DC Leaguers Forum

Multiverse => Editoria e indotto fumettistico => Topic aperto da: katzenberg - 25 Marzo 2020, 14:31:37

Titolo: Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: katzenberg - 25 Marzo 2020, 14:31:37
Prendendo spunto da un messaggio di una grossa fumetteria americana che un utente ha pubblicato su un gruppo FB che seguo (grazie Paolo M.) volevo proporre una riflessione su come la pandemia in corso potrà cambiare forse per sempre il mercato del fumetto.
Anch'io credo che la situazione sia più pesante e potenzialmente rischiosa di quanto pensiamo, visto che va a colpire un mercato già in crisi e con una clientela che verrà irrimediabilmente danneggiata dalle inevitabili conseguenze che si avranno sull'economia.

Ecco la mail di Mile High Comics:


New Comics Distribution Ends

Howdy!
Our world of comics profoundly changed today, perhaps forever. For the first time in my memory, all shipping of new comics has ended. We received that information in a letter from Diamond Distributing yesterday, in which they announced that whatever comics that they received from publishers this week would be held at their main warehouse, at least until the Coronavirus pandemic subsided enough for a critical mass of comics shops to reopen.

Were this temporary publishing shutdown taking place in a vibrant and healthy market, I would have no concerns. Modern comics publishing is, however, an 87 year-old business (born in 1933), that has been in failing health for years. If even 20% of the comics shops in America cannot reopen after the pandemic restrictions are lifted, I doubt that we will see a revival. Simply put, both AT&T (Time/Warner's DC comic) new parent company) and Disney (Marvel's parent company) are in dangerous financial stress right now. Expecting them to allocate precious resources to restoring print publishing is simply not logical. Maintaining intellectual property rights might have (barely) justified their decisions to continue to issue paper comics on a monthly basis up to now, but the vast financial losses currently being absorbed by those two media giants are going to require severe cost-cutting if they are to survive as ongoing enterprises. Sadly, keeping comic book publishing alive may well rank among the least of their concerns...."
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Catcher - 25 Marzo 2020, 17:13:18
Forse riceveranno aiuti statali come altri settori e aziende che rischiano di chiudere o che combatteranno per la sopravvivenza. Non riesco a immaginarmi che possa essere diversamente.
Comunque non sarei catastrofista prima di vedere come si metteranno le cose tra un mese o due.

Per quanto riguarda i lettori, non so cosa dire, per ora grosse ripercussioni sulle mie entrate non ne ho, quindi continuerò ad acquistare quello che acquistavo prima.
Per molti altri non sarà così, in Italia poi si sono tirati la zappa sui piedi in vari modi.
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Gon Freecss - 25 Marzo 2020, 18:09:39
Io dico solo questo: È il momento giusto per dare il via all'era digitale!
In cartaceo solo TP ed HC, questa è l'occasione per fare fuori gli spilli.
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: UltimateMM - 26 Marzo 2020, 10:21:45
Mah la ripercussione sarà che le piccole realtà verranno spazzate via, complice anche quella schifosa legge da loro appoggiata.
Di fatto credo che l'unica realtà che possa sopravviere con queste modalità sia la Bonelli. Gli altri editori o si adattano con digitale etc o gradualmente spariranno anche loro
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Azrael - 26 Marzo 2020, 10:49:22
Io dico solo questo: È il momento giusto per dare il via all'era digitale!
In cartaceo solo TP ed HC, questa è l'occasione per fare fuori gli spilli.

Non é saggio sperare questo,  sono gli spillati che ci permette di avere i tp/hc a prezzo (diciamo) contenuto,  senza gli spillati costerebbero 3 volte tanto.
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Numero95 - 26 Marzo 2020, 11:02:35
Mah la ripercussione sarà che le piccole realtà verranno spazzate via, complice anche quella schifosa legge da loro appoggiata.
Di fatto credo che l'unica realtà che possa sopravviere con queste modalità sia la Bonelli. Gli altri editori o si adattano con digitale etc o gradualmente spariranno anche loro
infatti molti stanno offrendo le versioni digitali gratis o a 1 euro (star, jpop, panini)

quindi chi era contro, oggi può provarli gratuitamente e rendersi conto che non è una cosa dell'anno 3000

talaltro leggevo nei commenti l'ignoranza della gente: la gente pensa che servano dispositivi particolari per leggere in digitale. in realtà basta il telefono o un semplice computer :sisi:

non servono nemmeno app magiche o impazzire per trovarne una. se compri da amazon, da solo ti installa l'app kindle. se compri da google ti installa da solo google libri o addirittura in alcuni dispositivi è già preinstallato

insomma, è così semplice

la cosa piu bella? è possibile leggere un'anteprima del volume! ho visto che vanno dalle 6 alle 26 pagine (cioè un capitolo). pertanto puoi realmente valutare l'acquisto leggendo il primo capitolo del volume

ps: marvel italia conta 477 volumi disponibili in digitale :ph34r:
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Azrael - 26 Marzo 2020, 11:28:26
Pure jpop e star?
Cosa hanno dato?
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Numero95 - 26 Marzo 2020, 12:25:20
Pure jpop e star?
Cosa hanno dato?
stanno promise neverland(volumi da 1 a 6) e tokyo ghoul(prima serie) a 1,04 euro. star ha messo dragonball a 2,99 e altre serie minori
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Lex - 26 Marzo 2020, 12:35:03
Al di là della questione coronavirus e possibile crisi del mercato fumettistico io stavo già pensando di prendermi il kindle per leggere fumetti con quel mezzo, visto che lo spazio in casa non è infinito

Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Gon Freecss - 26 Marzo 2020, 12:36:30
Io dico solo questo: È il momento giusto per dare il via all'era digitale!
In cartaceo solo TP ed HC, questa è l'occasione per fare fuori gli spilli.

Non é saggio sperare questo,  sono gli spillati che ci permette di avere i tp/hc a prezzo (diciamo) contenuto,  senza gli spillati costerebbero 3 volte tanto.

Parli di mercato USA o Italia?
Io parlo di quello USA, e questa correlazione con gli spilli non la capisco. :mmm:
Tante volte sono uscite storie direttamente in volume (la linea Terra Uno ad esempio) ed i prezzi erano in linea con quelli tipici degli altri volumi che raccolgono i singoli spillati.
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Largand - 26 Marzo 2020, 12:59:30
La pandemia nel fumetto USA avrà lo stesso effetto che ebbe il post seconda guerra mondiale, e che spazzò via la Golden Age del fumetto.
Sopravvivranno solo le case editrici più forti, e le serie con i personaggi più conosciuti.
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Azrael - 26 Marzo 2020, 13:01:02
Pure io parlavo di uscite USA.
Sciocco da parte tua pensare che non ci sarebbero ripercussioni.
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: HCPunk - 26 Marzo 2020, 13:07:34
Forse riceveranno aiuti statali come altri settori e aziende che rischiano di chiudere o che combatteranno per la sopravvivenza. Non riesco a immaginarmi che possa essere diversamente.
Comunque non sarei catastrofista prima di vedere come si metteranno le cose tra un mese o due.

Per quanto riguarda i lettori, non so cosa dire, per ora grosse ripercussioni sulle mie entrate non ne ho, quindi continuerò ad acquistare quello che acquistavo prima.
Per molti altri non sarà così, in Italia poi si sono tirati la zappa sui piedi in vari modi.

 :quoto:
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Cosmonauta - 26 Marzo 2020, 13:30:59
LA DC è già ferma almeno per le prossime 3 settimane e negli USA il boom deve ancora arrivare a giorni supereranno il numero dei nostri contagiati, ma appunto credo che per loro sia soltanto l'inizio.
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: katzenberg - 26 Marzo 2020, 13:38:42
Ma infatti il succo del discorso di Mile High Comics (uno che vende fumetti da decenni e che quindi ne capisce) è che questa, che rischia di essere la più grande crisi economica della storia, va a colpire un settore che già sopravviveva a stento forse anche solo per mantenere le proprietà dei marchi per il cinema.
È impensabile che una cosa del genere non vada ad incidere in maniera pesante.
Il rischio che il mercato dei comics ne esca cambiato per sempre è più che un'ipotesi.
Poi mi fa piacere che qualcuno mantenga un po' di ottimismo e pensi che tra un paio di mesi tutto andrà normalizzandosi.
Tutte le previsioni economiche che ho letto sono disastrose, è difficile pensare che chiunque possa uscire indenne da quello che arriverà.
Tranne eccetto quell'1% (probabilmente destinato a diventare 0,1%) che ci guadagna sempre.
Spero di sbagliarmi...
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Emperor Joker - 26 Marzo 2020, 13:44:19
Al di là della questione coronavirus e possibile crisi del mercato fumettistico io stavo già pensando di prendermi il kindle per leggere fumetti con quel mezzo, visto che lo spazio in casa non è infinito

Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk

fare necessità, virtù..quoto ;)
io già uso kindle da un pezzo... :sisi:
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Catcher - 26 Marzo 2020, 13:50:21
Non si normalizzerà presto ma si è visto che in Cina l'economia sta ripartendo dopo 3-4 mesi, in Europa potrebbe significare primo trimestre 2021.
USA hanno un piano dichiarato di 1000 miliardi di aiuti, non basteranno per tutti e sicuramente ci sarà chi chiuderà o cadrà in disgrazia, ma aspetterei a organizzare il funerale.
Certo è che il mondo dei comics avrà un volto diverso.

Chiaro che per gli editori italiani sarà peggio.
Panini e Bonelli se la caveranno, gli altri onestamente non lo so.
Quel che è certo che non ci metteranno un minuto ad aumentare i prezzi :D

Sul digitale è così, la gente lo (ri)scopre all'improvviso, e le aziende hanno già capito che è l'unica soluzione assieme agli ordini online per non morire in questo momento.
Alla faccia di chi critica Amazon  :up:
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Dean Winchester - 26 Marzo 2020, 14:19:56
La pandemia nel fumetto USA avrà lo stesso effetto che ebbe il post seconda guerra mondiale, e che spazzò via la Golden Age del fumetto.
Sopravvivranno solo le case editrici più forti, e le serie con i personaggi più conosciuti.

Ci sarà un cambiamento rivoluzionario insomma.
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Gon Freecss - 27 Marzo 2020, 14:41:12
Pure io parlavo di uscite USA.
Sciocco da parte tua pensare che non ci sarebbero ripercussioni.

Mai detto che non ci sarebbero ripercussioni. :look:
Ho solo fatto notare che è il momento giusto per puntare concretamente sul digitale. Se il digitale avesse maggior diffusione, adesso, nessun editore americano avrebbe problemi con stampa, distribuzione e vendite.
Purtroppo il problema di fondo è sempre lo stesso: siamo un manipolo di materialisti.

Comunque è abbastanza chiaro che ci saranno ripercussioni, ci sono per tutti, non è che gli editori ne siano esenti. :asd:
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Venom - 10 Aprile 2020, 23:07:20
E' da poco uscito sul New York Times un articolo intitolato: Can Comic Books Survive the Coronavirus Era?

https://www.nytimes.com/2020/04/10/arts/comic-books-coronavirus.html (https://www.nytimes.com/2020/04/10/arts/comic-books-coronavirus.html)

Tutti gli editori, piccoli e grandi, si dicono preoccupati. Dan Buckley della Marvel predica pazienza e perseveranza e si dice ottimista ("comics are here to stay").

I proprietari delle fumetterie di tutto il Paese hanno detto addio a quello che sembrava un anno promettente. Alcuni hanno rivelato di aver venduto parecchio subito prima di dover chiudere, come se i lettori avessero voluto accumulare scorte di fumetti da leggere (mia nota: sempre meglio che scorte di armi :P). Poi però la Diamond  ha smesso di distribuire le nuove uscite a partire dal 1° aprile e si è bloccato tutto.

Steve Geppi, fondatore della Diamond, ha incoraggiato i rivenditori ad essere creativi e vendere la merce che hanno disponibile. Il problema è che si è fermato il flusso di denaro (editore-ditributore-rivenditore-editore...)

Gwendolyn Willow Wilson, sceneggiatrice DC, ha affermato che nonostante la diffusione dei fumetti digitali, i negozio fisici e quindi il cartaceo, restano fondamentali per tanti appassionati.

Alcuni autori e disegnatori hanno detto che stanno andando avanti con il lavoro. " Per me è cambiato poco" ha dichiarato Greg Capullo.
Tuttavia anche quelli che per ora stanno continuando a lavorare si aspettano presto delle conseguenze.

Il sito Newsarama ha riferito che la Marvel ha messo in pausa il 15-20% dei titoli che dovevano essere pubblicati a maggio-giugno. Nessuno comunque si aspetta che Marvel e DC crollino, mentre  non si sa che fine farà la piccola concorrenza. Il timore è che i pesci grandi (grandi aziende) se ne approfittino e comincino a mangiare i pesci piccoli indeboliti (distributori, tipografi, editori).

Per adesso i fumettari americani stanno cercando di andare avanti vendendo per corrispondenza e alcuni hanno beneficiato di raccolte fondi organizzate da artisti celebri. La loro paura è anche che gli abitudinari del mercoledì (giorno consueto delle uscite) cambino abitudini (mia nota: che non è infondata. Questa pandemia è un'esperienza che al di là dei soldi può cambiare vite e abitudini di tanti).
Ryan Liebowitz, titolare del negozio Golden Apple Comics a Los Angeles, ha esattamente questo timore (tipo: grazie, mi sono divertito, ma ora ho scoperto altri interessi).

L'autore Brian Michael Bendis invece si è detto ottimista ripensando all'11 settembre quando tre settimane dopo avevano già ripreso a lavorare (mia nota: non è che sia proprio la stessa cosa. Comunque ha ragione a cercare di restare positivo)

Bendis che un paio di giorni fa ha postato questa foto di King Comics:

(http://marvelvenom.altervista.org/wp-content/uploads/2020/04/EUvAnVdWsAEyXgw.jpg)

"Ci sono sicuramente posti peggiori in cui essere rinchiusi."
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Solomon - 10 Aprile 2020, 23:50:32
In questo momento si capisce bene quanto l'industria (è la parola giusta) fumettistica americana sia malata.

I mesi di stop avranno conseguenze importanti anche qui in Europa, senz'altro, ma non mi pare che in Italia o in Francia qualcuno stia paventando un collasso semi-generale dell'editoria di settore.
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Venom - 11 Aprile 2020, 16:47:25
Intanto San Diego sta valutando la possibilità di annullare il Comic-Con. Tradotto: sta valutando quanto costerebbe/costerà l'annullamento in rimborsi e mancati ricavi. Devono ancora decidere ma in caso metteranno al primo posto la salute pubblica (ovviamente).

David Glanzer, CSO del festival, ha detto: "Siamo in un territorio inesplorato".

(http://marvelvenom.altervista.org/wp-content/uploads/2020/04/Comic-Con_web.jpg)

Staranno sudando 27 camicie per uno in questi giorni...
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: ironmaidenn - 25 Aprile 2020, 18:54:25
alla fine hanno annullato San Diego, ma se non erro anche la Wondercon.
In Italia un po' tutte quelle più vicine come periodo cronologico, ovvero le fiere di Roma, Trapani e Cagliari.

Se non erro ancora non è stata rinviata Lucca, quindi attualmente è ancora confermata. Però in effetti da qui a novembre ci può stare...speriamo bene...se la faranno vorrà dire che tutto questo dramma potrebbe essere già stato superato... :(
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Logan_Legacy - 25 Aprile 2020, 19:00:34
Io penso che per quest'anno verrà annullato tutto se non si trova un vaccino. Fare delle fiere sarebbe un rischio troppo elevato se il virus continuerà a circolare.

Inviato dal mio SM-A505FN utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: nickorso90 - 25 Aprile 2020, 19:02:39
Sicuro verrà rinviata anche Lucca.
E' fisicamente impossibile controllare quella massa di ospiti, con le regole di distanziamento sociale che rimarranno in vigore sino alla scoperta del vaccino
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Gon Freecss - 25 Aprile 2020, 19:37:42
A Napoli hanno confermato la Fiera del Baratto per metà Maggio. Ho paura. :lolle:
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: HCPunk - 25 Aprile 2020, 20:50:44
Contando che nulla è sicuro (visto che in Cina sono tornate due persone contagiate e sono ripartiti con la quarantena..) a mio avviso meglio bloccare tutto e ci si rivede l'anno prossimo. Meglio sani che ridotti male..
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: ironmaidenn - 26 Aprile 2020, 09:58:35
Contando che nulla è sicuro (visto che in Cina sono tornate due persone contagiate e sono ripartiti con la quarantena..) a mio avviso meglio bloccare tutto e ci si rivede l'anno prossimo. Meglio sani che ridotti male..
quoto, la prudenza non è mai troppa  :(

A Napoli hanno confermato la Fiera del Baratto per metà Maggio. Ho paura. :lolle:
a Palermo c'è una cosa simile a metà maggio, ma già i negozi di modellismo della città hanno diramato un comunicato in cui ne annunciano il rinvio a data da destinarsi :sisi:
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Azrael - 26 Aprile 2020, 11:18:31
No multipost  ;)
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: ironmaidenn - 26 Aprile 2020, 12:40:39
No multipost  ;)
ah, chiedo scusa, non ho ancora capito come fare il multiquote!  ^_^
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Catcher - 26 Aprile 2020, 13:50:47
A Napoli hanno confermato la Fiera del Baratto per metà Maggio. Ho paura. le:
Vedrai che verrà annullata.
Dubito che quest'anno ci siano ancora fiere o manifestazioni che coinvolgano molte persone, soprattutto in Italia.
Poi tra l'altro se uno decide di andarci merita pure di venire infettato, a un certo punto è anche questione di selezione naturale

Inviato dal mio SM-M307FN utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Cosmonauta - 26 Aprile 2020, 14:04:43
Vedrai che verrà annullata.
Dubito che quest'anno ci siano ancora fiere o manifestazioni che coinvolgano molte persone, soprattutto in Italia.
Poi tra l'altro se uno decide di andarci merita pure di venire infettato, a un certo punto è anche questione di selezione naturale

Inviato dal mio SM-M307FN utilizzando Tapatalk

Il problema è che non si infettano da soli, poi infettano anche altri che non hanno colpe.
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: pumui75 - 26 Aprile 2020, 18:26:50
Va da sé che le fiere fumettare spariranno !
Milano è già rinviata ad OTTOBRE (son curioso di vedere cosa faranno a RIMINI E LUCCA ).

Per quanto riguarda il mercato fumetti mi sa che vedremo ulteriori riduzioni di  uscite .
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Logan_Legacy - 26 Aprile 2020, 19:00:10
Mercato fumetti dipenderà tutto da cosa accade in patria (USA e giappone) se li riparte tutto anche qua non avremo problemi di pubblicazioni. Altrimenti prepariamoci ad un annata di ristampe di materiale già edito.

Inviato dal mio SM-A505FN utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: ironmaidenn - 27 Aprile 2020, 10:43:03
beh, il fumetto nostrano comunque sta proseguendo le sue pubblicazioni, questo è, per lo meno, un dato che mi rincuora. inoltre per quelle che sono le tempistiche di produzione di un singolo albo mensile Bonelli o Disney Italia, penso che non dovrebbe esserci alcuno stop nelle pubblicazioni...
certo, la produzione uSA e Jap, è diversa...quindi a seconda di come procederà in patria, anche il nostro mercato potrebbe risentirne e allora in effetti potrebbe esserci un nuovo mercato fatto solo o principalemnte di ristampa o di pubblicazioni di fumetti in passato non pubblicati, tanto per avere qualcosa di inedito (almeno per l'Italia)
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Largand - 27 Aprile 2020, 12:42:42
A Napoli hanno confermato la Fiera del Baratto per metà Maggio. Ho paura. le:
Vedrai che verrà annullata.
Infatti, Conte ha annunciato ieri che per tutto Maggio saranno ancora vietati gli assembramenti.
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Azrael - 27 Aprile 2020, 13:01:30
E ci mancherebbe, a certa gente non gli vuole entrare in testa, e non mi riferisco agli Italiani, a un po' tutto il mondo.
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Lumatt - 05 Maggio 2020, 12:29:36
A Napoli hanno confermato la Fiera del Baratto per metà Maggio. Ho paura. le:
Vedrai che verrà annullata.
Infatti, Conte ha annunciato ieri che per tutto Maggio saranno ancora vietati gli assembramenti.

neanche davanti le chiese per invocare il santo di turno ? :tsk:
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: pumui75 - 05 Maggio 2020, 14:48:09
Confermo divieto di assembramenti !
La vedo dura questa estate al mare dalle mie parti ,con le spiagge strette !

Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Numero95 - 05 Maggio 2020, 15:00:51
io vedo comitive in giro sena maschere e niente :lolle: oltre il traffico. ho perso 40 minuti per arrivare in edicola, facevo prima ad andare a piedi  :lolle:

tempo 7 giorni e ci saranno migliaia di infetti

stamattina girava un video su face che faceva vedere milano ieri: tutti in giro vicini vicini come se nulla fosse
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: katzenberg - 05 Maggio 2020, 15:15:58
io vedo comitive in giro sena maschere e niente :lolle: oltre il traffico. ho perso 40 minuti per arrivare in edicola, facevo prima ad andare a piedi  :lolle:

tempo 7 giorni e ci saranno migliaia di infetti

stamattina girava un video su face che faceva vedere milano ieri: tutti in giro vicini vicini come se nulla fosse

Boh, io oggi sono stato in giro a Milano e ho visto in giro poca gente e praticamente tutti con la mascherina...
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Dean Winchester - 05 Maggio 2020, 15:59:59
io vedo comitive in giro sena maschere e niente :lolle: oltre il traffico. ho perso 40 minuti per arrivare in edicola, facevo prima ad andare a piedi  :lolle:

tempo 7 giorni e ci saranno migliaia di infetti

stamattina girava un video su face che faceva vedere milano ieri: tutti in giro vicini vicini come se nulla fosse

Mah in realtà negli altri paesi come UK e Germania il lockdown è stato molto più contenuto e leggero rispetto a qui dove è stato anche fin troppo severo nei confronti di regioni (non sto parlando delle zone rosse) che proprio non serviva assolutamente.
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Drake Ramoray - 05 Maggio 2020, 16:04:12
beh sì un video o una foto estrapolati da internet non che vogliano dire molto suvvia

che non servisse anche nelle regioni dove ci sono stati meno casi è presto per dirlo
ci sono stati meno casi proprio per il lockdown e non è scontato tutte le regioni avrebbero assorbito un eventuale botta del virus

se non sbagliato mi sembra almeno prematuro fare revisionismo sull'utilità del lockdown generale
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Dean Winchester - 05 Maggio 2020, 16:16:29
Io mi vedo in quella cerchia di persone con l'idea di differenziare quantomeno alcune regioni con pochissimi casi e farle respirare un po' di più, sarebbe la scelta migliore anche da un punto di vista economico, perché come ha più volte detto ultimamente Boldrin, qui abbiamo visto parlare un po' troppo virologi e un po' troppo poco economisti. L'impatto economico questo governo non lo ha valutato bene.
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Drake Ramoray - 05 Maggio 2020, 17:07:36
io oltre a cassandre sanitarie ne ho sentite tante anche di economiche, tantissimi a lamnetarsi a ragione più o meno veduta.

in ogni caso l'impatto economico è stato e sarà sicuramente importante , è ovvio che ci voglia attenzione a questo proposito

con tutte le riserve però mi pare normale in piena pandemia si sia privilegiato il discorso sanitario su quello economico.
 Cosa che non esclude il studiare e prepararsi anche sul versante economico sia chiaro

comunque differenziare per regioni è un discorso,ora e in avanti è un discorso, mentre affermare che sia stato inutile chiudere tutto non lo condivido
Titolo: Re:Coronavirus e mercato fumettistico: le possibili conseguenze.
Inserito da: Dean Winchester - 05 Maggio 2020, 17:19:20
Inutile non lo è stato nella fase di picco, ma quello nessuno lo ha detto, si parlava di differenziare a partire dalla fase 2.