Autore Topic: Fumetto europeo e sudamericano: le vostre domande  (Letto 210029 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Silenzio

  • *
  • Legge a malapena il suo nome...
  • Post: 26
Re:Fumetto europeo e sudamericano: le vostre domande
« Risposta #705 il: 11 Gennaio 2019, 01:48:43 »
  • I maestri dell'orzo!

    come sempre dipende da gusti ed inclinazioni, cmq le prime cose che mi vengono in mente sono
    Comanche e Bernard Prince di Hermann e Greg
    Le torri di Bois Maury di Hermann
    Le sette vite dello Sparviero e Piume al vento di Cothias e Juillard
    I passeggeri del vento e La compagnia del crepuscolo di Bourgeon
    I maestri dell'orzo e La compagnia del crepuscolo sono due grandi capolavori.

    Io aggiungo Cromwell Stone di Andreas (anche se è tedesco), gran bel horror a tinte lovecraftiane con una componente grafica spettacolare.
    E anche Silenzio di Comes se ti piace quell'atmosfera sospesa fra sogno e realtà simile ai fumetti prattiani.

    Offline Dean McCoppin

    • Kryptoniani
    • *
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1689
    • Fortuna Favet Fortibus
    Re:Fumetto europeo e sudamericano: le vostre domande
    « Risposta #706 il: 11 Gennaio 2019, 02:06:51 »
  • La IDW sta stampando la serie in volumi singoli, ma a cadenza lentissima (tipo uno l'anno).

     :hug: :up:
    Per Aspera Ad Astra


    Offline Solomon

    • B.P.R.D.
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4414
    • Non si voltano le spalle a una bella avventura!
    Re:Fumetto europeo e sudamericano: le vostre domande
    « Risposta #707 il: 11 Gennaio 2019, 10:47:26 »
  • Qualcuno saprebbe dirmi com'è la qualità (qualità di stampa, dimensioni) della serie I grandi maestri del fumetto della Hobby e Work?
    Volevo recuperare alcuni fumetti fra i quali quelli di Dino Battaglia e mi chiedevo se l'edizione della Hobby e Work fosse buona oppure se era preferibile qualche altra edizione (tipo NPE).

    Inoltre quali sono secondo voi i fumetti più meritevoli della serie "Un uomo, un'avventura"?
    Ho letto tutta Un uomo, un'avventura qualche mese fa. Mi era venuta anche voglia - visto che in rete le schede dedicate ai singoli albi scarseggiano - di preparare una retrospettiva per il topic che abbiamo qui sul forum, ma probabilmente non sarebbe interessata a nessuno e quindi ho desistito.

    In generale la collana è tutta di buon livello. Anche nel caso degli albi più... dimessi (penso a quello di Polese, per esempio), alla peggio a fine lettura avrai almeno imparato qualcosa. Si tratta infatti di avventure perlopiù di ambientazione storica, che spesso toccano temi e avvenimenti non così noti. L'unico fumetto che sconsiglio è L'uomo di Chicago di Castelli e Alessandrini: non mi ha insegnato niente, la storia è bruttissima, e i disegni inguardabili. Alessandrini è un grande della nona arte italiana, ma all'epoca era ancora agli esordi (in effetti vien da chiedersi perché gli abbiano riservato un posto nell'iniziativa...); Castelli invece aveva già molta esperienza nel campo del fumetto, quindi la sua sceneggiatura non si giustifica. Va detto che si riscatterà comunque ampiamente in corso d'opera, siglando il bel L'uomo delle nevi con Manara (anch'egli ancora agli inizi della propria carriera, anche se già bravo).

    Se dovessi fare una cernita dei titoli che ho apprezzato di più, sarebbero:
    - L'uomo delle Filippine, di Berardi & Milazzo
    - L'uomo del Khyber e L'uomo del Tanganyka, di Micheluzzi
    - L'uomo delle paludi, di Toppi
    - L'uomo del Sertao e L'uomo del Grande Nord, di Pratt. De L'uomo del Grande Nord esiste una versione ampliata: un regista acquistò infatti da Pratt i diritti per realizzarne un film (semisconosciuto, in rete non si trovano praticamente notizie). Pratt ampliò alcune scene con degli storyboard schizzati, poi inseriti nella ristampa Milano Libri (per la quale venne cambiato titolo al fumetto, che divenne Jesuit Joe). Secondo me ammazzano completamente il ritmo.
    - L'uomo della legione e L'uomo del New England, di Battaglia
    - L'uomo del Sud, di Gattia
    - L'uomo di Iwo Jima, di D'Antonio
    - L'uomo delle nevi, di Castelli & Manara
    - L'uomo del deserto, di D'Antonio & Tacconi
    - L'uomo di Pskov, di Crepax
    - L'uomo di Tsushima, di Bonvi
    - L'uomo di Canudos, di Oliveira

    Ecco, ti ho citato metà collana.



    Gli albi Hobby & Work sono buoni, con un'ottima qualità di stampa (quelli che ho visto, almeno) e dimensioni pari quasi ai "veri" volumi della collana. Riproducono anche le originali introduzioni di carattere storico agli album (che in certi casi erano dei veri capolavori di sintesi e chiarezza).
    Mancano sei volumi, i quattro di Pratt, quello di Siò e quello di Gigi. Pratt si recupera facilmente in altri modi, gli altri due non sono fra i più riusciti dell'iniziativa. Siò comunque è un autore oggi semi-dimenticato, e penso sia un'"esperienza" vederne le tavole. Quindi cerca di trovarlo in ogni caso. L'album di Gigi invece è l'unico non pensato per la collana (Nolitta acquistò i diritti di questa storia, già uscita in precedenza in Francia). Ne esiste anche un seguito, che si intitola Ugaki e che venne pubblicato da noi da L'Isola Trovata, negli Albi di Orient Express.
    « Ultima modifica: 11 Gennaio 2019, 11:16:42 da Solomon »
    « L’UNICA DIFFERENZA FRA LA FOTOCAMERA E NOI
    È CHE LA FOTOCAMERA, QUESTA STUPIDA, NON SBAGLIA MAI,
    MENTRE NOI SBAGLIAMO IN CONTINUAZIONE, IN OGNI DISEGNO.
    ED È QUESTO CHE CREA LA MAGIA!
    »


    J. Giraud

    Offline Cliff_Steele

    • Indipendenti
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2283
    Re:Fumetto europeo e sudamericano: le vostre domande
    « Risposta #708 il: 11 Gennaio 2019, 10:55:51 »
  • Visto che stai in tema Umanoidi potresti provare qualcosa di Druillet (Salambò non costa troppo), ma è comunque tanto diverso dagli altri, quindi piedi di piombo o, sempre di Moebius, Edena,
    ...
    Poi stesso Hermann ha fatto un distopico: Jeremiah.


    E anche Silenzio di Comes

     :sisi: concordo con questi consigli

    Offline Hush

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 310
    Re:Fumetto europeo e sudamericano: le vostre domande
    « Risposta #709 il: 11 Gennaio 2019, 11:15:48 »
  • Visto che stai in tema Umanoidi potresti provare qualcosa di Druillet (Salambò non costa troppo), ma è comunque tanto diverso dagli altri, quindi piedi di piombo o, sempre di Moebius, Edena,
    ...
    Poi stesso Hermann ha fatto un distopico: Jeremiah.


    E anche Silenzio di Comes

     :sisi: concordo con questi consigli
    Bene, allora segno tutto! Anche perché ho visto i disegno di Comes e :o

    Offline Solomon

    • B.P.R.D.
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4414
    • Non si voltano le spalle a una bella avventura!
    Re:Fumetto europeo e sudamericano: le vostre domande
    « Risposta #710 il: 11 Gennaio 2019, 11:24:55 »
  • E' un autore dal segno prattiano e un po' naif, molto affascinante. Di Comès consiglio anche La donnola, pubblicato all'epoca da Milano Libri.
    A Comès si è pesantemente ispirata un'autrice italiana bravissima, che si chiama Anna Brandoli.
    « Ultima modifica: 11 Gennaio 2019, 11:26:59 da Solomon »
    « L’UNICA DIFFERENZA FRA LA FOTOCAMERA E NOI
    È CHE LA FOTOCAMERA, QUESTA STUPIDA, NON SBAGLIA MAI,
    MENTRE NOI SBAGLIAMO IN CONTINUAZIONE, IN OGNI DISEGNO.
    ED È QUESTO CHE CREA LA MAGIA!
    »


    J. Giraud

    Offline Silenzio

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 26
    Re:Fumetto europeo e sudamericano: le vostre domande
    « Risposta #711 il: 11 Gennaio 2019, 13:02:38 »
  • Grazie del bel post sulla serie "Un uomo, un'avventura" Solomon.
    Effettivamente di questa serie che mi sembra molto interessante e ardita per l'epoca (fine anni '70) non ci sono molte informazioni esaurienti (sarà anche per il gran numeri di volumi e autori differenti).
    Vedrò di recuperarne quando posso (il mio problema è che ho moltissimi "arretrati" ancora da leggere, al momento sono su Alvar Mayor).

    La donnola per me è stata una mezza delusione.
    E' un buon fumetto ma ha molti punti di contatto con Silenzio e purtroppo l'ho trovato inferiore in tutto.
    Io consiglierei di recuperare Silenzio e solo in un secondo momento di prendere La donnola magari quando si è già recuperato anche altri capolavori di altri autori.



    Offline Silenzio

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 26
    Re:Fumetto europeo e sudamericano: le vostre domande
    « Risposta #712 il: 11 Gennaio 2019, 13:07:12 »
  • Della Brandoli volevo prendermi Rebecca ma fra il fatto che la storia non si è mai conclusa e che ho una valanga di roba in lista è rimasto un pensiero nelle retrovie.

    Offline Solomon

    • B.P.R.D.
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4414
    • Non si voltano le spalle a una bella avventura!
    Re:Fumetto europeo e sudamericano: le vostre domande
    « Risposta #713 il: 11 Gennaio 2019, 13:47:58 »
  • Della Brandoli volevo prendermi Rebecca ma fra il fatto che la storia non si è mai conclusa e che ho una valanga di roba in lista è rimasto un pensiero nelle retrovie.
    Lei e Queirolo stanno lavorando alla conclusione della serie. Lo hanno annunciato in svariate interviste, nel corso degli ultimi anni.

    Di loro puoi comprare la bellissima La strega (in un certo senso ne è Rebecca è il "seguito spirituale" - tematiche e ambientazione simile, personaggi e trama diversa), oppure la recente e suggestiva raccolta di racconti Corti e crudi.
    Imperdibile anche Alias, storia breve apparsa negli Albi di Orient Express.

    Vedrò di recuperarne quando posso (il mio problema è che ho moltissimi "arretrati" ancora da leggere, al momento sono su Alvar Mayor).
    Che fretta c'è? Con calma si legge tutto ;)
    « Ultima modifica: 11 Gennaio 2019, 13:53:27 da Solomon »
    « L’UNICA DIFFERENZA FRA LA FOTOCAMERA E NOI
    È CHE LA FOTOCAMERA, QUESTA STUPIDA, NON SBAGLIA MAI,
    MENTRE NOI SBAGLIAMO IN CONTINUAZIONE, IN OGNI DISEGNO.
    ED È QUESTO CHE CREA LA MAGIA!
    »


    J. Giraud

    Offline Arkin Torsen

    • Arkham Asylum
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 13389
    • Mmmmmadness
    Re:Fumetto europeo e sudamericano: le vostre domande
    « Risposta #714 il: 11 Gennaio 2019, 13:58:44 »
  • Io sto cercando gli Alvar Mayor che mi mancano, cioè tutti tranne il 4 ahimè, ma finora in fiera non li ho trovati.
    "La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere"

    Offline Texhnolyze

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 378
    Re:Fumetto europeo e sudamericano: le vostre domande
    « Risposta #715 il: 11 Gennaio 2019, 14:07:15 »
  • Alvar Mayor o lo si compra in blocco, se c'è ancora qualcuno che lo vende, o è irrecuperabile.

    Un Uomo, un'Avventura?
    Paludi
    Nilo
    New England
    Messico
    Filippine
    Nevi
    Pskov
    Legione
    Iwo Jima
    Tanganyka
    Pratt, per me stanno tutti sullo stesso livello, ho rivalutato Sertao e Somalia, e Pratt in generale, ma di un pizzico continuo a preferire L'Uomo dei Caraibi, poi Grande Nord...

    Altro autore prattiano è Chaboutè.

    Non c'è un thread su Mac Coy? Iniziato a leggere e devo dire che il talento di Palacios per me supera agilmente anche il miglior Gir di Blueberry e forse anche Hermann negli ultimi di Comanche. Un western che, finalmente, ti fa respirare l'aria del deserto. Quei colori sono così caldi che ti abbronzi durante la lettura e così allucinati che inizi a vedere i miraggi, ma il tratto realistico e sporco di Palacios ti fa rimanere con i piedi per terra. Infatti il quarto tomo è molto più tradizionale e perde parecchio, non so i motivi che hanno portato a quella colorazione fiacca rispetto agli altri ma anche Palacios stesso, ai disegni, era meno in forma. Il quinto sembra essere tornato ai livelli di prima. Un fumetto da leggere con la Tequila in mano, sperando che resti così.
    Perramus-Borges:"In questa lotta, non scompare solo la gente. Avete visto un tentativo di far scomparire la città stessa ..."

    Compro a metà prezzo: Panini 100% Okko v5; Thorgal 2; Terre Perdute v3-4.
    Castello delle Stelle v1; Julia & Roem; Capricorno v2; Jonathan di Cosey; Mattotti Hazard Ed.

    Vendo: La Giovinezza di Blueberry.

    Offline Solomon

    • B.P.R.D.
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4414
    • Non si voltano le spalle a una bella avventura!
    Re:Fumetto europeo e sudamericano: le vostre domande
    « Risposta #716 il: 11 Gennaio 2019, 14:11:11 »
  • Io sto cercando gli Alvar Mayor che mi mancano, cioè tutti tranne il 4 ahimè, ma finora in fiera non li ho trovati.
    Su eBay ci sono alcune inserzioni.
    « L’UNICA DIFFERENZA FRA LA FOTOCAMERA E NOI
    È CHE LA FOTOCAMERA, QUESTA STUPIDA, NON SBAGLIA MAI,
    MENTRE NOI SBAGLIAMO IN CONTINUAZIONE, IN OGNI DISEGNO.
    ED È QUESTO CHE CREA LA MAGIA!
    »


    J. Giraud

    Offline Edge85

    • **
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 568
    Re:Fumetto europeo e sudamericano: le vostre domande
    « Risposta #717 il: 11 Gennaio 2019, 14:49:47 »
  • Tra i vari consigli ho visto la serie Aama, per chi fosse interessato c'è il quarto volume a 6,75 invece che 15 sul sito del libraccio.
    Wishlist: Birthright 7, Crawl Space, Ghostbusters 3, Kill the Minotaur, La scure nera, Nailbiter 5.

    Offline Cliff_Steele

    • Indipendenti
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2283
    Re:Fumetto europeo e sudamericano: le vostre domande
    « Risposta #718 il: 11 Gennaio 2019, 15:32:40 »
  • La donnola per me è stata una mezza delusione.
    E' un buon fumetto ma ha molti punti di contatto con Silenzio e purtroppo l'ho trovato inferiore in tutto.
    Io consiglierei di recuperare Silenzio e solo in un secondo momento di prendere La donnola magari quando si è già recuperato anche altri capolavori di altri autori.

    stessa impressione ed opinione  :sisi:

    Della Brandoli volevo prendermi Rebecca ma fra il fatto che la storia non si è mai conclusa e che ho una valanga di roba in lista è rimasto un pensiero nelle retrovie.
    Lei e Queirolo stanno lavorando alla conclusione della serie. Lo hanno annunciato in svariate interviste, nel corso degli ultimi anni.

    Di loro puoi comprare la bellissima La strega

    speriamo si decidano a farlo veramente; grandissimo fumetto Rebecca e meriterebbe un finale; anche La strega è validissimo

    Non c'è un thread su Mac Coy? Iniziato a leggere e devo dire che il talento di Palacios per me supera agilmente anche il miglior Gir di Blueberry e forse anche Hermann negli ultimi di Comanche. Un western che, finalmente, ti fa respirare l'aria del deserto. Quei colori sono così caldi che ti abbronzi durante la lettura e così allucinati che inizi a vedere i miraggi, ma il tratto realistico e sporco di Palacios ti fa rimanere con i piedi per terra. Infatti il quarto tomo è molto più tradizionale e perde parecchio, non so i motivi che hanno portato a quella colorazione fiacca rispetto agli altri ma anche Palacios stesso, ai disegni, era meno in forma. Il quinto sembra essere tornato ai livelli di prima. Un fumetto da leggere con la Tequila in mano, sperando che resti così.

    nel finale la mano di Palacios divent un po' stanca in alcuni episodi, ma Gourmelen ai testi tiene botta; come serie Mac Coy la trovo più omogenea e la preferisco ai più blasonati e citati Blueberry e Comanche

    Offline Cliff_Steele

    • Indipendenti
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2283
    Re:Fumetto europeo e sudamericano: le vostre domande
    « Risposta #719 il: 13 Gennaio 2019, 03:10:57 »
  • Visto che stai in tema Umanoidi potresti provare qualcosa di Druillet (Salambò non costa troppo), ma è comunque tanto diverso dagli altri, quindi piedi di piombo o, sempre di Moebius, Edena,
    ...
    Poi stesso Hermann ha fatto un distopico: Jeremiah.


    E anche Silenzio di Comes

     :sisi: concordo con questi consigli
    Bene, allora segno tutto! Anche perché ho visto i disegno di Comes e :o

    a proposito di Umanoidi....mi ero scordato L'età d'ombra, di Caza  :sisi: