Autore Topic: Dylan Dog - di Tiziano Sclavi 5.0  (Letto 63641 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Talon

  • Arkham Asylum
  • *
  • Cena romanticamente con DiDio
  • Post: 4654
Re:Dylan Dog - di Tiziano Sclavi 5.0
« Risposta #1260 il: 24 Gennaio 2020, 05:17:38 »
  • Beh, è come dichiararono alla presentazione del 400:
    Citazione
    Recchioni (d’accordo con Sclavi) ha deciso non di scrivere un Dylan Dog “nuovo di zecca” ma di riraccontarlo sui generis senza andare ad emulare il lavoro di Tiz
    Secondo me ora si concederanno un maggiore margine di manovra, e sono curiosissimo di leggere la rinarrazione del suo primo caso: Sybil Browning :)

    A proposito del 401...
    Citazione
    Questo albo, come tutti quelli che comporranno la saga denominata "666", presenta un'esclusiva copertina con effetto metallizzato.

    Sta' in guardia dalla Corte dei Gufi, che ti osserva con cipiglio,
    notte e dì tra granito e calce, dal suo ombroso nascondiglio.
    Lei ti scruta dentro casa, lei ti spia dentro al giaciglio,
    non parlare mai di lei, o verrà a prenderti l'Artiglio.

    Offline Arkin Torsen

    • Arkham Asylum
    • *
    • Aiutatemi! Ho 4 bambini, non lavoro e devo pagare l'adsl per spammare!
    • Post: 15821
    • Mmmmmadness
    Re:Dylan Dog - di Tiziano Sclavi 5.0
    « Risposta #1261 il: 24 Gennaio 2020, 09:53:52 »
  • Però vedi che già la riproposizione del primo caso nel primo albo del nuovo corso è una contraddizione...
    La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere (John Constantine)
    I believe hopelessness is an aberration. But it is also a state of mind. Thankfully not shared by me. (Lando Calrissian)
    With all of you Legion people...names, powers, planets, alien races... But this--this is Christmas! (Jon Kent)


    Offline Talon

    • Arkham Asylum
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4654
    Re:Dylan Dog - di Tiziano Sclavi 5.0
    « Risposta #1262 il: 24 Gennaio 2020, 12:46:30 »
  • Ora, il mio giudizio potrebbe anche essere offuscato da un misto di fiducia e speranza (è ancora troppo presto per gli alcolici), però non la vedo così. Ti faccio un esempio: metti che fanno un altro Elseworld o un nuovo starting point per Batman, se partono dall’omicidio dei genitori che l’ha spinto sulla strada per indossare il mantello e poi cambiano tutto il resto nessuno lo definirebbe lo stesso, sarebbe un qualcosa di diverso...
    Spero di essermi spiegato anche perché non mi viene un modo migliore per dirlo :P

    Sta' in guardia dalla Corte dei Gufi, che ti osserva con cipiglio,
    notte e dì tra granito e calce, dal suo ombroso nascondiglio.
    Lei ti scruta dentro casa, lei ti spia dentro al giaciglio,
    non parlare mai di lei, o verrà a prenderti l'Artiglio.

    Online SisselMarston

    • ***
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1018
    Re:Dylan Dog - di Tiziano Sclavi 5.0
    « Risposta #1263 il: 24 Gennaio 2020, 12:51:34 »
  • Talmente svincolato che il Tiz continua a supervisionare e approvare, Rrobe scripsit nel #400, che mi è piaciuto, perché il citazionismo non mi dà fastidio e amo il metafumetto.

    Il primo che vedo scrivere di amare il meta, pensavo di essere rimasto l'unico.  :lolle:

    Offline f-yes93

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 449
    Re:Dylan Dog - di Tiziano Sclavi 5.0
    « Risposta #1264 il: 24 Gennaio 2020, 15:52:45 »
  • Però vedi che già la riproposizione del primo caso nel primo albo del nuovo corso è una contraddizione...

    è come per i post che RR pubblica su Facebook, ogni volta dice una cosa e quando gli si fa notare che dice cavolate risponde con : non hai capito il punto.

    Anche qui continuerà a girare sempre sulle stesse cose.
    Poi successivamente ci sarà una seconda novità: 6 numeri di Chiaverotti.
    WOW, alla faccia (vorrei ricordare come lo stesso Recchioni parlava di un Chiaverotti succube di Sclavi che chiedeva conferma per ogni spunto sulle storie e veniva pure corretto).
    Come si suol dire: cambierà tutto per non cambiare nulla.


    Offline superxeno

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 421
    • Io sono la speranza
    Re:Dylan Dog - di Tiziano Sclavi 5.0
    « Risposta #1265 il: 24 Gennaio 2020, 16:02:52 »
  • Però vedi che già la riproposizione del primo caso nel primo albo del nuovo corso è una contraddizione...

    è come per i post che RR pubblica su Facebook, ogni volta dice una cosa e quando gli si fa notare che dice cavolate risponde con : non hai capito il punto.

    Anche qui continuerà a girare sempre sulle stesse cose.
    Poi successivamente ci sarà una seconda novità: 6 numeri di Chiaverotti.
    WOW, alla faccia (vorrei ricordare come lo stesso Recchioni parlava di un Chiaverotti succube di Sclavi che chiedeva conferma per ogni spunto sulle storie e veniva pure corretto).
    Come si suol dire: cambierà tutto per non cambiare nulla.

    Però qualche cosa di buono lo ha portato. Io parto da quelli. Sto 400 sono sicuro che abbia venduto più del 300 e più del 200. Forse si avvicinerà ai numeri del 100.
    Io per esempio ho comprato tutte 4 le variant, ma non per collezionismo. Semplicemente perchè mi piacevano!
    Sta RI-portanto DYD in libreria. Il mio fumettaro sfigato di provincia non aveva più Dylan in fumetteria visto che era gestito tutto edicola. Per una casa editrice questo è oro che cola in tutti i sensi per il reso e per la pubblicità. Avere spazio dove è più importante che stia un fumetto.
    E ce ne sono tante così.
    Poi che sia un personaggio pubblico discutibile, sono d'accordo con te. Lo seguo in maniera passiva. Leggo qualcosa che dice. Non mi sta particolarmente simpatico ma finisce lì.
    Se fa 6 numeri Chiaverotti, ben venga! Io sinceramente non ricordo uno story arc per autore che dura 6 numeri.
    Se fa 6 numeri di Bilotta ancora meglio!
    Sometimes I feel so deserted

    Online SisselMarston

    • ***
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1018
    Re:Dylan Dog - di Tiziano Sclavi 5.0
    « Risposta #1266 il: 24 Gennaio 2020, 16:06:19 »
  • Non sono 6 numeri, ma saranno cicli di più numeri ad autore unico, non ha parlato di quanti numeri saranno questi cicli e e forse neanche lo sa, probabilmente variabili. Comunque ci sarà anche Bilotta, e a questo punto probabile i vecchi nomi che aveva detto tra cui la Barbato e anche Ruju per queste mini saghe, quindi nel caso sulla carta tutto ottimo, ma sulla carta appunto.  :ahsisi:

    Offline Arkin Torsen

    • Arkham Asylum
    • *
    • Aiutatemi! Ho 4 bambini, non lavoro e devo pagare l'adsl per spammare!
    • Post: 15821
    • Mmmmmadness
    Re:Dylan Dog - di Tiziano Sclavi 5.0
    « Risposta #1267 il: 24 Gennaio 2020, 16:14:58 »
  • Però vedi che già la riproposizione del primo caso nel primo albo del nuovo corso è una contraddizione...

    è come per i post che RR pubblica su Facebook, ogni volta dice una cosa e quando gli si fa notare che dice cavolate risponde con : non hai capito il punto.

    Anche qui continuerà a girare sempre sulle stesse cose.
    Poi successivamente ci sarà una seconda novità: 6 numeri di Chiaverotti.
    WOW, alla faccia (vorrei ricordare come lo stesso Recchioni parlava di un Chiaverotti succube di Sclavi che chiedeva conferma per ogni spunto sulle storie e veniva pure corretto).
    Come si suol dire: cambierà tutto per non cambiare nulla.

    Però qualche cosa di buono lo ha portato. Io parto da quelli. Sto 400 sono sicuro che abbia venduto più del 300 e più del 200. Forse si avvicinerà ai numeri del 100.
    Io per esempio ho comprato tutte 4 le variant, ma non per collezionismo. Semplicemente perchè mi piacevano!
    Sta RI-portanto DYD in libreria. Il mio fumettaro sfigato di provincia non aveva più Dylan in fumetteria visto che era gestito tutto edicola. Per una casa editrice questo è oro che cola in tutti i sensi per il reso e per la pubblicità. Avere spazio dove è più importante che stia un fumetto.
    E ce ne sono tante così.
    Poi che sia un personaggio pubblico discutibile, sono d'accordo con te. Lo seguo in maniera passiva. Leggo qualcosa che dice. Non mi sta particolarmente simpatico ma finisce lì.
    Se fa 6 numeri Chiaverotti, ben venga! Io sinceramente non ricordo uno story arc per autore che dura 6 numeri.
    Se fa 6 numeri di Bilotta ancora meglio!


    Attenzione, però: il fumetto Bonelli arriva in fumetteria e in libreria perché vende meno di un tempo in edicola. Siccome nel canale prescelto, quello che dava tanti soldi, vende meno, allora cerca altre strade. Non è il risultato di un mercato in espansione, cioè edicole che vendono a bomba e allora colonizziamo anche fumetterie e librerie, ma la conseguenza di un restringimento nel canale preferito e la altrettanto conseguente ricerca di nuovi sbocchi.
    La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere (John Constantine)
    I believe hopelessness is an aberration. But it is also a state of mind. Thankfully not shared by me. (Lando Calrissian)
    With all of you Legion people...names, powers, planets, alien races... But this--this is Christmas! (Jon Kent)


    Offline superxeno

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 421
    • Io sono la speranza
    Re:Dylan Dog - di Tiziano Sclavi 5.0
    « Risposta #1268 il: 24 Gennaio 2020, 16:15:29 »
  • Non sono 6 numeri, ma saranno cicli di più numeri ad autore unico, non ha parlato di quanti numeri saranno questi cicli e e forse neanche lo sa, probabilmente variabili. Comunque ci sarà anche Bilotta, e a questo punto probabile i vecchi nomi che aveva detto tra cui la Barbato e anche Ruju per queste mini saghe, quindi nel caso sulla carta tutto ottimo, ma sulla carta appunto.  :ahsisi:
    No Ruju 6 numeri no, mi sparo. Lasciamolo lavorare su Tex  :asd:
    Sometimes I feel so deserted

    Offline superxeno

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 421
    • Io sono la speranza
    Re:Dylan Dog - di Tiziano Sclavi 5.0
    « Risposta #1269 il: 24 Gennaio 2020, 16:18:15 »
  • Attenzione, però: il fumetto Bonelli arriva in fumetteria e in libreria perché vende meno di un tempo in edicola. Siccome nel canale prescelto, quello che dava tanti soldi, vende meno, allora cerca altre strade. Non è il risultato di un mercato in espansione, cioè edicole che vendono a bomba e allora colonizziamo anche fumetterie e librerie, ma la conseguenza di un restringimento nel canale preferito e la altrettanto conseguente ricerca di nuovi sbocchi.

    Tutto vero. Però resta che le edicole stanno chiudendo. Le librerie se la vedono male. Le fumetterie vivacchiano in pari, forse in leggerissima crescita.
    I fumetti in libreria sono in crescita in controtendenza a tutto (vista la spinta di Amazon,  delle piattaforme streaming e altri fattori a me ignoti).
    Almeno come settore da aggredire ha scelto quello giusto.
    Sometimes I feel so deserted

    Offline Arkin Torsen

    • Arkham Asylum
    • *
    • Aiutatemi! Ho 4 bambini, non lavoro e devo pagare l'adsl per spammare!
    • Post: 15821
    • Mmmmmadness
    Re:Dylan Dog - di Tiziano Sclavi 5.0
    « Risposta #1270 il: 24 Gennaio 2020, 16:21:02 »
  • L'unico canale rimasto, sì.
    Poi bisognerebbe vedere quali numeri fa Bonelli in libreria, ma temo che sia difficile.
    L'introito principale resta quello delle edicole, come confermava lo stesso RRobe poco tempo fa.
    La miglior vendetta è vivere bene, e stronzate del genere (John Constantine)
    I believe hopelessness is an aberration. But it is also a state of mind. Thankfully not shared by me. (Lando Calrissian)
    With all of you Legion people...names, powers, planets, alien races... But this--this is Christmas! (Jon Kent)


    Online SisselMarston

    • ***
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1018
    Re:Dylan Dog - di Tiziano Sclavi 5.0
    « Risposta #1271 il: 24 Gennaio 2020, 16:22:24 »
  • Non sono 6 numeri, ma saranno cicli di più numeri ad autore unico, non ha parlato di quanti numeri saranno questi cicli e e forse neanche lo sa, probabilmente variabili. Comunque ci sarà anche Bilotta, e a questo punto probabile i vecchi nomi che aveva detto tra cui la Barbato e anche Ruju per queste mini saghe, quindi nel caso sulla carta tutto ottimo, ma sulla carta appunto.  :ahsisi:
    No Ruju 6 numeri no, mi sparo. Lasciamolo lavorare su Tex  :asd:

    Ruju se non over sfruttato è un buonissimo autore.  :sisi:  E ripeto, non sta scritto da nessuna parte che non siano piuttosto 3 numeri. :asd: Comunque ad ognuno il suo, io dovrò saltare i numeri di Chiaverotti.   :lolle:

    Offline f-yes93

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 449
    Re:Dylan Dog - di Tiziano Sclavi 5.0
    « Risposta #1272 il: 24 Gennaio 2020, 16:55:28 »
  • Attenzione, però: il fumetto Bonelli arriva in fumetteria e in libreria perché vende meno di un tempo in edicola. Siccome nel canale prescelto, quello che dava tanti soldi, vende meno, allora cerca altre strade. Non è il risultato di un mercato in espansione, cioè edicole che vendono a bomba e allora colonizziamo anche fumetterie e librerie, ma la conseguenza di un restringimento nel canale preferito e la altrettanto conseguente ricerca di nuovi sbocchi.

    Tutto vero. Però resta che le edicole stanno chiudendo. Le librerie se la vedono male. Le fumetterie vivacchiano in pari, forse in leggerissima crescita.
    I fumetti in libreria sono in crescita in controtendenza a tutto (vista la spinta di Amazon,  delle piattaforme streaming e altri fattori a me ignoti).
    Almeno come settore da aggredire ha scelto quello giusto.


    In realtà sono proprie le fumetterie che stanno chiudendo dato che loro trovano condizioni di mercato svantaggiose.
    Le librerie hanno il reso e vengono anche aiutate con vendite in anteprima proprio nei franchising.
    Il lettore casuale va più in libreria che in fumetteria.
    Le edicole muoiono a causa di politiche becere da parte dei distributori che favoriscono i supermercati che pagano subito, non rendendosi conto che il supermercato fa affidamento su un altro tipo di pubblico.
    Quando salteranno le edicole, salteranno anche i distributori.

    Le tre filiere sono tutte sistematicamente malate, perché vengono gestite come se si parlasse di fast-food.
    Anzi, neanche quello(considerando che i proventi delle catene vengono da tutt'altro).

    Offline superxeno

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 421
    • Io sono la speranza
    Re:Dylan Dog - di Tiziano Sclavi 5.0
    « Risposta #1273 il: 24 Gennaio 2020, 17:38:03 »
  • L'unico canale rimasto, sì.
    Poi bisognerebbe vedere quali numeri fa Bonelli in libreria, ma temo che sia difficile.
    L'introito principale resta quello delle edicole, come confermava lo stesso RRobe poco tempo fa.

    Sono certo che fa poco, ma vende a 20/25€ a volume e piazza una marea di ristampe che hanno costo quasi zero.
    In soldoni ci guadagna.
    Dylan nello specifico credo sia largamente in attivo anche in libreria, piuttosto credo che i problemi della Bonelli siano i vari Mister No, il Confine, ecc che per loro politica devono essere mantenuti attivi per mantenere il parco autori.
    Cosa che lo specifico ho sempre apprezzato della Bonelli e se possibile finanziato.
    Se spostassi il regolare DYD in libreria credo che venderebbe pure lì. Idem solo in fumetteria. Gli introiti li fa in edicola perchè la gente compra 80k copie in edicola (su per giù credo che sia quello il numero di un DYD medio).
    Un cartonato è oro se venda 1k copie senza rimanere a marcire sugli scaffali.

    A me piace la scelta e Recchioni in questo momento sta dando scelta. Tra l'oldboy, il regolare con stravolgimenti, il futuro cartonato con le cronache dei morti, l'edizione del Dylan di Scalvi, Daryl Zed, il Dylan con Argento, ecc ecc ha portato qualche novità e un po' di scelta. Quindi sono contento.

    In realtà sono proprie le fumetterie che stanno chiudendo dato che loro trovano condizioni di mercato svantaggiose.
    Le librerie hanno il reso e vengono anche aiutate con vendite in anteprima proprio nei franchising.
    Il lettore casuale va più in libreria che in fumetteria.
    Le edicole muoiono a causa di politiche becere da parte dei distributori che favoriscono i supermercati che pagano subito, non rendendosi conto che il supermercato fa affidamento su un altro tipo di pubblico.
    Quando salteranno le edicole, salteranno anche i distributori.

    Le tre filiere sono tutte sistematicamente malate, perché vengono gestite come se si parlasse di fast-food.
    Anzi, neanche quello(considerando che i proventi delle catene vengono da tutt'altro).

    Io non lo avverto perchè sto a Milano e mi rendo conto che è un mondo a parte quello delle fumetterie qui. Nello specifico la Bonelli la compro al Bonelli Point visto che ci lavoro ad un tiro di schioppo.
    La filiera è malata perchè leggere fumetti non lo fanno in tanti in Italia come nel mondo. Idem i libri e le riviste.
    Ma o punto la pistola alla testa alla gente, o qui si va in una società che nei prossimi 20 anni non leggerà proprio nulla.
    Sometimes I feel so deserted

    Offline Talon

    • Arkham Asylum
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4654
    Re:Dylan Dog - di Tiziano Sclavi 5.0
    « Risposta #1274 il: 25 Gennaio 2020, 07:26:57 »


  • Dylan Dog presenta: Daryl Zed - 1. I mostri sono loro


    Letto, ok, € 3,50 per una manciata di pagine, però cacchio quanto mi è piaciuto, lo proseguo sicuro.
    Alla 3^ pagina di storia ero già fumettisticamente così :777:
    Come avrei potuto farne a meno, con quel nemico che si è ritrovato davanti…
    Spoiler  :

    Peccato si sia trattato solo di una sveltina… come quella con l’affranta vedova :shifty:
    Anche qui è presente Sclavi, e non mi riferisco solo alla similitudine riscontrata nel capovolgimento dei canoni che contraddistinguono Dylan Dog, ma
    Spoiler  :
    ad una effettiva personificazione “fisica” dove l’autore, miglior amico del cacciatore di mostri, continua a perorare il modo di vedere le cose dell’Old Boy.
    Uno scorcio sul passato tormentato di Daryl, la sua collaborazione con la polizia che mi intriga non poco. Anche se i vampiri in questo genere sono oramai piuttosto abusati, devo dire che vedere gli agenti perfettamente organizzati ad affrontarli - con tanto di spara-schegge e collare protettivo - gli dà una connotazione che mi ha soddisfatto.
    E poi il protagonista è un vero duro…


    Ma mica di quelli mammola dentro, un duro “de ‘na olta”, con gli attributi! Come dimostra il fatto che
    Spoiler  :
    in chiusura, un vampiro apparentemente più vittima che carnefice gli chiede aiuto e lui, con un ghigno sardonico sul volto, “pone fine alle sue sofferenze” :gun:
    A fine volume c’è poi uno di quei racconti, scritti, a puntate “Il serial killer della terza di copertina” (di Marco Nucci). Non mi sono mai piaciuti e questo non fa certo eccezione, anche perché non mi ricordo mai nulla la volta successiva, perlomeno è breve.
    Sul retro del volume una pubblicità vecchia maniera e qualche sketch, non saranno divertenti come quelle che si trovano in The Goon ma se la cavicchiano, e poi è un’idea carina.

    A livello grafico, colorazione compresa, è un prodotto molto particolare. A pelle non mi piaceva troppo, eppure devo dire che si sposa perfettamente a questo titolo… e al suo formato, quindi promosso.
    Per chiudere, sì rispetto al numero di pagine costa un botto (Oddio, oggigiorno purtroppo neanche tanto se ci guardiamo bene attorno) però devo dire che ne è valsa assolutamente la pena. Cacchio spero sia tutto bello così :ahsisi:
    Citazione
    Bah! Potresti avere un certo successo, ma giusto nei fumetti...

    P.S.
    Unica nota negativa è che se uno non conosce almeno un pochettino Dylan Dog non ha proprio modo di apprezzarlo. Questo lo rende un prodotto ulteriormente "esclusivo" - oltre al non uscire, come invece è consuetudine per la SBE, in edicola...

    Sta' in guardia dalla Corte dei Gufi, che ti osserva con cipiglio,
    notte e dì tra granito e calce, dal suo ombroso nascondiglio.
    Lei ti scruta dentro casa, lei ti spia dentro al giaciglio,
    non parlare mai di lei, o verrà a prenderti l'Artiglio.