto. La svolta si è avuta con Blast e Brodeck è un altro cambio di rotta. Per cui si comprano tutti e 3.

    Hmm, è veramente strano considerare questo il suo capolavoro, infatti secondo me non è paragonabile a Blast o al Rapporto di Brodeck.
    Che poi piace di più questo è un conto, magari uno cerca l'aspetto emotivo e Brodeck non lo è, o magari uno cerca la semplicità, ma, i due successivi vanno molto oltre. Formalmente sono di un altro pianeta, d'altronde sono 2 opere sul linguaggio ed hanno un rapporto tra segno e parola molto più forte. Non a caso ne è consapevole anche lui e l'impegno profuso è evidente.
    Il Celestiale Bibendum:"Mi è impedito di attaccarmi alla realtà? Mi attaccherò al resto, sapessi quanto è vasto"

    Perramus:"In questa lotta, non scompare solo la gente. Avete visto un tentativo di far scomparire la città stessa ..."

    Otto, L'Uomo Riscritto: "Più si rendeva conto di essere legato al passato, più si sentiva libero nel presente"

    Compro: Alvar Mayor 2-4, Panini 100% Thorgal 2; Terre Perdute v4

    Offline moebius

    • ***
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1159
    Re:Lo scontro quotidiano - di Manu Larcenet
    « Risposta #18 il: 06 Marzo 2020, 21:16:54 »
  • Io, nel dubbio, l'ho preso. In fumetteria ero indeciso fra questo e il cartonato "fine secolo" di Enki Bilal. Alla fine mi sono lasciato intrigare da questo qui, ma tanto i volumi di Bilal li ho già messi nel mirino per il prossimo compleanno  :asd:

    non vedo l'ora di iniziare la lettura

    Offline Solomon

    • B.P.R.D.
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5552
    Re:Lo scontro quotidiano - di Manu Larcenet
    « Risposta #19 il: 06 Marzo 2020, 21:33:10 »
  • Di quel Bilal esistono anche edizioni più economiche se ti interessa, in particolare il volume I Maestri del Fumetto di Mondadori (lì si intitolava Secolo XX, ma i contenuti sono gli stessi).

    Offline Solomon

    • B.P.R.D.
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5552
    Re:Lo scontro quotidiano - di Manu Larcenet
    « Risposta #20 il: 06 Marzo 2020, 21:36:31 »
  • Premetto che sono lavori veramente diversi, se piace uno non significa che automaticamente piaceranno gli altri e nemmeno si può dire di conoscere Larcenet in seguito alla lettura di uno di questi, ma certamente Lo scontro Quotidiano è più vicino ad altri che aveva già fatto. La svolta si è avuta con Blast e Brodeck è un altro cambio di rotta. Per cui si comprano tutti e 3.

    Hmm, è veramente strano considerare questo il suo capolavoro, infatti secondo me non è paragonabile a Blast o al Rapporto di Brodeck.
    Che poi piace di più questo è un conto, magari uno cerca l'aspetto emotivo e Brodeck non lo è, o magari uno cerca la semplicità, ma, i due successivi vanno molto oltre. Formalmente sono di un altro pianeta, d'altronde sono 2 opere sul linguaggio ed hanno un rapporto tra segno e parola molto più forte. Non a caso ne è consapevole anche lui e l'impegno profuso è evidente.
    Per me, Larcenet verrà ricordato per Lo scontro quotidiano. Indipendentemente dal fatto che in futuro sfornerà opere ancora migliori.

    Fa grosso modo le stesse cose che fa Zerocalcare con i suoi fumetti (certo cambiano il periodo e i riferimenti, ma è sempre un parlare della generazione dei trentenni, con umorismo e molta amarezza), solo che l'ha fatta prima, e con un piglio a mio parere molto più riuscito.

    Blast e Il rapporto di Brodeck sono opere senz'altro più ambiziose, ma non hanno la stessa carica.
    « Ultima modifica: 06 Marzo 2020, 21:39:54 da Solomon »

    Offline mistake89

    • Vertigo
    • *
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1195
      • Lo spazio bianco
    Re:Lo scontro quotidiano - di Manu Larcenet
    « Risposta #21 il: 09 Marzo 2020, 11:03:49 »
  • Non sono d'accordo. O meglio, sono d'accordo sull'analisi de Lo scontro quotidiano - che trovo un ottimo fumetto -, ma sul fatto che Blast abbia meno carica (narrativa) non direi: il tratto, l'idea del personaggio bulimico che disprezza se stesso e gli altri e il modo distorto in cui vede il mondo - e di conseguenza la modificazione degli impianti narrativi che seguono i toni generali -, lo stesso soggetto che, benché pretestuoso, sia tutt'altro che banale...
    Rispetto a tutti i suoi altri fumetti, da quelli umoristici a seguire, l'evoluzione nella padronanza del mezzo è vertiginosa.

    Per me è blast ad aver elevato a Larcenet nel Gotha del fumetto mondiale.

    Inviato dal mio MotoG3 utilizzando Tapatalk

    LoSpazioBianco.it: nel cuore del fumetto!
    www.lospaziobianco.it


    SEGUI LOSPAZIOBIANCO SU:
    Twitter  Facebook
    Facebook - Nuvole di Celluloide Nella Rete del Fumetto
    Flickr




    Sometimes you wake up,
    Sometime the fall kills you,
    and sometimes, when you fall,
    you fly
    [Sandman, Neil Gaiman]


    Offline moebius

    • ***
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1159
    Re:Lo scontro quotidiano - di Manu Larcenet
    « Risposta #22 il: 06 Giugno 2020, 18:00:45 »
  • Letto questo bel volumone oggi pomeriggio tutto d'un fiato. Veramente meraviglioso... lo rileggerò sicuramente: troppo bello e pieno di cose per una lettura sola. Non vedo l'ora di riuscire ad accattarmi "Blast" e "il rapporto di Brodeck"  :ahsisi: mi sto già sfregando le mani  :shifty: