Autore Topic: Jonathan - di Cosey  (Letto 1913 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline DrHouse92

  • Indipendenti
  • *
  • Morrison sotto falso nome
  • Post: 9812
Re:Jonathan - di Cosey
« Risposta #15 il: 31 Maggio 2017, 10:31:52 »


  • COLLANA AVVENTURA - JONATHAN VOL.4: KATE

    Contenuti:
    7 - Kate (Kate, 1981)
    8 - Il segreto del serpente (Le privilège du serpent, 1982)



    Online Drake Ramoray

    • Vertigo
    • *
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 946
    Re:Jonathan - di Cosey
    « Risposta #16 il: 31 Maggio 2017, 12:07:44 »
  • qualcuno la sta anche leggendo?

    edit: letto ora il mesasggio di Solomon

    Offline DrHouse92

    • Indipendenti
    • *
    • Morrison sotto falso nome
    • Post: 9812
    Re:Jonathan - di Cosey
    « Risposta #17 il: 05 Giugno 2017, 22:27:32 »


  • COLLANA AVVENTURA - JONATHAN VOL.5: NEAL E SYLVESTER

    Contenuti:
    9 - Neal e Sylvester (Neal et Sylvester, 1983)
    10 - Lo zio Howard è tornato (Oncle Howard est de retour, 1985)



    Offline DrHouse92

    • Indipendenti
    • *
    • Morrison sotto falso nome
    • Post: 9812
    Re:Jonathan - di Cosey
    « Risposta #18 il: 12 Giugno 2017, 12:05:30 »


  • COLLANA AVVENTURA - JONATHAN VOL.6: GREYSHORE ISLAND

    Contenuti:
    11 - Greyshore Island (Greyshore Island, 1986)
    12 - Colui che guida i fiumi al mare (Celui qui mène les fleuves à la mer, 1997)



    Offline Bofonkio

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 380
    Re:Jonathan - di Cosey
    « Risposta #19 il: 18 Giugno 2017, 19:06:46 »
  • Fumetto delicatissimo questo Jonathan, mi sta piacendo un sacco. La parte emotiva ed intimista sta sempre a livello, se non sorpassa, quella avventurosa.

    Inviato dal mio LG-K120 utilizzando Tapatalk


    Offline DrHouse92

    • Indipendenti
    • *
    • Morrison sotto falso nome
    • Post: 9812
    Re:Jonathan - di Cosey
    « Risposta #20 il: 19 Giugno 2017, 13:44:59 »


  • COLLANA AVVENTURA - JONATHAN VOL.7: IL SAPORE DEL SONGRONG

    Contenuti:
    13 - Il sapore del Songrong (La saveur du Songrong, 2001)
    14 - Lei o dieci mila lucciole (Elle ou dix mille lucioles, 2008)



    Offline DrHouse92

    • Indipendenti
    • *
    • Morrison sotto falso nome
    • Post: 9812
    Re:Jonathan - di Cosey
    « Risposta #21 il: 30 Giugno 2017, 10:32:27 »


  • COLLANA AVVENTURA - JONATHAN VOL.8: ATSUKO

    Contenuti:
    15 - Atsuko (Atsuko, 2011)
    16 - Era lei (Celle qui fut, 2013)



    Offline Bofonkio

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 380
    Re:Jonathan - di Cosey
    « Risposta #22 il: 30 Giugno 2017, 11:56:25 »
  • Finita la collana Avventura!
    Si spera presto a una proposta simile della gazzetta/corriere x leggere tanti bei fumetti ad 1 prezzo ragionevole.

    Inviato dal mio LG-K120 utilizzando Tapatalk


    Offline Solomon

    • B.P.R.D.
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5133
    • Cado spesso un poco dalle nuvole
    Re:Jonathan - di Cosey
    « Risposta #23 il: 01 Luglio 2017, 09:31:07 »
  • Finita la collana Avventura!
    Si spera presto a una proposta simile della gazzetta/corriere x leggere tanti bei fumetti ad 1 prezzo ragionevole.

    Inviato dal mio LG-K120 utilizzando Tapatalk
    Ci stanno già lavorando.
    Nell'editoriale di quest'ultimo numero Licari dice che le prossime collane saranno dedicate al giallo (polar! :o), alla comicità (e qui non sarebbe male vedere cosette come Gaston Lagaffe :w00t:) e "spionaggio" (:hmm:)
    « Ci sono momenti più di altri in cui rimbombano nelle orecchie i soliti discorsi: i fumetti sono sottocultura per definizione, si giustificano solo se hanno successo, non si possono pubblicare cose che non vendono bene, il fumetto "d'autore", poi... Tutta roba che non rende, non è un mestiere serio, è un passatempo per adolescenti, quando ti deciderai a crescere, etc. Insomma, gli argomenti di sempre.
    Il problema è che, in certi momenti, cominci a chiederti se non ci sia del vero, se tutto sommato gli altri non abbiano ragione e se non sarebbe più saggio rientrare nei ranghi.
    Per non sprofondare definitivamente nella depressione mi misi al tavolo: man mano che i fogli si riempivano di disegni, il mio umore migliorava fino a raggiungere l'esaltante sensazione di felicità creativa.

    Può darsi che abbiano ragione loro.
    Ma non mi avranno mai, vivo.
    »

    --- VITTORIO GIARDINO ---

    Offline Bofonkio

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 380
    Re:Jonathan - di Cosey
    « Risposta #24 il: 01 Luglio 2017, 09:35:12 »
  • Ottimo!

    Inviato dal mio LG-K120 utilizzando Tapatalk


    Online Drake Ramoray

    • Vertigo
    • *
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 946
    Re:Jonathan - di Cosey
    « Risposta #25 il: 01 Luglio 2017, 10:52:24 »
  • in conclusione questo Jonathan vi ha soddisfatto?

    Offline Solomon

    • B.P.R.D.
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5133
    • Cado spesso un poco dalle nuvole
    Re:Jonathan - di Cosey
    « Risposta #26 il: 01 Luglio 2017, 11:15:49 »
  • in conclusione questo Jonathan vi ha soddisfatto?
    A breve scrivo qualcosina sull'intera serie :up:

    Comunque ti anticipo che sì, è stata una lettura molto piacevole.
    Sicuramente la migliore proposta di questa collana Avventura, assieme a Blake & Mortimer e a Bernard Prince.
    « Ci sono momenti più di altri in cui rimbombano nelle orecchie i soliti discorsi: i fumetti sono sottocultura per definizione, si giustificano solo se hanno successo, non si possono pubblicare cose che non vendono bene, il fumetto "d'autore", poi... Tutta roba che non rende, non è un mestiere serio, è un passatempo per adolescenti, quando ti deciderai a crescere, etc. Insomma, gli argomenti di sempre.
    Il problema è che, in certi momenti, cominci a chiederti se non ci sia del vero, se tutto sommato gli altri non abbiano ragione e se non sarebbe più saggio rientrare nei ranghi.
    Per non sprofondare definitivamente nella depressione mi misi al tavolo: man mano che i fogli si riempivano di disegni, il mio umore migliorava fino a raggiungere l'esaltante sensazione di felicità creativa.

    Può darsi che abbiano ragione loro.
    Ma non mi avranno mai, vivo.
    »

    --- VITTORIO GIARDINO ---

    Offline Bofonkio

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 380
    Re:Jonathan - di Cosey
    « Risposta #27 il: 01 Luglio 2017, 19:44:03 »
  • Confermo, Jonathan è una buonissima e delicatissima lettura.

    Inviato dal mio LG-K120 utilizzando Tapatalk


    Offline Texhnolyze

    • **
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 607
    • Urla, Metallo!
    Re:Jonathan - di Cosey
    « Risposta #28 il: 18 Aprile 2019, 20:18:56 »
  • Che gioia è stata leggere questo fumetto, ennesima perla, la prima, di Cosey. Nelle prime 4 storie era ancora acerbo ma si intravedeva, che dico, si vedeva benissimo l'originalità e la freschezza che contraddistingue la serie sulla scia del Buddy Longway di Derib. Poi diventa sempre più raffinato e pacato, intimista se vogliamo, fino allo stile che ormai lo contraddistingue. Mi sono piaciute quasi tutte ugualmente, ma le mie preferite sono Kate e una che non sembra essere piaciuta a molti e non poteva essere altrimenti visto che è abbastanza distante dallo Jonathan classico: quella delle 1000 lucciole, scritta come un diario.
    Già sapevo la storia dei consigli musicali e già nutrivo stima assoluta nei suoi confronti per aver scelto Oldfield e Tangerine Dream su tutti, e difatti ho letto ogni storia con la colonna sonora da lui scelta.
    Saigon Hanoi resta per me il miglior Cosey, Jonathan e Viaggio in Italia subito dopo, ma Jonathan in particolare è una delle mie BD episodiche preferite.  :sisi:
    Perramus-Borges:"In questa lotta, non scompare solo la gente. Avete visto un tentativo di far scomparire la città stessa ..."

    Otto, L'Uomo Riscritto: "Più si rendeva conto di essere legato al passato, più si sentiva libero nel presente."

    Compro: Prince Valiant, Blast, Panini 100% Thorgal 2; Terre Perdute v3-4, Caboto Hazard, Ghirlanda

    Offline Solomon

    • B.P.R.D.
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5133
    • Cado spesso un poco dalle nuvole
    Re:Jonathan - di Cosey
    « Risposta #29 il: 19 Aprile 2019, 14:47:40 »
  • Che gioia è stata leggere questo fumetto, ennesima perla, la prima, di Cosey. Nelle prime 4 storie era ancora acerbo ma si intravedeva, che dico, si vedeva benissimo l'originalità e la freschezza che contraddistingue la serie sulla scia del Buddy Longway di Derib. Poi diventa sempre più raffinato e pacato, intimista se vogliamo, fino allo stile che ormai lo contraddistingue. Mi sono piaciute quasi tutte ugualmente, ma le mie preferite sono Kate e una che non sembra essere piaciuta a molti e non poteva essere altrimenti visto che è abbastanza distante dallo Jonathan classico: quella delle 1000 lucciole, scritta come un diario.
    Già sapevo la storia dei consigli musicali e già nutrivo stima assoluta nei suoi confronti per aver scelto Oldfield e Tangerine Dream su tutti, e difatti ho letto ogni storia con la colonna sonora da lui scelta.
    Saigon Hanoi resta per me il miglior Cosey, Jonathan e Viaggio in Italia subito dopo, ma Jonathan in particolare è una delle mie BD episodiche preferite.  :sisi:
    Poco, anzi, niente da aggiungere :up:
    « Ci sono momenti più di altri in cui rimbombano nelle orecchie i soliti discorsi: i fumetti sono sottocultura per definizione, si giustificano solo se hanno successo, non si possono pubblicare cose che non vendono bene, il fumetto "d'autore", poi... Tutta roba che non rende, non è un mestiere serio, è un passatempo per adolescenti, quando ti deciderai a crescere, etc. Insomma, gli argomenti di sempre.
    Il problema è che, in certi momenti, cominci a chiederti se non ci sia del vero, se tutto sommato gli altri non abbiano ragione e se non sarebbe più saggio rientrare nei ranghi.
    Per non sprofondare definitivamente nella depressione mi misi al tavolo: man mano che i fogli si riempivano di disegni, il mio umore migliorava fino a raggiungere l'esaltante sensazione di felicità creativa.

    Può darsi che abbiano ragione loro.
    Ma non mi avranno mai, vivo.
    »

    --- VITTORIO GIARDINO ---